Freeforumzone mobile

Tram in Gran Bretagna

  • Posts
  • AL PAÇIO
    00 9/22/2004 12:02 AM
    beh, visto che abbiamo aperto varie sezioni "nazionali" non può mancare quello sulla nazione nel quale il tram é stato inventato. L'11 settembre 1795, per opera di BENJAMIN OUTRAM, partiva la prima ferrotramvia, in quel di CRICH (piccolo villaggio del DerbyShire) e dintorni.
    Paradossalmente però in Gran Bretagna accade che una vera e propria grande rete tranviaria urbana (basandomi sullo standard di GERMANIA, AUSTRIA e SVIZZERA) non esiste... Anche l'Italia stranamente (visto che stiamo sempre ai piedi di Pilato) supera Albione a tal proposito. La questione é dovuta all'eliminazione della rete tranviaria urbana a LONDON (poi ritornata con il CROYDON TRAMLINK, ottima cosa, ma ancora un po' piccola per una città grande 6 volte ROMA e suburbio) e (se non erro) a GLASGOW.
    Alcune reti sono sullo stile delle LIGHT-RAIL, quindi simili a metropolitane, sebbene servite da mezzi né più ne meno che tranviarii (vedi BIRMINGHAM). La rinascita del tram londinese, l'impinato dei "SUPERTRAM" a SHEFFIELD e NOTTINGHAM, nonché il progetto metrotranviario a LEEDS, fanno ben sperare [SM=x346220] ...
    C'é da tener conto anche dell'estensione territoriale delle città britanniche (cosa che, in Italia é vagamente riscontrabile solo in PUGLIA, LOMBARDIA e PIEMONTE ed in altre zone padane),
    di molto superiore a quella delle città nostrane (una "piccola" città come PETERBOROUGH -120.000 abitanti- si estende quasi quanto NAPOLI), che lascia intendere quale debba essere lo standard per una buona estensione urbana.
    Segnalo qui (vabbé, dico una cosa che per gli utenti é l'ABC, ma la ripeto, visto il nome della cartella) l'esistenza del N.T.M. (NATIONAL TRAMWAY MUSEUM) proprio in quel di CRICH. Il museo comprende anche una rete tranviaria in movimento, ed annovera mezzi presi da varie parti del mondo e, ovviamente, dello stesso UK. Insomma, vi può anche capitare di poter viaggiare su un DOUBLE-DECKER (simile ai famosi autobus "rossi"), un tempo in servizio in quel di LONDON. Un'ottima scelta (la migliore sarebbe quella di non cancellare le reti [SM=x346239] ) piuttosto che quella di far finire i mezzi in fonderia (TRAM-AMATORI d'ITALIA, occhio alle posate che acquistate, potrebbero essere una "Meridionale" !) o di stare ancora ad aspettare un MUSEO TRANVIARIO ITALIANO degno di questo nome
  • AL PAÇIO
    00 9/22/2004 12:18 AM
    LISTONE
    Anzitutto una specifica : la cartella riguarda tutto lo UNITED KINGDOM, nelle sue regioni:
    INGHILTERRA, SCOZIA, GALLES , IRLANDA NORD
    (in caso di ricongiunzione dell'Ulster all'Irlanda -EIRE-, quest'ultima verrebbe inserita in un'eventuale sezione tranviaria sull'IRLANDA - esercizio metrotranviario a DUBLIN).

    INSERISCO QUI UNA LISTA DELLE TRANVIE BRITANNICHE IN ESERCIZIO:
    (comprese quelle mappabili come metrò, noncé la ferrotranvia turistica dell'isola di MAN):

    LONDON
    GLASGOW (chiusa all'esercizio - out of service)
    BIRMINGHAM (metrotranvia *)
    MANCHESTER
    LEEDS (pianificata)
    SHEFFIELD (supertram - light rail)
    NOTTINGHAM (supertram - light rail)
    BLACKPOOL (linea unica **)

    Particolari:

    DOUGLAS (ferrotramvia turistica dell'isola di MAN)
    LLANDUDNO (funicolare "tranviaria", nord del GALLES)
    CRICH (National Tramway Museum, con rete in esercizio turistico)


    * = oltre che a Birmingham, la "Centro" si snoda anche nelle città di DUDLEY, WOLVERHAMPTON, BROMWICH e BRADLEY
    ** = oltre cha a Blackpool la "Metro Coastline" serve anche i centri di FLEETWOOD, THORNTON, CLEVELEYS

