New Thread
Reply
 
Facebook  

MODELLINI TRAM DI ROMA

Last Update: 1/8/2018 2:42 PM
Author
Print | Email Notification    
2/6/2014 8:46 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Disegni e quote MRS
Ciao a tutti ragazzi, qualcuno di voi sa come si fa per avere un disegno quotato del tram di Roma MRS? Che so, si puo' acquistare da qualche parte, oppure scaricare da qualche sito particolare?
Grazie a tutti!
Raffa49 [SM=x346235]
Qual'è il nome di Dio?Testimoni di Geova Online...15 pt.10/20/2019 7:39 PM by barnabino
Pesca la coppia EFP10 pt.10/20/2019 11:26 PM by Lagherta95
Matteo Salvini - Se questo è un CarismaticoAnkie & Friends - L&#...10 pt.10/20/2019 4:02 PM by Gag Lee Hano
2/13/2014 6:41 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Tram Stefer Mater 5025
Ciao ragazzi, e' finalmente arrivato il pantografo che aspettavo ed ho terminato il tram della stefer Termini - Cinecitta'.
Il prossimo sara' quello ATAC diverso da questo dai colori (2 toni di verde) e dal pantografo (che sara' il tipico "archetto").
Un salutone a tutto il Forum!.
Raffaele [SM=x346219]
2/13/2014 6:48 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 134
Registered in: 2/6/2011
tranviere junior
Tram Stefer
Complimenti [SM=x346220]
[Edited by luca250703 2/13/2014 6:49 PM]
2/14/2014 1:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Modifica basamento pantografo
Ciao di nuovo a tutti.
Mi sono accorto che il basamento del pantografo non rispettava le misure reali ed ho provveduto alla modifica.
Mi scuso con i lettori del Forum ed allego le nuove foto.
Grazie a tutti!
Raffa49
2/14/2014 4:59 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 353
Registered in: 6/28/2004
tranviere senior
Molto belle, ma lo possono essere ancora di più se mi posso permettere un suggerimento: le fiancate sono infatti tutte lisce, non si potevano lasciare in rilevo i coprigiunti e le simulazioni dei ganci che c'erano sui frontali? Inoltre anche gli indicatori di direzione arricchiscono molto il modello, puoi ancora aggiungerli.
Dova hai fatto incidere le lastre in zona o su internet?

Complimenti ancora!
2/14/2014 5:45 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Ciao Emil, il tram non e' stato costruito in fotoincisione, ma ho provato una nuova tecnologia: il taglio Laser.
Se da una parte e' molto precisa nei contorni e forature, per contro non si possono ottenere particolari in rilievo (come chiodature, coprigiunti, bulloni ecc).
Infatti sto usando questo sistema (piu' economico di un "impianto" in fotoincisione) per tutti quei rotabili che possono essere riprodotti, che hanno una minima parte di chiodature e la maggior parte delle pareti lisce.
Per i ganci di cui parli, non ne ho trovato traccia ne' sul disegno che ho, ne' dalle molte foto, potresti inviarmi una foto in cui si vede?
Riguardo ai lampeggiatori, non li ho messi perche' era mia intenzione riprodurre un modello che circolava negli anni '55/60 (anni in cui, da bambino, viaggiavo spesso su questi tram con i genitori)e, mi sembra che in quegli anni ancora non erano istallati.
Grazie dei suggerimenti, il prossimo modello che vorrei riprodurre sara' sempre l' articolato Mater serie 5000, ma dell' ATAC che a Roma serviva la linea 13.
Se hai una foto dei ganci di cui mi parlavi potresti postarla sul forum, per favore?
Ciao
Raffa49
2/14/2014 6:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,704
Registered in: 1/7/2008
maestro tranviere
ecco, lo hai detto, nel 55/60 le mater stavano ancora a casa atac, alla stefer ne sono passate 4/5 a fine carriera, quindi gli indicatori c'erano gia
per le foto, ne ho un paio di mie selfmade, aspetta che le riduco sennò il moderatore m'accide!
2/14/2014 7:00 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,704
Registered in: 1/7/2008
maestro tranviere
la qualità è quella della kodak itamatic da 5000 lire del 1968
chiedo scusa anticipatamente
2/14/2014 7:00 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,704
Registered in: 1/7/2008
maestro tranviere
2/14/2014 7:10 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Non riesco a vedere bene se oltre che anteriormente li avesse anche centrali...
E dei ganci cui parlava Emiltorino ne sai qualcosa?
2/15/2014 10:10 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 31
Registered in: 2/4/2012
apprendista tranviere
Per Raffa
Ciao e complimenti per il tuo modello!
Una piccola cosa: i coprigiunti si potrebbero aggiungere successivamente, utilizzando dei profilati di plasticard (tipo Evergreen)che puoi reperire nei negozi di modellismo.
Volevo invece un'informazione: per il taglio al laser a chi ti sei rivolto? Ha costi accessibili? Sarei interessato per la costruzione di un paio di autobus...
Grazie!
Enrico
2/15/2014 12:21 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Per il taglio laser mi sono rivolto ad una ditta che lavora per conto terzi.
Abito ad Arezzo e qui da noi ce ne sono vari, il costo per il taglio di ottone da 1mm (pianali e Fiancate carrelli)0,5 mm (carrelli e particolari) e 0,3 mm (Semicasse e altri particolari) si aggira circa 50 /60 euro, fornendo i materiali.
Comunque ci sono le limitazioni che con il laser non puoi avere elementi in rilievo (appunto coprigiunti, chiodature ecc) per cui lo si puo' utilizzare solo per quei modelli che abbiano molte parti lisce (metropolitane, tram moderni ecc) mentre nel mio caso, intenzionato a riprodurre i "Tram dei ricordi) che sono ambientati agli anni della mia infanzia e sui quali viaggiavo,devo trovare necessaruiamente dei compromessi.
Raffa49 [SM=x346219]
2/15/2014 7:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 353
Registered in: 6/28/2004
tranviere senior
Non la trovo più ma avevo visto in rete una foto di una 5000 (già in due toni di verde) che aveva due ganci sotto al parabrezza.

