New Thread
Reply
 
Facebook  

FIRENZE - Cantieri linea 2 - Peretola / Piazza Libertà

Last Update: 2/12/2019 6:29 PM
Author
Print | Email Notification    
11/2/2009 10:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 497
Registered in: 10/24/2008
tranviere senior
Infatti è stata una decisione all'insegna del: "chi se ne frega del trasporto pubblico", ovviamente secondo me.
Certo in piazza San Firenze posso andarci a piedi o posso aspettare che finiscano il palazzo di giustizia a Novoli, ovviamente ampliamente criticato da gran parte dei miei concittadini. Certo è una cosa sopportabile, meglio di mio nonno che prima della guerra si faceva 5 km a piedi lavorava 8 ore in miniera e poi si rifaceva i 5 km all'indietro, tuttavia penso che molti preferiranno andare in scooter in tutta la zona tagliata fuori dall'operazione Duomo, e chi sostiene il trasporto pubblico non potrà nemmeno dire che c'è un alternativa.
In quanto allo stato di piazza del Duomo, era necessario togliere tutti i bus per fare pulizia ed aggiustare il manto stradale, almeno per la parte che era di fatto pedonale?

Ripeto, queste sono mie opinioni, e visti i fatti sono anche probabilmente sbagliate.
È vero che i Testimoni di Geova sono il gruppo meno istruito? Testimoni di Geova Online...19 pt.10/18/2019 12:33 PM by (SimonLeBon)
Personaggi random per situazioni random – nuova edizioneEFP8 pt.10/18/2019 12:25 PM by Carme93
Marzia RoncacciTELEGIORNALISTE FANS FORU...6 pt.10/18/2019 11:16 AM by docangelo
11/2/2009 10:51 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 438
Registered in: 10/24/2006
tranviere senior
418AC: ci sono dei margini di miglioramento, ci stanno studiando... A quanto pare dal 9 novembre la situazione dovrebbe essere un po' diversa, speriamo:

corrierefiorentino.corriere.it/firenze/notizie/cronaca/2009/30-ottobre-2009/ataf-punta-rosso-nero-centro-porta-bussini-16019357886...

liguretoscana
11/2/2009 11:01 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 497
Registered in: 10/24/2008
tranviere senior
Proprio perchè "ci stanno studiando" mi preoccupo. Che dire dei percorsi....,a riguardo basta spostarsi sul tread dei bus di Firenze.
A parte gli scherzi, in un posto serio avrebbero prima fatto partire la rete dei bussini, (che per chi non lo sapesse passa da tre linee: A, B, C; a due: il rosso ed il blu), poi pedonalizzato, od al limite pedonalizzato e fatto partire contemporaneamente i bussini.
Ma hai ragione devo smetterla di essere così polemico e pessimista...... [SM=g10045] [SM=g10045] [SM=g10045]
[Edited by 418AC 11/2/2009 11:11 PM]
11/2/2009 11:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,702
Registered in: 1/30/2008
tranviere veterano
LT: come vedi 418AC ti ha risposto, sbiancando in faccia !
LA rete dei bussini è stata fatta a imagine e somiglianza delle 14 e 23: ossia a giropesca.
E metà delle rete è coincidente o quasi con la linea 6, se non con 6, 14 e 23. la proposta che dicevo io e esponevo qualche post sopra era in pratica di fare la linea rossa che da Leopardi a gori fa l'inverso del 23 deviato quindi stazione, rientro a pecori e itinerario per via tavolini e vecchio 23 fino a ferrucci, da lì itinerario ex-32 verso via della colonna, col "nuovo" 23 da leopardi dritto a ferrucci.
E con questa hai risistemato il servizio del 23 in modo simmetrico e tolto il giro pesca. il resto della linea è già adeguatamente servito dal 6. A meno che non pensino di sopprimere il 6 e dalla stazione mandarlo per itinerario EX-27, un altra linea in via della scala .....
a pensar male si fa peccato am spesso ci si azzecca.

