I NUOVI TRAM DI PADOVA

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Pages: 1, 2, 3, [4], 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, ..., 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25
RomaTram
00Tuesday, May 2, 2006 10:09 AM
Mi sa che quel sito non funziona più
provate qui:
www.rug.nl/rc/hpcv/projects/phileas
RomaTram
00Tuesday, May 2, 2006 10:11 AM
Krokodil
00Tuesday, May 2, 2006 12:52 PM
Di megabus ce ne sono stati e ce en sono tanti...i Mégabus Renault di Bordeaux, il Phileas, un Volvo in Finlandia, i Van Hool AGG300, gli Hess, i Volvo/Marcopolo (?) di Curitiba, ...
fferrab
00Monday, May 22, 2006 12:34 PM
Prove
Vi volevo informare che il Translohr di Padova sarà in prova nei
seguenti giorni:

Mar. 23 dalle 7.30 alle 9.30 e dalle 12.00 alle 14.00
Gio. 25 dalle 9.30 alle 12.00 e dalle 17.30 alle 19.30
Sab. 29 dalle 9.30 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 17.00
Dom. 30 dalle 8.00 alle 12.00

Di solito il mezzo percorre tutta la linea dalla Stazione alla Guizza
ed è scortato da una moto della polizia municipale.

Io conto di andare domenica mattina e forse anche domani.
Poi vi saprò dire.

Ciao
F
Krokodil
00Monday, May 22, 2006 9:17 PM
Federico "fferrab" ha già corretto il suo messaggio su filobus-italia, quindi correggo anche qui: sabato 27 e domenica 28, don 29 e 30.
Augusto1
00Monday, May 22, 2006 11:25 PM
da "Tuttotreno"
Il Translohr in azione: eccolo (foto M.Bruzzo) al capolinea della Guizza. La tratta tra la stazione FS e la Guizza aprirà a settembre, mentre la tratta nord fino a Pontevigodarzere è prevista in esercizio nel 2007.

Alessandroch
00Tuesday, May 23, 2006 12:36 AM
Deragliamento?
Sembrerebbe...
LHB
00Tuesday, May 23, 2006 10:49 AM
È verosimilmente l'inversione di marcia, visto che il Translohr è bdirezionale, no?
C'è anche il segnale accanto....
Daniele2595
00Tuesday, May 23, 2006 11:57 AM
Tranquillo Alessandro, il tram sta impegnando un crossover tra i due binari in prossimità del capolinea.......anche se contromano!! Probabilmente é per testare gli scambi in ogni eventualità, anche quella di servizio degradato su unico binario in caso di incidenti o lavori.

Daniele
Daniele2595
00Wednesday, June 21, 2006 2:16 PM
Ci sono delle novità da Padova? Il preesercizio continua senza problemi? [SM=x346235]

Intanto, a questa pagina di Wikipedia:

en.wikipedia.org/wiki/Guided_bus#Rubber-tyred_.22trams.22

ci sono alcune informazioni sui tram su gomma e i bus a via guidata; ecco anche una foto del Translohr di Padova:

en.wikipedia.org/wiki/Image:PaduaTranslohr.jpg

[SM=x346219]
Daniele
Krokodil
00Sunday, July 9, 2006 12:49 AM
Da "Il Mattino di Padova" di oggi 08-07-2006

Via i lavori al deposito della Guizza

In ottobre si sale sul metrotram. Correranno tre vetture nel tragitto del bus 8 che resta in servizio.

