New Thread
Reply
 
Facebook  

MONOROTAIA - Italia '61

Last Update: 7/24/2016 9:43 AM
Author
Print | Email Notification    
4/16/2011 10:29 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 110
Registered in: 3/31/2005
tranviere junior
si, si bravo GFB....intanto a pag.2 di questo post...6 anni fa scrivevo quanto sotto....non è che qualcuno si è liberamente ispirato alla cosa... [SM=g9628]



08/06/2005 10.24
Gabriele3633

Monorotaia never ending story
Due episodi correlati:

-non ricordo bene , forse autunno '94, zona "curva delle 100 lire" quindi nella confluneza tra Po e Stura di Lanzo, a causa della forte erosione provocata dalla piena alluvionale in atto, sulla sponda destra dell'alveo emersero, come dall'oltretomba, piloni e traverse in cemento armato della monorotaia. Tali manufatti erano ritenuti correttamente smaltiti da anni e non sepolti abusivamente erano infatti stati rimossi al tempo della costruzione del sottopasso di c.so Giambone (in che anno ?). Sui giornali il magistrato di turno denuncio l'apertura del solito fascicolo per chiarire responsabilità e colpevoli (non se fosse proprio LUI ) ma credo di sapere come sia poi andata (a proposito, se rimango senza lavoro mi metto a vendere fascicoli alla Procura di Torino: divento ceertamente miliardario...)

-mesi fa...tangenziale sud di Torino direzione nord all'altezza dell'area di servizio di Nichelino nord, ecco che dietro la recinzione della carreggiata in prossimità di un sovrappasso... vedo ancora loro: i piloni e le traverse ammonticchiati ed abbandonati

E' il passato che ritorna, non ci si riesce a disfare di quelle vestigia che hanno un non so che di nostalgico per quello che avrebbero potuto essere e non furono mai (chissa quanto darei per farci un giro su quella monorotaia...ma sono del '64 )

La foto di quando smantellarono il tutto.

img.freeforumzone.it/upload/701988_monorotaia1-g.jpg

Ciao
Gabriele


La Bibbia è stata manipolata?Testimoni di Geova Online...67 pt.10/14/2019 9:53 PM by (SimonLeBon)
Monza Vs Albinoleffeblog191230 pt.10/14/2019 6:42 PM by Monza72
QVC - Presentatrici e ModelleTELEGIORNALISTE FANS FORU...23 pt.10/14/2019 6:42 PM by Sir_Anthony
4/16/2011 8:19 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,321
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Stato attuale della stazione superiore al parco Europa


Uploaded with ImageShack.us


Uploaded with ImageShack.us


Uploaded with ImageShack.us


Uploaded with ImageShack.us


Uploaded with ImageShack.us


Uploaded with ImageShack.us
[Edited by Censin49 8/24/2013 4:54 PM]
4/16/2011 8:27 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,321
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Queste foto, scattate oggi pomeriggio 16/4/11, mostrano lo stato attuale della ex stazione dell'ovovia al parco Europa. Come si vede, la stazione con la piattaforma belvedere che la sovrastava è recintata e chiusa perchè pericolante. Tutta la struttura in c.a. è in fase di avanzato degrado. Inoltre, davanti alla stazione, dove arrivavano e partivano le cabinette, è cresciuta in 50 anni una vera...foresta! Dal belvedere oggi si vedrebbero solo piante. Questo mi pare tolga qualunque speranza di poter riattivare la teleferica, almeno sfruttando le strutture esistenti. Ma poi, per cosa riattivarla, ora che in basso non vi è alcuna esposizione da rimirare, e al parco Europa, salvo qualche giornata molto limpida, salgono i classici quattro gatti? Oggi, sabato pomeriggio, pieno fine settimana,tempo bello caldo e soleggiato, ci saranno state si e no una ventina di persone; non ci sarebbe mai ritorno economico per un impianto del genere, da chiunque gestito!
4/18/2011 1:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 95
Registered in: 1/15/2011
apprendista tranviere
Arrabbiature

Gabriele3633

si, si bravo GFB....intanto a pag.2 di questo post...6 anni fa scrivevo quanto sotto....non è che qualcuno si è liberamente ispirato alla cosa...



