Nuova Discussione
Rispondi
 
Facebook  

FIRENZE - Cantieri linea 3 - Careggi/Fortezza

Ultimo Aggiornamento: 19/07/2018 17.43
Autore
Stampa | Notifica email    
17/09/2007 14.46
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 438
Registrato il: 24/10/2006
tranviere senior
Dunque, vediamo un po': tra ieri e oggi ho avuto poca voglia e poco tempo per collegarmi alla discussione, sicché provo a recuperare...

Andiamo per ordine.

Referendum del 30 Ottobre 1988:

"Qualora l'Amministrazione comunale decida di adottare un sistema di metropolitana veloce o di tramvia, ritenete voi che l'eventuale tratto di più urgente realizzazione debba essere quello che collega Firenze con Scandicci e gli altri insediamenti posti a sud/ovest,
invece di quelli posti a nord/ovest?"

Il referendum registrò un'affluenza del 44% (circa 144.000 residenti)

Si: 68,08% (circa 81.000 residenti)
No: 31,92% (circa 38.000 residenti)
Schede bianche o nulle: circa 17% (24.500 residenti)

Io sono venuta a stare a Firenze nel 1992, sicché non ho proprio potuto partecipare.

Comunque da notare il qualora e l'alternativa metropolitana/tramvia, per cui chi ha votato non ha votato davvero nulla di preciso....

Demagogia: in questo la giunta Domenici non ha nulla da imaparare da nessuno, più demagogico del provvedimento sui lavavetri penso non ci possa essere nulla.... Ma non voglio andare troppo OT.

Lo so anch'io: Ghinoi ripete sempre le stesse cose, più "a effetto" che esatte. Ma Ghinoi non rappresenta tutti, è capo solo di una delle associazioni (che si chiama "Piazza della Vittoria", non "Vittorio Veneto": non mi fare l'errore de La Nazione...)

Propaganda politica: anche Razzanelli non rappresenta tutti. Dentro alla protesta c'è un sacco di gente di sinistra, compreso Ghinoi, nonché la De Zordo e i Comunisti italiani. Sabato c'erano anche due politici Verdi, a titolo personale. La gente comune che partecipa è un po' di tutte le idee possibili.

Bambini: dato che di solito la gente non li narcotizza per poter uscire la sera, molti li avranno portati perché non sapevano a chi lasciarli; molti altri, per lo stesso motivo, hanno rinunciato a partecipare. I miei li avevo invitati ma hanno preferito restare col babbo. Comunque l'atmosfera era serena e per nulla inadatta a un bambino. Che spesso capisce più o meno quanto un adulto: pure a mio figlio di 8 anni, se gli chiedi del tram, ti spiega con parole sue che problemi comporterà.

Maggioranze politiche: il tuo ragionamento, Stefano, è giusto. Solo che molti elettori della maggioranza non approvano affatto il progetto tranviario, molti dicono che non si erano resi conto che era nel programma, e soprattutto di come sarebbe stato realizzato. In qualche modo bisognerà che la giunta lo venga a sapere, no?

Non so con chi parli tu, io sto riscontrando un numero sempre più alto di persone contrarie al tram....

Quanto ai numeri della manifestazione: non so quanti fossero, sono state distribuite circa 500 fiaccole e forse più di metà dei partecipanti adulti non le avevano. Di sicuro erano molti di più che alle manifestazioni precedenti.

Comunque, ho un suggerimento: organizzate una bella fiaccolata pro-tram, così vediamo in quanti partecipano....

liguretoscana
Stagione 2018/2019 - Mercato invernaleblog191292 pt.20/11/2018 12.27 by cesadosso
Manuela Moreno supersexyTELEGIORNALISTE FANS FORU...71 pt.20/11/2018 10.39 by |=alessio=|
Verso il 2019: proposte e cambiamentiTUTTO TENNIS FORUM45 pt.20/11/2018 12.45 by .tommy82.
17/09/2007 17.29
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 25.467
Registrato il: 05/02/2004
maestro tranviere
per liguretoscana
Sono certo che se si organizzasse una fiaccolata pro-tram vi parteciperebbero in pochi: ormai è in costruzione, perchè vi dovrebbero partecipare?