11/2/2009 11:32 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 162
Registered in: 12/7/2004
tranviere junior
L'effetto della pedonalizzazione del Duomo sul TPL non è tanto nell'accessibilità del centro stesso, che può darsi venga migliorata con l'attivazione di questi arzigogoli blu e rossi, quanto dall'allungamento di percorsi o dai tagli delle linee che si trovavano a passare per la strada più diretta per giungere alla Stazione da Est/Nord-est, che storicamente è sempre stata Piazza del Duomo. Tali allungamenti penalizzano enormemente chi l'autobus l'ha sempre usato, e che si trova ora a dover spendere andcora più tempo sul bus o alle fermate. Chi volesse andare da Fiesole a Torregalli, ad esempio, deve farsi ora due coincidenze (che coincidenze non sono: si deve semplicemente aspettare due volte che passi il bus).

Poi, sul toto-percorsi tranviari, l'unica cosa che si capisce da tutte le affermazioni o fantasie che si sentono è:
"ci sono degli appalti già dati, quindi si devono fare i lavori, facciamoli subito là dove è praticamente tutto pronto (linea 2 fino a SMN), per il resto vediamo di trovare un tracciato che dia meno noia possibile (linea 3 via Cascine) di un chilometraggio sufficientemente lungo da finire tutti i soldi già stanziati"

Mi sembra che questa sia una politica dei trasporti del tutto lontana dal garantire degli standard di qualità (in termini di copertura territoriale, frequenze, tempi di percorrenza, coincidenze) a livello europeo, e come tale quindi semplicemente incapace di drenare quote di trasporto al mezzo privato.

Come già detto da qualcuno in questo forum, apparentemente si considera il trasporto pubblico come una forma residuale, assistenzialistica, di trasporto, concessa a coloro che sono per un motivo o l’altro impossibilitati a fare ricorso a mezzi privati. Cioè, una forma di trasporto strutturalmente non adeguata a soddisfare le esigenze di mobilità della parte più attiva del paese, che non può far altro che usare auto o motorini che forniscono tempi certi e brevi di trasferimento. Quindi da non poter considerare prioritaria, se non a parole.

Infatti "priorità del mezzo pubblico su quello privato" letteralmente significa privilegiare il primo e penalizzare il secondo.
Ora, quale automobilista per andare dalla Stazione a Careggi farebbe il percorso che fa ora il 14? O farebbe il percorso della futura linea 3 via Cascine? Invece, è il trasporto pubblico che deve fare il percorso più breve e veloce, e quello privato che ne può risultare penalizzato. Altrimenti priorità è una parola vuota.

Alessandro F.
11/2/2009 11:57 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,286
Registered in: 1/27/2008
tranviere veterano
In realtà la decisione di pedonalizzare piazza Duomo sarebbe anche valida, è il dilettantismo con cui hanno affrontato l'aspetto TPL che stupisce negativamente. L'occasione era propizia per ripensare in meglio il centro cittadino, ma essendo un idea infilata in un programma elettorale, la sua realizzazione è stata condizionata da una valorizzazione del fattore tempo che non riguarda minimamente la tempistica di una seria programmazione dello sviluppo urbanistico di una città (in particolare del suo centro cittadino) che non è una città qualsiasi, ma una il cui nome risalta nell'immaginario collettivo a livello mondiale.

Ecco quindi che, ad esempio, il 23 (verso Gavinana) è stato instradato su un tracciato che ha l'unico vantaggio di discostarsi il meno possibile dal tracciato ante passo Duomo, ma con l'innegabile inconveniente di aumentare pesantemente la percorrenza chilometrica (e quindi temporale), andando ad inficiare il servizio reso in tutte le altre zone toccate da questa linea. Questo caso è forse il più emblematico: ma anche il caso dell'1 (verso Cure), reinstradato a tempo di record su SMN - San Marco (come già altre volte nel passato) la dice lunga su come troppo spesso la programmazione a tavolino non rispecchi la realtà vissuta dalla gente comune, che non è minimamente interessata ai giochi di potere ma ne subisce le conseguenze e gli effetti collaterali senza desiderarlo, soprattutto quando questo ha un riscontro nefasto sui nostri equilibri quotidiani.