Al di la di tutto, la fotoincisione costa molto meno di 60€. Devo però dire che il fotoincisore qui in piemonte è davvero disponibile, ci fa anche una sola lastra. Quindi i costi di attrezzaggio sono le pellicole che essendo dei fogli di acetato stampati su macchine particolari sono si costose ma sotto i 20€.

Fai qualche giro in rete e chiedi dei preventivi, è una tecnica insuperabile.

Emiliano
2/15/2014 9:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
@ Emiltorino Mi sono informato da un amico di Roma che usa la fotoincisione a 2 livelli per la produzione di modelli ferroviari in H0 all brass di cui non posso fare il nome, ma e' una ditta artigianale molto conosciuta e per la quale, quando risiedevo a Roma, ho lavorato assiemando appunto le sue fotoincisioni.
Mi ha confermato che per ottenere le 2 lastre (essendo passante sono necessarie 2 lastre fotografiche) e che viene chiamato "impianto" occorrono circa 130 Euro; per ogni lastra fotoincisa in ottone da 0,4 mm occorrono altri 16 Euro a lastra.
Per spessori superiori (i pianali e molti piccoli particolari sono in ottone da 1 mm) il prezzo per ogni lastra cresce proporzionalmente.
Quindi la ditta di cui parli e' molto piu' che disponibile se per 60 euro ti fornisce un impianto; sarebbe possibile, magari mediante un messaggio privato, avere il suo nominativo ed indirizzo?
Pensi che potrebbe fare lo stesso prezzo anche per altri?
Fammi sapere.
Raffa49
2/16/2014 12:01 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,002
Registered in: 1/12/2010
tranviere veterano
Confermo quanto scrive Raffa49: presso una ditta lombarda pago gli stessi prezzi.

orma gatto
2/16/2014 2:07 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 353
Registered in: 6/28/2004
tranviere senior
Il fatto è che anche il fornitore che conosco io fa pagare dalle 45 alle 55 euro la plottatura su pellicola del file, perché hanno un plotter che sfrutta un software obsoleto che richiede di fare i riempimenti dopo l'upoad del file, e questa è un'operazione che ovviamente porta via tempo e fanno pagare. Se i disegni sono complessi non saprebbero nemmeno come farlo visto che non sono i progettisti della lastra che devono stampare. Per questa ragione ho trovato una azienda che lavora nel settore grafico che ha una macchina che stampa queste pellicole partendo da un PDF bello e pronto. Quindi con una pellicola 35x50 cm sono a posto (l'incisione su più livelli non l'ho mai fatta, non credo serva arrivare a tanto per dare realismo al modelli), e tale pellicola costa sotto i 20€. La mando al fotoincisore e lui la taglia a metà, sovrappone le due sagome e le incolla con del biadesivo, realizzando una tasca nel quale infila la lastra da fotosensibilizzare.

Pertanto chiedete ai fotoincisori che conoscere se potete inviare le pellicole che realizzate voi. Trovare che ve le fa non è semplice perchè una volta queste pellicole servivano per i tipografi che realizzano delle matrici sfruttando un processo identico alla fotoincisione, oggi però chi realizza queste matrici non usa più le pellicole ma un laser che va a sensibilizzare la resina fotosensibile.
Per questo ci sono solo più pochissimi che fanno questo lavoro, le macchine per farlo non sono più in commercio e se si rompono è difficile trovare i ricambi. Non è escluso che i fotoincisori stessi se le procurino se i prezzi scendono un po' ora siamo sui 200.000€.

