New Thread
Reply
 
Facebook  

Tranvie interurbane, o quel che ne resta

Last Update: 10/19/2019 1:31 PM
Author
Print | Email Notification    
2/1/2008 9:55 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 231
Registered in: 3/30/2006
tranviere junior
Catania: IBM --> FS --> ATM
Cimoli: Montedison --> FS --> Alitalia
Qual'è il nome di Dio?Testimoni di Geova Online...15 pt.10/20/2019 7:39 PM by barnabino
Matteo Salvini - Se questo è un CarismaticoAnkie & Friends - L&#...10 pt.10/20/2019 4:02 PM by Gag Lee Hano
Sampdoria - RomaSenza Padroni Quindi Roma...6 pt.10/20/2019 11:09 PM by jandileida23
2/1/2008 10:12 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 10
Registered in: 5/20/2007
apprendista tranviere
Catania..
No, Catania non è mai stato in Alitalia.. ad ogni modo devo dire che i primi mesi in Atm sono stati un alternarsi di buone e pessime cose. La beneamata operazione "28 in livrea originale" e le sconcertanti affermazioni sui "lunghissimi Jumbo da 35 metri" che "intasano il centro". Chiedere prima il nome del tram (Sirio), parlare del fatto che a creare problemi sono i quattro motocafoni che si ostinano a percorrere il broletto in auto o farsi spiegare il perché del dimenticato "passante tranviario" forse era troppo... ma dovrebbe rendersi conto che fare lo smargiasso con battute da bar forse non si addice alla direzione di Atm.
Anche la gestione dello sciopericchio non è stata un gran ché; qualcuno ha informazioni sull'attuale organigramma? C'è ancora Massetti? Boh..
Ad ogni modo Catania in FS non ha fatto poi malissimo... è stato molto poco in realtà, ma in Utp ne hanno un buon ricordo alla fine.. insomma, è presto per giudicare, Atm ha enromi problemi dal mio punto di vista.. anche banali se vogkiamo, forse un po di "ignoranza" può anche far del bene :D
2/1/2008 10:20 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 231
Registered in: 3/30/2006
tranviere junior
Re: Catania..
Chobizz, 01/02/2008 10.12:

Ad ogni modo Catania in FS non ha fatto poi malissimo...



[SM=x346244]

Da una parte ha incrementato le spese, dall'altra ha accettato passivamente un taglio dopo l'altro dei trasferimenti statali. Tutto ciò terremotando l'organizzazione aziendale a più riprese.


2/1/2008 11:05 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 10
Registered in: 5/20/2007
apprendista tranviere
Ok..
Ok... non sono informato sul fronte FS... mi rimettevo ai giudizi di Bertolini.. cmq il non far malissimo include il fare male! :D
Peggio di Moretti ad ogni modo mi sembra impossibile.. a quando la liberalizzazione? Voglio le DB!!! :D
2/8/2008 10:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 168
Registered in: 7/28/2007
tranviere junior
un piccolo dubbio!
I Sirio napoletani e sassaresi sono bidirezionali, probabilmente il Catània parlava di questo modello del Sirio che potrebbe circolare sulle tramvie urbane! (o sto dicendo una colossale corbelleria?) [SM=x346240]
2/9/2008 7:54 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 76
Registered in: 10/30/2007
apprendista tranviere
Re: un piccolo dubbio!
A Milano fin'ora han sempre scelto gli anelli di ritorno,e sopratutto tagliare scambi e vie di fuga in caso di guasti, chissà poi con queli vantaggi. Milano è una città dove cambiare idea è come passare da uno scambio tagliato...

In pratica stanno allestendo dei condizionatori su alcune vetture tramviarie alle quali nonostante miglialia di richieste non è mai stato modificato lo specchio esterno rendendolo regolabile dal posto guida e sbrinante... Quindi una soluzione tanto logica tipo una bifrontale che possa far capolinea su un tronchino,o in una via a fondo cieco è troppo "smart" guardando a ciò che fino adesso è stato qui.

