New Thread
Reply
 
Facebook  

Tranvie interurbane, o quel che ne resta

Last Update: 3/2/2020 1:03 PM
Author
Print | Email Notification    
9/28/2011 8:10 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 70
Registered in: 3/25/2009
apprendista tranviere
cartografia
Visto? Già quella dei film è un atra le altre cose da non scordare.
Dimenticavo di domandare chi possiede un programma cartografico su PC, in quanto volendo scaricare una piantina verticale di Milano -completa- in formato A4 e una orizzontale del circondario , nello stesso formato, da internet mi pare siano tutte protette da copyright. Ovviamente quella di google ha scale inadatte. Formato A4 perché sarebbe pesante montarne una in A3 e poi mettersi a farle stampare fuori, che costerebbe anche...
Grazie!
9/28/2011 10:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
Oggi ho fatto qualche foto nel pomeriggio lungo la linea per Desio.
Curioso il fatto che a far foto lungo la linea oltre ad appassionati capitavano anche comuni persone ad immortalare i tram con fotocamere o cellulari e in più al capolinea davanti al deposito di Desio nel pomeriggio verso le 17 un bel gruppetto fra nonni e bambini che prendevano il tram come se fosse una gitarella diversa dal solito...

Segnalo anche che in questi ultimi giorni i macchinisti tirano il più possibile i Bloccati, toccando le velocità che la linea aveva prima di questa limitazione...ad esempio capita nella variante fra Cusano raddoppio e Paderno raddoppio!
9/30/2011 1:10 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,669
Registered in: 1/29/2011
tranviere veterano
@ Cristian: i tram fanno parte del folklore, sono stati e saranno sempre un richiamo per tutti. Una curiosità: che elementi hai per dire che alcuni erano appassionati ed altri semplici curiosi? Forse gli appassionati erano un gruppetto di persone che si conoscevano tra di loro? [SM=x346219]
[Edited by evviva il tram 9/30/2011 1:11 AM]
9/30/2011 5:50 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,074
Registered in: 11/2/2007
tranviere veterano
Ciao,
Per che può: qualche foto dell'ultimo (provvisorio o definitivo non so) giorno dei tram su Desio. Come nelle foto di un tempo: Ultima partenza con tanto di corona floreale e con cartello: 'ULTIMA CORSA'.
9/30/2011 12:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
@ evviva il tram: con gli appassionati ho anche parlato, c'èra anche un tedesco con tanto di Volkswagen con targa tedesca e scaletta piazzata in mezzo alla strada per fare le foto dall'alto! ;)
[Edited by Cristian1989.MI 9/30/2011 12:38 PM]
9/30/2011 5:28 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,669
Registered in: 1/29/2011
tranviere veterano
@ Cristian: i tedeschi se ne muoiono per i rotabili. In Germania, si dice che ci sia un rilancio in grande stile del tram. E poi, immagino che saprai che loro hanno la Maerklin, la più importante fabbrica di trenini elettrici!
9/30/2011 9:15 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 70
Registered in: 3/25/2009
apprendista tranviere
chiude3
MARAN , ALLA FINE...QUEL GIOVINETTO USCITO DAL NULLA...E' RIUSCITO COSA MAI NON RIUSCII NESSUNO FIN'ORA(come a Star Trek laddove mai nessuno giunse...) : "LA SOPPRESSIONE DEL DESIO"! A 130 ANNI DALL'APERTURA. SI COMINCIA PROPRIO BENE...

SI PUO' DIRE CHE DIMOSTRA IL POLSO DI TUTTA LA SUA GIOVENTU' "INNOVATIVA"(!). MENTRE SOFFOCA I SUOI DISCORSI CON LE BICICLETTE in UTP TOGLIE IL MEZZO ELETTRICO.
DOPO IL PROSEGUIMENTO DEGLI ACCANTONAMENTI, TERMINATI QUELLI DEI 4800 CON LA SCORSA GIUNTA, PROSEGUITI CON LE '28 CON LA NUOVA; AUMENTATO DEL 50% IL BIGLIETTO; ECO-TASS SENZA UN POTENZIAMENTO DI MEZZI; SMOBILITAZIONE DI CALIFORNIA..."LA NOVITA' STAREBBE IN..."?SICURAMENTE IN 100 GIORNI DAVVERO HANNO FATTO MOLTO. ALMENO HANNO FATTO, NO...? [SM=g1914996] [SM=g1914996] [SM=g1914996] un voto davvero azzeccato! Meno male che io non c'ero in cabina e non sono quindi neppure indirettamente responsabile. Non mi avevano convinto per niente.Mai niente ,daltronde,hanno mai detto sui trasporti.

