ANELLO FERROVIARIO DI ROMA

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Pages: [1], 2, 3, 4, 5, 6
liquidatore
00Friday, April 6, 2012 1:38 PM
Da un agenzia ANSA di oggi apprendiamo dall'Assessore Aurigemma che è imminente il completamento dell'anello ferroviario per migliorare il TPL di Roma. Manca un solo chilometro per la chiusura ma il Comune di Roma ha già provveduto a sgomberare le aree che insistono in quella zona, in modo che i lavori possano partire immediatamente.

Due domande:

1) Ma non si era detto che l'anello, in quanto finalizzato al trasporto merci, non era più necessario?

2) Mi sono recato non più di una settimana fa a Via Camposampiero che si trova sul sedime della stessa ferrovia ed ho trovato tutti gli artigiani tranquillamente al loro posto e dediti alle loro attività. Inoltre credo che manchino altre opere d'arte alla chiusura dell'anello per cui non è sufficiente impiantare un chilometro di binario. Fra l'altro il vecchio ponte sulla Flaminia, in località Due Ponti è stato abbattuto nel'90.
Al solito: la mano destra non sa quello che fa la sinistra.
(ferpas)
00Friday, April 6, 2012 9:03 PM
E' una vita che si parla della chiusura dell'anello comunque so che era stata individuata un'area dove spostare tutti gli artigiani presenti sul sedime e inoltre non dimenticare che come opera manca il ponte sul Tevere e non è da poco
xclaudiox
00Friday, April 6, 2012 9:25 PM
Appunto, sarà pure un kilometro, ma si deve fare il ponte sul Tevere ed il cavalcavia sulla via Salaria; poi da come detto l'anno scorso, quando uscì fuori per l'ennesima volta la storia infinita dell'anello, si dovrà restaurare tutta la galleria prima della stazione di Vigna Clara in quanto piccola come larghezza, infatti, per fare la banchina di detta stazione, venne "sepolto" un binario e quindi il transito avveniva a senso unico alternato. Io non vedo l'ora che finisca, ma se non si inizia mai...aspetta e spera! [SM=x346232]
liquidatore
00Monday, April 9, 2012 1:32 PM
@ xclaudiox

Ricapitolando:

1) L'area è stata trovata, ma gli artigiani sono ancora li;
2) Manca il ponte sul Tevere;
3) Manca il cavalcavia sulla Salaria;
4) Manca il cavalcavia sulla Flaminia - Via Tor di Quinto (località Due Ponti) demolito per i mondiali '90.
5) C'è da rivedere la galleria prima della stazione di Vigna Clara.

xclaudiox
00Monday, April 30, 2012 3:17 PM
Sì, mancano tutte queste opere; ne hai vista almeno una cantierizzata? Quì l'anello ferroviario non si chiuderà mai!!!
liquidatore
00Monday, April 30, 2012 3:56 PM
@ xclaudiox

Se ne era già tanto parlato su questo forum (non ricordo in quale discussione) dell'anello ferroviario e si era giunti alla conclusione che in fondo non è poi così indispensabile. Se ne ho riparlato è solo per l'ANSA del 6 aprile. Probabilmente si sta cercando un altro sistema per mungere la mucca dei finanziamenti pubblici.

xclaudiox
00Monday, April 30, 2012 4:27 PM
@liquidatore
ricordo perfettamente la storia; perché dire che non è più così indispensabile? Visto che mancano pochi chilometri di binari; sì, ci sarebbero tutte le altre opere da realizzare, però una volta finito si troverà il modo per renderlo utile.
liquidatore
00Monday, April 30, 2012 5:01 PM
@ xclaudiox

Hai ragione, una volta finito si troverà il modo di utilizzarlo; potrebbe essere un potenziamento della "cura del ferro"...

