New Thread
Reply
 
Facebook  

MILANO - Rotaie abbandonate

Last Update: 6/9/2019 5:08 PM
Author
Print | Email Notification    
6/21/2011 7:00 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 140
Registered in: 2/23/2010
tranviere junior
Ma stai scherzando?
Fai un confronto con Londra, Parigi, Barcellona, Madrid (e mi limito ad alcune delle città che conosco meglio e in cui ho usato la metropolitana) e poi valuta se abbiamo poche metropolitane.
La metropolitana è di gran lunga il mezzo migliore in città: è veloce e ha tempi di percorrenza relativamente certi (salvo guasti o suicidi) dato che non è influenzata dal traffico; sta sottoterra e non ingombra nè disturba. Gli unici svantaggi sono costi, tempi e disagi per la realizzazione, ma credo che sia un dazio da pagare per arrivare ad avere una città più vivibile.
L'unico svantaggio rispetto ai mezzi di superficie è forse la maggiore distanza fra le fermate.
Personalmente in città cerco in generale di evitare il più possibile l'uso dell'auto; se poi il posto che devo raggiungere è servito dalla metropolitana non ho il minimo dubbio.

Carlo
Qual'è il nome di Dio?Testimoni di Geova Online...15 pt.10/20/2019 7:39 PM by barnabino
Pesca la coppia EFP10 pt.10/20/2019 11:26 PM by Lagherta95
Matteo Salvini - Se questo è un CarismaticoAnkie & Friends - L&#...10 pt.10/20/2019 4:02 PM by Gag Lee Hano
6/21/2011 10:21 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,669
Registered in: 1/29/2011
tranviere veterano
Per Carlomez
Forse io ragiono così dal momento che mi sta troppo a cuore la Città Eterna. Da noi, purtroppo, esistono nel sottosuolo tanti tesori; come provi a scavare nel centro storico (proprio qui, ahimé, vogliono far transitare la futura metro C) trovi sempre qualcosa, dal più insignificante al più prezioso, ma comunque testimonianze di una civiltà millenaria. La realtà romana è ben diversa da quella milanese. Comunque a parte queste pregiudiziali, concordo ampiamente con il tuo ragionamento.
6/21/2011 11:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,857
Registered in: 8/22/2010
maestro tranviere
Il Trasporto Urbano su Rotaia in Italia (Convegno del 10/2006)
Buonasera a Tutti.
Navigando con i motori di ricerca su Internet, ho trovato un'interessante ricerca dell'ISFORT-ASSTRA, dell'Ottobre del 2006 di un convegno a Roma, che si intitola: "Il Trasporto Urbano Su Rotaia in Italia; L'offerta di reti, e servizi il confronto in Europa, gli scenari futuri delle principali città Italiane".
Sono 180 pagine molto interessanti da leggere, con dati sia storici (ad esempio si scopre che nel 1950 in Italia esistevano 50 sistemi Tranviari, scesi a soli 14 già nel 1960, ecc..) e successivamente altri abbastanza recenti, visto che sono dei primi anni del XXI° secolo.
Va solo aggiunto che i Trasporti sono sistemi complessi e integrati tra Metropolitane (pesanti, e leggere); Tram (e Metrotranvie); Filobus; Autobus; Treni; nonchè altri sistemi (Funivie; Ascensori Inclinati; Funicolari, ecc..).
Le scelte dipendono dai flussi di traffico previsti, anche se ultimamente in Europa si stà assistendo ad un rilancio dei Tram (come in Francia, e parzialmente anche qui da noi con nuove linee in varie città).
Questa scelta obbliga a far sparire le auto dalle strade, o a far transitare solo i residenti, con evidenti benefici per la qualità della vita.
A Milano la Metropolitana ha iniziato la sua avventura il 4 Maggio 1957, con l'apertura del cantiere in Via Monte Rosa (linea 1 Rossa "Lotto-Marelli"), e in quasi 54 anni sono state realizzate 3 Linee per circa 88 KM.
La linea 5 "Bignami-San Siro" è in costruzione su tutta la tratta, mentre la 4 "San Cristoforo FS-Linate Aeroporto" è ancora a livello di annuncio (da ben 10 Anni!).
Con queste premesse trovo comunque che il Tram, continua ad essere un mezzo assolutamente ecologico, che dovrà sferragliare ancora per tanti anni sugli attuali percorsi cittadini (anche ripristinando alcune linee come il 29/30, e il 33 o alcune brevi altre tratte abbandonate), ed espandersi verso l'Hinterland, visto comunque che le metropolitane non arriveranno ovunque in tempi brevi, e i volumi di passeggeri previsti non sempre giustificherebbero enormi investimenti economici.
Visti anche i recentissimi risultati dei cinque referendum cittadini, per una città finalmente a misura dei suoi abitanti, con verde, piste ciclabili, e trasporti ecologici, coerenza vuole che si dovrebbe assistere ad un forte rilancio dei Tram, e delle Filovie a Milano.
Certo in Italia, non siamo come a Madrid dove in Nove anni (dice bene il convegno), sono stati costruiti 100 Km di metropolitane, facendola diventare una delle dieci reti più estese al mondo!
A volte poi capita che tratti di Binari Tranviari vengano abbandonati per sovrapposizione con la metropolitana (vedi Via e Piazza San Marco, con il 25; 26; 28); altre volte solo per vendere qualche inquinante autobus (la cui capacità di trasporto sulle 98 persone, è di molto inferiore anche alle vecchie e storiche vetture a Carrelli del 1928, pari a 130 passeggeri).
Si tratta dunque per i responsabili delle municipalizzate (e per i politici) di decidere per il meglio (speriamo bene)...
Saluti a Tutti.