[Edited by XJ6 2/10/2008 7:03 PM]
2/18/2008 10:47 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 231
Registered in: 3/30/2006
tranviere junior
2/18/2008 11:40 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 10
Registered in: 5/20/2007
apprendista tranviere
Orari e dettagli?
Qualcuno conosce maggiori dettagli sulla cosa? Si può partecipare? Io personalmente vorrei andare a sentire che aria tira per poi iniziare ad attivarmi.. la disastrosa storia Fiorentina è un po' una chiamata alle armi..
2/18/2008 12:17 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 231
Registered in: 3/30/2006
tranviere junior
se sei un sindaco, assessore ai trasporti regionale o provinciale o presidente di associazione di cittadini dovresti già avere ricevuto la convocazione.... [SM=x346232]
2/18/2008 1:31 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 10
Registered in: 5/20/2007
apprendista tranviere
Illuso..
Lo so, sono un'illuso.. ma che noia.. uff..
3/2/2009 8:54 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 325
Registered in: 1/27/2007
tranviere senior
Strage a Desio
Riporto dal forum di Photorail:

In buona sostanza TUTTI i mezzi accantonati sul piazzale esterno [del Deposito Desio] sono stati demoliti da una ditta esterna che ha lavorato lì per circa una settimana.
Se ben ricordo nei binari a destra (guardando la palazzina degli uffici dalla strada) erano accantonati dei rimorchi color arancio, che sono stati demoliti.

Inoltre sono stati demolite anche le motrici accantonate sul binario tronco sul lato sinistro della palazzina (quello adiacente al muro di cinta) ed al loro posto ieri c'erano due bloccati.

Due dei binari tronchi sul fondo sono completamente vuoti; sugli altri sono ancora presenti i relitti di due rimorchi di Littorine in verde, più altre elettromotrici in verde (che non sono riuscito ad identificare) in stato più o meno di relitto. Da lontano ho visto anche un'elettromotrice in arancio che credo fosse la 114.

La 122 non era visibile. Sul piazzale esterno stazionava la 48, mentre la 89 con vomere era nella rimessa coperta.

A quanto ho capito, quindi, oltre a una discreta quantità di rimorchi abbiamo perso il 101 e la 87 sicuramente. Probabilmente è stata demolita anche la 45. L'ho dedotto perchè se non ricordo male anche quest'ultima unità era accantonata nel piazzale principale. Siccome il tranviere con cui ho parlato mi diceva che è stato demolito tutto sul posto senza effettuare manovre....

Le voci, inoltre, dicono che il deposito chiuderà nel 2010.
[Edited by grandunion 3/2/2009 8:54 AM]

-- Ivan Furlanis
>>> Le mie foto (e altro) su Flickr
3/2/2009 11:01 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 177
Registered in: 5/19/2006
tranviere junior
Si sapeva da tempo. Ovviamente quei furboni dell'ATM hanno fatto tutto in gran segreto. E' probabile che le demolizioni siano state eseguite durante le feste natalizie in modo che nessuno se ne accorgesse....

T.J. Team ®
3/2/2009 1:46 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 101
Registered in: 10/1/2008
tranviere junior
Per la chiusura di Desio, bisogna tenere conto che dovranno partire quest'anno i lavori per il rinnovo della tranvia Milano-Desio con prolungamento a nord verso Seregno e il deposito verrà spostato al confine tra Desio e Seregno.
[Edited by teo-87 3/2/2009 1:46 PM]

Galleria mondotpl: http://picasaweb.google.com/mondotpl
Galleria 2 mondotpl: http://mondotpl.altervista.org/index.php
5/27/2009 2:32 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 70
Registered in: 3/25/2009
apprendista tranviere
102
Favolosa foto dell'interno del 102. Purtroppo il 101 di Desio è stato svuotato dell'interno già dalle prime foto che feci nel '90. Ragazzi, nonn siate così fatalisti e in fin pure esageratamente scorretti nel descrivere i mezzi demoliti senza un'accurata perlustrazione. Sono stati demoliti tutti i rimorchi presenti, eccetto i 2 verdi Breda. Nessuna motrice demolita, tranne la 128 venduta a Saronno. Tutto il restante materiale motore di prima esiste ed è stato spostato nel campo, che contrariamente alla leggerezza del tranviere è stato spostato nel "campo" con le manovre.