Ciao
trambusfi
00Monday, April 30, 2012 7:43 PM
Con questi chiari di luna, è un tipico spreco all'italiana voler realizzare opere senza prevederne da subito un utilizzo anche minimo avendo fatto appositi studi che garantiscano l'utilità dell'opera: di ferrovie incompiute in Italia ne siamo fin troppo pieni...
Giampi5
00Monday, April 30, 2012 9:02 PM
Molti dubitano dell'utilità dell'anello ferroviario per il fatto che è molto difficile ricavare una stazione sotto la lunga galleria tra Pineto e Vigna Clara. All'altezza dell'Olimpico ci sarebbero difficoltà (eppure era stata fatta, certo distante dallo stadio e facendo costruire un ponte provvisorio in legno). A Piazza Walter Rossi (zona Monte Mario-Igea) sarebbe troppo profonda e quindi dispendiosa sia in termini di costi che di tempo necessario per raggiungerla. Rimarrebbero comunque le stazioni di Vigna Clara peraltro già realizzata e Tor di Quinto, ottime per l'interscambio con i numerosi mezzi di superficie in particolare con la ferrovia Roma-Nord per quanto riguarda la seconda.
Gli è che come tutti sanno questo tratto di ferrovia era stato studiato a suo tempo per dirottare gran parte del traffico merci diretto alla Tirrenica su una linea dedicata evitando di intasare il già saturo nodo di Roma. Avrebbe sicuramente convinto di più come metropolitana urbana l'originaria configurazione della linea, quella passante per Piazzale Clodio ma sfortunatamente proprio di questa si utilizzarono gallerie e tracciato per farne la via Olimpica [SM=x346222] .
[SM=x346228]
xclaudiox
00Monday, April 30, 2012 9:36 PM
Vabbè, mi dovrò convincere che non vedrò mai questa opera finita.
La cosa mi scoccia molto. [SM=x346222]
evviva il tram
00Monday, April 30, 2012 10:53 PM
@ Giampi. Giampiero, come puoi notare, quando le cose non interessano si inventano le scuse le più varie a cominciare dai costi eccessivi. Non credo, o forse mi sbaglio, che la metropolitana "C" te la regalino! Allora, nasce prima l'uovo o la gallina? Quel fatto della mancata realizzazione della metropolitana sacrificata dall'Olimpica, mi fa incavolare come una bestia, sono furibondo. Eh, se veramente le cose si facessero a favore dell'utenza, come sarebbe diverso il mondo!

Solo tram e basta!
Giampi5
00Tuesday, May 1, 2012 1:16 PM
Purtroppo a livello teorico, di manuale, è poco conveniente in termini di rapporto costi/benefici realizzare una metropolitana con una distanza eccessiva tra le fermate, essendo la galleria sotto Monte Mario lunga oltre 4 km e essendo quasi impossibile ricavarne una o due stazioni come ho sopra accennato.
E' la stessa storia della linea C che come dice giustamente Stefano ha costo non indifferente in primo luogo per la scelta della guida automatica. Il progetto definitivo poi, con costi più che astronomici tra Piazza Venezia e S.Pietro, non prevede fermate in questo tratto, estremamente preziose per la mobilità in centro storico dove ci sono tra l'altro forti restrizioni (non sempre rispettate) per l'accesso delle auto private. Fermo restando che è molto difficile che la metro C possa spingersi oltre Piazza Venezia.
Se fossi in me l'anello lo completerei. Certo, ci dovrebbero essere meno romani che usano il mezzo privato, così se ne vedrebbe il beneficio (al di là di quello che dicono i manuali), per esempio per chi da Tiburtina, Tuscolana o dal versante ovest poniamo Monteverde dovesse recarsi verso Cassia o Flaminia senza fare troppi trasbordi con i vari mezzi anche di superficie e perciò vincolati al resto del traffico.
[SM=x346228]
xclaudiox
00Tuesday, May 1, 2012 2:17 PM
Linea C ed Anello Ferroviario
Ho visto da un vecchio progetto che ci dovrebbe essere anche una diramazione della metro C verso la stazione Tor di Quinto della Roma/Viterbo; facendo l'anello e la metro C ci sarebbe più utenza.

