New Thread
Reply
 
Facebook  

MONOROTAIA - Italia '61

Last Update: 7/24/2016 9:43 AM
Author
Print | Email Notification    
4/7/2011 8:24 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
I lampioncini raso terra ("per illuminare i bisognini dei cani" dice spiritosamente BUBU56) erano una moda di quegli anni, nei giardini e parchi. Furono largamente impiegati anche nell'altra grande mostra del centenario, Flor61 al Valentino. La mostra si tenne a Torino Esposizioni e nei viali circostanti del Valentino (il "giardino roccioso" e il "roseto", tuttora esistenti, vennero realizzati per l'occasione in zone in precedenza prative) dall'inizio di maggio a metà giugno, con biglietto d'ingresso alla "folle" cifra di lire 1.000, allora davvero spropositata! La potei visitare soltanto in gita scolastica. Finita a metà giugno l'esposizione, vennero smantellate le parti al coperto, mentre quelle all'aperto rimasero liberamente visitabili, senza biglietto d'ingresso, fino all'autunno. Dall'anno successivo, l'esposizione floreale "emigrò" a Genova, dove tuttora rimane (compresa l'edizione di quest'anno).
[Edited by Censin49 4/7/2011 8:25 PM]
4/7/2011 8:32 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
per informazioni ci si può collegare al sito
www.euroflora2011.it/fiera_genova.aspx
4/8/2011 3:24 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 95
Registered in: 1/15/2011
apprendista tranviere
un po' di fotine

Baracche di Italia '61, Torino, 1955 1


Baracche di Italia '61, Torino, 1955 2


Torre di richiamo


mono Genova 1914 :anche questa si e' persa nel tempo.
[Edited by BUBU56 4/8/2011 3:30 PM]
4/9/2011 8:28 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
La monorotaia genovese si chiamava Telfer; essa pure fu installata per un'esposizione nella zona del porto, e fu smantellata subito dopo la chiusura della stessa.
4/9/2011 8:46 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Il percorso del bus A poi 64
A chi chiedeva qual'era il percorso del bus A (poi diventato 64 nel 1966): dal volume già citato "Torino Tram filobus metro" di Antonio Accattatis, che, pur con qualche inesattezza, considero una specie di bibbia per chi vuol conoscere l'evoluzione della rete autofilotranviaria torinese, a pagina 72 riporta la cartina della rete nel 1958; l'A risultava andare da piazza Castello alla Città Giardino (tra corso Allamano e via Guido Reni), con uno "sbarrato" limitato a piazza Robilant; il percorso era uguale a quello dell'odierno 64 da corso Vittorio sino a Corso Trapani, poi voltava su questo corso, poi su via Arbe e via Guido Reni.
Da notare che il prolungamento del 64 in direzione di Grugliasco data solo dal 1979; in precedenza i collegamenti con Grugliasco, Collegno e Rivoli erano "esclusiva" del CTREA, che li gestiva con le linee di filobus per Rivoli, Grugliasco e Collegno e altre linee di bus integrative a carattere operaio, nelle ore di entrata/uscita dagli stabilimenti della zona industriale di Grugliasco. Solo con lo scioglimento nel 1979 del Consorzio CTREA e incorporamento nell'ATM, la linea venne prolungata oltre il confine comunale, come pure venne prolungato in Collegno il 33, sino ad allora limitato all'Aeronautica (via Rieti).
4/10/2011 8:32 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 175
Registered in: 7/26/2009
tranviere junior
AL421: consentitemi questo OT, ma quando dici "Bubu, nom mi permetterei : s'fan nein se cose lì" il dialetto mi ricorda sfacciatamente quello dei luoghi da cui proviene la mia famiglia (alta val Bormida). A Saliceto e Cengio si dice esattamente così.
Dis-ne giust?
4/10/2011 6:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 123
Registered in: 1/8/2008
tranviere junior
Tronchino :
Il dialetto che sto cercando di parlare e di scrivere viene dalla val Tanaro, da Garessio con precisione.
E una zona dove le culture e lingue ligure e piemontesi si sono mischiate e ancora si mischiano oggi. Spiego così le somiglianze dei dialetti: avendo anche conoscenze savonesi e genovesi, tutto quadra.
Le dunque in piagì ed discorrue dlò cun ti. Anduma pure ad parlò ed tram perchè senò...cirea. [SM=x346219]
[Edited by AL421 4/11/2011 11:35 AM]
4/10/2011 7:23 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,501
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Foto Erasmo Bertagnin
Le foto che seguono mi sono state inviate dall'ottimo Antonio Bertagnin, e sono state scattate l'8 maggio 1961 dal suo papà Erasmo, con cui era in visita - allora era un bimbo di cinque anni - alla manifestazione. Esse sono state pubblicate a novembre 2002 nel numero 8 di Tuttotreno Storia.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


[Edited by Augusto1 4/10/2011 7:24 PM]

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
4/10/2011 8:27 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Le monorotaie sono davvero presenti in tutte le principali esposizioni come mezzo di trasporto interno. Ne ricordo una, in particolare, alla Floriade (gli olandesi pronunciano "Floriàde" con l'accento sulla a), l'esposizione floreale che si tiene con cadenza decennale in una località sempre diversa dell'Olanda, nell'edizione del 1992, presso L'Aia; con la forma di un enorme bruco verde! Per l'occasione, nell'area espositiva era stato installato anche un tratto di binario tranviario con linea aerea, su cui circolava un tram storico de L'Aia.
Da qualche parte conservo le diapositive di entrambe; se le trovo, vedo di scannerizzarle e di mostrarle.
4/10/2011 8:31 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Giusto aver inserito anche le due immagini della favela in riva al Po!Invece di insuperbirci tanto ora, di fronte al cosiddetto Terzo Mondo, ricordiamoci che anche noi, 56 anni fa, eravamo così!
4/10/2011 11:12 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 95
Registered in: 1/15/2011
apprendista tranviere
Altre fotine

stemma manifestazione




cartaceo mostra (ebay)


Biglietti ,anche del bus(ebay)

I biglietti delle varie mostre farebbero supporre il che non bastasse pagare solo un biglietto?

