La piccola biblioteca dei tram

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
simopa
00Wednesday, September 22, 2004 9:49 PM
Ho aperto questa sezione per inserire in queste pagine titoli e informazioni di libri o riviste che parlano dei nostri amati tram inserendo a corredo anche una piccola recensione (tanto per sapere meglio l'argomento), l'autore, il numero di pagine, il prezzo e quant'altro vi sembra utile. Invito quindi tutti gli amici del forum a presentare libri che anche solo in parte parlino di tram.

Comincio subito io con due libri che ho aquistato recentemente:

1) Tutti in tram: trasporti collettivi e progetto della città - Autore BUDONI A. - Casa editrice CUEN - Anno 1997 - Pagine 304 - Prezzo ~16.00 € -
Il libro parla del rapporto tra il tram e l'urbanistica delle città e in particolare analizza le città di Strasburgo, Roma e Padova, della loro storia (non troppo), della situazione attuale (soprattutto Strasburgo) e dei progetti futuri. Il libro in alcune parti è abbastanza tecnico nel senso che è fatto per chi studia i trasporti all'università ma può essere consigliato soprattutto a chi vuole approfondire il rapporto tra la città e le moderne tranvie. All'interno sono anche presenti delle fotografie e in particolare è da notare una sezione finale sui tram apparsi al cinema con varie foto (mi ricorda una discussione del forum!!).

2)Il tramway di Sesto - Trasporto collettivo tra Firenze e Sesto Fiorentino dalla metà dell'Ottocento al primo Novecento - Autore Sergio Gianclaudio Cerretti - Casa editrice Calosci Cortona - Anno 2003 - Pagine 259 - Prezzo 22.00 €.

Di questo libro sonoun po' orgoglioso perchè parla della mia città e nonostante questo devo dire che può interessare anche chi non conosce la città perchè ho notato che si parla molto dei rapporti con Firenze di cui è ricco di foto dell'epoca.
Inserisco inoltre una piccola descrizione dell'autore in quanto il libro è stato comprato da poco e quindi non è stato ancora finito, ma le prime impressioni sono veramente buone.
"Duecentocinquanta pagine che raccontano la storia del Tramway di Sesto Fiorentino tra leggenda e fatti realmente accaduti, attraverso l'esame di dati, luoghi e spaccati di vita, di società, di storia, di economia sestese.
Il libro permette al lettore di salire sul tramway di un tempo e di osservare da un punto di vista privilegiato lo sviluppo di Sesto Fiorentino fra la seconda metà dell'ottocentono e i primi del novecento. Ed ecco allora le testimonianze di vite vissute sul tramway e condizionate dal tramway; i racconti di chi ne ha fatto la propria ragione di vita (i tramvieri), di guadagno (i gestori), di opportunità (gli utenti); le ragioni che hanno portato alla decisione inesorabile della disfatta di una così importante realtà urbanan, sociale ed economica.
Dalle diligenze e dall'inaugurazione della strada ferrata Maria Antonia nel 1848 al tramway dell'ottocento, ippotrainato; da questo al "moderno" tramvai elettrico, fino alla sua sostituzione con l'autobus, in sintonia con l'attuale sistema stradale che permette il solo trasporto su gomma; dalla memoria del passato al desiderio di ripartire, ma questavolta in tram!
Questo è desritto da Sergio Gianclaudio Cerretti ne "Il tramway di Sesto": un tuffo nel passato, la storia dell'esistenza di quello che fu un mezzo di progresso e che sarebbe oggi più attuale che mai, indispensabile più di ieri, consentendoci di utilizzare al meglio il nostro tempo e di migliorare la qualità della nostra vita."

Per finire volevo sapere se a qualcuno è mai capitata tra le mani la rivista "tramway and urban transit". Ho visto da internet che dovrebbe essere aquistata mensilmente dalla biblioteca della regione Toscana ma non ho ancora avuto modo di consultarla e se qualcuno mi saprebbe dire di cosa parla di solito non potrei fare altro che ringraziarlo.[SM=x346220]

Ciao a tutti e spero che la discussione possa interessare[SM=x346219]

Simone
Paoloilfiorentino
00Friday, September 24, 2004 2:03 AM
Biblioteca tranviaria - Modern Tramway & Urban Transit
Caro Simone,
hai avuto un'ottima idea ad aprire questa nuova sezione.
Ti segnalo subito tre titoli di grande interesse per tutti gli appassionati, e specialmente per noi fiorentini:

1- Nicola Cefaratti e Moroello Malaspina
1865-1985 Centoventi anni di trasporti pubblici a Firenze
1987 - Calosci editore, Cortona
Prezzo all'epoca Lire 50.000
Ampia ed esauriente trattazione del trasporto pubblico, corredata da molto materiale fotografico, incluse alcune rare immagini dei primi del secolo scorso - indispensabile per chi voglia conoscere in dettaglio la storia del tram (e del filobus) a Firenze

