MILANO - METROPOLITANA

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Pages: [1], 2, 3, 4, 5
MarioAllegheny
00Sunday, September 25, 2005 2:45 PM
Mi sembrava un po'strano che la rete milanese non fosse citata....
Il 14 settembre in occasione della attivazione della nuova gigantesca fiera con il Salone Internazionale del Ciclo, è stato definitivamente attivato il prolungamento della linea 1 rossa da Molino Dorino a appunto Rho-Fiera su un tratto adesso a doppio binario(in precedenza era stata già aperta il 30 marzo a binario unico x le cerimonie del termine dei lavori della fiera). Il prolungamento è lungo 2,1 Km è comprende anche la nuova fermata di Pero che verrà attivata però successivamente, entro la fine dell'anno. Nessuna novità sul parco rotabile.
Krokodil
00Sunday, September 25, 2005 2:55 PM
Per chi non lo conosce, segnalo www.sottomilano.it/
Krokodil
00Wednesday, September 28, 2005 8:32 PM
Secondo il progetto, a Garibaldi la M5 andrà a "sbattere" contro la M2, nel senso che i binari della nuova linea si troveranno allo stesso livello di quelli della M2, perpendicolarmente ad essi. Nello stesso tempo, si parla di un'altra linea GAribaldi-Axum, che dovrebbe partire da un capolinea simile a quello della M5 ma dall'altra parte della stazione della verde.

Va bene, forse sarebbe costato di più prevedere fin da subito una stazione passante per la 5, però...

Mah...
MarioAllegheny
00Wednesday, September 28, 2005 9:31 PM
Già è vero. Si vede chiaramente che la M6 per San Siro e Settimo milanese sarebbe che altro il prolungamento della M5.
Quindi comunque la M5 è imminente. Ma sarà su ferro o su gomma?
E' si sa qualcosa della M4? Come mai è stata scavalcata in ordine cronologico dalla M5?
La M6 poi tra l'altro doveva essere una metrotranvia...
Krokodil
00Wednesday, September 28, 2005 9:58 PM
La M5 è su ferro, così come la M4. Ma saranno tutte e due automatiche e con porte sulle banchine.
MauroP
00Thursday, September 29, 2005 8:04 PM
Sottomilano
Grazie x la segnalazione, Marco, non conoscevo il sito che a prima vista pare interessantissimo! Adesso non ho tempo, ma presto gli darò un'occhiata con calma...grazie ancora![SM=x346220]
Photorail
00Wednesday, October 5, 2005 11:50 AM
Mi pare che parliate di M4/6/7/20 come se fossero di qui ad aprire i battenti....secondo me SE vedranno la luce la vedranno fra minimo una decina d'anni, continuando io a non capire perchè ostinarsi con quella cavolo di M5 sullo stesso tragitto della metrotranvia per Cinisello, questa sì in via di completamento.... Le scelte del comune sui vari PIT fanno spesso a pugni con la logica.....
Photorail
00Wednesday, October 5, 2005 11:54 AM
Un vanto
Almeno vantiamo - come città - la prima e unica metropolitana semianfibia del mondo....

Nel senso che grazie agli esimi progettisti degli anni '60/70 la tratta MM2 fra S.Agostino e Cadorna rischia l'allagamento perenne a causa della falda acquifera che si alza costantemente e che mina la stabilità del tunnel della linea. Ricordo che in caso di grosse pioggie ci sono in azione le pompe idrovore per tenere a livello la falda e che - raccontato da un macchinista - i treni in quel tratto viaggiano su una sede della quale si vedono solo le rotaie: il resto è affogato nell'acqua....
Grimcast
00Wednesday, October 5, 2005 10:49 PM
Sicuri del vanto?
Mai sentito parlare del Sebèto? il fiume napoletano sotterraneo che va a "braccetto" colla Linea2 e Linea3? addirittura (ma qui mi posso sbagliare) nella stazione "Centro Direzionale" della Linea3 i binari sono posti proprio sul letto del fiume medesimo e una pompa aspira ne l'acqua. Tra l'altro ricordo benissimo che quando andavo a scuola in zona, prima dell'apertura della fermata in oggetto (primavera 1999) alla prima pioggia Poggioreale si trasformava in una Venezia del sud e appunto da sottoterra usciva acqua a morire (puntualmente saltava anche scuola) Il fiume fu interrato nella bonifica delrione casanova fatta da Mussolini e nel 1960 si costrui anche il collettore sotterraneo del torrente medesimo che poi altro non è che il tetto della stazione "Napoli Piazza Garibaldi" (che appunto ogni tanto "lacrima") in periferia tale fiume dovrebbe essere ancora a celo aperto e infatti c'è l'ide adi realizzare un parco a tema...