[Edited by Pertegheta 6/21/2011 11:49 PM]
6/22/2011 5:08 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 79
Registered in: 3/16/2010
apprendista tranviere
Linee tranviarie soppresse
Il transito tranviario in via S. Marco e Castelfidardo è stato soppresso prima dell'apertura della linea 2 della metropolitana, in seguito al cedimento della copertura dei Navigli, avvenuto a metà degli anni '60. Le linee tranviarie 2, 21 (ex-28) e 25/26 furono deviate su altri itinerari.
La soppressione delle linee 21 e 25/26 avvenne rispettivamente circa 25 e 10 anni più tardi. La linea 2, per fortuna, esiste tuttora.
6/22/2011 10:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,669
Registered in: 1/29/2011
tranviere veterano
Per Pertegheta
Il fatto che bisogna subordinare il traffico veicolare cittadino al tram, è una cosa che io sostengo da tanto tempo. Qui a Roma, invece, si condiziona il tram al traffico veicolare. E' un andazzo che dura ormai da sessant'anni. Istituiscono un senso unico? Di conseguenza si decide di togliere il tram o di farlo transitare in un solo senso: come è avvenuto sul lungotevere in occasione delle Olimpiadi del 1960, allorchè convertirono in autobus la Circolare Esterna Sx; per non parlare della conversione della Circolare Interna sia Dx che Sx in autobus, in occasione dei lavori di realizzazione dei sottopassi di Corso d'Italia (scelte più infauste di quelle non potevano esserci). [SM=x346225]
[Edited by evviva il tram 6/22/2011 10:58 PM]
6/24/2011 2:05 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 34
Registered in: 8/23/2005
apprendista tranviere
per Milano
metrò e tram non sono antagonisti ma sistemi integrati (e lo dicono studi tecnici, non io, anche se la pratica quotidiana lo conferma). Il M è utile per spostamenti a medio/lungo raggio, il T, inteso modernamente per spostamenti interni alla città fino al medio raggio.
Questo per l'utente "modello"; poi ci sono molte varianti (anzianità, ubicazione dell'origine e destinazione, ad es.) che spesso fanno preferire il mezzo di superficie.
A Milano, si negli ultimi 30 anni almeno si è visto il M come sistema per eliminare il T e far circolare meglio le auto, al punto che siamo al rischio collasso tranviario, perchè la rete dei binari è stata ridotta all'osso e certe zone i tram si ingolfano tra loro, dando ancora agio ai detrattori di dire che i tram ingombrano la circolazione. Inoltre a Milano è dagli anni '50 che paghiamo dazio con i cantieri M, e, considerando che siamo anche in un periodo di crisi nera, sarebbe più sensato e serio riprendere e rimodernare la rete tranviaria, con costi e cantieri molto più agili del M.
(chiedendosi anche se la richiesta di mobilità in termini di quantità e di flussi è la stessa di 50 fa o no: io ho la sensazione che si ragioni come quando c'erano le fabbriche nel territorio cittadino).
