Modellini di mezzi pubblici in generale

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Pages: 1, 2, 3, 4, [5], 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23
lk702
00Saturday, May 13, 2006 11:51 PM
Mia collezione
Passo ora ad un diorama montato per la verità solo in via temporanea, ma poi non più smontato.
Sono presenti molte mie elaborazioni, tra le quali alcune di mia invenzione, fanno eccezione il tram a pinale ribssato tipo "ULF" sempre di produzione viennese, la "PW" della Bachmann ed un bus inglese monopiano della LLedo.
lk702
00Saturday, May 13, 2006 11:52 PM
Mia collezione
Sempre a Grottaferrata è presente questo splendido modellino della milanese "PW" completamente costrita in cartoncino e plastica all'amico Bruno Principe in scala 1/43.
lk702
00Monday, May 15, 2006 10:48 PM
Mia collezione
Passo ora alle bacheche presenti nella mia casa di Biella.
parto dalla più piccola.
Questa è posizionata esattamnte superiormente ed al centro di quella più grande.
I modellini presenti sono; partendo sempre dall'alto, un bellissimo Bussing D2U in scala 1/43 della Minichamps, seguono i filobus R140F Siai-Marchetti e Fiat 2405 Viberti della Alpadia Train Models, un AR110F di Naldini, un tipo 1928 di LLedo, un Routmaster nella versione spagnola costruito da Eko, un Fiat 411 ed un 2411 senpre di Alpadia Train Models, un Fiat 412 Aerfer di Naldini, un Duewag GT6 di Lima ed una PCC "inventata" nella livrea Stefer sempre su base Naldini (che bello se fossero esistite veramente!).
lk702
00Monday, May 15, 2006 10:49 PM
Mia collezione
Nella bacheca dedicata ai tram troviamo:
un convoglio dei tram a 2 assi radiali in ottone dell'ATAC di Roma costriuto dall'americana Farfield Trction Model, modello visto solo in fotografia e poi trovato nel 2001 ad una borsa scambio in Germania.
Segue un tram a cavalli della Daysgone, una vetturetta a 2 ssi della IMU ed un trittico SAFER costituito da un'altra motrice stanga dell TS-Opicina, una 2 assi delle tramvie palermitane ed una catanese.
A seguire un convoglio Duewag 1935 di Gog-Tram, ed una tripla "n+N+n" sempre viennese, un prototipo Mater di naldini, la Stanga delle tramvie urbane triestine 1^ serie sempre di Safer, una PCC di Bachmann, una classica vettura a 2 assi delle tramvie di Lisbona di Amarelis, una vettura tipo "A" di servizio della "linea 8", una Duewag GT8 di Roco, una Stanga Stefer ed una PCC Atac entrambe di Naldini.
A seguire ecco il "Jumbotram" ATM Milano OM-Stanga di SAFER, costruito in soli 50 esemplari, una Duewag GT8 di Lima ed una vettura a 2 ssi dell'americana Tyco.
Segue una policorrente GT8b p.c. di Roco ed una GT8M di Lima, sotto seguono una Duewag GT6 di Roco, una Boeing di AHM ed una mia elaborazione ottenuta unendo 2 "Brill" di AHM.
Seguono 3 Duewag GT6 le prime 2 di Lima e la terza di Roco, un GT6N AEG di "Linea 8", un Tatra T6A2 di Prefo, una tipo "M" versione museo di Malmoo sempre di "Linea 8" e per finire una tipo Orsfield della britannica EFE.
lk702
00Monday, May 15, 2006 10:51 PM
Mia collezione
Partendo dall'alto e dasinistra verso destra sono presenti:
2 bus monopiano inglesi e 2 bipiano di Hong Kong.
A seguire, un tram bipiano di Hong Kong, un bipiano tipo "Dik Kerr" di LLedo, il cablecar di San Francisco con cabina centrale prodotto da DelPrado, un "Brill" a 6 finetstini di Tyco, 2 "Gotha" di Grell e la "PW" milanese prodotta da Del Prado.