    Da quel che mi risulta, pare non vi siano altre reti o progetti in corso (in caso contrario, segnalate pure [SM=x346220] ).
  • AL PAÇIO
    00 9/22/2004 12:24 AM
    precisazione
    Alcuni siti segnano, nell'elenco tranviario britannico, CROYDON come città (non inserendo LONDON nell'elenco). Questo non é propriamente esattissimo. Sebbene i "BOROUGHS" britannici (come gli ARROUNDISSEMENTS francesi ed i BEZIRKE tedeschi) godano di ampia autonomia amministrativa (con tanto di municipio), restano comunque parte di una città unica. Diciamo che sono amministrativamente qualcosa di più dei nostri quartieri e circoscrizioni. Nel caso specifico, tutto quello che é compreso nella contea metropolitana della GREATER LONDON appartiene ad un'unica città... Indovinate quale ? [SM=x346239] [SM=x346236]
  • AL PAÇIO
    00 9/22/2004 12:34 AM
    SHEFFIELD - il supertram
    No, non é il nome di un supereroe fumettistico partorito da questo sito [SM=x346232] ma il nome della compagnia tranviaria di SHEFFIELD (la STAGECOACH SUPERTRAM www.supertram.com/ ),
    inaugurato nel 1994. Articolato su 3 linee, di nuova concezione (light rail o metro-tranvie), conta 47 stazioni e s'intercambia con le B.R. alla MIDLAND STATION (la staz.centrale) ed alla stazione di MEADOWHALL.
    La mappa la trovate precisamente qui :

    www.supertram.com/map.html

    (anche cliccando dalla home page su JOURNEY PLANNER)

    Questo l'elenco delle linee (numeri non presenti sulla mappa)
    1- HERDINGS PARK-MEADOWHALL
    2- HALFWAY-MALIN BRIDGE
    3- MIDDLEWOOD-MEADOWHALL
  • OFFLINE
    XJ6
    Post: 9,191
    Registered in: 2/22/2004
    maestro tranviere
    00 9/22/2004 3:19 PM
    Blackpool
    Da quanto ne so, l'unica vera linea tranviaria in senso "classico" è quella di Blackpool, dove l'esercizio non si è mai interrotto. Famosi sono i cosiddetti "Ballon Tram" che vengono addobbati con luminarie in occasione delle feste. Nelle altre città ci sono o metropolitane leggere, o tram "nuovi" (che in poco si differenziano dalle light rail), ovvero con percorsi protetti quasi al 100% e lunghi convogli.

    La linea di Croydon l'ho presa, ed ha un brevissimo tratto a raso; per tutto il resto è come se fosse una metro.

    A proposito di Crich, inoltre (dove sono stato l'ultima volta oltre un decennio fa, e vorrei tanto ritornarci [SM=x346225] ), al Museo Nazionale dei Tram ora fanno anche scuola guida! Prenotando per tempo, si può seguire una lezione e guidare il tram da soli sul percorso (abbastanza lunghetto) interno alla struttura.

    Altro museo con tram funzionanti, infine, è il Black County Museum (tutto incentrato sulla rivoluzione industriale), nei pressi di Birmingham.

