New Thread
Reply
 
Facebook  

MONOROTAIA - Italia '61

Last Update: 7/24/2016 9:43 AM
Author
Print | Email Notification    
2/16/2007 3:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 21
Registered in: 1/3/2006
apprendista tranviere
Aggiornamento Sito
Aggiornato il sito www.italia61.it con nuove foto della monorotaia.Buona giornata a tutti.
2/16/2007 10:57 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,238
Registered in: 2/7/2004
tranviere veterano
Foto monorotaia
Grazie della segnalazione, sono andato a dare un'occhiata.
Davvero molto belle, e non fanno che accrescere la nostalgia!
Tempo fa pensavo, chissà se qualcuno oggi si riconosce in uno di quei bambini ritratti nel manifesto conclusivo della manifestazione ("Arrivederci al 2011"), e che oggi dovrebbero avere poco + di 50 anni...

Mauro
T.J. Team
7/25/2007 10:06 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 21
Registered in: 1/3/2006
apprendista tranviere
Aggiornamento Sito
Aggiornato il sito www.italia61.it.
Nel particolare, dalla homepage, andare su "I Protagonisti" e scegliere "Ing.Ricciotti Tonon".
Troverete anche delle straordinarie foto sulle prove antiribaltamento effettuate sull'autobus ufficiale di italia'61 il "FIAT 413 BIPIANO - VIBERTI MONOTRAL CV 61".

Buona serata a tutti.
4/22/2008 11:07 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 21
Registered in: 1/3/2006
apprendista tranviere
Museo dedicato ad Italia'61
Lieto di comunicarvi della neonata associazione "Amici di Italia'61" www.italia61.it/associazione1.htm
vi segnalo anche un interessante idea per la ristrutturazione della stazione sud dellla monorotaia trasformandola
in museo dedicato ad Italia'61. Eccovi il link con lo studio di fattibilità e l'animazione in 3D: www.italia61.it/museo61.htm
Sarebbe anche bello ristrutturare l'autobus ufficiale di italia'61 il "FIAT 413 BIPIANO - VIBERTI MONOTRAL CV 61"(esitono ancora due esmplari il 2002 ed il 2006) ed utilizzarlo, tramite il museo,
come navetta turistica nel comprensorio di Italia'61 e magari nel prospetto del 2011 anche come navetta TorinoNord-Italia'61.

Buona Giornata a tutti.

[Edited by pivedeoro 4/23/2008 10:16 AM]
9/22/2008 12:53 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,718
Registered in: 2/7/2004
tranviere veterano
Video
Ho trovato su Youtube questo video girato in 8 mm. della monorotaia torinese...non so se l'abbiate già visto...sicuramente un interessante documento storico.



[SM=x346219]

The winner takes it all
9/22/2008 7:05 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,501
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Sembra girato duecento anni fa, ma è comunque una buona testimonianza, bravo mister656 ad averlo scovato.

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
1/16/2011 12:28 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 95
Registered in: 1/15/2011
apprendista tranviere
MONOROTAIA 1961
Avevo gia' scritto il post un paio di mesi fa' ma era venuto scritto in maiuscolo causa 1° post ed un po scritto di fretta ,mi ero ripromesso di sistemarlo appena avessi avuto un po di voglia in piu ed adesso l'ho fatto.