Per quanto riguarda i bambini, essi spesso sono lo specchio della società in cui vivono e riflettono quello che sentono dire: il figlio di liguretoscana può anche essere abbastanza normale che faccia un elenco dettagliato dei problemi che il tram potrebbe comportare...

Pensa un pò, invece, che mio figlio Aurelio, che ha un anno e mezzo, ha sentito il rumore di un tram di Napoli (non i Sirio, ma di uno di quelli vecchi che hanno 70 anni): gli piace sedersi sulla poltrona della scrivania ed essere spinto a patto che gli riproduca a voce il rumore che fa il tram.
Mio nipote Lorenzo di 11 anni, inoltre, si vanta di avere fatto in tempo a prendere il tram in una zona dove poi ne sarebbe rimasto solo il ricordo, perchè sostituito da una linea di metrò leggero (all'epoca il bambino aveva quattro anni). Come vedi è questione di mentalità...
[Modificato da Augusto1 17/09/2007 17.31]

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
17/09/2007 17.42
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 2.843
Registrato il: 09/05/2004
tranviere veterano
Percentuali non proprio bulgare
Da pietosi conteggi gonfiati ed inesatti le persone che forse avrebbero, cani e bambini compresi, preso parte alla manifestazione sono circa 2000 (!)
Se questi pseudocomitati riuscissero a raddoppiare, non so proprio in quale maniera, i propri coscritti, alla fine, saremmo in futuro dinanzi a poco più dell' 1% dell'intera popolazione fiorentina...
Buon lavoro...
P.S. Le controfiaccolate non si propongono solo per ricavarne in seguito la dimensione della propria frustrazione... per fortuna il progetto è approvato e finanziato e come tale giungerà, lo voglia o no l'1% dei cittadini scontenti, a compimento com'è giusto che sia e, come tale, non ha bisogno di alcuna fiaccolata di sostegno.
17/09/2007 17.53
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 310
Registrato il: 16/03/2006
tranviere senior
Eppure mi piacerebbe interpellare un sociologo per capire come mai queste cose succedono solo qui da noi... Vi risultano per esperienza diretta proteste del genere in altre città europee, italiane comprese? Per esempio, senza andare troppo lontano, a Milano qualcuno è mai sceso in piazza contro la linea 7? Mi incuriosisce davvero riuscire a entrare nella mentalità di chi si oppone ai tram, un mondo affascinante e tutto da scoprire...
17/09/2007 19.55
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.602
Registrato il: 03/12/2004
tranviere veterano
Bon, ora che ci simo detti tutto e ognuno è ovviamente rimasto della propria idea, evitando di scomodare sociologi suggerirei di riportare il topic alla sua prevalente funzione originaria: ossia di aggiornamento sull'andamento dei lavori.
Anzi, visto che Liguretoscana mi sembra abiti nei paraggi della linea 3 sarebbero graditi suoi reportages, magari accompagnati da foto. Ovviamente non saranno carichi di entusiasmo, ma a me andrebbero benissimo lo stesso...

Ad esempio oggi sono passato di sfuggita da viale Morgagni e ho visto che hanno riaperto l'intersezione Viale Morgagni - Via Santo Stefano in Pane. Purtroppo non avevo la compatta.

Stefano

Mal voluto un'è mai troppo
18/09/2007 22.29
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 438
Registrato il: 24/10/2006
tranviere senior
Cari, solo qualche piccola precisazione.

Le percentuali dei contrari alle linee 2 e 3 non sono così basse, secondo i sondaggi periodicamente effettuati dal vostro "beneamato" Razzanelli: per quanto di parte, non è che si inventerà proprio i risultati.

La proposta della contro-fiaccolata era più o meno seria: sarei curiosa di sapere quanti sono gli entusiasti... Una persona che abita dalle mie parti mi ha detto: "non conosco nessuno che sia a favore della tramvia". Gli ho consigliato di visitare questo forum.