Eila' non c'e' nessun problema ,si e' persa l'immagine che avevi postato al tempo e che avevo visto (e forse salvato in qualche vecchio hd )molto tempo fa'. Io volevo "archiviare" solo l'immagine delle travi ma non ci son riuscito,per cui per mettere l'mmagine di google map ho quotato (citato) anche chi aveva fatto la ricerca, partita da altro motivo(anche per non aver tirate di orecchie) :eventualmente guarda il thread seguente www.skyscrapercity.com/showthread.php?s=dee78573aa862a1a0f87edd3cac153f6&t=364547&...
credo che si possa capire che nessuno voleva "firmare" la cosa,ed Andrea87 non centra niente.
Forse GFB si ispira sul web.
bb
Un po' di fotine da archivio


Cartolina celebrativa
Immagini di cartoline in vendita su cartoline.delcampe.it/page/category/cat,-2,language,I.html

arbb

Per Censin49 : al parco europa non ci vado da piu' di 20 anni, pero' come al solito "penso" che lavori di pulizia e giardinaggio siano fatti raramente e localizzati ,non e' certo un incentivo ad andarci .Inoltre le abitudini son cambiate,una volta quando qualche parente o conoscente veniva in visita a Torino, per qualche giorno ,Cavoretto e il parco erano una delle mete dei giri turistici insieme a mole e valentino;ora si fa' "shopping" (per quanto possibile).
[Edited by BUBU56 4/18/2011 1:48 PM]
4/18/2011 2:31 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 110
Registered in: 3/31/2005
tranviere junior

.@BUBU56"...eventualmente guarda il thread seguente www.skyscrapercity.com/showthread.php?s=dee78573aa862a1a0f87edd3cac153f6&t=36454...
credo che si possa capire che nessuno voleva "firmare" la cosa



....il mio account su SSC..è 3g3... [SM=x346236]


...è comunque..scherzavo.

Ciao
Gabriele
4/18/2011 8:09 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,321
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Effettivamente il parco Europa è molto scaduto negli ultimi tempi, in tutti i sensi. Basta dire che sono scomparse pure le toilettes, già ubicate nell'abitazione del custode! Tutto chiuso e murato! Le aiuole di iris, una delle attrazioni in primavera, sono scomparse; di nuovo e positivo solo le fontane sul piazzale e i piantamenti di ulivi sul versante "caldo". Mezzo secolo fa e più ci si andava anche di sera, profittando dell'allora bus 52, per vedere lo spettacolo della città illuminata dall'alto, c'era anche l'omino col telescopio per far scoprire gli astri ....altri tempi!
4/18/2011 8:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,321
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Italia 61 : celebrazione del boom economico
Una cosa comunque emerge ancora, da quanto rimasto e dai ricordi di chi Italia61 l'ha vista e vissuta, visto col senno di poi: più che la celebrazione del centenario dell'Unità d'Italia, fu la celebrazione del miracolo economico! Uno sfoggio di opulenza, forse per mostrare al mondo come l'Italia, uscita sconfitta e a pezzi da una guerra mondiale da appena 16 anni, ne era risorta ben più ricca e benestante. Un peccato di superbia, che non avremmo tardato a scontare! Appena tre anni dopo, si era in piena crisi di "congiuntura": il boom era già solo più un ricordo, almeno a Torino, con aziende importanti come RIV, Vallesusa, Magnadyne sull'orlo del fallimento, e pure la FIAT col "fiatone"; chi era immigrato da poco in cerca di fortuna, tornava tristemente al paesello, o migrava verso altri lidi. Rimanevano i debiti della maxiesposizione. Il "lungo cammino dell'antimiracolo" come qualcuno l'ha definito, la decadenza inarrestabile dell'Italia e di Torino in particolare, iniziò allora.
4/20/2011 2:45 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 95
Registered in: 1/15/2011
apprendista tranviere
Per CV61
Per quel discorso sui disegni e quote telefona all'interno 2168
e chiedi di camp....
Non riesco a farti una mail nel caso riuscissi ti mando il numero per esteso e la persona con cui parlare per il problema.
bb
[Edited by BUBU56 5/4/2011 11:29 AM]
4/23/2011 9:02 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,321
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Proprio stasera, su RAI1 c'era un servizio dedicato alle monorotaie nel mondo, in particolare a quella americana di Las Vegas, diventata, coi casinò e i parchi di divertimento, una delle attrazioni della città; pensando a noi,e alla triste fine della nostra, c'è quasi da mordersi i pugni!
4/23/2011 9:06 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,321
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
[YOUTUBE]http://www.youtube.com/watch?v=[/YOUTUBE]
4/23/2011 9:08 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,321
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Uno dei tanti video di Youtube, dedicato alla monorotaia della capitale mondiale del gioco e del divertimento; senza parole!
4/23/2011 9:15 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,321
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Notare tra l'altro le porte di banchina scorrevoli, come la nostra metropolitana.
4/24/2011 3:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 95
Registered in: 1/15/2011
apprendista tranviere
Giro qui un post proveniente da Torino sparita ;una bella foto da salvare sul pc... e lodate il Riobasco