Dopo una notevole sequenza di inciampi (compresi quelli che tanto lavoro danno al comitato rotaia killer), è arrivata l’ora del conto alla rovescia: in ottobre, o al massimo entro l’autunno - questo autunno, è meglio precisare - si potrà salire nel metrotram. Come passeggeri.
Biglietto un euro, unica tratta Guizza-stazione (sei chilometri e mezzo) e ritorno. Il medesimo tragitto del bus numero 8 che peraltro continuerà a correre, onde garantire la certezza del trasporto quando succederà - perché succederà - che il tram verrà bloccato da un inedito quanto inevitabile campionario di imprevisti.
In ottobre si partirà con due vetture on the road, appunto ad integrazione della linea 8, che saliranno a tre nelle ore di punta.
Nella primavera 2007 i veicoli del metrobus che correranno, sempre avanti e indietro lungo lo stesso itinerario, saliranno ad otto; entro l’autunno del 2007 padovani in carrozza!, si parte a pieno regime con tutte le quattordici vetture blu in pista.
La previsione dell’assessore alla tram-mobilità Ivo Rossi affonda la sua concretezza negli accordi, finalmente chiusi, con i proprietari dell’area alla Guizza dove deve sorgere il deposito-officina-centrale operativa del metrobus. Era un intoppo mica da poco, visto che i proprietari in vista dell’esproprio, avevano fatto ricorso: sono poi intercorsi contatti, e una trattativa ha portato le parti a trovare un accordo per l’acquisizione delle aree. L’altro ieri le firme e la consegna dei terreni. Risultato, a settembre cominciano i lavori dell’indispensabile deposito, che sorgerà a fianco del capolinea alla Guizza e sarà l’unico (il capannone alla stazione, costato 750 mila euro, verrà abbattuto): superficie di 17 mila metri quadrati, idurata prevista dei lavori, 16 mesi; costo, 10 milioni e mezzo di euro al netto dell’iva.
Non sarà solo un ricovero per le vetture - spiega Ivo Rossi - piuttosto sarà il cuore del metrotram, la vera centrale operativa, l’officina: ogni sera i veicoli dovranno essere sottoposti a manutenzione e a lavaggio, e poi lì verranno ricaricate le batterie, oltre al resto.
La costruzione non avverrà d’un botto ma a stralci funzionali: entro marzo, se gli astri daranno una mano, dovrebbe essere terminato il primo stralcio che ospiterà la prima flotta di otto dei quattordici veicoli. Attualmente ce ne sono tre di vetture, l’ultima è arrivata in aprile: lunga 25 metri (costo, 2 milioni di euro), il viaggio Strasburgo-Padova l’ha percorso in 28 ore su un carrello costruito apposta dalla Translhor, agganciato a un Tir.
A Strasburgo, sono già pronte tutte le altre undici carrozze: per arrivare, aspettano solo il deposito.

(Alberta Pierobon)
Daniele2595
00Sunday, July 9, 2006 1:16 AM
Il tono di questa Alberta Pierobon non é molto professionale; sembra piuttosto irridente.
Non é questo il giornalismo che mi piace! [SM=x346221]

In ogni caso, la notizia della costruzione del nuovo deposito é più che positiva!! [SM=x346220]
[SM=x346219]
Daniele
BLINKY73
00Sunday, July 9, 2006 10:58 AM

14 vetture in pista.... in 6 Km e mezzo???!!!
Che folla!

[SM=x346225]
Krokodil
00Sunday, July 9, 2006 12:25 PM
Bisogna considerare anche che in quel numero soo incluse le riserve e i mezzi per la tratta nord (altri 2-3 km circa).
Augusto1
00Sunday, July 9, 2006 12:28 PM
per Blinky e per Daniele
Credo che le 14 vetture saranno la dotazione completa, ma non circoleranno tutte simultaneamente (d'altra parte anche qui a Napoli, con 52 tram rispetto alle temporanee tre residue linee, che dovremmo dire...). Per quanto riguarda la giornalista, l'articolo non è dei migliori, senza dubbio, ma quanto agli intoppi credo non abbia tutti i torti. Fantastica, poi, questa frase, che quoto:

Non sarà solo un ricovero per le vetture - spiega Ivo Rossi - piuttosto sarà il cuore del metrotram, la vera centrale operativa, l’officina: ogni sera i veicoli dovranno essere sottoposti a manutenzione e a lavaggio, e poi lì verranno ricaricate le batterie, oltre al resto.


Far sembrare straordinaria l'attività normale di un deposito è da geni (ma sarà stata lei, il genio, o l'assessore?). Mi fa morire, poi, la parte "verranno ricaricate le batterie, oltre al resto": cosa ricaricheranno anche, in quel deposito, i telefonini cellulari? [SM=x346232] [SM=x346232] [SM=x346232] Buona fortuna ai padovani...!
fferrab
00Friday, July 28, 2006 5:04 PM
Sono intanto a buon punto i lavori per il cavalcaferrovia che permetterà al Trans di raggiungere l'Arcella e il capolinea di Pontevigodarzere.

Intanto i mezzi a disposizione sono 2 e mi chiedo se le prove stiano andando avanti...

Ciao
F
fferrab
00Friday, September 1, 2006 3:20 PM
Forse ci siamo...
Da "Il Padova" di ieri si evince che il Trans di Padova inizierà il servizio regolare a ottobre con 2 mezzi (quelli già adesso disponibili) e cadenza di mezz'ora.
Poi, man mano che i lavori per il deposito alla Guizza avanzeranno, arriveranno nuovi mezzi e si aumenterà la frequenza. L'obiettivo è arrivare a pieno regime nel... settembre 2007!! Cioè fra un anno!! [SM=x346223]

A ottobre sarò lì con macchina fotografica e vedremo!

Intanto qui un interessante video del Trans di Clemont Ferrand

Ciao
F

[Modificato da XJ6 01/09/2006 21.01]

=rosmau=
00Sunday, September 10, 2006 5:44 PM
Ancora un'altra notizia sull'apertura del TransLohr che ho preso dal sito del quotidiano "Il Gazzettino" di oggi, prima pagina della cronaca di Padova. Il titolo dell'articolo dice: "Entro novembre saliremo sul tram, tanti ritardi per lavori malfatti." Copio integralmente quello che viene detto.

