Tram in Belgio

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Pages: [1], 2
XJ6
00Monday, November 1, 2004 9:56 PM
Fa un po' impressione che non ci sia ancora una sezione dedicata al Belgio, Paese notoriamente esportatore di tranvie e patria di gran parte (se non di tutte) le reti italiane.

Rimediamo subito!
XJ6
00Monday, November 1, 2004 10:03 PM
Bruxelles (1914-1915)
E cominciamo con una interessante immagine storica. Risale al periodo di occupazione tedesca nel corso della prima guerra mondiale.

Nella foto si vedono soldati dell'esercito imperiale germanico impegnati ad assicurare il regolare servizio tranviario nella capitale belga.




Per Ingrandire L'Immagine Clicca Qui:

XJ6
00Sunday, November 21, 2004 7:45 AM
Gare du Nord et Place Rogler
AL PAÇIO
00Monday, November 22, 2004 10:04 PM
Linee Belghe
In Belgio, aggiungo, é nata (e non vorrei sbagliare) una nuova concezione di Tram, il prémetro, nel quale, su un tipo di rete più simile a quello metroviario, viaggiano dei mezzi tranviarii. Molto suggestiva la foto su www.urbanrail.net del tram nella stazione sotterranea MIDI

BRUXELLES possiede un'eccellente rete tranviaria (ottima espansione ed efficienza di servizio) affiancata da una buona rete metropolitana... Adesso vado a contare le linee del tram e se ci riesco vi dico quante sono [SM=x346220]

ANTWERPEN(Anversa) possiede una rete metrotranviaria (Prémetro) in espansione, su linee protette.

LIEGE -non pervenuta-

GENT possiede una rete tranviaria classica

BRUGGE-non pervenuta-

CHARLEROIpossiede una rete metrotranviaria (Prémetro) di cui ho visto i progetti (forte espansione in progetto), concettualmente é molto simile a quella di Antwerpen

OOSTENDE possiede una rete tranviaria classica
XJ6
00Monday, December 13, 2004 3:17 AM
Marcinelle
Ho trovato questa foto che in realtà non ha nessuna particolarità, se non quella di essere stata scattata a Marcinelle.



Si tratta della località belga che evoca ancora oggi ricordi dolorosi negli italiani, per la gravissima tragedia in miniera che, nel 1956, coinvolse tanti nostri connazionali.

AL PAÇIO
00Tuesday, December 14, 2004 8:15 PM
Nuovo Tram a Marcinelle -in progetto-
Effettivamente, il nome Marcinelle evoca immediatamente il crollo minerario e gli italiani che vi morirono dentro, con le riflessioni che ne conseguono... Anche la cronaca recente (Marc Dutroux, ribattezzato come il mostro di Marcinelle) ne accresce un evocatività tutt'altro che solare...
Viste le foto mandate da Antonio sui suoi vecchi tram, una notarella tranviariamente positiva la posso dire: é nelle pianificazioni della T.E.C. (Transports En Commun Charleroisien), di prolungare il prémetro di CHARLEROI (attualmente con 2 linee in funzione) con vari bracci, verso le cittadine periferiche, tra cui, appunto, Marcinelle.
La fonte é www.urbanrail.net , ed il prémetro ha caratteristiche da ferrovia metropolitana, ma mezzi tranviarii, molto simili a quelli usati a Bruxelles.
BLINKY73
00Thursday, November 24, 2005 12:19 AM
Tram e filobus in Belgio
Ho notato che mancava questo link nella discussione:

Tram e Filobus in Belgio

Molto interessante, anche se si parla di rimozione di vecchi binari a doppio scartamento, la sezione dedicata al rifacimento della rue Léopold a Liegi.
C'é anche un piccolo filmato "vintage" della stessa via.

[SM=x346219]

[Modificato da BLINKY73 24/11/2005 0.20]

Lucajuventino
00Thursday, November 24, 2005 12:31 AM
Tram e filobus in Belgio
Bellissimo sito!

L'articolo su Rue Leopold l'ho trovato molto toccante (sono sensibile a queste cose [SM=x346239]) mentre invece è interessante e ben scritto quello sull'ultimo tram di Bruxelles con la vecchia livrea del 1912 (il 7925): anche a Torino una cosa lontanamente confrontabile è successa con la 7038, ultima 7000 a ricevere la nuova livrea, a distanza di oltre 1 anno (o forse più!) da tutte le altre 7000!

