I VECCHI TRAM DI FIRENZE

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Pages: [1], 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13
XJ6
00Monday, October 11, 2004 9:39 AM
Santa Maria Novella (Inizi '900 - Tram A Vapore)


Per Ingrandire L'Immagine Clicca Qui:
Paoloilfiorentino
00Tuesday, October 12, 2004 8:54 PM
Quando a Firenze c'erano i tram (e le Camicie Nere)
Cari amici,
in un album di vecchie fotografie di famiglia (non mio, per inciso) ho trovato questa interessante immagine, nella quale compare una vecchia biassi in servizio sulla linea 18, Via de' Pecori (Duomo) - Sesto Fiorentino, forse al traino di un rimorchio, come spesso avveniva sulle linee suburbane.
La tabella di linea in legno, posta sull'imperiale della vettura ed illuminata la notte da un faretto chiaramente distinguibile nell'immagine, ci permette con sicurezza di stabilire che la foto è stata scattata prima dello scoppio della Seconda Guerra Mondiale: l'aria soddisfatta e tronfia dei signori, o meglio, dei camerati in camicia nera ed il taglio delle loro divise rimandano all'epoca del Fascismo trionfante, molto probabilmente al trienno 1936-1939.
La vettura era già abbastanza anziana quando venne immortalata : apparteneva ad un lotto di quindici consegnate dalla DIATTO nel 1898 all'allora Società Anonima dei Tramways Fiorentini, numerate nella serie 41-55.
Iniziate le ostilità, a causa dell'oscuramento in vigore, venne adottata la cartellatura in metallo fustellato, illuminata dalle luci interne della vettura (simile a quella dei Peter-Witt milanesi), rimasta poi in uso fino alla chiusura della rete.
Ricordo qui che a Firenze non circolarono mai tram a carrelli, ma solo vetture a due assi, con l'unica eccezione della Peter-Witt 2150, avuta in prestito da Torino nel 1936, che prestò regolare servizio per qualche mese sulle pochissime linee che permettevano l'impiego di tram monodirezionali. Il positivo risultato di quest'esperienza ed il favore unanime da parte dell'utenza convisero l'azienda tranviaria fiorentina a proseguire le prove con una vettura simulacro, sulla quale due trucks Brill a passo ridottissimo fungevano da carrelli.
Nel 1941 venne ordinato un lotto di 40 vetture, ma il precipitare della situazione bellica ne impedì la consegna; nel 1943 si riuscì con grande difficoltà a far entrare in sevizio una decine di vetture dotate carrozzerie più moderne e di carrelli rimodernati, una delle quali, appena consegnata, venne distrutta in un bombardamento; nel dopoguerra vennero ricostruite quattro vetture tipo Radiax, otto provenienti da Viareggio ed una proveniente da una ditta di Torino.
Poi l'azienda di trasporto concentrò il suo interesse su autobus e filobus, dimodochè sulle numerose linee tranviarie ancora in esercizio continuarono ad essere impiegate le vecchie biassi, in attesa della non lontana totale scomparsa del tram, avvenuta il 20 gennaio 1958.
Saluti da
Paolo


Paoloilfiorentino
00Tuesday, October 12, 2004 8:54 PM
Paoloilfiorentino
00Tuesday, October 12, 2004 8:57 PM
Ce l'ho fatta!
Scusate la mia poca esperienza, cercherò di far meglio la prossima volta...
Paolo
XJ6
00Thursday, October 14, 2004 9:25 AM
Viale Alessandro Volta (Anni '20)


Per Ingrandire L'Immagine Clicca Qui:
simopa
00Tuesday, October 26, 2004 10:51 PM
Quando a trasportare i tram c'erano i cavalli
Immagine del 1890 in via de' Pecori in prossimità del Duomo, forse qualcuno se ne era dimenticato ma inizialmente i tram non erano né a vapore né elettrici ma a "cavalli".


Per ingrandire l'immagine clicca qui

Immagine tratta dal libro "Il tramway di Sesto", autore Sergio Gianclaudio Cerretti, edizione Calosci-Cortona.


