E se l'intelligenza artificiale inizia a cibarsi dei dati che ha prodotto? Vieni a parlarne su TopManga Forum!
New Thread
Reply
 

FILOBUS DI CREMONA

Last Update: 7/18/2016 10:29 PM
Author
Print | Email Notification    
10/4/2005 9:13 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 0
Registered in: 9/22/2005
apprendista tranviere
Resta da vedere cosa si deciderà di fare...ripeto, provare a scrivere alla KM ed al COmune non guasta....magari chiedere spiegazioni.....Cmq il fatto che il bifilare sia rimasto è buon segno (vabbè, a BAri sn 10 anni e più che l'esercizio è sospeso ed il bifilare non è stato mai rimosso)
1/29/2006 11:45 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 321
Registered in: 3/21/2004
tranviere senior
Filobus di Cremona
Volevo segnalarvi che attualmente sono rimasti in deposito solo 3 filobus ed esattamente il Volvo B59 Mauri n° 027 ed i 2 Breda 28 e 29.
Glia ltri 7 filobus risultano essere stati demoliti [SM=x346252]
Ciao

Luca Kaiblinger
1/29/2006 4:48 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 27
Registered in: 3/11/2005
apprendista tranviere
Tristi notizie
Purtroppo la notizia corrisponde al vero. Non solo: KM acquister 25 nuovi autobus a gasolio. L'Amministrazione Comunale limita il traffico privato in centro storico e non mantiene in servizio fumosi autobus di vent'anni, ma ne acqusita di nuovi ed elimina i filobus. Grazie Giunta Corada (peggio o pari a quella Bodini)!!
1/29/2006 11:00 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,843
Registered in: 5/9/2004
tranviere veterano
Tette, Torri e Torroni...

A Cremona evidentemente l'eccesso di Torrone deve avere alterato l'attività decisionale di tutte le Giunte vecchie o presenti che siano.
E' incredibile pensare come Cremona, una città pioniera nell'esercizio filoviario con ben 62 anni di ininterrotto servizio, abbia potuto prendere posizioni tanto sbagliate. Ma come? interrompe nel 2002 in piena crisi ambientale il suo servizio filoviario dopo l'arrivo di nuove vetture e dopo il riassetto e allungamento delle linee in anni non lontani?
Cremona è tra le città più inquinate della Lombardia: blocchi, targhe alterne e via dicendo sono scattate come tampone in emergenza di situazioni gravi...coi filobus fermi in deposito e, peggio ancora perchè sa di ipocrisia, le due ultime vetture nuove che non possono nemmeno essere vendute o cedute ad altre aziende più serie perchè arrivate coi fondi della Regione!
In anni di forti rilanci filotramviari Cremona, in totale controtendenza, chiude la propria lunga storia filoviaria per acquistare degli autobus che, incredibile a dirsi, non sono nemmeno a Metano ma a comunissimo Gasolio da autotrazione.
Ma chi ha permesso a questa gente di legiferare in tal senso? chi li ha votati cosa penserà dei propri voti espressi in sede di consultazione elettorale?
Possibile a Cremona non si facciano sollecitazioni, dibattiti o le pressioni che in questi casi solitamente si esercitano sulla cittadinanza, la Classe politica, i Media ecc. ?
A Bologna, nonostante abbia ormai 200 e passa veicoli ecologici tra filobus, metano e ibridi, quando venne esposto in Piazza il cosiddetto Tram su Gomma ci fu un volantinaggio costante nel quale venivano spiegati a tutti i numeri dell'imbroglio attorno ad un simile veicolo. I contestatori, i Verdi e gli altri, forti di pareri autorevoli, perizie e dati provenienti dalle prime sventurate città francesi aprirono gli occhi alle persone con tutta una serie di dati che trovarono in seguito pure ampio risalto sui giornali. Risultato? del tram su gomma non se ne parla quasi più e l'ordine dei 49 veicoli con la proboscide sembra sia oggetto di segrete trattative per commutarlo in altri 51 filobus articolati classici.
E Cremona?
1/30/2006 8:26 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 27
Registered in: 3/11/2005
apprendista tranviere
esercizio filoviario
Purtroppo i cremonesi sono menefreghisti. Ogni tanto si legge sul giornale locale di interrogazioni, al proposito, effettuate da qualche consigliere comunale: poi non se sa più nulla.E' comunque aberrante sciupare un impianto filoviario come il nostro, peraltro ammodernato (ed in parte costruito di nuovo) nei primi anni '80
7/6/2006 10:48 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 27
Registered in: 3/11/2005
apprendista tranviere
Novita'
Apprendo dalla stampa locale che ieri, nel corso di una riunione fra i vertici di KM Spa ed il Comune, e' stato deciso che, da settembre, verra' completamente ristrutturato il servizio di trasporto urbano con l'eliminazione di alcune linee e... RITORNO DEL FILOBUS almeno su una linea (il "vecchio" 1). Speriamo che alle parole seguano i fatti!
7/6/2006 11:54 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 226
Registered in: 12/10/2005
tranviere junior
è la volta buona per cremona?
complimenti a filotram per il tempismo e l'assiduità nella ricerca di notizie filoviarie su Cremona.