Tornando IT, ho notato una cosa che le fermate della metro milanese hanno nomi ASSURDI ("precotto" su tutti) ma a cosa fanno riferimento? baci
XJ6
00Wednesday, October 5, 2005 11:57 PM
Quadruplo OT
Il Sebeto è il fiume nel quale si lasciò morire la ninfa Partenope, dalla quale ha preso il nome la città greca, se ben ricordo.

Il passaggio di un fiume in città, prima dell'interramento, è testimoniato da alcuni toponimi della zona est di Napoli (Arenaccia, Ponte di Casanova).

Gli allagamenti di Poggioreale, frequentissimi ad ogni pioggia un po' più robusta, non sono sicuro che siano stati definitivamente eliminati. Ce n'è stato anche uno in tempi recenti, mi dicono.

Grimcast, vieni anche tu da Poggioreale (in senso buono [SM=x346236] ), o ci andavi solo a scuola?

Fine del quadruplo OT che interesserà pochissimo gli interessati alla MM. Sorry. Mi è scappato [SM=x346225]
sottostazione
00Thursday, October 6, 2005 12:01 AM
Per quanto riguarda il tratto della M2 milanese in questione mi sembra che uno dei passaggi critici sia appunto il fiume Olona. Se non mi sbaglio, infatti, in quel tratto la metro ci passa sotto ed all'epoca del passaggio del sottomarino Toti, si era anche temuto per la stabilita' della soletta. Me lo confermate?
MauroP
00Thursday, October 6, 2005 1:02 AM
Metro...subacquea
Anch'io tempo fa avevo sentito parlare di problemi con la falda acquifera, ma ricordo bene che si riferissero alla linea 3, a sud di Missori. Se l'inconveniente riguarda anche la M2, tutto ciò è abbastanza inquietante. Speriamo in bene con la M1 torinese, che in un tratto passa "in mezzo" alla falda acquifera!

Riguardo ai nomi "assurdi" delle fermate MM, si riferiscono quasi sempre a strade o quartieri che hanno quel nome, x quanto strani possano essere. Precotto è un rione, e se non sbaglio è anche sede del deposito M1. Non ho mai capito invece la fermata M3 "Porto di Mare". Nei progetti iniziali veniva definita "Fabio Massimo", dal nome della via adiacente, poi cambiò all'ultimo in quello attuale. Qualche amico milanese potrà dare delucidazioni in merito...[SM=x346225]
Photorail
00Thursday, October 6, 2005 9:57 AM
Precotto è un quartiere, che prima del 1928 faceva comune a sè stante, come tanti altri intorno a Milano (Gorla, Turro, Cascina Gobba, Cimiano, Crescenzago e via dicendo...). La scelta di Porto di Mare sulla MM3 invece è stata voluta da quell'esimio (.....................) dell'Ogliari a ricordare il progetto e l'idea - mai realizzata - di dotare Milano in quell'area di un Porto fluviale che conducesse lungo canali vari (vedi parte di idrovia fino a Cremona realizzata e usata pochissimo) e lungo il Po fino all'Adriatico. La fermata che invece trovo più buffa è QT8, che sta a significare Quartiere 8 .
RomaTram
00Thursday, October 6, 2005 10:43 AM
Per un romano le Metro di Milano è il paradiso....notavo che i convogli hanno la guida a destra! Cmq i due giorni che sn stato a Milano mi sn un pò divertito a gironzolare in emtro...e ho potuto constatare anche quanda bella gnocca si aggiri in zona San Babila il sabato pomeriggio[SM=x346232] [SM=x346232] [SM=x346232] [SM=x346232] [SM=x346232] [SM=x346232] [SM=x346232]
MauroP
00Thursday, October 6, 2005 1:10 PM
Re:

Scritto da: Photorail 06/10/2005 9.57
La scelta di Porto di Mare sulla MM3 invece è stata voluta da quell'esimio (.....................) dell'Ogliari a ricordare il progetto e l'idea - mai realizzata - di dotare Milano in quell'area di un Porto fluviale che conducesse lungo canali vari (vedi parte di idrovia fino a Cremona realizzata e usata pochissimo) e lungo il Po fino all'Adriatico. La fermata che invece trovo più buffa è QT8, che sta a significare Quartiere 8 .