[Edited by LUCATRAMIL 6/24/2011 2:05 PM]
6/24/2011 4:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,669
Registered in: 1/29/2011
tranviere veterano
Scusa Lucatramil,pensi che vengano istituite nuove linee metro poiché i nostri Amministratori hanno a cuore noi cittadini?
[Edited by evviva il tram 6/24/2011 5:37 PM]
6/27/2011 11:25 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
E chi lo dice che la realtà milanese per scavare metro sia meglio di quella romana? Il problema di Milano se non erro è stato di faglia freatica...molto bassa negli anni '60 e '70 a causa dei massicci prelievi di acqua per usi vari, è salita di livello a mano a mano che le industrie chiudevano e venviano diminuiti i prelievi. Poi, nzomma, anche Milano è stata città romana, quidi credo che reperti ce ne siano anche nel sottosuolo milanese....Poi, torno a ripetere, il problema non è lo scavo, salvo che non trovi una villa o qualcosa di immenso, il problema è realizzare le stazioni, e lo dimostra il fatto che a Roma non si è rinunicato a costruire la MEtro C nella aprte centrale, ma è stata solo cancelalta Argentina per impossibilità nel realzizare le uscite. Poi, mi sembra che Milano sia un ottimo esempio di pacifica convivenza tra vari mezzi di trasporto...semmai con la passata giunta è mancata un poco di chiarezza sul futuro delle linee tranviarie in centro...vedremo cosa farà la nuova giunta,ma le guerre di religione, tram contro metro sono delle autentiche cretinate....
6/28/2011 1:03 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,704
Registered in: 1/7/2008
maestro tranviere
parigi, che sappiamo bene essere la capitale del metrò, ha da tempo riscoperto i tram come mezzi integrativi della rete sotterranea
in alcune città del mondo germanico (tipo vienna) ci sono alcuni tratti di linee tranviarie che fanno servizio sotterraneo o soprelevato
come appunto dicevate, non c'è nessuna concorrenza fra tram e metro
anche i filobus non sono male, soprattutto per chi..... ascolta musica in viaggio !!!
6/28/2011 3:45 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
Trammue, ma infatti lo sbaglio che si fa in Italia,e che viene reiterato anche da sedicenti apapssionati ed esperti dels ettore, è proprio mettere in concorrenza tra loro i diversi tipi di mezzo di trasporto, quando all'estero è abbastanza noto che il tram,così coem autobus e filobus può essere integrativo ad una efficente rete di metropolitana.Il problema è che in Italia ogni scusa è buona per non fare niente!
6/28/2011 8:25 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 344
Registered in: 3/28/2007
tranviere senior
Certo, se esistesse una programmazione sensata di infrastrutture, reti e servizio; ma ne dubito seriamente.