Volevo aggiungere qualcosa aqueste poche pagine di questo forum che ,FORSE ,resteranno per gli anni futuri visto che nessuno aggiunge altro da un bel po di tempo.
Tanti e tanti anni fa', nel 1970,al tempo avevo + O - 14 anni ,spesso portavo a a spasso il cane (senza sacchetto e paletta allora) nella zona verde di italia 61 ed andavo dal laghetto ,allora tenuto vuoto e senza acqua,fino alla stazione opposta della monorotaia .Un giorno vidi la piccola porta sotto il binario sopraelevato della rimessa divelta e semiaperta,....non resitetti alla curiosita'ed entrai per un sopralluogo della stazione (eccezionale ancora oggi nei miei ricordi).apreta la porta al piano inferiore che dava su di un lungo corridoio sulla sinistra mi pare di ricordare una griglia che proteggeva la gabina elettrica a vista ,poi sempre sulla sinistra vi erano due stanze buie piene di (penso)ricambi e materiali elettrici(per quanto si vedeva) e meccanici di tipo non riconosacibile ,un po di cerchi e pneumatici da camion accatastati alla rinfusa ,per terra anche delle scale in corda ammucchiate poco oltre la porta di una delle stanze ,scale che probabilmente servivano sulle vetture a far scendere i passeggeri in caso di avaria del mezzo durante la corsa (pensa un po' se dovevano usarle!) ,nelle stanze non entrai in quanto regnava l'oscurita' totale perche' dal corridoio filtrava poca luce e non si riusciva a vedere dove mettere i piedi in mezzo a tutta la rumenta buttata a terra . Sempre nel corridoio ,a destra,una specie di guardiola messa prima della porticina che guardava verso c. Unita d'Italia con scrivania e telefono ancora ALLACCIATO ;sulla scrivania fogli stampati con gli orari di corse girnaliere (+ o -) effettuate fino al 1963; mi sembra fino a marzo (o ottobre) 1963 . al fondo del corridoio ,a sinistra , ma posso sbagliare c'era la scala che portava al piano superiore e dava accesso al grande locale utilizzato come rimessa della monorotaia .Salita la scala, sempre con cane al seguito (non c'era bisogno di guinzaglio era un bravo can ),vidi il veicolo immobile dal basso in tutta la sua grandezza .Ai tempi fu una sensazine eccezionale in quanto non avevo mai visto ,se non in cartolina, tale mezzo ma di cui avevo sempre avuto interesse .Dopo aver girato un paio di volte attorno al mezzo presi una delle due scale con ruote ,tipo cimitero,e salii all'interno della vettura ,ricordo l'interno con sedie in plastica gialline non molto rigide e finestre che davano molta luminosita' all'interno '.all'interno isoffitto tondeeggiante quasi beige e piuttosto basso,c'erano anche molte porte da entrambi i lati della vettura.Alle due estremita' + O - della vettura c'erano le strette scale che con 3 o 4 scalini(altini e di colore scuro) davano accesso alle gabine di guida sopraelevate senza nessun sistema di chiusura o isolamento verso il vano passeggeri. Sul sedile di guida (massiccio, mi pare in tessuto nero a coste)si avevano le spalle ad altezza del tetto della vettura con una visibilita' quasi a 360° o poco meno, il posto guida era all'interno di un tettuccio simile a quello di un aereo monoposto pero qui'c'era tergicristallo .Sul cruscotto ,davanti spostato a destra e basso ,un contachilometri circolare scalato fino a 100 KM/H e varis trumenti (mi pare che non fossero molti :4-5) parecchie spie e interruttori e la leva di comando marcia. Sul cruscotto nero risaltava il supporto di circa 30cm orientabile (e ANCHE PERICOLOSO) del microfono per comunicare ai passeggeri eventuali annunci .Seduto al posto guida smanettai per un po' con relativo azionamento di interruttori a casaccio che non sorti', fortunatamente, nessun effetto .Sceso di nuovo al piano rimessa andai a curiosare per capire come faceva questo enorme mezzo bianco rosso e grigio a muoversi su binario in cemento ,aprii la prima paratia laterale + o - sotto il muso ,guardai in alto , e a sorpresa vidi che era appoggiata su due normali ruote da camion affiancate molto vicine e campanate verso il basso con una specie di gamba centrale, i pneumatici non erano neanche consumati un po',suppongo che di queste coppie di ruote ve ne fossero 4 O 6,no ricordo di aver visto qualcosa che somigliasse a dischi freno per cui probabilmente questi erano a tamburo tipo bus dei tempi (ma questo e' un mio pensiero) Oltre alle due ruote ve ne erano altre due piu' piccole in posizione orizzontale a contatto del lato del binario in cemento ,a ricordo anche queste erano normali pneumatici,mi pare che queste ruote avessero un unico supporto dietro di esse con un asse che le univa(forse?) ,di queste ruote ne ho viste due coppie per lato di una cassa per cui potevano essercene 4 o 6 coppie per lato e senza niente che potesse far pensare a freni montati nei cerchi di queste ruote.Aprendo altri portelli laterali vi erano diversi Quadri elettrici pieni di relais ed altri dispositivi elettrici e pneumaticitutto sommato molto ordinati come costruzione e disposizione considerando che il mezzo era un pezzo unico o un prototipo .
Le condizioni della vettura non erano ottime ma neanche pessime, la vernice bianca(giallina) rossa e grigio chiaro(Ttipo parte bassa 2800 3100)sollevata fiorita e staccata un po' dappertutto in alcuni punti il metallo era scoperto e un po' arrugginito (la carrozzeria era completamente in lamiera e sagomata a mano si vedevano i segni della discatura sotto la vernice saltata o sollevata).
Ai tempi pensavo che prima o poi la monorotaia sarebbe ritornata a funzionare o che in seguito sarebbe stata utilizzata come servizio pubblico allungandone il percorso (chissa perche?...forse perche non educato allo spreco),
Al piano inferiore c'era la gabina elettrica con varie leve maniglie e nota bene diverse spie ancora accese dietro una griglia che faceva da protezione verso il corridoio chiusa con serratura ;credo che sarebbe bastato poco per qualcuno un po' pratico dar corrente e dopo aver azionato qualche leva (e portato le eventuali batterie da casa) partire col mezzo ,sfondando la porta della rimessa ,e farsi un mitico giro fino al laghetto .
Finito il giro uscii,richiusi ben bene la porta e ritornai a casa col cane che non ne poteva piu'. nei giorni successivi tornai piu' volte ,anche con un amico a "GIOCARE" con l'astronave;poi mi venirono altri interessi e tutto fu accantonato nella memoria per molti anni.
Ma non era finita li':nel 1981 fui assunto dall'atm dopo aver vinto un concorso e guarda COMBINAZIONE, nella squadra dove fui assegnato, una o due persone da piu' di quindici annio ogni mese andavano a fare un sopralluogo alla stazione rimessa della monoraotaia ,che ai tempi, era in naftalina o "stato conservativo".veniva fatta ogni volta una lista dei danni e dei furti avvenuti e veniva richiuso tutto a chiave .Il capo mi disse anche che nelle prime visite veniva messa in tensione la rimessa ,e forse ,io penso,la vettura o anche la linea per un sommario controllo poi sospeso ,credo, per motivi di sicurezza .Davanti e dietro la vettura ,nella rimessa,restavano 8-10metri di rotaia libera ,per cui ,la vettura ,poteva anche essere messa in movimentoi per prove .
In qualche vecchio foglio aziendale trovato al fondo di qualche cassetto mi sembra di aver letto della monorotaia "IN ATTESA DI DECISIONI" (SUI TRAM E BUS ERA L'ANTICAMERA DELLA ALIENAZIONE).Poi fu decisa la demolizione dopo l'incendio dei vandali.
Prima della demolizione pero' si parlo', in voci officina, di vendita prima a qualche ditta o tedesca e poi dell'interessamento di non ben identificati "giapponesi" che avrebbero anche fatto un sopralluogo e visita al mezzo (...anche se qualcuno ,comunque, la avesse acquistata non so' proprio cosa avrebbe potuto farne ,non penso che potesse superare i 60-70 km/h...ma forse un parco divertimenti poteva ancora usarla). Poi(SIGH SIGH!)L'incendio con distruzione della monorotaia.
Tra l'altro da poco in officina mi misero anche a farmi le ossa sui due piani ,ormai a fine carriera e relegati ai servizi fiat ,anticamera della alienazione dei mezzi .

