New Thread
Reply
 
Facebook  

Tram di celluloide (ovvero, tutte le volte del Tram al cinema, in Italia)

Last Update: 6/19/2019 2:35 PM
Author
Print | Email Notification    
4/21/2004 5:01 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,339
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Re: Re: Napoli Milionaria (Napoli) - 1949, Eduardo de Filippo

Scritto da: XJ6 21/04/2004 14.13
Ecco la sequenza di Eduardo che (a circa 10 minuti dall'inizio del film) entra in deposito alla guida del tram. Chissà di quale deposito si sarà mai trattato. Mah.
[[/IMG]




Se si riuscisse a leggere il numero di matricola e la tabella di linea del 5° fotogramma di destra quasi certamente capiremmo di che deposito si tratta... escluderei, cmq, quasi con certezza Fuorigrotta... perché non mi spedisci quel fotogramma alla massima risoluzione possibile?... Compatibilmete con la banda di Internet naturalmente!

www.novaconcentusvocalis.it
"Where no man has gone before"
I Testimoni di Geova sono Monoteisti?Testimoni di Geova Online...37 pt.10/19/2019 12:57 AM by Seabiscuit
Personaggi random per situazioni random – nuova edizioneEFP13 pt.10/18/2019 9:16 PM by Setsy
Marzia RoncacciTELEGIORNALISTE FANS FORU...11 pt.10/18/2019 10:51 PM by Jolly.80
4/23/2004 3:23 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9,191
Registered in: 2/22/2004
maestro tranviere
Napoli Milionaria (Napoli) - 1949, Eduardo de Filippo
Ancora un'immagine tratta da Napoli Milionaria, proprio all'inizio del film. Una vettura, in lontananza, attraversa lo schermo passando davanti a Palazzo reale, proveniente da piazza Trieste e Trento. Sembrerebbe una vettura di tipo più moderno rispetto a quella manovrata da Eduardo nella scena precedente.

[Modificato da XJ6 16/05/2004 8.20]


4/23/2004 3:49 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9,191
Registered in: 2/22/2004
maestro tranviere
Il Tram (Roma) - 1973, Dario Argento/Sirio Bernadotte
Ecco una piccola rarità. Un film televisivo trasmesso per la prima volta dalla RAI nel 1973, nell'ambito di una serie "La Porta Sul Buio", curata da Dario Argento. La regia è dello stesso Argento, sotto lo pseudonimo di Sirio Bernadotte, come pure soggetto e sceneggiatura, e tra gli interpreti si ricordano il compianto Enzo Cerusico, nel ruolo del Commissario Giordani e Paola Tedesco, sua fidanzata che, come ricorderà chi ha visto a suo tempo questo film, corre un grosso rischio nella parte finale della storia. Segnalo, come nota di colore, che Paola Tedesco indossava nel film una minigonna abbastanza corta per l'epoca, e ciò fornì al regista, soprattutto nelle scene di inseguimento, l'occasione per indugiare un po' in quei paraggi.

Il Tram è uscito recentemente in DVD (in italiano, con sottotitoli in inglese e tedesco) in edizione limitata di 3000 copie, dal titolo "Door Into Darkness" (la traduzione inglese del titolo della serie televisiva). Il DVD (che contiene, oltre a "Il Tram" altri tre episodi della serie televisiva RAI: "La Bambola", "Testimone Oculare" , "Il Vicino di Casa") è di produzione tedesca (Dragon Film) ed è reperibile in Italia con estrema difficoltà (i maggiori venditori on-line non ce l'hanno). Si ricupera presso qualche negozio specializzato in horror), mentre in Germania, Gran Bretagna e Stati Uniti è reperibile con maggiore facilità, ed a costi più contenuti. Mi risulta sia stato anche pubblicato tempo fa in videocassetta (un'edizione giapponese, in italiano, con sottotitoli giapponesi, dal titolo "The Psycho-Files - Il Tram/Testimone oculare") oggi reperibile unicamente (e a caro prezzo) presso qualche rivenditore specializzato in rarità.

Riporto alcune informazioni tratte da da I. H Magazine. Settimanale di Cultura e Spettacolo [URL](http://www.ihmagazine.it/articoli/no1355-2.html).[=URL](http://www.ihmagazine.it/articoli/no1355-2.html).