Il fatto che ci siano tante "risse" sull'argomento a Firenze e non altrove, e sulle linee 2 e 3 (sulla 3 in particolare) piuttosto che sulla 1, non vi fa venire il dubbio (oltre alle circa 42 modifiche sul tracciato che pare siano presenti nel progetto esecutivo) che i percorsi della 2 e della 3 non siano scelti benissimo?! A parte il fatto che, da ricerche su internet, mi pare che nemmeno a Padova abbiano poi tanto scherzato...: se non erro la giunta che sosteneva il progetto è pure caduta....

Caso mai sarebbe sociologicamente interessante capire come a Firenze si riesca a entrare in disaccordo anche se si è dalla stessa parte...ma qui il discorso si farebbe lungo e troppo doloroso.

Quanto al topic della discussione, giustamente da recuperare: non è che io vada sempre in viale Morgagni, ma neanche tanto di rado. Il fatto è che nemmeno una volta ho visto operai al lavoro.

Purtroppo ho sempre avuto poca dimestichezza con le fotografie, sennò ne farei anche qualcuna per mandarvela.

Saluti a tutti

liguretoscana
18/09/2007 22.51
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 2.843
Registrato il: 09/05/2004
tranviere veterano
La zappa sui piedi...
Cara amica, hai fatto esattamente l'esempio che non avresti dovuto.
Il percorso del Translohr padovano DOVEVA essere tramviario ma poi una Giunta, che probabilmente ti è incline, ha affossato un progetto che era già stato approvato e finanziato.
La non buona riuscita del tram di Padova non è assolutamente imputabile al percorso ma alla tipologia di quel mezzo che quella Giunta ha frettolosamente adottato. La nuova Giunta, che probabilmente non ti è incline, si è poi ritrovata a gestire questa difficile eredità... se fosse stata allestita l'originale, normale, tramvia tutto questo non sarebbe successo ed ora i Padovani probabilmente, dopo quasi 10 anni, avrebbero tutte e tre le loro linee di trasporto su ferro invece di mezza di una.
Fra l'altro pseudo comitati di esteti, commercianti, proprietari di immobili e quant'altro sono riusciti ad ottenere che due fili in un angolo della piazza ( Prato della Valle ) sparissero così come altrettanto stupidamente accadrà a Firenze in centro. Ovviamente nessuno si oppone ad immensi tralicci di ripetitori telefonici montati ovunque nei centri storici ma per due fili si è fatto il finimondo... A Roma e Milano passano dalla fine dell'800 a fianco del Colosseo ed alla Scala senza che nessuno mai si sia offeso, voi che non siete appassionati di trasporti pubblici conoscete bene, fin da bambini il Colosseo o la Scala... vi eravate mai accorti finora di quei due fili?
Diffido sempre di questi comitati spontanei, il più delle volte alimentati da giornali locali e parti avverse politiche rosse o nere che siano... Hanno fatto sempre dei guai incalcolabili: a Padova, purtroppo a Bologna, un giorno forse a Firenze
18/09/2007 23.19
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 2.233
Registrato il: 25/03/2007
tranviere veterano
discorso generale
Veramente a mio parere le polemiche sono maggiori quando si tratta di realizzare linee tranviarie in città dove mancano del tutto, o meglio mancano da decenni come appunto nel caso di Firenze (da 50 anni a gennaio) o Padova, Bologna. A Milano e in altre realtà del Centro Europa fortemente tranviarizzate il problema non sorge, si tratta di normale amministrazione.
[SM=x346228]
19/09/2007 00.15
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Ah beh se i sondaggi di razzanelli sono gli stessi di berlusconi che il giorno prima delle elezioni diceva che erano in vantaggio di 5 punti percentuali si può stare tranquilli.