LEGGETE E PARTECIPATE CON VOSTRE INFORMAZIONI (TUTTO IN + è SEMPRE UTILE)E FANATICO ENTUSIASMO
Ciao Salvatore,
come va'? sempre a Messina? L'ultima volta che ci siamo visti è stato
con l'amico Vittorio un bel po' di tempo fà, cenando da Umberto e
famiglia insieme alla tua amica-socia. Si parlava di poter usufruire
di una sala abbastanza regolarmente: o per concessione ATM, o
Comune...comunque in qualche modo...dove svolgere convegni vari o
muovere, con un ritrovo un po' stabile, iniziative utili in fasi di
crisi; e nel contempo mettere insieme il vostro interesse per i mezzi
su ferro per l'utilità pratica, con la nostra per la salvaguardia
storica. Mi tenni "largo" nei successivi mesi per fatti lavorativi,
non certo pienamente risolti, ma d'altronde se si aspettasse di non
avere nessun pensiero per occuparsi anche di questo non arriverebbe
mai il periodo giusto...! Umberto mi ha passato il tuo indirizzo
dicendo che te ti occupi meglio nel seguire il comitato. Nel prendere
l'iniziativa attuale, che tra un po' a grandi linee ti spiego, prendo
il periodo concomitante del previsto riordinamento della rete di
superficie, che di logica è non solo di concezione riduttiva e
piuttosto statica, ma anche dannoso, in quanto più che aumento pare vi
sarà una diminuizione dei mezzi circolanti, avente varie amputazioni
di linee, che comportano una diminuizione d'offerta e aumento di
trasbordi...e conseguente, probabile, ricarico di passeggeri sulle già
sature linee metropolitane. Le amputazioni non sono affatto necessarie
per svariati motivi: perchè vi può essere asservimento semaforico
(cercando di demolire le ragioni comunali insistenti che ciò
intralcerebbe il traffico), maggiori corsie protette con preclusione
in alcuni brevi tratti del passaggio di auto; perchè alcuni tratti di
linea passanti per il centro possono avere una semplice deviazione;
perchè nel centro stesso vi potrebbe essere un terzo binario come in
P.ta Volta...questo raggio di curvatura permettendo! ma anche non
fosse le soluzioni precedentemente dette sarebbero già un tonico.
Parlando strettamente della questione centro anche la
ritemporizzazione dei semaforo sarebbe già una cosa semplice e di
beneficio, visto che dai lati dei passaggi veicolari passano a
malapena un "pugno d'auto" e i tram rimangono fermi per niente. Quello
che invece è buono è proseguire un aumento delle vetture, nello stesso
rilancio già fatto dalla giunta Formentini. Questo considerando
l'utilizzo di alcune delle "semi-autostrade" presenti in Milano con
assenza di mezzi, o con scarsa attuale presenza. Alcuni di questi
"super vialoni" sono stati ristrutturati di recente, alcuni altri sono
in costruzione. In pratica questa iniziativa sarebbe volta a svolgere
un convegno che vada dalla ripercorrenza storica passata, alla
condizione attuale, prevista e invece possibile, mettendone le
ragioni. Una relazione scritta si presenta spiegando il meglio
possibile ciò. Il convegno abbisogna di uno spazio e tornando alla
disponibilità di Umberto mi veniva in mente la sala comunale di
Cusano, quale sopratutto è gratuita. Chiaro che questa non sarebbe
l'unica presa in considerazione, l'importante è che vi sia uno spazio
pubblico. L'organizzazione dovrebbe prevedere una buona divulgazione
in modo da riuscire a far partecipare quanto possibile le persone o i
comitati voluti. Io, ad esempio, credo che riuscirei a far venire il
comitato ambientale di Lentate e forse qualche altro vicino (zone che
escluse le ferrovie non hanno quasi mezzi di superficie e le stazioni
sono quasi sempre raggiungibili solo in auto). Tale relazione si
chiuderebbe con la proposta che chiunque parte di un qualche comitato
presente apponga una firma di approvazione da inviare a Catania, col