< Partendo da una situazione inizialmente inserita nella sceneggiatura originale de L’uccello dalle piume di cristallo, Argento, che qui si firma Sirio Bernadotte, in quanto all’epoca non voleva sminuire la propria immagine apparendo come regista di telefilm, per raccontare questa indagine condotta dal commissario Giordani (proprio come il James Franciscus de Il gatto a nove code) fa ampio uso di tutti quegli elementi che resero grandi i suoi primi due lungometraggi: inquadrature e dettagli particolarmente studiati e ricercati (in questo caso c’è una particolare attenzione nei confronti dei meccanismi di apertura delle porte dei mezzi pubblici), uso delle soggettive per generare curiosità e mistero, una certa venatura ironica che emerge nel corso della descrizione dei diversi indagati, e la lunga attesa, mentre i piedi dell’assassino avanzano, commentata da una musica ossessiva, nella tesissima sequenza finale del telefilm, ambientata nel tetro deposito dell’A.T.A.C. Come si fa a non rimanere poi affascinati dalla geniale trovata finale, marchio di fabbrica di tutta la produzione argentiana, che gioca abilmente sui campi visivi?

E non è finita, infatti il protagonista Cerusico, per chiudere l’episodio, ci regala anche il messaggio politico:"C’è anche il criminale intelligente, magari ha belle macchine, ville, lusso, può anche sembrare una persona per bene, compie delitti anche lui, eccome, solo che quando andiamo a vedere ci mostra le mani e sono sempre bianche, pulite, immacolate".>>


La sequenza che riporto qui di seguito appare proprio all'inizio del film, dove si vede la vettura articolata 7049 in livrea biverde (immagino realizzata dalle officine "Stanga", come tra l'altro si dovrebbe desumere dal marchio che appare sul muso della vettura, nell'ottavo fotogramma) che esce dal lavaggio. L'addetto alle pulizie sale a bordo e scopre un cadavere di donna. Sullo sfondo si intravede una vettura a carrelli, col classico pantografo romano tipo "stendipanni".

Com'è possibile che la donna sia stata ammazzata sulla vettura, senza che nè il conducente, nè il fattorino, nè gli altri passeggeri se ne siano resi conto? Il colpevole è forse il fattorino, che è rimasto solo a bordo quando sono stati uccisi gli altri passeggeri, e solo avrebbe potuto compiere il delitto?

Ma i trammaniaci più accorti, che sanno come funzionano gli scambi e gli isolatori, e ricordano quando i tram non avevano batterie di continuità a bordo, non possono accontentarsi di una soluzione così semplicistica ...


[Modificato da XJ6 07/10/2005 3.16]


4/24/2004 7:06 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9,191
Registered in: 2/22/2004
maestro tranviere
Re: Napoli Milionaria (Napoli) - 1949, Eduardo de Filippo

Scritto da: XJ6 21/04/2004 14.13
(...) Eduardo (...) entra in deposito alla guida del tram. Chissà di quale deposito si sarà mai trattato. Mah.


Scritto da: Francesco E. 21/04/2004 17.01
Se si riuscisse a leggere il numero di matricola e la tabella di linea del 5° fotogramma di destra quasi certamente capiremmo di che deposito si tratta ...

La vettura che guida Eduardo è della linea 12, in deposito c'è una vettura della linea 31. La tabella sul fianco non si legge per niente. Grazie alla consulenza di Francesco è stato possibile stabilire che il deposito era quello del Reclusorio (P.zza Carlo III), ora adibito ad autoviario. Il 31 aveva il capolinea proprio nella piazza.

4/24/2004 9:57 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9,191
Registered in: 2/22/2004
maestro tranviere
Napoli Violenta (Napoli) - 1976, Umberto Lenzi
Protagonista del film è Maurizio Merli, uno dei più famosi interpreti di polizieschi "all'italiana" degli anni '70, prematuramente scomparso nel 1989. Altri interpreti: John Saxon, Barry Sullivan, Guido Alberici, Silvano Tranquilli (il famoso Padre Tobia dei telefilm RAI degli anni '60).
Si tratta del secondo film della cosiddetta "trilogia" del Commissario Betti (tra Roma Violenta, del 1975, e Italia A Mano Armata del 1976), poliziotto tutto d'un pezzo spedito al commissariato di Napoli per cercare di incastrare "'O Generale", uno dei piu' potenti camorristi della città, con metodi che spesso vanno ben oltre la legalità.