Una curiosità su quest'ultima, su ebay un modello simile è stato venduto alla bella cifra di 161,5€, il costo del modello con la rivista era di solo 3,95€.
Seguono 3 tram GT4 "Variotram" e 4 Tatra T3 tutti di Grell, poi ecco altri modelli di Grell si tratta di 2 tram a cavalli, un 2 assi del 1897, 2 tipo MAN del 1928 con archetto ed altri 2 tipo "Echt".
Nel ripiano sottostante ben 7 tram a 2 assi tipo "Echt" vari colori sempre di "Grell".
Sotto ecco alcuni autobus si tratta di 1 Routmaster elaborato nella versione circolante a Barcellona della Eko, di 1 Renault "FR1" di busch, un paio di Neoplan "Jetliner" di Magiorette ed un paio di MAN SU240 di Herpa.
Seguono un RE120 giapponese di Hino, un MB O-350Turismo di Hermey, un paio di "Travego" L ed uno XXL i primi 2 di grell il terzo di Hermey ed un Saviem SC10 di Majorette.
In ultimo ecco un Routmaster inglese di Zilltex, un bipiano AEC scoperto di Matchbox, un Flyer americano, uno scuolabus americano a muso piatto entrambi di costruzione cinese ed un Leiland bipiano portoghese della Metosul (modello abbastanza raro da trovare in giro).
lk702
00Monday, May 15, 2006 10:52 PM
Mia collezione
Nella grande bacheca vi sono esposti 139 modelli, nella metà di destra ci sono partendo dall'alto e sempre da destra vrso sinistra:
1 Iveco 480 ed un 491 della Holdcars entrambi in scala 1/43.
Nel primo ripiano dedicato ai filobus ci sono un Henschcell II ed un Krauss Maffei della tedesca V&V Models, un 1931 LT della Corgi, un AR140F RDA dell Alpadia Train Models ed un AR140F OMP della N3C, segue un Bussing 6500T con relativo rimorchio della Brawa.
A scendere ecco un bus AR 140 sempre di N3C, un Bova Futura dell'olandese EFSI, un Bussing D38, un D2U entrambi dela Wiking, una coppia di D3U della tedesca Grell ed un DF dell Minicar-SES.
Seguono due DAF rispettivamente un 200 ed un 220 entrambi della Limocars, un Fiat 309 di una ditta non meglio specificata prodotto negli anni '70, un Fiat 410 OM prodotto dalla Iberica DelPrado, un Fiat 411 della Motorevival, un GMC-Flyer "Fishbowl" dell Busch ed un henschell HS160USL della FHW Werdohl.
A seguire ecco un Ikarus 311 della Grell un Ikaus 260, 280 ed un 293 a 3 casse tutti della Minicar-SES, seguiti da un Karosa B931 della SVD-Models per finire questo ripiano ecco un bus extraurbano di costruzione americana della APM.
Ripino sottostante, un MAN 2566UM con imperiale scoperto (mia elaborzione di qualche anno fa), un MAN SL202, un 223 ed un 233CNG tutti di Wiking, seguiti da un Lion's star di Rietze ed un piccolo MB O-3500 di Pralinè.
Seguono alcuni MB O-303, rispettivamente uno di EFSI, uno di Riete ed uno di Hermey, un MB O-405 di Wiking, un MB O-405GN2 di Bendybus ed un MB O-404L di Wiking.
Ecco 2 MD O-530 "Citaro" entramdi a 3 porte dei quali uno ad idrogeno, seguiti da un "Cito" ed un "TravegoXXL" tutti di Rietze, segue un "Travego" di Hermey, un Neoplan "Jetliner" di Majorette ed un N116 di Rietze riproducente la ditta italiana "Bogetto".
Ecco un Renault PR312 di Bush, un "Ares" di Rietze, un Saviem SC-1 ed un SC-10 rispettivamente di Norev e Majorette, un piccolo Setra S6 di Brekina, un S8 di Hermey, un S80 di Matchbox ed un S140SL.
Sull'ultimo ripiano sono presenti un Setra S315Hd di Herpa, un S315Ul ed una coppia di S315GT (uno dei quali ditta "Pinzinini"), un S319NF ed un S328DT (ditta "Calabresi") tutti di Rietze e per finire un VH T815 "Acron" della Limocars.