richiesto proposto che ATM nelle decisioni in questione per il futuro
accolga rappresentanti che mettano una voce che conti sulle questioni
dei tracciati di linea. A visione pubblica del convegno possono
esservi varie piantine con tratti colorati che indicano le varie linee
e tipo di trasporto, foto di abbellimento; il progetto provinciale
risalente a metà anni '90 dove si individuavano un certo numero di
linee tranviarie interurbane tra cui una buona parte trasversali, che
rispecchiavano straordinariamente la reale mobilità di oggi e non solo
i tipici percorsi "da certa località verso centro Milano". Mi sono
informato alla Provincia per ottenerne una copia e mi sono parsi
disponibile nel ricercarla. Di questo argomento voglio osservarti come
questo progetto non pare aver superato le fasi iniziali di reali
valutazioni, mentre la Provincia ne ha licenziato uno ufficiale ai
primi del 2000, ben noto, tra cui figura una tangenziale esterna in
"ferro", come sorta di tipica circonvallazione. Questa è lunga oltre
100km, per un solo percorso circolare, perciò impiega risorse ingenti
e appare una solita megalomania, come altre in passato non si
realizzarono. In più una circonvallazione preclude che sia fatta per
smaltire linee radiali che la tagliano in vari punti, altrimenti
interesserebbe solo il tratto che essa percorre e poco più. Pensare
inoltre di accomodarla con grandi parcheggi ne possiamo solo
immaginare le altre ingenti risorse da impiegare e lo scempio
ambientale, oltre l'altissimo costo per gli utenti, che oltre il mezzo
pubblico devono ogni giorno avere comunque l'auto disponibile. L'uso
culturale dell'utilizzo dell'auto (che parlammo se ricordi mesi
addietro) non ne verrebbe certo intaccato. Dar un fievole respiro solo
a determinate zone della città, che per politica corrotta va' sempre
più spopolandosi di abitanti autoctoni e considerata un luogo
prettamente commerciale non è certo il massimo! E naturalmente questa
"circonvallazione" è accompagnata da ben poche linee che
l'attraversano e con direttrice limitata, fatta eccezione per le
storiche linee della Brianza, ma perchè costruite ai tempi con altri
specifici intendimenti. Si considereranno le metropolitane, il loro
costo e come pare che oguna di esse faccia almeno per 5 linee
tranviarie. I costi non li conosco se non molto approssimativi ed è
particolare credo incisivo non lasciarlo troppo blando. Un costo di
metropolitana penso sia meglio anche porlo in "conto morale" sulla
reale opportunità di non destinare stratosferiche cifre per un
itinerario singolo, collegando il fatto che parte delle risorse
possono essere destinate, piuttosto, per considerazioni sociali. Altri
innumerevoli fondi possono arrivare dall'abbandono delle nuove
costruzioni stradali, limitando la cura delle esistenti nei
miglioramenti. La "parentesi" sulle reti viarie consisterebbe di
chiarire il vitalizio perenne e lucroso che i caselli comportano alle
società di capitali interessate e come i capitali di investimenti per
la loro costruzione viene già recuperata in tempi brevissimi. Nella
partecipazione ad un altro convegno inerenti le speculazioni che
"viaggiano su un'autostrada" si notava come l'abolizione dei caselli
consentirebbe di costruire molte più rampe di inserimento ed uscita
che taglierebbe molti allunghi di percorsi, causati dall'impossibilità
in costi di gestione di avere un numero spropositato di caselli, per
il medesimo beneficio.
Più capillarizzazione c'è, migliore è il servizio pubblico, anche
senza mettere un veicolo dietro l'altro.
Tutti i particolari possiamo parlarne di persona, arricchendo anche il
tutto, compresa la rifinitura di ogni particolare.
Ciao!

