FIRENZE - Cantieri linea 3 - Careggi/Fortezza

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: [1], 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, ..., 27, 28, 29, 30, 31, 32, 33, 34, 35, 36
Ataf
00Thursday, July 5, 2007 11:38 PM
Ebbene si, lunedì 16 luglio inizieranno i lavori preparatori della linea 3 in viale morgagni. Come già avvenuto per la line 2, anche per la terza i lavori consistono nello spostamento dei sottoservizzi e nella riqualificazione urbanistica prevista dal progetto della tramvia: ovvero il ridisegno dei marciapiedi, delle aree di sosta e delle piantumazioni degli alberi.
I lavori dureranno un anno circa e interesseranno viale Morgagni, nel tratto compreso tra largo Brambilla e via cesalpino.
Stefagin76
00Sunday, July 8, 2007 11:54 PM
Ed eccoci infine, dopo le fotonews della linea 1 e 2, alla linea 3: per questa linea i lavori non sono ancora cominciati, ma sono imminenti e procederanno secondo la filosofia dei microcantieri così come spiegata per la linea 2, interessando in questo caso il Viale Morgagni, che conduce all'Ospedale di Careggi.
Se però nel caso di via di Novoli si tratta di un'orrendo vialone di periferia privo di alberature degne di questo nome, il Viale Morgagni, ancorchè deturpato da anni di incuria, conserva una gradevole alberatura impiantata negli anni '20, giocata sull'alternanza di piante a chioma larga e cipressi, entrambi sempreverdi. Lo spostamento dei servizi a lato strada comporterà l'abbattimento di tutte la piante (circa 160) e la successiva ripiantumazione di 112: in ogni caso l'impatto iniziale sarà, inevitabilmente, notevole e non certo positivo.

Ecco l'attacco del viale da Piazza Dalmazia: qui il doppio binario si biforcherà per percorrere a singolo binario via Vittorio Emanuele e Via Corridoni, entrambe a destra nella foto, prima l'una e poi l'altra.



Poco più avanti all'incrocio con Via Cesalpino: il 16 luglio i lavori cominceranno proprio da qui.



Passiamo alla parte alta del Viale, avvicinandoci all'entrata dell'ospedale: in foto il 14 espletato da una "34" è appena ripartito dalla fermata della Casa dello Studente e si dirige verso il lontano capolinea opposto de "Il Girone".



Come si vede lo spazio c'è, ma farci entrare sede tranviaria, corsie di scorrimento per il traffico privato, corsia di emergenza per le ambulanze, pista ciclabile, parcheggi e nuove alberature non è comunque un gioco da ragazzi...



Personalmente mi dispiace molto si debba ricorrere ad una soluzione così radicale come il taglio e successivo reimpianto, tantopiù che la cittadinanza non è stata affatto preparata alla cosa: un conto sono i pur lodevoli volantini con cartine disegnate distribuiti nelle cassette delle lettere dal Comune, un conto sarebbe stata un'opera di informazione e sensibilizzazione supportata da validi rendering del viale a lavori conclusi, magari applicati su gigantografie da applicare lungo il futuro percorso del tram.

D'altra parte è pure vero che, quando si tratta di allargare una strada per farci passare più automobili, nessuno si lamenta: è il caso dell'adiacente Viale Pieraccini dove l'intero filare di sinistra è stato abbattuto e non reimpiantato per allargare le corsie di marcia...



A presto con altre news...
[SM=x346219]
Stefano
Yoda.Firenze
00Monday, July 16, 2007 3:35 PM
Allora qualcuno ha visto se i lavori sono partiti regolarmente?ho letto che i vari comitati rompiballe notutto si volevano pure incatenare agli alberi pur di non far partire i lavori...
Ataf
00Tuesday, July 17, 2007 1:22 PM
pultroppo è successo, matulli ha rimandato l'inizio dei lavori di 48 ore
Yoda.Firenze
00Wednesday, July 18, 2007 2:16 PM
Almeno oggi sono partiti?
mazzolo12
00Thursday, July 19, 2007 3:00 PM

Scritto da: Yoda.Firenze 18/07/2007 14.16
Almeno oggi sono partiti?



"Il Firenze" dice che i lavori sono rimandati a data da stabilirsi, anche se, l'idea è di una sospensione breve. L'auspicio è di sfruttare al massimo i mesi estivi, approfittando dello scarso traffico, e ripiantare così i nuovi alberi tra Novembre 2007 e Marzo 2008.