Segue...
lk702
00Monday, May 15, 2006 10:54 PM
Mia collezione
Nella parte sinistra, dall'alto verso il basso da destra verso sinistra ecco un Iveco 380HD modello prodotto in soli 9 esemplari riproducente la vettura 815 di ACT Trieste ed un Iveco 370GT del 1980 entrambi di Holdcars sempre in scala 1/43.
pssiamo ora al primo ripiano con i filobus Henschell HS160NTZ di Brawa, uno Skoda 9Tr di costruzione russa, seguono un Ikarus 260T ed un 280T entrambi di Minicar-SES, un MAN 2572TUM 3 assi della Grell, un MAN 2566TUM (mia elaborazione) ed uno Skoda 21Tr della SVD-Models.
Sotto abbiamo un Bussing ad un piano e mezzo un Bussing 6500T con rimorchio Orion WH155, un'altro 6500T granluce tutti della Brekina, un busing 6500 della Wiking ed uno della FHW Werdohl seguito dal 6500G sempre di FHW Werdohl, chiude la fila lo Chuasson dell spagnola EKO.
Sotto ecco un un IFA H6 della Beka ed un IFA H6 doublestik della Grell, segue un'Inbus U150 di mia costruzione e gli Ikarus 11, 55,66, 556 e 556G i primi 3 di Minicar-SES e gli altri 2 di Beka.
Nel ripiano successivo un Routmaster della Eko, un MItsubisci "rosa" della giapponese Tomika, segue un Magirus-Deutz M150LS12 un MAN MKN60, un MAM MKN630 con rimorchio Orion WH155 di Brekina, un non meglio specificato MAN della FHW Werdohl ed una coppia di MAN SU240 di Herpa.
A seguire un MB O-321 urbano ed uno extraurbano di Brekina, un piccolo MB O-415 di Corgi, seguito da un MB O-317K di Brekina, ecco 3 MB O-302 rispettivamente di Hermey, Wiking e AB-Models, segue un MB O-305 ed un MB O-305G di Wiking.
Sotto abbiamo un MB O-404 di Wiking, seguiti da un O-550 "Integro", MB O-345G un MB O-350 Turismo, una coppia di MB O-530 "Citaro" ed un MB O-530G "Citaro" tutti di Riezte.
Nel terzultimo ripiano ecco un Neoplan "Skyliner" (ditta Marozzi - Roma) ed un Neoplan "Centroliner" entrambi di Rietze, segue un'altro "Centroliner" però prodotto dalla tedesca Siku, un "Centroliner" articolato della Grell, un "Cityliner" sempre Rietze, un bus extrurbano carrozzato Pegaso della Eko ed un Renault "FR1".
Sotto ecco un Setra S140 granluce, un S150 entrambi di IMU, un S215HD, un S215SL, un S215HDH, un S221SU ed un S228DT tutti di Herpa.
In ultimo ecco uno Ziu154 di costruzione russa, un minibus della Majorette, un MB futuristico non megllio identificato, un camion GMC con rimorchio sul quale è montata la cassa di un "variotram" della Grell, un IFA H6B della Beka (azienda Autolinea Verbano Intra) ed un MB O-405GN2 della Bendybus.
Con questa ho concluso (per il momento)
Bye bye
XJ6
00Tuesday, May 16, 2006 2:36 AM
Il Museo di Monserrato
Inserisco anche qui le immagini scattate da Blinky in occasione della mostra di modellismo al Museo di Monserrato

Scritto da: BLINKY73 15/05/2006 3.18
Come promesso, ecco qualche immagine della mostra al museo FdS. Cominciamo appunto col Minuetto citato poco fa e poi via a ruota, cingolo, vela libera... che è già tardi e teng'o suonno!