Pazzesco, una fermata della metro dedicata ad un progetto...mai realizzato!
Mi pare che il Quartiere T8 prenda il nome dall'8a edizione della Triennale, in occasione del quale fu realizzato, ma non ricordo il periodo (anni '60?).
Grimcast
00Thursday, October 6, 2005 6:12 PM
Mode OT on

Eh, già i miti greci del fiume Sebèto...! Già i primissimi abitanti delle nostre terre parlavano di questo strano torrente che nasce a Tavernanova e via Volla sfocia nel mare di SanGiovanni passando e interrandosi per i rioni a Est della Città (a Poggioreale ho solo studiato ehehe!) Ma qui si arriva proprio alla mitologia di "decrescenziana" memoria :-) Gli allagamenti ci saranno sempre ma grazie agli interventi del secolo scorso (1939-1999 e tappa intermedia 1960) oggi la zona è decisamente più abitabile

Mode OT off

I nomi più curiosi che ho incontrato sulla rete MM, a parte il giù citato "Precotto" sono:

Uruguay
Bande Nere
Inganni (!!!)
Udine

Ma stazioni "chiare" tipo "Duomo", "Università", "Municipio", "Aeroporto", "Policlinico", no, eh?! ;-)
RomaTram
00Friday, October 7, 2005 10:00 AM
Stati tranquilli che anche la Metropolitana di Roma ha i suoi vari fiumi e fiumiciattoli....vedi la stazione Metro Colosseo...anzi, lì vicino c'è proprio un pozzo da dove un tempo pompavano acqua per innaffiare i binari (onde evitare che si sollevassero troppe polveri)
Tornando a Milano, ho notato le nuove pellicolature su alcuni treni della linea 1....carine!
MauroP
00Friday, October 7, 2005 8:30 PM
Re:

Scritto da: Grimcast 06/10/2005 18.12
I nomi più curiosi che ho incontrato sulla rete MM, a parte il giù citato "Precotto" sono:

Uruguay
Bande Nere
Inganni (!!!)
Udine

Ma stazioni "chiare" tipo "Duomo", "Università", "Municipio", "Aeroporto", "Policlinico", no, eh?! ;-)



Si tratta semplicemente di nomi di strade adiacenti, non credo si potessero nominare diversamente: via Uruguay, piazza Giovanni dalle Bande Nere, via Angelo Inganni, piazza Udine. Sinceramente non mi sembrano così strani![SM=x346230]
Comunque ci sono anche Duomo, Centrale FS, Amendola Fiera...
Trovo + buffi Cascina Gobba (forse un covo di juventini?) o Molino Dorino...[SM=x346231]

Saluti sotterranei
[SM=x346219]
kaonashi
00Wednesday, February 1, 2006 9:50 PM
magari ci fossero quei nomi chiari perchè la metro arrivasse ai servizi indicati dagli stessi [SM=x346246] basti pensare che da decenni ormai si spera che la metrò arrivi all'aeroporto di Linate [SM=x346252] ...dovrebbe succedere con la linea 4 ma non si sa tuttora se ci saranno i finanziamenti certi [SM=x346240]
Krokodil
00Wednesday, February 1, 2006 10:44 PM
Ci sono anche Crescenzago e Cascina Burrona...oltre a Gorgonzola. La metropolitana dei formaggi...

