I NUOVI TRAM DI PADOVA

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Pages: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, [12], 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25
MaxFrames
00Sunday, March 25, 2007 9:54 PM
Le Riviere sono da rifare, ma non perché creino problemi al tram. La piattaforma del tram finora ha retto bene; e' tutto quello che le sta intorno che e' andato in pezzi ed e' sprofondato. Certo che rifarle comporterà probabilmente dei disservizi per il tram, ma mi auguro davvero che venga fatto, è una questione di sicurezza e di decoro.
Questo esercizio preliminare sarà poco più che simbolico. Forse si poteva anche evitare quest'inaugurazione parziale, ma forse dato che da qui a lì il tram può circolare, tanto vale tirarlo fuori; tenerlo in garage da qui a giugno, o fare altri test a vuoto, probabilmente avrebbe causato più malcontenti. Credo che in questo modo si spieghino le altrimenti incomprensibili limitazioni (stop alle 18:30, domenica fermo).
Io l'ho provato sia ieri che oggi (rimediando tra l'altro un bel livido quando ieri ha inchiodato per evitare un bus; e un'attesa oggi di 20 minuti al Tito Livio quando l'ennesima fessa ha parcheggiato sulla rotaia). Dal lato positivo e' esteticamente bello e procede morbidamente (inchiodate degli autisti a parte). Da quello negativo, e' stretto e i sedili sono duri. Il resto lo scopriremo col tempo.
simopa
00Monday, March 26, 2007 2:44 AM
Re: Spostamenti

Scritto da: XJ6 24/03/2007 20.26
Mmmhh ... mettendo da parte i dubbi a parte sulla reale tranviarità del Translohr, credo anch'io che Padova vada ormai inserita tra le città tranviarie a pieno titolo.

Temo, però, che ci vorrà un po' di tempo, in quanto è necessaria una modifica al layout del forum che temo possa fare solo Nicola (che purtroppo è da un po' che non riesce ad essere con noi), o forse anche Simone (che pure al momento è impegnato con altro).

Un po' di pazienza, quindi. [SM=x346225]



Lo posso fare anche io solo come ha già detto Antonio ci vorrà un po' di pazienza.

[SM=x346219]
Cori x
00Monday, March 26, 2007 6:00 PM

Scritto da: ciiv 25/03/2007 21.27
P.S. io sio sedili moquettati anche con moquette di baso costo, ci ho fatto parecchi viaggi anche su autobus "importanti" ma a me prurito al culo non ne è mai venuto.

hahahahaahahahahahahahahahaa presumo i mercedes? hahahahahahahahahahahaha. "Senti come che'l grata!" hahhahaahahahaha.

Le forniture lazzarini le ha cambiate ed ora sono anche imbottite (esempio atc-bo). Quelli della lohr sono moquette dura appoggiata direttamente sulla vetroresina dura. Logicamente quando le cose sono nuove tutti ne sono entusiasti perchè vedono nella novità un miglioramento del servizio,un sospiro di sollievo, ma io guardo oltre. Chi sarà entusiasta tra 10 anni o tra 20? Provocazione pura, sia chiaro, ma lo decideremo noi tra un bel po' di anni se è stata una buona scelta oppure no. Ora sarebbe pretenzioso e stupido. Nel tempo rimango perplesso specie per cosa mi son sentito dire dall'ingegnere ancora quasi 4 anni fa.

Infatti il problema dell'armamento non è del playmotram ma della ditta appaltatrice che sicuramente ora ci guadagnerà il doppio per un lavoro fatto male se non coi piedi.

[Modificato da XJ6 26/03/2007 19.18]

XJ6
00Tuesday, March 27, 2007 12:38 AM
Linguaggio!
Fate i bravi. Grazie
ciiv
00Tuesday, March 27, 2007 11:55 PM
Intanto il Tram Patavino va che è una meraviglia, anche oltre le più rosee aspettative. Per adesso spacca il secondo.
Alla faccia dei disfattisti a prescindere!!

Poi certo, se qualche idio.....ehm furbome parcheggia sulla corsia del Tram chiaro che si blocca tutto....come in qualsiasi città e per qualsiasi tram daltrocanto.

