New Thread
Reply
 
Facebook  

Accorpamento aziende di trasporto del Comune di Napoli

Last Update: 2/13/2015 4:41 PM
Author
Print | Email Notification    
7/12/2011 4:09 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Incontro con l'assessore alla mobilità Anna Donati avvenuto nei giorni scorsi.


Io ho la verità tu no!Testimoni di Geova Online...55 pt.9/22/2019 1:48 PM by Aquila-58
Concita De GregorioTELEGIORNALISTE FANS FORU...47 pt.9/22/2019 1:41 PM by ponytail
Organizzazione Grande Torneo dei PoliticiAnkie & Friends - L&#...27 pt.9/21/2019 11:02 PM by Saimas
7/13/2011 2:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
La Commissione Mobilità propone l’accorpamento delle tre aziende di trasporto urbano

La proposta dell'accorpamento delle tre aziende di trasporto (ANM, Metronapoli e Napolipark) in una nuova Azienda Mobilità Urbana con un solo CdA, composto dal presidente e da tre consiglieri, di un unico Collegio sindacale, con un Direttore Generale, che risponda al CdA e che sovrintenda a tre settori: Trasporto su ferro, Trasporto su gomma, Attività diversificate.

Questa la proposta avanzata stamani in Commissione Mobilità, presieduta da Giovanni Formisano, che l’ha illustrata e presentata all’ Assessore Anna Donati presente all’incontro.

Lo schema proposto consentirà l'unificazione anche degli uffici di gestione del personale (paghe e contributi, ecc.), l'accorpamento degli uffici acquisti, la centralizzazione di appalti e forniture; particolare cura sarà dedicata alla selezione del personale dirigenziale tecnico che dovrà avvenire con procedure pubbliche, oggettive e garantite.

Nello specifico, la Direzione trasporto su ferro avrà anche la sovrintendenza sulla rete di gestione dell'energia e del sistema di sottostazioni di distribuzione, sezione da potenziare in vista di un rilancio delle linee tranviarie.
La Direzione trasporto su gomma gestirà il parco rotabile: distribuzione per linee, manutenzione, gestione parti di ricambio e piani di ammodernamento del parco rotabile che necessita di materiale più moderno e confortevole.

La Direzione attività diversificate si occuperà, infine, della gestione dei parcheggi, di linee speciali (car sharing, servizi a chiamata, ecc.), di servizi di supporto al turismo di nuova concezione, in diretta relazione con Porto e Aeroporto.

L'accorpamento delle aziende – ha commentato Formisano - consentirà anche una utilizzazione della forza lavoro più flessibile ed efficiente,con particolare riguardo al personale che dovesse maturare difficoltà fisiche per l'usura conseguente all'attività di esercizio; inoltre prevediamo che la nuova Azienda potrà approvvigionarsi in proprio di una quota di energia da ricavare col ricorso alle fonti alternative ricorrendo all'utilizzo delle ampie superfici di copertura disponibili per la produzione di energia fotovoltaica.

Alla proposta è seguito un dibattito in cui i consiglieri intervenuti – Sgambati, Gennaro Esposito, Moxedano, Castiello, Aniello Esposito e Addio – hanno espresso la propria adesione alla proposta di unificazione, suggerendo ulteriori spunti di lavoro sui quali confrontarsi, in uno spirito di collaborazione, con l’Assessore (pedonalizzazione estesa alle periferie, manutenzione stradale e del sottosuolo, illuminazione pubblica, problematica aeroporto).

In attesa di approfondire tutti gli ambiti che rientrano nella delega assegnatale, l’Assessore Donati si è detta d’accordo con la proposta di unificazione delle aziende di trasporto in un’ottica di risparmio di risorse ed efficienza dei servizi ai cittadini, mettendo mano, contemporaneamente, al tema della revisione totale dei servizi. Per questo – ha chiarito – è fondamentale il dialogo con Regione e Provincia per le linee di rispettiva competenza, onde evitare inutili doppioni e sovrapposizioni.

Il tema principale, però, resta quello delle aree pedonali e della maxi Ztl che, dopo le necessarie consultazioni delle Municipalità, dovrebbero partire nel giro di due o tre mesi.

Infine, il completamento della metropolitana, per la quale sono stati già presi contatti con i diversi ministeri interessati per scongiurare la perdita dei fondi necessari a portare il servizio fino a piazza Garibaldi.

