Tranvie intercomunali

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Pages: 1, 2, [3], 4, 5, 6, 7, 8, 9
Paolo556
00Tuesday, April 19, 2005 9:28 AM
Rimesse Via Fiochetto
Ecco, quelli che si vedono dietro ai bus sono i due capannoni siti nell'area dell'autostazione di Via Fiochetto demoliti recentemente. In effetti negli anni sono stati rimaneggiati parecchio, di originale rimenvano solo qualche muro perimetrale e forse le capriate di sostegno del tetto.
Ciao a tutti.
Paoloc
00Wednesday, April 27, 2005 8:27 PM
Re: Rimesse Via Fiochetto

Scritto da: Paolo556 19/04/2005 9.28
Ecco, quelli che si vedono dietro ai bus sono i due capannoni siti nell'area dell'autostazione di Via Fiochetto demoliti recentemente. In effetti negli anni sono stati rimaneggiati parecchio, di originale rimenvano solo qualche muro perimetrale e forse le capriate di sostegno del tetto.
Ciao a tutti.


Per caso qualcuno ha qualche foto della stazione di Via Fiocchetto con i tram?
Ancora di più: qualcuno ha qualche foto dei tram intercomunali?
MauroP
00Thursday, April 28, 2005 12:02 AM
Via Fiochetto e dintorni
Ahimè, io conosco solo quelle (stupende) del libro "Tranvie intercomunali di Torino 1880/1950"...[SM=x346240]
Che, comunque, non è poco...[SM=x346229]

Forse i collezionisti di cartoline hanno materiale "aggiuntivo"...[SM=x346220]
linea13
00Thursday, April 28, 2005 9:12 AM
Locomotori tranvie intercomunali
A proposito dei vecchi rotabili accantonati sull'ex raccordo per la cartiera di Germagnano, da noi "sbirciati" lunedì in occasione della gita fotografica lungo la Torino-Ceres, riporto quanto scritto da un nostro "collega" appassionato in proposito, che ha risposto ad una mia domanda sul tema.

"E' il raccordo per la Cartiera di Germagnano (stabilimento ancora in attività , ma che non si serve più della ferrovia per le sue spedizioni) , e su di esso sono accantonati alcuni locomotori tranviari ex-SATTI usati in passato sul raccordo ferrotranviario Lingotto - Mirafiori di via Vigliani e sul raccordo dei Mercati Generali , entrambi non più esistenti da anni .
Il locomotore a due assi e cabina centrale (tipo ATAC Roma , per intenderci) e quello a cassa a furgone con cabine alle estremità erano della tranvia Torino - Rivoli ; quello a carrelli con avancorpi e cabina centrale era una ricostruzione SATTI su telaio di elettromotrici extraurbane ; tutto il materiale funzionava a 600 oppure 1200 Volt .
Presenti a nche un carro chiuso tranviario e un carro scala .
Dario"

Vostro Traversina Jones [SM=x346227]
sottostazione
00Thursday, April 28, 2005 9:26 AM
Grazie, Traversina Jones, per le preziose informazioni. Sapevo del locomotore a cassa a furgone della Torino - Rivoli (che credo appartenga al MFP, se non sbaglio), ma non ero assolutamente a conoscenza del locomotore a due assi e cabina centrale!!Sicuramente erano impiegati sui vari raccordi della linea (tra cui i più importanti erano quelli della Viarengo a Cascine Vica, di Leumann e della stazione di collegno, in cui le merci venivano trasferite sulla rete fs). Di conseguenza i rotabili rimasti della Torino Rivoli sono questi due, più un carrello che dovrebbe essere "parcheggiato" in un angolo del Regina Margherita. I Rivolesi un po' avanti con l'età ricordano le famose "littorine" in servizio sulla linea (vedi la foto sul simpatico sito di una scuola di Rivoli). Erano dei veicoli un po' curiosi, dei tram con una cassa da automotrice...qualcuno conosce la loro storia e che fine fecero dopo lo smantellamento della linea?
[SM=x346219]