Al di là di questo velato pessimismo, però, rimango sostanzialmente ottimista, e voglio dare un pò di fiducia all'attuale amministrazione comunale: come ho già detto in questo forum, vediamo cosa faranno partorire e poi trarremo le conclusioni. Intendiamoci, il mio ottimismo non è smisurato, anzi: visti i precedenti, c'è poco da sperare, ma anche "poco" è meglio di "nulla".
[Edited by trambusfi 11/3/2009 12:19 AM]
11/3/2009 2:34 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,702
Registered in: 1/30/2008
tranviere veterano
per alessandro:
1. per il 14 andare a careggi passerebbe comunque per piazza indipendenza, solo che da li in poi dovrebbe andare subito a destra, saltando la stazione, per questo si dice a passo d'uomo, si scende in piazza indipendenza (almeno facessero una fermata in fondo a via ridolfi) si attraversa il viale lavagnini e si riprende alla fermata sul viale strozzi (lorenzo il amgnifica). si riprende l'autobus che ha fatto DUE corse prima, ovviamente, e che si è perso nei meandri di via della scala.
2. per 7-32 hai torto. sempre _una_ coicidenza è, anzi è più breve visto che non arrivi a san marco ma la fai in piazza libertà.
3. è vero che dalla stazione non passeresti dal viale degli olmi per andare a careggi, ma a dire il vero neppure sul vecchio itinerario 14:
treno da SMN a rifredi e poi R, più veloce.
Il passaggio per le cascine avrebbe dalla sua diversi non trascurabili vantaggi:
1. non da fastidio a nessuno (quindi no ritardi dovuti a opposizioni)
2. non richiede di interrompere strade importanti (quindi impatto minimo sul traffico)
3. consente instradamenti Scandicci-Careggi, Novoli-Careggi Novoli-Scandicci
4. consentirebbe di aprire in tempi molto brevi la linea 2, in attesa della costruzione del percorso diretto, ma potendo da subito drenare anche il traffico dalla pistoiese.
5. Avere già la 2 funzionante potrebbe consentire di avere sia il tempo per ripensare al tracciato attarverso il viale belfiore, sia potere operare con un minor quantitativo di traffico su gomma.
6. una volta costruito anche il ramo principale della linea 2 si avrebbe una rete vera e propria con possibilità di instradamenti alternativi
7. con breve prolungamento servizio elettrico in tutto il parco delle cascine

per inciso: SMN-Dalmazia, via più breve (via del romito) 2,8 km, progetto linea 3: 3,1 km, progetto linea2+mariti 3,0 km, cascine: 4,8 km , con transito da cascine per tribunale-polo universitario: 5,6 km. come tratto da costruire la ipotesi cascine-mariti richiederebbe esattemente lo stesso quiantitativo di linea da costruire che per lo statuto.
In termine di linea 2: dal bivio linea 1 a novoli sono 2,2 km ossia 3,8 da smn., per monaco-belfiore sarebebro 2.4
Si devono soppesare i costi di questi 2 km di linea in più (che poi resterebbero per i servizi tra i capolinea periferici, si vedano le linee 18 e in parte 56 che sparirebbero) con i vari vantaggi esposti


11/3/2009 7:09 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 162
Registered in: 12/7/2004
tranviere junior
Sono d'accordo con trambusfi quando parla di dilettantismo: il post successivo di sotram (non me ne voglia) è un esempio di dilettantismo: tutti noi su questo forum siamo dilettanti, e possiamo discutere di tracciati, vantaggi e svantaggi, così come si fa al bar sport sulle formazioni della Nazionale. Ma i mondiali si vincono se c'e' un professionista capace e ben pagato che prende in mano le redini della squadra.
Io vorrei un approccio sistematico al TPL, che analizzi la domanda attuale e potenziale, le origini e le destinazioni, i poli attrattori, i vincoli strutturali, le risorse a disposizione e studi le soluzioni più efficienti, anche a scapito del trasporto privato, se si vuole che complessivamente, e non limitatamente ad un'area, si migliori la qualità della vita della città.
Il sistema di trasporto su ferro precedentemente ideato per la città, pur nella sua perfettibilità ed estendibilità, e pur valutandone negativamente la penosa implementazione in termini di tempi costruttivi e impatto sull'esistente, aveva questo fine.
Non lo vogliamo? non ce lo meritiamo? Non lo si faccia!
Spendere i soldi pubblici in modo dilettantesco aumenta solo il debito pubblico: per una modifica di percorso su un tracciato di tramvia già approvato e finanziato, addirittura appaltato, lo Stato dovrebbe chiederne al Sindaco di turno un'analisi puntuale dei motivi, dei costi e dei benefici, e togliere il finanziamento, per concederlo a comuni più virtuosi, se le analisi non convincono.
Ma ovviamente non parlo dell'Italia, dove le cose finiscono sempre, per dirla con De Andrè, con grandi puttane.