Sulla manifestazione protramvia...sinceramente non credo che molta gente (tra cui io) abbia tempo da perdere,se una cosa è già in programma cosa si manifesta a fare?di solito si manifesta quando qualcosa non ci va bene...e lo stesso vale per i referendum per le linee 2 e 3,razzanelli ha detto che verranno fatti non prima della prossima primavera,che senso ha andare a votare una cosa che sarà già arrivata ad un terzo della costruzione,dopo un anno dall'inizio dei lavori?probabilmente vinceranno i no,e probabilmente ci sarà un'affluenza bassissima che riguarderà quasi esclusivamente i no,io che sono d'accordo con una cosa che già c'è che vado a fare a votare/manifestare?
19/09/2007 07.33
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 438
Registrato il: 24/10/2006
tranviere senior
Re: La zappa sui piedi...
L'esempio, Roberto, non era per niente funzionale al discorso, ma solo un inciso per dire che può essere che si verifichino problemi con l'inserimento di un nuovo, invasivo, mezzo di trasporto, specie là dove, come giustamente nota Giampi, non c'era o non c'era più da tanto.

Al contrario: se in 99 città tutti sono più o meno contenti e nella centesima protestano, il problema potrebbe anche essere nel progetto proposto alla centesima città più che nel cervello degli abitanti.

Il fatto che il tram sia un mezzo meraviglioso non garantisce che qualunque progetto lo coinvolga sia per ciò stesso altrettanto meraviglioso.

Nella fattispecie, le strade interessate dalla linea 3 saranno tutte pesantemente occupate dalla linea tranviaria, con evidenti ripercussioni sulla vivibilità delle stesse. Una cosa del genere i cittadini la accettano, o lo fa la maggior parte di essi, se i vantaggi in termini di riduzione di traffico saranno altrettanto evidenti e sicuri.

Siccome nessuno ci ha mai garantito evidenti e notevoli vantaggi (tutto ciò che mi ha risposto Matulli è che devo "essere ottimista"), non vedo perché essere contenti di un progetto simile...

liguretoscana
19/09/2007 12.27
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 930
Registrato il: 03/07/2004
tranviere senior
Brevi considerazioni
I ripetuti interventi di Liguretoscana, sempre molto misurati e garbati, mi inducono a riprendere a mia volta la partecipazione a questa pagine.

Molte delle cose che Federica afferma temo siano vere: la percentuale dei contrari alla linea 3 nei quartieri che attraverserà è certamente maggiore che in altre zone della città, ove non si sono viste fiaccolate di protesta.
Questo è certamente imputabile alla scarsa conoscenza del progetto da parte della popolazione, e bisogna ammettere
che il Comune si è mosso tardivamente nel presentarlo in modo esauriente.
La mossa di avvio dei lavori, inoltre, è stata infelice: si doveva tener conto delle proteste dei residenti nel vedere abbattere le alberature del viale Morgagni, e mostrare concretamente la volontà di non depauperare ulteriormente
il patrimonio arboreo della città. In materia di verde pubblico, la sciatteria degli interventi di potatura e di reimpianto
delle alberate è evidente a tutti.

Quanto a Razzanelli, agisce da abile politico qual è, e non c’è dubbio che il porsi alla testa della crociata antitranviaria gli abbia giovato non poco in termini di visibilità. Ovviamente non è probabile che la parte politica che rappresenta giunga al governo della città, cosa che Razzanelli stesso sa benissimo, ma precedenti come quello bolognese dovrebbero indurre ad una certa cautela.

Personalmente stimo in una percentuale ben maggiore dell’1% il numero dei fiorentini contrari alla linea 3 della tranvia, e certamente non appartengono ad una solo schieramento.
Detto questo, aggiungo anche che tra gli oppositori la disinformazione è pressoché totale: tutti quelli con cui ho parlato non avevano la minima idea di che cosa sia in realtà un tram, delle sue reali dimensioni, delle conseguenze del passaggio di una linea tranviaria in ambito urbano. L’opposizione è sempre acritica e assoluta: no al tram, e basta. Questo vale anche per i numerosi Comitati Cittadini, animati spesso da ottime intenzioni non supportate da una reale conoscenza dei fatti.
Volendo scendere sul terreno della facile polemica, dovrei chiedere ai fiaccolanti (senza offesa, non so come definirli)
perché non hanno inscenato analoghe manifestazioni per il taglio degli alberi in Viale Pieraccini o in Piazza della Vittoria. Ma lasciamo perdere.