[Modificato da sottostazione 28/04/2005 9.40]

Paolo556
00Thursday, April 28, 2005 9:37 AM
Torino - Rivoli
La storia delle "littorine" della To-Rivoli è lunga e interessante. In breve: costruite dalla FIAT Materfer di Pza Marmolada nel 1940 vennero consegnate alla TTR già con le fasce bianche per l'oscuramento e raggiunsero la tranvia passando (trainate) sulla ferrovia fino a Collegno e poi sul raccordo che univa la stazione di Collegno con la rimessa sul Cso Francia esistente tutt'oggi. Erano elettromotrici con cassa delle ALn80, due cabine di guida, due aste a rotella per la presa di corrente, porte da un lato solo (quello delle fermate). A fine servizio le due "littorine" raggiunsero la SEPSA (Ferrovia Cumana) dove una di esse, con pantografo, nuove porte e vistosa coloritura in bianco e blu arrivò in servizio fino alla metà degli anni '70.

Riguardo al piccolo locomotore con cabina centrale e corti avancorpi: ha fatto servizio fino al 1979 sul raccordo della Manifattura Tabacchi che univa quast'ultima allo scalo di Torino vanchiglia (con incrocio della tranvia per Settimo). Ho letto anch'io la storia della sua appartenenza alla TTR ma ho qualche dubbio. Trattasi infatti di materiale SATTI in servizio alla Manifattura Tabacchi ben prima della chiusura della TTR. Purtroppo trovare documentazione è molto difficile.
Come ricordo personale aggiungo che lo vidi transitare in Cso Casale / Pza Zara / Ponte Balbis / Cso Bramante / Via G. Bruno durante il suo trasferimento, su un carrello stradale, dalla Manifattura dov'era accantonato al deposito SATTI (marzo 1979).
Ciao a tutti.
sottostazione
00Thursday, April 28, 2005 9:47 AM
Caspita, grazie Paolo per queste informazioni!
Avevo sentito vagamente parlare di un loro trasferimento in Campania, ma pensavo fosse una "leggenda". Esistono delle foto in servizio sulla SEPSA?
Tu dici che il raccordo tra la stazione di Collegno ed il deposito esiste tutt'ora...ma dove passava esattamente?
In ogni caso sono dei veicoli sorprendenti...non riesco a immaginare oggi Corso Francia percorso da dei tram con cassa di automotrice...altri tempi!! Ma del resto la To-Rivoli era famosa per la sua pericolosità.
[SM=x346219]

[Modificato da sottostazione 28/04/2005 9.51]

Paolo556
00Thursday, April 28, 2005 10:05 AM
Raccordo Collegno
Scusa sottostazione, mi sono espresso male. Non è il raccordo che esiste ancora ma la rimessa. Comunque del raccordo esiste un tronchino in curva con praraurti presso la stazione di Collegno. Se dài un'occhiata a qualunque mappa stradale (anche Tuttocittà) noterai una strada in curva che dal Cso Francia vicino alla rimessa TTR va verso la stazione di Collegno. La strada in curva non è altro che la sede del binario di raccordo.
Circa le foto della "littorina" TTR penso di poter pubblicare qualcosa domani, adesso non sono a casa.
Ciao a tutti.
Settantaquarantuno
00Thursday, April 28, 2005 10:19 AM
Grazie, prego, informazioni! (cosa resta delle tranvie)
La rimessa esiste tuttora, non il raccordo.
Parti del raccordo, correggetemi se sbaglio, esistevano però fino a poco tempo fa.
Curiosità: qualcuno di voi ricorda di aver mai visto (non direi in servizio, ma almeno accantonato) qualche rotabile delle ex tranvie intercomunali o dei raccordi ferroviari, al di là dei mezzi appena citati? Queli? Dove? Quando?
Grazie per le info!
Ciao
7041
(sapevo anche io dell’impiego delle littorine in Campania, avendolo letto su qualche numero di Tuttotreno, ma pensavo che le avessero accantonate a inizio anni Sessanta con l’arrivo dei nuovi elettrotreni;quelli che ricordano le Ale601, insomma.
Grazie per le informazioni, tutte molto interessanti.