Posto d'onore per i tram di Cagliari... (e Padova)

























Questi un po' più piccoli...



Un po' di tram europei...













Potevano mancare i treni?










Dove sarà poggiata questa locomotiva?



Ovvio, no?!



Un tram diesel?



Ancora treni...












Il grande plastico a doppio scartamento (FS - FdS) è a buon punto...



La stazione



Questi li ho già visti da qualche parte...





Di tutto, di più!































Beh..., più o meno è andata così!

'notte! [SM=x346241]

lk702
00Wednesday, May 17, 2006 12:19 PM
Tram Autobus nel mondo
A quanto ne so per il momento al produzione è sospesa.
BLINKY73
00Saturday, June 3, 2006 2:47 AM
Come avevo già accennato nella sezione "i vecchi tram di Cagliari", volevo cimentarmi nella realizzazione di un modello della vettura Moncenisio circolante a Cagliari fino al '73.

Premesso che sono completamente digiuno di tecniche modellistiche volevo mostrarvi la "cassa" del tram in corso di realizzazione.



Ovviamente è ancora assolutamente grezza, andrà stuccata, levigata e tutto il resto.



Forse i modellisti inorridiranno ma io ci provo lo stesso, badando più all'effetto finale che alla precisione maniacale dei dettagli.
Sto usando banalissimo legno massello piallato, vinavil, taglierine e carta vetrata, la scala è all'incirca un'anomala 1/14 per una lunghezza del modello di 94 cm.
Oggi ho lavorato al pozzetto del manovratore che... mi ero "dimenticato" di inserire! [SM=x346223]



In quello vero non era proprio così, ma ho pensato anche alla robustezza della cassa.



Il modello sembra semplicino semplicino, ma ci sono già decine di ore di lavoro, e due infortuni.

Un consiglio: ATTENTI ALLE TAGLIERINE (o cutter che dir si voglia)! [SM=x346231]

[SM=x346228]

P.s. Un grazie a Carthago che, con le sue splendide realizzazioni dei tram di Cagliari, ha stuzzicato la voglia di tentare questa autocostruzione.


Roberto Amori
00Saturday, June 3, 2006 3:42 AM
E io dico...
viva l'entusiamo!!! Verrà bello di sicuro: tienici informati.
Krokodil
00Saturday, June 3, 2006 8:48 AM


Non sono tram diesel come ha detto XJ6: sono le famossissime automotrici tedesche per linee secondarie, che però, forse qualcuno griderà all' scandalo, dato che sono soprannominate...Schienenbusse, ovvero autobus su rotaie.

Generalmente è meglio, comunque, un'automotrice diesel che un autobus [SM=x346228]
Augusto1
00Saturday, June 3, 2006 9:49 AM
per Blinky73
Meno male che non sei esperto di tecniche modellistiche! E cosa sarebbe venuto fuori in caso contrario? Io vedo passione, precisione e cura del particolare (i gradini, e quel pozzetto non è da tutti), che sono le tre fondamentali tecniche necessarie ad ogni modellista, oltre alla pazienza ed al tempo. Il come è un dettaglio, e varia a seconda dei gusti. E' vero che ora dovrai affrontare la parte più seccante, quella della finestratura e poi del tetto, ma considerando come hai proceduto finora la qualità sarà sicuramente elevata. Vai avanti, e sinceri complimenti! [SM=x346220] [SM=x346220] [SM=x346220]
davto
00Saturday, June 3, 2006 11:38 AM
Premesso che sono completamente digiuno di tecniche modellistiche volevo mostrarvi la "cassa" del tram in corso di realizzazione.

Da "quasi modellista" ti faccio i complimenti! [SM=x346220]
La cassa sembra molto precisa!

Allego una foto della 7038 torinese sul mio plastico: naturalmente è in scala 1:87 ed è realizzata in plastica, a differenzo del tuo tram.

