New Thread
Reply
 
Facebook  

MONOROTAIA - Italia '61

Last Update: 7/24/2016 9:43 AM
Author
Print | Email Notification    
7/19/2011 4:33 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
L'arrivo a Torino dell'arcivescovo Michele Pellegrino



Vediamo nella foto sopra l'arrivo in città, nel novembre 1965, lungo corso Unità d'Italia, di Michele Pellegrino, appena nominato arcivescovo di Torino dal papa Paolo VI.
A destra si intravede la monorotaia, in prossimità della stazione Nord; come si può notare, dopo quattro anni dalla fine dell'esposizione l'impianto era ancora integro, seppure non in funzione. La "menomazione" sarebbe iniziata nel 1972, con l'asportazione del tratto centrale per realizzare il prolungamento del sottopassaggio del Lingotto. Il resto è purtroppo storia nota.
[Edited by XJ6 7/22/2011 10:27 PM]
7/19/2011 4:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
La fontana luminosa e il luna park


Uploaded with ImageShack.us


Uploaded with ImageShack.us
Vediamo nelle due foto sopra, la fontana luminosa con la monorotaia sullo sfondo e una panoramica del luna park.
7/19/2011 8:00 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Anche l'elicottero!


Uploaded with ImageShack.us
Nella foto sopra, l'elicottero che, a prezzi non esattamente "popolari", portava a una vista dall'alto su Italia61 (per chi non si accontentava di quella dal Parco Europa con l'ovovia!)
7/20/2011 8:01 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
La monorotaia in allestimento
[/IMG]

Uploaded with ImageShack.us
Ancora una foto dell'allestimento della monorotaia; qui in particolare vediamo quella della motrice, ancora priva delle porte scorrevoli.
7/20/2011 8:05 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
E i battelli sul Po
Per l'Esposizione entrarono in servizio anche due battelli sul Po, all'incirca sull'itinerario degli attuali "Valentino" e "Valentina"; si chiamavano l'uno "Roma", l'altro "Torino"; qui ne vediamo un'immagine, ripresa ai Murazzi


Uploaded with ImageShack.us
[Edited by Censin49 7/20/2011 8:08 PM]
7/20/2011 8:26 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Finita l'Esposizione, i due battelli fecero la fine di monorotaia e ovovia: smisero di circolare.

Per rivedere battelli in servizio pubblico sul Po a Torino, si dovettero attendere gli anni 80, quando venne decisa la messa in servizio della prima "generazione" di "Valentino" e "Valentina". Periodicamente rinnovati i battelli, oggi il servizio è stabile e regolare (piene e secche del fiume permettendo!)

Qui vediamo l'ultima "edizione"



[Edited by XJ6 7/20/2011 8:41 PM]
7/21/2011 9:08 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
La monorotaia davanti al Palavela



Nella foto sopra vediamo la monorotaia mentre la motrice transita dinanzi al Palavela. In primo piano, il piccolo specchio d'acqua creato davanti alla Mostra delle Regioni, su cui galleggiavano le "paranze" da pesca, di non so più quale regione, di cui si vedono le vele.
[Edited by XJ6 7/22/2011 10:27 PM]
7/22/2011 9:12 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Ancora il battello sul Po
Ancora un video del battello sul Po, in partenza dal Borgo Medioevale diretto proprio verso Italia61; anche se l'imbarcazione non è più quella, mi sembra di rivivere quel tempo di mezzo secolo fa!

[Edited by XJ6 7/22/2011 10:23 PM]
7/22/2011 11:21 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,669
Registered in: 1/29/2011
tranviere veterano
Per Censin
Trovo che questa monorotaia abbia un pessimo impatto ambientale. Non è sicuramente compatibile con diverse architetture cittadine. Immaginiamoci come stonerebbe nel centro di una città d'Arte (un vero pugno in un occhio e nello stomaco). A maggior ragione pensa come si potrebbe integrare nella "Città Eterna". Ma simili impianti sono ancora presenti a Torino? Quando sono venuto in questa bella città, nell'estate del 2004, non mi ricordo nulla di tutto ciò!
[Edited by evviva il tram 7/22/2011 11:27 PM]
7/22/2011 11:40 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,669
Registered in: 1/29/2011
tranviere veterano
Per Censin
Vedendo il filmato del battello sul fiume Po, penso che anche il Tevere potrebbe dare il suo contributo al miglioramento del t.p.l.. Considerando che non si fa una seria politica dei trasporti, penso che tale cosa sia mera utopia.
7/23/2011 6:18 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 95
Registered in: 1/15/2011
apprendista tranviere
Un po' di fotine per archivio 1961













La prima e' del 67 non del 61, ma in tono.

In genere preferisco le foto ai filmati, ma le foto, anche mie ,nel tempo si dissolvono per cui ne metto quante ne trovo cosi resteranno in rete o nel pc di qualcuno invece di perdersi.