Grazie per la segnalazione!

Luca
BLINKY73
00Thursday, November 24, 2005 1:25 AM
Re: Tram e filobus in Belgio

Scritto da: BLINKY73 24/11/2005 0.19
C'é anche un piccolo filmato "vintage" della stessa via.


Ma non solo..., belli anche quelli del tram a vapore e della linea 90!

Roberto Amori
00Thursday, November 24, 2005 2:00 AM
Belgio

Da ragazzo ho amato molto il Belgio e diverse volte d'estate mi sono divertito a girarlo in lungo e in largo...tanto non è molto grande.
Il Belgio è forse l'unico paese al mondo che ha tutta
l' estensione della propria costa percorsa da un tram: sul mare dal confine francese fino a quello olandese per 70 Km corrono i tram della linea Knokke - De Panne, ho viaggiato nel 1976 lungo questa linea sulle antiche carrelli di legno col rimorchio e pure fotografato, assieme all'amico Pol Tordeur, il nuovo materiale arrivato in seguito a Ostenda.
La prima volta che andai a Bruxelles nel 1976 rimasi sbalordito per le vastità delle due reti e l'eterogeneità dei tanti materiali rotabili: la capitale Belga mi ricordava tantissimo Roma, c'erano infatti anche lì due reti di cui una a scartamento ridotto che s'incrociavano spesso lungo le strade del centro, nel 1976 circolavano ancora tante piccole due assi modernamente ricostruite, c'erano anche le due camere e cucina tipo Mater, le PCC, le articolate. L'ultima volta che sono stato a Bruxelles ho trovato scomparsa la rete a scartamento ridotto delle Vicinali che avevano il capolinea al famoso Atomium, niente due assi finite in buon numero assieme alle non ricostruite in SudAmerica ad Asuncion capitale del Paraguay, niente Mater e tutto il centro liberato dai binari ma non dalle linee che ora in versione pre-metro viaggiano nel sottosuolo del centro.
Personalmente oltre alla linea costiera e Bruxelles ho visitato pure le reti di Anversa e Gand.

BLINKY73
00Friday, November 25, 2005 12:20 AM
La linea sembrerebbe un pò monotona, però...70 km. non sono male per una tranvia!

De Panne - Knokke

[Modificato da BLINKY73 25/11/2005 0.22]

gipsy.
00Monday, May 8, 2006 12:16 PM
uno sguardo particolare a Charleroi
Ieri, durante la tappa del giro "d'Italia", in una delle rotonde d'ingresso alla cittadina di Charleroi, vicino a Marcinelle (dove perirono in un incidente minerario molti nostri connazionali emigrati) [SM=x346225] credo di aver notato un tram a carrelli, penso monocassa e color giallo chiaro, dotato perfino di binario sottostante.
Bel modo di valorizzare il loro passato tranviario! [SM=x346220]
Saluti, [SM=x346219]
Gipsy
MauroP
00Saturday, May 20, 2006 10:53 PM
Tram a Bruxelles
Ciao a tutti,
ho avuto occasione di visitare Bruxelles poche settimane fa, e sono rimasto sbalordito dal sistema di trasporti della capitale belga. Oltre a 3 linee di Metro (1A, 1B e 2), un'efficiente rete di ferrovie suburbane e numerose linee di autobus, ci sono ben 17 linee tranviarie! L'aspetto + sbalorditivo non è tanto il numero di linee, comunque considerevole, ma il fatto che nel centro cittadino alcune di esse vanno sottoterra a formare la rete del cosiddetto "prémetro"! Le fermate soterranee sembrano a tutti gli effetti stazioni della metropolitana, con la differenza che invece di convogli tradizionali vi transitano normalissimi tram!
Bruxelles ospita anche un museo tranviario, che ahimè non ho avuto possibilità di visitare; sono rimasto in città pochi giorni ed ero in compagnia di amici che non condividono la mia passione x i trasporti. Tant'è che i viaggi su metro e tram ho dovuto farli da solo! Ci tornerò senz'altro x colmare questa lacuna.
Ho scattato qualche foto ai tram dell'affascinante capitale belga. Ne troverete altre molto belle su questo sito.