Per curiosita :mi sembra di ricordare che su un contachilometri il totalizzatore della monorotaia segnasse ben "3315"KM ,ma puo' essere solo unricordo.

BB
NELLA SPERANZA CHE QUALCUNO AGGIUNGA QUALCOSINA SPERO ,LA PROSSIMA VOLTA, DI PUBBLICARE QUALCHE CARTOLINA DI MONOROTAIA E VARIE DI ITA 61, SE RIESCO A CAPIRE COME SI FA'VISTO CHE SONO NUOVO DI REGISTRAZIONE
BUBU
[Edited by BUBU56 3/29/2011 2:53 AM]
1/25/2011 9:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 55
Registered in: 4/14/2004
apprendista tranviere
Bel racconto Bubu! Fa venire anche una certa malinconia... [SM=x346246]

.: www.marmox.it :.
3/14/2011 12:26 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 95
Registered in: 1/15/2011
apprendista tranviere
FOTO 61

AL421
Post: 108
Registrato il: 08/01/2008
tranviere junior
Torino nel 1961
Eccovi un link entusiasmante su qualche mezzo dell'ATM .
www.flickr.com/photos/jhm0284/sets/72157625673749125/
Buona visione.
[Modificato da AL421 10/03/2011 08.16]
- André -



Mando un -paio di link- di foto nuove proprio belle.Ringraziare AL421 trovatore di immagini rare.(pur frugando regolarmente non le avevo trovate che tag hai messo?)

farm6.static.flickr.com/5290/5343557313_075233f449_b.jpg



Qui sta(nno)rebbero proprio bene!!

bubu
[Edited by BUBU56 4/4/2011 12:36 AM]
3/14/2011 12:33 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,501
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Bravo Bubu. Anche i tuoi racconti qui starebbero bene, sai...