Riobasco BDeF
Riobasco's
Location: Torino Spina 3
Mi sa che farò commuovere il nostro Maurrison sino alle lacrime, con questa splendida foto

Uploaded with ImageShack.us



Sempre sia lodato
BB
[Edited by BUBU56 4/24/2011 3:48 PM]
4/24/2011 8:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,321
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Monorotaia torinese: nata troppo presto!
Forse, l'handicap della monorotaia di Italia61 è essenzialmente di essere...nata prematura! Negli anni d'oro della "civiltà dell'auto", quando le 4 ruote individuali venivano viste come la soluzione ottimale per qualunque problema di spostamento (erano gli anni in cui nasceva la nostra rete autostradale, a iniziare dall'Autostrada del Sole, completata tre anni dopo nel 1964), un mezzo pur così intelligente e avveniristico di trasporto collettivo non poteva avere molta fortuna; finita l'esposizione per cui era stata costruita, a nessuno interessava seriamente tramutarla in qualcosa di utile per gli spostamenti quotidiani. Lo smantellamento del tratto centrale nel 1972, per realizzare, guarda caso, il prolungamento del sottopasso stradale del Lingotto, segnò l'inizio della sua fine, terminata poi coll'incendio della motrice e la completa disinstallazione. Fosse nata un 15 - 20 anni dopo, in piena crisi petrolifera e coi problemi di inquinamento sempre più incalzanti, forse il suo destino sarebbe stato diverso, diventando qualcosa in qualche modo permanente.
4/26/2011 12:40 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 95
Registered in: 1/15/2011
apprendista tranviere
Pensieri e ricordi.
Gia' all'inizio del periodo di lavoro in azienda notai nelle poche visite obbligate agli uffici,sia in palazzina OC che
in c Turati, dei disegni incorniciati che erano impressioni pittoriche di metropolitana torinese e monorotaia ,non so
oggi che fine abbiano fatto quei quadri che erano un po' come i bozzetti fatti da architetti ,ingegneri ed imprese per
illustrare l'Aspetto a costruzione finita di un edificio non ancora esistente.Ai tempi le immagini mi incuriosirono
anche per il contesto in cui erano inserite ovvero di una Torino avveniristica con spazi verdi e viadotti in cemento
,nel caso di monorotaia. o l'inserimento di stazioni metropolitana in quartieri dall'aspetto sconosciuto.e forse mai
realizzati cosi.