[Modificato da Nicola M. 27/10/2004 20.15]

Augusto.1
00Sunday, October 31, 2004 2:55 PM
1157
Se non erro queste vetture si chiamavano Radiax. La 1157 (la cui coda potrebbe ricordare qualcosa ai miei conterroni napoletani, non così il muso che era a due fari) immortalata nel 1955.
simopa
00Tuesday, November 2, 2004 10:13 PM
Primati fiorentini
Prima di tutto volevo complimentarmi con XJ6 per l'idea di aprire una discussione sui vecchi tram di Firenze in quanto davamo l'idea che a Firenze i tram non fossero mai esistiti mentre la città ha circa un secolo di storia rigurdante i tram, da quelli ippotrainati, passando a quelli a vapore fino a quelli elettrici la cui ultima corsa si è svolta il 20 Gennaio 1958 con l'ultima corsa notturna del 17 delle ore 1 e 15, da piazza Stazione al piazzale delle Cascine. Firenze fu così la prima città Italiana ad eliminare totalmente il tram dal trasporto pubblico e tutte le vetture fiorentine risultano tutte demolite e vendute a peso di ferro vecchio.

Ma un primato di cui vantarsi è, invece, la realizzazione della prima tranvia a trazione elettrica in Italia inaugurata il 19 settembre 1980 sul percorso Piazza S. Marco - Fiesole che risulta anche una delle più antiche e avanzate dal punto di vista tecnologico in Europa.

Simone
XJ6
00Saturday, November 20, 2004 8:55 AM
San Domenico e la collina di Fiesole


Per Ingrandire L'Immagine Clicca Qui

simopa
00Sunday, December 12, 2004 5:31 PM
I tram a Sesto Fiorentino
Alla fine non ho resistito e ho inserito anche un vecchi tram della mia città, Sesto Fiorentino. A Sesto i tram provenivano direttamente dal centro di Firenze attraverso i quartieri di Rifredi e Castello (che all'epoca era nel comune di Sesto). Purtroppo questi tram come quelli di Firenze non li ho potuti ammirare se non attraverso queste immagini ma ai miei nonni hanno lasciato molti ricordi........

In particolare la foto si riferisce al capolinea di Sesto Fiorentino appena superata l'attuale Piazza Ginori nel centro di Sesto dove avveniva l'inversione di marcia dei tranvai.

L'immagine è tratta dal libro "Il tramway di Sesto", autore Sergio Gianclaudio Cerretti, edizione Calosci-Cortona.



Per Ingrandire L'Immagine Clicca Qui



Appena posso inserisco anche un'immagine della situazione odierna (naturalmente senza tram) della stessa strada che è rimasta tale e quale nonostante siano passati quasi 70 anni


[Modificato da XJ6 12/12/2004 22.05]

tritolo69
00Sunday, January 23, 2005 6:04 PM
Come erano le vecchie linee?
Salve a tutti sono nuovo del forum.
Scrivo per sapere se qualcuno di Voi conosce quali erano le vecchie linee del tram a firenze.
Mi interessa in particolare la linea 1 ai tempi della seconda guerra mondiale.
Posso trovare informazioni da qualche parte?
Grazie in anticipo per le risposte.
[SM=x346242]
simopa
00Sunday, January 23, 2005 9:54 PM
Saluti a tritolo69
Benvenuto a Tritolo69, curioso come nick, non sarai mica un inviato di Bin Laden venuto a Firenze per far saltare in aria la tranvia in costruzione? [SM=x346236]

Naturalmente sto scherzando, dicci un po' sei di Firenze? Se si, di quale zona di Firenze? Questa è solo una domanda di rito per conoscersi meglio.

Purtroppo io non ti posso aiutare a risolvere il tuo problema ma so già chi lo farà (paoloilfiorentino), appena leggerà il tuo messaggio non ti preoccupare che saprà degnamente risponderti.

Ciao e benvenuto di nuovo su mondotram

[SM=x346219]


tritolo69
00Monday, January 24, 2005 11:24 AM
Grazie del benvenuto
No, non sono affiliato a alqaeda :Sm13:
Io sono di Empoli,a Firenze ci lavoro soltanto.
Sto facendo questa ricerca sulle vecchie linee perchè mio nonno in tempo di guerra prendeva la linea 1 e scendeva al capolinea.
Quale direte voi? Non se lo ricorda, ma vorrebbe rivedere quella zona dove c'era la sua caserma.
Avrei un'altra domanda da fare.
Sono stato a Milano a dicembre e alla veneranda età di 35 anni ho finalmente preso il tram per la prima volta in vita mia.
Vorrei sapere come funzionano gli scambi delle rotaie.
C'è un controllo centrale come per i treni oppure li comanda il manovratore?
Ciao a tutti.
XJ6
00Monday, January 24, 2005 10:13 PM
Domande varie

Scritto da: tritolo69 24/01/2005 11.24
(...) Vorrei sapere come funzionano gli scambi delle rotaie.
C'è un controllo centrale come per i treni oppure li comanda il manovratore? (...)