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
3/14/2011 9:56 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 123
Registered in: 1/8/2008
tranviere junior
Patti chiari, amicizia lunga.

Bubu, il trovatore di immagini stupende non è un famoso juventino: è modestamente il sottoscritto. Vedi la discussione ATTS al 9 marzo e quella modelli tramviari CV 61. [SM=x346239]

Non ho pubblicato le foto, ma ho solamente indicato il link, dato che il consenso esplecito di chi le ha scattate non c'è l'ho.
Anche a me, quando le ho viste, ho avuto un colpo, e subito ho voluto condividerle con tutti gli appassionati, ma poi ci ho ripensato: infatti, la cosa capitasse a me, non sarei sicuro di gradirla. [SM=x346233]

Chiedere il consenso al fotografo, sarebbe saggio, e magari ci mostrerebbe altri bei ricordi torinesi non ancora in linea.

[SM=x346219]
[Edited by AL421 3/14/2011 6:12 PM]
3/14/2011 1:23 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 95
Registered in: 1/15/2011
apprendista tranviere
Re: Patti chiari, amicizia lunga

Bubu, il trovatore di immagini stupende non è un famoso juventino: è modestamente il sottoscritto. Vedi la discussione ATTS al 9 marzo e quella modelli tramviari CV 61.

Scusa ma non avevo capito che il link lo avevi scoperto tu [SM=g9595] in quanto sono spesso un po' di fretta. Non avevo letto il RIposto, in piu' non mi ero posto il problema dei diritti in questo caso.
Mi adeguo ed aggiorno il post incriminato il post con il link invece che le foto.
Mi pareva pero' che dopo 50 anni per le foto non in luogo privato i diritti non fossero piu' riservati. Appena ho 5 minuti vado a veder qua e là.
Posto una delle mie (magari e una cartolina sconosciuta a molti chissa'?), visto che ho avuto il tempo di flasharle e sperando che almeno su queste vecchie cartoline comprate usate utilizzate non per scopo di lucro non pendano i diritti dei bis nipoti del fotografo.(lasciateci vivere!!)
Una delle mie cartoline
[IMG]http://i52.tinypic.com/2dri3w6.jpg[/IMG]
"Triste tramonto su italia 61"

Laghetto di ita 61 al tramonto con vista della monorotaia e palazzo del lavoro illuminato internamente in modo sconosciuto oggi
E' comunque piu'definita di quelle del sito ita61 (15' arrivo a 17 se interessa)

bubu
[Edited by BUBU56 4/4/2011 12:38 AM]
3/14/2011 4:37 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 95
Registered in: 1/15/2011
apprendista tranviere
Ne metto un'altra (ne ho pochine!)visto che quelle dei post precedenti son sparite nel tempo(peccato)

[IMG]http://i51.tinypic.com/2rosyli.jpg[/IMG]

non e' molto definita neanche dal vero.

semprecche qualche lontano parente di chi ha i diritti non mi facca causa la lascio qui bubu
[Edited by BUBU56 3/14/2011 4:56 PM]
3/14/2011 8:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
La monorotaia è finita come sappiamo....e la metropolitana, come finirà?
50 anni fa la monorotaia: si diceva, un mezzo innovativo di trasporto, verrà prolungato a Moncalieri da una parte e dall'altra verso il centro....è finita come sappiamo! Ora, la metropolitana, di nuovo vantata come mezzo innovativo, ecc.ecc.. Staremo a vedere! Torino ha la specialità di sperimentare sempre le innovazioni, non per nulla è definita la "città laboratorio"; poi le innovazioni se sono un fiasco finiscono, se sono un successo emigrano altrove. Mi viene in mente cosa ha scritto di Torino Umberto Eco: "Se non vi fosse Torino, l'Italia non sarebbe la stessa; se non vi fosse l'Italia, Torino sarebbe la stessa"
3/14/2011 8:41 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
E il Circarama?
La foto di BuBu56 mostra in primo piano la costruzione circolare del Circarama: innovativo sistema di proiezione circolare a 360°, per una "immersione totale" dello spettatore cinematografico nel vivo della scena; anch'esso smantellato dopo l'esposizione (rimane solo l'edificio, destinato a servizi sociali del quartiere); del sistema di proiezione circolare, non si è mai più sentito parlare! Ecco un altro esempio di esperimento della "città laboratorio"; ma i torinesi cominciano ad avere i cosiddetti pieni di dover fare sempre da "cavie"!
3/14/2011 9:33 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 95
Registered in: 1/15/2011
apprendista tranviere
oooooooooooooHHH mi ricordi qualcuno con queste polemiche (oddio non proprio le stesse pero')
IO condivido: pisciare un po' meno lungo ,con le innovazioni, farebbe restar qualcosa di piu' o di piu' utile nel tempo.Ma ormai si vive di immagine.
BUBU
forse il circarama era l'edificio bianco??sponsorizzato disney
non e' che mi chiedono i diritti per averlo mostrato?