MauroP
00Saturday, May 20, 2006 10:56 PM
Bruxelles tram 1
X cominciare, una PCC a 2 casse serie 7700/7800 al capolinea dell'81 di Heyzel, nei pressi dell'omonimo (e tristemente famoso) stadio. Alle spalle del tram l'Atomium, simbolo della capitale belga.
sottostazione
00Saturday, May 20, 2006 10:59 PM
Ciao, a me sono sempre piaciute le PCC monocassa di Bruxelles, che ricordano molto le 3100 torinesi! Sei riuscito a salirci? [SM=x346219]

[Modificato da sottostazione 20/05/2006 23.00]

MauroP
00Saturday, May 20, 2006 11:06 PM
Bruxelles tram 2
Ciao Paolo, purtroppo no, xché circolano principalmente su una linea che era fuori dal mio itinerario. Idem x le nuovissime motrici serie 3000 che sono in fase di sperimentazione su un'altra linea. Come ho già detto, la prossima volta che andrò a Bruxelles spero di vedere ciò che ho perso stavolta. L'ideale sarebbe andarci con qualche altro appassionato, in futuro chissà...

Le vetture a 2 casse invece ricordano le 1100 genovesi, anche xché sono bidirezionali, come praticamente tutti i tram in circolazione.
Allego qui un'immagine di una PCC a 3 casse serie 7900, sulla linea 52 nei pressi del parco reale di Laeken.
MauroP
00Saturday, May 20, 2006 11:12 PM
Bruxelles tram 3
Ecco invece una vettura a pianale ribassato serie 2000, a breve distanza dal Palazzo di Giustizia. Ho notato che i tram di Bruxelles, anche quelli + vecchi, sono relativamente silenziosi.
MauroP
00Saturday, May 20, 2006 11:24 PM
Bruxelles tram 3
MauroP
00Saturday, May 20, 2006 11:36 PM
Disciplina nordeuropea
Un aspetto sconcertante della circolazione tranviaria in Belgio riguarda l'assoluta scarsità di semafori: in molte strade trafficate i tram svoltano agli incroci senza difficoltà, gli automobilisti disciplinati si fermano e li lasciano passare non appena si avvicinano, e i manovratori non hanno neanche bisogno di scampanellare molto x farsi strada. X non parlare di alcune strade, molto strette, dove c'è il doppio binario e nessun'auto parcheggiata sulle rotaie! Qui da noi una cosa del genere sarebbe impensabile, si tratta proprio di un'altra mentalità...
Krokodil
00Sunday, May 21, 2006 10:10 AM
Pian piano stanno rivoluzionando la rete: nel 2008 le 7 fasi saranno completate e la rete trasformata. Le novità principali sono la chiusura della linea 2 e la drastica riduzione delle linee nel tunnel prémetro.

Dalle linee 1A, 1B e 2 si passerà a 1, 2, 5 e 6, senza nuove infrastrutture se non il raccordo Clemenceau-Gare de l'Ouest. Nel tunnel prémetro ovest si passerà da 6 a 2 linee (3 e 51).

La riorganizzazione delle linee di metropolitana è voluta anche perché i treni dell'attuale linea 1A devono invertire la marcia a Beekkant.

www.urbanrail.net/eu/bru/brussels.htm
MauroP
00Monday, May 22, 2006 8:14 PM
Beekkant

Scritto da: Krokodil 21/05/2006 10.10
La riorganizzazione delle linee di metropolitana è voluta anche perché i treni dell'attuale linea 1A devono invertire la marcia a Beekkant.

Hai ragione, mi ero dimenticato di quel dettaglio! In effetti è strano vedere un treno della metropolitana che torna indietro senza essere arrivato al capolinea! [SM=x346232]

[Modificato da XJ6 04/08/2006 4.15]

filobustiere
00Monday, May 22, 2006 8:30 PM
una consulenza
Carissimo Marco Gerosa
Visto che parliamo del Belgio e ti trovo preparato, potresti illustrarmi la situazione museale dei tram di questo paese? Mi spiego. Sappiamo che una grande famiglia di tram partenopei erano detti modelli Charleroi ma del resto tale è una città del Belgio. Che tu sappia c'è un museo in tale posto oppure c'è a Bruxelles o dove? Ci sono modelli conservati che ricordano i "nostri" tram? Ad Anversa c'è un Museo?
Ho scelto il forum e non il privato, perchè ritengo sia argomento di interesse collettivo.
Krokodil
00Monday, May 22, 2006 10:01 PM
Prima di tutto, segnalo questo sito: www.tram2000.be/

