00 2/1/2006 10:11 AM
Parliamo ora di Riva Ostiense: è un tratto di via che parte dalla via del porto fluviale e, lasciandosi a destra la caserma dei vv.ff. sommozzatori sbuca in un grande piazzale che è sempre riva ostiense, ma sul tevere e rialzato. rispetto al greto.
Stiamo nel vecchio porto fluviale di Roma e sembra che il tempo si sia veramente fermato a tanti anni fa. La Riva Ostiense era percorsa da due binari, uno a sinistra, rasente il muro dei vecchi consorzi agrari di porto fluviale, uno a destra rasente la caserma dei vv.ff., che un tempo era la vecchia capitaneria di porto. Infatti questo era un porto vero e proprio e aveva i suoi uffici amministrativi. I due binari sbucano nel piazzale dove troneggiano due giganteschi carri ponte in acciaio che permettevano il carico delle merci dalle chiatte al fiume fino ai magazzini generali, che occupavano un'area che andava fino alla via del commercio.
Continuo dopo scusate.