Freeforumzone mobile

FERROVIA GAETA FORMIA

  • Posts
  • OFFLINE
    Giampi5
    Post: 2,260
    Registered in: 3/25/2007
    tranviere veterano
    00 4/30/2016 1:38 PM
    La Priverno-Terracina è un po' [SM=x346255] .

    Piuttosto:
    Volevate notizie sulla Formia-Gaeta? Eccole:

    http://www.ferrovie.it/portale/leggi.php?id=3512

    Del suo ripristino si parla più insistentemente (e si fa qualcosina) da almeno un anno.
    Tra l'altro già dallo scorso anno era apparso un bando per l'acquisto di rotabili di seconda mano da usare per il servizio viaggiatori ma devo ritrovare il link.
    [SM=x346228]
  • OFFLINE
    Cos6
    Post: 532
    Registered in: 11/19/2012
    tranviere senior
    00 5/2/2016 8:56 PM
    Giampi5, 30/04/2016 13.38:

    La Priverno-Terracina è un po' [SM=x346255] .

    Piuttosto:
    Volevate notizie sulla Formia-Gaeta? Eccole:

    http://www.ferrovie.it/portale/leggi.php?id=3512

    Del suo ripristino si parla più insistentemente (e si fa qualcosina) da almeno un anno.
    Tra l'altro già dallo scorso anno era apparso un bando per l'acquisto di rotabili di seconda mano da usare per il servizio viaggiatori ma devo ritrovare il link.
    [SM=x346228]

    La brutta notizia che non fa presumere la riapertura è questa:
    www.comune.gaeta.lt.it/News/Mercato-settimanale-al-piazzale-dell-ex-Stazione-riqualificato-la-Giunta-approva-la-...
  • OFFLINE
    trammue
    Post: 5,775
    Registered in: 1/7/2008
    maestro tranviere
    00 5/2/2016 10:35 PM
    mi dispiace per quelli che ci hanno creduto, ma qui siamo nel lazio... mica è la toscana che ha riaperto le linee di saline e della porretta che sembravano ormai definitivamente abbandonate
    comunque consoliamoci, c'è chi fa di peggio, tipo la confinante campania.... per non parlare del piemonte che praticamente, anno dopo anno si sta disfacendo della sua invidiabile rete ferroviaria capillare
  • liquidatore
    00 5/3/2016 7:20 AM
    @ trammue
    Tutto merito dell'ordinamento regionale. Una domanda: ma le linee ferroviarie non sono/erano proprietà delle F.S. e quindi dello Stato? I vari "Governatori" hanno quindi il potere di fare come c. gli pare? [SM=x346223] Mi dici che la Toscana ha riattivato la porrettana, parli della "Porrettana" la prima direttissima Roma - Milano?
    [Edited by liquidatore 5/3/2016 7:23 AM]
  • OFFLINE
    trammue
    Post: 5,775
    Registered in: 1/7/2008
    maestro tranviere
    00 5/3/2016 10:59 AM
    si, la porrettana, che fino al 1934 era il collegamento più diretto fra roma e bologna, ma che comunque presentava grosse limitazioni per via della pendenza e delle curve, per cui i treni merci più pesanti erano costretti a seguire il percorso roma-falconara-rimini-bologna.
    oggi la porrettana è una linea secondaria, ma mentre nel versante bolognese svolge un importante servizio suburbano regionale lungo la valle del reno, verso pistoia è poco utilizzata perchè attraversa zone scarsamente abitate, ma con paesaggi mozzafiato, arditi viadotti e spettacolari tornanti
    qualche anno fa una frana aveva comportato la sospensione del servizio da pistoia a porretta terme, e si temeva appunto che questa interruzione potesse diventare definitiva
    ma il governo regionale, riconoscendo il valore storico, paesaggistico e ingegneristico dell'opera, ha deciso per il completo ripristino
    ecco, le linee sono di proprietà RFI, cioè dello stato, ma il traffico locale è finanziato dalle regioni, e se i governatori non lo ritengono conveniente.... ecc ecc

    quando la tv si occupò del delitto della signora ceste, spesso venne inquadrato un tratto della ferrovia alba-asti, che appariva in uno stato perfetto, con armamento recentemente rinnovato e dotata dei più moderni sistemi di sicurezza (quindi RFI ci ha lavorato)... ma su questa linea da circa un decennio non circolano più i treni per decisione della regione piemonte... tutto qui
  • liquidatore
    00 5/3/2016 12:00 PM
    quindi le regioni non solo sperperano soldi loro ma toccano il portafoglio di altri Enti ... mi scuso con tutti per l'O.T.
  • OFFLINE
    Giampi5
    Post: 2,260
    Registered in: 3/25/2007
    tranviere veterano
    00 5/3/2016 1:15 PM

    La brutta notizia che non fa presumere la riapertura è questa:
    www.comune.gaeta.lt.it/News/Mercato-settimanale-al-piazzale-dell-ex-Stazione-riqualificato-la-Giunta-approva-la-...