Sposto questa domanda nella sezione apposita "domande varie".



Paoloilfiorentino
00Tuesday, January 25, 2005 10:09 PM
Benvenuto a Tritolo69 e risposte alle sue domande
Caro Tritolo69,
constato con piacere che il numero dei fiorentini (o quasi fiorentini, se la definizione non suona offensiva per gli empolesi) è in crescita su queste pagine: un cordiale benvenuto anche da parte mia.
Vengo alla tue domande e per prima cosa ti fornisco l'elenco delle linee tranviarie fiorentine nel 1936, al momento della massima estensione della rete:
1-P.za Signoria - Rione Cure
2-P.za Signoria - Pellegrino
3-Logge del Mercato Nuovo - Via Vittorio Emanuele II (passaggio a livello)
4-Porta Romana - Duomo - Ponte Rosso
6-P.za Signoria - Via del Cenacolo
7-P.za Duomo - Fiesole
8-Viale dei Mille - Stazione Campo di Marte - Duomo - Stazione Centrale - Ponte all'Asse
9-P.za Duomo - Settignano
10-P.za Duomo - Rovezzano
11-P.za Duomo - Bagno a Ripoli
12-P.za Duomo - Grassina
13 nero e rosso-Circolare Viale dei Colli - P.za Duomo - P.za Stazione - Viale dei Colli (P.le Michelangelo)
14-Logge del Mercato Nuovo - Tavarnuzze
15-Via de'Pecori - Casellina
16-Via de'Pecori - Scandicci - Vingone
17-Via de'Pecori - Cascine
18-Via de' Pecori- Sesto Fiorentino
19 nero e rosso-Circolare Viali di Circonvallazione - Duomo -Stazione Centrale - Viali di Circonvallazione
20-P.za Duomo - P.za San Gervasio
21-P.za Duomo - Filarocca
22-p.za Duomo - Bellariva
23-Rifredi (Ponte di Mezzo) - Piazza Duomo - Gavinana
25-P.za Signoria - Trespiano
27-Piazza Duomo - Antella
28-Via de' Pecori - Via dello Steccuto (Stazione Rifredi)
Ventun anni dopo, nel 1957, erano rimaste solo cinque linee:
8-Gavinana - Campo di Marte - Fortezza - Ospedale di Careggi
17-Cascine - P.za Stazione - P.za Indipendenza - P.za Libertà - P.za San Gervasio
19-Ponte alle Grazie - P.za Ferrucci - Viali di Circonvallazione - Via Valfonda - P.za Stazione
26- P.za Stazione - Casellina
27- P.za Stazione - Scandicciù
L'ultima linea, il 17, circolò fino al 20 gennaio 1958. Per la storia, l'ultima vettura era guidata dal manovratore Vittorio Bartolozzi e recava a bordo anche il fattorino Alfonso Navarri ed il controllore Emilio Cianti. Ho in mente la fotografia che li ritrae mentre l'ultimo tram si dirige, alle 1,15 di notte, in deposito: nomi e facce da fiorentini autentici, espressione tra il disperato, lo sgomento e l'inferocito.
Torniamo a noi. Mi sono chiesto quale potesse essere la caserma dove tuo nonno prestava servizio. Se prendeva l'1 e scendeva al capolinea, escluderei quello delle Cure, dove non mi pare ci siano mai state caserme. In centro, durante la Seconda Guerra Mondiale, l'1 si attestava in Via de'Pecori, ma anche qui non vi erano caserme. Avanzo un paio di ipotesi: se tuo nonno prestava servizio nei Carabinieri, allora probabilmente dal capolinea proseguiva a piedi per Piazza Stazione, dove ancora si trova la Scuola Sottufficiali dell'Arma, altrimenti poteva dirigersi verso il Forte San Giorgio, non lontano, passando per il Ponte Vecchio.
Sui vecchi tram di Firenze ci sarebbe tanto ancora da dire, ma per il momento mi fermo qui e resto a tua disposizione (e naturalmente a disposizione degli altri amici di Mondo Tram) per ulteriori domande.
Cordiali saluti da
Paolo