E' presto ancora ma sono proprio contento!!
Cori x
00Wednesday, March 28, 2007 1:21 AM
un successo? No un trionfo hahahahahaha
Tu stai insieme a tal nicoletta cozza inviata del gazzettino di la verità,parlate uguale! hahahahahahaha

Io attendo l'inizio delle prove sulla parte piu difficoltosa della tratta della linea 1 cioè dalla stazione al capolinea nord ove è ubicato nelle ore notturne tal bepi detto anche l'onto (sporco) dalle gustose piadine prima di cantare vittoria. Come da Il gazzettino di oggi"...non è stato un successo ma un trionfo" ma dove? "ha addirittura superato la linea 8 che era imbottigliata nel traffico" E che scoperta con la sede riservata!" Poi sta Vw Passat in mezzo alla strada per 20 minuti "..che rischiava il linciaggio" Addirittura!! Chi glie lo dice agli autisti napoletani,romani,milanesi di quante di queste ne capitano al giorno?



Playmotram pieno di passeggeri e passeggini in una deserta domenica senz'auto e tra poco senza bus.

Bah scusate il termine ma a me scappa da scu..à! hahahahahaahha
MaxFrames
00Wednesday, March 28, 2007 9:24 AM
Io c'ero, e il linciaggio (solo morale) l'ha avuto. Peccato che poi qualcuno l'abbia emulata il giorno dopo. Dure a morire, certe abitudini.
Mi fa piacere che il tram sia stato puntuale nei primi giorni, ma restano i due guasti di domenica su cui non sarebbe male avere qualche delucidazione: stando al Mattino, prima si e' abbassato il pantografo automaticamente perche' e' scattato un sistema di protezione della messa a terra; poi si e' inserito un limitatore di velocita' che ha costretto a ritirare una delle vetture. Considerato che la prima cosa forse l'avevo gia' vista succedere 10 giorni fa (vedere mio post precedente), col pantografo che non saliva, direi che qualche preoccupazione c'e'. Per quanto riguarda la velocita', certo, e' merito soprattutto della sede riservata, che poteva anche essere realizzata per farci correre bus snodati a metano, e delle fermate dimezzate.

[Modificato da MaxFrames 28/03/2007 9.25]

fferrab
00Wednesday, March 28, 2007 11:51 AM
E' interessante leggere in questo forum la (poco) velata speranza di taluni "appassionati" o magari "esperti di trasporto pubblico" che il Translohr si rompa, abbia problemi, deragli o quant'altro.

Sabato ero a Padova e ho visto gente incuriosita, a volte contenta, a volte stupita del mezzo che dopo tutti i casini va e sembra anche moderno e funzionale.

Poi ai posteri l'ardua sentenza se effettivamente l'investimento è valso ma è inutile, fastidioso e poco produttivo essere contro ad ogni costo.

E' più veloce del parallelo autobus perchè ha le corsie preferenziali e i semafori a priorità? Benissimo!! E' questo l'obiettivo, far si che la gente veda il mezzo più veloce della propria auto imbottigliata alla Guizza.
Si potevano fare corsie per bus a metano?Ma allora con questo ragionamento non ha senso fare nulla, nemmeno una linea tranviaria classica. Perchè allora non si asfalta semplicemente la corsia di un possibile tram e non si fanno correre lì i bus?
La filosofia è la stessa. E che senso ha allora installare il filobus come a Lecce? Mettiamo autobus a metano!!

Io ritengo che i padovani dovrebbero essere contenti di avere un sistema di trasporto elettrico moderno, a mio parere ne guadagna la città.

Poi ognuno si faccia tutte le "pippe" mentali del caso e continui a nutrire la sadica speranza di un fallimento.

Ciao
F
ciiv
00Wednesday, March 28, 2007 12:54 PM
Ma guarda che i Padovani ce l'hanno con il tram a prescindere eh? Nel senso, a parte alcuni che sono "inquadrati" sul discorso se non è il classico tram che esploda pure che me frega, ma il discorso di Padova è che molti avrebbero preferito altri bus piuttosto che un tram in generale, su ferro e su gomma che sia. E questo è un altro discorso ancora.

Poi come vedi quando chi è prevenuto (non perplesso come è giusto che sia, ma preventuo) non sa più cosa aggrapparsi se ne esce che per forza è puntuale con la sua corsia preferenziale. Peccato che sia lo scopo di TUTTI i tram essere più pntuali dei mezzi pubblici e correre su corsie dedicate. O a Milano e Roma i tram corrono allegramente in mezzo alla strada normale? anzi per la verità in certi tratti succede non tutto il percorso è privilegiato, ed infatti i tempi sono calcolati anche su quei punti dove perdono tempo. Se a Padova la corsia dedicata è maggiore, vuol dire che a padova sono stati più bravi.
Ma non può essere un demerito l'essere puntuale avendo la propria corsia.