E poi la piu' classica delle cartoline di italia 61!!

[IMG]http://i52.tinypic.com/r1y4r7.jpg[/IMG]

Almeno un paio di foto di ITA61 ai tempi in questo forum svuotato da immagini nel tempo
ci devono essere per forza di cose.
arbubu
ne ho ancora una dell'ovovia la conoscete tutti poi la posto.
[Edited by BUBU56 3/15/2011 3:41 PM]
3/15/2011 8:17 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Mi pare davvero fosse quello bianco (per entrare, nella giornata del 2 giugno a prezzo ridotto, si era dovuto fare una lunga coda per poter entrare, visto l'affollamento).
L'edificio circolare giallo, invece, era un padiglione dell'INPS.
3/15/2011 9:41 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 95
Registered in: 1/15/2011
apprendista tranviere
Palavela
Mi son ricordato poco fa' che con un amico ,mi pare nel 1972-73(o prima mah!) avevamo fatto anche una visita al palavela inflitrandoci di soppiatto all'interno passando dalla porta principale non chiusa verso corso unita' d'italia, quando c'erano gli aerei del "non so se mai aperto una volta al pubblico museo dell'avazione" .Ho piu' nitido il ricordo della monorotaia anche se negli anni qualcosa non e' piu'affine alla realta ,ma comunque mi ricordo di aerei eliche e motori messi qua e la' all'interno e'(ma forse non e' reale)di uno o due aerei appesi per aria uno in picchiata.
anche fuori ,dalla parte della fontana appoggiate qua e la c'erano eliche e altri pezzi(?).
La visita sara' durata una o due ore poi sentimmo dei passi(che eco nel silenzio della domenica mattina) o qualcosa di simile e ce la demmo a gambe uscendo dalla porta principale che era ancora aperta per qualche motivo.
[IMG]http://i51.tinypic.com/2j0gn75.jpg[/IMG]
Oddio non pensate che tutte le volte che vedo una porta socchiusa entro dentro ,ma la curiosita' dei ragazzini e dura ancora oggi da fermare.
Oggi non lo farei.
BUBU
[Edited by BUBU56 3/16/2011 11:33 PM]
3/16/2011 8:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Italia 61 ancora
Il Museo dell'Aviazione non è mai stato realizzato concretamente; gli aerei vennero poi sgombrati, il palazzo usato per qualche competizione sportiva o mostre (ricordo due mostre feline, nel 1987 e 1988), fino alla ristrutturazione per le Olimpiadi del 2006.
Dell'esposizione del 1961 volevo ancora ricordare due belle cose: il luna park che sorgeva, fuori dell'area espositiva, presso l'ingresso Nord, con un entusiasmante "treno fantasma" che riproduceva una ferrovia alpina, con tanto di gallerie elicoidali, e altre splendide attrazioni (sarebbe dovuto rimanere come permanente, poi però venne smantellato), e il concorso pirotecnico che, per un mese, vide cimentarsi ogni sera, sul Po, i migliori "fuochisti" italiani di fuochi d'artificio; quasi tutte le sere, con i genitori mi recai ad assistere allo spettacolo dalla zona davanti al Museo dell'Automobile.
3/16/2011 8:48 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Ma ci furono anche critiche!
La grande esposizione del centenario non suscitò solo applausi e consensi, ma anche molte critiche, in particolare riguardo alle risorse spese. Erano gli anni della grande ondata migratoria, non solo dal Sud ma anche dal Nord-Est non ancora "decollato" economicamente e dalle plaghe agricole, allora povere, del Piemonte (Monferrato, Langhe, montagne), la città "scoppiava" come servizi (nelle scuole elementari e medie erano la regola i doppi turni), realizzare opere così imponenti e un po'faraoniche a molti sembrava uno spreco inaccettabile. Un po' come successo ora dopo le Olimpiadi del 2006, per anni la città fu indebitata. Visto il destino di molte delle opere realizzate, si può dire che i critici e detrattori avessero del tutto torto?
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:35 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com