1707
00Wednesday, January 26, 2005 12:52 AM
Complimenti, Paolo
Volevo ringraziare Paolo per le tantissime informazioni che ci fornisce sistematicamente sulle pagine di questo forum.
Le tue informazioni sono veramente dettagliate e non riguardano soltanto la tua città, quindi ti faccio i miei complimenti!
Renzo.
Paoloilfiorentino
00Wednesday, January 26, 2005 5:56 PM
Ulteriore ringraziamento e riflessioni personali

Caro Renzo,
ti ringrazio del messaggio. Agli amici di Mondo Tram assicuro che ho tutte le intenzioni di continuare ad inviare notizie filotranviarie, fiorentine e non solo, e, se riesco ad impratichirmi del meccanismo, anche un buon numero di foto e mappe.
Approfitto dell'occasione per ribedire che, in un certo senso, godo di un privilegio: la mia data di nascita, non recentissima, mi ha consentito di osservare dal vero un buon numero di sistemi tranviari, ferroviari e filoviari oggi non più esistenti. Tanto per citarne qualcuno, ho avuto modo di di ammirare i tram in piena azione a Genova, Bologna, Trieste, i filobus a Lugano, Salerno, Avellino, Como, Pisa, Livorno, Carrara, Lubiana, i treni della Pisa-Livorno, la ferrotranvia per Fiuggi-Alatri, ancora i tram a Mergellina e a Bagnoli, la mitica circolare rossa e i tram dei Castelli a Roma, i tram gialli a Milano e via dicendo. Chi mi invidiasse, con qualche ragione, per tutto questo, tenga comunque presente che ho vissuto in pieno l'epoca del peggiore oscurantismo ferrotranviario, quando le notizie provenienti dal mondo a me caro riguardavano solo chiusure, bussificazioni e degrado del servizio: anni e anni di tristi notizie.
Bando ai brutti ricordi, un saluto cordiale e a presto.
Paolo







1707
00Wednesday, January 26, 2005 6:51 PM
Per Paoloilfiorentino
Non dirmi che hai qualche foto dei tram di Genova!!!!!
Renzo
Paoloilfiorentino
00Wednesday, January 26, 2005 9:21 PM
Per 1017
Qualche foto di quanto è in esercizio oggi a Genova ce l'ho e vedrò di inserirla appena possibile. Alcune belle immagini dei tram di Genova sono già presenti in queste pagine nella sezione dedicata alle città non più tranviarie (definizione che, applicata a Genova, non è del tutto esatta):; poi, come al solito, ci rivolgiamo a Roberto dalle mille foto: sicuramente ne tirerà fuori qualche altra dal suo sterminato archivio.
In ogni modo, cercherò anch'io di dare il mio contributo.
Un saluto da
Paolo
Roberto Amori
00Thursday, January 27, 2005 12:51 AM
Per Paolo e 1707
In effetti a casa dei miei ho un album con qualche bella foto su Genova che comprai anni fa da viaggiatori Austriaci e Inglesi. Ho anche qualche cartolina, non so se inedite, che sono sempre una gran fonte di informazioni.
Vedrò in seguito di scannerizzare qualcosa, certo che ormai il nostro giro è così piacevolmente ampio e vorticoso che faccio davvero fatica a stargli dietro. Passiamo da Firenze a Napoli in un istante, facciamo un salto a Kabul passando da Bordeaux, sulla strada di Alessandria d'Egitto non manchiamo di dare un saluto a Volgograd...è tutto molto divertente.
A questo punto però, Paolo, io pure ti chiedo se hai qualche foto a me ignota di Bologna. E comunque quando eri nella mia città quali tram hai visto? in quali strade, ricordi le linee e incroci coi filobus?