Settimanalmente consulto un quotidiano locale per seguire le vicende cremonesi, di cui si è parlato diffusamente in questa sezione.

Seguo tali vicende dal 2004 ed ho inviato quest'anno alcuni documenti al sindaco Corada ed all'assessore ai trasporti Soregaroli circa la convenienza a ripristinare il servizio filoviario.

In ciò mi hanno aiutato le diverse esperienze di alcune imprese di TPL filoviarie ed i dati raccolti in rete da diversi siti, da ricercatori ed appassionati.

Ho potuto contattare il sindaco Corada e l'assessore ai trasporti
Soregalori, mi hanno parlato che ci sarebbe l'intenzione di ripristinare almeno una linea filoviaria, bisogna valutare i relativi costi, ma soprattutto la disponibilità di finanziamenti. Tali documenti sono stati giudicati interessanti e spero che abbiano in qualche misura aiutato a riprendere in mano la questione del ripristino dell'esercizio filoviario.

Il quotidiano locale "La Provincia" riporta la cronaca di una riunione del comitato di vigilanza dell'amministrazione comunale che ha richiesto un'allargamento della zone pedonale ed il ripristino delle filovie.

Presenti l'assessore Soregaroli ed i vertici di KM, i quali hanno presentato al Comune una proposta di riorganizzazione del trasporto pubblico. A quanto pare, il piano, che scatterà a settembre, prevede tra l’altro il ritorno della linea 1 (con autobus tra Barriera Po e l'ospedale attraverso la stazione) e il taglio di alcune linee, comprese quelle dei bus navetta.

Con il ripristino degli 800 m di bifilare mancante in Via Giuseppina si potrebbe ripristinare il servizio filoviario sulla linea 2 Barriera Po-Ospedale, invece per la linea 1 si prospetterebbe lo spostamento delle linee aeree da C.so Campi e Garibaldi a Via Manzoni.

Qui vi possono essere diverse ipotesi, la linea filoviaria 1 prende il posto di quella automobilistica oppure si potrebbe ritornare alla situazione prima del 1983 con le due linee con capolinea alla Stazione e primo tratto comune fino in P.za Stradivari, poi dividendosi verso l'Ospedale (linea 1) e Barriera Po (linea 2).

Oltre ai costi per tali lavori sulle linee aeree, che non sarebbero poi così elevati, vi sarebbero da acquistare almeno 8 nuovi filobus, i due Ansaldo-Breda in deposito potrebbero essere riutilizzati come scorta e per eventuali rinforzi, con costi di ripristino sopportabili.