La realtà è che piano piano anche i Padovani più scettici iniziano ad apprezzare questo mezzo, e piccoli problemi è fisiologico che per un po' ci siano vista la novità del tipo di mezzo.

[Modificato da XJ6 29/03/2007 1.24]

MaxFrames
00Thursday, March 29, 2007 9:26 AM
Io ho avuto, ho e continuero' ad avere serie perplessita' (per conto mio, motivate) sul tram a Padova in generale e su questo tram in particolare. Saro' ben felice di vederle svanire ad una ad una a mano a mano che i vari problemi vengono risolti e il mezzo comincia a funzionare regolarmente. Non solo non mi auguro "sadicamente" che si guasti o deragli: spero vivamente che funzioni in modo perfetto, ripagando cosi' la cittadinanza dei tanti disagi che fin qui ha causato e migliorando finalmente la precaria situazione viaria. La mia posizione e' "ora che c'e', bisogna fare di tutto perche' funzioni".
Ma una cosa e' sperare e una cosa e' "credere"; io credo a quel che vedo. Se in questi mesi l'ho visto tante volte in panne non e' colpa mia ne' un'opinione, e' un dato di fatto. Documentare quello che si e' visto e chiedere chiarimenti su aspetti poco chiari non e' fare disfattismo, e' fare e chiedere informazione (spicciola).
Quanto poi al discorso rapidita', e' un fatto difficilmente smentibile che qualsiasi mezzo che goda di corsie dedicate puo' muoversi rapidamente sorpassando il traffico normale. Se poi le fermate sono la meta' e i semafori danno priorita' (ecco, questo col bus sarebbe stato piu' complicato, ma forse ugualmente fattibile) e' normale che i tempi di percorrenza siano migliori. I vantaggi *specifici* del tram sul bus esistono, ma sono altri.
cesare250495
00Thursday, March 29, 2007 10:47 AM
Realizzazione nuova tratta Stazione Pontevigodarzere
Non sono disfattista ne' prevenuto, ma osservo come il progetto e' stato realizzato e come verra' realizzato nella seconda tratta (Stazione - Pontevigodarzere).

Il presupposto su cui tutti non possiamo che essere d'accordo e' che mezzi del genere DEVONO avere la sede riservata per poter essere veloci e garantire la puntualita'/frequenza.

Su questo punto mi concentro, ripeto solamente da osservatore che fa ogni mattina le strade su cui viaggia e viaggiera' il tram.

-- Tratta Stazione-Guizza --
Cio' che manda in "crisi" il sistema e' proprio il tratto della Guizza, dove il tram si trova in sede promiscua con il traffico locale, questo con enorme disagio sia per gli automobilisti che per il tram stesso.
Non ultimo, a causa di questa promiscuita', la Guizza e' diventata (mi si perdoni il termine) un casino, sia per il traffico (lo era gia' prima, ora e' peggio), sia per il letterale casino sulla strada dovuto ad inserimenti ed uscite dalla sede riservata del tram. Se riesco, postero' alcune foto esplicative.

-- Tratta Stazione-Pontevigodarzere --
Le corsie sono gia' state fatte e la rotaia e' posata per la quasi totalita'.
Manca il capolinea nord ed un attraversamento un po' impegnativo (leggi sotto), oltre alla linea aerea elettrificata.
Il tram percorrera' due vie importantissime di Padova, perche' rappresentano attualmente uno degli accessi diretti dalla cintura urbana al centro. Basti pensare che Pontevigodarzere e' uno dei 3 ponti (solo 3) di accesso a Padova per chi proviene dalla zona nord.

Se partiamo dal centro

il tram viaggiera' in sede riservata sul cavalcavia, per poi passare in sede promiscua all'altezza del cinema Astra.


(corsie in centro, dato che le fermate sono previste tutte al centro).

Nelle seguenti foto



vedete le due fermate di S.Carlo, dove le corsie si allargano per le pensiline, lasciando ben poco posto alle macchine.

Alla fine di via Guido Reni
il tram passa A SINISTRA con entrambe le corsie (non visibile in foto 06), per poi proseguire dritto (le corsie riattraverseranno la strada da sinistra a destra all'altezza della curva a sinistra, seguendo la facciata del mega capannone della Saimp) per poi attraversare DI TRAVERSO una delle piu' grandi e trafficate rotonde di Padova.

