I DEPOSITI TRANVIARI DI ROMA

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Pages: [1], 2, 3, 4, 5, 6
evviva il tram
00Wednesday, March 30, 2011 9:14 PM
Per Augusto e per XJ6
Che ne dite, si potrebbe aprire una discussione sui depositi tramviari?
Omar76
00Wednesday, March 30, 2011 10:13 PM
C'è molto poco da dire
Oltre Porta Maggiore avevamo Portonaccio (se non erro però era sede dei mezzi di servizio,squadra lavori ecc) , Vittoria e San Paolo
evviva il tram
00Wednesday, March 30, 2011 10:33 PM
Invece una bella discussione si può aprire a mio avviso.

Tanto per iniziare, che dovremmo dire delle aree adibite a sciocchezze, che potevano benissimo essere destinate a Deposito-Tram. Pensate che sarebbe venuto fuori utilizzando l'area di Via Ostiene, ex Mercati Generali, a ricovero tram. Oltretutto sarebbe stata una rimessa abbastanza centrale. Da lì, le vetture in poco tempo si sarebbero immesse in rete.

E che dovremmo dire delle scelte sul Deposito ex Stefer in Via Appia (ancora devono realizzare il nuovo mercato, puahh, che schifo, esistono già ipermercati da quelle parti).

E che dire dell'ex Cinodromo, dalla cui area non sono riusciti a cacciare dei disadattati, con tutti i mezzi coercitivi che hanno a disposizione?
Omar76
00Wednesday, March 30, 2011 11:35 PM
Posso dire che non sei molto informato?

Area Mercati Generali: totalmente indatta per ospitare un deposito, e in posizione troppo decentrata.

Deposito STEFER: cosa ci voelvi fare,scusa? A parte che il deposito era un buco, totalmente da rifare da cima a fondo...poi...ma ti hanno mai detto che sono 20 anni che i binari non ci sono più sull'Appia? Pensa che addirittura la Stefer se ne voelva andare di lì, tanto è vero che avevano iniziato i lavori per una nuova rimessa a Quarto Miglio, altezza Autocentri Balduina, anche pensando che forse il progetto della metro sarebbe rimasto molto sulla carta...

Ex Cinodromo....magari si sono accorti che fare una struttura sulla riva del fiume non è una cosa propriamente saggia e molto probabilmente ci sarebbero stati problemi strutturali.

La soluzione ottimale era Trastevere, ma il ritrovamento di reperti archeologici ha bloccato tutto....o meglio, il parcheggio automobili può starci perchè le strutture son prefabbricate....mentre lo scatolame a pile occupa la parte anteriore della ex riemssa.
XJ6
00Wednesday, March 30, 2011 11:40 PM
Moderate linguaggio e toni. E non fatemelo dire di nuovo, per favore