(si, lo so, i nomi somigliano solo a formaggi...e il burro in realtà formaggio non é. Ma vabbé [SM=x346236] )
ricc404
00Friday, February 3, 2006 12:19 PM
Formaggi
Il burro é un formaggio, casomai è la ricotta che non è un formaggio (come qualcuno pensa), infatti è il siero ri-cotto.
Ciao ciao.
[SM=x346255]
=rosmau=
00Thursday, February 23, 2006 8:40 PM
Linea 5
Ieri c'e stata l'aggiudicazione del contratto di project financing per la progettazione, realizzazione e gestione della linea 5 di Milano. Il raggruppamento di imprese di cui la capofila è la Astaldi, la stessa della linea C di Roma,è risultato vincitore. Questa è la prima opera in Italia nel settore delle metropolitane realizzata con il sistema di finanziamento pubblico e privato. La nuova linea collegherà la stazione Garibaldi con Via Bignami, e sarà lunga 5,6 Km con 9 stazioni. Da notare che nel raggruppamento di aziende è presente anche la stessa ATM. Vedremo se con questo sistema si potrà veramente accelerare la costruzione delle linee di metropolitana nelle città italiane. Anche a Roma si adoperà questo sistema per la costruzione della linea D. Io rimango scettico ma spero di essere smentito dai fatti.
Saluti. [SM=x346219]
Augusto1
00Friday, March 31, 2006 5:01 PM
metro politensione
L'ATM ha ordinato ad AnsaldoBreda 36 nuovi treni politensione in grado di viaggiare su tutte e tre linee della Metropolitana Milanese: sono composti da sei casse per una lunghezza totale di 105 metri. Verranno consegnati a partire da fine 2007 ed hanno già ricevuto un nome: saranno chiamati 'Meneghino'. Le vetture saranno dotate di impianto di videosorveglianza, aria condizionata, monitor per l'avviso ai viaggiatori a bordo. Il costo è pari a 341 milioni di euro ed è suddiviso tra Stato (160), Regione Lombardia (54), Comune di Milano (82) e Atm (45): a questo finanziamento si aggiungono altri 84 milioni, di cui 75 destinati all'ammodernamento del sistema di controllo treni della linea rossa del metrò per aumentare la frequenza dei convogli e gli altri 9 per cambiare il sistema di videosorveglianza nelle stazioni delle linee 1 e 2.
Grimcast
00Saturday, April 1, 2006 12:10 AM
Ottima notizia
Ma attualmente qual'è l'età del parco rotabile sulle tre linee? e ancora, come mai si saluta con entusiasmo il fatto che i "meneghino" passano viaggiare indifferentemente su tutte le linee? oggi non è cosi forse? come mai?
Alessandroch
00Saturday, April 1, 2006 8:11 AM
Quartiere T8
Un mezzo [SM=x346255]

La Premiata Forneria Marconi ha dedicato un brano tratto dall' LP "Come va ti in riva alla città" al quartiere milanese intitolando appunto "QT8".
Sul live PerForMance mensionano la metropolitana nel presentare il brano stesso.
fine del mezzo [SM=x346255]


Come nome di stazione della linea rossa c' è anche Primaticcio vicinissima al deposito tranviario.

Krokodil
00Saturday, April 1, 2006 8:32 AM
I treni attuali generalmente non possono uscire dalle proprie linee, oltre che tecnicamente sono diversi anche esteticamente, colorati secondo la linea - rossi, verdi, gialli.

La M1 è elettrificata a terza e quarta rotaia a 750 V, le altre due a 1500 V con linea aerea, ma la 3 ha un segnalamento diverso, inoltre è semiautomatica.

Nei depositi i treni della M1 si muovono sotto linea aerea per ovvie ragioni, per questo motivo il primo tratto della M2 è stato inaugurato e egstito con tali treni a partire dal deposito M1 di Precotto, previo ababssamento della tensione. Dopo un certo tempo sono arrivati i treni della M2 senza pattini, quindi nel tratto fra il raccordo M1-M2 di Loreto e il deposito di PRecotto è presente la linea aerea.
Krokodil
00Wednesday, April 26, 2006 11:29 PM
Uno scherzo?
Su MSR Milano si sta discutendo su una strana foto: realtà o scherzo (di qualche anno fa, comunque)?

Personalmente penso ad uno scherzo, nessuno ne ha mai parlato e le porte (ad espulsione apparentemente) si aprirebbero una sull'altra o fuori dalla cassa.



