New Thread
Reply
 
Facebook  

Tranvie interurbane, o quel che ne resta

Last Update: 10/19/2019 1:31 PM
Author
Print | Email Notification    
9/7/2011 10:02 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 335
Registered in: 7/19/2004
tranviere senior
Hai ragione
Augusto, è parecchio che non aggiorno. E' anche parecchio che non metto piede a Napoli per i tram, ma mi piacerebbe pure aspettare che giri qualcosa in più.....tipo....la 1029!!! ;-)))

Salù a tùcc!
Qual'è il nome di Dio?Testimoni di Geova Online...15 pt.10/20/2019 7:39 PM by barnabino
Matteo Salvini - Se questo è un CarismaticoAnkie & Friends - L&#...10 pt.10/20/2019 4:02 PM by Gag Lee Hano
Sampdoria - RomaSenza Padroni Quindi Roma...6 pt.10/20/2019 11:09 PM by jandileida23
9/7/2011 10:44 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
Mode Ot On: Praz, se doppia M me pagasse per fargli un sito dove lo si esalta....certo!Pecunia non oleat! Ehehheehehhe [SM=x346231] [SM=x346230] [SM=x346229] [SM=x346228] [SM=x346227] [SM=x346250]
Mode Ot Off

Piuttosto, invece per la Limbiate che prospettive future ci sono?
9/7/2011 10:49 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 335
Registered in: 7/19/2004
tranviere senior
Limbiate
Fino a Varedo nessuno la mette in discussione. Due bloccati da Desio andranno al Dep. Varedo.

Ma per la tratta da Varedo a Limbiate si parla di chiusura a causa di scarso traffico (tutto da vedere....).

Salù a tùcc!
9/7/2011 2:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 335
Registered in: 7/19/2004
tranviere senior
17/9
Rinviata la chiusura di una settimana, in attesa di un orario del bus sostitutivo migliore di quello presentato stamattina da ATM.

