New Thread
Reply
 
Facebook  

Trenitalia

Last Update: 8/19/2019 5:04 AM
Author
Print | Email Notification    
4/27/2010 5:52 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 8,525
Registered in: 8/26/2006
maestro tranviere
[SM=g1885122] Concordo in pieno! Ormai il treno sta diventando sempre più un mezzo di elite. Diventa sempre meno economicamente conveniente prenderlo. Sulle tratte lunghe, come ad esempio Roma-Milano o Napoli-Milano, è sempre più conveniente prendere l'aereo.

È vero che i Testimoni di Geova sono il gruppo meno istruito? Testimoni di Geova Online...19 pt.10/18/2019 12:33 PM by (SimonLeBon)
Personaggi random per situazioni random – nuova edizioneEFP8 pt.10/18/2019 12:25 PM by Carme93
Marzia RoncacciTELEGIORNALISTE FANS FORU...6 pt.10/18/2019 11:16 AM by docangelo
Ciao a tutti!Honda Dominator5 pt.10/18/2019 10:46 AM by paolino-76
Problema nella casella di posta su EFPAssistenza FreeForumZone4 pt.10/17/2019 9:26 PM by Spettro94
4/27/2010 8:15 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,472
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Beh, prendere l'aereo per fare Roma-Napoli è semplicemente assurdo, dato il perditempo necessario per arrivare poi al centro di Roma.
A quel punto molto meglio la macchina.

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
4/27/2010 9:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,704
Registered in: 1/7/2008
maestro tranviere
e allora, visto che siamo in regime di mercato, sarebbe bello che tutti gli utenti dell'eurostar, almeno un giorno alla settimana, si riversassero tutti insieme sul trasporto regionale, facendo così viaggiare i frecciarossa praticamente vuoti.
a questo punto, se a qualcuno gli preme la poltrona su cui appoggia il sederino, dovrà prendere provvedimenti e partire con offerte promozionali.
qualche anno fa lo fecero in spagna con la benzina: tutti gli automobilisti si riversarono sulle pompe di una stessa marca presa a caso. le altre marche concorrenti furono costrette ad abbassare i prezzi per recuperare la clientela.
4/27/2010 9:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 8,525
Registered in: 8/26/2006
maestro tranviere
[SM=g1885122] Ma non ti preoccupare proprio. Avendo capito il modo di ragionare di Moretti, sicuramente in una evenienza del genere eliminerebbe semplicemente i regionali. Il pensiero di fare delle offerte promozionali serie non gli sfiorerebbe nemmeno la mente.

4/27/2010 9:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 140
Registered in: 12/27/2006
tranviere junior
Per il carburante, qualcosa del genere lo propose Grillo se non sbaglio: più che altro non fare benzina in massa in uno stesso giorno prestabilito.
Per le nostre ferrovie, sono molto deluso del nuovo volto che hanno preso direcente: o élite o trasporto pendolare.
Il primo per una clientela che può spendere.
Il secondo con un solo cliente: le regioni.
In mezzo... il vuoto

Tommaso Greco
4/27/2010 9:45 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 8,525
Registered in: 8/26/2006
maestro tranviere
Augusto1, 27/04/2010 20.15:

Beh, prendere l'aereo per fare Roma-Napoli è semplicemente assurdo, dato il perditempo necessario per arrivare poi al centro di Roma.
A quel punto molto meglio la macchina.


Certo, infatti per questo parlavo di tratte lunghe. Sicuramente percorrere il tragitto Napoli-Roma o Roma-Firenze o Firenze-Bologna è molto più conveniente farlo in auto.


4/27/2010 10:04 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,704
Registered in: 1/7/2008
maestro tranviere
appunto, i treni regionali sono richiesti dalle regioni e se queste pagano ne moretti ne berlusconi li può eliminare (almeno in teoria......)
la proposta di grillo è proprio una.... grillata!
se la benzina non la fai oggi, la devi fare domani e ti fai pure la fila! sai che danno per le compagnie...
quando lavoravo alle poste, se oggi scioperavo domani facevo doppio lavoro perchè le bollette vanno comunque pagate.
e intanto i dirigenti se la ridevano, mentre noi ci avevamo rimesso la giornata
4/28/2010 5:57 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 8,525
Registered in: 8/26/2006
maestro tranviere
[SM=g1885122] Beh, comunque diciamola tutta. In questo le responsabilità del Governo sono enormi, perché così come le regioni sono tenute a pagare i treni pendolari regionali, così lo Stato dovrebbe finanziare treni a lunga percorrenza come Espresso ed Intercity.
Con la liberalizzazione del trasporto ferroviario che è avvenuta, dovrebbe essere così.