Riporto un brano molto carino


ma le tensioni generate dalle proteste dei comitati, dei sindacati Uil trasporti, Orsa e Sdl, e di alcuni consiglieri comunali, tra cui Mario Razzanelli (Udc), avevano convinto il vicesindaco Giuseppe Matulli a far slittare i lavori di ???? ore.



Dunque ci si mettono anche i sindacati? Ma non dovrebbero preoccuparsi piuttosto del precariato e delle morti bianche?

E' comunque fantastico il numero di personaggi assurdi che esprimono commenti sui lavori della tramvia, stiamo raggruppando un cast da commedia.
Titolo "Mamma ho perso i'tramme"
Yoda.Firenze
00Tuesday, July 24, 2007 12:36 PM
ALBERI IN VIALE MORGAGNI, DONZELLI (AN): "A FIANCO DEI CITTADINI CONTRO L'ABBATTIMENTO DEGLI ALBERI INIZIATO STAMANI SENZA PREAVVISO"

"Iniziato questa mattina il taglio degli alberi in Viale Morgagni. La Giunta non ha rispettato gli impegni presi con i cittadini. Durante un incontro ufficiale tra cittadini e giunta - ricorda il consigliere di Alleanza Nazionale Giovanni Donzelli - l'amministrazione si era impegnata a sospendere il taglio degli alberi in Viale Morgagni, fino all'illustrazione di alcuni documenti tra cui il piano del verde per la zona. Questa mattina invece, senza alcun preavviso e senza che fossero esposti i cartelli ufficiali dei lavori, è iniziato l'abbattimento degli alberi sani in viale Morgagni".
"Abbattimento necessario soltanto per fare spazio alla linea 3 della tramvia - conclude Donzelli -. Continueremo ad affiancare i cittadini nelle civili, ma determinate proteste di questi giorni. Non solo in difesa degli alberi, ma anche contro l'arroganza di questa giunta di sinistra che procede senza alcun rispetto del volere dei cittadini". (pc)


Bene era l'ora che si dessero una mossa e se ne fregassero di tutti questi rompiballe!
Stefagin76
00Tuesday, July 24, 2007 2:52 PM
Ciao Yoda, sono daccordo con te, ma eviterei di dare giudizi così secchi. Io e te sappiamo quanto è bella la tranvia, ci piace, e qualsiasi sacrificio ci appare giustificabile nell'ottica della sua costruzione. Però occorre mettersi anche nei panni di chi ritiene quest'opera inutile ed è sicurissimo che non la prenderà mai: vedi bene che in quest'ottica anche solo il restringimento di carreggiata per i lavori è vissuto come un intollerabile arbitrio da parte del Comune; figuriamoci il taglio degli alberi. Magari poi a tranvia ultimata queste stesse persone la usaranno, ne saranno soddisfatte, vedranno che la sistemazione del viale è migliore della precedente, però ad oggi non si può pretendere che siano contente.
Come ho già scritto, molto avrebbe potuto fare il Comune sul fronte della comunicazione, ma così non è stato: d'ora in avanti i lavori delle linee 2 e 3(la 1 è un caso - pietoso - a parte), pur veloci e ben programmati quanto si vuole, saranno una via crucis di contestazioni e malumori che scaveranno un solco profondo tra la cittadinanza e l'attuale maggioranza. Ciò, unitamente al profondo disagio vissuto dai fiorentini per l'esplosione del problema immigrazione, problema verso cui la Sinistra sembra avere una sorta di incapacità culturale nel confrontarsi, pone a mio avviso Firenze in una situazione simile alla città di Bologna che elesse Guazzaloca. Dio non voglia che nel 2009 tocchi avere per sindaco un Razzanelli, ma se si seguita in questa condotta l'attuale maggioranza a Palazzo Vecchio rischia di essere il suo maggior elettore...