Per i non di Torino che non hanno visto i residui di ita61 o non riescono a posizionarli pur essendo passati fisicamente da Torino consiglio googlemap con queste piccole informazioni:

Di seguito il link di una veduta dall'alto, ma prima le istruzioni pero: in basso basso al centro della mappa il grosso parallelepipedo e' il pal del lavoro. Poco piu'in alto il laghetto di color verde non blu, con residui della curva di monorotaia, appena piu sopra la forma quadrangolare grigia e' il pal vela. Verso l'alto della mappa e del vostro schermo seguendo il fiume Po c'e' il centro di Torino con Gran Madre ,sul po,'e p Vittorio davanti e mole ancor di piu'

maps.google.it/?t=h&ie=UTF8&ll=45.029802,7.669787&spn=0.024294,0.055...

Poi per divertimento potete anche trovare e veder da vicino alla zona pal lavoro pal vela altri manufatti e costruzioni che interessarono l'esposizione del 61 ,come i resti dell'ovovia o il castello medievale con il giardino di flor61 o altre costruzioni ancora esistenti nella zona attorno al laghetto,eventualmente quali e le indicazioni o l'aspetto da cercare sono nelle pagine precedenti del 3D oppure su www.italia61.it

Per il visitor di Roma, suppongo,c'e considerare che tutta la zona espositiva aveva un contesto simile all'EUR,piu piccola pero', costruita anche lei nello stesso periodo per manifestazione :forse li una monorotaia e' stata anche presa in considerazione durante il progetto della zona,chissa';questa non era certo inseribile nelle parti storiche ne' di Roma ne' di Torino ,anche se vedendo cosa son riusciti a fare i palazzinari e architetti ubriachi nel centro delle citta non e' detto che qualche pazzo non ci provi prima o poi con qualcosa di simile.

Ed ho scoperto chi e' uno dei santi protettori del 3D :S. x16

cerea ne'x16

BB


[Edited by BUBU56 7/24/2011 4:10 PM]
7/23/2011 8:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Per Evviva il tram
La monorotaia torinese è ormai solo più un ricordo affidato alle foto e filmati d'epoca; andata distrutta la motrice in un incendio doloso, tutto l'impianto è stato smantellato più di 30 anni fa! Concordo comunque sul fatto che simili impianti ambientalmente siano adatti solo a città e contesti ultramoderni, e non si adattino ai centri storici delle nostre città, che vanno dal Medioevo al Rinascimento fino all'Ottocento. Per quanto riguarda Torino, basta ricordare le critiche che suscitò, negli anni 30, il rifacimento, ad opera di Piacentini, del tratto di via Roma da Porta Nuova a piazza San Carlo in stile Novecento, cioè dissonante col contesto circostante.
[Edited by Censin49 7/23/2011 9:15 PM]
7/23/2011 9:03 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Torino allergica alle sopraelevate
In generale ,poi, Torino si è sempre dimostrata "allergica" a tutto quello che è sopraelevato. Sopraelevate stradali del genere di quelle di Genova o Roma sotto la Mole sarebbero impensabili. Un cavalcavia stradale ad anello realizzato a inizio anni 70 nella zona della stazione Dora è in corso di totale smantellamento, col pretesto dell'interramento della ferrovia Torino - Milano; un altro incrocio sopraelevato realizzato nella zona Nord tra i corsi Potenza e Grosseto e via Stradella, realizzato nella stessa epoca, sempre piuttosto malvisto dai residenti, è pure in predicato di demolizione.
Di tratti di metropolitana sopraelevati su viadotto, comuni in molti altri contesti urbani, a Torino nemmeno se ne parla.L'ho già detto e lo ripeto: per i torinesi, la monorotaia fu solo un bel "giocattolone" di lusso!
[Edited by Censin49 7/23/2011 9:10 PM]
7/23/2011 9:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Ma il Giardino roccioso esiste ancora!
Il bel giardino roccioso visibile nella terza foto dall'alto, al Valentino, esiste invece tuttora, e rinnova periodicamente le sue fioriture; come pure l'adiacente roseto (che alla regina Elisabetta, passando in auto nella zona, strappò un "very beatiful!").
7/24/2011 4:06 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 95
Registered in: 1/15/2011
apprendista tranviere
Ho ricevuto un messaggio oscuro.
Deduco che la mia solita mania di risparmiare spazio (anche a scapito dell'ordine ) e' inutile .
Come dice augu' nel caso cerco di non crearmi "soverchie" preoccupazioni.