Emanuele
[Edited by Augusto1 5/27/2009 4:56 PM]
7/4/2009 4:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
I Bloccati non circolano più la domenica
Non so se lo sapevate ma, piano piano, le tranvie interurbane stanno lasciando il passo ai bus... [SM=x346245]
Da domenica scorsa (28 giugno 2009), il servizio festivo è effettuato tutta la giornata con i bus.

Si iniziò dieci anni fà (nel 1999) a sostituire i tram di sera con i bus (dalle 20 alle 24), e dopo dieci anni ora anche nei festivi.

La linea 165 fa servizio tra Maciachini M3 e Limbiate (Ospedale), mentre la linea 166 fra l'Ospedale Maggiore e Desio (Deposito).

Ecco gli orari in pdf delle sostitutive festive:
Milano-Limbiate (165)
Milano-Desio (166)
[Edited by Cristian1989.MI 7/4/2009 4:30 PM]
7/6/2009 12:48 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 70
Registered in: 3/25/2009
apprendista tranviere
quel che ne resta
I progetti assicurati sono:
-Milano-Seregno, con realizzazione entro il 2015 del tratto fino a Calderara a doppio binario, successivamente completeranno il resto;
-Milano-Limbiate con rifacimento dopo l'Expo;
-completamento entro la fine 2010 del tratto centrale di Rozzano...
tutti i restanti progetti sono solo virtuali, che...che...ne dica chiunque! il speriamo non vale, in esempio degli innumerevoli progetti non realizzati prendiamo ciò che realmente concreto.
E' probabile che entro il 2015 prolunghino il 7 fino a Via Adriano, ex Marelli, ma non crediate oltre. Manca oltretutto un piano razionale di espansione delle tranvie e loro capillarizzazione in un contesto di spostamento di massa. Purtroppo non siamo più nel periodo della giunta Formentini...! annotiamo i progetti che sarebbero stati realizzati con questa e piuttosto saltati: il 7 completo da Gobba a Certosa; Garibaldi/Settimo Milanese; congiungimento delle tranvie di lIMBIATE E SEREGNO; il 14 fino a Trezzano; da Lodovico il Moro fino a Corsico; San Babila/Linate; congiungimento del Cinisello col Seregno e prolungamento del Cinisello a Monza; prolungamento del Rozzano fino a Lacchiarella...questo è quanto è stato perso!
Cari amici siamo impegnati nell relazioni con ATM per il recupoero degli interurbani,che come dovreste infomravi nelle recenti demolizioni di marzo si sono presrvate tutte le motrici e 2 rimorichi verdi.C'è bisogno di aiuto per ognuno che può dare il suo, perchè non partecipate?tempo fa' misi un altro messaggio inerente rimasto dsenza risposta:come mai?ditemi almeno il motivo, grazie!
costamsnaga
nidodaquila73@gmail.com
7/6/2009 4:24 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
Le date delle presunte relizzazioni sono attendibili? fonti? MM, ATM , comune di Milano o chi?

Inoltre so che a Desio Deposito sono rimaste le motrici Desio 47 e 48, la Reggio Emilia 89, le littorine OEFT 122 e OMS 124.

Non ho capito, le relazioni con ATM...siete un gruppo che preservate rotabili storici?
Inoltre i Bloccati che fine faranno? ne verranno preservati qualche esemplare di 500 e 800?

E il Desio quando dovrebbe chiudere?
Sapevo che l'area del deposito non è più di ATM da quest'anno ma è in mano ad un agenzia immobiliare e non so quanto tempo gli ha dato...inoltre il bando di gara per l'assegnazione dei lavori è già partito?