5/31/2010 9:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,716
Registered in: 2/7/2004
tranviere veterano
Ma avete visto che splendore????? [SM=x346227] [SM=x346227] [SM=x346227]

www.trainzitaliafoto.com/showphoto.php/photo/59642/size/big/cat/506/limi...

The winner takes it all
5/31/2010 10:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,339
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Magnifica...e imponente!
[Edited by Francesco E. 5/31/2010 11:00 PM]

www.novaconcentusvocalis.it
"Where no man has gone before"
6/3/2010 3:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,704
Registered in: 1/7/2008
maestro tranviere
vivrà?
6/3/2010 5:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,472
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
E perchè no? Questa macchina ha 20 anni, essendo la penultima della sesta ed ultima serie (551-608), quella attrezzata per servizio navetta (condotta a 78 poli), cabine leggermente differenti, doppio convertitore statico, smorzatori antiserpeggio di serie, asole per rialzo cassa in officina (e non ganci), ed altre migliorie di varia natura. Per anni molte macchine di questa sottoserie sono state assegnate a Napoli Smistamento, utilizzate al traino dei diretti "cadenzati" Napoli-Roma (e viceversa), mai abbastanza rimpianti...

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
6/3/2010 8:09 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,716
Registered in: 2/7/2004
tranviere veterano
Augusto1, 03/06/2010 17.30:

Per anni molte macchine di questa sottoserie sono state assegnate a Napoli Smistamento


Stanno tornando...tre 656 navetta sono stati assegnati da pochissimo a Napoli in aggiunta ai pochi che ci erano rimasti.

The winner takes it all
6/4/2010 11:36 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,713
Registered in: 3/31/2008
tranviere veterano
c'è anche questa foto che mi piace molto

www.trainzitaliafoto.com/showphoto.php/photo/59658/si/E656_o...
6/4/2010 12:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 618
Registered in: 3/14/2010
tranviere senior
certo bella maestosa dalla foto frontale specialmente con i vari colori che spiccano
6/7/2010 11:23 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 142
Registered in: 5/3/2007
tranviere junior
Mi sembra di aver letto su SSC che Ti ha intenzione di riproporre dei treni da Roma a Napoli Campi Flegrei, che ricordo benissimo, quando gli allora diretti percorrevano ancora quel tratto di ferrovia [SM=x346228]


Luogo da dove transitavano le ultime due giallone Breda sul 60N..
********************************************************************
I mezzi su rotaia sono i migliori mezzi di trasporto pubblico
Nostalgic@ delle ferrovie Stefer Roma Fiuggi e Tramvie dei Castelli che si dipartivano da Roma
6/8/2010 10:37 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,704
Registered in: 1/7/2008
maestro tranviere
infatti negli anni 70-80 c'era un bell'espresso la mattina....
quante volte, andando al lavoro, passavo per termini e, preso dalla nostalgia, mi compravo il biglietto ed un gettone per telefonare al ministero per prendere un giorno di ferie (oggi non si può fare più così) e salivo a bordo.
7/7/2010 7:01 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 8,525
Registered in: 8/26/2006
maestro tranviere
Trenitalia, tangenti sugli appalti: cinque arresti
L'accusa: mazzette seriali in cambio di favori. La cricca puntava a fare affari anche con la Protezione Civile