    Ciao

    A

  • AL PAÇIO
    00 9/22/2004 4:17 PM
    SCUOLA GUIDA
    Ricordo questa particolarità della "scuola guida" [SM=x346220] Con quanto preavviso dovrei prenotare ? Visto che in capo a massimo 6 mesi dovrei trovarmi in quel di London per visita ad amici (fermandomi 8-10 giorni circa), dovrei già prenotarmi dall'Italia o faccio in tempo a farlo dopo lo "sbarco" ?
    PS: ho visto tutte le foto tranviarie di Blackpool (come schema classico, diciamo che, intendo anche un sistema a "rete")... Devo dire che si sono sbizzarriti [SM=x346239] "lisergicamente".[SM=x346239]
    Un'ultima notarella : Non avendo trovato alcuna mappa tranviaria di Manchester sono andato per deduzioni. Ossia: Ho le foto delle stazioni PICCADILLY (centrale) e VICTORIA sia del metrò che del tram. Da quel che vedo, deduco che si parla di 2 linee diverse (sembra una cosa ovvia, ma coi nuovi sistemi a volte m'incarto). Una foto é sotterranea e con treni metropolitani, l'altra é a livello stradale, e con mezzi tranviarii.
    Il tram di Croydon (sebbene ancor lontano dalla stazione Waterloo, ossia dalla City), é però l'unico mezzo che offre un servizio ferroviario in una zona londinese scoperta in tal senso. Quella di NEW ADDINGTON... Si può presumere una prolunga per l'aeroporto di LONDON-BIGGIN HILL ?
  • OFFLINE
    Paoloilfiorentino
    Post: 938
    Registered in: 7/3/2004
    tranviere senior
    00 9/23/2004 2:03 PM
    Tram nel Regno Unito
    Concordo con Al Paçio: una visione sempre più internazionale delle varie realtà tranviarie rende queste pagine sempre più interessanti.
    Riguardo alla lista delle reti in esercizio nel Regno Unito, non mi risulta che vi sia alcuna linea in costruzione a Glasgow, dove il tram è "out of order" dal 1962. Funziona invece la metropolitana, rigorosamente da evitare da parte di chiunque soffra di attacchi di claustrofobia: a giudicare dalle dimensioni di stazioni e treni, l'altezza media degli abitanti di Glasgow dovrebbe aggirarsi sui 150 centimetri.
    Saluti a tutti da
    Paolo
  • OFFLINE
    XJ6
    Post: 9,191
    Registered in: 2/22/2004
    maestro tranviere
    00 9/23/2004 6:35 PM
    Re: SCUOLA GUIDA

    Scritto da: AL PAÇIO 22/09/2004 16.17
    Ricordo questa particolarità della "scuola guida" [SM=x346220] Con quanto preavviso dovrei prenotare ? Visto che in capo a massimo 6 mesi dovrei trovarmi in quel di London per visita ad amici (fermandomi 8-10 giorni circa), dovrei già prenotarmi dall'Italia o faccio in tempo a farlo dopo lo "sbarco" ?

    Non lo so, perché non l'ho ancora fatto. Prima è, comunque, meglio è [SM=x346239] .

    Magari collegati al siti del Museo e prova a mandare una mail per chiedere info più precise, e poi ... facci sapere [SM=x346236]

    Ciao

    Antonio

  • AL PAÇIO
    00 9/23/2004 10:26 PM
    Nani a Glasgow ?
    una precisazione : l'elencazione di GLASGOW ha la stessa valenza di quella che feci per HAMBURG : cioé commemorativa, a mo' di epitaffio, visto che si tratta di 2 metropoli... Non sapevo che gli scozzesi fossero nani [SM=x346239] ... so che la metro di Glasgow é seconda per anzianità nel mondo (ma non ha fatto "lo sviluppo" [SM=x346232] ). Evidentemente la galleria (che fa un po' da calco del treno), é stata costruita in un'epoca (fine '800) l'altezza media umana era molto inferiore a quella odierna... Dobbiamo avvertire il portabandiera olimpico della nazionale Cinese, che e' alto 2.26 ...
    Per il NTM farò sapere... Mi prefiggo di tornare dall'inghilterra almeno con un ritrattino di Benjamin Outram
  • OFFLINE
    Paoloilfiorentino
    Post: 938
    Registered in: 7/3/2004
    tranviere senior
    00 9/23/2004 10:32 PM
    Aggiunta alla lista - niente filobus al di là della Manica
    Aggiungo alla lista dei sistemi in esercizio nel Regno Unito la linea tranviaria di SEATON, 5,2 km di lunghezza, caratterizzata dall'inconsueto scartamento di 836 mm ed aperta nel 1970 da un operatore privato sul modello della tranvia di Blackpool, sulla quale sono in servizio vetture costruite ad imitazione dei classici "double-deckers" che dominavano la scena britannica durante l'età dell'oro del tram.
    Infine, una breve ed amara nota per gli appassionati del filobus:
    benchè Londra abbia posseduto la più grande rete filoviaria d'Europa (circa 400 km e 1800 veicoli) e la Gran Bretagna nel suo insieme la più vasta estensione di bifilare (nel 1950 si contavano ben 49 reti), oggi questo mezzo di trasporto è totalmente scomparso oltremanica. Per la storia, l'ultima città a smantellare il proprio sistema è stata Bradford, nel 1972.
    Ancora saluti da
    Paolo
  • AL PAÇIO
    00 9/24/2004 8:38 PM
    Il dottor divago a London
    Ma che fanno gl'inglesi ? prima inventano le cose e poi se le perdono per strada (vedi Calcio) ? [SM=x346232] Per carità, mi guardo bene dal prendere in giro (nessuno alibionico si offenda) chi possiede un museo come quello di Crich, ferrovie a vapore dedicate, e la genialità di creare turismo di massa da zero (vedi LochNess).
    Una curiosità: l'altra sera mi son divertito a contare le stazioni londinesi, mettendo dei quadrati neri (lavorando su paint) sugli scali già contati... E sono la bellezza di 543, che diventano 574 con quelle del croydon tramlink ! Il metodo é quello di contare come 1 le stazioni multilivello con lo stesso nome, e come 2 (o anche più) quelle intercollegate ma con nomi diversi. Scusate la divagazione ... se posso, aggiungo che i maestri indiscussi a livello di turismo ferroviario restano gli svizzeri. La jungfraubahn é forse l'esempio più calzante. Qui il treno non raggiunge mete turistiche, ma la meta é turistica proprio perché hanno fatto una ferrovia in un posto altrimenti accessibile solo ad alpinisti MOLTO esperti. (e l'hanno fatta a fine '800)... Pardon, il dottor divago, saluta e se ne va, e vi da appuntamento alla prossima puntata [SM=x346220]
    PS: (per salvarmi in corner). I "double decker" che ho visto fotografati a SWANSEA (Galles), sono un'altra tranvia o vengono usati anche come treni ?
  • OFFLINE
    XJ6
    Post: 9,191
    Registered in: 2/22/2004
    maestro tranviere
    00 3/2/2005 10:07 AM
    Viva il Re!
    Ecco un bel tram tutto decorato per benino, ripreso in occasione della visita di Edoardo VII e regale consorte (la regina Alessandra) a Birmingham (Midlands), il 7 luglio del 1909.