Per questo sono pessimista.

Alessandro F.
11/3/2009 7:21 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 162
Registered in: 12/7/2004
tranviere junior

Poi, cosa c'entra Torregalli con il 32? Ti confondi con il Ponte a Niccheri.

L'esempio di Fiesole - Torregalli l'ho tirato fuori come esempio tipico, ma ne potevo citare altri (Settignano-Scandicci, ecc..).
Solo ora mi sono reso conto che in effetti mia madre diverse volte negli ultimi anni, per evitare di guidare nel traffico di città a ottanta anni, è andata da Monteloro a Fiesole con il pulmino, poi ha preso il 7 e poi il 27 per andare alle visite mediche proprio a Torregalli. Un'odissea già allora, figuriamoci ora.

Quindi un esempio reale, certo non isolato, e il crescente numero di anziani della nostra società, in particolare ultraottantenni ancora attivi, è un altro fattore importante che dovrebbe essere tenuto in conto nella programmazione della mobilità.

Alessandro F.
11/3/2009 9:25 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 438
Registered in: 10/24/2006
tranviere senior
Non è che io stia parteggiando particolarmente per questo nuovo corso. Da un po' di tempo in qua mi limito a guardare, e aspettare.

La nuova giunta tende a forzare la mano su tante decisioni e a precorrere i tempi. Ma bisogna darle atto che cerca di venire incontro anche alle esigenze espresse da molti cittadini. Può essere vista come demagogia, e di sicuro l'elemento demagogico e "pubblicitario" non manca. Ma, rispetto alla chiusura pressoché totale sperimentata con la giunta precedente, mi pare un passo avanti.

Certo: provvedimenti che incidono così pesantemente sulla vita delle persone, come la ristrutturazione del TPL, andrebbero progettati fin nei dettagli, e "prima" di attuarli. Ma si sarà pensato che era meglio cominciare e vedere come andava, perché altrimenti il rischio era di non cominciare per i prossimi 10 anni.

Del resto la "navigazione a vista" era il criterio scelto anche dall'amministrazione precedente, e anche per progetti come quello tranviario, in cui gli aggiustamenti "in progress" sono un tantino più difficoltosi. Vi ricordo solo le dichiarazioni di Matulli circa il fatto che "stavano commissionando uno studio sui flussi di traffico". Praticamente a cantieri già aperti.

Comunque: io non sono stata in piazza Duomo dopo il 25, ma ho sentito gente veramente, veramente entusiasta. Anche utenti del TPL, che dicono "sì, c'è qualche disagio in più ("scendo alla fermata prima" o "mi si è allungato il percorso di un quarto d'ora") ma ne valeva la pena". Insomma: speriamo che "a regime" i disagi diminuiscano...


liguretoscana
11/3/2009 9:48 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,472
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Le ristrutturazioni delle linee in genere non vengono fatte a caso e, comunque, visto che in genere la pratica vale più della grammatica, una valutazione realistica non può che avvenire ponendo in essere concretamente le modifiche, salvo eventualmente "aggiustarle" in corso d'opera in seguito a verifiche successive.