Stefano
Yoda.Firenze
00Tuesday, July 24, 2007 6:09 PM
Per l'amor di Dio io non ho niente contro i comitati,ma quando sono comitati seri,e permettimi di dire che il 90% dei comitati non hanno motivo di esistere...la maggior parte di questa gente sono quelli che guardano al proprio orticello,gli spostano il parcheggio di 5 metri e subito fanno un comitato.Quando vedi che ci sono infiniti comitati per qualsiasi cosa (anche la più stupida) capisci che qualcosa non torna...se poi questi geni ti vengono a dire "no alla tav perchè un tunnel sotterraneo danneggia il suolo però al posto della tramvia bisognava fare la metropolitana",scusa ma a me viene in mente che siano in malafede e che si uniscano in comitati solo per il gusto di dire no a tutto...ci vorrebbe una commissione,un qualcosa per rendere "legali" i comitati seri e cestinare tutti gli altri...in italia (e in particolare a firenze,nota città divisa su tutto) ci sono più comitati che persone tra poco...e c'è i notav,e i notramvia,e i noquesto,e i noquest'altro,ma se non gli va mai bene nulla perchè non se ne vanno su un atollo deserto nel pacifico e lì vivono tranquilli,in città è impensabile non cambiare mai niente (e firenze dopo decenni di immobilismo se ne sta rendendo conto).
Tramviere
00Sunday, September 9, 2007 8:09 PM
Difendono gli alberi o...
Oggi pomeriggio sono transitato in zona Statuto. Al centro di via dello Statuto una fila di alberi vecchi e anneriti dal fumo dei tubi di scarico, ognuno con un cartellone infilzato nella ruvida corteccia con cui si rammenta ai passanti che la tranvia presto ne causerà l'abbattimento. Stessa zona, altri cantieri, altri cartelli di protesta, questa volta con l'indirizzo web dei comitati antitram. Ragazzi, organizziamoci anche noi, non per strappare i cartelli per carità, noi siamo per la pluralità di opinioni, però facciamo valere anche la nostra di opinione: passando dalla zona affiggiamo anche noi manifesti a favore del tram!!!
P.S. Sono stato di recente a Nizza, dove di cartelli contro il tram neanche l'ombra. Che la diffidenza verso i cambiamenti epocali sia una peculiarità di molti fiorentini, o italiani in genere?
Paoloilfiorentino
00Monday, September 10, 2007 2:35 AM
proposta di Tramviere
La proposta di Tramviere mi trova del tutto favorevole.
Io ci sto!
Paolo
liguretoscana
00Monday, September 10, 2007 9:57 AM
Re: Difendono gli alberi o...

Al centro di via dello Statuto una fila di alberi vecchi e anneriti dal fumo dei tubi di scarico, ognuno con un cartellone infilzato nella ruvida corteccia con cui si rammenta ai passanti che la tranvia presto ne causerà l'abbattimento.


Scrivi (e appendi) ciò che ti pare, non è un problema per me, ma non definire quegli alberi in quella maniera. Ce ne sono, certo, di migliori e di peggiori, ma a guardare certe chiome avresti "un cuore davvero duro" (...senti che toni!) a non provare almeno una punta di pietà.

Quello che più mi fa rabbia, infatti, non è tanto (e solo) l'abbattimento in sé, ma farlo passare per qualcosa di utile al bene dell'ambiente. Dite pure: "bisogna abbatterli perché con il tram non ci stanno più", ma non "bisognava abbatterli comunque e sostituirli, intanto erano vecchi, brutti, malati...." perché questa è chiaramente una bufala. Perché non se ne sono occupati finora? Perché quelli seccati non sono stati sostituiti, per cui ci sono dei tristi posti vuoti già ora?

Per Merry80: fermare la linea 1?! Ci mancherebbe anche questo!! Ormai spero solo che finisca il più presto possibile! (considerato che avrebbe dovuto essere già finita da circa una settimana....)
Merry80
00Monday, September 10, 2007 6:22 PM
Re: Difendono gli alberi o...
liguretoscana, 10/09/2007 09.57


Per Merry80: fermare la linea 1?! Ci mancherebbe anche questo!! Ormai spero solo che finisca il più presto possibile! (considerato che avrebbe dovuto essere già finita da circa una settimana....)

Chi ha mai detto di fermare la linea 1? [SM=x346235] [SM=x346235] [SM=x346235]

Anzi, come te spero ardentemente che venga finita prima possibile!


liguretoscana
00Monday, September 10, 2007 10:18 PM

Sì, infatti è chiaro che la gente non si rende conto di come sarà effettivamente la tramvia, sennò non si spiegano tutte queste opposizioni... A proposito, ho letto prima sulla Nazione che procedono le proteste contro la realizzazione della tramvia (non specificavano, ma penso che parlassero della linea 3... ormai per fermare le altre due mi pare un po' tardi, soprattutto la linea 1!!) e che nei prossimi giorni verranno fatti dei cortei per questo motivo... ma non si stancheranno mai?