    Quando gli uomini erano uomini, i re erano re*, ed i tram erano tram ...




    Per Ingrandire L'Immagine Clicca Qui


    * La Regina Alessandra era bellissima. E Camilla Parker Bowles è la pronipote dell'amante di Edoardo VII. La storia si ripete curiosamente, alle volte [SM=x346234]

    Per saperne di più, CLICCAQQUÀ



  • OFFLINE
    Roberto Amori
    Post: 2,843
    Registered in: 5/9/2004
    tranviere veterano
    00 3/3/2005 10:22 PM
    Sydney

    Qualcosa che piacerà forse ad Antonio se già non la conosce.
    Mi chiedo cosa stia facendo lassù, tra la curiosità degli altri, il tranviere

  • OFFLINE
    XJ6
    Post: 9,191
    Registered in: 2/22/2004
    maestro tranviere
    00 3/3/2005 11:06 PM
    Trolley e dislocazione

    Scritto da: Roberto Amori 03/03/2005 22.22

    Qualcosa che piacerà forse ad Antonio se già non la conosce.
    Mi chiedo cosa stia facendo lassù, tra la curiosità degli altri, il tranviere

    Ahem, credo che Sydney non possa essere esattamente considerata parte della Gran Bretagna [SM=x346236] , e quindi provvedo a trasferire questa foto nella sezione Tram Downunder

    Esaurita la fase saccente, ammetto che la foto non la conoscevo, e non capisco neanche che cosa stia facendo il tranviere. Immagino stesse sistemando il trolley dopo uno scarrucolamento su un mezzo privo di retriever (ma mi sembra strano. Si trattava di tram bidirezionali, ed è difficile ipotizzare che non ci fossero sistemi più semplici per ruotare il trolley ad ogni capolinea).
    [SM=x346235]

  • OFFLINE
    sottostazione
    Post: 603
    Registered in: 2/23/2004
    tranviere senior
    00 7/7/2005 1:21 AM
    Merci tranviario in Scozia
    Ecco una foto degli anni '50. Siamo a Glasgow, in Govan Road. Cosa direbbe l'Ustif se un simile treno circolasse sulle nostre strade ai giorni nostri????