P.S. naturalmente ho scritto prima che apparisse la risposta di Paolo556. Scusate ma sono giorni (ed in particolare momenti) un po' difficili, qui in ufficio!)

[Modificato da Settantaquarantuno 28/04/2005 10.20]

Paoloc
00Thursday, April 28, 2005 10:33 AM
Re: Grazie, prego, informazioni! (cosa resta delle tranvie)

Scritto da: Settantaquarantuno 28/04/2005 10.19
La rimessa esiste tuttora, non il raccordo.
Parti del raccordo, correggetemi se sbaglio, esistevano però fino a poco tempo fa.
Curiosità: qualcuno di voi ricorda di aver mai visto (non direi in servizio, ma almeno accantonato) qualche rotabile delle ex tranvie intercomunali o dei raccordi ferroviari, al di là dei mezzi appena citati? Queli? Dove? Quando?
Grazie per le info!
Ciao
7041
(sapevo anche io dell’impiego delle littorine in Campania, avendolo letto su qualche numero di Tuttotreno, ma pensavo che le avessero accantonate a inizio anni Sessanta con l’arrivo dei nuovi elettrotreni;quelli che ricordano le Ale601, insomma.
Grazie per le informazioni, tutte molto interessanti.

P.S. naturalmente ho scritto prima che apparisse la risposta di Paolo556. Scusate ma sono giorni (ed in particolare momenti) un po' difficili, qui in ufficio!)

[Modificato da Settantaquarantuno 28/04/2005 10.20]



Sul sito di Tuttotreno c'è una foto che credo si riferisca proprio ad una ex-TTR.
La foto è questa:


EDOARD
00Thursday, April 28, 2005 10:34 AM
Ex Raccordo ferroviario deposito Regina
Questo è il tracciato del raccordo con il deposito Regina.


www.comune.collegno.to.it/territorio/margherita.htm
Gabriele3633
00Thursday, April 28, 2005 10:59 AM
...momenti difficili.
P.S. Scusate ma sono giorni (ed in particolare momenti) un po' difficili, qui in ufficio!)
__________________________________________

Temo, ahimè[SM=x346222], di aver capito dove lavori...PORTA 8 o PORTA 5 ?
Ci ho preso ?

Ciao Gabriele

[Modificato da Gabriele3633 28/04/2005 12.14]

Paolo556
00Thursday, April 28, 2005 11:00 AM
Grazie, prego, informazioni! (cosa resta delle tranvie)
Si PaoloC la "littorina" è proprio quella, ed è una delle poche foto conosciute del servizio sulla SEPSA.
Un'altra foto del servizio sulla Cumana potete trovarla qui:
http://www.cralsepsa.it/lanostrastoria.htm
Ciao a tutti.
linea13
00Thursday, April 28, 2005 11:38 AM
Raccordo
E questa è una foto (da me ripresa lo scorso inverno) a ciò che resta del raccordo che collegava il piazzale binari della stazione di Collegno al deposito Regina Margherita. Alle mie spalle, tanto per intenderci, c'è la ferrovia, ora quel piazzale viene impiegato dal CIDIU di Collegno (raccolta rifiuti), inoltre c'è ancora, praticamente abbandonato, un carro merci aperto. Mi pare di aver letto da qualche parte (cercherò di avere informazioni più dettagliate) che è in progetto la costruzione di un parking [SM=x346221] al posto del piazzale binari.
T.J.



