New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 » | Next page
Facebook  

Rischia veramente la distruzione il Trasporto Pubblico Locale in Italia!

Last Update: 12/6/2014 3:30 PM
Author
Print | Email Notification    
6/10/2010 4:05 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 8,525
Registered in: 8/26/2006
maestro tranviere
La scure s'abbatte sui trasporti locali
3,5 miliardi in meno per i pendolari


Lombardia, Puglia e Toscana rischiano i tagli più pesanti per effetto delle misure contenute nella manovra. Che si faranno sentire già nel 2010

ROMA - Un fendente che taglia circa 3,5 miliardi di euro nel trasporto locale in Italia. Se la percentuale della riduzione secca dei trasferimenti alle Regioni verrà confermata e andrà ad alleggerire le risorse destinate a bus, metro e ferrovie locali, già dai prossimi mesi si vedranno i primi effetti negativi. La seconda parte del 2010 e il 2011 saranno lacrime e sangue, soprattutto per pendolari e studenti che rischiano di vedere scomparire fino ad un quarto dei servizi di trasporto oggi esistenti su strade e ferrovie.

Gli studenti di alcune regioni, come la Puglia, saranno forse costretti a rinunciare al contributo che li aiuta a contenere i costi degli abbonamenti. Di sicuro i passeggeri dei convogli regionali di gran parte dello Stivale dovranno fare a meno dei (promessi) treni che dovevano andare a rinforzare il parco dei mezzi riservati ai pendolari e migliorare la qualità del viaggio. In molti altri casi saranno orari, corse, mezzi, il cosiddetto parco rotabile, a dover subire le modifiche più significative e dannose per chi prende i mezzi pubblici. Con la riduzione della frequenza nei passaggi dei pullman che collegano più province o di autobus e metropolitane nei comuni.

La scure che sta per abbattersi sugli Enti locali, però, non colpirà tutti allo stesso modo. Lombardia (e Milano) il Lazio (e Roma), la Puglia, la Campania (e Napoli) in particolare soffriranno una diminuzione pesantissima, con fondi bloccati e rinnovamento del parco macchine rinviato sine die. Nel caso della Sicilia, potrebbero materializzarsi degli aggiustamenti sui prezzi dei biglietti in alcuni capoluoghi e sarà più difficoltoso raggiungere l'entroterra utilizzando le ferrovie. La Campania dovrà fare a meno di circa 420 milioni di euro tra 2011 e 2012 solo per il trasporto pubblico.

La Liguria, per contro, subirà minori tagli rispetto ad altre Regioni meno fortunate. Tra queste la tartassata Toscana, che dei 500 milioni trasferiti fino ad oggi da Roma per il Tpl ne vedrà arrivare solo 300 dopo un taglio di 200 milioni. Un blocco pari al 40% del totale. A rischio anche gli attuali livelli tariffari. In Emilia Romagna, infine, la riduzione dei trasferimenti è prossima ad un quarto rispetto ad oggi.

Repubblica (10 giugno 2010)



Che dire, sono senza parole! [SM=x346221]

Personaggi random per situazioni random – nuova edizioneEFP9 pt.10/17/2019 8:14 PM by Setsy
Caterina BalivoTELEGIORNALISTE FANS FORU...6 pt.10/17/2019 7:53 PM by =nasone2000=
Gioco di associazione di parole Ipercaforum5 pt.10/17/2019 8:32 PM by Freedom's promoter
6/10/2010 6:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 618
Registered in: 3/14/2010
tranviere senior
dal mattino
Napoli, stop al sussidio di cittadinanza
Addio a 350 euro per 18mila famiglie
Purtroppo io credo che la crisi è molto più pesante di quella che dicono, di sicuro ci sarà un'aumento delle tariffe e speriamo che non pensano di togliere unico da mezzo.
6/10/2010 10:01 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,713
Registered in: 3/31/2008
tranviere veterano
alla faccia del presidente del consiglio che dice sempre che è tutto ok che siamo in ripresa

ma io non ci ho mai creduto

chi vi parla è un apolitico
6/10/2010 10:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 8,525
Registered in: 8/26/2006
maestro tranviere
Ma ciò che più indigna è il fatto che il settore più colpito sia proprio quello del Trasporto Pubblico! Ormai è chiaro che Berlusconi ed i suoi amici non vogliano altro che la morte del Trasporto Pubblico Locale (viste le continue politiche di tagli da quando è al governo dal 2001), a favore dell'automobile! [SM=x346221]
Cosa che va a ledere quello che è il diritto alla mobilità, visto che vi sono tante persone che l'auto non ce l'hanno!

6/10/2010 11:22 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,339
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Biagio...questa mi pare proprio un' iperbole!!!!

www.novaconcentusvocalis.it
"Where no man has gone before"
6/11/2010 11:42 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 8,525
Registered in: 8/26/2006
maestro tranviere
[SM=g1885122] Un'iperbole Francè? Una riduzione generale superiore al 25%, che per alcune regione sfiora il 40%, per te è un iperbole? Già il TPL non è un granché, immagina cosa sarà con tali riduzioni.