Se non l' hai già visto c'è il sito di Emil e mio con tutte le nostre realizzazioni: http:// it.geocities.com/modeltramtorino (Non è aggiornato da un po', perciò i modellini sono ancora allo stato "primitivo", in seguito hanno ricevuto notevoli migliorie..)

[SM=x346219]



PER INGRANDIRE L'IMMAGINE CLICCARE SULLA FOTO

[Modificato da XJ6 05/06/2006 1.28]

Daniele2595
00Saturday, June 3, 2006 12:17 PM
Complimenti, complimenti e complimenti!!! [SM=x346220] [SM=x346220] [SM=x346220]

Per Blinky, con la sua vettura cagliaritana in realizzazione; se il buon giorno si vede dal mattino, sarà un gran bel giorno!!!

E per Davide, davvero bella la 7000!!! E la linea aerea con pali e mensole "tipo Valentino" !!!!

Inoltre, la mostra cagliaritana deve essere stata davvero interessante: davvero belli i modelli dei tram di Cagliari!

[SM=x346219]
Daniele
T.J.Team
BLINKY73
00Saturday, June 3, 2006 2:07 PM
Grazie a tutti per l'incoraggiamento, anche se sono solo all'inizio, adesso arriva il peggio (...o il meglio?)! [SM=x346225]

Il problema più grosso è il tempo: non basta mai!

Pensavo mi criticaste per non aver fatto il telaio come nei tram veri; non l'ho fatto per evitare difficoltà con le misure, che sarebbero state più complicate da ricavare.

Invidio un po' Davto: creare un plastico per il mio richiederebbe troppo spazio dato che lo scartamento dovrebbe essere di poco meno di 7 cm, ci vorrebbe un giardino! [SM=x346232]

Ho visto il sito di Emil, cosa aspetti ad aggiornarlo?

[SM=x346219]
davto
00Saturday, June 3, 2006 6:33 PM
Sono d' accordo con te BLINKY73: penso che l' assoluta fedeltà non debba andare a scapito di estetica e facilità/praticità di realizzazione.

La scelta di realizzare tram in scala 1:87 deriva proprio dal fatto di poterli far circolare su un plastico di dimensioni ridotte.
Sicuramente le scale più grosse hanno un maggior impatto e consentono la realizzazione di maggiori dettagli.

L' aggiornamento del sito richiede tempo e competenze informatiche (le mie sono piuttosto scarse)...già il tempo per realizzare i modelli è poco.
Comunque prima o poi sarà aggiornato!

[SM=x346219]
carthago
00Saturday, June 3, 2006 10:04 PM
[SM=x346219] bravo Blinky: dalle foto, decisamente più chiare di quanto ho visto sul monitor della tua digitale, il lavoro è decisamente ottimo, fino a questo punto. Se il buon giorno si vede dal mattino.......Arriva alla fine e ti darò le vernici. [SM=x346220] [SM=x346220] [SM=x346220]
BLINKY73
00Thursday, July 13, 2006 12:05 AM
Si, lo ammetto, sono un pigro!
In oltre un mese avrei potuto far di più, e invece sto a malapena terminando il tetto che, per complicarmi la vita non ho realizzato con fogli di balsa... ma con bei listelloni longitudinali.



Un po' esagerato, ma almeno ci sarà spazio per le plafoniere!

In mancanza dei montanti, un ringraziamento particolare va alle due scatole di "Emiliane" (treccine all'uovo) per l'encomiabile opera di sostegno della copertura. [SM=x346232]



Ho dovuto inoltre correggere il paraurti, aggiungendo uno spessore per renderlo più alto di quel che si vedeva nelle prime foto; ho anche ridotto leggermente il frontale un po' fuori misura e gli ho dato una lieve curvatura.
E a proposito di curvature, adesso dovrò affrontare la difficile zona degli indicatori di linea.




Sottolineo ancora che il tutto è "al grezzo", cioé senza stuccature, curvature e levigature definitive, quindi non allarmatevi vedendo le foto.
Anche a me il tutto sembra sproporzionato, ma probabilmente è un effetto ottico e, con le rifiniture e la verniciatura tutto tornerà a posto (ottimista sempre!!!).