Massacrati dalla critica, i film di Merli rappresentano oggi uno spaccato abbastanza interessante sugli anni '70, ed una miniera di informazioni preziosa per quanto riguarda mezzi di trasporto, acconciature, moda e, più in generale, il clima di quegli anni difficili per l'Italia, vissuti tra crimine violento, terrosrismo e crisi morale.

In "Napoli Violenta", girato con molte scene in esterno, si vedono tanti autobus sia in arancione che ancora con la livrea biverde. Per gli appassionati di trasporti napoletani, inoltre, è fondamentale la scena, nella parte finale del film, dell'inseguimento, con annessa sparatoria, all'interno della Funicolare di Montesanto (ancora con le vecchie vetture verdi). Ho trovato sulla rete (sul sito www.pollanet.com) un clip in formato Real, che può essere visionato cliccando questo URL: http://www.mondotram.it/tram-cinema/018_01.rm.

Dal punto di vista più strettamente tranviario, invece, subito dopo i titoli di testa si vede bene la vettura 983, ancora in versione "Meridionale" percorrere Via Acton con tanto di scugnizzo attaccato alla carrucola. Si tratta di una scena importante poiché ci mostra l'armamento tramviario prima della sua traslazione al centro della carreggiata (e sembra, da quanto mi dice Francesco, che di foto tramviarie di via Acton non ce ne sarebbero moltissime in giro). Riproduco qui di seguito la sequenza relativa, e segnalo il link al clip Real che riproduce tutta la scena: http://www.mondotram.it/tram-cinema/018_01.rm.


[Modificato da XJ6 16/05/2004 8.21]


4/24/2004 10:00 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9,191
Registered in: 2/22/2004
maestro tranviere
Re: Napoli Violenta (Napoli) - 1976, Umberto Lenzi
Allego la locandina del film, ed una scena dell'inseguimento in funicolare.

[Modificato da XJ6 07/10/2005 3.10]


4/24/2004 2:33 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,436
Registered in: 4/19/2004
tranviere veterano
tram di celluloide
Come avevo anticipato ecco un pò di notizie inedite (spero)
1) L'oro di Napoli Regia di V. De Sica Episodio con Totò O' pazzariello Il protagonista arriva alla Chiesa di San Vincenzo alla Sanità con una vettura due assi dopo una breve ripresa in soggettivo (Notare i binari) Scende dalla vettura dalla parte anteriore accanto al manovratore Ricerca personale considerata l'epoca 1954: Linea 10 Parco del Castello/ Fontanelle
2) Achtung Banditi Regia C. Lizzani Genova (apriamo una nuova rubrica?)periodo della guerra Vettura Littorina serie 900 Bidirezionale Per esigenze sceniche i protagonisti scendono dal tram dal lato sbagliato (orrore) cioè in mezza alla strada Linea 7 Zona pontedecimo Non ho il film ma il bel documentario vhs di Claudio Serra sui trasporti a Genova che lo riporta
3) Colpo grosso ma non troppo 1965(Titolo originale Le Corniaud) di Oury Il protagonista (L. De Funes) osserva dalla cancellata del porto uno sbarco di un'auto da una nave. Alle sue spalle scorre (Eccezionale) una "meridionale con rimorchio"
Il film è in vendita in Francia in DVD. Forse è acquistabile in lingua originale tramite Amazon FR. Non posseggo il DVD ma so come averlo in prestito Ovvio si tratta di pochi secondi di scena Per saperne di più su tale veicolo consiglio i bei libri sui trasporti di Napoli di Bevere & C
4) Le 4 giornate di Napoli Regia Nanni Loy Non proprio scene tranviarie ma uno scontro su barricata costituita da una due assi. Via S. Alfonso dei liguori. Poi la battaglia della funicolare di Montesanto
Per finire alcune curiosità e risposte se non avete risolto ancora i quesiti
:
a) Il deposito di Napoli Milionaria è quello di Carlo III (B. Tanucci)
b) La scena a Porta Capuana riprende una coesistenza della rete ATAN (innaffiatrice) e Tranvie Provinciali (Cappio di ritorno per arrivare alla stazione ivi presente
c) Ai "gommisti" consiglio i seguenti film:
1) Tempi nostri di Blasetti Episodio Don Corradino con Vittorio de Sica A parte inevitabili simulacri per esigenze di scena splendide e gustose immagini del 640 FiAT GARAVINI E 680 CANSA inseguiti da un impropabile Harley Davidson con sidecar ed un incazzatissimo E. De Filippo
2) Sette ore di guai con Totò dove si vede un bellissino Tubocar Casaro di ispirazione americana anni '50 e un SIAI Marchetti 3 assi forse ATAC motorizzato Alfa
E' tutto per il momento attendo aggoirnamento delle rubrice e commenti
Saluti dal filobustiere
4/25/2004 1:26 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,472
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Napoli Spara
Dal film Napoli Spara con Luc Merenda, il deposito Fuorigrotta
pieno di vetture da ricostruire, si intravedono Nando Murolo, che nel film fa il cattivo, il mitico "notaio Riporto" di "Indietro Tutta" con la (allora) piccola Francesca Guadagno, ora doppiatrice, che fu anche la bimba di "Piange il Telefono" di Modugno. Nella sequenza che segue, e che vedrò di recuperare, si vede la 1001 già ricostruita con tabella 2, la 5003 di Milano, e la fiancata della 1004 già accantonata.