Si', avete capito bene, di traverso, per poi infilarsi nel ponte sotto l'autostrada in uscita nord della rotonda (se guardate bene, il passaggio a sinistra e' vuoto)

ed andare nel capolinea nord che, ad oggi, e' ancora nello stato della foto (capannoni abbandonati su cui costruiranno abitazioni e campi verdi).

Se non mi credete, guardate la piantina ricevuta DIRETTAMENTE dalla APS su mia richiesta.


Ora, se il presupposto dovrebbe essere quello della sede riservata, anche sulla nuova tratta prevedo qualche problemino, dato che parrebbe tutta sede promiscua.

O no?

[Modificato da cesare250495 29/03/2007 19.08]

cesare250495
00Thursday, March 29, 2007 7:31 PM
Percorso dal cavalcavia
L'ho fatto oggi pomeriggio/sera.
Seguite la cartina del mio precedente post, da sud (Stazione) a Nord (rotonda Plebiscito).

Inizio via Aspetti


Davanti al cinema Astra


Fermata Minio


Incrocio Arcella


Fermata Arcella


Via Aspetti verso S.Carlo


Fermata Giorgione


Fermata Giorgione vista da nord


Incrocio S.Carlo


Fermata S.Carlo


via Reni


fermata Dupre'


Dupre' da nord


Entrata del tram nella rotonda Plebiscito (stato attuale)


:)
Ed adesso mandatemi a ramengo...
[SM=x346219]
Cori x
00Thursday, March 29, 2007 8:12 PM
Ma..

Scritto da: MaxFrames 29/03/2007 9.26
Io ho avuto, ho e continuero' ad avere serie perplessita' (per conto mio, motivate) sul tram a Padova in generale e su questo tram in particolare. Saro' ben felice di vederle svanire ad una ad una a mano a mano che i vari problemi vengono risolti e il mezzo comincia a funzionare regolarmente. Non solo non mi auguro "sadicamente" che si guasti o deragli: spero vivamente che funzioni in modo perfetto, ripagando cosi' la cittadinanza dei tanti disagi che fin qui ha causato e migliorando finalmente la precaria situazione viaria. I vantaggi *specifici* del tram sul bus esistono, ma sono altri.

siamo in 2,MA.. Ffrab non è questione del mezzo,per me a padova potrebbero girare bus filobus tram metro funicolari e monorotaie ma la questione è il modo in cui vengono fatte e quanto baccano si fa per una str...ta.Io avrei preferito e l'attuale giunta pure nonchè ne è stata promotrice di un tram a carrelli,con binari etc etc allo stesso identico costo di realizzazione a minor costo di manutenzione. Sapete quanta manutenzione e quanti costi servono per mantenere quel coso?? Ho i tabulati,i programmi annuali della vecchia acap degli ultimi 28 anni e non parlo certo a vanvera visto che i dati sono firmati e controfirmati è tanto facile parlare da non conoscebti della P.A come è facile vedere gli asini volare.Mi auguro solamente che l'attuale giunta esattamente come ha fatto la precedente se ne infischi della gente e attui un tram tradizionale com'è giusto che sia. Sui bus CNG lasciam perdere,non mi ci metto nemmeno a discutere pioverebbero querele.

E buona pace per chi fa il turista della P.a.

Un salutone,cesare123456 di certo io a remengo non ti mando,piuttosto un grazie sentito almeno da parte mia.
MaxFrames
00Friday, March 30, 2007 11:46 AM
Guardando le foto di via Aspetti, non si puo' fare a meno di domandarsi dove andranno a finire tutte quelle auto in sosta una volta che la giunzione con il primo stralcio sara' completata. Pavento problemi simili, se non peggiori, a quelli che si sono verificati ed ancora si verificano in altri punti della linea, con auto parcheggiate malamente che fermano la corsa del tram. Serve davvero un cambio di mentalita' nei cittadini... speriamo che avvenga alla svelta. Personalmente sono una specie di maniaco della sosta regolare, anche se ammetto che in parte e' per paura delle multe... ma sono quasi 20 anni che non metto l'auto in divieto di sosta, nemmeno per pochi minuti.
agorick
00Saturday, March 31, 2007 10:50 AM
complemnti per questo forum, scoperto di recente, in cui ho appreso storia del vecchio tram di padova e di quello nuovo.una curiosità: dove le hai trovate le foto di via aspetti dall'alto?si trovano su qualche sito di mappe? grazie
cesare250495
00Saturday, March 31, 2007 7:57 PM
Mappe dall'alto
Mentre in Google la risoluzione di Padova e' pessima e in Atlante Italiano e' limitata alla verticale, in:

maps.live.com

servizio fornito da Micro$oft per alcune zone (di cui Padova Citta' e prima cintura fanno parte) puoi scegliere la visione "a volo d'uccello" e scegliere addirittura di guardare lo stesso punto dai quattro punti cardinali.
Incredibile. [SM=x346232]
ciiv
00Saturday, March 31, 2007 11:13 PM
In effetti da quel punto di vista msn live da milioni di punti a google earth.
Perde però sulle foto dall'altro dove google è meglio 8per ora aggiornato)....però il "volo d'uccello" è spettacolare oltre che con foto anche abbastanza recenti.

P.S. Le foto a "volo d'uccello" non sono satellitari ma fatte da un aereo.
gf91
00Sunday, April 1, 2007 10:34 AM
Il tram piace ai padovani, ma servono più mezzi
Dal Gazzettino di ieri:

"Non ha tutti i crismi della scientificità, ma il dato in sé non ammette repliche: il tram piace ai padovani. Lo conferma un sondaggio "istantaneo" realizzato tra mercoledì e giovedì scorsi dall'Ufficio Studi dell'Ascom che ha raccolto i pareri dei passeggeri in discesa in alcune delle fermate (Ponti Romani, Santo, Santa Croce, Guizza) e che tra "positivo" e "molto positivo" attribuisce al nuovo mezzo di trasporto un gradimento pari al 98 per cento lasciando al "negativo" e "molto negativo" un risicatissimo 2 per cento. Un dato che non esclude però alcune critiche "mirate". Come quella che fissa nell'82 per cento la percentuale di intervistati che reclama "immediatamente" più mezzi sul percorso. In effetti 35 minuti tra un convoglio e l'altro sono giudicati "assolutamente insufficienti" per poter sperare in un decollo del tram (68\%), mentre vengono giudicate "adeguate" dal 74\% degli intervistati le fermate così come sono state individuate e realizzate. Non mancano le curiosità, compresa quella che vede diversi passeggeri prolungare il percorso anche oltre la propria fermata di competenza. «Adesso - osserva il presidente dell'Ascom, Fernando Zilio - dobbiamo fare in modo che ad un tram che deve prevedere corse molto frequenti si affianchino iniziative valide sotto il profilo della riqualificazione, come la bonifica della stazione e il nuovo mercato della frutta in Prato della Valle»."
Stefagin76
00Sunday, April 1, 2007 2:50 PM
Video del translohr di Padova in una pagina tratta da altro forum: mi sta venendo voglia di conoscere la città veneta...

www.skyscrapercity.com/showthread.php?t=433000&page=14

Stefano
Cori x
00Sunday, April 1, 2007 4:41 PM
Padova e OT
A Padova c'è ancora molto da fare,come dissi a suo tempo qualcuno s'è accorto della situazione della stazione in condizioni disumane e dell'intera tratta in cui passa il translohr ripetendo che è stato fatto con frettolosità e con qualche manovrina illegale sotto diversi aspetti giuridici tenuti sotto coperta per molto tempo.Ho letto diverse volte e soprattutto in questo periodo dove si parla un giorno si ed un giorno si del playmotram. E' rilevante come ivo rossi abbia detto le stesse cose che noi diciamo da diverse pagine di questo forum e di questo thread specifico,cosa che non esclude la sua presenza qui anche come spettatore,e per me è solo che un piacere.

Gf91 le interviste a caldo lo ripeto non fan mai testo perchè è pura percezione estetica di una novità,il giornale è fatto per vendere notizie non per cantare la verità assoluta ai 5 venti. Calcola poi l'alta affluenza anziana per testare con mano cosa sia effettivamente "il coso" è pura conoscenza per sentirsi aggiornati sui fatti della città,ed a molti di loro sarà tornato in mente quello che in gioventù furon costretti ad abbandonare. Politicamente oltre che di grande impatto è anche un modo per attirare i voti (cosa peraltro detta sui filobus di lecce riguardo a referendum statuari)e questi molte multiutility oltre che cda comunali ne tengono gran conto.