Ogni tanto penso alle ruote (o alle "sale", si dice così, no?) e al come realizzarle, stavo pensando di farmele realizzare al tornio, ma se avete suggerimenti più semplici o interessanti li aspetto con calma, non ho fretta!
davto
00Thursday, July 13, 2006 9:15 AM
Pigro...ma stai scherzando?
La mia esperienza mi ha insegnato che questi lavori sono infiniti!
Magari a te non capiterà, ma pensa a quando ti verrà in mente di fare qualcos'altro e abbandonerei temporaneamente il tuo primo lavoro...

Comunque complimenti [SM=x346220] ...sta venendo proprio bene!
Ciao!
Augusto1
00Thursday, July 13, 2006 10:21 AM
per Blinky
Guarda, sei così bravo che quasi quasi te ne commissiono uno di Napoli! [SM=x346220]
BLINKY73
00Thursday, July 13, 2006 12:39 PM

Mamma mia, quasi quasi preferirei venire a darvi una mano per la 1029...

[SM=x346228]
BLINKY73
00Thursday, July 20, 2006 9:13 PM
Avanti (quasi) tutta!
Un altro piccolo aggiornamento, con la smussatura delle estremità del "tettuccio" (90 cm.) poggiato per le foto sui primi montanti.
Prima una vista anteriore, con il "baffo" puramente decorativo perché si sta rivelando un pezzo "difficile"...




...poi la parte posteriore, in bianco e nero e leggermente sfuocate per non evidenziare troppo qualche peccatuccio da correggere.




Non so, c'é qualcosa che non mi convince, vi farò sapere!

[SM=x346249]
andrea79.b
00Wednesday, July 26, 2006 6:07 PM
per Augusto
l'electrico remodelado di Lisbona è forse quello in vendita presso il museo della Carris adiacente il deposito di Santo Amaro?
Ma esattamente qual'è la sua scala? Dalla foto non mi regolo.

[SM=x346219]
Augusto1
00Wednesday, July 26, 2006 8:31 PM
per andrea79.b
L'Electrico è della Hongwell ed è in scala 1:87. Mi è stato regalato da uno dei miei migliori amici. [SM=x346219]
BLINKY73
00Thursday, July 27, 2006 2:03 AM
Nell'inquadratura dall'alto e con i "suoi" binari, la 1031 si presenta decisamente meglio...

[SM=x346220]
pabbamo
00Thursday, July 27, 2006 11:01 AM
Una curiosità: la 1031 è marciante o è come la "autentica" 1004?
pabbamo
00Thursday, July 27, 2006 11:03 AM
Fare i complimenti per questi plastici è riduttivo. Un plastico in casa è il mio sogno, ma non ho proprio lo spazio....
Spesso, durante i miei viaggi all'estero, ne ho visti di bellissimi: ad esempio, al Deutsche Museum di Monaco di Baviera, per non parlare poi di Madurodam all'Aja e Legoland a Billund, in Danimarca...
BLINKY73
00Monday, July 31, 2006 1:30 AM
Non è in miniatura, ma continuo a farlo
Non preoccupatevi, sto andando anche al mare! [SM=x346230]



Ma l'altra settimana mi son "sparato" 22 finestrini, corretto il paraurti, messi i pannellini col foro dei ganci e qualche altra bazzecola.



Adesso ho un problema di "sproporzione" del parabrezza, ma nei prossimi giorni provvederò, dopodiché mi occuperò delle porte...
Devo anche rivedere la curvatura della parte anteriore del tettuccio.



Insomma, i problemi saltan sempre fuori!



P.s. La visierina sul parabrezza è finta... l'ho ritagliata in cartone per le foto.

[Modificato da BLINKY73 31/07/2006 1.38]

Augusto1
00Monday, July 31, 2006 9:21 AM
Sono senza parole!
COM-PLI-MEN-TO-NI !

[SM=x346220] [SM=x346220] [SM=x346220] [SM=x346220]
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:47 PM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com