Cordiali saluti da Flavio Menolotto



7/7/2006 8:56 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,524
Registered in: 9/1/2005
tranviere veterano
Parole e fatti
Qui ad Ancona l'esercizio filoviario ha vissuto dall'ormai celebre anno 1972 (quello dello sciame sismico, durato vari mesi) [SM=x346246] un ridimensionamento tra la soppressione delle linee periferiche a metà degli anni '70 [SM=x346246] , la soppressione DEFINITIVA della filovia Ancona-Falconara Marittima gestita allora dalla Amministrazione Provinciale [SM=x346222] e la conseguente riduzione dell'esercizio dell'unica linea rimasta, la n° 1, il cui percorso ricalca in buona parte quello dell'ex tranvia, tra l'orario "a mezzo servizio" nella sola fascia mattutina dal lunedì al venerdì, la sospensione per il periodo estivo ed i vari "stop and go" causati dai vari cantieri stradali che da qualche anno caratterizzano le strade doriche. Al presente, come già spiegato nei miei post dedicati al'argomento Filobus di Ancona, si stanno svolgendo importanti lavori che coinvolgono anche la linea filoviaria, di cui il più notevole sarà lo spostamento dall'attuale sede di Corso Garibaldi, futura isola pedonale, al Corso Stamira ove correrà affiancata alla preesistente "in entrata", quale percorso "in uscita". Al presente stanno intervenendo nell'area della realizzanda rotatoria fuori la nuova Galleria San Martino, ed anzi in questi giorni hanno ripristinato il tratto in uscita dal Centro, poco dopo Porta Pia, senza modifiche di sorta, giusto il tempo per la posa in opera nella zona dei nuovi pali per il futuro tratto "in curva". Almeno Ancona in questo trentennio ha sempre voluto mantenere senza alienare o rottamare un numero minimo di vetture filoviarie, dapprima integrate e poi sostituite del tutto con i Menarini LU 201 1° e 2° serie, e qualche anno addietro modificati per il funzionamento "all-electric" anche per brevi tratti senza linea aerea (Piazza Ugo Bassi, progetto e fimanziamento pronti, ma dei lavori su questa area ancora neanche l'ombra)! Penso che per Cremona il fatto di ricostituire un minimo di flotta filoviaria sia nei fatti piuttosto oneroso, per non parlare poi della ricostruzione della linea aerea (a proposito, c'è ancora la stazione elettrica per alimentarla o hanno tolto anche quella?), si diceva che i Volvo cominciavano ad essere troppo spartani per il confort interno, ma allora anche gli LU 201, privi di area condizionata e senza piano ribassato ed attrezzature-postazioni per disabili...Lo stesso Sindaco di Ancona dell'epoca (riconfermato nell'ultima tornata delle Amministrative) fece un viaggio a Budapest per una visita alla Ganz-Trollino in vista di un eventuale acquisto di nuove vetture, ma dei risultati di ciò non si è saputo più niente, in compenso gli ultimi acquisti sono stati concentrati sui bus a metano, di cui l'ultimo, da 18 mt. [SM=x346233] , visto ieri in serata mentre prendeva la strada della rimessa, in attesa forse della presentazione "ufficiale" al pubblico, che di solito si svolge nella vasta Piazza Cavour, dove vennero allora presentati anche gli LU 201. Concludendo il discorso, alle parole eccezionalmente vengono fatti seguire i fatti, sopratutto una volta che si è disfatto e smantellato ciò che si aveva prima! [SM=x346246]
7/8/2006 10:46 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 226
Registered in: 12/10/2005
tranviere junior
Re: parole e fatti
Circa le sottostazioni elettriche posso confermare che non vi è stato alcun smantellamento, sono state solo disattivate.

E' ovvio che il ripristino del servizio filoviario in Cremona dipende dalla presentazione di un progetto e dalla disponibilità di finanziamenti.

Per i filobus, essendo veicoli ecocompatibili, si possono ottenere contributi per l'acquisto pari al 75 % del loro valore, contro il 50 % per autobus Diesel od a gas.

Vi è da dire che vi sono stati casi di finanziamenti pari al 100 % del valore.

Ad esempio per un Trollino da 12 m si pagherebbero 87.500 € (valore al nuovo 350.000 €) contro i 125.000 € per un autobus Diesel (valore al nuovo 250.000 €) tenendo conto che il filobus ha durata doppia dell'autobus.


7/8/2006 12:27 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 688
Registered in: 1/31/2006
tranviere senior
Spero proprio che l'idea che si sta facendo strada a Cremona riguardo alla riattivazione della rete filoviaria diventi un progetto reale e concretizzabile in poco tempo!!
Tra l'altro, si potrebbe pensare ad una ordinazione di nuovi veicoli in comune con un'altra città, per abbassare i costi.
[SM=x346219]
Daniele
7/11/2006 12:00 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 226
Registered in: 12/10/2005
tranviere junior
Continua a tenere banco sul quotidiano locale cremonese "La Provincia" la
questione filoviaria, riporto uno stralcio di un'articolo pubblicato ieri.

----

....... Intanto, continua a far discutere l'annuncio, dato sempre durante la
commissione di vigilanza convocata dal suo presidente Carlo Malvezzi (Forza
Italia) per fotografare la situazione della Km, che l'azienda sta pensando a
un ritorno dei filobus. La notizia è stata successivamente confermata da
Franco Albertoni, presidente dell'Aem (proprietaria al 51 per cento della
Km): «Una linea di filobus darebbe dignità, per i benefici ambientali e per
com'è conformata, a un trasporto pubblico serio. Sì, è un'ipotesi in campo».

----

Come dicono in Lombardia .... Sperem!