Io penso, se non si spende per fare opere, queste non daranno mai dei benefici e degli introidi.
Giampi5
00Tuesday, May 1, 2012 5:40 PM
Ah, certo, in effetti non stanno a guardare i soldi ma qualcos'altro, altrimenti avrebbero già fatto per esempio la TVA!
[SM=x346228]
evviva il tram
00Wednesday, May 2, 2012 9:29 AM
Sono d'accordo con l'amico Giampiero, l'anello va completato. Purtroppo, si da' più importanza alla linea C. Un vero insulto all'intelligenza. Un mostro che nella tratta centrale non conoscerebbe fermate.

[SM=x346221]


Solo tram e basta!
liquidatore
00Tuesday, May 8, 2012 12:11 PM
.... Domenica conto di spolverare la macchinetta digitale ed andare a Via Camposampiero per scattare alcune foto che poi vi posterò per tenervi informati sullo stato dei lavori ....
trammue
00Tuesday, May 8, 2012 12:31 PM
ma quest'opera è davvero così indispensabile?
staccandosi dalla linea di viterbo incontrerebbe per prima la stazione di pineto, in aperta campagna (salvo non risvegliare appetiti speculativi sul parco protetto).
poi imbocca una lunghissima galleria alla cui fine c'è la stazione di vignaclara, anch'essa in una zona marginale.
forse potrebbe attirare il traffico della direttrice flaminia, ma allo scopo basterebbe potenziare la romanord.
infine attraversa la valle alluvionale del tevere, per nulla urbanizzata (fortunatamente), al limite potrebbe tornare utile una corrispondenza con la suddetta RN, ma non credo che sarebbero in molti a beneficiarne.
e così arriverebbe a sboccare sulla FR1 in entrambe le direzioni, di cui quella utile sarebbe solo quella verso tiburtina.
lo scopo di questa linea era quello di permettere ai treni merci della linea di pisa di raggiungere smistamento senza attraversare le stazioni romane, ed anche a collegare direttamente il porto di civitavecchia con l'ex polo siderurgico di terni, vista l'esperienza fallimentare della civitavecchia-orte.
purtroppo oggi i treni merci sulla linea di pisa sono ridotti all'osso e attraversano roma soprattutto nelle ore notturne, ed in genere sono diretti a sud senza passare per smistamento.
per non parlare poi dei fantomatici treni cv-terni....
liquidatore
00Tuesday, May 8, 2012 2:02 PM
@ trammue

La storia dell’anello ferroviario che dovesse servire solo per i treni merci era già ben nota, ma tu gli hai aggiunto notizie e particolari molto interessanti ed esaustivi. Concordo pienamente con quanto tu dici, tranne sulla stazione Vigna Clara. Ho abitato a Tor di Quinto (quello che oggi si chiama “Fleming” – Vigna Clara è dall’altra parte di Corso di Francia – gli faceva forse schifo chiamare la stazione Tor di Quinto?) a 150 metri dalla stazione, dal 1962 a Dicembre 2011 e ritengo che se ci fosse stato un mezzo per arrivare alla Balduina ed altrove, ne avrei usufruito volentieri.. Fra l’altro credo che gli abitanti delle vie viciniori alla stazione hanno fatto e farebbero di tutto per non far partire la linea; come hanno fatto (in effetti bloccandola una prima volta nel passato) gli artigiani di Via Camposampiero. Quello che grave è che un assessore comunale dia per eseguito uno sgombero che in effetti non è nemmeno stato notificato!!!!!!!!!!!! Il problema è che questo le sappiamo solo noi forumers e forse gli abitanti del quartiere che conoscono la problematica di Via Camposampiero. E gli altri Romani che fra 10 mesi andranno a votare? Metteranno sul piatto della bilancia L’AVERE ESEGUITO una cosa che in realtà non esiste.
evviva il tram
00Tuesday, May 8, 2012 8:14 PM
"Quello che grave è che un assessore comunale dia per eseguito uno sgombero che in effetti non è nemmeno stato notificato!!!!!!!!!!!!" Carissimo Liquidatore, lo sapevi che pure in politica ci sono dei bravi illusionisti?