Giuseppe Crimaldi Il sistema delle tangenti in cambio dell’affidamento degli appalti di Trenitalia per la manutenzione di carri ferroviari. Appalti assegnati con il sistema della trattativa privata, in modo clamorosamente irregolare, che finivano con l’essere affidati a imprese «amiche», le stesse che ungevano le ruote giuste. È un capitolo che si iscrive a pieno titolo nel libro nero della nuova tangentopoli italiana, quello scritto da un’indagine complessa della Procura di Napoli affidata ai finanzieri del comando provinciale diretto dal generale Giovanni Mainolfi. Protagonisti di quello che il gip Luigi Giordano non esita a definire un «sistema criminoso ben pianificato» sono i cinque arrestati ieri mattina con accuse pesanti, che vanno dall’associazione per delinquere finalizzata alla corruzione alla turbativa d’asta e al riciclaggio. L’indagine porta le firme del sostituto procuratore John Woodcock e del procuratore aggiunto Francesco Greco, coordinatore della sezione Reati contro la pubblica amministrazione. Le persone nei confronti delle quali il gip di Napoli ha disposto la custodia in carcere sono Raffaele Arena, ex dirigente responsabile del servizio manutentivo di Trenitalia, e Fiorenzo Carassai, ex responsabile di una sezione di manutenzione della società, e gli imprenditori napoletani Giovanni e Antonio De Luca, titolari della società «Fd Costruzionì», impresa al centro dell’inchiesta. Arresti domiciliari, invece, per Carmine D’Elia, ritenuto socio occulto di Arena. Il gip ha anche disposto il sequestro di alcune aziende. Quattro, per la precisione: oltre alla «Fd Costruzioni» di Napoli, il «Pastificio artigianale Leonardo Carassai srl» di Campofilone (Fermo), la «Mavis srl» e la «Amg» srl, entrambe di Nola. Secondo l’accusa, i due ex dirigenti di Trenitalia, insieme con diversi altri indagati avrebbero dato vita ad una organizzazione per delinquere che aveva manipolato ed «egemonizzato» il mercato degli appalti ferroviari, che venivano affidati ad un cartello di «imprese amiche» in cambio del pagamento di tangenti. Nel corso delle indagini i finanzieri del Nucleo di polizia tributaria - guidato dal colonnello Sandro Baldassari - hanno raccolto elementi che proverebbero il versamento di denaro da parte di De Luca a Carassai per la costruzione di un pastificio nelle Marche (formalmente riconducibile a Leonardo Carassai, ma di fatto gestito anche dal padre, Fiorenzo); ed ancora: il versamento di somme di denaro ad Arena su un conto cointestato a quest’ultimo e alla moglie; il pagamento ad Arena di somme provenienti dagli utili di società alle quali lo stesso Arena aveva affidato commesse di Trenitalia. Inoltre - sempre secondo l’accusa - i De Luca avrebbero messo a disposizione di Carassai materiali, attrezzature e maestranze per la costruzione del pastificio, offrendo alcuni viaggi allo stesso Carassai. Giovanni De Luca, attraverso la sua società «Fd Costruzioni srl», l'impresa operante nel settore dei lavori ferroviari, tentò pure - senza riuscirci - di inserirsi negli appalti conferiti in Abruzzo dalla Protezione civile, dopo il terremoto dell'Aquila. E non è tutto. In un’intercettazione lo stesso imprenditore si vanta di conoscere un «impiccione politico dell’Udc» (Clemente Carta, già nel cda di Ferrovie dello Stato, precisa il gip), mentre il fratello Antonio dice di avere rapporti con un esponente non meglio precisato del Pd abruzzese. Trenitalia ha collaborato, con un’indagine interna, alla ricostruzione degli illeciti nella vicenda di appalti e tangenti scoperta dalla Procura di Napoli. «Vale la pena di evidenziare come proprio a seguito di tali indagini interne - commenta il gip Giordano- da una parte, Arena sia stato licenziato e, dall’altra, Carassai, dopo il licenziamento per motivi disciplinari, ha stipulato un accordo per la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro. Come si è già detto ciò non ha impedito, e non impedisce, né all’uno né altro, di continuare a pilotare, anche dall’esterno, gare e commesse per il tramite dei loro fedelissimi ex colleghi e collaboratori ancora in servizio in Trenitalia e titolari di posti chiave in seno alla suddetta società».

07/07/2010 Il Mattino

Ho evidenziato in grassetto il nome di una delle aziende implicate, che è una di quelle che ha partecipato al restauro della Tartaruga portata a Pietrarsa e che sta effettuando (nel suo stabilimento di Cancello Arnone) il restauro dell'Arlecchino presente anch'esso a Pietrarsa durante i festeggiamenti dei 170 anni della Napoli-Portici. Speriamo che questo non comporti il blocco delle lavorazioni in corso sull'Arlecchino. [SM=x346246]

11/10/2010 5:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,716
Registered in: 2/7/2004
tranviere veterano
Ma in Sicilia c'è qualche ditta specializzata in revamping o ristrutturazione carrozze?
Stamattina al porto c'era una pilota x ( o meglio solo la cassa parzialmente verniciata) in procinto di imbarcarsi per l'isola.
[SM=x346219]

The winner takes it all
11/10/2010 9:51 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
A Catania mi sembra
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:02 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com