È quello di una rivista mensile (o meglio, 10 numeri l'anno quasi tutti i mesi) dedicata ai trasporti belgi. È distribuita in formato A5 ed ha "solo" 50 pagine, ma l'abbonamento per l'estero costa solo 26 euro. La stessa casa editrice pubblica anche dei libretti chiamati "Flash", in media 20 euro l'uno, dedicati rispettivamente a Francia, Olanda e Belgio, ma solo quest'ultimo è stato appena ristampato aggiornato.

Bene, partendo da "Flash 2006 Belgio", che contiene mappe, piani dei binari e quant'altro di tutti i trasporti su ferro belgi (più della filovia di Gand), ecco:

Linee turistiche:

ASVi Association pour la Sauvegarde du Vicinal
www.asvi.be/
Thuin: fr.wikipedia.org/wiki/Thuin
Ha una linea elettrificata a scartamento metrico di circa 2 km, con altri 3 in progetto (ex sede vicinale ancora esistente)

TTA Tramway Touristique de l'Aisne
www.tta.be/
Érezée: fr.wikipedia.org/wiki/Érezée
Linea diesel di circa 4 km, sempre metrica

Tram delle grotte di Han-sur-Lesse
www.grottes-de-han.be/
Linea turistica di 3,2 km, gestita da una compagnia separata per conto della SRWT (che ha come nome commerciale TEC, che è una delle 3 compagnie di TPL belga). Tale linea è considerata come servizio pubblico e comunque non come le due precedenti, anche se serve solo a portare i visitatori all'entrata di alcune grotte. Il ritorno è possibile anche su barche sul fiume sotterraneo Lesse (anche se non ci sono mai stato, un motivo in più per visitare la linea).

Queste tre linee hanno propri depositi-museo con cui gestiscono le linee, più altri scollegati (molti depositi dei tram vicinali sono diventati musei, e, una volta sparite le linee, sono rimasti con binari magari utilizzabili ma troncati agli ingressi dei depositi stessi).

Altri musei:

VlaTAM Vlaams Tram- en Autobusmuseum
www.vlatam.be/
Anversa: fr.wikipedia.org/wiki/Anvers
Il deposito Groenenhoek ospita più di 50 veicoli di Anversa, Gand e dintorni. È collegato alla rete tranviaria di Anversa (che tra l'altro ha anche tratti in sotterranea), è allos tudio una linea turistica con tram storici. Alcuni veicoli conservati in un hangar militare non accessibile al pubblico.

MTPL Musée des Transports en Commun du Pays de Liège
www.infotec.be/
Liegi: fr.wikipedia.org/wiki/Liège

Schepdaal
Buurtspoorwegmuseum Schepdaal
Ninofsesteenweg 955
1703 Schepdaal
www.trammuseum.net/
Museo ricavato agli inizi degli anni '60 da un deposito della linea Bruxelles-Ninove. I binari interni del museo esistono, ma, come ho detto sopra...non vanno da nessuna parte: il bianrio che raccordava la linea al deposito è stato tagliato all'emtrata dello stesso. Questo museo nel 2006 è chiuso per ristrutturazione. Possiede più di 30 veicoli ex SNCV che hanno circolato nelle Fiandre.

TTO
www.tto-nordzee.be/
Gestisce la collezione storica presente sulla linea della Costa (linea aprticolare: è lunga ben 70, si settanta, kilometri, ed è percorsa da un capo all'altro da tram unidirezionali, non come servizi parziali, che pure ci sono, ma come un'unica linea), il materiale è conservato nei depositi di De Panne e Knokke.

Pro Tram
www.protram.be/
Ha salvato veicoli vicinali, ripartiti su svariati terreni privati. Solo il materiale custodito sulla sede dell'ex deposito di Villers-devant-Orval è accessibile al pubblico. L'associazione vorrebbe costruire una linea turistica (sarebbe la quarta solo turistica), ma al momento non ha progetti.