Ciao, alla prossima!

Solo tram e basta!
liquidatore
00Monday, May 14, 2012 7:15 PM
Dal quotidiano di Roma il Tempo:

Ferrovia fantasma a Monte Mario
La "Cintura Nord" abbandonata da 20 anni. La fermata realizzata nel 1990 e subito dopo chiusa. Su questa linea diroccata c'è la stazione Olimpico-Farnesina occupata da due anni dal centro sociale CasaPound.

Home Roma
Contenuti correlati
A Viareggio l'ultimo disastro ferroviario
La Sindone al Quirinale
Per il Capradosso minaccia Greccio Poggio Mirteto sale sul «Monte»
Domenica, Montecitorioa porte aperte
Inarrestabile Roma
Dario Nicolini MILANO Non ha esultato ma ha almeno sorriso, Mario Balotelli.
Si chiama Cintura Nord. È la ferrovia fantasma di Roma. Costruita per i Mondiali del 1990 e costata decine di miliardi di lire è rimasta aperta solo pochi giorni. Giusto il tempo necessario per portare i tifosi alle partite. Poi più niente. Dopo 20 anni è ancora abbandonata. Su questa linea diroccata c'è la stazione Olimpico-Farnesina. È occupata da due anni dal centro sociale CasaPound.

La vecchia fermata scavata dentro Monte Mario cade a pezzi. Anche il viadotto che collega Valle Aurelia alla fermata nel parco del Pineto è completamente abbandonato. Sui binari ci sono solo alcuni ragazzini che si divertono a disegnare graffiti sui pannelli del viadotto. Le bombolette di spray lasciate per terra tra i binari. Tutto intorno il nulla. L'unica presenza di operai al lavoro è in corrispondenza di via di Valle Aurelia nel tratto dove una volta sorgeva la fermata di Pineto che attraversa l'omonimo parco. Qui si sta lavorando per la messa in sicurezza della galleria Cassia-Monte Mario che - fanno sapere dalle Ferrovie - sarà pronta a metà del prossimo anno. Un intervento previsto nell'accordo di programma 2007-2011 che consentirà di allargare la galleria con un doppio binario dove potranno passare treni a due piani.

Sul cartello che indica lo stato dei lavori si legge che il costo dell'opera è di 22 milioni e 436 mila euro. La progettazione e la direzione dei lavori è della Italferr spa. Il cantiere ha aperto sei anni fa: il 2 febbrario del 2004. La chiusura è prevista per il 4 aprile 2011. Una galleria nuova di zecca per una linea ferroviaria fantasma. Anche se il progetto per riattivarla c'è. Proprio lunedì il Comune ha firmato un «accordo operativo» con il Gruppo Ferrovie dello Stato per potenziare la rete su ferro della città. E in questo potenziamento è previsto anche il completamento dell'anello ferroviario. Un completamento di cui si è parlato per molti anni ma mai realizzato. L'assessore capitolino alla Mobilità, Sergio Marchi, lo ha definito un intervento necessario per creare «un sistema di trasporto integrato degno di una Capitale europea». Non a caso il piano strategico di mobilità del Comune definisce la chiusura dell'anello ferroviario a nord della città «una questione di primaria rilevanza in ambito urbano».

Uno dei tratti mancanti è proprio la Cintura Nord che dovrebbe collegare la stazione di Valle Aurelia a Vigna Clara e da qui a Roma Smistamento (Nuovo Salario). Binari che passano proprio dalla stazione abbandonata Olimpico-Farnesina in via Farneto. Qui la vegetazione ha ricoperto il piazzale. Dentro il tunnel sotto il monte dove si trovava la vecchia fermata ci sono solo calcinacci, tubi rotti e container abbandonati. Il portone che una volta conduceva alle banchine è stato riverniciato da CasaPound con la grande scritta «Area 19 postazione nemica». I ragazzi di estrema destra hanno occupato nel 2008 durante il ballottaggio tra Rutelli e Alemanno. Nella ex stazione vengono organizzate feste, concerti e attività culturali. Un grosso lucchetto blocca l'entrata.