In ogni caso se questa discussione non dovesse decollare, si provvederà a riassorbita in quella sui tram di Roma.
evviva il tram
00Thursday, March 31, 2011 12:01 AM
Scusa Omar, mi spieghi perché ritieni l'area dei Mercati Generali inadatta? Un appunto, io non avrei ritenuto l'area di Via Ostiense troppo decentrata. Ragionando così, allora lo sarebbe stata, maggiormente, la rimessa di Trastevere. Concorderei con te, se quest'ultima si fosse vista come deposito esclusivo di tram della linea 8, ma in una prospettiva di sviluppo di rete (Lor Signori) permettendo, certamente Trastevere sarebbe stato più decentatrata rispetto ad Ostiense.
Omar76
00Thursday, March 31, 2011 1:18 AM
Studia, studia...guarda che Trastvere doveva servire appunto per la Linea 8 e per ospitare i CityWay per i quali han dovuto trovare spazio alle Officine Centrali. Di quale sviluppo rete blateri? La prospettiva era 8 fino a Termini e tram verso Risorgimento/Cornelia lungo Corso Vittorio. Ergo Trastevere andava benissimo. Con una rimessa ai mercati Generali, premettendo che dovevi demolire tutta l'area e non puoi farlo per vari vincoli (nel caso ti fosse sfuggito è un grande esempio di archeologia industriale di inizio '900)non ci facevi assolutamente nulla,poi tu hai vagamente idea di cosa significhi fare un attraversamento lì,nonchè la necessità di bonificare interamente tutta l'area e ricostruire tutto da zero?
evviva il tram
00Thursday, March 31, 2011 1:40 AM
Purtroppo, parlo di uno sviluppo di rete che tarda a venire e che forse non verrà mai:
1) Archeotram (dubito, dato che sono state distrutte le M.R.S.)
2) Caravaggio (si sono arrestati di fronte alle proteste degli abitanti di Via del Caravaggio)
3) T.V.A.;
4) Linea 4 (promessa a gennaio 2010);
5) Linea 6 ( " " );
6) Linea 7 (promessa nel 2000);
7) Circolare sul ponte della Musica (dei binari, ivi, nessuna traccia).
A proposito di ex Mercati Generali, praticamente sono rimaste in piedi le mura perimetrali (esempio di archeologia industriale dei primo del '900) ma, per il resto stanno realizzando la loro supercazora brematurata partendo dalle fondamenta.
evviva il tram
00Friday, April 1, 2011 8:48 PM
Ritengo (già ho avuto modo di precisarlo) che se non si fa una sana politica dei depositi il trasporto tramviario non avrà nessun sviluppo. Si sta distruggendo quel poco di buono che si ha. Già da tempo, pare che sia stato alienato il deposito storico di Piazza Caballini (per Lor Signori la Storia ha poca importanza); le vetture ospitate starebbero a titolo provvisorio, in attesa di una futura collocazione (ma dove se non si realizza nulla). Nelle Officine Centrali? Ma quelle sono già piene come un uovo, allora dove? A Via Gino Severini? (Lì è tramontata l'idea, pare per problemi strutturali). Siamo arrivati al punto che per acquistare nuove vetture prima o poi bisognerà sacrificarne altre. Ci sono le Stangà, nò, ormai vecchie per usare un termine caro a questo Forum, testimonianza di un'epoca che si vuole dimenticare. Chi se ne frega se sono ancora efficienti, l'ordine è demolire, demolire, demolire. [SM=x346225] [SM=x346221]
Omar76
00Friday, April 1, 2011 9:22 PM
Evviva il tram, ma ti danno un bonus per le vaccate che scrivi? Da dove tiri fuori questa valanga di cretinate?Le leggi sul Corriere dei Piccoli? Al momento non hanno alienato un bel nulla, tantomeno c'è l'idea di demolrie el Stanga, visto che sono state revisionate di recente. Acquistare nuove vetture per farci cosa?Le vuoi usare come fermacarte?Guarda che ti è stato detto e ripetuto su questo forum che il problema attuale NON è la mancanza di vetture, ripeto NON è mancanza di vetture ma di personale.
Il deposito sulla Togliatti è stata una delle tante idee di ATAC, come tante è sepolta in qualche cassetto.
Quindi, cortesemente, prima di parlare....pensa....
evviva il tram
00Friday, April 1, 2011 9:53 PM
Hai letto bene Omar? Io non ho scritto che vogliono demolire le Stanga, ma che potrebbero arrivare a ciò per fare magari spazio, (dato che questo comincia a scarseggiare) come hanno fatto con le 8000. Quel "demolire, demolire, demolire" si riferiva a tutto e a niente. Con l'accasione ti pregherei di essere meno aggressivo, stiamo in democrazia (ognuno la pensa e si esprime come meglio crede; poi si vedrà chi sta nel giusto o nello sbagliato. Tu pensi sempre di avere ragione?
Omar76
00Friday, April 1, 2011 10:23 PM
Si, penso di avere ragione, specie quando si sparano sfondoni tranviari. Eppure in rete esiste la possibilità di documentarsi per bene. La demolizione delle 8000 non è stata di certo per motivi di spazioma dovuta ad una certa avversione del personale alla loro guida a causa del particolare sistema di frenatura. Forse è stato frettolosa come demolizione, ma di mezzi ce n'erano. Le STanga continuano a servire e serviranno ancora per molto, viste le recenti revisioni, anzi, ora han anche più vetture disponibili non dovendo più fare i sussidi stadio del 2 con le Stanga ^-^
Augusto1
00Friday, April 1, 2011 10:43 PM
evviva il tram, 30/03/2011 21.14:

Che ne dite, si potrebbe aprire una discussione sui depositi tramviari?



Se si va sul sito dell'Unità, all'archivio fotografico, c'è una marea di foto d'epoca dei tram di Roma. Anche scattate all'interno dei depositi. Se cominciamo a riportarle...
evviva il tram
00Friday, April 1, 2011 11:02 PM
Scusa Augusto, non mi è chiaro il senso di questo tuo intervento.
Augusto1
00Saturday, April 2, 2011 12:28 AM
Traduco: avendo aperto un thread simile potrebbe essere il caso di arricchirlo di foto. Lì ce ne sono molte.
(100celle)
00Tuesday, April 5, 2011 11:41 PM
TFE Roma-Tivoli
Questo argomento riguarda anche per i depositi non più esistenti?
Vorrei porre una domanda, il deposito della TFE della tranvia a vapore Roma-Tivoli e servizio urbano Termini-Verano, era posto all'attuale Piazza del Parco Caduti del 19 Luglio 1943?
Nel sito di Vittorio Formigari c'è una planimetria con il tracciato delle relative linee ed il deposito, inserisco il link:
www.tramroma.com/tramroma/rete_ext/tfe/storia/rtsto_03.htm
invece questa è una visuale di Google map, in cui ho disegnato il tracciato della linea elettrificata urbana verso il deposito:


Ciao a presto. [SM=x346219]
Omar76
00Wednesday, April 6, 2011 12:55 AM
Direi di si, visto che in altra pagina scrive:

La Roma-Tivoli è sempre stata a binario unico per tutta la sua lunghezza; ebbe, all'inizio dell'esercizio nel 1879, la stazione capolinea in Roma nei pressi della porta San Lorenzo, in un area oggi occupata da un giardino pubblico in piazza Caduti del 19 luglio 1943; questa stazione era dotata di almeno quattro binari e di edifici per il servizio viaggiatori e merci e per l'esercizio del materiale rotabile, quali rimessa locomotive, deposito di carbone, colonne di rifornimento acqua e simili.

trammue
00Thursday, April 7, 2011 9:58 AM
ed aggiungo, sempre per averlo letto sulle pubblicazioni dei due esimii ingegneri, che il servizio urbano proseguiva lungo via marsala fino alla stazione termini, passando sotto un fornice ricavato appositamente nelle mura romane (ahi!)
quel fornice è tuttora esistente
evviva il tram
00Monday, April 25, 2011 11:21 AM
per trammue
E ti meravigli di un fornice ricavato dalle mura romane? Si sventra Roma in lungo e largo per realizzare la metro "c", figuriamoci, in confronto quello è un peccatuccio! [SM=x346225]
trammue
00Monday, April 25, 2011 5:23 PM
col piccolo particolare che oggi le nostre coscienze si ribellano
invece, fino agli anni 70 tutto ciò che era antico era solo vecchiume igombrante da maltrattare a più non posso.
io ho visitato ipogei dell'epoca romana affogati dai pilastri in c.a. delle costruzioni sovrastanti, catacombe sventrate, mura romane abitate, tangenziali all'altezza delle finestre e, se vogliamo, anche sedi tranviarie cancellate per far posto alla dirompente motorizzazione.
il tutto nell'indifferenza se non additittura con l'approvazione della maggior parte della gente
evviva il tram
00Tuesday, April 26, 2011 11:31 PM
Sicuramente si ribellano le coscienze dei benpensanti (ahimé, pare che non siano molti).
Omar76
00Wednesday, April 27, 2011 12:06 AM
Non mi sembra che si stia sventrando Roma per costruire la metro c, ma forse evviailtram vive su marte.
evviva il tram
00Wednesday, April 27, 2011 12:14 AM
Ebbene sì, per chi non lo sapesse sono un marziano.