Padova ha 214 autobus,di cui 10 di scorta e 6 auto di servizio.Cos'è il tram? Un modo piuttosto costoso di far rivalutare quegl'insufficenti mezzi che di colpo saranno sufficienti a garantire uno sviluppo mediocre nel tempo.Altre due linee transviarie ed ecco che 214 mezzi sono ampliamente sufficienti a garantire un servizio d'eccellenza qualì'era dagli anni 1981-1986. Peccato che padova aveva 221.000 abitanti nel 1984 con un bacino d'utenza di mezzi pubblici di 1.100.000 abitanti e 195 mezzi di cui questi solo 19 in fase di radiazione datati 1969.Oggi padova città ha poco piu di 215.000 abitanti am con un area metropolitana di 1.500.000 persone distribuiti non piu solo sul territorio comunale ma anche extraprovinciale,solo sulla zon provinciale di prima e seconda periferia,sugli 800.000 abitanti. Bologna ha in servizio con un area altrettanto uguale non 215 mezzi ma poco piu di 400. Scusate la differenza,ma io sul tramvetto monorotaico rimango ancor oggi perplesso.



OT x Ciiv: so che leggi ferrovie.it ed ho letto le peggiori cretinate sempre riguardo il Cis.Fai una cosa:chi lo racconta che 10 anni fa il pendolino copriva 500 km ed ora ne copre piu di 1500 a tratta?Macchinisti sbb a chiasso che elogiano il delicato 470 dicono di non sapere come si utilizzi scassando spesso tutto,mi han detto anche che la situazione dell'armamento svizzero fa così pietà che la manutenzione ordinaria in realtà è straordinaria.E poi ci si lamenta dell'italia.
ciiv
00Sunday, April 1, 2007 8:37 PM
Re: Padova e OT

Scritto da: Cori x 01/04/2007 16.41



OT x Ciiv: so che leggi ferrovie.it ed ho letto le peggiori cretinate sempre riguardo il Cis.Fai una cosa:chi lo racconta che 10 anni fa il pendolino copriva 500 km ed ora ne copre piu di 1500 a tratta?Macchinisti sbb a chiasso che elogiano il delicato 470 dicono di non sapere come si utilizzi scassando spesso tutto,mi han detto anche che la situazione dell'armamento svizzero fa così pietà che la manutenzione ordinaria in realtà è straordinaria.E poi ci si lamenta dell'italia.



Sai che a volte sono stato in disaccordo con te, ma su questo ti quoto pienamente e mi trovo perfettamente d'accordo.
Io cerco a certi "testoni" di fargli Capire certe cose, ma sembra di dar contro ad un muro!
Cori x
00Sunday, April 1, 2007 8:48 PM
OT di siti esterni e frequentanti.

ora sai perchè quel forum mi disgusta,diversi macchinisti si mettono a ridere vedendolo anche perchè prendono in considerazione il forum dei treni francesi,bellissimo,fotograficissimo ma ahime il francese lo mastico pochissimo,per non dire niente,ma lo comprendo perfettamente! hahahahaahahahha.Io oltre questo sito guardo lineòz di tramviario e mestskadoprava completamente "alla cecka" hahahahahahahahaha ,di ferroviario i siti sono incontabili.
cesare250495
00Monday, April 2, 2007 9:07 AM
Aggiornamenti
Volevo innanzitutto augurare a tutti i componenti del forum un buon inizio di settimana.

Come gia' fatto, vi terro' informati (anche fotograficamente) dei progressi dell'armamento della seconda tratta del playmotram con foto e, se possibile, con notizie colte di prima mano (non dai giornali o da chiacchere varie).

Questo perche' le polemiche, o le chiacchere, non serveono a farsi una idea precisa di cio' che sta succedendo.

Quando ho incontrato l'assessore Rossi, gli ho detto molto chiaramente che, giusto o sbagliato che sia questo progetto, cio' che manca e' una corretta e completa informazione istituzionale. Perche' siamo qui a raccogliere foto e commenti da utenti privati, mentre non c'e' in giro uno straccio di progetto di massima che ogni privato cittadino (contribuente) possa consultare e commentare?
Cosi', invece di aggregare la citta' attorno ad un progetto (giusto o sbagliato che sia) importante, si fomentano solo le chiacchere da bar.