Nel piazzale è stato messo anche del filo spinato. Il messaggio è chiaro: proibito entrare a chi non è stato invitato. Questa stazione all'epoca è costata circa 15 miliardi di lire. Soldi buttati al vento. Dopo i Mondiali fu pure sequestrata per un breve periodo e fu aperta un'indagine su presunti comportamenti illeciti poi finita con l'assoluzione degli imputati perché il fatto non sussiste. Resta comunque una stazione fantasma senza un progetto di riqualificazione. Un buco nero dentro Monte Mario. Una parte dimenticata della città. Da 20 anni.

Vai alla homepage

Dario Martini

14/04/2010


Giampi5
00Monday, May 14, 2012 9:30 PM
Ma è un articolo di 2 anni fa [SM=x346233].
E poi la ferrovia - come tutti gli appassionati ma non tutti i giornalisti sanno - è stata iniziata a livello di opere d'arte svariate decadi prima del 1990 per il traffico merci. Poi si pensò di convertirla con opportune varianti in metropolitana con il nome di anello ferroviario ma con l'unico risultato di tonnellate di inchiostro buttate al vento. Ricevette armamento e catenaria limitatamente al tratto Roma S.Pietro-Vigna Clara solo in occasione dei mondiali e su un solo binario giusto per trasportare i tifosi delle partite disputate all'Olimpico...
[SM=x346228]
evviva il tram
00Monday, May 14, 2012 10:44 PM
Sicuramente quella metropolitana avrebbe egregiamente affiancato le altre due e non l'hanno realizzata. Uno dei tanti insulti all'intelligenza.


Solo tram e basta!
liquidatore
00Tuesday, May 15, 2012 1:56 PM
@ Giampi5
Se ho postato un vecchio articolo è unicamente per rappresentare come il (falso) problema dell'anello ferroviario si ripresenti periodicamente; comunque forse, senza arrivare a Roma Smistamento, sarebbe stato utile come metropolitana fino alla Stazione Vigna Clara. Ma ci sarebbe stata la fortissima opposizione degli abitanti delle vie viciniori. Ma una parte della colpa dell'abbandono del progetto va addebitata alle Ferrovie di Stato: nei primi anni '60 l'intero sedime della stessa linea era già asfaltato e decine di imprese artigiane e piccole industrie occupavano lo stesso sedime e le relative scarpate pagando un relativo affitto alle F.S. Verso l'inizio - metà degli '80 si iniziò ci fu un'ordine di sgombero che fu osservato da pochissimi: per tale motivo (viste anche le vivaci manifestazioni degli inquilini F.S.) si giunse alla attuale situazione "monca"
CAT740B
00Tuesday, October 9, 2012 6:09 PM
Rileggevo questo post. In realtà a Roma si sono susseguiti diversi progetti di cintura ferroviaria, ben illustrati su alcuni libri. Tutti i vari progetti, per svariati motivi, non sono stati mai portati a termine. Nel caso specifico dell'anello "esistente" i lavori iniziarono senza molta convinzione nel dopoguerra, tanto per dare lavoro agli sfollati. FIniti i soldi tutto cadde nel dimenticatoio,forse complice il boom della motorizzazzione che sconsigliava investimenti sulle ferrovie. In occasione dei mondiali qualcuno si accorse che esisteva un pezzo di tracciato e decide in tutta fretta di utilizzarlo. Costruendo inutili opere faraoniche. Addirittura, come ben noto, la Stazione di Olimpico - Farnesina era totalmente fuori norma...al di là del fatto che la banchina venne realizzata al posto di un binario..ma anche le vie di accesso erano largamente insufficenti, tanto da imporre un complicato percorso a "labirinto" per contigentare gli ingressi. A Vigna Clara venne realizzato anche un grande piazzale dove venivano ricoverati i treni che facevano il servizio stadio..il tutto gestito con un orario ad HOC attraverso un cambio di turnazione del materiale normalmente in servizio (erano E646 + piano ribassato).
Finiti i Mondiali occorrevano altri soldi per adeguare il tutto...che non c'erano!COme ben si sa un pezzo di linea venne riciclato durante i lavori di raddoppio della Roma - Viterbo..poi Italferr ha fatto dei lavori, credo anche per evitare cedimenti della galleria Cassia - Monte Mario, ma nello scenario attuale, con il traffico merci abbastanza a picco, e sempre meno soldi, vedo difficile il completamento dell'anello. Un servizio metropolitano su Vigna Clara? oddio, la stazione è molto decentrata rispetto al quartiere, hai già molti bus che vanno verso Mancini/Flaminio e dintorni..e la zona è essenzialmente residenziale...Andrebbe approfondita la questione
liquidatore
00Tuesday, October 9, 2012 6:14 PM
@ Cat
sono contento di avere appreso da te che non ho detto troppe str...anezze.