Qualcosa ho letto negli anni del possibile utilizzo dopo il periodo della manifestazione ita61 del mezzo,ma erano sogni
credo gia' durante la costruzione della linea ,perche la strada era gia'tracciata ,ovvero privilegiare la
motorizzazione privata e non un progetto urbanistico della torino che cresceva intorno ad un piano trasporti .Tutti gli
uomini che si son susseguiti al timone della citta' negli anni, per un motivo o per l'altro, hanno cercato di dare uno
sbocco alla produzione automobilistica piu' che al trasporto comune o a un suo progetto.
Molto probabilmente mettere in pratica i progetti sul trasporto ,sicuramente esistenti gia' dagli anni 50, avrebbe
impedito a Torino di crescere come la citta dormitorio degli anni 50-60 e forse riempire la stessa di una quantita'
enorme di "sacatoloni con i buchi" senza nessun carattere ne' architettonico che pratico ma solo a far riempire i
terreni che erano campi fino a pochi mesi prima dai palazzinari del tempo e col piano regolatore che in pratica invece
di progettare e indicare la crescita prendeva solamente atto dell'esistenza delle nuove costruzioni di decine di piani
se non addirittura ,inviato per posta dai costruttori delle nuove zone ,al comune ;molti edifici non esistevano o non
esistono ancora nelle mappe comunali o al catasto.In occasione della vendita di un appartamento quasi nel 1990 mi son
trovato con un edificio di 5 piani costruito nel 1956 senza progetto e permessi e di cui ho dovuto in pratica portare
io progetto e perizie di cemento ecc. per poter vendere;mi accorsi ai tempi che ero in buona e numerosa compagnia per
il problema .
Soggiornando qualche giorno in una citta Svizzera in occasione di visita a parenti di un amico,nel 1976 mi resi conto
di cosa era Torino :ai tempi le case in quella nazione dovevano avere gia isolamenti termici e posti auto privati oltre
che una superfice verde e criteri di sicurezza ed altro sconosciuti in Italia per altri 15 anni ,inoltre incentivi
venivano concessi per la costruzione di parcheggi ed ascensori negli edifici del centro che tutto sommato non erano
nelle condizioni caotiche della torino del 1976.Anche per i trasporti notai che i mezzi avevano un criterio di uso
totalmente diverso da quello conosciuto da me e che permettevano in poco tempo di attraversare la citta da parte a
parte e non essere danneggiati da autoveicoli nel percorso.Notai anche ,con fastidio,l'estensione dei parcheggi a
pagamento anche nelle zone periferiche ,praticamente deserti in questo caso.
Incuriosito dagli insoliti quadretti ,visti appesi negli uffici , spesse volte chiesi notizie su metropolitane e
monorotaie avendo a volte anche risposte degne di essere ricordate.
Della metropolitana ai tempi mi dissero che c'era un ufficio atm "dedicato" in direzione in cui fino quasi anni 90 si
trovavano o c'erano stati ,mi pare,fino 10 o + addetti, nessuno di quelli con cui parlai pero'li conosceva .Dopo il 90
,ai tempi della divisione tra atm satti, mi pare che questo settore fu ricostituito ed e' probabile che sia l'avo di
quello odierno o degli ultimi anni.
Della metropolitana in progetto anni 50-60 ,oltre che qualche quadretto-figurino delle stazioni e mezzi nelle stesse,ho
visto anche le porte perche' in officina vi era un perimetro delimitato da queste che erano utilizzate come parete
divisoria in un angolo dell'officina, fissate una all'altra, erano a ricordo 5-6 ,forse qualcuna c'e' ancora buttata da
qualche parte.Queste porte erano state costruite negli anni 60 ,su richiesta precisa, come prototipo per la vettura
futura ,erano di colore giallo vivo con vetro arrotondato ai bordi in posizione alto centrale misura 90-100 x 200 cm
(forse blu da una parte non son sicuro) gia' con guarnizione in gomma nera da un lato ,tutti i vecchi di officina
amavano ripetere "guarda la metropolitana" quando ci passavano davanti.Qualcuno raccontava che fu costruito anche
qualche altro pezzo della carrozzeria o una piccola parte del vano passeggeri con sedili sempre su richiesta di qualche
ufficio .Penso comunque che questi manufatti siano stati fatti solo per giustificare l'esistenza di un ufficio
metropolitana Torino .



