Stefer

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Pages: 1, 2, 3, 4, [5], 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, ..., 42, 43, 44, 45, 46, 47, 48, 49, 50, 51
Antonazzi
00Monday, November 14, 2005 9:48 AM
Ciao a tutti: volevo riallacciarmi ad una frase di Omar dell'altra settimana che diceva se tra Alatri e Frosinone della linea Roma Fiuggi Frosinone esistessero fermate.
Dunque, nell'orario del 1920 abbiamo: (ho cercato di replicare uei simboli che indicano (credo) la posizione della stazione rispetto ai binari):

Alatri X ||
Veroli ||X
Madonna Neve X ||
Fros.Distr.Mil.X ||
Fros. S. Ant. X ||
Fros. Scalo ||X

Invece nell'orario del 1927, abbiamo (oltre al nuovo transito cittadino), la scomparsa di Veroli e due fermate:

Alatri X ||
La Magione ||
Tecchiena ||
Madonna Neve X ||
Fr. Scalo X ||
S.Antonio X ||
Distr. MilitareX ||

Queste ultime due stazioni saranno ancora per breve tempo servite da sporadici servizi urabni e poi definitivamente soppresse.

La Magione e Tecchiena sono due fermate,perchè non è nemmeno indicato il fabbricato di stazione.

Un'altra nota, nel primo percorso, del 1920, esitevano anche due gallerie, non proprio brevissime, una di almeno mezzo chilometro di lunghezza, la prima, denominata "CAVALLI" tra Mad. della Neve e Distr. Militare, e la "S.Antonio", tra il distretto e la staz. di s. Antonio.

PS: Omar mandi qualche stazioncina della PGOS (se non ti costa problemi!)?

Ciao

Antonazzi
00Monday, November 14, 2005 9:49 AM
Chiedo scusa: quando avevo scritto avevo allineato i trattini e le X, ma la formattazione del messaggio li ha scompaginati.
RomaTram
00Monday, November 14, 2005 10:45 AM
La mia PGOS sif erma ad Alatri. Frosinone Madonna della Neve esiste ancora, come le due gallerie che ora sn stradali. Ilt racciato ferroviario è l'attuale Via La Botte
Antonazzi
00Monday, November 14, 2005 11:24 AM
Omar scusami io intendevo le stazioni da San Cesareo in poi (sempre se ti và ovviamente)!

PS: ci racconti qualche impressione della visita che hai fatto alla me.tro. sabato?
RomaTram
00Monday, November 14, 2005 11:29 AM
Per le altre stazioni un pò di pazienza.
La visita di sabato ottima...visto che c'era tempo ho chiesto di visitare pure il DCT della Lido. Ho le foto, ma le devo rimpicciolire, sennò il forum non me le fa caricare
Antonazzi
00Monday, November 14, 2005 1:00 PM
Ma Omar un giro intorno a Garbatella, Porto Fluviale, ex Area Industriale te lo sei fatto ?
A Via Pacinotti (altra mitica via Industrial-Ferroviaria) non è rimasto più nulla (almeno visibile): ci sono passato Sabato!
RomaTram
00Monday, November 14, 2005 1:07 PM
Sabato ero in macchina (altriemnti non sarei mai arrivato a Garbatella in orario)cmq al Porto Fluviale ci sn ancora i binari...anche a Riva Ostiense...
ricc404
00Monday, December 5, 2005 5:46 PM
l'ho vista! [SM=x346220]
La mitica sottostazione di Cecafumo. Non è difficile distingerla nel cortile tra i palazzoni della Tuscolana. Confermo, proprio all'uscita di Lucio Sesto, andando fuori Roma subito a sinistra.
Ciao ciao [SM=x346219]
Roberto Amori
00Sunday, December 18, 2005 6:01 PM
Ultimissime corse per Cinecittà
Propongo, data la presenza di un tram Stefer, di postare anche qui questa fotografia, utilizzata nella sezione dei vecchi tram di Roma, per parlare degli impianti fissi di Via Nola e Sessoriana.