Bravo Augusto :qualcosa di nuovo. da Torino non arriva niente di nuovo da secoli.
[Edited by BUBU56 4/10/2011 11:28 PM]
4/12/2011 8:36 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Le mostre del 1961 erano essenzialmente tre: Italia61 a Millefonti (comprensiva dell'Esposizione del Lavoro al Palazzo Nervi, la Mostra delle Regioni nelle palazzine ora occupate dal BIT, la Mostra della Moda e del Costume al Palavela), Flor61 al Valentino, la Mostra Storica a Palazzo Carignano. Come già detto, Flor61 rimase aperta solo fino a metà giugno, Italia61 fino a settembre, la Mostra Storica fino a fine ottobre (la visitai in gita scolastica poco prima della chiusura a inizio anno scolastico, in quanto faceva parte del programma di storia di terza media). Il biglietto intero valeva sia per Italia61 (con tutte le sue esposizioni) sia per la Mostra Storica (la foto mostra che vi erano due coupon per le due manifestazioni). Come già accennato, i mezzi di trasporto interni a Italia61 (monorotaia, ovovia, auto scoperte) si pagavano a parte.
4/13/2011 8:40 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Riguardo all'ovovia per il parco Europa, aggiungo che, in tale parco di Cavoretto, l'area attorno all'arrivo dell'ovovia era stata debitamente cintata, senza accessi dall'esterno dal resto del parco. Un ingresso secondario dell'esposizione era invece posto in corso Moncalieri, all'altezza della passerella sul Po costruita per l'occasione, tuttora esistente (con accesso, dalla sponda cittadina, modificato con l'aggiunta delle rampe per le bici).
4/14/2011 2:21 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 95
Registered in: 1/15/2011
apprendista tranviere
ovo
Curiosita' :ma se la stazione a valle esiste ancora ,quella a monte esiste ancora anche lei?
Domanda stupida lo so,ma sara' dal 1985 o prima che non vado al parco Europa ,ed ai tempi non ho cercato la stazione ,per cui sorge la domanda.
Sembra un portapacchi quello dietro

bb
[Edited by BUBU56 4/14/2011 2:26 AM]
4/14/2011 8:05 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
la stazione superiore dell'ovovia era nella parte più bassa del Parco Europa; altre indicazioni più precise non so darle. Sapendo dove era, potrei indicarla sul posto; l'argano era stato alloggiato in un riparo coperto e interrato, che dopo la mostra venne chiuso; ora solo chi appunto sapeva dove si trovava riuscirebbe a localizzarlo.
4/14/2011 8:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
La stazione a valle in effetti esiste ancora, anche se attualmente è chiusa e inutilizzata. Per diverso tempo, tra gli anni 80 e 90, funzionò come bar, attività ora cessata.
4/14/2011 8:14 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
l'ovovia non mi ricordo più se era di costruzione della Agudio o della milanese Ceretti Tanfani; ho provato a vedere sui siti delle società (www.cerettitanfani.it e www.agudio.com), ma non ho avuto ragguagli in merito.
[Edited by Censin49 4/14/2011 8:19 PM]
4/15/2011 10:51 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 110
Registered in: 3/31/2005
tranviere junior
Info per ovovia
Buongiorno a tutti,
trovate una montagna di foto e informazioni sul fantasstico sito www.italia61.it/

ci sono anche le foto della stazione a monte di cui state parlando

Saluti
Gabriele
4/15/2011 11:46 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 95
Registered in: 1/15/2011
apprendista tranviere
Le metto mbellessi

3 Immagini a fagiolo di Mario torcia dal sito www.italia61.it
Quel che resta della stazione a monte.
Tanto per scrivere :il meccanismo della funivia a valle con la grossa puleggia era ancora presente durante l' allestimento del veccho bar nella stessa stazione,mi par di ricordare che nei magazzini bui della stazione della monorotaia ci fosse qualcosa che somigliava ai bracci di sostegno al cavo degli ovetti visti nelle immagini.


Manifestazione associata
alla celebrazione al palazzetto dello sport parco Ruffini


Immagine dal sito aste on line cartoline.delcampe.it/

In altro blog sono riapparsi i defunti "binari" della monorotaia.
HO qualche difficolta' a copiare l'immagine, appena possibile pero' posto.
bb
[Edited by BUBU56 4/15/2011 12:17 PM]
4/16/2011 3:06 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 95
Registered in: 1/15/2011
apprendista tranviere
Binari monorotaia
Mando il link copiato dal post di "Andrea87"
(l'immagine mi viene a 16 colori[SM=g9589])


Dopo un servizio del giornalista "preferito" da tutti i torinesi GFB sono andato a cercare con GMaps lungo la tangenziale sud questi. Cosa sono?
maps.google.it/?ie=UTF8&hq=&h...,54.72,,0,5.13
Andrea87



[Edited by BUBU56 4/16/2011 3:09 AM]
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:48 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com