Cordiali saluti da Flavio Menolotto
7/11/2006 3:47 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 688
Registered in: 1/31/2006
tranviere senior
Sperem!
[SM=x346219]
Daniele
7/17/2006 12:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 0
Registered in: 9/22/2005
apprendista tranviere
Nel dubbio ho scritto a Km ed al Comune....Vediamo se e cosa rispondono
7/31/2006 10:54 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 0
Registered in: 9/22/2005
apprendista tranviere
Risposta del Sindaco

In merito a quanto scritto nel messaggio allegato, richiamo che la
scelta di smantellare la rete filoviaria é stata assunta dalle
precedenti amministrazioni comunali ed aziendali per ragioni di
carattere economico.*

*Ora stiamo valutando l'opportunità di ripristinare eventualmente una
linea filoviaria, con molta attenzione e nella considerazione che i
costi risultano essere notevoli, anche perché un pezzo di linea é stato
tolto e reinstallarlo sembra essere parecchio oneroso.*

*Cordiali saluti*

*Gian Carlo Corada, Sindaco di Cremona*


Mi sembra una risposta molto molto politica...ovvero...noi vorremmo ma forse costa troppo....
5/11/2007 1:14 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 226
Registered in: 12/10/2005
tranviere junior
situazione cremonese
Per domenica 13 maggio è previsto lo smontaggio di 200 m di linea aerea in Cremona tra la Via Giuseppina e V.le Concordia, causa realizzazione di una rotatoria.

Le linee aeree delle linee 1 e 2 sono ancora in opera, tranne un tratto di 800 m in via Giuseppina ed un breve spostamento davanti al Cinema Tognazzi.

In deposito vi sono i filobus 27 Volvo Mauri del 1983, il 28 e 29 Ansaldo Breda del 1996.

L'amministrazione comunale prevede il ripristino della linea 1 tra la Stazione e l'ospedale, mezza linea 1 dell'ultimo servizio chiuso nel 2001: non a breve periodo, il contratto con KM scadrà nel 2011.

Sarebbe da ripristinare 800 m di linea aerea in Via Giuseppina ed il tratto di 200 m che verrà smontato domenica, inoltre andrebbe spostato un bifilare da Via Dante al V.le Trento e Trieste, in quanto è prevista una circolazione a senso unico in tali arterie.

Tale mezza linea 1 non permetterebbe un collegamento tra la Stazione ed il centro, la tratta in C.so Campi e Garibaldi è ancora in opera ma è una zona pedonale.

Per contro la maggior parte della linea aerea della linea 2 è disponibile e potrebbe essere facilmente ripristinata.

Cordiali saluti da Flavio Menolotto - Invorio (NO)
5/11/2007 7:49 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 3,983
Registered in: 3/7/2007
tranviere veterano
In sostanza non se ne parla prima del 2011....
5/11/2007 11:11 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,524
Registered in: 9/1/2005
tranviere veterano
...e con sole tre vetture filoviarie da rimettere in moto (?) dopo un decennio di inattività forzata... [SM=x346223] mi sembrano tanto i classici contentini periodici dispensati sullo stesso argomento anche dalla ns. Amministrazione (vedi Piazza Ugo Bassi e ventilato ripristino della linea 2) [SM=x346246] , anche se non conosco a fondo la realtà cremonese se non da fonti di informazione sul settore... [SM=x346225] c'è solo da sperare che le suddette vetture stiano al chiuso ed al riparo dagli immancabili vandali, visto il lungo "letargo" che dovranno patire!
5/12/2007 12:59 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 3,983
Registered in: 3/7/2007
tranviere veterano
a cremona son stati solo dei pazzi scatenati.
hanno creato una pedonalizzazione in centro che non serve ad un bel nulla, anzi ha creato un inquinamento bestiale tutt'intorno.
ed ovviamente, la rivoluzione del traffico ha comportato la soppressione della filovia per non essere costretti a spendere qualche centinaio di migliaia di euro per adeguare il bifilare ad un paio di rotatorie e qualche via...
comunque più che il comune, il comportamento scandaloso è stato assunto dall'azienda TPL, che ironia della sorte si chiama KM.... di una ferocia antifiloviaria più unica che rara.
io son malizioso ed il perchè me lo imagino..........
i due breda son sotto una tettoia, il Volvo mezzo dentro-mezzo fuori.
tanto non serviranno più a niente...
11/1/2007 1:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 226
Registered in: 12/10/2005
tranviere junior
ultime da Cremona
Purtroppo un altro pezzetto di linea aerea è stato rimosso in questi giorni
in Via Postumia angolo Via Cà del Vescovo per la realizzazione di una
rotatoria.

Cordiali saluti da Flavio Menolotto
11/1/2007 2:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 956
Registered in: 4/22/2004
tranviere senior
...perciò l'esperienza filoviaria di Cremona sembra definitivamente conclusa
New Thread
Reply

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:05 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2023 FFZ srl - www.freeforumzone.com