Per l'ingrandimento cliccare sulla foto

[Modificato da Paoloc 28/04/2005 12.32]

Settantaquarantuno
00Thursday, April 28, 2005 11:41 AM
Re: ...momenti difficili.

Scritto da: Gabriele3633 28/04/2005 10.59

P.S. Scusate ma sono giorni (ed in particolare momenti) un po' difficili, qui in ufficio!)


Temo, ahimè[SM=x346222], di aver capito dove lavori...PORTA 8 o PORTA 5 ?
Ci ho preso ?

Ciao Gabriele



Hai sbagliato il "quartiere" ma ci hai azzeccato sul "posto".
Complimenti!
(speriamo bene; non per me, ma per tutti gli altri)
Gabriele3633
00Thursday, April 28, 2005 11:59 AM
Re: Re: ...momenti difficili.

Scritto da: Settantaquarantuno 28/04/2005 11.41


Hai sbagliato il "quartiere" ma ci hai azzeccato sul "posto".
Complimenti!
(speriamo bene; non per me, ma per tutti gli altri)



Beato te che sei altruista [SM=x346239] io invece che sono solo un povero fornitore [SM=x346226] me la sto facendo sotto xchè a parte il futuro più prossimo (194, 939 e 199) all'orizzonte c'è il deserto più totale [SM=x346240]

Mi sa che siamo proprio OT ma il tema, per i torinesi, è assai rovente. Portate pazienza.




Roberto Amori
00Thursday, April 28, 2005 7:08 PM
Torino - Rivoli

Ho letto che ogni tanto accennate alla linea per Rivoli e mi sembra di capire non ci siano moltissime immagini.
Potrei intanto contribuire con questa:



Si tratta di una motrice Fiat del 1914. La foto è un originale e mi venne data molti anni fa dall'archivio storico della Fiat.
Ricordo che una quindicina di anni fa passando un giorno da Villar Perosa vidi antiche vestigia di questa bella linea: alcune rotaie nell'erba, pali con ancora gli isolatori, qualche traversa ecc.
sottostazione
00Thursday, April 28, 2005 7:25 PM
Rivoli e Villar Perosa
Ciao Roberto, e grazie ancora una volta per questa bella immagine!!!
Il tuo archivio dovrebbe essere proclamato monumento nazionale [SM=x346220] [SM=x346220] [SM=x346220]
La vettura nella foto apparteneva alla Torino Rivoli, ma la linea di cui hai visto le vestigia a Villar Perosa è la tranvia che andava da Pinerolo a Perosa Argentina (soppressa nel 1968). Tra l'altro a Villar è ancora visibile l'edificio della stazione.
Hai ragione, le immagini della Torino Rivoli sono poche e la documentazione scarsa (In questo senso la tua foto è una vera perla!).
E' tuttavia una linea storicamente importante sotto molti punti di vista: Il suo principale promotore, G.B. Colli, fu uno dei pionieri delle ferrovie concesse in Italia, e la prima locomotiva interamente italiana (la mitica Sampierdarena) fu costruita proprio per questa linea.
[SM=x346219]
P.S
...e non lo dico solo perchè sono di Rivoli, eh!
[SM=x346232]

[Modificato da sottostazione 28/04/2005 19.51]

Paolo556
00Friday, April 29, 2005 9:36 AM
Sampierdarena a Rivoli
Ciao Sottostazione. La locomotiva Sampierdarena, prima loco tutta italiana come giustamente dici, era una locomotiva a scartamento normale costruita per la linea dei Giovi.
La ferrovia Torino-Rivoli, all'epoca, era a scartamento ridotto e solo successivamente trasformata in tranvia elettrica (nel 1914) a scartamento normale.
La bello foto FIAT illustra proprio uina nuova vettura elettrica appena consegnata per la rinnovata tranvia.
Ciao a tutti.
Settantaquarantuno
00Friday, April 29, 2005 9:49 AM
Domande: foto e deposito Regina
Una domanda non mi fa dormire la notte da anni e anni (infatti stamattina ho molto sonno, o forse perché sono andato a dormire alle tre???)
Dove sarà stata scattata questa fotografia? Nello stabilimento Fiat di piazza Marmolada (vista l'ambientazione bucolica non direi)? O lungo la linea, direi all'altezza di uno scalo-deposito?
Altra domanda: l'attuale deposito Regina -intendo la parte dei capannoni, non la palazzina- venne costruito all'atto dell'elettrificazione della linea (1914) o dopo? Personalmente mi sembrerebbe un po' più moderno, anche se non ci giurerei.
Grazie e ciao!
[SM=x346219]
7041

