Freeforumzone mobile

Tram in Svezia

  • Posts
  • OFFLINE
    XJ6
    Post: 9,191
    Registered in: 2/22/2004
    maestro tranviere
    00 11/8/2004 11:18 PM
    Stoccolma (1908) - Nya Riksdagshuset


    Per Ingrandire L'Immagine Clicca Qui:

  • OFFLINE
    leleforna
    Post: 74
    Registered in: 6/12/2005
    apprendista tranviere
    00 6/15/2005 2:19 PM
    Al Cognresso mondiale della UITP di Roma tenutosi nei giorni scorsi era esposto un simulacro dei Sirio della fornitura per Goteborg. L'aspetto esteriore non è molto allettante in quanto la cabina è stata profondamente modificata, su richiesta del cliente, è molto più semplice, ha un aspetto "nordico". Ciò che mi ha stupito è stato l'interno... niente male, bei sedili imbottiti in bleu e mancorrenti con elememnti in legno, cabina del conducente molto spaziosa e visibilità ottima, il tutto fà un'ottima impressione, atmosfera molto calda. Devo dire che mi sono ricreduto sui Sirio, fin'ora non ne sono stato un grande ammiratore, a Roma non ce ne sono, ma avevo visto quelli di Milano che mi avevano un pò deluso come interni. L'AnsaldoBreda quindi riesce a fare cose valide. Ciò mi conforta,

    Emanuele
  • OFFLINE
    Roberto Amori
    Post: 2,843
    Registered in: 5/9/2004
    tranviere veterano
    00 6/15/2005 6:42 PM
    Goteborg 1989

    Ho un bellissimo ricordo di Goteborg, dei suoi abitanti e dei suoi tram dalla linea molto americana.
    Nell'estate del 1989 mi fermai per un po' nei quattro paesi Scandinavi, ero ospite ma si vedeva bene non fossi dei loro: però cucinavo bene e quindi mi integrai egregiamente.
    Il mare della Svezia e della Norvegia è di una bellezza mozzafiato, la natura ha davvero esagerato in tutto, l'unica cosa sarebbe che l'acqua è gelida. Dei signori che nemmeno conoscevo vennero a congratularsi per il mio coraggio a resistere qualche minuto lì dentro, avevano capito che venivo dall' Italia e si soffermarono a parlarmi di differenze fra temperature dei rispettivi paesi.
    La rete tranviaria di Goteborg non è enorme ma serve bene gran parte della città, allora c'erano queste grosse vetture a carrelli molto USA anni '60. Vi era pure un servizio regolare con tram storici a due assi inizio secolo di cui vi propongo una foto:

  • OFFLINE
    Francesco E.
    Post: 5,339
    Registered in: 2/5/2004
    maestro tranviere
    00 6/17/2005 12:00 AM
    Re: Goteborg 1989
    Bella! Se non fosse per il fatto che hai specificato che si era in estate, direi che la leggerissima, la velata, dominante azzurrina potrebbe rendere bene l'idea della frescura di quelle parti; mi pare anche interessante, tram a parte, il complesso della rete aerea...

    www.novaconcentusvocalis.it
    "Where no man has gone before"
  • OFFLINE
    Augusto1
    Post: 25,472
    Registered in: 2/5/2004
    maestro tranviere
    00 6/17/2005 7:56 AM
    goteborg 1989
    A me colpisce il fatto che l'asfalto vicino ai binari, benchè presumibilmente posato non molto tempo prima, non presenta una pur minima imperfezione. La vettura è stupenda, ad ulteriore testimonianza dell'attenzione che altrove si ha per i tram e dell'oscurantismo imperante alle nostre latitudini. Complimenti all'algido (nell'occasione, per le temperature) Roberto.

    1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
    P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
  • OFFLINE
    leleforna
    Post: 74
    Registered in: 6/12/2005
    apprendista tranviere
    00 6/17/2005 10:05 AM
    Durante alcuni viaggi di lavoro a Goteborg 3 anni fa la cosa che più mi ha colpito sono stati proprio i binari posati perfettamente a livello dell'asfalto, senza imperfezioni, e il fatto che i tram sono silenziosissimi, non li senti assolutamente arrivare. Cose per noi impensabili. A nostra consolazione però bisogna ammettere che il design dei loro tram non è per niente accattivante, anzi direi quasi bruttino, soprattutto le motrici articolate più moderne sono così squadrate da sembrare scatoloni ambulanti. Da questo punto di vista i Sirio porteranno una ventata di novità, anche se profondamente rimaneggiati in peggio: sembra essere una caratteristica di Goteborg avere dei tram non attraenti, severità protestante? Comunque sono d'accordo con Roberto la città è molto bella, soprattutto il porto, la luce è molto diversa da quella cui noi siamo abituati

    Emanuele
  • OFFLINE
    Roberto Amori
    Post: 2,843
    Registered in: 5/9/2004
    tranviere veterano
    00 6/18/2005 3:39 AM
    I cieli scandinavi


    LELEFORNA: ...la luce è molto diversa da quella cui noi siamo abituati...