[Modificato da XJ6 26/04/2004 11.17]


1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
4/25/2004 1:29 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,472
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Mah!
Evidentemente non riesco ancora ad allegare immagini...

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
4/25/2004 5:03 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9,191
Registered in: 2/22/2004
maestro tranviere
Allegare le immagini

Scritto da: Augusto1 25/04/2004 1.29
Evidentemente non riesco ancora ad allegare immagini...

Ci sono due sistemi per allegare le immagini.

1 - Il primo, più semplice, consente di allegare una sola immagine per messaggio, in calce.

Quando hai finito di comporre un messaggio, prima di fare click su "Rispondi", devi selezionare la casella "Allega un file dal tuo computer per questo messaggio". Quando fai click su "Rispondi", ti appare un'altra schermata di FFZ. Facendo click su "Browse" puoi scegliere un'immagine dal tuo computer, e poi devi fare click su "Allega". Si apre una nuova finestra, dove ti si chiede di validare l'immagine. Dai "OK", et voilà ...

2 - Il secondo, un po' più complesso, ti consente di inserire più immagini, anche all'interno del testo. Per fare questo, seleziona "File Manager" a sinistra della finestra di composizione del messaggio. Si apre la finestra del File Manager. In basso c'è una finestra per inserire un nuovo file. Facendo click su "Browse" puoi scegliere un'immagine dal tuo computer, e poi devi fare click su "Upload". Si apre una diversa finestra, che ti mostra l'immagine, e l'URL alla quale è reperibile. Copia l'URL. Torna al messaggio che stai componendo sul forum. Va' col puntatore al punto dove vuoi inserire l'immagine. Seleziona il tasto "IMG", si apre una finestrella. Incollaci l'URL che hai copiato. Da' "OK". E' fatta.

3 - In realtà c'è anche un terzo sistema, per i pigri (o technically challenged). Manda le immagini a Nicola per email,e te le inserisce lui (almeno finché non si scoccia ... ;-).

Attenzione, le immagini non devono essere più larghe di 500 pxl, sennò si sballa lo schermo.