Questo è il triangolo di Carlo Felice\Via Nola ancora integro nel 1980. In primissimo piano il famoso binario che si sta portando verso Via Sessoriana e al cui interno possiamo scorgere l'antica pavimentazione della strada e poco più oltre i binari, ancora presenti, del 30 e del 13. La Mrs Stefer n.303 è già entrata in Via Nola percorrendo gli ex impianti Atac del 9 e del 3. Siamo negli ultimissimi giorni dell'esistenza tramviaria Stefer: il foglietto bianco incollato nel vetro del tram indicava la comunicazione ufficiale all'utenza dell'ormai imminente soppressione, di ciò che rimaneva, dell'antica rete dei Castelli.
RomaTram
00Sunday, December 18, 2005 6:37 PM
C n'hai un'altra con una MRS però che sbuca daglia rchi?
=rosmau=
00Sunday, December 18, 2005 6:53 PM
Vorrei commentare la foto di Roberto Amori. Per prima cosa si vede che il famoso anello di Via Sessoriana era percorribile anche dai tram provenienti da Porta Maggiore e non solo da quelli che arrivavano da San Giovanni. Poi si vede l'ingresso della stazione di servizio Atac, come c'era scritto se non erro nella targa posta sulla destra del cancello. In passato è stato un deposito tramviario. Attualmente questo impianto non c'è più e al suo posto ci sono i giardini di Via Carlo Felice.
Saluti. [SM=x346219]
RomaTram
00Tuesday, December 27, 2005 9:48 AM
A propo di Stefer...sembra che stiano demolendo i tram ex Stefer accantonati da anni a Grottarossa....Appensa so qualcosa di più preciso vif accio sapere!
sottostazione
00Tuesday, December 27, 2005 10:03 AM
Grazie per l'informazione.
Ma di che vetture si tratta? Tra loro c'è forse il tram proveniente da Trieste?
[SM=x346219]
RomaTram
00Tuesday, December 27, 2005 10:03 AM
Si, esatto. Mi sa che provo a fare una scappata lì!
RomaTram
00Tuesday, December 27, 2005 10:28 AM
Ragazzi...purtorppo è vero...li stanno demolendo...tutti!
sottostazione
00Tuesday, December 27, 2005 11:02 AM
Accidenti! Questa è una notizia terribile! Ma non dicevano di voler restaurare almeno la vettura ex Trieste??

[Modificato da sottostazione 27/12/2005 11.03]

Roberto Amori
00Tuesday, December 27, 2005 11:07 AM
Demolizioni

Addio amatissima bolognese 201, era arrivata quest'anno a 70 anni...
RomaTram
00Tuesday, December 27, 2005 11:13 AM
Sembra abbiano avuto una ingiunzione da parte della ASL
Protestate su info@metroroma.it
sottostazione
00Tuesday, December 27, 2005 1:43 PM
Mi chiedo perchè la ASL ne abbia imposto la demolizione. Sul libro di Muscolino c'è una foto di alcune di queste vetture scattata nel 2002 e sembrano essere in buono stato (non penso che in soli tre anni si siano trasformate in rottami).
Comunque ho scritto all'indirizzo che hai indicato.
Se hai elementi nuovi tienici al corrente! [SM=x346219]

[Modificato da sottostazione 27/12/2005 13.53]

RomaTram
00Tuesday, December 27, 2005 3:43 PM
I mezzi nn stanno messi bene...cmq demolizione rimandata....si è riusciti a fermare tutto....purtroppo è stata parzialmente demolita la motrice extraurbana....dopo vi mando qke foto...
=rosmau=
00Tuesday, December 27, 2005 8:34 PM
Certo che in questo fine anno le notizie negative sui tram romani sono notevoli. Prima il ritiro delle 9200 adesso la demolizione, anche se sospesa, di vetture destinate invece ad essere conservate.Si rimane senza parole sul comportamento delle nostre aziende di trasporto [SM=x346221] .
Saluti. [SM=x346219]

[Modificato da =rosmau= 27/12/2005 21.10]

RomaTram
00Tuesday, December 27, 2005 10:43 PM
Rosmau, lassa perde---Per ora facendo tanto casino è stato tutto sospeso...il problema è la ASL...Appena riduco le foto le posto..sennò mandatemi una mail e ve le mando in pvt
sottostazione
00Wednesday, December 28, 2005 1:23 AM
Caro Omar, a questo punto attendiamo con ansia le foto.
E magari, se puoi, anche un resoconto di questa giornata concitata.
Ma qual'è stato il problema con la ASL, e a quali condizioni siete riusciti a sospendere la demolizione? E, sopratutto, ci sono prospettive per la salvaguardia di questi rotabili?
Scusa la raffica di domande ma la curiosità (e la preoccupazione) è grande! [SM=x346219]
RomaTram
00Wednesday, December 28, 2005 9:25 AM
Per le foto appena possibile. La ASL scassa perchè i mezzi sn malmessi e cola ruggine....La demolizione è stata bloccata perchè qualcuno ha fatto sapere la cosa direttamente al Sindaco....
RomaTram
00Wednesday, December 28, 2005 10:15 AM