Un ultima annotazione per Liguretoscana: mi dispiace contraddirti, ma quanto affermi riguardo alla presenza del tram a Monaco e Freiburg non è del tutto corretto. Nella metropoli bavarese i tram, vetture articolate di notevole lunghezza, attraversano anche il centro storico in più direzioni, senza che nessuno si scandalizzi. Quanto a Freiburg, città pesantemente colpita dai bombardamenti alleati durante le fase finale della Seconda Guerra Mondiale, la ricostruzione è avvenuta, come in molte altre città tedesche, secondo la formula “dov’era e com’era”. Anche in questo caso il tram attraversa il centro storico senza proteste né fiaccolate da parte dei cittadini; anzi, la rete ha raddoppiato la sua estensione negli ultimi venti anni, con piena soddisfazione degli utenti. Non capisco infine come possano averti spaventata due o tre vetture tranviarie in transito per il centro: se c’è in Germania una città rilassante e tranquilla, questa è proprio Freiburg.

Cordiali saluti a tutti,

Paolo








19/09/2007 13.35
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 25.467
Registrato il: 05/02/2004
maestro tranviere
Garanzie senza scontrino
liguretoscana, 19/09/2007 07.33:


Nella fattispecie, le strade interessate dalla linea 3 saranno tutte pesantemente occupate dalla linea tranviaria, con evidenti ripercussioni sulla vivibilità delle stesse. Una cosa del genere i cittadini la accettano, o lo fa la maggior parte di essi, se i vantaggi in termini di riduzione di traffico saranno altrettanto evidenti e sicuri.

Siccome nessuno ci ha mai garantito evidenti e notevoli vantaggi (tutto ciò che mi ha risposto Matulli è che devo "essere ottimista"), non vedo perché essere contenti di un progetto simile...



Ma perchè, adesso queste strade costituiscono un Eden da poter solo peggiorare (ed in base a quale criterio) ? Conoscendole, a me non sembra.

Questa faccenda della garanzia, che torna ciclicamente, fa "garbatamente" sorridere: cosa potrebbe mai garantire un risultato piuttosto che un altro? Una scrittura notarile?


1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
19/09/2007 14.27
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 275
Registrato il: 08/05/2005
tranviere junior
Nizza
www.ferrovie.it/phpBB2/viewtopic.php?t=16673

Ci sono 2 pagine di foto dei lavori in via di ultimazione a Nizza.
Veramente credete che una situazione simile possa danneggiare Firenze?
Guardate Place Masséna, c'è da perdere il fiato per quanto è bella.

Come ha detto Stefano, discuti discuti, ognuno rimane della propria opinione...però almeno io porto le foto con le prove [SM=x346232]
19/09/2007 19.53
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 2.233
Registrato il: 25/03/2007
tranviere veterano
ancora sulla linea 3
Se a volte casi come la linea 3 fanno paura alla popolazione in quanto stanno un po' "stretti" - per esempio data la presenza di alberature di pregio - è anche vero che a volte quando manca un interesse specifico e preciso (ricorda a come hanno fatto presto a realizzare le opere per i mondiali del '90, persino 'usa e getta'!) da parte di chi si prende cura di una città non c'è il minimo verso di mettere in opera una tranvia nemmeno se dovesse sorgere nel Sahara [SM=x346240].
Vedi il caso della mia città - dove peraltro il tram già esiste anche se con una rete ridotta all'osso - e di binari che si sarebbero inseriti nel famigerato Viale Togliatti, da sempre pensato per ospitare anche tale risorsa. Invece la soluzione definitiva, e l'abbiamo detto migliaia di volte, per una linea veloce di trasporto è stata affidata come al solito all'autobus, per di più occupando le carreggiate stradali e creando perciò intasamenti anziché sfruttare la sede propria esistente per un sistema ecocompatibile come il tram.
Il resto di quello spreco è in questo mio post (del 13/09/2007 19.32): http://freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=3689925&p=36