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
11/3/2009 10:12 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,702
Registered in: 1/30/2008
tranviere veterano
Alessandro fan ha scritto:


Spendere i soldi pubblici in modo dilettantesco aumenta solo il debito pubblico: per una modifica di percorso su un tracciato di tramvia già approvato e finanziato, addirittura appaltato, lo Stato dovrebbe chiederne al Sindaco di turno un'analisi puntuale dei motivi, dei costi e dei benefici, e togliere il finanziamento, per concederlo a comuni più virtuosi, se le analisi non convincono.


Giusto, ma se guardi lo sponsor principale della modifica al duomo è stato Bondi, rappresentante del governo, e non la amministrazione locale che ha colto la palla al balzo per un do ut des.
Il progetto originario della tranvia ad esempio prevedeva il passaggio della linea per novoli per un brevissimo tratto in area ferroviaria, evitando il transito per via alamanni, monaco e belfiore, e non si sa chi in base a non si sa quale norma lo ha bocciato, in quanto avrebbe dovuto avere un tratto a binario unico, quando esperti riconosciuti ben pagati (ma non facenti parte della amministrazione comunale) hannno diciarato che non esiste alcuna norma di legge o regolamentare che faccia divieto di avere tratti in sede propria a binario unico o all' interno di un piazzale ferroviario (Sassari è un esempio reale dei due casi).
Circa il 32: si, ho confuso torregalli con ponte a niccheri .
[Edited by sotram 11/3/2009 10:14 AM]
11/3/2009 10:21 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,702
Registered in: 1/30/2008
tranviere veterano
per LT: tu che sei in zona il caos dei primi giorni dovuto al semaforonnuovo al viale lavagnini c'è sempre ? io l'ultima volta ci son passato mercoledì 28 e c'era ancora ... non si passava manco in bicicletta, né alle 12 né alle 17
11/3/2009 10:32 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 152
Registered in: 9/16/2009
tranviere junior
Son passato da Strozzi a Lavagnini Sabato mattina... francamente, per essere sabato, c'era un po' di "caciara" ma probabilmente a causa dei simpaticoni che, nonostante adesso non vi siano più gli slalom a 45° provenienti da destra, siano ancora convinti che possa essere naturale fare 5 file per entrare in 3 corsie davanti al semaforo (o sono due?)...
Forse incanalare le auto, previo avviso cartellonistico, con degli spartitraffico potrebbe essere una soluzione ma dove metti queste strutturine? In uscita dal sottopasso? Mah...
Quando sono arrivato lì, francamente, "non mi tornava nulla", poi ci si prende la mano come in tutti i casi.

Son curioso ora di vedere i nuovi progetti... sarà inserito il ramo tramviario in questa bolgia? [SM=g8877]
[Edited by Lorenzo.Marra 11/3/2009 10:34 AM]
11/3/2009 10:38 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 497
Registered in: 10/24/2008
tranviere senior
Augusto

Hai ragione, dicendo "in genere".
Tieni presente poi che qui non si parla di una, due linee, ma ventidue tra cui praticamente tutte le linee "forti".
Penso che siano inevitabili aggiustamanti in corso d'opera, ma stravolgere il percorso dell'uno (linea forte) e cambiarlo dopo un giorno e mezzo non mi sembra professionale.
[Edited by 418AC 11/3/2009 10:39 AM]
11/3/2009 12:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,286
Registered in: 1/27/2008
tranviere veterano
418AC, il caso dell'1 è ancora più emblematico per il pressapochismo con cui è stato gestito: ricordo che tre giorni prima dell'attivazione della pedonalizzazione, sul sito ufficiale ATAF (gestore del TPL urbano fiorentino) è comparsa non annunciata una modifica molto peggiorativa del servizio (eliminazione del transito da SMN, principale nodo di interscambio dell'intero TPL fiorentino su gomma e su ferro), andando a differenziarsi da tutta la documentazione ufficiale resa disponibile al pubblico nei giorni precedenti: a parte il sottoscritto e pochi altri, dubito che il comune cittadino (fiorentino e non) controlli quotidianamente i siti istituzionali per verificare se ci sono novità non annunciate, né si può ragionevolmente chiedere o aspettarsi questo da tutti.
[Edited by trambusfi 11/3/2009 12:22 PM]
11/3/2009 10:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 438
Registered in: 10/24/2006
tranviere senior
Per sotram: oggi pomeriggio è stata la prima volta che ho fatto in macchina Galluzzo-Milanesi dopo la pedonalizzazione. Sono partita poco dopo le 17,30: è stato un pianto da porta Romana a piazza Gaddi, "così così" fino a porta al Prato, molto meglio del previsto il passaggio da viale Strozzi. Io poi non ho girato per Lavagnini, ma mi pare che tutto scorresse piuttosto bene. Ed erano circa le 18 di un giorno feriale.