    Non guardiamo il bicchiere sempre mezzo vuoto:

    http://gaetachannel.it/notizie/gaeta/6790-il-futuro-che-vorrei-corre-su-quel-binario-successo-per-l-inaugurazione-della-formia-gaeta-primo-tratto-della-linea-ferroviaria-chiusa-da-50-anni.html
    [SM=x346228]
    [Edited by Giampi5 5/3/2016 2:38 PM]
  • OFFLINE
    Censin49
    Post: 2,465
    Registered in: 2/21/2010
    tranviere veterano
    00 5/3/2016 5:32 PM
    quando la tv si occupò del delitto della signora ceste, spesso venne inquadrato un tratto della ferrovia alba-asti, che appariva in uno stato perfetto, con armamento recentemente rinnovato e dotata dei più moderni sistemi di sicurezza (quindi RFI ci ha lavorato)... ma su questa linea da circa un decennio non circolano più i treni per decisione della regione piemonte... tutto qui

    @trammue - esattamente! Era stata anche rifatta l'unica galleria esistente su quella tratta, prima di Castagnole Lanze; poi è venuta la chiusura, sia di quella tratta, sia di quella da Castagnole verso Nizza Monferrato e Alessandria; rimane, di quelle linee, solo il tratto tra Alba e Bra, che è in corso di elettrificazione per integrarlo nel Sistema Ferroviario Metropolitano torinese.
  • OFFLINE
    trammue
    Post: 5,775
    Registered in: 1/7/2008
    maestro tranviere
    00 5/4/2016 12:02 AM
    noticina storica:
    la formia-gaeta in realtà è solo il tratto terminale di una lunga linea che già a fine 800 collegava napoli con diversi comuni della campania nord
    non dimentichiamo che gaeta faceva parte della campania in quanto il confine fra le due regioni fino agli anni 20 ricalcava quello fra stato pontificio e regno di napoli
    la linea si staccava dalla napoli-roma via cassino (che allora era l'unico collegamento fra le due città) poco dopo la stazione di sparanise, e seguendo più o meno il percorso dell'appia si avvicinava alla costa scavalcando il garigliano e toccando le località di minturno, scauri, formia e infine gaeta
    anche in questo caso, come per la citata linea di terracina, si era scelto un percorso più lungo con lo scopo di aggirare le zone paludose e malariche del volturno, fra mondragone e villa literno
    e anche in questo caso, con la costruzione della direttissima napoli-roma via formia, il tratto interno fra minturno e sparanise perse d'importanza e dopo le distruzioni belliche non venne più ricostruito
    invece l'ultimo tratto da formia a gaeta sopravvisse ancora per molti anni, e con numerose corse a spola offriva ottime coincidenze per i viaggiatori diretti o provenienti dal nord e dal sud con i numerosi direttissimi e rapidi che fermavano a formia
    il servizio era assicurato con una automotrice d'anteguerra del tipo ALn56 2xxx (quindi di fabbricazione breda), coadiuvata da un curiosissimo locomotore diesel ricavato dal relitto di un'automotrice simile, che riusciva a trainare pochi carri merci per l'importante stabilimento richard-ginori di gaeta
    tutto questo oggi è storia, ma la speranza per il futuro è sempre accesa
  • liquidatore
    00 5/4/2016 10:23 AM

    automotrice d'anteguerra del tipo ALn56 2xxx (quindi di fabbricazione breda), coadiuvata da un curiosissimo locomotore diesel ricavato dal relitto di un'automotrice simile


    puoi essere un po' più esauriente?
  • OFFLINE
    trammue
    Post: 5,775
    Registered in: 1/7/2008
    maestro tranviere
    00 5/5/2016 12:47 AM
    ok.... questa è l'automotrice, però questa foto ritrae la versione accoppiabile con altra unità, e quindi denominata ALn556
    sulla formia-gaeta era sufficiente una automotrice singola, per cui veniva utilizzata la versione priva degli accoppiatori ben visibili sul muso, e pertanto classificata ALn56
  • OFFLINE
    trammue
    Post: 5,775
    Registered in: 1/7/2008
    maestro tranviere
    00 5/5/2016 12:58 AM
    questo invece dovrebbe essere il locomotore..... lo so che "mi vien da ridere", però sto coso, costruito in pochissimi esemplari (mi pare 3) è stato il primo esempio italiano di locomotore diesel, quando ancora sulle linee non elettrificate i treni merci e quelli a carrozze venivano trainati dalle locomotive a vapore
  • liquidatore
    00 5/5/2016 9:52 AM
    @ trammue
    Mario, guardati questa:
    www.locomodel.it/Pagine/Locomodel_356_N.html

    [SM=x346219]
  • OFFLINE
    trammue
    Post: 5,775
    Registered in: 1/7/2008
    maestro tranviere
    00 5/5/2016 10:09 AM
    il genio italiano nei momenti di emergenza.... e l'arte del riciclo

    ps. io sulla formia-gaeta ho avuto la fortuna di viaggiarci da piccolo
    i miei non sapevano più che inventarsi per mantenermi calmo durante le vacanze.... invece mio nonno (ferroviere in pensione) aveva capito tutto, e quando veniva a napoli mi faceva passare intere giornate su tram, cumane, e appunto ferrovie secondarie come questa
  • 2 / 2

    Passa alla versione desktop