    E' proprio così: anche a me da subito colpì la purezza e la limpidezza della luce. L'assenza di umidità e il vento spesso costante spazzano via ogni forma di impurità, non c'è mai foschia e si vede a fuoco per kilometri fino all'orizzonte. Il cielo è sempre di un blu molto intenso e grandi nuvole gonfie corrono velocissime mutando geometrie fantasiose.
    Più andavamo a nord e più c'era luce anche come presenza nelle ore della giornata, ad Oslo la notte arrivò intorno alle 11 di sera e l'alba verso le 2 di mattina: una notte di 3 ore...
    A Capo Nord, in pieno Agosto, giubboni pesanti e luce 24 ore su 24, una sensazione irreale. Arrivammo lassù con la mia Alfa 33 Station Wagon ed una delle cose più divertenti che ricordo era la scelta di dove trascorrere la notte: ovunque Bad and Breakfast in case bellissime come solo le case del profondo nord sanno essere.
    Gestite quasi sempre da persone anziane queste splendide case grandi, in legno, luminosissime con giardini molto ben curati erano così accoglienti da preferirle di gran lunga ai soliti anonimi alberghi.
    Con un piccolo supplemento puoi pure mangiare assieme alla famiglia e scambiare quattro chiacchiere in intimità con persone che poi non rivedrai mai più: ricordo bene una signora vedova di un Comandante di bastimenti. Col marito aveva girato per decenni tutta la terra ma solo ove ci fossero porti...prese un librone di fotografie e ci fece vedere l'Africa, la Cina, l' Australia e arrivati all'Europa pure l'Italia con foto di Ravenna, Brindisi, Taranto, Napoli e Genova.



    Un altro tram scandinavo: Oslo. Siamo in un'altra nazione, Norvegia, ma l'asfalto e i binari sono ugualmente ben tenuti come quelli svedesi. Notare che come dicevo in precedenza e come pure ribadiva Leleforna il tram e il suo rimorchio hanno un linea davvero poco accattivante e tremendamente essenziale.
  • OFFLINE
    Paoloilfiorentino
    Post: 938
    Registered in: 7/3/2004
    tranviere senior
    00 6/18/2005 12:20 PM
    Elenco sistemi tranviari scandinavi
    Cari amici,
    a complemento delle vostre interessanti osservazioni sulle tranvie scandinave, ecco l'elenco dei sistemi oggi in funzione:

    FINLANDIA
    Helsinki
    NORVEGIA
    Oslo
    Trondheim
    SVEZIA
    Göteborg
    Norrköping
    Stoccolma

    Ricordo inoltre che è in progetto una linea tranviaria a Bergen (ove è oggi in funzione una linea filoviaria).
    Un'ultima nota: il sistema di Göteborg (a titolo di curiosità, gli svedesi pronunciano Jotebori) lo classificherei sicuramente tra quelli di grosse dimensioni, anche se la città conta non più di 460.000 abitanti, poiché copre capillarmente quasi tutta l'area urbana, non ha in pratica mai subito tagli ed ammonta oggi a ben 117 km.
    Alla prossima volta,
    Paolo

    PS- Di sfuggita ricordo ancora il tristissimo caso di Copenhagen, ove il tram è stato totalmente soppresso nel 1972:
    vi assicuro che la capitale danese disponeva di un sistema tranviario di prim'ordine, dotato di vetture tra le più belle che mi sia capitato di vedere, ed invito l'amico Roberto ad inviarcene qualche foto, particolarmente di quelle più anziane,
    dei veri, eleganti salotti su rotaia!

  • OFFLINE
    Krokodil
    Post: 748
    Registered in: 6/2/2004
    tranviere senior
    00 6/19/2005 10:23 AM
    A Landskrona (Svezia credo) è stata inaugurata l'anno scorso una brevissima linea filoviaria: 3 km con 3 filobus Trollino 12, uno "storico" di Stoccolma e un furgoncino per togliere il ghiaccio dalla linea aerea.

    Altre?
  • OFFLINE
    Roberto Amori
    Post: 2,843
    Registered in: 5/9/2004
    tranviere veterano
    00 6/19/2005 1:41 PM
    Copenhagen


    PAOLOILFIORENTINO: il tristissimo caso di Copenhagen, ove il tram è stato totalmente soppresso nel 1972: vi assicuro che la capitale danese disponeva di un sistema tranviario di prim'ordine, dotato di vetture tra le più belle che mi sia capitato di vedere...