Faccio presente che tutto il materiale ufficiale online e' scomparso da qualche tempo [SM=x346240] , compreso tutto il sito www.metrobus.it
L'unica (scarsa) risorsa ufficiale e':
www.padovanet.it/lista.jsp?tasstipo=C&tassidpadre=1652&ta...
E come vedete, oramai si parla esplicitamente e solamente di tram.
MaxFrames
00Monday, April 2, 2007 9:10 AM
Dimentichi il nuovo sito www.trampadova.it, che ha anche i crismi dell'istituzionalita'.
BLINKY73
00Monday, April 2, 2007 11:05 AM

...Ovviamente senza la virgola!

www.trampadova.it

[SM=x346230]
cesare250495
00Monday, April 2, 2007 1:04 PM
Mannnnnnaggia!
[SM=x346245]
Ci si distrae un attimo e qualcuno mette su un sito [SM=x346232]

Hai ragione, ed ho trovato anche alcune immagini che avevo da mo' sul mio computer (tipo la piantina del percorso) [SM=x346239] .

Bene, mi fa piacere che i consigli siano stati ascoltati (Rossi aveva ammesso che erano assolutamente carenti in comunicazione).
Ora mi leggo per benino cosa hanno messo in linea.
Cio' non toglie comunque che vi rendero' partecipi dei progressi con foto da terra e news di prima mano.

A presto a tutti! [SM=x346219]
MaxFrames
00Monday, April 2, 2007 8:37 PM
Beh, nelle ultime settimane se ne era parlato sui giornali, e pareva che dovesse partire in tempo per l'inaugurazione, invece e' slittato di una settimana. Hanno scelto di non mettere una home page provvisoria tipo "presto online" a quell'URL, quindi e' comparso all'improvviso. [SM=x346230]
cesare250495
00Friday, April 13, 2007 7:23 PM
Ahi ahi che guai....
Sabato scorso sono montato per la prima volta sul tram di Padova. Tram, si', dato che ha anche la campanellina.... gli mancano solo le ruote ferrate ed e' proprio un tram.

Sono montato, con tutta la famiglia, in Prato della Valle direzione Stazione. Ho apprezzato la puntualita', la velocita' (nonostante le corsie siano MOLTO disconnesse anche non sulle riviere), la silenziosita', la luminosita'. [SM=x346220]

Da notare che in Prato della Valle il tram funziona a batterie, perche' per il rispetto della piazza piu' grande d'Europa (dopo la Piazza Rossa) non si e' voluto installare la linea aerea. [SM=x346242]

Si riaggancia alla linea aerea alla fermata Cavalletto (in cordo Vittorio Emanuele - direzione Guizza) e Santo (direzione Stazione).
Sorvolo sui costi che questa doppia alimentazione ha comportato nella progettazione del tram e che comportera' a livello di manutenzione.

Montato in Prato della Valle, ho notato che l'aria condizionata non funzionava. Alla fermata Santo il tram si spegne, aggancia il pantografo e riaccende tutto (aria condizionata compresa). Eh si', le batterie non ce la fanno a garantire l'avanzamento del tram (a velocita' ridotta) e l'aria condizionata contemporaneamente. Pazienza. [SM=x346239]

Ieri e' successo il patatrac.
Alla stazione Cavalletto, in fase di aggancio del pantografo, una sovratensione/sovraccarico/rottura (non si sa ancora) ha mandato in sicurezza il sistema di governo del tram, causandone lo spegnimento totale senza possibilita' di riaccensione ed il blocco dei passeggeri all'interno (senza aria condizionata gia' da Prato della Valle) con le porte chiuse e non sbloccabili per buoni 10 minuti.

Il guasto e' stato tale da comportare l'intervento del trattore per la rimozione del mezzo fino al deposito della Guizza.

I giorni scorsi sono stati tempestati di piccoli inconvenienti che causano (bonta' loro) lo spegnimento del tram in maniera piu' o meno ripristinabile dall'autista (dipende dalla gravita' del guasto).
Ora poi ci si accorge che un adetto dell'APS perde circa 2 ore e mezza ogni giorno (parte alle 5.30 di mattina) per pulire tutta la rotaia ed evitare inceppamenti dell'innovativo quanto fragile sistema di guida.

[SM=x346222]

Questi sono i fatti.

Si comincia a chiedere: perche' non e' stata installata la linea elettrica in Prato della Valle, perche' si e' scelto un sistema del genere, quanto costera' cambiare le batterie, quanto costa un cambio gomme, perche' porta cosi' poche persone (160), perche' le pensiline sono state installate da non permettere il deflusso veloce e senza intoppi della gente...

Adesso.