Il Capo ufficio stampa
Mimmo Annunziata
7/13/2011 2:33 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,471
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Notizia di importanza fondamentale. E si parla esplicitamente di rilancio del settore tranviario!

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
7/13/2011 2:37 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Bene, speriamo si faccia quanto prima [SM=g8806]
[Edited by Madeco 7/13/2011 2:38 PM]
7/13/2011 4:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 588
Registered in: 6/21/2008
tranviere senior
Ottime notizie!

https://projecteuler.net/profile/Gjemon.png
8/5/2011 10:18 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Anm e Metronapoli, cambia lo statuto
Verso fusione anche con Napolipark
per unica gestione dei trasporti urbani


NAPOLI - La Giunta Comunale di Napoli ha approvato due delibere, a firma degli assessori Riccardo Realfonzo (Bilancio e Società partecipate) e dell' assessore Anna Donati (Mobilità), con le quali vengono modificati gli statuti delle due società di trasporto pubblico Metronapoli e ANM.
«Dopo la delibera del 30 giugno scorso, - ha detto Realfonzo - con la quale si rafforzavano i controlli sulle società partecipate del Comune e si tagliavano una serie di sprechi, la riforma del sistema delle società partecipate del Comune di Napoli voluta dalla Giunta de Magistris entra nel vivo. Un primo effetto delle due delibere sarà la riduzione del numero dei Consiglieri di Amministrazione. Le due Società sono infatti attualmente amministrate da cinque Consiglieri ciascuna. Nell'imminente futuro potranno avere un Amministratore Unico e al massimo tre Amministratori. Inoltre, le stesse rafforzano il potere di controllo del Comune sulle due Società ed anche il potere del Sindaco di revocare gli Amministratori».

Si tratta di un passo importante nella direzione della fusione delle due Società con la terza Società che si occupa di mobilità, la NapoliPark, e la costituzione di un soggetto unico del settore della mobilità e dei trasporti.

Una soluzione - viene sottolineato in una nota - fortemente sostenuta dai due assessori e già approvata dal Consiglio Comunale.

Per l'assessore Donati, «la scelta di creare in tempi brevi la nuova Società consentirà anche di riorganizzare i servizi di trasporto nell'interesse degli utenti e di una efficace integrazione tra la Metropolitana, gli autobus e i parcheggi di interscambio».
Giovedì 04 Agosto 2011 - 21:08

Il Mattino
8/5/2011 10:18 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE


CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE



[Edited by Madeco 8/5/2011 10:19 AM]
8/5/2011 10:49 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
ONLINE
Post: 1,338
Registered in: 2/20/2010
tranviere veterano
Veramente una signora notizia......
Rilancio delle linee tranviarie....Notizia splendida,visto che qualche volta i miracoli avvengono? Spero che una delle prime nuove linee interessi Carlo III e anche il ritorno del tram a Fuorigrotta secondo quanto io consigliai cioè andata per tunnel 4 giornate,Viale di Augusto,rondò zona Oltremare e ritorno per via Giulio Cesare e tunnel della Laziale.
Secondo me una moderna metropoli non è tale se non ha un'adeguata rete tranviaria.Tengo a dire che circa un anno fa,alle mie prime apparizioni sul forum qualcuno dei più esperti mi ha spesso fregiato dell'appellativo di sognatore,ma non amo fare nomi......chi vivrà vedrà [SM=x346239] [SM=g8460] [SM=x346219] [SM=x346220]
[Edited by aurobindo 8/5/2011 10:56 AM]
8/5/2011 2:05 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9,191
Registered in: 2/22/2004
maestro tranviere

Speriamo...

8/6/2011 10:08 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,471
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
da ilmattino.it

Metronapoli, si cambia
Ramaglia nuovo amministratore


NAPOLI - L'ingegnere Alberto Ramaglia è il nuovo amministratore unico di Metronapoli, partecipata del Comune di Napoli nel settore dei trasporti. Ramaglia, già dimissionario dall'incarico di direttore Acam (Agenzia campana per la mobilità sostenibile), il quale «vanta una lunga esperienza nel settore dei trasporti (ha lavorato al Csst del Gruppo Fiat) ed è un profondo conoscitore della rete trasportistica e delle aziende di trasporto in Campania».
La decisione è stata presa nel corso dell'assemblea di Metronapoli spa, alla quale ha partecipato l'assessore alle Società partecipate del Comune di Napoli, Riccardo Realfonzo.