[SM=x346228]
19/09/2007 23.31
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 438
Registrato il: 24/10/2006
tranviere senior
Re: Brevi considerazioni

Un ultima annotazione per Liguretoscana: mi dispiace contraddirti, ma quanto affermi riguardo alla presenza del tram a Monaco e Freiburg non è del tutto corretto. Nella metropoli bavarese i tram, vetture articolate di notevole lunghezza, attraversano anche il centro storico in più direzioni, senza che nessuno si scandalizzi. Quanto a Freiburg, città pesantemente colpita dai bombardamenti alleati durante le fase finale della Seconda Guerra Mondiale, la ricostruzione è avvenuta, come in molte altre città tedesche, secondo la formula “dov’era e com’era”. Anche in questo caso il tram attraversa il centro storico senza proteste né fiaccolate da parte dei cittadini; anzi, la rete ha raddoppiato la sua estensione negli ultimi venti anni, con piena soddisfazione degli utenti. Non capisco infine come possano averti spaventata due o tre vetture tranviarie in transito per il centro: se c’è in Germania una città rilassante e tranquilla, questa è proprio Freiburg.


Scusa, mi spiegherò meglio. Il caso di Monaco è sembrato anche a me positivo. I tram che ho visto di sicuro non erano dei Sirio ma qualcosa di un po' meno moderno (diciamo un po' meno, hem, alla Blade Runner...). Comunque ho notato che, dove sono passata, le auto non erano "estromesse" o ridotte in spazi ristretti: o c'era spazio per tutti, o si passava sopra le rotaie. Una situazione così non comporterebbe gli intasamenti temuti dai contestatori della linea 3, ma non mi pare che il Comune ce l'abbia prospettata. Anche se non ho capito bene come sarà il progetto dopo le decine di modifiche che pare abbia subito...

Quanto a Friburgo: non l'ho visitata in lungo e in largo, ho visto il duomo e qualche via intorno. I tram che ho visto passano in una zona pedonale. Non in piazza del duomo, ma in una strada vicino. Non so "com'era", ora è larga e affiancata da grandi palazzi, perlopiù dall'aria moderna. Però vedere più mezzi insieme sopraggiungere in una strada piena zeppa di persone mi ha un po' spaventato. Ovviamente i friburghesi ci sono abituati e non hanno fatto un plissé.

Inoltre, nonostante la strada non particolarmente artistica, i mezzi mi sono sembrati comunque, da un punto di vista del tutto estetico, un elemento di disturbo. Ho pensato al Sirio in Via Cavour, fili o non fili, e mi è presa una certa tristezza.

Ma non esistono vetture moderne un po' più piccole e dall'aria almeno un po' più "vintage" per centri storici di città d'arte e per gente dai gusti un po' diversi da quelli degli "amici del tram"?

liguretoscana
20/09/2007 00.16
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 2.233
Registrato il: 25/03/2007
tranviere veterano
per liguretoscana
Non credere che tutti gli amici del tram siano così entusiasmati dalle linee ultaaerodinamiche dei grandi articolati di oggi. A me personalmente gli Alstom o gli Eurotram non piacciono affatto dal punto di vista estetico (oltre che tecnico almeno per i primi, stando alla pessima riuscita dei Cityway capitolini) e non sono il solo a pensarla così [SM=x346228] . Però - e faccio nuovamente riferimento ad una discussione apparsa su questi schermi - di qualche vettura monocassa simpatica e poco ingombrante, prodotta ex-novo o magari ricostruita come nuova al giorno d'oggi (sempre comunque fuori dall'Italia) si è parlato qui:

freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=3690538

[SM=x346228]
[Modificato da Giampi5 20/09/2007 00.19]
20/09/2007 12.06
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 438
Registrato il: 24/10/2006
tranviere senior
Grazie Giampi, mi sono fatta una rapida "cultura"...