liguretoscana
11/4/2009 1:06 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,286
Registered in: 1/27/2008
tranviere veterano

418AC qui non si parla di una, due linee, ma ventidue tra cui praticamente tutte le linee "forti".

Purtroppo (non riferito all'autore della frase, ma alla situazione creatasi "grazie" al "passo Duomo") in questa frase ci sono due piccole inesattezze: ventidue e praticamente.

Le linee che hanno subìto variazioni di percorso a "passo Duomo" sono:
1, 2, 6, 7, 10, 11, 14, 17, 20, 22, 23, 25, 28, 31, 32, 33, 36, 37, 52, 54, 57, 67, 68, 70, 71, 82, A: in totale sono 27, di cui 2 (22, 36) per una variazione viaria non strettamente necessaria al "passo Duomo" ed una (la A) reinstradata sulla "nuova" viabilità (inversione del senso di marcia di via Oriolo) introdotta col "passo Duomo". Questo elenco comprende tutte le linee forti, cioè per le quali sono previste più di 100 corse giornaliere (feriali): 1, 6, 14, 17, 20, 22, 23.

In realtà ci sono altre linee che sono coinvolte, seppur marginalmente, in quanto anche non modificate subiscono gli effetti del "passo Duomo", in particolare i nuovi assetti viari ed il sostanziale aumento di transiti (non solo ATAF) sulle strade percorse (via Valfonda, via Scala, ecc.), con aumento dei tempi reali di percorrenza: 4, 8, 9, 12, 13, 16, 26, 27, 29, 30, 35, 55 (Volainbus), 72, 81, 91, 93, C, D.

Quali sono le linee che a questo punto non risultano coinvolte? 3, 5, 15, 18, 21, 34, da 38 a 49, 56, 58, 59, 60, 61, 62, 63, 64, 65, 73, 74, 76, 83, 84, 85, 86, 88, 89, 90, 92, 94, 96, S3, SC, SF, 303, 721, 722, B, R: tante linee, ma tutte con frequenze basse (o addirittura sporadiche, se non a corse singole tipo entrata/uscita scuole, fabbriche, manifestazioni allo stadio), il cui tracciato è totalmente al di fuori della cerchia dei viali (se non addirittura totalmente extraurbano).

Unica eccezione la linea B, che lungo il suo percorso (tutto all'interno della cerchia dei viali) interseca molte linee "toccate" dal "passo Duomo" ma in punti dove il servizio è rimasto sostanzialmente uguale oppure è calato (talvolta drasticamente, come nel caso del 11 soppresso a sud di S. Marco).

P.S. Perdonate la pignoleria; in particolare non me ne voglia l'autore della frase: quest'ultima è del tutto corretta nella sua brevità e sinteticità. Io mi sono limitato (come sono solito fare) a dettagliare minuziosamente il concetto.
11/4/2009 10:25 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 253
Registered in: 9/17/2009
tranviere junior
Anche se in parte connessa alla revisione della linea 2 questa discussione sulle linee modificate dopo la pedonalizzazione del Duomo mi sembra [SM=x346255]
Meglio sarebbe proseguirla su "Autobus"
[Edited by macromix 11/14/2009 6:53 PM]

Tutte le novità ed altro sulla tranvia fiorentina
Firenze: nascita di una tranvia
11/4/2009 2:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,286
Registered in: 1/27/2008
tranviere veterano
macromix, hai ragione [SM=g10045]
Ciauz [SM=x346219]
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:08 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com