Penso che sui siti di tali associazioni ci siano altri dati, se non così fosse, posso aggiungerne qualcuno io partendo dal libretto (o cercare gli orari di apertura).
filobustiere
00Monday, May 22, 2006 11:45 PM
Una consulenza
La breve parola GRAZIE sintetizza la mia riconoscenza e la mia ammirazione per la tua universale (TRAM)competenza.
Roberto Amori
00Tuesday, May 23, 2006 2:14 AM
Ricordi del Belgio
Anche a me ha fatto piacere leggere le vostre attente osservazioni sul Belgio, chissà perchè io ho sempre pensato fosse un paese poco considerato o perlomeno lo fosse poco dal punto di vista tramviario nonostante che all'inizio del secolo tante società di trasporto delle nostre città, Bologna compresa, fossero Belghe.
Sono stato più volte in Belgio e ho sempre visto delle cose interessantissime. Bruxelles la vidi per la prima volta 30 anni fa: nel 1976 le numerose linee tramviarie solcavano ancora le stradine del pieno centro storico dove ebbi così la fortuna di fotografare le due assi e le Camere e Cucina in servizio regolare. In seguito alle varie riforme introdotte alcune delle vetture a due assi, ricostruite e no vennero vendute in SudAmerica, ad Asuncion, dove hanno circolato fino a circa dieci anni fa. Ma non è finita, in città c'era pure lo scartamento ridotto delle extraurbane Vicinali che si alternava e intersecava coi binari a scartamento normale dei tram urbani: i tram Vicinali erano anch'essi splendidi, bidirezionali con doppio trolley per testata, molto antichi facevano capolinea sotto il famoso Atomium... oggi sono purtroppo del tutto scomparsi a Bruxelles come pure, ovviamente, le due assi e le Camere e Cucina.
Una cosa che mi colpì moltissimo era che i trolley, ora ci sono i pantografi, alla sommità non erano dotati della solita amata rotella ma avevano un pattino filoviario che correva lungo il filo armato dalla K&M... in pratica erano come un filobus ma con una sola asta... mai più visto nulla di simile.
Vi sono tornato ancora anche poco dopo inaugurato il percorso sotterraneo del Premetro e che in effetti mi è parso subito un'ottima mediazione per mantenere comunque la rete tramviaria: alcune vecchie motrici, ancora presenti nel 1981, si infilavano sottoterra nel nuovo tracciato ma un poco di rimpianto per le strade del centro senza tram almeno a me rimaneva comunque.
Sono stato anche ad Anversa e Gand così come ho visto anche tutta la estesissima linea costiera. Lungo quest'ultima andai per la prima volta nel 1976 ad Ostenda, prima di imbarcarmi con la macchina per l' Inghilterra, poi vi tornai altre volte: nel 1981 era presente un unico modernissimo tram articolato che destava stupore ad ogni passaggio mentre tutto il resto della linea era ancora servito dai vecchi Vicinali a carrelli con rimorchio.

Per chi fosse desideroso di vedere qualche immagine ne ho qui qualcuna della linea costiera De Panne - Knokke che forse potrà piacere, per quelle più vecchie di Bruxelles, nel caso interessino, bisognerà invece attendere un po' perchè sono tutte a casa dei miei genitori.




La stazione tramviaria di Ostenda






Da qualche parte al Mare del Nord: sullo sfondo una delle navi che collegano il Paese con l' Inghilterra.






Ancora una immagine lungo la costa: il tram percorre tutto la costa del Belgio per i 70 Km che vanno dal confine con la Francia a quello con l' Olanda.






Ed ecco il nuovo che avanza: il nuovo tram da poco arrivato, notare a destra come è ammirato dall'anziana coppia di signori in vacanza... oggi pure queste vetture hanno circa 25 anni.
Krokodil
00Tuesday, May 23, 2006 9:21 AM
La linea 3 dal 2008 diventerà indipendente (ora i tram, arrivati ad uno dei due capilinea, cambiano in 23 e viceversa), gestita con i nuovi tram Bombardier serie 4000 da 40 metri circa (simili a quelli di Ginevra, Linz, Lodz), e sarà quasi completamente (ad occhio direi per i 4/5) sotterranea e per ilr esto in sede propria anche se su strada, nel tratto in tunnel sarà affiancata dalla linea 51 che però sarà "tradizionale", gestita cont ram corti e con lunghi tratti all'aperto.