"Stavolta è una promessa: a novembre saliremo sul tram. A sbilanciarsi definitivamente è l'assessore alla Mobilità Ivo Rossi. Secondo l'appalto, i lavori cominciati nel marzo del 2003 avrebbero dovuto concludersi il 25 settembre del 2004. E invece siamo ancora qui, con una spesa che nel frattempo è cresciuta da 59 a 86 milioni di euro. Perché simili ritardi? «Vista la fretta con cui erano state pavimentate le vie guidate sulle riviere - dice Rossi - si sono sfondate e abbiamo dovuto rifarle completamente. Non solo: anche il porfido in mezzo alle rotaie è stato rifatto. In questi giorni stiamo intervendo anche sulla resina che si sta sbriciolando. Poi ci sono altri aspetti: il primo è che questo tram non ha mai corso in nessuna parte del mondo. È un prototipo e come tale sconta tutte le problematiche di collaudo. Anche perché la Lohr che ha vinto l'appalto non ha mai costruito mezzi del genere»."
Saluti. [SM=x346219]

[Modificato da =rosmau= 10/09/2006 17.45]

Tramviere
00Monday, September 11, 2006 9:01 AM
Tram su gomma o filobus su ferro?
Ciao, ritengo che la discussione sul filobus di Padova nella sezione tram sia fuori luogo. Dobbiamo interrogarci su questo punto: si tratta di un sistema su ferro o su gomma? La risposta mi pare evidente. Come le linee metro di Parigi che pure usano le ruote di gomma sono comunque sistemi su ferro, così i Translohr sono sistemi su gomma, perché le ruote che fanno viaggiare il mezzo sono di gomma. Penso che noi tutti odiamo gli slogan politici e amiamo chiamare le cose con il nome appropriato. Invito pertanto chi la pensa come me a dire la sua in merito: facciamo numero e chiediamo di spostare la discussione nella sezione dedicata ai filobus.
RomaTram
00Monday, September 11, 2006 10:53 AM
Non è un filobus in quanto cmq il Translohr è vincolato ad una rotaia....come la vecchia guidovia di Genova
trolleybus58
00Monday, September 11, 2006 11:28 AM
Interrogativi
Ho dato un'occhiata al sito indicato ed in effetti il veicolo è ritornato "alla base" ben prima del termine di calendario programmato per l'ultimazione delle prove per l'immissione in servizio. Si può avere migliori delucidazione sui motivi del rinvio a Strasburgo per la "messa a punto"? [SM=x346225]
trolleybus58
00Monday, September 11, 2006 11:38 AM
Rettifica
Chiedo scusa, chiedevo la mia rispetto ad un vecchio post di Augusto1 del 29/08 [SM=x346245] , ma ho trovato una risposta (indiretta) sull'ultima di =rosmau= della giornata di ieri...non male come inizio di settimana! [SM=x346233]
Tramviere
00Monday, September 11, 2006 12:48 PM
Se non è un filobus, tantomeno è un tram. Quello che io contesto è la collocazione della città di Padova fra le future città tramviarie. Allora propongo di creare una nuova discussione intitolata Guidovie da collocare nella sezione Nonsolotram, e lì ci spostiamo Padova, Venezia, Clermont-Ferrand, etc.

[Modificato da Tramviere 11/09/2006 12.48]

Krokodil
00Tuesday, September 12, 2006 11:11 AM
Ho già risposto nella discussione su Venezia.
=rosmau=
00Thursday, September 14, 2006 12:11 PM
Prove Translohr
Ieri mi sono recato a Padova per vedere le prove tecniche del Translohr, che si stanno facendo in questi giorni. Qui nel forum si è molto chiaccherato sul Translohr, se fosse un tram o no e quindi se è giusto metterlo nella sezione delle future città tranviarie. Tutto questo mi ha molto incuriosito e quando ho letto sul sito Padovanet che in questi giorni si sarebbero svolte le prove anche di giorno, ho subito programmato una mia visita in questa città. Ho scattato diverse foto, ma andiamo con ordine. Per prima cosa sono andato subito a vedere il deposito provvisorio che si trova nelle vicinanze della stazione. Erano presenti due vetture.



Sempre nel piazzale della stazione ci sono una serie di scambi che servono a mandare le vetture verso Guizza o verso l'altro capolinea di Pontevigodarzere, tratta ancora in costruzione. Nella foto si vede uno di questi.