Scusa, è che mi sono attaccata a questo tuo intervento, che sta in effetti nella discussione sui cantieri per la linea 1. Volevo solo precisare che nessuno di noi contestatori vuole che si interrompa la linea 1 a questo punto. Mentre sulla 3, per ora, si può ancora "serenamente" litigare...
Ciao
Berija
00Thursday, September 13, 2007 12:21 AM
E' curioso notare come quando si debbano fare nuove strade, nuovi posti auto o nuovi centri commerciali nessuno si curi degli alberi che vengono abbattuti, mentre quando si tratta di un'infrastruttura pubblica tutti si riscoprano membri integralisti di greenpeace.
liguretoscana
00Thursday, September 13, 2007 10:57 AM
Secondo me è invece curioso notare che i membri integralisti di greenpeace ora tacciano, in linea di massima....

Se un albero piantato tanto tempo fa è ritenuto da difendere allora è "secolare", e ciò è considerato un pregio. Se è condannato, allora è "vecchio"....

Dal mio punto di vista, se fossi sicura (quanto voi) della bontà della tranvia, mi adatterei, pur con tristezza, all'idea del taglio degli alberi, visto che hanno promesso di ripiantarli.

Con la speranza che la promessa sia mantenuta. Del che era forse lecito dubitare, almeno fino a fine luglio, perché solo allora il Consiglio Comunale ha approvato all'unanimità un atto normativo con cui il Sindaco si impegna a redigere al più presto un'apposita ordinanza comunale che preveda il reimpianto immediato delle alberature tagliate. Non so se nel frattempo il Sindaco lo ha fatto, ma questo dimostra che finora le promesse erano solo belle parole....

Comunque c'è albero e albero. Certi riescono a caratterizzare profondamente una strada e senza, o con alberi diversi, la strada non è più la stessa. Vedere ora il tratto di viale Morgagni senza quel pezzo di alberatura non credo sia un bello spettacolo per nessuno....
Augusto1
00Thursday, September 13, 2007 6:54 PM
meditate, gente, meditate...
liguretoscana, 13/09/2007 10.57:

Dal mio punto di vista, se fossi sicura (quanto voi) della bontà della tranvia, mi adatterei, pur con tristezza, all'idea del taglio degli alberi, visto che hanno promesso di ripiantarli.




Questa frase è sufficiente a capire che quello degli alberi è solo un pretesto...

p.s.: a Napoli in piazzale Tecchio (hai presente, vero Paolo?) hanno abbattuto non so quanti alberi per fare la stazione del metrò leggero linea 6. I lavori sono ormai finiti, la linea 6 ha iniziato il suo servizio e in detto piazzale ci sono almeno una ventina di alberi ad alto fusto in più rispetto a quelli di prima. Perchè non dovrebbero ripiantarli anche a Firenze?

Stefagin76
00Thursday, September 13, 2007 9:28 PM
liguretoscana, 13/09/2007 10.57:

Secondo me è invece curioso notare che i membri integralisti di greenpeace ora tacciano, in linea di massima....

Che tacciano i membri di greenpeace è ovvio, visto che in questo caso non c'entrano niente e Berjia li ha evidentemente citati come ironica iperbole. Che taccciano i Verdi è invece una prova di maturità politica: diciamo che si stanno evolvendo da quel un movimentino naif che difende le margheritine verso una forza seria come i Grunen tedeschi.

Con la speranza che la promessa sia mantenuta. Del che era forse lecito dubitare, almeno fino a fine luglio, perché solo allora il Consiglio Comunale ha approvato all'unanimità un atto normativo con cui il Sindaco si impegna a redigere al più presto un'apposita ordinanza comunale che preveda il reimpianto immediato delle alberature tagliate. Non so se nel frattempo il Sindaco lo ha fatto, ma questo dimostra che finora le promesse erano solo belle parole....