PER INGRANDIRE L'IMMAGINE CLICCARE SULLA FOTO

[Modificato da XJ6 27/04/2006 1.14]

sottostazione
00Thursday, April 27, 2006 3:29 PM
Non solo le porte sembrano entrare in conflitto tra di loro, ma il loro numero elevato implica altri due aspetti molto particolari:
Un numero ridottissimo di posti a sedere.
La maggior parte dei viaggiatori costretti a stazionare in prossimità delle porte.
Se fosse un vero prototipo, sarebbe utile solo per grandi flussi di utenti che compiono spostamenti brevissimi, di due o tre fermate al massimo.
Anche secondo me è uno scherzo! [SM=x346230]

[Modificato da sottostazione 27/04/2006 16.14]

axe81t1
00Wednesday, May 24, 2006 2:28 PM
TRASPORTI: MILANO; LINEA 5 E 6 ACCORPATE UNICO METRO
TRASPORTI: MILANO; LINEA 5 E 6 ACCORPATE UNICO METRO
(ANSA) - MILANO - Una grande linea della metropolitana di 12 chilometri (da San Siro al confine settentrionale della citta'), destinata ad accorpare il vecchio progetto di metrotranvia della linea 6, e il via alla digitalizzazione del sistema della sosta che portera' alla progressiva scomparsa dei tagliandi del 'Gratta e sosta'. Sono le due piu' importanti novita' contenute negli aggiornamenti del 2006 del piano urbano della mobilita' del Comune di Milano presentato oggi a Palazzo Marino dal sindaco Gabriele Albertini e dall'assessore Goggi. ''Sta per nascere - ha spiegato il sindaco - la 'Grande M5', ossia una linea di trasporto sotterraneo che unisce i 5,6 chilometri della 5 da Garibaldi a Bignami con i 6,5 km Garibaldi-Axum della linea 6 che da metrotranvia verra' trasformata a tutti gli effetti in metropolitana. La 'Grande 5' sara' un'enorme risorsa per grandi bacini di utenza. Colleghera' lo Stadio di San Siro, ma anche le grandi trasformazioni urbane realizzate da questa amministrazione come la citta' della moda, il polo interno della Fiera, il Portello e l'ex Manifattura Tabacchi''. Albertini ha poi ricordato i passi avanti compiuti nell'iter burocratico-amministrativo rispetto alla realizzazione di un'altra linea metropolitana, la 4, quella che colleghera' Lorenteggio a Linate: ''Il Comune e' stato autorizzato a partire con i lavori e con un finanziamento di 170 milioni di euro pari al dividendo della Sea. Adesso e' stato varato il bando di prequalifica per la scelta dell'operatore privato che supportera' questa grande opera col sistema del project financing''. In materia di viabilita' automobilistica le novita' piu' importanti riguardano i lavori, gia' appaltati, per la penetrazione della Paullese in citta' e per il tunnel a pedaggio De Gasperi-Gattamelata. Una piccola rivoluzione interessera' poi il sistema di pagamento dei parcheggi cittadini. L'obiettivo dichiarato e' quello di mandare in pensione il 'Gratta e sosta' a favore di una progressiva informatizzazione del sistema di pedaggio. Si comincia dal 19 giugno quando sara' introdotta la possibilita' di acquistare una speciale tessera presso gli Atm Point che consentira' poi di pagare la sosta attraverso un semplice sms. In un futuro prossimo arriveranno anche i parcometri, grazie ai quali la sosta potra' essere pagata attraverso una normale carta di credito o il tesserino elettronico Atm. ''Spero che gli automobilisti accoglieranno con favore questa innovazione, anche se, sono convinto, avrebbero gradito molto di piu' fare a meno delle nuove tecnologie purche' non ci fosse nulla da pagare. Ma per questo dovrebbero mettersi in tasca l'automobile, cosa ancora non possibile'', ha commentato il sindaco. La presentazione del piano 2006 e' stata anche l'occasione per il sindaco e l'assessore di un piccolo consuntivo di quanto fatto in questi anni in materia di trasporti e viabilita'. Albertini e' tornato a lanciare l'ipotesi del road pricing 'o congenstion charge', ''possibile ora grazie al sistema di videosorveglianza di controllo degli accessi realizzato dal Comune. I 192 milioni di euro investiti in questo settore consentiranno di applicare una tassa di scopo che ridurra' il traffico, cambiera' le abitudini dei cittadini e contemporaneamente servira' a finanziare il trasporto pubblico''. ''Quello che servira', anche in futuro, e' un approccio scientifico e non ideologico ai problemi. No alla chiusura del centro storico quindi, ma si' all'azione di moderazione e canalizzazione dei flussi di traffico e insieme alla creazione di isole ambientali'', ha confermato l'assessore Goggi. (ANSA). Y1N-AA/KO

asc
00Sunday, June 25, 2006 4:11 PM
la m4 transiterà sull'asse policlino lorenteggio linate
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:32 AM.
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com