E' disarmante [SM=x346223] [SM=g8913] la linea andrebbe manutentata. Ma sono riusciti a far credere che l'apertura dei cantieri è prossima.
Io però non sono favorevole a tutti questi "festeggiamenti" dell'ultima ora. Non m'é interessato assolutamente nulla dell'ultimo convoglio e il "brindisi" tipo "alla Milano-Monza del '66".Difatti tutto era prossimo a Monza, nell'arrivare...poi son trascorsi 45 senza che sia in previsione un briciolo di metro...o di tram (perché la m1 quando sarà... sarà solo all'estremo confine.
La situazione è di una tragicità spaventosa! Il progetto, a lungo previsto, di rinnovo prevvedeva che la linea sarebbe stata restaurata a lotti senza sospendere il servizio. L'accaduto dovrebbe far puzzare parecchio sulle prossime chiacchere che si accumuleranno per i futuri cantieri...in sentor di spettralità(!). Basterà promettere..Frattanto, se tutto andrà così, tra 5 anni qualcuno crederà ancora che i lavori saranno ormai imminenti.

Con Teodosio è andata. E' stata dura! Più dura di tutte le precedenti richieste. C'era da aspettarselo ed è un sollievo che sia andata e che l'argomento sull'appuntamento sia chiuso...Volevano deviare al marketing, il che avrebbe comportato un'impantamento burocratico interminabile,contando che l'Officina è importante intermezzo, ma non il massimo del vertice, tal tipo di "vuoto" sarebbe stato imbarazzante; ma con adeguata insistenza, chiedendo di parlare con una vecchia conoscenza dei tempi -che per fortuna era rimasta- visto tutto il rimescolamento di persone fatto in pochi anni, sì è "strappato" un'incontro a breve.
Quindi a parte riaprire un futuro per la 124 ce il come doversi ben mettere nella posizione di riuscire a far trasferire tutti i verdi a Milano. O VAredo, nel frattempo(?). Siccome per l'iter della salvaguardia dell'archeologia industriale ultra 75enne non ce il tempo di approfondirlo...toccano argomentazioni di retorica convincente. Mi spiace ma la questione soldi viene dopo, quella che inciderà sarà la retorica giusta, nell'atmosfera idonea.
Spero di riuscire a portare anche un'architetto che aveva presentato un progetto a puntino sul collegamento per expo attraverso mezzi su ferro turistici, o di linee speciali, laddove possibile.
E' uscita la questione dei film...poi? "Largo alla fantasia". Un minestrone ben fatto esce buono. Ci si fidi su questo. I metodi troppo tradizionali con ATM non funzionano.
Ora ci vorrebbe proprio Machiavelli...
Penso che quei mezzi interessino a tutti.
NESSUNO HA UN PROGRAMMA CARTOGRAFICO SU PC? Grazie.
9/30/2011 10:01 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
A parte che se non erro le competenze sulla linea sono anche della Provincia, poi, mi sembra di sentire i discorsi sentiti a Roma per la chiusura della Pantano....lacrime di coccodrillo solo da parte degli appassionati...(notoriamente spesso deleteri per il tpl)La gente è ben felice di sobbarcarsi i disagi sapendo che avrà la metropolitana. (parlo di Roma)
Se poi il discorso è che sulla Desio potevano evitare di far decadere l'infrastruttura...è un discorso che andrebbe approfondito seriamente. Quanto ai alvori a lotti...un conto è cambaire armamento, un conto è modificare l'infrastruttura. Mi sembra la storiella sui fantastici binari della Pantano, con traversa a doppio scartamento...che...bastava una notte per adeguare il tutto...solo gli appassionati e i prezzolati del centrodestra in cerca di visibilità politia nei municipi ci credettero...(forse i secondi fecero finta di crederci per biece ragioni politiche)
Anche se fai i lavori a lotti, da qualche parte devi interrompere la linea..oppure i binari son come i lego? li cambi tra un treno e l'altro?
9/30/2011 11:08 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 90
Registered in: 8/10/2011
apprendista tranviere
Ma sì, è stato vergognoso tutto. Lo schifo in politica è più che trasversale, Maran ha le sue belle colpe e le sue pesanti responsabilità nella vicenda. Vi allego la lettera del Sindaco di Bresso (Fortunato Zinni, non so di che partito sia, ma la coalizione è la stessa che regge il teatrino a Milano).. Fa capire un po' di cose.