Riguardo a linee di metropolitana o monorataia in comune di sicuro qualche geometra o architetto lungimirante esisteva
perche' alcuni corsi o viali delle nuove zone anni 50-60 sembravano fatti apposta per far correre futuribili
servizi pubblici o poter costruire metropolitane leggere o pesanti che fossero senza bloccare la citta' in futuro per
la loro realizzazione ,non credo che volessero progettare svilenti autostrade urbane:ricordo soltanto corso Grosseto
con grande spartitraffico centrale erboso ,corso Cincinnato o anche solo corso Giambone dove le vecchie 2700 si
inserivano al centro del corso all'uscita del sottopassaggio del LIngotto.
Dai pochi quadretti visti appesi ai tempi pensavo anche alla possibilita' che ,prima della costruzione della
monorotaia, un dialogo tra fiat ,comune ed atm prevedesse una realizzabile estensione della rete percorsa dal
mezzo,proprio nei viali prima ricordati, via via ridimensionata e poi dimenticata.E comunque sicuro che dei progetti
futuri sul mezzo ci fossero ,forse ovviamente proposti dalla ditta costruttrice.
Per quello che mi dissero ai tempi mi son fatto l'idea che la monorotaia era sicuramente un progetto esterno ad atm(e
credo considerato una rottura di p....) o assessorato ai trasporti e risulto',Come gia' detto da altri(Censin), solo un
giocattolone costoso ed inutile.Mi pare inoltre che atm gesti' il mezzo con personale della ditta costruttrice o giu'
di li', ed alla fine della manifestazione ,mi dissero che ,qualcuno di questi entro' nell'organico atm ,non so con che
funzione o grado.




Parlando con un vecchio boss dell'officina, tanti e tanti anni fa'ormai,pareva che ai tempi dopo il periodo espositivo
la linea potesse venir prolungata ,utilizzando anche la riva del po',fin verso gli estremi della citta' ovvero ,penso, moncalieri e settimo o s Mauro, ma per quello che capii' il vedere una monorotaia in piazza vittorio o davanti alla Gran Madre non era cosa reale, inoltre il problema di un possibile guasto ad una vettura o gli scambi ed un eventuale raddoppio del binario fermarono sicuramente subito questa ipotesi, probabilmente solo al segno di matita sulla cartina ,forse ancora prima della costruzione del tratto conosciuto.Nel momento in cui il progetto iniziale venne ridimensionato e probabile che fu gia' chiaro il futuro della monorotaia agli addetti ai lavori.
Per atm il possibile riutilizzo del mezzo ereditato da ita61 credo non sia mai stato preso in considerazione, di sicuro
l'eredita e' costata negli anni un bel po' di soldini ,a scapito del servizio, anche solo per il controllo di quello
che restava ,e comunque il futuro per atm erano i bus ,molto meno costosi e piu' versatili .Forse l'ufficio
metropolitana dei tempi potrebbe aver preso in considerazione qualche progetto sul mezzo, magari poi regalato a
wupperthal.Neanche la fiat ,credo concessionaria dei brevetti sul mezzo per l'Italia ,ha mai spinto successivamente
questo tipo di veicolo o avuto interesse a farlo per cui il riutilizzo o l'utilizzo reale del prototipo non era
possibile neanche per pubblicizzarlo e "spingere" una costruzione di tali mezzi e linee in buon numero da parte fiat o
controllate.
Tutto questi pensieri da pochi quadri 80x60 cm visti ,ed un po di parole con veci di officina tanti anni fa'.



bb



[Edited by BUBU56 5/22/2011 6:47 PM]
5/2/2011 9:05 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,321
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Come era negli anni 20 la zona Spezia - Millefonti