Apprfitto per fotina veloce ma buona anche ingrandita non eccessivamente
anche se non si direbbe



arbb
[Edited by BUBU56 7/24/2011 4:11 PM]
7/24/2011 5:46 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 12
Registered in: 6/22/2011
apprendista tranviere
Impatto ambientale?
@evviva il tram: scusa ma non si può parlare di pessimo impatto ambientale della monorotaia torinese, va considerata la zona, nessuno sano di mente vorrebbe una monorotaia nel centro di Torino, magari che passi sotto la mole, ma quella di Italia 61 era nella periferia sud di Torino distante km dal centro città e per giunta correva accanto a una strada a scorrimento veloce, dal punto di vista ambientale non c'era proprio nulla che potesse essere rovinato dalla monorotaia, c'era solo un nastro di asfalto lungo decine di km
7/24/2011 7:50 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,501
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
In quel contesto la monorotaia andava benissimo. FabioFender... ma Stratocaster...? [SM=x346239]

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
7/24/2011 8:54 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,465
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Ma sarebbe mai economicamente valida la monorotaia?
Scusate, ma se già per la metropolitana ora realizzata (che pure passa circa 300 metri a monte di dove passava la monorotaia, nel cuore del quartiere di Nizza - Millefonti) ci sono perplessità sui passeggeri su cui può contare, quale traffico poteva e potrebbe mai avere una monorotaia, in zona eccentrica del quartiere, poco o nulla costruita, adibita a parco pubblico, tale da renderla economicamente conveniente?
Come già detto, il tentativo di sfruttarla come alternativa alle giostre dei bambini, attuato col suo funzionamento nell'estate 1964, si era risolto con un "fiasco": quasi sempre, la motrice viaggiò con a bordo il solo conducente!
Anche qualora venga effettivamente realizzato il centro commerciale nel Palazzo del Lavoro (progetto per ora ancora in alto mare), col prolungamento del metro alla stazione "Bengasi" ormai dato per scontato e che sarà realtà tra 3 - 4 anni, dalla stazione suddetta al Palazzo del Lavoro non vi sarebbero più di 5 minuti a piedi. Meglio piuttosto realizzare un collegamento di navetta con "Bengasi".
7/24/2011 10:18 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,669
Registered in: 1/29/2011
tranviere veterano
Morale della favola: "il tram non lo batte nessuno". E' il mezzo più adattabile all'ambiente, è il più ecologico, è il meno dispendioso, i rotabili abbisognano di manutenzione, si può dire, ad ogni morte di papa (idem gli impianti fissi).
7/24/2011 11:58 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 12
Registered in: 6/22/2011
apprendista tranviere
Censin49, 24/07/2011 20.54:

Scusate, ma se già per la metropolitana ora realizzata (che pure passa circa 300 metri a monte di dove passava la monorotaia, nel cuore del quartiere di Nizza - Millefonti) ci sono perplessità sui passeggeri su cui può contare, quale traffico poteva e potrebbe mai avere una monorotaia, in zona eccentrica del quartiere, poco o nulla costruita, adibita a parco pubblico, tale da renderla economicamente conveniente?
Come già detto, il tentativo di sfruttarla come alternativa alle giostre dei bambini, attuato col suo funzionamento nell'estate 1964, si era risolto con un "fiasco": quasi sempre, la motrice viaggiò con a bordo il solo conducente!
Anche qualora venga effettivamente realizzato il centro commerciale nel Palazzo del Lavoro (progetto per ora ancora in alto mare), col prolungamento del metro alla stazione "Bengasi" ormai dato per scontato e che sarà realtà tra 3 - 4 anni, dalla stazione suddetta al Palazzo del Lavoro non vi sarebbero più di 5 minuti a piedi. Meglio piuttosto realizzare un collegamento di navetta con "Bengasi".



la metro di Torino è di un'utilità sconcertante, la uso spessissimo e la trovo sempre molto molto frequentata, non so di quali perplessità parli, in ogni caso una navetta che colleghi la fermata Bengasi della metro col nuovo centro commerciale del palazzo del lavoro sarebbe ottima dal punto di vista della praticità ma non avrebbe certo il fascino della monorotaia, la gente farebbe la fila per salirci e ... arrivare al centro commerciale cosa che non succederebbe certo con una navetta, in pratica la monorotaia non avrebbe solo la funzione di trasporto ma AUMENTEREBBE notevolmente il numero dei clienti del centro e ne diventerebbe anche il simbolo.
Io vedrei una monorotaia che colleghi il capolinea del tram 9 al palazzo del lavoro con fermate a torino esposizioni, museo dell'auto e capolinea al centro commerciale, sarebbe utile e un colpo enorme dal punto di vista del marketing.
Secondo me la possibilità che facciano una cosa simile esiste anche perchè altrimenti non mi spiegherei il motivo di costruire una pensilina lunga 40-50 metri per collegare il centro commerciale con la stazione sud in disuso della monorotaia ...


@augusto1: si, Fender Stratocaster Messicana (appena ho i soldi ne prendo una made in USA)
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:49 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com