    [SM=x346219]

    [Modificato da sottostazione 07/07/2005 22.55]

  • OFFLINE
    Roberto Amori
    Post: 2,843
    Registered in: 5/9/2004
    tranviere veterano
    00 7/7/2005 1:27 AM
    USTIF

    Gli Uffici speciale per i trasporti a impianti fissi (USTIF) sono istituiti con legge del 1° dicembre 1986, n. 870, all'articolo 12.
    Tale provvedimento stabilisce che:
    gli USTIF sono organi periferici del Ministero dei trasporti - Direzione generale della Motorizzazione civile e trasporti in concessione (MCTC);
    gli USTIF hanno come scopo "il risanamento tecnico ed economico delle linee ferroviarie in concessione, anche in gestione commissariale governativa, e la vigilanza sulla sicurezza di esercizio dei trasporti a impianti fissi".
    Il decreto ministeriale del 24 marzo 1987, n. 102, stabilisce le competenze di tali uffici: vigilanza sulla sicurezza degli impianti fissi (ferrovie e tramvie in concessione, metropolitane, funivie, sciovie e funicolari).
  • OFFLINE
    sottostazione
    Post: 603
    Registered in: 2/23/2004
    tranviere senior
    00 7/7/2005 1:34 AM
    Re: USTIF

    Scritto da: Roberto Amori 07/07/2005 1.27
    competenze di tali uffici: vigilanza sulla sicurezza degli impianti fissi (ferrovie e tramvie in concessione, metropolitane, funivie, sciovie e funicolari).


    Appunto, ti immagini gli standard di sicurezza di un tale convoglio? [SM=x346232]
  • OFFLINE
    sottostazione
    Post: 603
    Registered in: 2/23/2004
    tranviere senior
    00 8/12/2005 6:36 PM
    Blackpool e i Balloon illuminati

    Scritto da: XJ6 22/09/2004 15.19
    Da quanto ne so, l'unica vera linea tranviaria in senso "classico" è quella di Blackpool, dove l'esercizio non si è mai interrotto. Famosi sono i cosiddetti "Ballon Tram" che vengono addobbati con luminarie in occasione delle feste.


    E' vero, sono gli « Illuminated Tramcars » che circolavano in occasione della Blackpool’s Illuminations, una "kermesse luminosa" che ha luogo ogni anno da inizio settembre a fine novembre.
    Ecco alcune realizzazioni del passato :

    La Blackpool Belle del 1959



    Il Tramnik One , del 1961, che celebra il primo viaggio dello Sputnik sovietico.



    Il Santa Fé Train del 1962, costruito servendosi di ben due vetture.



    Il Blackpool’s Overtram costruito per le Illuminations del 1963, questa vettura celebra i primi servizi regolari degli Hoverkraft verso il continente.



    …ed infine l’ H.M.S. Blackpool , uno degli ultimi costruiti (probabilmente ricavato dal celebre Boat Tram)



    Quella di costruire tram illuminati « a tema » è una vecchia tradizione della compagnia municipale dei tram. I « Balloon » cosi' trasformati erano motivo di orgoglio per le maestranze della compagnia, che riuscivano a realizzare dei piccoli capolavori sulla base di vecchie vetture ormai tolte dal servizio regolare.
    C'è da notare come su alcune vetture siano presenti gli sponsor : in effetti, senza la pubblicità non sarebbero state possibili realizzazioni tanto costose.


    Le "Blackpool's Illuminations" nacquero nel 1914 per celebrare un primato della citta' : essa fu infatti la prima in tutta l'Inghilterra a dotarsi di illuminazione pubblica elettrica, nel 1879. Durante la festa la città è illuminata da giochi di luce ed installazioni luminose artistiche.


    Le foto sono tratte dal libro "Trams in Colour Since 1945" di J. JOYCE, Blandford Press, Londra, 1970.


    [SM=x346219]

    [Modificato da sottostazione 12/08/2005 23.16]

  • OFFLINE
    MarioAllegheny
    Post: 570
    Registered in: 7/9/2005
    tranviere senior
    00 8/12/2005 8:40 PM
    Ballon
    Ma questi Ballon molto carini ci sono ancora?

    T.J. Team ®
  • OFFLINE
    sottostazione
    Post: 603
    Registered in: 2/23/2004
    tranviere senior
    00 8/12/2005 8:58 PM
    Re: Ballon

    Scritto da: MarioAllegheny 12/08/2005 20.40
    Ma questi Ballon molto carini ci sono ancora?



    Si, sono ancora illuminati. Inizialmente pensavo non ne facessero più, ma poi ho pescato questa foto recente (settembre 2004)...



    ...e mi sono ricreduto!!
    [SM=x346219]

    [Modificato da sottostazione 13/08/2005 1.07]