[Modificato da Settantaquarantuno 29/04/2005 9.49]

Paolo556
00Friday, April 29, 2005 9:57 AM
Domande ...
Allora Settantaquarantuno, ecco il sonnifero per i tuoi prossimi sonni tranquilli:
La foto della motrice tranviaria è stata presa al deposito Regina, in Cso Francia, allora in aperta campagna. I pali a traliccio della linea aerea che si intravvedono dietro la motrice erano ancora usati per la rete del filobus.
I capannoni, con struttura in cemento armato e architettura decisamente moderna, vennero costruiti negli anni '30.
Ciao a tutti.
sottostazione
00Friday, April 29, 2005 10:23 AM
Re: Sampierdarena a Rivoli

Scritto da: Paolo556 29/04/2005 9.36
Ciao Sottostazione. La locomotiva Sampierdarena, prima loco tutta italiana come giustamente dici, era una locomotiva a scartamento normale costruita per la linea dei Giovi.
La ferrovia Torino-Rivoli, all'epoca, era a scartamento ridotto


Ma ne sei proprio sicuro? Allora è una leggenda tutta Rivolese e mi crolla impietosamente un mito!!...beh, grazie per la rettifica [SM=x346220] [SM=x346232]

Mi ritorna in mente una domanda che qualcuno aveva già posto in questa discussione ma era rimasta senza risposta...il cavalcavia di Cso Francia fu costruito contemporaneamente alla Torino Susa, o solo in seguito? E se è stato costruito in seguito, la Torino Rivoli attraversava la linea a raso?
[SM=x346219]
Paolo556
00Friday, April 29, 2005 11:36 AM
Cavalcavia linea Torino-Modane
Il cavalcavia di Cso Francia è coevo alla costruzione della tranvia, quindi del 1914. Infatti le pendenze sono molto lievi.
Inizialmente, fino al 1871, c'era un PL dalla disposizione alquanto curiosa: il corso, in quel punto un bel viale alberato "alla francese", non attraversava obliquamente la ferrovia ma si disponeva parallelo ad essa per un breve tratto, quindi attraversava perpendicolarmente, fiancheggiava la ferrovia per un breve tratto e riprendeva l'asse del corso. Il tutto protetto da cancelli.
Dopo il 1871 (inaugurazione della ferrovia a scart. ridotto per Rivoli e inaugurazione del traforo del Frejus) il PL assunse una forma diversa e la piccola ferrovia attraversava a raso la linea per Modane con un PL separato da quello stradale.

La locomotiva Ansaldo nominata "Sampierdarena" è del 1854.

Ciao a tutti.
MauroP
00Saturday, April 30, 2005 8:14 PM
Tranvia Torino-Rivoli
All'epoca andare da Torino a Rivoli (o vicecersa) era considerato un vero e proprio viaggio! Il vagone era addirittura diviso in 1a e 2a classe![SM=x346236]
Eppure immagino che, x quanto fosse lenta, non ci impiegasse certo + di 1 ora! Anche xché all'epoca il traffico era quasi inesistente...[SM=x346234]
T.Jones
00Wednesday, May 11, 2005 2:18 PM
Leumann (prima del lifting)
Visto che i lifting sono di moda, come ci insegna il Cavaliere [SM=x346232] [SM=x346232] [SM=x346232] , eccovi una foto della stazionetta di Leumann prima del lifting che l'ha trasformata in un grazioso centro distribuzione materiale turistico. Certo che era proprio malconcia, poverina! (credo che la foto sia della seconda metà dei '90). Ciao [SM=x346219]
Paoloc
00Wednesday, May 11, 2005 2:21 PM
Re: Leumann (prima del lifting)