però non hai aggiunto niente di nuovo a quello che già havevo detto
CAT740B
00Wednesday, October 10, 2012 12:28 AM
Non c'è nulla di nuovo sul progetto dell'anello. Il traffico merci gravitante su Roma non ha picchi così elevatissimi da aver portato a saturazione l'anello sud. Considerando anche che c'è una buona % di traffico essenzialmente passante, che non termina a Roma, e che spesso transita in orari notturni o cmq non crea troppi fastidi. Diamo per scontato che Olmpico - Farnesina difficilmente riaprirà, è abbastanza scomoda per raggiungere lo Stadio Olimpico, già servito dal 2. Vigna Clara resta un grosso punto interrogativo. il quartiere è residenziale o ad uffici, e chi abita lì ha anche abbastanza soldi e non gira tanto volentieri con il mezzo pubblico. Ma più che altro occorre immaginare gli spostamenti. Un treno da Vigna Clara verso Roma San Pietro non ci fai nulla. Puoi mandarlo ad Ostiense e far interscambiare le gente con la Metro B...Oppure completi l'arco mancante ed interscambi sia con la Nord (che già scoppia di suo e dubito che i pendolari gradiscano altra folla) o a Tiburtina sempre con la MEtro B. Non dimentichiamoci che hai la FR1 a 15 minuti. Quindi fare un servizio circolare significa farlo infognare tra Tiburtina e San Pietro con:FR1, FR3, Leonardo Express, treni per Pisa, treni per Civitavecchia, IC per Genova. Senza contare che al momento anche se chiudessero l'anello non puoi farci nulla in quanto i binari bassi di Tiburtina sono interrotti (volendo si, passi per Nomentana LC e ti fermi a Tiburtina...ma resto con il dubbio di quanto possa servire un servizio simile..)
evviva il tram
00Thursday, June 27, 2013 4:00 PM
Metro, metro, metro, fiumi di parole e sull'anello ferroviario opera ben piu' importante da realizzare, nulla. [SM=x346233]

Stefano

____________________
l'anello incompiuto.
liquidatore
00Thursday, June 27, 2013 4:14 PM
Da quanto asserisce, non ultimo CAT7408, non sembra poi così importante....
evviva il tram
00Thursday, June 27, 2013 4:46 PM
Un treno urbano vale quanto dieci metro. Purtroppo, viene mal considerato e ritenuto  
poco utile. Tanto per dirne una, si va da Termini a Trastevere in pochissimi minuti. Non potrebbe essere quello il collegamento T.T. su cui gli appassionati hanno versato fiumi di inchiostro e sui insiste Marino?

Stefano L.
____________________
l'anello incompiuto
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:54 AM.
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com