Grazie e ciao.
7/8/2009 9:59 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 70
Registered in: 3/25/2009
apprendista tranviere
risposta tranviaria
Per quanto riguarda le date e varie...concernente le realizzazioni o meno...
ATM, comune e provincia seguono spesso progettazioni differenti tra l'uno e l'altro e nel tempo vi sono stati progetti ufficiali allo stato definitivo quanto solo abbozzamenti pre-progettuali, indipendentemente dalla maniera pubblica sbandierata. Ad esempio il 24 a Pieve è stato già definito alla fine degli anni '70...nel '88 se ne dava per prossima la realizzazione e durante varie fasi degli anni '90 come "probabile"...fino ad una nuova ridefinizione nei primi 2000 dove se ne da' come inserito nel piano regolatore e quindi propagandato pubblicamente. A ragioni fatte quel tipo di linea non si farà per semplici ragioni logiche: i comuni di Opera e Pieve non "spingono" e comitati di pro-utenti non ve ne sono; al comune di Milano non è di competenze; mentre per ATM le linee tranviarie extraurbane non interessano. Molto sta' in ciò a dover intaccare e attraversare durante i lavori gli attraversamenti tangenziali per cui toccare grossi centri viari di automobile è tabù! la sintesi di quanto è mancanza di volontà da parte di troppi enti, motivo per cui questa linea non si farà. Il progetto a sostegno è meramente provinciale, voce non sufficiente per consentirne la realizzazione. E poi la provincia è ora in amministrazione a persone non favorevoli al tram ma alle grandi e dispendiose opere, in gran parte viarie; nel trasporto pubblico solo su metropolitane: come se si potesse avere metropolitane in ogni km quadrato...! A questa linea verrà attuato dopo il 2015 un prolungamento fino ai confini estremi cittadini, cui già se ne parla, ma la politica attuale, anche se la mobilità reale è differente, continua a organizzarsi in ambito di confini gerarchicamente a livello di competenze tra comune, provincia, ecc...naturalmente gli stessi che propugnano "l'impossibilità" di cambiare rapidamente questi schemi usano sempre l'auto per quasi tutti i loro spostamenti...eccetto quand'anno da porsi "su una bell'articolo di giornale"!
da come ne puoi evincere le fonti pubbliche di informazioni non sono attendibili; mentre le progettazioni fatte sono talmente molteplici che coprono spesso singolarmente decisioni che passano per tutti gli enti preposti senza che sempre arrivino a concordarsi praticamente per una scelta definitiva e molti progetti rimangono solo in sordina. Se mi mettessi a elencare i progetti che sono partiti dagli anni '50, a che livello arrivarono, i realizzati dai non, ci vorrebbero fogli interi! te ne dico una interessante: nel '92 i sindqaci del circondario tra MOnza e Carate decisero di riaprire il tram, oltre che fare una metropolitana brianzola tra Monza e Saronno...acqua! a metà e fine anni '90 un'ottimo progetto solo provinciale prevedeva una dozzina di tranvie extraurbane, tra cui molte trasversali (che rispecchiano gli attuali reali spostamenti (vedi la provinciale bustese), ma tale progetto non ha passato molti livelli, forse neanche il preliminare. Di recente sto' cercando di avere una copia di questo. Il progetto di oggi della provincia è non solo molto parziale ma in gran parte "faraonico" per alcune direttrici e quindi irrealizzabile in base alla volontà esistente. Oltretutto le costruzioni intraprese a appaltate per l'expo sono avviate quasi tutte -se non erro- e gli enti incentrati su queste. Se vuoi che metta anche le realizzazioni metropolitane oltre alle effettive tranvirie, sono: M5 da Bignami a Garibaldi; M1 da Sesto ai confini occidentali di Monza. Pubblicamente parlano di M5 a Lotto, M4, M6 e pure "7"...! sappi in tal caso che la M1 è stata la più celermente costruita, in circa 6 anni e mezzo per 12km: perchè era più semplice tecnicamente e il personale impiegato allora era maggiore. Come vedi manca un tempo materiale materiale per realizzare oltre il primo tratto M5 e M1. Per la M4 è un fattore