2 - Nicola Cefaratti
Un tram per Firenze
1988 - Calosci editore, Cortona
Prezzo ??? (sulla copia in mio possesso è coperto da un bollino, trattandosi di un regalo, ma mi sembra si aggirasse sulle 30.000 lire)
Breve ricapitolazione della storia dei trasporti fiorentini e presentazione degli allora abbastanza freschi progetti tranviari - ricco e di grande interesse il corredo di immagini

3- Nicola Cefaratti
Col tram da Firenze a Fiesole
1990 - Calosci editore, Cortona
Agile trattazione della storica linea 7, pubblicata in occasione del suo centenario. All'epoca dell'uscita in libreria il volumetto era in vendita a 15.000 lire

Forse tu sei già in possesso di questi volumi, in ogni caso gli eventuali interessati dovrebbero verificare la loro disponibilità in libreria; almeno il primo titolo, che qualche tempo fa ho visto inserito un po'a torto nella sezione turistica di una nota libreria del centro, dovrebbe essere ancora disponibile.

Quanto alla rivista a cui fai cenno, "Tramway & urban transit", organo ufficiale della LRTA (Light rail transit association), ti posso assicurare che si tratta veramente di un mensile di grande interesse per tutti gli studiosi ed appassionati di cose tranviarie, ricco di articoli e foto, una specie di grande forum cartaceo su scala mondiale. Non credo sia reperibile in edicola o in libreria in Italia (in Gran Bretagna, dove viene pubblicata, lo è), ma la si può agevolemente ottenere in abbonamento, volendo insieme alla "membership" dell'associazione stessa. Con un pizzico di orgoglio, ti dico che anch'io vi ho collaborato di quando in quando, ottenendo l'onore della copertina del numero uscito nel luglio 1984: ancora conservo con piacere l'assegno di 1 pound con il quale mi è stata simbolicamente retribuita la foto che vi appariva! Molte delle informazioni di cui sono in possesso le devo proprio ai collaboratori di questa rivista, a cui sono abbonato dal lontano ottobre 1981.
L'abbonamento può essere richiesto a:
Tramway & urban transit subscriptions
Ian Allan Publishing Ltd.
Riverside Business Park, Molesey road, Hersham
Surrey KT12 4RG UK
e-mail:subs@ianallan.co.uk
Per il 2005 il costo dovrebbe aggirarsi sui 36 euro (12 numeri)
Il sito web della LRTA è:
www.lrta.org
Spero di esserti stato utile, alla prossima volta

Paolo











simopa
00Friday, September 24, 2004 7:35 PM
Non è che mi sei stato utile, mi sei stato utilissimo [SM=x346220] . Era da tempo che cercavo informazioni su quella rivista e se credevo di poterle trovare così "vicino", avrei chiesto informazioni prima.
I libri che hai mensionati te non li ho ancora comprati ma pensavo di farlo presto perchè mi sembra che siano ancora in circolazione. Sai com'è la mia passione per i tram è un po' più "giovane" della tua, se penso che te scrivevi nel 1984 per questa rivista e io i tram forse non sapevo neanche cosa fossero vorrà dire pure qualcosa. Comunque mi rifarò presto.

Ancora grazie
Paoloilfiorentino
00Sunday, September 26, 2004 8:54 PM
Considerazioni sull'età
Caro Simone,
sono lieto di esserti stato utile e resto a tua disposizione per altre informazioni. In effetti, ho un'età tale da ricordare con chiarezza gli ultimi anni del tram a Firenze, e, detto tra noi, non vorrei ritrovarmi a salire sul primo nuovo tram con il bastone e tutti i capelli bianchi!
A presto
Paolo
simopa
00Sunday, September 26, 2004 10:13 PM
Considerazioni sull'età 2
Mi sarebbe piaciuto vedere i vecchi tram di Firenze ma invece ricordo solo qualche pezzo di rotaia rimasta forse per sbaglio in alcune zone della città in particolare mi sembra di ricordare che per molti anni le ho viste tra via XX settembre e via Vittorio Emanuele II. Posso veramente dire che i miei ricordi visivi sui tram fiorentini sono un po' limitati. In compenso molti miei parenti ne hanno un ricordo molto ben impresso. Forse tra un po' di anni ci potremo "vantare" di aver visto rinascere i tram a Firenze ma questa è una storia che deve ancora essere scritta anche se sognare penso che non faccia male.