    Ecco 4 foto dei tram più anziani di Copenhagen, spesso con rimorchio, tutti ripresi in un giorno di pioggia del 1967.







    Ed ecco le articolate degli ultimi giorni di esercizio: nella capitale danese nulla faceva presupporre la totale soppressione della rete tramviaria, nelle foto b\n del 1967 i tram hanno il trolley mentre nel 1972, anno della radiazione, le vetture erano già dotate di pantografo e tutta la rete modificata pochissimi anni prima. Nell'ultima foto a colori addirittura si nota come fossero anche presenti nuove vetture pantografate a tre casse.
    Mi hanno raccontato che la soppressione avvenne in circostanze misteriose, senza che fosse trapelato qualcosa, con grandissima rapidità nel giro di pochi giorni.







    Ed ecco le stesse vetture quasi tutte finite ad Alessandria d'Egitto: le foto sono del noto appassionato e viaggiatore Pedersen che, a più riprese, si è recato anche a distanza di 30 anni a rivedere i suoi tram, nella seconda foto una veduta anche dell'altro famoso acquisto alessandrino: i tram PCC di Washington. Certo lo scenario egiziano è un po' diverso da quello scandinavo e la manutenzione delle vetture non è granchè, però ancora viaggiano...

    [Modificato da Roberto Amori 20/06/2005 3.05]

  • OFFLINE
    XJ6
    Post: 9,191
    Registered in: 2/22/2004
    maestro tranviere
    00 6/20/2005 12:40 AM
    Danimarca
    Duplico quest'ultimo intervento di Roberto nell'apposita discussione sui tram danesi. Pregherei, pertanto, di inserire evntuali ulteriori interventi su Copenhagen in tale discussione. A

  • OFFLINE
    Paoloilfiorentino
    Post: 938
    Registered in: 7/3/2004
    tranviere senior
    00 6/20/2005 1:49 AM
    Ancora complimenti per Roberto - Conferma per Krokodil - Qualche nota di un mio illustre conterraneo
    Caro Roberto,
    come prevedevo, la tua collezione comprende anche immagini delle vecchie motrici di Copenhagen: sarai d’accordo con me che esteticamente erano davvero notevoli. Da qualche parte ho di sicuro una mappa tranviaria della capitale danese, che cercherò di inserire al più presto, nell'apposita sezione, come suggerito da XJ6 (sarà una sezione ad memoriam, purtroppo9: Complimenti ancora per le belle foto e grazie della collaborazione.
    Per Krokodil: confermo, a Landskrona, Svezia, è entrato in funzione il piccolo sistema filoviario da te descritto.
    Grandi possibilità di sviluppo per questo mezzo nel mondo scandinavo non sembrano esservene, dopo i due falliti tentativi di reintrodurlo a Helsinki (1984) e, sotto forma di duobus, a Copenhagen (1993). L'unica altra filovia, quella di Bergen, è al momento messa in forse proprio dalla prevista linea di tranvia protetta (light rail). Vedremo.
    E a questo punto, visto che si è parlato della particolare luce delle terre scandinave, ecco qualche parola al riguardo, scritta dal mio conterraneo (quantunque di padre tedesco) Erick Kurt von Suckert, al secolo Curzio Malaparte: leggete con attenzione!
    Magnifica città Stoccolma, così chiara nel sole. Il tempo è freddo, ma sereno. Ah, la gloria dell'autunno del nord! Quelle nuvole pazze in un cielo altissimo, simili a pezzi di carta che il vento solleva e trascina qua e là, in un'immensa piazza vuota, e le foglie degli alberi arrossate dal primo freddo, e i tetti di rame delle chiese coperti di muffa verde. L'aria è dolce alle labbra (l'acqua del Baltico non è salata, è quasi dolce), in questa città che gli scandinavi chiamano la Venezia del Nord, dove in fondo ad ogni strada dondola il mare: e agli incroci vedi i semafori per le macchine e i fari per le navi, intorno alle chiome dei tigli vedi volare in gaia famiglia i passeri e i gabbiani e sui marciapiedi ti sfiorano, passando, i cavalli e i pesci e le belle ragazze bionde, dagli occhi di turchese, che si specchiano nelle vetrine dei negozi, han l'aria delle apparizioni marine, emergono dalla trasparenza dei grandi cristalli, come dal fondo delle acque azzurre. Ah, le bionde, le dolci, le affettuose donne del Nord! Anche in Svezia, come in tutto il Settentrione, le donne hanno dalla natura il compito di attenuare, di addolcire la estrema rigidezza del clima e degli uomini, di intiepidire col fiato quella fredda, austera, impassibile, puritana, ipocrita maschera di vetro che i popoli del Nord si mettono sul viso per nascondere i loro sentimenti. Se non ci fossero le donne, in Danimarca, in Svezia, in Norvegia, ad appannare col tiepido fiato il viso di questo mondo di gelido cristallo, la vita qui sarebbe intollerabile per noi uomini dell'Europa Meridionale.