Paoloilfiorentino
00Friday, January 28, 2005 7:59 PM
Per Roberto - ricordi bolognesi
Caro Roberto,
è vero che spesso mi capita di rammentare la mia "anzianità", ma quando andavo con la famiglia a Bologna negli anni '50 ero ancora troppo piccolo, almeno secondo gli standard dell'epoca, per possedere una macchina fotografia: la mia prima Ferrania, una Ibis 34, la ebbi in regalo come premio di promozione al termine della prima media, e non ho mai avuto occasione di usarla per riprendere immagini di tram, che pure già mi piacevano (come per molti dei partecipanti a questo forum, anche per me la passione per i trasporti su rotaia risale all'infanzia).
In ogni modo, ricordo bene l'intenso traffico tranviario di Via Rizzoli: le vetture a carrelli mi sembravano molto più grosse di quelle fiorentine, ed in effetti lo erano, e più moderne, dotate com'erano di porte, assenti invece sulla maggior parte dei tram della mia città. L'ultima volta che vidi il tram circolare a Bologna fu in occasione di un breve viaggio con mio padre ed un suo amico nel dicembre 1962, ma, sicuro che ormai fosse già stato eliminato, com'era avvenuto quasi cinque anni prima a Firenze, avevo lasciato a casa la mia macchinetta. Invece, con gran sorpresa mia e dell'amico del babbo, alla guida della sua 1100, in Via Santo Stefano ci trovammo a tallonare una vettura della linea 13, che, se non sbaglio, restò in funzione fino al novembre successivo. La notizia della chiusura dell'ultima linea bolognese, che "La Nazione" di Firenze riportò puntualmente, mi rattristò fino ad un certo punto, poiché ormai mi ero rassegnato alla sparizione del tram dalle città di tutta Europa. Fortunatamente così non è stato, ma ti assicuro che ho vissuto anni, per così dire, d’agonia: ovunque andassi, i tram erano sempre in numero minore rispetto al viaggio precedente.
In realtà, ho cominciato a fotografare tram e filobus proprio dal momento della loro "rinascenza", e negli anni ho messo su una discreta collezione, ma per quanto riguarda i vecchi tram della tua città, ti ripeto, purtroppo non ti posso essere d'aiuto. In compenso, cercherò di inserire la lista delle linee di Bologna nell'apposita sezione, com'è già stato fatto per Genova, ma, al solito, bisogna che la rintracci nel mio archivio cartaceo (sono in ogni caso certo che tu sei ben documentato).
A presto,
Paolo
PS- Dei filobus ho ovviamente ricordi più precisi, ma, come per i tram, non ho avuto modo di scattare fotografie se non dopo la riattivazione del servizio.
filobustiere
00Monday, February 7, 2005 10:27 PM
Pensierino della sera
Caro Paolo, certamente avrai tanto da dirci su questa bella immagine di Firenze Stazione col tram. Come ti dicevo, giochi in casa e allora dicci tutto: linea, vettura ecc.
XJ6
00Tuesday, February 8, 2005 3:30 AM
Piazzale Michelangelo
E chissà che Paolo non sappia dirci qualcosa anche su quest'altra cartolina ...