Antonio

[Modificato da XJ6 25/04/2004 5.04]


4/25/2004 5:18 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9,191
Registered in: 2/22/2004
maestro tranviere
Re: tram di celluloide

Scritto da: filobustiere 24/04/2004 14.33

(...) Achtung Banditi Regia C. Lizzani Genova (...) periodo della guerra Vettura Littorina serie 900 Bidirezionale Per esigenze sceniche i protagonisti scendono dal tram dal lato sbagliato (orrore) cioè in mezza alla strada Linea 7 Zona pontedecimo Non ho il film ma il bel documentario vhs di Claudio Serra sui trasporti a Genova che lo riporta

Riesci a digitalizzare le scene in qualche modo? Sarebbe interessante averle sul sito

(...) Colpo grosso ma non troppo 1965 (Titolo originale Le Corniaud) di Oury Il protagonista (L. De Funes) osserva dalla cancellata del porto uno sbarco di un'auto da una nave. Alle sue spalle scorre (eccezionale) una "meridionale con rimorchio"
Il film è in vendita in Francia in DVD. Forse è acquistabile in lingua originale tramite Amazon FR. Non posseggo il DVD ma so come averlo in prestito


Peerché non te lo fai prestare, così da ricavarne la scena descritta e metterla sul sito?

Grazie mille per utili le informazioni.

Antonio

4/25/2004 10:37 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,436
Registered in: 4/19/2004
tranviere veterano
tram di celluloide
A memoria cito altri due films nei quali comparirebbero immagini tranviarie di Napoli però invito i partecipanti al forum che hanno notizie in merito di verificare:
1) La Sfida di F. Rosi Scena quasi finale al ponte dei francesi. La protagonista uccide =il cattivo= mentre transita un tram linea 29 o simili (era una balilla?)
2) Filumena marturano di E De Filippo versione cinematografica
Ricordo di "meridionali" in transito in piazza della Repubblica a Napoli
Saluti dal filobustiere
4/25/2004 11:20 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9,191
Registered in: 2/22/2004
maestro tranviere
Re: tram di celluloide

Scritto da: filobustiere 25/04/2004 10.37
A memoria cito altri due films nei quali comparirebbero immagini tranviarie di Napoli (...):
1) La Sfida di F. Rosi (...)
2) Filumena marturano di E De Filippo versione cinematografica
(...)

Mi hai messo altre due pulci nell'orecchio. Mmmh. cercherò di controllare (meno male che c'è internet!). Intanto, c'è una versione successiva di Filumena Marturano, dal titolo "Matrimonio all'Italiana" con Sophia Loren e Marcello Mastroianni, per la regia di Vittorio De Sica. Non si vede nemmeno un tram, ma in una scena si intravedono solo dei bifilari a P.zza Del Gesù.

[Modificato da XJ6 25/04/2004 11.21]


4/25/2004 8:15 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,472
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Napoli Si Ribella

[Modificato da XJ6 06/10/2005 10.33]

[Edited by Augusto1 4/12/2015 8:28 AM]

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
4/25/2004 8:18 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,472
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Napoli Si Ribella 2

[Modificato da XJ6 06/10/2005 10.34]

[Edited by Augusto1 4/12/2015 8:29 AM]

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
4/25/2004 8:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,472
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Napoli Si Ribella 3, e vai...

[Modificato da XJ6 06/10/2005 10.35]

[Edited by Augusto1 4/12/2015 8:29 AM]

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
4/29/2004 9:27 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9,191
Registered in: 2/22/2004
maestro tranviere
Giallo Napoletano (Napoli) - 1979, Sergio Corbucci
Nel film di Sergio Corbucci, con Marcello Mastroianni, Renato Pozzetto e Peppino De Filippo (in un breve ruolo, credo alla sua ultima interpretazione cinematografica), il tram appare solo di sfuggita.

Raffaele Capece (Marcelllo Mastroianni), professore di mandolino classico ridottosi a fare il suonatore ambulante, si trova coinvolto suo malgrado in una serie di misteriosi omicidi che gli procurano non pochi guai tanto con la polizia (Renato Pozzetto è un divertente commissario milanese trapiantato, non proprio consenziente, a Napoli) che con la malavita. In una scena a poco più di mezz'ora dall'inizio, il povero Raffaele viene brutalizzato da un pittoresco camorrista (il bravo Franco Iavarone) e da un suo mostruoso "sottopanza" (che somiglia un po' allo "squalo" dei film di 007 con Roger Moore), che tentano di estorcergli chissà quale rivelazione. Egli viene sospeso a testa in giù dalla terrazza di un palazzo a Piazza Vittoria e, in una soggettiva a testa in giù, si vede il tetto di una "Meridionale", apparentemente in livrea arancione.