6/11/2010 4:26 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 618
Registered in: 3/14/2010
tranviere senior
dal mattino

Luigi Roano «Se la situazione non si sblocca a dicembre i cantieri del metrò si fermeranno». I tecnici della metropolitana del Comune hanno le idee ben chiare: relazionano al vicesindaco Tino Santangelo - che ha la delega alla metropolitana - i passi avanti e quelli indietro. In questo caso l’allarme scatta per le delibere di finanziamento del completamento della linea 1 e 6 che hanno impresso una data che fa tremare Palazzo San Giacomo: dicembre 2009 e l’inizio dell’anno. Cosa significa? Che stanno nel calderone dei fondi congelati dal presidente Stefano Caldoro che potrebbe annullarle «senza indugio» perché hanno contribuito a sforare il patto di stabilità dell’ente di Santa Lucia. Dicembre dunque o di rinascita oppure di dolore. Per quell’epoca dovrebbe essere inaugurata la stazione Università. Fondamentale per alleggerire la pressione del traffico in centro. Sarà l’ultima fermata della metro nell’epoca di governo del centrosinistra? A Palazzo San Giacomo sperano di no e lo stesso Santangelo auspica il buon fine «del ricorso presentato dalla ex giunta al Tar per l’annullamento degli atti di Caldoro». Torniamo al rischio stop. A dicembre 2009 sono stati stanziati dalla Regione e incassati dal Comune 30 milioni per il completamento della linea 1 Dante-Piscinola e 46 per la linea 6 che collega Mergellina con la Mostra D’Oltremare. Questi fondi sono quelli che consentiranno di far funzionare i cantieri fino a fine anno, se non ci saranno ulteriori strette dall’ente di Santa Lucia che non si possono escludere. A inizio anno sono stati erogati altri 96 milioni dall’allora governatore Antonio Bassolino - che dovevano essere messi a pagamento già da qualche settimana e che invece non sono stati evasi. I tecnici del Comune hanno chiesto più volte ai loro omologhi della Regione spiegazioni e diversi appuntamenti sono saltati all'ultimo momento. L’assessore regionale che ha la delega specifica alle infrastrutture Sergio Vetrella per ora ha chiuso i rubinetti e anche la possibilità di incontrarsi. Non per scortesia, ma perché con le delibere congelate non ha nessun senso perdere tempo. Situazione complicatissima che lunedì scorso al sindaco Rosa Russo Iervolino e al suo vice si è palesata in maniera ancora più concreta quando Caldoro si è presentato a all’incontro a Palazzo San Giacomo con il suo capo di gabinetto. E - al di là della cortesia istituzionale - ha descritto bene come stanno le cose. Non è finita qui, perché a rischio - e anche qualcosa di più - c’è un altro megafinanziamento che il cuore della politica dei trasporti dell’epopea bassoliniana. Da un lato collegare la linea 6 con Bagnoli e dall’altro la linea 1 con l’aeroporto di Capodichino. Si tratta di 840 milioni di euro che consentirebbero di tenere aperti i cantieri della metro fino al 2014. Anche in questo caso si tenta la mediazione, ma gli appuntamenti fra assessori stentano a essere calendarizzati. Così Michele Saggese che ha la delega al Bilancio per il Comune sta tentando di incontrare il suo omologo alla Regione. Ma segnali non ne arrivano
6/11/2010 4:51 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,713
Registered in: 3/31/2008
tranviere veterano
Beccate questa

mo 2 sono le cose:

O vogliono davvero distruggere il TPL oppure con la scusa delle delibere bloccate e di fondi congelati vogliono far perdere qualche annetto cosi da far aumentare i costi e mangiare di più???
6/11/2010 6:21 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,339
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
La seconda che hai detto....

www.novaconcentusvocalis.it
"Where no man has gone before"
6/11/2010 6:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 618
Registered in: 3/14/2010
tranviere senior
Può essere anche una manovra per conquistare Napoli alle prossime elezioni per il sindaco. [SM=x346254]
6/11/2010 6:58 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 8,525
Registered in: 8/26/2006
maestro tranviere
[SM=g1885122] Beh, ma di solito le manovre per conquistare un Comune non sono così distruttive! [SM=x346221]

6/11/2010 7:01 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 618
Registered in: 3/14/2010
tranviere senior
Biagio faranno la parte dei salvatori
6/11/2010 7:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 8,525
Registered in: 8/26/2006
maestro tranviere
[SM=g1885122] Ma di salvatori di cosa, che stanno distruggendo tutto? Alla gente interessa soltanto togliersi dai piedi questi cantieri e poter finalmente iniziare a viaggiare in metropolitana.