Uploaded with ImageShack.us
5/2/2011 9:06 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,321
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
La foto scattata nel 1924 mostra lo stato di allora della zona lungo il Po verso Millefonti; si vedono sulla destra le "case bulgare", uniche costruzioni allora edificate nella zona.
[Edited by Censin49 5/2/2011 9:08 PM]
6/22/2011 2:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 12
Registered in: 6/22/2011
apprendista tranviere
Una flebile speranza (ciao a tutti)
Ciao a tutti,sono FabioFender, mi presento in questo topic perchè mi sono iscritto in questo forum per chiedervi un parere sulla monorotaia torinese, ho letto tutte le interessantissime pagine di questa discussione e dato che abito a 100 mt dalla ex monorotaia (o quel che ne rimane) e che da sempre mi affascina, ho deciso di informarmi sul passato di questo meraviglioso mezzo di trasporto e della sua ingloriosissima fine.
Da abitante del quartiere mi rendo conto dicome sarebbe stata utile una linea del genere prolungata fino a Moncalieri, e invece per motivi totalmente casuali (ah ah ah bella questa) è stata distrutta in un incendio ...
ok
questo è quello che pensavo fino a stamattina quando mi è capitato sotto mano il progetto di riqualificazione del Palazzo del lavoro sede principale della manifestazione di Italia 61 ... vi assicuro che si tratta di un'opera di riqualificazione meravigliosa ma c'è un particolare che mi lascia TOTALMENTE INTERDETTO ... vi allego una foto del progetto così come è stato approvato lo scorso marzo dalla giunta Chiamparino ... vi metto solo un piccolo pezzo del disegno ma fortemente ingrandito in modo da farvi fare un salto sulla sedia della scrivania ...



Uploaded with ImageShack.us

è una vista dall'alto di un lato del palazzo del lavoro (la pianta quadrata a sinistra) e del giardino di Italia 61 comprensivo di laghetto artificiale ... beh pare che il tratto distintivo di questo progetto, diciamo del NUOVO Palazzo del Lavoro, sarà una lunga pensilina rossa che lo collegherà con la stazione SUD della monorotaia che si potrà quindi raggiungere anche dall'interno del palazzo del lavoro ...
ora tutto ciò mi fa sorgere una domanda ...
PERCHE' ???????
COSA ME NE FREGA DI RAGGIUNGERE LA STAZIONE?????
non so se ce l'avete presente ma ora come ora non è altro che un balcone sopraelevato e pure brutto, parecchio brutto, e quindi ora come ora quella bellissima pensilina non servirebbe a nulla, quindi perchè la fanno? L'unico motivo plausibile che mi viene in mente è che ricostruiranno la monorotaia ... pare assurdo, lo so, però ditemi voi se può esistere un altro motivo maggiormente plausibile ...
6/22/2011 8:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,321
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
In fede mia, è la prima volta che sento parlare di una ricostruzione della monorotaia!
Scherzi a parte: il tracciato della monorotaia è pressochè cancellato, salvo il tratto sul laghetto; sul suo percorso ora sorgono lo svincolo del sottopasso del Lingotto e la Scuola di Amministrazione Aziendale; insomma, il percorso andrebbe completamente ridisegnato. L'unica motrice è per l'appunto andata distrutta in un incendio, probabilmente doloso, a fine anni 70; occorrerebbe procurarsene un'altra, ammesso che esista ancora l'azienda germanica che aveva costruito quella distrutta, senza contare che in 50 anni le tecnologie elettriche ed elettroniche si sono evolute enormemente. Sarebbe anche bello, specie per chi,allora adolescente, ebbe modo di conoscerla, tornare a vederla circolare; temo fortemente rimanga un bel sogno!
6/22/2011 9:50 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 12
Registered in: 6/22/2011
apprendista tranviere
Censin49, 22/06/2011 20.44:

In fede mia, è la prima volta che sento parlare di una ricostruzione della monorotaia!
Scherzi a parte: il tracciato della monorotaia è pressochè cancellato, salvo il tratto sul laghetto; sul suo percorso ora sorgono lo svincolo del sottopasso del Lingotto e la Scuola di Amministrazione Aziendale; insomma, il percorso andrebbe completamente ridisegnato. L'unica motrice è per l'appunto andata distrutta in un incendio, probabilmente doloso, a fine anni 70; occorrerebbe procurarsene un'altra, ammesso che esista ancora l'azienda germanica che aveva costruito quella distrutta, senza contare che in 50 anni le tecnologie elettriche ed elettroniche si sono evolute enormemente. Sarebbe anche bello, specie per chi,allora adolescente, ebbe modo di conoscerla, tornare a vederla circolare; temo fortemente rimanga un bel sogno!