Omar76
00Wednesday, April 27, 2011 8:57 AM
Aggiungo: chissenefrega di molti reperti archeologici (ne abbiamo in quantità esagerata) di fronte all'utilità di una metropolitana. La sovrintendenza in Italia ha fin troppi poteri...su quello che pare a loro...insieme alle associazioni pseudoambientaliste son sempre pronti a emttere i bastoni fra le ruote al tpl...mai al resto
evviva il tram
00Wednesday, April 27, 2011 8:40 PM
Ma sì, chi se ne frega della cultura, tanto a che cosa serve, a stressarci! Liberi e spensierati in metro, che bello!! Aboliamo le scuole, l'Università, che noia che sono! [SM=x346219]
Omar76
00Wednesday, April 27, 2011 9:52 PM
Forse dovresti tornare a giocare con i trenini, il tpl non fa per te.
XJ6
00Wednesday, April 27, 2011 11:55 PM
Calma, e...

...fair play. L'ho già detto. Non fatemelo ripetere, per favore.
Omar76
00Thursday, April 28, 2011 12:05 AM
Dico solo una cosa: esiste un diritto alla mobilità. SI vuole tanto togleire traffico privato dalle starde di Roma. E di certo non sono i tram la soluzione a tutto, occorre, come in tante città europee, una decente rete di metropolitana. Occorre allora fare uan scelta. O diventiamo una città museo, e tutti si va a vivere fuori, così i turistio possono vedere sassi su sassi, o si sacrifica qualcosa in nome del bene comune. L'importante è fare una scelta.
Giampi5
00Friday, April 29, 2011 7:03 PM
alienazione patrimonio atac
Ieri sul "Messaggero" si è parlato della vendita di parecchi edifici di proprietà dell'azienda al fine di ripianare i debiti accumulati dalla disastrosa gestione degli ultimi dieci anni. Non ho qui l'articolo, comunque si parla di importantissimi pezzi di storia Atac (alcuni tuttora in funzione), fra cui:

- Deposito Portonaccio
- Deposito San Paolo
- Deposito Vittoria
- Deposito Tuscolano (P.za Ragusa)
- Deposito Trastevere
- Ex SSE di Piazza Addis Abeba
- SSE di Porta San Paolo
- SSE Policlinico
- Area Centro Carni
...

[SM=x346228]
Omar76
00Friday, April 29, 2011 9:52 PM
Allora....molti immobili dovevano essere alienati già tempo fa. ma probabilmente i prezzi erano troppo alti.
San Paolo ha l'entrata che se non erro è vincolata dalla sovrintendenza, Tuscolana non possono toccarla perchè ilt erreno da quel che so non è loro ma è dei Padri Vocazionisti della vicina chiesa che lo cedettero con il vincolo di una rimessa (o qualcosa di simile): gira voce che qualora venga fatto un cambio destinazione d'uso possano riprendersi tutto. Vendersi delle SSE attive....chi se le compra per farci cosa? Poi i debiti se li son cercati...avevano una magnifica sede a Palazzo Montemartini che han dato via per andare a pagare una tombola di affitto sia a Via Ostiense che al Torrino...
Forse l'unica area veramente appetibile è l'ex deposito Vittoria...peccato che parte della rimessa sia crollata....
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:12 AM.
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com