Prima dell'avvio dei lavori sono pervenute le dimissioni del presidente di Metronapoli, Roberto Soffritti, e dei consiglieri di amministrazione Cerino, Fasolino e Ferrari.

L'assessore Realfonzo e l'assessore ai Trasporti, Anna Donati, hanno espresso «vivo apprezzamento verso il presidente e gli altri amministratori dimissionari per la sensibilità dimostrata rimettendo alla nuova giunta il mandato».
[Edited by Augusto1 8/6/2011 10:08 AM]

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
8/7/2011 2:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 3,052
Registered in: 1/20/2008
tranviere veterano
settore tramviario (Post iperutopistico)
Andrebbe ampliato il più possibile, soprattutto perché può essere una soluzione, per velocità commerciale e capacità di carico, per le zone in cui non sarebbe economico costruire metropolitane. Faccio un discorso utopistico, ma ci sarebbe, per esempio, la possibilità di riportare il tram nella zona orientale. Ovviamente, sarebbe impossibile lo stesso percorso di trent'anni addietro, ma, se si vede viale 2 giugno, la tentazione di pensare a un tram che da corso San Giovanni attraversa questa strada e Repubbliche Marinare per arrivare al confine con San Giorgio a Cremano, prima della strettoia di Sant'Aniello, viene facile. Se poi pensiamo che quella è una delle zone in cui non è previsto il passaggio di alcuna linea di metropolitana, l'idea non sarebbe nemmeno tanto peregrina.
[Edited by Vincenzo201 8/7/2011 2:59 PM]
8/7/2011 3:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,471
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
C'era un'idea di progetto per riportare il tram nella zona orientale...

Io credo, però, che volendo rimanere coi piedi per terra gli obiettivi dovrebbero essere i seguenti:

1) aprire appena possibile la nuova tratta di via Stadera;
2) tornare, appena i cantieri lo consentiranno, a piazza Sannazaro;
3) ripristinare la linea fino a piazzale Tecchio;
4) considerare la fattibilità del progetto - inserito dalla vecchia giunta nell'elenco triennale dei lavori pubblici - della nuova tratta verso piazza Carlo 3°.

Basterebbe questo (scusate se è poco...) per tornare ad avere una rete più che dignitosa.

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
8/7/2011 5:45 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 4,684
Registered in: 3/12/2009
tranviere veterano
Si certo certo, sarebbe bene raggiungere prima questi quattro punti, poi se ne potrebbero prefissare altri, che abbiano come obbiettivo proprio il ritorno verso EST...

8/8/2011 12:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,713
Registered in: 3/31/2008
tranviere veterano
io metterei al 3° posto il progetto del tram per Carlo 3° poichè la zona orientale sarà ben servita dalla linea 6 e poi c'è sempre la linea 2 e la Sepsa non dimenticatelo.
8/8/2011 1:50 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 3,052
Registered in: 1/20/2008
tranviere veterano
Semmai la linea 6 e la Sepsa servono la zona occidentale, a meno che tu non consideri centro Fuorigrotta e Est il centro storico.
8/8/2011 5:01 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,471
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
E la linea 2 e la Sepsa già c'erano da decenni e decenni...

Ma se rimettono il tram 1 fino a piazzale Tecchio ed eliminano i bus R7 e 151 a voi non fa piacere...? A me sì, pur esistendo la linea 6!

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
8/8/2011 5:15 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 3,052
Registered in: 1/20/2008
tranviere veterano
Se mettono il tram che passa ogni cinque, dieci minuti, certamente! Sarebbe un'alternativa vera alla linea 2 della metropolitana.
11/28/2012 11:30 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,471
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Dall'ufficio stampa del comune di Napoli
La giunta del Comune di Napoli ha approvato, questa sera (ieri sera, ndr), la delibera relativa all'avvio della redazione del progetto di TPL- ANM Spa e Metronapoli Spa, attraverso il passaggio, quale step intermedio, al modello societario del gruppo unico mediante costituzione di holding operativa con capogruppo Napolipark srl. Lo rende noto l'ufficio stampa del sindaco.

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
11/28/2012 4:12 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 4,684
Registered in: 3/12/2009
tranviere veterano
Cioè ANM e Metronapoli diventeranno una holding di NapoliPark, non sarà un'azienda unica, ma tipo come Circumvesuviana, Sepsa e MCNE che formano la holding EAV?

11/28/2012 7:24 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,471
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
No. Sarà Napolipark a fare da capogruppo della holding. Ma è un passaggio intermedio, come viene indicato.

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:03 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com