Disinformazia: il reimpianto (e nella maggioranza dei casi la piantumazione ex novo) di essenze arboree è previsto fin dalla prima redazione dei progetti delle tre linee anni fa. Tant'è vero che le aiuole per reimpiantare gli alberi lungo la linea 1 ci sono già, ne sono già state fatte parecchie in via di Novoli (linea 2) e presto ne compariranno magicamente anche nel tratto di viale morgagni (linea 3)dove sono state abbattute le prime otto piante. L'atto normativo del Sindaco cui si riferisce Liguretoscana nasce dall'esigenza di accelerare questo reimpianto (già deciso), proprio per attutire il più possibile la fase transitoria dei lavori, non certo gradevole. Proprio in questi giorni i tecnici della direzione ambiente del Comune stanno scegliendo nei vivai di Pistoia i circa 1500 alberi che verranno reimpiantati via via che procederanno i lavori.

Un'ultima notazione per evitare ulteriori polemiche: la piantumazione di un essenza arborea è consigliata nei due periodi tardo autunno e primavera: quindi, se dove ci sono le aiuole non verrà immediatamente ripiantato un albero, non sarà colpa di una perversa loggia massonica che ci vole privare dei nostri "amici alberi", ma di mere esigenze tecniche.

Stefano



liguretoscana
00Thursday, September 13, 2007 9:44 PM

Che tacciano i membri di greenpeace è ovvio, visto che in questo caso non c'entrano niente e Berjia li ha evidentemente citati come ironica iperbole. Che taccciano i Verdi è invece una prova di maturità politica: diciamo che si stanno evolvendo da quel un movimentino naif che difende le margheritine verso una forza seria come i Grunen tedeschi.


Anche la mia era un'iperbole, ovviamente: mi limitavo a riprendere i termini del messaggio di Berjia... Quanto al giudizio sui Verdi, dato che non voglio essere polemica, taccio.

Un'ultima notazione per evitare ulteriori polemiche: la piantumazione di un essenza arborea è consigliata nei due periodi tardo autunno e primavera: quindi, se dove ci sono le aiuole non verrà immediatamente ripiantato un albero, non sarà colpa di una perversa loggia massonica che ci vole privare dei nostri "amici alberi", ma di mere esigenze tecniche.


Mi dicono che in Via del Sansovino sono due anni che hanno espiantato gli alberi, ma ancora si vedono solo le aiuole (e non troppo belle, dicono).
Tramviere
00Friday, September 14, 2007 10:39 PM
Fiaccolata...
Oggi pomeriggio in viale Filippo Strozzi, mentre mi sorbivo la mia dose massiccia di emissioni di monossido di carbonio e di inquinamento acustico, ho letto un cartello con cui si invita la cittadinanza a partecipare domani sera a una fiaccolata in viale Morgagni allo scopo di scongiurare l'ecatombe (proprio così, veniva usata la retorica) di alberi secolari e rigogliosi. Non aggiungo altro commento. Ecologisti a difesa degli alberi ma che non si indignano affatto per l'intasamento delle stade cittadine ad opera dei mezzi privati.
liguretoscana
00Saturday, September 15, 2007 8:28 AM

Ecologisti a difesa degli alberi ma che non si indignano affatto per l'intasamento delle stade cittadine ad opera dei mezzi privati.


No: gente convinta che l'intasamento delle strade cittadine con il tram peggiorerà, perché i mezzi privati saranno pochi in meno.....
Augusto1
00Saturday, September 15, 2007 10:39 AM
contraddizioni liguritoscane
liguretoscana, 15/09/2007 08.28

No: gente convinta che l'intasamento delle strade cittadine con il tram peggiorerà, perché i mezzi privati saranno pochi in meno.....

C'è una contraddizione in termini in quanto affermi: se comunque i mezzi privati saranno di meno (poco o tanto non si sa) grazie al tram l'intasamento non può peggiorare. E' italiano o è ostrogoto?

liguretoscana
00Saturday, September 15, 2007 11:21 AM
Ossantocielo, mi pare di essere tornata indietro di mesi....

Secondo te se fai passare un po' meno ("tanto" non ce l'ha promesso mai nessuno, ma nessuno-nessuno) macchine in strade ridotte di circa il 50%, il traffico in quelle strade sarà scorrevole?! E se le strade con il tram saranno pedonalizzate o giù di lì, che probabilità ci sono che le strade limitrofe (dove presenti) non siano prese d'assalto?!