Tant'é che a Milano si sta costruendo (in realtà avrebbero già dovuto finirla, ma siamo alle solite) una metropolitana esattamente al di sotto di una sede tranviaria in sede completamente riservata: perché buttare via così il denaro pubblico e privato? Quanto sarebbe costata in meno una metrotranvia seria con fermate dall'equo distanziamento, asservimento semaforico, eccetera? E lo stesso discorso lo si potrebbe fare per buona parte della tratta occidentale della M4.

La concorrenza sulla carta non ci sarebbe, ma le previsioni andrebbero fatte in base ai carichi effettivi e non per incapacità a far circolare i tram ai livelli europei... Se i carichi sono tali da rendere insufficiente una vettura tranviaria da 35 m, ben venga la metro, ma se si possono mandare in servizio vetture più corte (con l'assurda scusa del terrore dei tram lunghi in centro) senza particolari impatti sull'affollamento, a che serve una metropolitana?

Non sono assolutamente contrario alla metrò (anche se quelle "leggere" mi convincono fino a un certo punto), ma con i capitali investiti per le linee M4 ed M5 si sarebbe potuta ottenere una rete tranviaria di livello superiore, con i mai realizzati prolungamenti e vetture nuove o ristrutturate in tempi decenti.
E invece ci ritroviamo vetture che non si possono accodare per deliranti ordini di servizio, una miriade di scambi immobilizzati o disattivati, fino a pochissimo tempo fa tutti i deviatoi azionati a lancio di corrente, ecc.
[Edited by trambvs 6/28/2011 8:28 PM]
6/29/2011 10:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,669
Registered in: 1/29/2011
tranviere veterano
Il grande problema è la scarsa considerazione per il denaro pubblico che si pensa a sperperare e basta.
6/30/2011 12:04 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9,191
Registered in: 2/22/2004
maestro tranviere
[SM=g1885122]

Mi sembra un'affermazione un po' generica, in linea con la demagogia che vuole sempre chi lavora nel pubblico fannullone, incompetente, o peggio.

Lo spreco avviene raramente per insipienza; più spesso per calcolo preciso.

E' facile, in ogni caso, classificare come spreco qualsiasi intervento con il quale non si è d'accordo.

Questo in generale, indipendentemente dalla gestione non sempre felice (diciamo così) delle tranvie milanesi (e non solo quelle) del passato più o meno recente.

6/30/2011 5:55 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 64
Registered in: 10/18/2003
apprendista tranviere
Segnalo lavori di riqualificazione in Via Bergognone.
I binari sono stati rimessi a nudo: visto l'attuale andazzo, direi che sono pronti per la rimozione definitiva.
6/30/2011 11:32 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,669
Registered in: 1/29/2011
tranviere veterano
Allora,XJ6, se lo spreco avviene per calcolo preciso, questa cosa la trovo esecrabile al massimo. Chi lo compie è da condannare perché gestisce, nel peggiore dei modi, denaro (il sangue di noi contribuenti) che dovrebbe essere destinato al benessere dei cittadini. E' vero, certamente, che io posso considerare spreco ciò che non incontra il mio consenso, ma, se poi intravedo che la cosa produce una certa comodità, necessariamente dovrò ricredermi.
[Edited by evviva il tram 6/30/2011 11:42 PM]
7/3/2011 3:47 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,857
Registered in: 8/22/2010
maestro tranviere
I Binari dismessi dei Tram 2; 25; 26; 28; 31; in Via San Marco, durante una fase dei lavori di rimozione (30 Giugno 2011)
7/3/2011 3:50 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,857
Registered in: 8/22/2010
maestro tranviere
I Binari dismessi dei Tram 2; 25; 26; 28; 31; in Via San Marco, durante una fase dei lavori di rimozione (30 Giugno 2011)
7/3/2011 3:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,857
Registered in: 8/22/2010
maestro tranviere
In Via San Marco, al posto dei vecchi Binari Dismessi, si posa con cura la nuova pavimentazione in pietra (30 Giugno 2011)
7/3/2011 3:57 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,857
Registered in: 8/22/2010
maestro tranviere
Via San Marco nei pressi di Via Della Moscova, senza i Binari del Tram, e con la nuova pavimentazione in pietra (30 Giugno 2011)
7/3/2011 4:27 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,130
Registered in: 2/6/2004
tranviere veterano
Rimozione binari
Non conosco la zona, ma io l'avrei tenuti, potevano sempre essere utili in caso d'emergenza per una deviazione.

Claudio
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:24 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com