  • OFFLINE
    MarioAllegheny
    Post: 570
    Registered in: 7/9/2005
    tranviere senior
    00 7/29/2005 7:00 PM
    Sirio a Goteborg
    Su questo sito svedese ci sono alcune foto dei primi tram Sirio Ansaldo Breda in prova a Goteborg. La linea esternamente è soprattutto nel frontale è molto diversa rispetto a quelli italiani e di Atene.
    Mario

    T.J. Team ®
  • OFFLINE
    MarioAllegheny
    Post: 570
    Registered in: 7/9/2005
    tranviere senior
    00 7/29/2005 9:36 PM
    Sirio 2
    Piccola foto del frontale del Sirio svedesea questa pagina.
    Mario

    T.J. Team ®
  • OFFLINE
    XJ6
    Post: 9,191
    Registered in: 2/22/2004
    maestro tranviere
    00 8/1/2005 5:33 AM
    Bruttissimi ...
    Chissà perché hanno voluto sostiture i classici frontali Sirio con questi orribili musi. Come se non fosse bastata la slavata livrea azzurro-crema a imbruttire i tram di Goteborg .

  • OFFLINE
    MarioAllegheny
    Post: 570
    Registered in: 7/9/2005
    tranviere senior
    00 8/1/2005 2:51 PM
    Sirio svedese
    Effettivamente il frontale è un po' sconcertante. E' quasi peggio dei nuovi tram di Amsterdam. La coda è invece simile alle unità milanesi. Per adesso ne hanno ordinato 40 con un opzione per altri 40.
    Mario

    T.J. Team ®
  • OFFLINE
    Krokodil
    Post: 748
    Registered in: 6/2/2004
    tranviere senior
    00 8/9/2005 3:31 PM
    Qualche foto dei giorni scorsi: ferroviech.fotopic.net/

    (ci sono più bus che tram perché...in centro non ce ne sono, a parte il 7, e mi spostavo a piedi)
  • Lucajuventino
    00 8/9/2005 6:43 PM
    Belle le foto dei tram della linea 7! C'è da sottolineare che la vettura 845 appartiene alla rete di Göteborg ed è stata prestata a Stoccolma solo per questa estate. Inoltre la linea 7 è l'unica linea tranviaria della città e collega il centro con l'isola di Djurgården (l'isola dei musei). Fu mantenuta in esercizio, dopo la soppressione dei tram, come linea storico-turistica in quanto percorreva un tragitto molto battuto dai turisti (a Djurgården sono presenti moltissimi musei, tra cui il celeberrimo Skansen) e poiché la linea 7 era la più antica linea tranviaria di Stoccolma. Due motivi per mantenere il tram e non sostituirlo con linee automobilistiche (sebbene il tram sia rinforzato da ben due linee di bus, il 44 ed il 47).

    Saluti e complimenti ancora per le foto!
    Luca


    PS: esteticamente parlando, trovo la livrea di Göteborg tutt'altro che brutta: si intona bene con il paesaggio.
  • OFFLINE
    filobustiere
    Post: 1,436
    Registered in: 4/19/2004
    tranviere veterano
    00 8/9/2005 9:06 PM
    tram scandinavi
    Volevo segnalare a tutti gli amici di MT l'uscita corrente e quella precedente sulla rubrica il "tram del sabato" che riguarda il Museo del Tram di Copenhagen. Si troveranno talune notizie e foto riguardanti la Danimarca, la Svezia ed altre città baltiche. La mia informazione si ritiene opportuna in quanto alla voce "le novità" dell'home page, c'è ancora riportata la data ultima del 16/7 dove invece c'è presente anche la seconda ed ultima puntata inserita dal ns manager. Grazie.
  • OFFLINE
    Krokodil
    Post: 748
    Registered in: 6/2/2004
    tranviere senior
    00 8/19/2005 10:09 PM
    Grazie, comunque la 7 non è l'unica tranvia di Stoccolma: ci sono anche la 12 e la 21. Anche se in gran parte in sede protetta, la 21, che collega la linea verde alla rossa e di nuovo alla verde, passa per un buon tratto sulla strada, insieme alle auto, neanche in corsia riservata. Entrambe usano mezzi moderni e sono collegate fra loro e alla linea verde della metropolitana.