> qn.quotidiano.net/file_generali/pdf/trasporto%5B1%5D.pdf

A Costamasnaga: buona fortuna, davvero. Ma toglimi una curiosità, al brindisi del '66 te non potevi esserci "fisicamente", vero? :)
9/30/2011 11:25 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
Mi sembra la classica letterina di chi vuole pararsi il fondoschiena in extremis. Intanto l'arretramento a Bresso non è poi così male, se si considera che c'è subito l'interscambio con la tranvia urbana...Per il resto, l'infrastruttura, materialmente di chi è? Regione? Provincia? Fatto sta che se l'USTIF stabilisce che non ci sono le condizioni di sicurezza per circolare non ci sono santi...
In tutta la lettera c'è una nota stonata però: sembra che in pratica i comuni da un lato vorrebbero la tranvia, ma dall'altro non ne vogliono assolutamente sapere di partecipare alle spese di manutenzione. Ovvero, mi prendo solo la parte buona.
9/30/2011 11:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 90
Registered in: 8/10/2011
apprendista tranviere
Per forza. La tranvia è di competenza provinciale + mi sa il Comune di Milano. Si va beh.. non entriamo nel merito dell'USTIF e delle altre norme assurde di circolabilità (e di non circolabilità) in Italia..
[Edited by '51 Montesacro 9/30/2011 11:44 PM]
9/30/2011 11:58 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
'51 montesacro, non sono norme assurde...se l'armamento fa schifo..non ci son santi che tengano. Poi possiam riempire pagine su pagine sulle responsabilità. Ormai il dado è tratto, speriamo che i lavori procedano spediti e che la nuova infrastruttura migliori l'offerta di trasporto. Tanto pure se ve incatenate ai binari non è che risolvete qualcosa...anzi....Parlaimoci chiaro, la Desio andava ammodernata molto tempo fa, non si doveva arrivare a questa situazione....
10/1/2011 12:04 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
@ Omar76: nella lettera si pone il dilemma di come devono essere mantenuti gli impianti finchè non iniziano i cantieri... si spera che inizino a giugno 2012, ma ne ho sentite così tante di date in questo decennio che ormai ci credo poco!
10/1/2011 12:28 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 90
Registered in: 8/10/2011
apprendista tranviere
Riguardo l'USTIF la poca credibilità che gli riservo non è dovuta tanto alla sentenza sul Desio (ma anche lì, è da sempre che è ridotto così male.. obbligare qualcuno a intervenire no? Va beh..), quanto più che altro alla sua attività generale..