Scritto da: T.Jones 11/05/2005 14.18
Visto che i lifting sono di moda, come ci insegna il Cavaliere [SM=x346232] [SM=x346232] [SM=x346232] , eccovi una foto della stazionetta di Leumann prima del lifting che l'ha trasformata in un grazioso centro distribuzione materiale turistico. Certo che era proprio malconcia, poverina! (credo che la foto sia della seconda metà dei '90). Ciao [SM=x346219]


Traversina jones alias linea13: prego leggere qui!
Grazie
linea13
00Wednesday, May 11, 2005 10:45 PM
Dr. Jekyll & Mr. Hyde
Mi dispiace, non avevo mai letto il post che mi hai indicato, come evidente ho creato un altro nick per poter postare UN CERTO TIPO di foto (ricordi di cose scomparse o loro vestigia) evitando inoltre il macchinoso sistema che mi obbligava a scrivere il post ed inviare a parte l'allegato.
Come saggiamente diceva, nel programma "Quelli della notte" (chi ha la mia età lo ricorderà bene!) il personaggio di "Ferrini", il comunista filosovietico romagnolo, "Non capisco ma mi adeguo"...
La "meteora" T.Jones tornerà quindi ad esplorare binari sommersi dai rovi e stazioni diroccate, resterà il suo amico [SM=x346239] linea13?
sottostazione
00Tuesday, July 19, 2005 1:43 AM
Tranvia Pinerolo-Perosa
Ciao, ecco un'immagine del tram Pinerolo-Perosa in transito a Pinasca, all'epoca della trazione a vapore.



Questa immagine, invece, ritrae sulla stessa linea un merci tranviario carico di talco in transito a Pinerolo negli anni '50.



La lunghezza del convoglio è davvero impressionante, ed è impossibile immaginare una cosa del genere nel traffico di oggi!
Era questa linea (soppressa, se non sbaglio, nel 1968) ad essere soprannominata Gibuti? Da dove viene questo nome?
[SM=x346219]

[Modificato da sottostazione 19/07/2005 1.50]

Grimcast
00Tuesday, July 19, 2005 2:55 AM
nostalgia
Anche Napoli aveva nel '900 una enorme rete tramviaria intercomunale e interprovinciale, molti erano anche i mezzi che si attestavano nel salernitano e nel casertano tra cui la mai troppo celebrata e citata Alifana!b Tra l'altro il terminal delle TPN stava proprio sotto casa mia ovvero all'ingresso nordorientale della vecchia Napoli! altri altri tempi!
Paolo556
00Wednesday, July 20, 2005 9:19 AM
Il Gibuti
Da quanto appreso sulla letteratura inerente la tranvia Pinerolo - Perosa è probabile che un valligiano buontempone, di ritorno dalla prima campagna d'Africa, abbia avuto l'idea di paragonare il tram di Perosa alla ferrovia Gibuti - Addis Abeba (scartamento 0,95 m., 700 km, traffico eterogeneo di merci e passeggeri di diversa estrazione).
Ho un vago ricordo di quella tranvia nell'estate 1967: alcuni carri merce fermi a Perosa vicino alle Officine RIV, la palificazione con le mensole molto simili a quelle della linea Aosta - Pré Saint Didier e alla linea tranviaria di Orbassano (di cui feci ancora in tempo a vedere i treni materiali durante lo smantellamento del binario) e il binario nella piazza del mercato di Pinerolo.
Ciao a tutti.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:34 PM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com