Matulli (non io: Matulli, vicesindaco e assessore al traffico) ha affermato che la "cura del ferro", per funzionare al meglio, presuppone il sottoattraversamento TAV, per liberare i binari in superficie a vantaggio del traffico ferroviario locale per i comuni limitrofi.

Sicché la cosa migliore è che tutti i fiorentini (e sestesi, etc.) si addormentino ora per svegliarsi fra una decina d'anni, quando tutto sarà a regime. Le alternative le vedo come minimo un po' difficoltose...
Stefagin76
00Saturday, September 15, 2007 11:55 AM
Eh si, mi sembra anche a me di essere tornato indietro di mesi... Questi discorsi sono già stati fatti, ognuno ha esposto le proprie ragioni nei termini esatti di come sono stati esposti oggi e ognuno è ovviamente rimasto della propria idea. Augù, apprezzo la tua buona volontà e l'ovvio desiderio di confutare tesi che a noi appaiono assurde, ma lascia perdere.... Oggi i contrari al progetto faranno la loro manifestazione, torneranno a casa soddisfatti e lunedi i lavori continueranno come sempre.

D'altra parte devo constatare come le capacità dialettiche e mediatiche degli esponenti politici avversi al tram siano di gran lunga superiori a quelle della maggioranza di centrosinistra, che soffre (anche a livello nazionale) di una cronica incapacità di rappresentare in maniera accattivante le proprie (in generale buone) tesi. Solo per citare due esempi: perchè chiamare la tramvia tramvia? Si sarebbe potuto fare come in quasi tutte le altre città dove la tramvia è stata chiamata in mille altri modi (Metropolitana leggera, di superficie, trasporto vincolato di massa, ecc.) proprio sapendo che se all'italiano medio pronunci la parola metropolitana questo si farà pure ca..re in testa. E' una strategia di "vendita" di un prodotto banale (se ti chiamo la minestra riscaldata consommè ti garberà di più) ma sempre di sicura efficacia. E si potrebbe continuare con mille altri esempi...

Stefano
Giampi5
00Saturday, September 15, 2007 1:16 PM
Re: liguretoscana
liguretoscana, 15/09/2007 08.28:


No: gente convinta che l'intasamento delle strade cittadine con il tram peggiorerà, perché i mezzi privati saranno pochi in meno.....



Secondo me non esprimi una contraddizione, ma stai riportando un pessimismo molto diffuso tra la popolazione, ovvero la paura che il tram sia un mezzo di trasporto lento e non competitivo che alla fine non ridurrà più di tanto il traffico privato e i futuri utenti di questo mezzo saranno poi gli stessi fruitori delle attuali linee di autobus che percorrono lo stesso tratto, e non di più.
Ha ragione Stefagin: potevano chiamarla "metropolitana" [SM=x346232]



Tramviere
00Saturday, September 15, 2007 2:10 PM
...eppure in tutte le città francesi si parla di retour du tramway e, da quel che ne so, l'accoglienza è stata ovunque calorosa. Ho visto poco tempo fa una città letteralmente sventrata dai cantieri (Nizza), ma nemmeno l'ombra di un cartello di protesta.
Yoda_Firenze
00Saturday, September 15, 2007 3:25 PM
Il problema è che qui a firenze si è sempre divisi su tutto,qui nasce un comitato per ogni cosa,non mi stupirei se una mattina mi svegliassi per andare al bagno e mi trovassi davanti un comitato anticesso...poi non ho capito perchè criticare ora,vi hanno promesso che li ripianteranno gli alberi (e più di prima,hanno addirittura introdotto una variante per la quale il tracciato del tram sarà ricoperto di erba,alla faccia della mancanza di verde),aspettate e poi casomai criticate no?in città è normale che si abbattano e ripiantino alberi,il 90% dei lavori comporta il taglio di alberi,se questo non vi va bene andate a vivere in campagna o in amazzonia.O almeno proponete alternative valide che io non ho mai sentito.

E comunque vorrei far notare che questa città governata così male solo negli ultimi mesi ha vinto vari premi,tra cui città preferita dagli americani,miglior città d'europa,miglior città del mondo,è al primo posto come stato di salute (inquinamento),è la città dove più italiani vorrebbero vivere,è ai primissimi posti come miglior città d'italia;e se era gestita bene che facevano,ci rimettevano capitale d'italia?