È possibile che il tunnel venga in futuro usato per una "vera" linea di emtropolitana, anche se per ora nessuna espansione della rete M è prevista. Però, bisogna dire che il 3 era il numero originariamente dato a tale futura nuova linea di metrò.
Roberto Amori
00Tuesday, June 6, 2006 9:37 AM
Bruxelles
Devo dire che le foto della linea tramviaria al litorale Belga non hanno proprio scatenato un interesse incontenibile...
Ora ci riprovo con una due assi della capitale:




Negli anni '60 a Bruxelles vennero ricostruite un largo numero di vetture a due assi con questa bella carrozzeria moderna che ho avuto la fortuna di potere vedere anch'io in alcuni viaggi di 30 anni fa. Come si può ben vedere il pantografo è recentissimo, dietro si scorge ancora la base del trolley ( con ancora le molle ) semplicemente privato della sola asta. Il cambio di presa di captazione della corrente sacrificò molto la bella linea della vetturetta che col trolley aveva un aspetto molto più filante, più gradevole.
Oggi in questi percorsi centralissimi i tram non passano più.
Visto che queste due assi sono arrivate fino ai primi anni '80 penso che Bruxelles dopo Lisbona sia stata una delle ultimissime, se non l'ultima, grande città con vetture a due assi circolanti sulla propria rete tramviaria.
Visto l'ottimo stato in cui si trovavano alcune di queste solcarono l'Oceano per finire in Paraguay, ad Asuncion, dove hanno circolato, ormai alla totale consunzione, fino al 1995: con la fine delle due assi di Bruxelles finì pure l'esercizio tramviario di Asuncion.




Daniele2595
00Tuesday, June 6, 2006 11:14 AM
Veramente io ho apprezzato molto le tue foto della linea costiera, Roberto!!!! [SM=x346220] [SM=x346220]

Anche la piccola vetturetta é davvero simpatica; riguardo alle due assi sulle grandi reti, oltre a Bruxelles (che non le ha più) e Lisbona (che le ha ancora), bisogna ricordare Zagabria, che ha ANCORA IN SERVIZIO (ma per poco) belle vetture a due assi degli Anni '50 piuttosto simili a quelle bruxellesi, e oltretutto trainanti rimorchi a carrelli!!!
L'eliminazione dal servizio di queste ultime due assi di Zagabria sta avvenendo in questi mesi, concomitantemente con l'arrivo dei nuovi tram a piano ribassato, anche se alcune vetture saranno mantenute per servizi interni.

www.railfaneurope.net/pix/hr/trams/Zagreb/100/zg_tram_10...

www.railfaneurope.net/pix/hr/trams/Zagreb/100/Zagreb137-050826...

Scusate l'OT !!! [SM=x346255]

[SM=x346219]
Daniele
Krokodil
00Tuesday, June 6, 2006 3:26 PM
Asunciòn
Certo che le foto interessano, ma non avendo nient'altro da aggiungere, pensavo che i miei (nostri) ringraziamenti fossero sottointesi [SM=x346228]

Però...però...ora qualcoisa da aggiungere ce l'ho: sembra che Asunción voglia riaprire la sua rete.



PER INGRANDIRE L'IMMAGINE CLICCARE SULLA FOTO


Ecco l'articolo che ho trovato su un forum belga in cui ogni tanto do' un'occhiata, penso non sia difficile da capire anche da chi il francese non lo sa.

La discussione (del 17 maggio 2006) è forum.tram2000.be/viewtopic.php?t=4183 , ma per leggerla bisogna essere iscritti - comunque finora non è stato aggiunto molto.

[Modificato da XJ6 14/08/2006 6.18]

BLINKY73
00Tuesday, June 6, 2006 4:17 PM

Scritto da: Roberto Amori 06/06/2006 9.37
Devo dire che le foto della linea tramviaria al litorale Belga non hanno proprio scatenato un interesse incontenibile...



A me erano sfuggite, ma è superfluo ribadire il miei sentimenti per i tram a due passi dal mare!
Spero solo che almeno lì resista il più a lungo possibile.

[SM=x346236]

Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:05 AM.
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com