Io sulla partenza dei lavori ci confido ben poco.. L'unica forse che potrà sperare di rivedere il tram sarà Bresso, ma anche lì chi sa quando partiranno i lavori e se partiranno. Da Bresso in su temo che il tram dopo stasera non romperà più le palle a nessuno.
10/1/2011 12:55 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
Non fasciamoci la testa prima di essersela rotta ^--^ Certo, se i lavori devono iniziare effettivamente a Giugno, si poteva tirare a campare per lo meno fino a fine anno....facendo quei piccoli interventi necessari a emttere in sicurezza la linea
10/1/2011 4:49 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,074
Registered in: 11/2/2007
tranviere veterano
Ciao,
nessuno ha fatto foto?
10/1/2011 8:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 90
Registered in: 8/10/2011
apprendista tranviere
I lavori dovevano già cominciare due anni fa. Per questo ormai ho esaurito le speranze. Se mai si vedrà qualcosa temo sarà solo a Bresso..
10/1/2011 9:48 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 70
Registered in: 3/25/2009
apprendista tranviere
chiude4
Almeno a differenza di altri forum ce + obiettività al di fuori d'insensatezza(!). Pure in molti appassionati d'esperienza e di associazioni ce molta "insensatezza". Si noti il linguaggio che anche qua sfugge a volte inconsciamente: "quando "partiranno"; "faranno"; "partano"...Il che indica un affidarsi a qualcuno, il qual "qualcuno" sono gli amministratori. Un deresponsabilizzare gli eventi incondizionatamente a chi è al potere...sperando...altri direbbero "illudendosi". Se facciamo un passo oltre un decennio addietro troveremmo incontestabilmente che le tranvie furono salvate perché i comitati di Limbiate e Cusano raccolsero 10000firme e si mossero alla conoscenza di Provincia,Regione e partiti. Il che sconfisse ATM e Soresina e Massetti. Uno dei membri del comitato di Cusano mi confidò non molto tempo fa che: "chissà cosa sarebbe accaduto se le minacce di soppressione si fossero ripresentate ora (2007-2008), perché non ci sarebbero più state le potenzialità di lotta come ai tempi delle 10000firme e quindi di maggior utenza. Tutto si è invece ripresentato e prima della partenza dei lavori. Ora infatti l'hanno avuta vinta...
Dopo aver fallito nell'inverno 2009 per l'inrteressamento deciso di UTP e ancora i comitati,ora l'affievolirsi delle nuove "scuse" (armamento, decrepitezza del "materiale alla frutta", prossimo avvio dei lavori...promesse intercalate da bugie) hanno fatto credere che il binario era a pezzi! (malridotto in certi punti sì, ma ben lontano dalle condizioni del 1982!)e che l'onerosità di un parziale rinnovo lo sconsigliasse. Invece questo atteggiamento del parziale rinnovo era la reale sicurezza per la partenza coi fatti della ristrutturazione. Ma "divide et impera"; dividendo i giudizi e l'utenza col pretesto del passo d'uomo (tanto che se a detta di Cristian negli ultimi giorni hanno tirato e niente ha deragliato è tangibile il pretesto della disaffezione dell'esigua utenza rimasta.
Non ce nessun dubbio che loro faranno solo in base alle pressioni esterne che riceveranno e non per buone intenzioni. La malavoglia di detti lavori è che preferiscono che ognuno si paghi il suo proprio mezzo (l'auto) piuttosto che tendere passivi investimenti per conto di contributi statali. Per il sovrappiù in eccesso ci sono le ferrovie, senza farne di nuove. Inoltre 1 autobus ha giovamento alle case automobilistiche perché vendibile molto più prossimamente rispetto alla durata di un mezzo tranviario: "super-ammortizzato". possono raccontare quello che vogliono...ma di certo non racconteranno mai questo...
10/4/2011 2:25 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 70
Registered in: 3/25/2009
apprendista tranviere
incontri
In genere qui ce brava gente, qualcun altro ha legami maggiori con altre associazioni, la notizia quindi indirettamente girerà...
Proprio in questo momento delicato non si vorrebbe che ATM sia "accerchiata" di elementi (spero che un certo Marco Bersa non legga i forum) e associazioni disparate, dove ognuno va' a dire la sua in merito alle preservazioni, con l'evidente rischio di metterli in confusione e far saltare il già instabile equilibrio. Come detto ci saranno a breve appuntamenti con il capo deposito, il vice-direttore di Teodosio...secondariamente quello con Pisapia e Catania (che però tende a "scappare" e bisogna sollecitare). Nessuno fa' a gara di associazionismo ma per chi ha già avuto questa intenzione facciamoli univoci, tenendoci informati, con le nostre date già predisposte a breve. Poi le idee e altri personaggi li si congiungeranno. Si cerchi di salvare quel tanto che ce, no? Non a chi arriva prima e infine si ripete quanto sempre accaduto in decenni: "la demolizione totale" e perdenti a raffica.
10/4/2011 11:45 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 6,180
Registered in: 8/22/2010
maestro tranviere
Per gli 80 Anni dell'ATM: Tram Interurbano Milano-Corsico-Abbiategrasso sul Ponte del Naviglio Grande a Gaggiano (Anni 20-30)
[Edited by Pertegheta 10/4/2011 11:48 PM]
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:16 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com