Perche' non ci si e' pensato prima? Prima di spendere i soldi in quello che, a mio modestissimo parere di cittadino, sembra una bella quanto costosissima giostra blu in giro per PD?

Vorrei essere orgoglioso di un progetto cosi' prestigioso (non fosse altro che la parte vocale del mezzo e' di mia conoscenza), ma non ci riesco proprio.
I difetti sono, ahime', palesi e visibili ai normali cittadini, assolutamente invisibili e non importanti per chi, invece, negli anni si e' presa la responsabilita' di una cosa cosi' importante.

Staremo a vedere.
Per ora, della stazione di Ponte Vigodarzere nessuna traccia (nemmeno delle rotaie), e la APS sta pensando di escutere la fidejussione per "buona esecuzione dei lavori". Non ci riusciranno, dato che dal progetto originario sono state fatte talmente tante modifiche da rendere cio' che e' stato realizzato MOLTO differente dal progetto iniziale garantito dalla fidejussione...
Ma anche questo e' sfuggito...

[SM=x346245]
--
Il mondo digitale di divide in due: chi ha perso i dati e chi li perdera'.

[Modificato da cesare250495 13/04/2007 19.28]

[Modificato da cesare250495 13/04/2007 21.56]

Stefagin76
00Friday, April 13, 2007 7:47 PM
Circa l'errore di abbandonare l'affidabile sistema tranviario per scegliere il translohr si è già detto tutto e tutto avevamo già previsto: quello che sta accadendo è il prodotto della classe politica municipale che ci governa, del resto non molto peggiore di chi la elegge. D'altra parte dai video scaricabili da youtube mi sembra però di evincere che il sistema, quando tutto fila liscio, funziona "bene" e anche le velocità del mezzo sono notevoli.

Che il tram abbia dei problemi nella fase di passaggio dall'alimentazione da rete aerea all'alimentazione a batterie con blocco dell'aria condizionata (voglio vedere a luglio...) non può farmi che piacere: lo stesso succede a Roma con la tratta centrale della filovia 90 e lo stesso succederà a Firenze nel tratto cerretani - cavour della tranvia fiorentina: mi auguro che questi ed altri problemi non facciano altro che accelerare la sola giusta decisione: istallare la linea aerea lungo tutto il percorso di qualsiasi linea, sia essa tranviaria, filoviaria o playmotram, si realizzi in italia, in barba a pretesi ma inesistenti impatti estetici.

Stefano
Cori x
00Friday, April 13, 2007 8:57 PM
Pessimismo o realismo?
Ed ora io,che ero l'unico pessimista,mal volentieri mi prendo i meriti della diagnosi di un paziente capriccioso. Gia dal 2003 e davanti al progettista del mezzo chiesi tantissimi perchè senza mai ricevere risposte adeguate,o meglio risposte glissate.In faccia gli dissi che quel mezzo andava bene per un progetto della playmobil e così E'. Da qui il mio derisivo playmotram che a quanto pare piace a molti di voi riconoscendo col mio neologismo che di fatto nulla è che un grande costosissimo giocattolone. Ma piu di 120 milioni di euro servivano per dotare la città di un prototipo? Ovvio che no. All'allora assessore indicai quali erano i mezzi per padova valutando da semplice appassionato e con carte alla mano quali erano le potenzialità,quali i carichi,quali i costi effettivi di gestione ed effettivi costi di manodopera senza contare i costi di energia appena si molla il pantografo sulla linea aerea ad una potenza di 750 kw. Padova ha solo bisogno dell'ULF viennese similissimo al translohr e decisamente piu veloce di altri analoghi mondiali. Son passati 4 anni e quell'idea non l ho mai abbandonata. Il problema dei cavi in prato erano dettati dalla provincialità a cui padova ne è indigesta,di soldi ingorda quanto una qualsiasi città del nord est,la cui unica preoccupazione è che il pubblico servizio rompe le scatole. Quando l'intera tratta sarà completata signori miei i cavi in prato li metteranno eccome e sarà la condizione necessaria e sufficiente per far funzionare 14 mezzi gia in tempo di Revisioni. Davanti largo europa hanno chiuso il prolungamento che doveva portare in piazza garibaldi con un panettone spartitraffico segno a mio avviso che le due linee non verran servite da questo inutile scassone,ma spero com'è giusto che sia che venga aperta un ennesima gara d'appalto con ennesima aggiudicazione di nuovi mezzi piu affidabili e soprattutto tramviari. Tutto qui...

pessimismo o realismo?
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:19 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com