La sequenza, brevissima, è riprodotta qui di seguito



Maggiori informaioni sul film sono reperibili su internet

http://www.cinematografo.it/bdcm/bancadati_scheda.asp?sch=16131

5/1/2004 2:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9,191
Registered in: 2/22/2004
maestro tranviere
Colpo Grosso Ma Non Troppo (Napoli) - 1964, Gerard Oury
Titolo Originale: Le Corniaud

Una coproduzione Franco-Italiana del 1964, con due grandi attori del cinema francese, Bourvil e Louis De Funes, e vari attori italiani in ruoli minori (Lando Buzzanca, Alida Chelli etc.).

L'ingenuo Antoine Marechal (Bourvil) viene incaricato con uno stratagemma da un uomo d'affari di nome Saroyan (De Funes) di ritirare una Cadillac a Napoli per portarla in Francia. L'auto, però, è imbottita di droga e gioielli, e quando Marechal si rende conto di essere stato coinvolto in un losco affare ...

Altre informazioni su:

http://www.cinematografo.it/bdcm/bancadati_scheda.asp?sch=24001

A poco più di un quarto d'ora dall'inizio, quando Bourvil ritira la macchina al porto di Napoli, ed esce su Via Marina, si vede una Meridionale con una rimorchiata, modello Officine. Alla fermata c'è un'altra vettura (apparentemente una Meridionale) e, dalla direzione opposta, arriva una Officine. Si tratta di una sequenza brevissima, ma - come ha notato filobustiere - la rimorchiata era troppo ghiotta per lasciarsela sfuggire.
ù

[Modificato da XJ6 02/05/2004 7.58]


5/1/2004 4:39 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,339
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Re: Colpo Grosso Ma Non Troppo (Napoli) - 1964, Gerard Oury

Scritto da: XJ6 01/05/2004 14.34
(...) A poco più di un quarto d'ora dall'inizio, quando Bourvil ritira la macchina al porto di Napoli, ed esce su Via Marina, si vede una Meridionale con una rimorchiata, modello Officine. Alla fermata c'è un'altra vettura (apparentemente una Meridionale) e, dalla direzione opposta, arriva una Officine (...)

Per me è un'autentica sorpresa constatare che quel tratto di via Marina, fra Piazza Municipio e Porto Salvo è assolutamente identico a com'è oggi... infatti se sostituiamo le auto con modelli attuali ed i tram con le casse dell'ultima ricostruzione la sequenza sarebbe indistinguibile dall'attualità. Mi domando, allora, quale casino doveva essere la circolazione tramviaria su via Acton (in asse col tratto inquadrato nel film) all'altezza di Piazza Municipio (alle spalle dell'inquadratura) visto che i binari, su via Acton appunto, certamente, all'epoca, scorrevano sul lato del porto in sede promiscua: in quel punto dovevano per forza curvare al centro strada, tagliando in due il flusso autoveicolare! Furono traslati al centro (allo stesso modo in cui si vede nei fotogrammi) solo a fine anni '70... sempre in sede promiscua ma in corsia preferenziale. Solo un'altra cosa: in uno dei fotogrammi si intravede, a sinistra, la cassa di un autobus... probabilmente, data la scansione dei finestrini, si tratta di un Fiat 410 Aerfer.

[Modificato da XJ6 02/05/2004 8.05]


www.novaconcentusvocalis.it
"Where no man has gone before"
5/1/2004 5:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,436
Registered in: 4/19/2004
tranviere veterano
in tram al cinema
Bravissimo chi seguendo il mio input ha scovato le sequenze interessanti di "Colpo grosso ma nn troppo". Adesso ve ne dico un'altra. Ieri sera alla quindicinale riunione al mio club di ferpatiti ho comunicato della scoperta di Mondotram ed in particolare della rubrica In tram al cinema. Uno dei soci si è ricordato che in uno dei film musicarelli di G. Morandi girati a Napoli (In ginocchio da te o Non son degno di te) c'erano scene di tram. Qualcuno di chi legge possiede o si ricorda di tali films? La caccia è aperta!
Saluti a tutti
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:13 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com