Per Ingrandire L'Immagine Clicca Qui
Paoloilfiorentino
00Tuesday, February 8, 2005 8:59 PM
Secondo pensierino della sera - risposte a Gennaro ed Antonio
Come afferma Filobustiere, gioco in casa: bene, cari amici, ecco ciò che vi possa dire sulle due foto che avete inserito.
Foto di Filobustiere-
La foto è stata scattata dal secondo piano di uno degli "anonimi palazzi", secondo la definizione di alcuni critici dell'epoca, costruiti alla fine degli anni'30 contemporaneamente alla Stazione di Santa Maria Novella, precisamente da quello posto all'angolo con Via Nazionale, oggi Largo Alinari. La nuova stazione, benché ancora oggi considerata una delle più belle e funzionali mai costruite, non mancò di suscitare le critiche dei fiorentini, noncuranti dell'approvazione che al progetto aveva concesso il Duce in persona, si dice su consiglio di Margherita Sarfatti, che gli aveva fatto osservare come, vista dall'alto, il nuovo edificio riproducesse esattamente la forma del fascio littorio. Famosa la battuta di Ardengo Soffici, che si chiedeva come mai i giornali pubblicassero la foto dello scatolone che la conteneva, al posto di quella della Stazione.
Torniamo alla tua immagine: la foto è stata scattata, con ogni probabilità, nei primissimi anni '50, quando ancora non era stato edificato il grosso edificio in angolo con Via Santa Caterina da Siena ed il tram raggiungeva il centro della città passando per Via Panzani e Via Cerretani; quello che vediamo nella tua cartolina può essere in servizio sulla circolare 19, che, proprio perché tale, era una delle tre linee che potevano essere eserciate con motrici monodirezionali, o sulla linea 1, dotata al capolinea periferico delle Cure di triangolo di inversione. La terza linea sulla quale circolavano tram monodirezionali, la 17, transitava di fronte alla Stazione, ed è perciò da escludere.
Quanto al tipo di motrice, la foto è sufficientemente chiara per poterla identificare: si tratta di una delle sette Carminati e Toselli acquistate da Viareggio e ricostruite in proprio dall'Ataf, numerate 1051-1057 ed immesse in servizio nel gennaio 1948.
Foto di XJ6-
La collocazione temporale di questa immagine è più difficile, poiché manca qualsiasi elemento, tram a parte, che possa fornirmi un appiglio. Il tipo di grafica della dicitura mi porta a pensare che la cartolina risalga agli anni'30, l'immagine dovrebbe però essere di qualche anno precedente: la vettura sembra essere dotata di cartelloni pubblicitari, non più in uso in piena epoca fascista (forse una disposizione del Podestà?) ed inoltre la livrea mi sembra proprio quella gialla e rossa in uso fino al 1929, poi sostituita dalla biverde ministeriale. Potrei dire qualcosa di più se potessi osservare almeno gli abiti ed i copricapo delle poche persone immortalate a loro insaputa in quella remota e magnifica mattinata fiorentina. La linea è sicuramente la 13, numero che ancor oggi porta l'autobus diretto al Piazzale (il Piazzale per antonomasia, secondo noi fiorentini), e la vettura è una Franco-Belga o una O.M. (le rispettive casse erano praticamente identiche), dotata di carrelli Brill e di motori GE di limitatissima potenza, nondimeno instancabili (non ricordo di avere mai visto un tram in panne per le strade della mia città, e sì che le ho viste quando erano da tempo nella loro terza età).
Soddisfatti?
Sempre a vostra disposizione,
Paolo
PS- Sto meditando a mia volta di replicare con un contropensierino della sera... vedremo.
filobustiere
00Wednesday, February 9, 2005 8:58 PM
Il tram della stazione
Bravo Paolo: all'altezza della reputazione. Ma quando mi dici "vetture ex Viareggio", mi fai intuire che hanno colà prestato servizio. Ci sarà un'immagine che le ritragga nel primo periodo del loro lavoro a Viareggio? Cordialità!
Paoloilfiorentino
00Thursday, February 10, 2005 8:26 PM
Caro Gennaro,
quanto supponi corretto: le sette motrici Carminati e Toselli, munite di trucks Brill, giunte a Firenze nel 1947 e definite "viareggine", avevano per l'appunto prestato servizio nella città versiliese per un lasso di tempo piuttosto lungo, precisamente dal 1913. Ci sarà senz'altro qualche cartolina che le ritrae nella loro condizione originaria, ma io non ne sono in possesso: mi dispiace, ma stavolta non ti posso essere d'aiuto (o, se preferisci, non posso svolgere il compito con impegno e diligenza).
Alla prossima volta,
Paolo
PS- Preparati bene anche tu, perché a mia volta sto preparando qualche (contro)pensierino della sera...
sirio75
00Wednesday, February 16, 2005 2:11 PM
Re: Per 1017
salve a tutti,
ho letto che nelle caratteristiche del nuovo sirio che entrerà in servizio a firenze c'è un dispositivo che si chiama sabbiera. Sapreste indicarmi cos'è e che funzione ha? Ho notato che tale dispositivo era presente anche nei tram di una volta

grazie
XJ6
00Wednesday, February 16, 2005 11:45 PM
Sabbiera
Sposto questa richiesta nella sezione Domande Varie.

Anticipo sinteticamente, comunque, che la sabbia viene usata in fase di frenata per migliorare l'aderenza tra ruota e binario ed evitare slittate tra metallo e metallo.


simopa
00Tuesday, March 1, 2005 7:14 PM
Immagini storiche
Sul sito dell'ATAF è stata aperta una pagina intitolata "La storia del trasporto pubblico attraverso le immagini Alinari" in cui sono state inserite 25 immagini d'epoca. Consiglio a tutti di farci una visita al più presto.

[SM=x346219]


[Modificato da simopa 01/03/2005 19.18]

XJ6
00Sunday, April 3, 2005 2:40 AM
Linea del Chianti - Linea di Fiesole
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:59 AM.
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com