ch'è diventato di prestigio, visto che saltando un vuoto da M3 a M5 sarebbe ridicolo ora lasciarlo vacante, pertanto è possibile che facciano uno "sforzo" e almeno appaltarla entro il 2015. Sono linee comunque piuttosto inconcludenti perchè assorbono ingentissime risorse per terminare ancora una volta nella visione dell'interno entro i confini della città e fuori niente! se prendi un taccuino e lo conservi fino al "fatidico" 2015 vedrai che le realizzazioni che verranno fatte si fermeranno a quell che ti ho elencato nella lettera precedente. Tutte le altre, alla tua risposta, non sono attendibili. Né M4, né M6, né M2 a Vimercate, né tram a Pieve...o gli altri progetti che guardando il sito della provincia puoi vedere. Per ultimo pensa che per il 15 si è interessata con pressione la giunta di Rozzano, ATM "nicht"!...non se ne parlava proprio!
Nella giunta Formentini di contro c'è stato un vero rilancio della rete di superficie in generale: sia tranviaria che automobilistica, o di conversione tra l'automobilistico e il tranviario, perchè esisteva una volontà concreta di farlo. Nal' 93 le linee tranviarie raggiunsero il minimo con 14 linee (e 2 altre sarebbero in alcuni anni saltate), con circa 110km di linee; ora sono poco meno di 200km con 19 linee.
Non capisco per Desio tanta mala-informazione sui mezzi rimasti? basta fare un giro attorno fino al campo per vedere: ci sono 4 bloccati "800"; 4 "500"; 89 spazzaneve; 48 in riserva o manovre, 122 in riserva; 45,47,87,93,94,95,101,114,308,309 accantonati. La 124 è dal 2006 a Milano in attesa di restauro per il nostro iniziale interessamento. Quello che sarà preservato dipenderà dalla pressione che riusciremo a fare in ATM e dalla nostra celerità nel farla. La denominazione è STEL (Salvaguardia Tranvie d'Epoca Lombarde), in rapporti con ATM dall'estate 2003. Altri amici esterni e più influenti hanno fatto sì che le motrici e rimorchi storici elencati non venissero demoliti, ma se non riusciremo a realizzare questa "pressione" gli sforzi di queste persone in gamba risulteranno vani: quando si dice "una mano lava l'altra". Se vuoi partecipare agli incontri o in qualche attività particolare ben volentieri di un aiuto in più! ce ne bisogno.
Durante l'estate vanno disegnati delle parti campioni che ho smontato dal 308,309 e 128 e portati a casa e rifatta la scheda di proposta restauro per la 124. Quindi ripresi nel frattempo i contatti con Teodosio per l'appuntamento.
La chiusura del Desio è in ritardo e slitterà durante il 2010. Al max 2011. Sì! è già venduta da circa 1 anno. Visto lo slittamento
è mlto difficile che venga terminata fino a Seregno entro il 2015; visto che sarà molto difficile gli diano una priorità di interesse particolare e impiegar maggior personale. Dopo il 2015 è tutto da vedere se vi sarà un reinversione di tendenza o meno. La famosa giunt Formentini e i suoi propositi hanno avut una durata di solo 4 anni e se ne orfani già da 10. Con ciò non voglio immischiare la "Lega" che non stimo affatto ed è di altra politica di trasporti.
7/8/2009 1:17 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 335
Registered in: 7/19/2004
tranviere senior
Solo per correggere: la 122 non è riserva (forse lo sarà sulla carta) perchè è elettricamente inefficiente. Può girare trainata (è stata fatta una prova freno con la 48 accoppiata) ma non può essere usata per conto suo.

Salù a tùcc!
7/9/2009 12:21 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 70
Registered in: 3/25/2009
apprendista tranviere
rispostatranviaria2
La 122 sulla carta lo è ed era in attesa di USTIF; poi ritennero la 48 sufficiente, anche se la 124 partì, e rimase in stasi.
Lieto della delucidazione ma meno del commento generale molto scarno. Vorrei dire che non scrivo da alcuna parte in fatto opinionistico ma sopratutto in fatto di collaborazione reale. Le idee sono ottimamente accette. Queste sì!
costamasnaga
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:33 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com