6/12/2010 12:40 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,339
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Veramente alla gente interessa togliersi dai piedi questi cantieri e basta! Poi dentro ci potrebbero pure essere le bottiglie della Coca Cola 'gne ne frega niente...

www.novaconcentusvocalis.it
"Where no man has gone before"
6/12/2010 10:07 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 588
Registered in: 6/21/2008
tranviere senior
Per me è ovvio che sarebbe successa una cosa del genere con l'ascesa del centrodestra in regione, ahimè ne ho avuto la conferma in questi giorni e la cosa mi rode tantissimo perchè in questi casi capisco quanto il mio voto sia inutile a fronte dei voti di INTERI QUARTIERI COMPRATI A 20-30 EURO!
Caldoro & Co. ora devono rifarsi di tutto ciò che non gli è stato possibile fare in 10 anni, quindi devono mettere i loro uomini nei posti di controllo sia per avere più potere effettivo che per poter lucrare con più facilità. Questa è la politica italiana di oggi e a meno che non ci svegliamo tutti e facciamo una vera e propria rivoluzione, le cose sono destinate a restare così per molto tempo.

https://projecteuler.net/profile/Gjemon.png
6/12/2010 10:34 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 588
Registered in: 6/21/2008
tranviere senior
E manco a farlo apposta...
...ecco una prova che dimostra che la loro intenzione è quella di mettere le mani in pasta dappertutto

Il governatore Caldoro: un nuovo piano regolatore per il porto di Napoli
«Dobbiamo subito intervenire per ridisegnare un nuovo scalo: quello di un anno e mezzo fa, non va più bene»

NAPOLI - Un nuovo piano regolatore per il porto di Napoli. A sottolineare la necessità di un simile intervento è stato oggi il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, durante il suo intervento all’Unione industriali di Napoli, alla presenza del presidente del Senato, Renato Schifani. «Il porto - ha detto Caldoro - è sicuramente strategico e, dunque, dobbiamo subito intervenire per ridisegnare un nuovo piano regolatore del porto perchè quello che era il porto un anno e mezzo fa, non è il porto di oggi». Un nuovo disegno «necessario - ha aggiunto il presidente della Giunta regionale - perchè i progetti pensati non sono più adeguati rispetto alle nuove esigenze e alle nuove sfide che sono molto più veloci della tempistica o della data dei progetti messi in campo».

FONTE: corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/politica/2010/11-giugno-2010/governatore-caldoro-nuovo-piano-regolatore-il-porto-napoli--17031823314...

https://projecteuler.net/profile/Gjemon.png
6/12/2010 11:28 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 618
Registered in: 3/14/2010
tranviere senior
Ma io penso anche che vogliono ritardare i lavori del metrò in modo che loro con Berlusconi in testa aprono tutte le stazioni tranne quella di università che è pronta
6/12/2010 11:57 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 588
Registered in: 6/21/2008
tranviere senior
vomerocentrale48, 12/06/2010 11.28:

Ma io penso anche che vogliono ritardare i lavori del metrò in modo che loro con Berlusconi in testa aprono tutte le stazioni tranne quella di università che è pronta


Non sono d'accordo, se fosse stato così avrebbero già sbloccato i fondi per la tratta Piscinola-Capodichino perchè se tutto va bene e a ritmo spedito forse la si completa in 5 anni, mentre la tratta Dante-Garibaldi è quasi pronta e i fondi sono già stati stanziati quindi i meriti se li prenderà (giustamente) la Jervolino.

https://projecteuler.net/profile/Gjemon.png
6/12/2010 11:59 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,339
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
e il cerchio si chiude...

www.novaconcentusvocalis.it
"Where no man has gone before"
6/12/2010 5:57 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 618
Registered in: 3/14/2010
tranviere senior
dal mattino

12/06/2010
Chiudi

Alessandra Gargiulo Un «timido inizio». Questo il giudizio dell'ex assessore ai trasporti della Regione Campania, Ennio Cascetta, sull'insediamento della nuova giunta. «Ad oggi - sottolinea - non c'è stata alcuna rivendicazione, per altro legittima, da parte della Regione sulle risorse in favore del Mezzogiorno, necessarie per il completamento di importanti opere pubbliche». Un esempio su tutti: la linea ad alta capacità Napoli-Bari. «La finanziaria ha infatti tagliato 2,5 miliardi di euro - prosegue - ed i fondi rimasti non sono ancora stati assegnati, ma dalla nuova Giunta non si è levata una voce». Ordinario di Teoria dei Sistemi di Trasporto all'Università Federico II di Napoli e docente al Mit di Boston, per dieci anni Cascetta ha ricoperto il ruolo istituzionale prodigandosi per l'ammodernamento del sistema trasporti dell'intera regione. Un'esperienza di tecnico e professionista sottolineata ieri sera, nell’aula magna di Villa Doria d'Angri, con il «Premio Alumni 2010», riconoscimento con cui l'associazione Alumni IPE del presidente Gaetano Vecchione omaggia ormai dal 2006 personalità che si siano distinte, a livello nazionale ed internazionale, per il valore delle proprie attività, per l'impegno a valorizzare i giovani talenti e a promuovere lo sviluppo culturale ed economico nel Mezzogiorno. «Una grande soddisfazione - commenta Cascetta -, perché riconoscimento del lavoro di questi dieci anni di assessorato molto intensi, in cui sono state realizzate grandi opere, ad esempio l'alta velocità, la metropolitana di Napoli: tutti risultati ottenuti con impegno e serietà che contrastano con i luoghi comuni sul Mezzogiorno come clientelismo o incompetenza».
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 » | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:43 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com