Decisamente da un punto di vista estetico si poteva scegliere di meglio...

Sulla linea 3: se le vetture scelte fossero più piccole e la sede stradale tranviaria fosse non protetta, e percorribile dalle auto per buona parte del percorso, forse ci sarebbe modo di non stravolgere le strade del quartiere, salvando le alberature attuali (e in particolare di non trasformare Via dello Statuto in una specie di anonimo vialone con giovani alberelli sui lati) e di non far temere alla gente che per andare a Sesto si andrà solo in fila indiana e a passo d'uomo...

O no?

liguretoscana
20/09/2007 20.24
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 25.467
Registrato il: 05/02/2004
maestro tranviere
per liguretoscana
liguretoscana, 20/09/2007 12.06:


Sulla linea 3: se le vetture scelte fossero più piccole e la sede stradale tranviaria fosse non protetta, e percorribile dalle auto per buona parte del percorso, forse ci sarebbe modo di non stravolgere le strade del quartiere, salvando le alberature attuali
O no?



No. Non c'è alcuna attinenza fra la lunghezza delle vetture e la scelta di avere una sede protetta piuttosto che promiscua. Men che meno le alberature. Non c'è alcun nesso di causalità fra le tre cose. Un tram può essere lungo 40 metri o 13, non fa alcuna differenza.



1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
20/09/2007 23.26
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 2.233
Registrato il: 25/03/2007
tranviere veterano
ancora per liguretoscana
Mi dispiace che la pensi così, ma oggi si tende a realizzare tranvie quasi esclusivamente su sede protetta. Altrimenti che senso avrebbe il tutto, il tram non soddisferebbe affatto lo scopo per cui è concepito, ovvero di velocizzare i collegamenti evitando così l'ingolfamento delle nostre città da parte delle automobili. Questo sempre che l'opera sia fatta come si deve, con un percorso comunque lungo (la linea 3 da quello che ho visto temo sia un po' cortina) in modo da limitare il più possibile i trasbordi come avevamo detto, e con precedenza ai semafori. Forse usi più frequentemente il mezzo privato... [SM=x346230] Se vedi in altre città tratti promiscui in questo caso si tratta di reti molto più vecchie, non la rete fiorentina da rifare daccapo, e di binari posati in quelle vie da svariati decenni. Poi vi sono anche delle strade nei centri storici di larghezza tale che il traffico motorizzato è bandito, eccetto tram e pedoni, e questo soddisfa ancora una volta lo scopo di questo sistema di trasporto. [SM=x346228]
22/09/2007 09.29
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 438
Registrato il: 24/10/2006
tranviere senior
Re: ancora per liguretoscana

Mi dispiace che la pensi così, ma oggi si tende a realizzare tranvie quasi esclusivamente su sede protetta. Altrimenti che senso avrebbe il tutto, il tram non soddisferebbe affatto lo scopo per cui è concepito, ovvero di velocizzare i collegamenti evitando così l'ingolfamento delle nostre città da parte delle automobili. Questo sempre che l'opera sia fatta come si deve, con un percorso comunque lungo (la linea 3 da quello che ho visto temo sia un po' cortina) in modo da limitare il più possibile i trasbordi come avevamo detto, e con precedenza ai semafori. Forse usi più frequentemente il mezzo privato...


Sono completamente d'accordo......
Certo, permettere il transito delle auto sulla sede del tram toglierebbe molto senso all'operazione, in termini di efficienza del servizio tranviario. Ma sarebbe l'unico modo per evitare a ciò che resta delle strade della linea 3, o a quelle vicine, di essere prese d'assalto dalle auto che comunque da qualche parte dovranno pur passare, se non si fermano a Careggi....

Uso più frequentemente il mezzo privato (auto o, se posso, piedi) perché le attuali linee di bus in media non rispondono alle mie necessità. Userò più frequentemente il mezzo privato (se potrò auto o, se potrò, piedi) perché le future linee di tram e bus in media non rispondoneranno alle mie necessità.....

liguretoscana
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 14.28. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com