sottostazione
00Wednesday, December 28, 2005 11:56 AM
Grazie per le foto, Omar. In effetti non si puo' dire che siano messi bene, ma se il Sindaco ha bloccato la demolizione, significa che il comune di Roma tenterà di trovare una soluzione per preservarle...c'è qualche prospettiva, secondo te?
Peccato per la motrice extraurbana, tra l'altro mi sembra simile a quella monumentata ad Anagnina o sbaglio?
Le 2 MRS e la ex ACEGAT come sono messe?

[SM=x346219]

[Modificato da sottostazione 28/12/2005 12.02]

RomaTram
00Wednesday, December 28, 2005 12:07 PM

Le 2 MRS stan benino...la ex ACEGAT è accanto alla motrice demolita....e sta benino...Pecctao che a Trambus anni fa, per ottenre le certificazioni ISO, pensarono bene di buttare tutti i pantografi delle vetture....dei geni, non c'è che dire...
sottostazione
00Wednesday, December 28, 2005 12:37 PM
Certo che, considerato il numero di vetture, trovare una nuova sistemazione non sarà certo impresa facile.
Io pensavo che almeno la 201 e la 448 avrebbero trovato posto nel Parco-Museo di Porta San Paolo.
Comunque, facendo un bilancio, le vetture superstiti sarebbero la 312 e la 321 (MRS) la 401 (Urbinati), la 201 (Bologna) e la 448 (Trieste). E' cosi o ce ne sono altre?
Grazie mille
P.S.
Non ho ben capito che quale ragione sono stati buttati i pantografi: che rapporto c'è tra la certificazione ISO ed i vecchi pantografi di alcune vetture accantonate? Misteri della legislazione! [SM=x346219]

[Modificato da sottostazione 28/12/2005 12.51]

RomaTram
00Wednesday, December 28, 2005 1:44 PM
La 64 è stata demolita. Restano anche la 404 al parco Museo, la 402 che è a Colonna (no-comment) e la 302 e la 326 che dovrebebro stare a marcire alla Bufalotta in compagnia di ruggine varia...
Cmq oggi sul messaggero sia Calamante che Bianchi (presidente di meTro SpA) assicuravano che le vetture saranno conservate...sarà vero?
sottostazione
00Wednesday, December 28, 2005 2:18 PM
Ecco un estratto dell'articolo citato da Omar.
Dall' edizione on line de Il Messaggero.

«Salviamo il vecchio tranvetto dei Castelli»
Mobilitazione per evitare la demolizione delle vetture ora custodite nel deposito di Grottarossa
di FABIO ROSSI

Parola d’ordine: «salviamo il tranvetto dei Castelli».
Avranno pensato così ieri mattina alcuni dipendenti di Trambus - appassionati di cimeli storici del trasporto pubblico e membri dell’Associazione culturale italiana per il museo europeo dei trasporti (Acimet) - quando hanno visto demolire uno dei sei tram conservati nel deposito di Grottarossa dell’azienda di trasporto, sulla Flaminia.
(...)
Pezzi di storia di Roma che, comunque, non correranno altri rischi. «Sono contrario alla demolizione di questo patrimonio storico della città - spiega l’assessore capitolino alla mobilità Mauro Calamante, appena informato della vicenda -
E ho avuto conferma da Met.Ro. che queste vetture saranno ristrutturate e conservate nel museo di Porta San Paolo». La motrice demolita, dicono da Trambus, «era gravemente danneggiata e comunque non si trattava di un pezzo unico: ne è conservata una perfettamente identica». Parole tranquillizzanti arrivano anche dal presidente di Met.Ro. Stefano Bianchi. «La nostra politica aziendale è da sempre orientata a conservare e valorizzare questi cimeli del trasporto pubblico - sottolinea Bianchi - Oltre al piccolo museo all’Ostiense, di recente abbiamo deciso di donare due convogli ai comuni di Lanuvio e Marino, che vogliono allestire una mostra storica sulla ferrovia dei Castelli».
[SM=x346219]

[Modificato da sottostazione 28/12/2005 14.19]

Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:45 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com