Simone
AL PAÇIO
00Thursday, September 30, 2004 1:33 AM
BENJAMIN OUTRAM (R.B.Schofied)
Segnalo questo libro, per l'appunto con il titolo

BENJAMIN OUTRAM (R.B.Schofield)
Che si può trovare alla Arkwright's Cromford Mill ed alla
Scarthin Books, entrambe a CROMFORD (Derbyshire - Inghilterra).
E' altresì reperibile in altre librerie (non so se al di fuori di quelle britanniche), con questo codice ISBN 1-898937-42-7
Il prezzo in sterline é: £24.95

L'articolo che linko qui sopra é quello da cui ho tratto queste informazioni e, fin'ora, la pagina più esauriente tra le poche trovate a riguardo di Outram. Qui il libro viene recensito da JULIE BUNTING:

www.wishful-thinking.org.uk/genuki/DBY/Bibliography/Revie...

In quest'altro link trovate info sintetiche a riguardo di questo libro:

www.netstoreusa.com/babooks/189/1898937427.shtml

Provo ad inserire un'immagine con la copertina del libro (se m'e' rimasto spazio) che comunque trovate nella pagina sulla recensione di cui dicevo prima.
Speriamo si possa far luce (e trovare almeno un ritrattino) sull'inventore del tram
PS: Complimenti a Simone per l'idea [SM=x346220]
AL PAÇIO
00Thursday, September 30, 2004 1:34 AM
COPERTINA LIBRO
Ops... errore tecnico, provo ad inviare l'immagine (jpg) della copertina.
Paoloilfiorentino
00Sunday, October 10, 2004 3:52 AM
Tram su un altro pianeta
Segnalo agli appassionati della buona letteratura in generale, ed in particolare ai cultori della fantascienza, una piccola curiosità letterario-tranviaria: la famosa scrittrice Ursula Kroeber Le Guin, non per niente nata a Berkeley, così descrive nel suo romanzo "I reietti dell'altro pianeta - un'utopia ambigua" il passaggio di un "trolley" per le strade di Abbenay, capitale del pianeta Anarres: "E di tanto in tanto, lungo la Strada della Stazione, giungeva una cosa, dondolando e suonando una campanella: un veicolo pieno zeppo di gente, altra gente appesa come festoni a sbarre sulla sua parte esterna, vecchie donne che imprecavano vivacemente se dimenticava di rallentare alla loro fermata in modo che esse potessero uscire, un bambino piccolo, su un triciclo fatto in casa, che lo rincorreva follemente, scintille elettriche che piovevano azzurre dai cavi sospesi in alto, agli incroci; come se la tranquilla e profonda vitalità delle strade si accumulasse di quando in quando su qualche punta di scarica... erano i trolleys di Abbenay, e quando passavano veniva il desiderio di salutarli con la mano". A dire la verità, l'autrice sembra descrivere un veicolo più adatto allo scenario di un film del neorealismo (di cui è in effetti profonda conoscitrice) che alle strade della città di un remoto futuro, ma tant'è, se leggerete il romanzo, di tutto ciò capirete le ragioni. In ogni caso, a mia conoscenza, si tratta della prima opera in cui viene ipotizzata l'esistenza del tram anche su un altro corpo celeste...
"I reietti dell'altro pianeta", sotto la specie della narrazione di fantascienza, è in realtà una classica opera di letteratura utopistica, certamente influenzata da "Fahrenheit 451" di Bradbury, del quale la Le Guin dilata la riflessione filosofico-storica. Un romanzo piuttosto impegnativo, in conclusione, di lettura non sempre agevole per l'inconsueta complessità e ricchezza tematiche, da avvicinare con lo stesso spirito con cui ci si è accostati a "1984" o "Brave new world".
Saluti a tutti da
Paolo


simopa
00Wednesday, November 24, 2004 9:23 PM
eurotrams group
Volevo segnalare questo gruppo di discussione sui tram europei. Se qualcuno di voi non lo sa un gruppo di discussione funziona mandando messaggi che vengono ricevuti da tutti gli iscritti al gruppo. Questo è particolarmente interessante perchè ognigiorno vengono spedite foto di tram di varie parti d'Europa che come ho già detto arrivano direttamente nella propria e-mail il che comporta di avere un po' di spazio a disposizione. L'indirizzo è il seguente:

groups.yahoo.com/group/eurotrams/


CIAO
Paoloilfiorentino
00Wednesday, December 1, 2004 2:13 PM
Nuovo volume di argomento tranviario fiorentino
E' uscito per i tipi della Calosci di Cortona il volume "Col tram da Firenze a Scandicci", prezzo 16 euro, contente molte notizie sulla vecchia linea chiusa nel 1957 ed un capitolo finale dedicato alla costruenda l[SM=x346219] inea 1 del nuovo sistema tranviario fiorentino. A quanto mi risulta, lo stesso autore sta preparando, questa volta da solo, una nuova edizione della storia dei trasporti pubblici fiorentini.
Saluti a tutti
Paolo[SM=x346219]
XJ6
00Tuesday, June 7, 2011 7:47 PM
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:02 PM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com