Le potenzialità della fotoincisione sono superlative nel nostro hobby, se c'è un po' di disponibilità da parte dei fornitori si possono fare grandi cose a prezzi accessibili.

Emil
2/16/2014 11:07 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Scusa, non ho ben capito se la lastra (impressionata e sviluppata) la devi portare tu a questa ditta o se devi portargli dei disegni (scala 1:1) in formato PDF; inoltre quando dici

(l'incisione su più livelli non l'ho mai fatta, non credo serva arrivare a tanto per dare realismo al modelli)

Intendi una fotoincisione soltanto con i rilievi oppure con i rilievi e passante? Le due soluzioni hanno un costo molto differente!
Raffa49
2/16/2014 3:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 353
Registered in: 6/28/2004
tranviere senior
Allora:
Mando il Pdf ad questa azienda che lavora nel settore grafico, mi stampano la pellicola che ritiro e porto fisicamente (o spedisco) alla ditta che fa fotoincisione.

Per fotoincisione ad un livello si intende con foglio in metallo inciso una sola volta da entrambe le parti. In questo modo puoi avere zone non incise, zone incise da una sola faccia della lastra (ribassate) o zone incise da entrambe le facce (passanti).

Questo è quello che è necessario a realizzare modelli così:



Se poi vuoi realizzare modelli con chiodature in rilevo su coprigiunti che a sua volta sono in rilievo allora il discorso cambia, credo che siano complicazioni che non appagano l'occhio ma che complicano tutto il processo, in il disegno in primis. Personalmente non l'ho mai preso in considerazione anche se è poco più costoso: ci vuole una seconda pellicola e il sovrapprezzo del fotoincisore è di 10€.

Infine tieni conto che è pur sempre una pioggia di acido che colpisce la lastra: incide in modo diverso da una volta all'altra, l'incisione viene influenzata dalla posizione degli ugelli rispetto al foglio, da quanto l'acido sia esausto, dalla pressione delle pompe, dalla velocità di passaggio del foglio sotto agli ugelli, da un eventuale accumulo di acido sulla lastra che protegge involontariamente dall'incisione di altre stazioni di ugelli, ecc.

Quindi evitare cose troppo complicate difficili da rendere ripetitive.

Emil
[Edited by EmilTorino 2/16/2014 3:34 PM]
2/16/2014 3:37 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 140
Registered in: 2/23/2010
tranviere junior
La distinzione fra rilievi e tagli passanti si ottiene perché la fotoincisione opera sulle due facce della lastra e da ogni lato si elimina il materiale per poco più della metà dello spessore della lastra, quindi per ottenere un foro passante devo eliminare il materiale da entrambi i lati.
La fotoincisione su più livelli prevede l'utilizzo in sequenza di maschere diverse su ciascun lato, il che permette di ottenere profondità di erosione differenti in diverse zone. I problemi principali sono la difficoltà di allineare perfettamente le diverse maschere (disallineamenti anche inferiori a 0,1 mm si noterebbero eccome in H0) e di controllare la profondità di erosione per ciascuna fase.
Non ho mai provato, anche perché io uso un servizio che utilizza la tecnologia chiamata digital etching, in cui il materiale fotosensibile viene stampato direttamente sulla lastra con un plotter apposito (non usa la pellicola) e che non prevede la possibilità di incisioni su più livelli.

Carlo

Quando ho scritto il messaggio non c'era ancora la risposta di EmilTorino, quindi ci sono un po' di ripetizioni
[Edited by carlomez 2/16/2014 3:40 PM]
2/16/2014 5:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Ciao Emiliano, dimmi se ho compreso bene: tu stampi i tuoi PDF su carta in scala 1:1 (presumo) e poi o invii per e-mail oppure li porti a questa ditta che edita i disegni su una lastra (o pellicola) in acetato, dopodiche' la pellicola cosi' ottenuta la porti al laboratorio di fotoincisione, giusto?
Quindi, tra la conversione dei disegni, diciamo cosi' da carta (o file) in pellicola costa dai 45 ai 55 Euro, mentre l' erosione della lastra circa 20 Euro, quindi con circa 75 Euro al massimo si potrebbe avere la lastra fotoincisa, e' cosi'?
Il discorso si fa oltremodo intrigante ed interessante!
Si potrebbe avere, per cortesia, l' indirizzo o il telefono delle due ditte che fanno sia la pellicola che la fotoincisione?
(Se vuoi puoi inviarmi un messaggio per e-mail)
Grazie!
Raffa49
P.S. Quei tram di Torino sono stupendi! Li hai costruiti tu per mezzo della fotoincisione di cui parliamo?
Veramente complimenti!Sei molto bravo!
Ciao [SM=g1914996]
[Edited by Raffa49 2/16/2014 5:53 PM]
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:23 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com