Adesso inserisco alcune foto del percorso verso il capolinea di Guizza. In Riviera del Businello termina la linea aerea. Da qui e fino all'inizio del Corso Vittorio Emanuele, dopo aver attraversato Prato della Valle, i Translohr viaggiano a marcia autonoma mediante batterie. Nella prossima foto si vede dove termina la linea aerea.



Il tratto di linea senza linea aerea, angolo Riviera del Businello e via Belludi. Sullo sfondo si vede la Basilica del Santo.



Fermata di Prato della Valle



All'inizio di Corso Vittorio Emanuele termina il tratto senza linea aerea.



Sia in Riviera del Businello e in Corso Vittorio come anche in Via Cavallotti e in Via Guizza, esistono degli scambi di connessione tra i due binari, che possono permettere di effettuare delle corse limitate. Vediamo quello di Corso Vittorio.



Arrivato al capolinea sud di Guizza ho trovato ferma la terza vettura.



Questo è il capolinea di Guizza con in primo piano un segnale che indica la posizione dell'ago dello scambio.



Nel pomeriggio ho visto passare la vettura che avevo vista ferma a Guizza. Eccola mentre viaggia a marcia autonoma a Prato della Valle.



La stessa stà ferma alla fermata di Riviera del Businello



Mentre transita alla fine di Corso del Popolo, vicino alla stazione.



Siamo arrivati in Piazza della Stazione. L'azionamento automatico degli scambi non ha funzionato e quindi si deve farlo a mano con la barra gialla.



Infine una inquadratura del piazzale della Stazione con il Translohr fermo.



Per concludere dico solamente che è ancora presto per dare un giudizio su questo mezzo. Bisogna vederlo all'opera quando inizierà il servizio con i passeggeri.
Saluti. [SM=x346219]















[Modificato da =rosmau= 14/09/2006 12.21]

trolleybus58
00Thursday, September 14, 2006 1:07 PM
Domande
Quanto è lungo il tratto "scoperto" (quello senza linea aerea)?
Qual'è l'autonomia dichiarata delle batterie del convoglio?
Scusate, ma penso che questi problemi non siano da poco, pensando al funzionamento di dispositivi tipo climatizzazione interna et similia... [SM=x346233]
Roberto Amori
00Thursday, September 14, 2006 1:31 PM
Complimenti
Bravissimo Rosmau che si è fatto un bel pezzo di Italia per fornirci questa bella documentazione.
Dopo esserci stato la scorsa estate ed inserito le foto della situazione di allora avevo anche io intenzione, con meno fatica perchè è poco più di un'ora di macchina, di fare nuovamente un salto a Padova ma probabilmente rimanderò a Novembre se realmente per quella data inizierà il servizio regolare.
Dovrò costringermi a farmelo piacere questo veicolo mezzo tram e mezzo filobus che pure viaggia in marcia autonoma per accontentare chissà chi...
Tramviere
00Thursday, September 14, 2006 1:56 PM
Molto bello il servizio fotografico. Per quanto mi riguarda, ringrazio la buona sorte di essere fiorentino e non padovano. [SM=x346223]
Daniele2595
00Thursday, September 14, 2006 2:48 PM
Anch'io mi complimento per il servizio fotografico!! [SM=x346242]
In ogni caso non sono del tutto pessimista; se verrà esercito bene (e sarà esteso come da progetto) questo impianto potrà rivelarsi utile ed efficace per la città di Padova.
[SM=x346219]
Daniele
=rosmau=
00Thursday, September 14, 2006 3:03 PM
lavori tratta nord
Per concludere il discorso sulla linea di Padova inserisco alcune immagini sui lavori di costruzione della tratta nord, Stazione - Pontevigodarzere. Cominciamo con una immagine della rampa di accesso al cavalcavia ferroviario.



Nel piazzale della stazione si stavano posando le rotaie che si dirigono in questa rampa. Primo piano della rotaia.



Qui invece siamo sul cavalcavia.



Situazione lavori alla fine di questo cavalcavia



Infine una veduta di Via Aspetti.



Rispondo anche a trolleybus58 sulla lunghezza del tratto privo di linea aerea. La misura esatta non la sò, ma sicuramente è meno di un chilometro. In pratica il Translohr, partendo dalla fine della Riviera del Businello dove termina la linea aerea, svolta su Via Belludi e la percorre fino al Prato della Valle. Qui svolta a destra e costeggia lateralmente Prato della Valle fino ad arrivare all'incrocio con Corso Vittorio, dove c'è di nuovo la linea aerea. Non credo che ci siamo dei problemi con le batterie perchè questo tratto viene percorso una volta all'andata per poi proseguire verso il capolinea sotto linea aerea. La stessa cosa succede per il ritorno e c'è tutto il tempo per poter ricaricare le batterie.
Saluti. [SM=x346219]

[Modificato da =rosmau= 14/09/2006 15.05]

Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:18 PM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com