Io avrei due soluzioni per questi che si permettono di bloccare lavori pubblici importanti per la collettività:1)prendere la ruspa e andare a dritto,se non vogliono finire sotto vedrai che si spostano;2)quando fanno le manifestazioni matulli vada da loro con penna e contratti e gli dica:"ok,noi interrompiamo i lavori,voi vi fate carico di tutti i milioni di penali da pagare".Ci scommetti che scappano?Ma poi via,ma che si può ascoltare gente che dice "no alla tav perchè un tunnel sotterraneo distruggerebbe il suolo,però al posto del tram bisogna fare la metropolitana",gente che dice che la maggioranza dei fiorentini non vuole il tram perchè ha raccolto 13 mila firme (evidentemente firenze conta 20-25000 abitanti).Sono curioso di vedere quanti sono alla manifestazione di stasera...
liguretoscana
00Saturday, September 15, 2007 5:28 PM
Re: liguretoscana

Secondo me non esprimi una contraddizione, ma stai riportando un pessimismo molto diffuso tra la popolazione, ovvero la paura che il tram sia un mezzo di trasporto lento e non competitivo che alla fine non ridurrà più di tanto il traffico privato e i futuri utenti di questo mezzo saranno poi gli stessi fruitori delle attuali linee di autobus che percorrono lo stesso tratto, e non di più.
Ha ragione Stefagin: potevano chiamarla "metropolitana"



Vorrei soprattutto chiarire una cosa. Non avevo idee preconcette sul tram, né positive, né negative. Per me è un qualunque mezzo di trasporto, anche se si chiamasse "Gelsomina" non mi farebbe nessuna differenza.

Il problema non è la velocità ma (come ho lungamente scritto, qui e altrove, per mesi e mesi.....) la scelta dei tracciati. Perché dovrebbero esserci più utenti che per le attuali linee di autobus, se il tram porterà esattamente dove ora ti portano alcune linee di autobus, e non di più? (con la non trascurabile differenza di essere mooolto più invasivo)... E per tutte le altre destinazioni, per raggiungere le quali ora si usano le strade che verranno occupate dal tram?...

E poi, quanto può essere attraente la prospettiva, promessa da ATAF, di un 30% di cambi di mezzi in più rispetto a oggi? Chi oggi viene in macchina da fuori città, anche se lavora a Careggi o a Peretola, sarà così entusiasta di lasciare la macchina a casa e prendere un pullmann+un autobus+un tram?! E chi già ora usa il mezzo pubblico, salterà di gioia all'idea di non poter più usare uno o due autobus ma a un certo punto di dover scendere per salire su un tram?!

Fra parentesi: ad agosto ho visto dei tram in azione, a Monaco e a Friburgo. A Monaco c'è un'efficiente metropolitana che già riduce il traffico, e il tram (piccolo, non Sirio) passa, per quel che ho visto, o in strade veramente enormi, oppure in sede del tutto promiscua con le auto, che comunque hanno sempre assicurate due corsie per senso di marcia.

A Friburgo ho visto la zona pedonale. Spero che il servizio sia efficiente perché bello non è. Ossia: non dubito che a voi piacerebbe un sacco, ma insomma... A un certo punto ho visto 2 o 3 tram di vari modelli sopraggiungere tutti insieme, e mi sono pure spaventata... Comunque il centro di Friburgo, bombardata e ricostruita, non ha nulla a che vedere con il centro di Firenze...
Yoda_Firenze
00Saturday, September 15, 2007 6:32 PM
Perchè dovrebbero prendere il tram invece del bus?presto detto...io che sto a firenze sud quando devo andare in centro col bus mi tocca perderci un pomeriggio:almeno mezz'ora ad aspettare alla fermata,più (quando va bene) 40 minuti sul bus;tra andata e ritorno mi partono due ore e mezza minimo,col tram in 40 minuti massimo me la cavo.
Yoda_Firenze
00Saturday, September 15, 2007 6:59 PM
Ti potrei fare anche un altro esempio...sabato sono dovuto andare all'aeroporto a prendere dei parenti,più che un viaggio è stata un'odissea...tra bus in ritardo e corse saltate mi c'è voluto più di 2 ore per arrivarci,col tram quanto ci avrei messo?una quarantina di minuti a dir tanto.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:56 PM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com