Beh in effetti anche a me pare strano ma per curiosità sono andato proprio oggi pomeriggio a vedere quel che resta del tracciato e sono anche salito sulla stazione Sud, devo dire che alcune tue obiezioni sono superabili, altre no ma quello che veramente non capisco è il motivo per il quale dovrebbero fare una pensilina lunga a occhio almeno 30 metri per raggiungere ... il nulla! Se invece ricostruissero per ipotesi la monorotaia allora tutto avrebbe un senso, la gente la prenderebbe e scenderebbe alla stazione sud per andare dentro al centro commerciale del Palazzo del lavoro tramite la pensilina.
Guarda ti metto alcune foto che ho fatto oggi sopra la stazione sud della monorotaia, questa è una veduta della stazione con un pezzo di binario e il laghetto:



Uploaded with ImageShack.us

Questa invece l'ho fatta SOPRA la stazione sud e mostra la distanza che percorrerà la pensilina che la collegherà all'edifico schifoso (per ora) che si vede sullo sfondo:



Uploaded with ImageShack.us

vorrei sapere perchè mai costruire 'sta pensilina enorme e lunghissima, saranno a occhio almeno 50 metri, per raggiungere questa piattaforma inutile ... a meno che non abbiano in mente di sistemare il treno [SM=x346250]

ora passiamo alle tue obiezioni:
1) tracciato - la SAA (scuola amministrazione aziendale) è a sinistra del tracciato, vicina ma separata, invece quello del sottopasso del lingotto è un problema serio, anzi è stata proprio la sua costruzione a distruggere il 70% dei binari della monorotaia, purtroppo non ho le competenze per capire se sia possibile o no [SM=x346246]
2) Motrice e problemi elettrici - beh di motrici ne possono costruire altre, saremo capaci anche noi di costruire un treno ... comunque non sto parlando di riesumare la vecchia motrice, cosa peraltro impossibile, ma di costruire una NUOVA monorotaia che ne sfrutti il principio ma rivisto sotto ottica moderna, niente a che fare con la tecnica del 1961, e ci mancherebbe altro, ma penso che una città come Torino che vanta la metropolitana più avanzata del mondo possa ben costruire una monorotaia, la complessità e i costi sono infinitamente inferiori.

la mia comunque è solo un'intuizione nata dall'osservazione dall'estrema inutilità della costruzione di questa pensilina, enorme, costosissima e che, senza treno, è inutile al 100%, guarda il disegno preso direttamente dal progetto:



Uploaded with ImageShack.us


ma vedi che opera inutile e costosissima sarebbe questa pensilina senza rimettere in funzione il treno?

comunque anche per me è un sogno, io vivo da sempre a 100 metri da Italia 61 e quel treno mi ha sempre fatto sognare ...

------
EDIT delle 22.30
------

Ho letto la notizia sul sito della stampa a questo link:

www3.lastampa.it/torino/sezioni/cronaca/articolo/lstp/389383/

notare soprattutto questa frase:

"Fuori, gli altri due piazzali. Uno su via Ventimiglia dove ci sarà l’ingresso al parcheggio, l’altro verso il laghetto di Italia ‘61. Qui una passerella esterna, rosso fiammante, collegherà la monorotaia al centro commerciale"
... [SM=g1914996] [SM=g1914996] [SM=g1914996] [SM=g1914996] [SM=g1914996] [SM=x346250]
[Edited by FabioFender 6/22/2011 11:06 PM]
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:43 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com