Salù a tùcc!
9/7/2011 3:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,026
Registered in: 3/4/2004
tranviere veterano
Comitati & foto
Sinceramente, non vedo perchè bisognerebbe fare qualcosa per la linea OPPURE scattare foto. Si possono fare entrambe le cose.
Esempio: "Il Giorno" ha pubblicato (si trovano on-line) parecchie pagine in cui si da voce ai negozianti di Cusano, contrarissimi al tram, perché fa chiudere i negozi e fregnacce del genere.
Nessuno - dico: NESSUNO - ha risposto per dire: buongiorno, sono un utente della linea e trovo sbagliata la chiusura per questo e quell'altro motivo.
Scrivere una lettera a un giornale porta via lo stesso tempo che scrivere un messaggio su un forum... Con la differenza che scrivere a un forum vuol dire raggiungere cento (o mille) persone che la pensano come noi, quindi è appagante ma poco utile.
Farsi sentire all'esterno non servirà a niente? Non ne sono sicuro. Così come serve anche il riempire di foto la rete, dimodoché la gente capisca che il trasporto pubblico può anche essere affascinante.
Qui a Torino sta nascendo una assurda diatriba per spostare il tram della linea 4 (l'unica vera metrotranvia cittadina) dalla centrale piazza San Giovanni (di fronte al Duomo).
Vi assicuro che le lettere degli appassionati sono partite, una è stata citata (in un articolo!) da Repubblica e la messe di proteste ha portato anche lo stesso giornale a far partire un sondaggio. Che, per la cronaca, vede il 63% dei cittadini a favore del mantenimento del tram, col 34% contro (più i "non so").
E' la dimostrazione che protestare serve eccome: non bisogna mai abbassare la guardia. Ovvio che poi le decisioni le prendono altri, o che la Desio è oggettivamente meno difendibile, però qualcosa bisogna fare! E i politici sono comunque sensibili, all'opinione pubblica...
[Edited by Settantaquarantuno 9/7/2011 4:06 PM]
9/7/2011 4:03 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 70
Registered in: 3/25/2009
apprendista tranviere
giussano
Ovver una bella tranvia che da Seregno si suddivida tra Giussano, con prolungamento Arosio e Missaglia, con prolungamento da Carate [SM=x346230] [SM=x346252] [SM=x346220]
Tornando al disastro e pietismo di oggi [SM=x346221] i giornali sono spesso asserviti e pubblicano raramente i consensi della gente, o degli utenti, o anche la verità di cosa pensano i commercianti. Non è esatta l'informazione ma la esaltano. Quando un quotidiano , per l'unica volta, dette un'intera pagina a noi contro le soppressioni del giugno 2010 una manciata di giorni dopo venne un'articolo in 1ma pagina da parte del comune che diceva: "la svolta! 11 linee metro entro il 2011". Lampant ch'era riservato all'uscita pro-tram fatta da noi appena prima. Dubbi che il Comune ha pilotato un giornale pseudamente privato non sussistono. Il fatto è troppo lampante. Ci sono pressioni e si adeguano e non so' esattamente a che interessi.Tangenti? Ideali fasulli?Non lo so'(?).Conosco bene un giornalista e vedrò di domandargli s'é conosce bene questi incastri,così almeno srà interessante conoscere il "dossier del fattaccio". In questo caso a loro interesa che la gente "sappia"che i negozianti (una parte; ma non detto)e sopratutto la notizia in sé! dello sfavore al tram circoli e ottengono l'effetto sperato. Infatti la notizia è arrivata anche qui, dove sono ttti a favore del tram! La notizia perciò circola e "arriva", questo e il fine ricercato e come dimostrato lo ottengono. Questo è marketing!
9/7/2011 4:04 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 70
Registered in: 3/25/2009
apprendista tranviere
9/7/2011 4:04 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 70
Registered in: 3/25/2009
apprendista tranviere
2011-2030
Sbagliato grossolanamente tra il 2011 e 2030, dove ovviamente mi riferivo al PGT del 2030
9/7/2011 4:16 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,026
Registered in: 3/4/2004
tranviere veterano
Giornali
Oddio: sicuramente i giornali hanno una linea editoriale, ma mi viene veramente difficile il pensare che ogni negoziante di Cusano "sganci la centomila lire" al giornalista per farlo parlar male del tram.
Probabilmente, la verità è un'altra: i negozianti sanno benissimo (a differenza di molti di noi) che fare pressione serve eccome...
Di fronte a mille cittadini incazzati per la soppressione del tram, difficilmente un giornale darebbe retta per partito preso a dieci negozianti.
[Edited by Settantaquarantuno 9/7/2011 4:17 PM]
9/7/2011 5:27 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
Si 741, diciamo che il giornalista va dove c'è la folla che protesta. Quando anni fa alle ennessime soppressioni di treni sulla RomaNord i pendoalri s'inkazzarono come faine, assediando la stazione, corsero in massa i giornalisti cercando di capire cosa era successo e perchè la gente era incazzata. Ovvio che magari un pò di gente inkazzata contro la soppressione del tram sic et simplicter attirerebbe l'attenzione. Io, nel dubbio, intanto ho chiesto lumi ad atm, ma hanno la cattiva abitudine nel non rispondere....(lo hanno fatto anche quandoc ercavo info sulla rete filoviaria)
9/7/2011 5:33 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 70
Registered in: 3/25/2009
apprendista tranviere
negozianti
Non credo che il polverone parta dai negozianti ma da tutto l'intruglio amministrativo contro il tram: non si giustificherebbe altrimenti che in 10 anni non siano ancora partiti i lavori! Allo stesso modo come al, in 3 anni, non siano stati capaci di costruirgli un anello ad Anassagora! Se volevano i giornali dei negozianti gliene avrebbe fregato niente! Quanto non pubblicano e non rilasciano quasi mai interviste a membri a favore del trasporto pubblico di superficie. IL fatto primario è che il tram deve trasparire come negativo e si allineano: che siano i negozianti, o i telefonisti, o chiunque altro...il soggetto del pretesto, ben appaia! Come detto chiederò a quel giornalista perché neppure io ho approfondito, ma è certo che a dispetto della decantata "libertà d'informazione" le testate sono molto influenzabili da chi è al comando; e questo è dato di certo.
9/7/2011 8:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
Cercavo in rete...il sito ATM tace...anche Repubblica Milano non dice nulla...cercano di far passare tutto sotto silenzio? A propo, ma la diramazione per Cusano, con quale scusa ATM la chiuse? ^--^
9/7/2011 8:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 90
Registered in: 8/10/2011
apprendista tranviere
Sul Giorno scrivono un sacco di cazzate. Mi capita di commentare le assurdità che scrivono quando - per mia sfortuna - ci finisco sopra. In futuro cercherò di monitorare meglio eventuali articoli commentati.
9/7/2011 9:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 70
Registered in: 3/25/2009
apprendista tranviere
9/7/2011 9:45 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 70
Registered in: 3/25/2009
apprendista tranviere
tranvie
Per ATM è semplice. Non fidarsi è giusto. Quando si vuole avere una risposta sicura bisogna prendere tutte le indicazioni possibili, tra telefono, responsabili e ufficio specifico. Protocollare, telefonare, mandare mail. Stare al passo...Non rispondono , si sollecita...e ancora...Il tutto meglio almeno da comitato, perché da singolo si è carta straccia,mentre , anche se non da associazione, già da comitato vedono qualcosa di legale, però non conoscono l'influenza reale di questo. Con un nemico in forze preponderanti o è meglio non aver contatti e ripiegare, oppure occultargli le proprie "magre risorse". Lo insegna Sun-Tzu, ma noto che la vita militare ben si combacia anche con quella civile. Alla fine qualcosa salta fuori. La 124 è tuttavia stata trasferita! Il personale, rotabili di traino e gli straordinari pagati! E da "pantalone" e tuttavia a me sta' decisamente bene così! "I soldi a lui non mancano e io non l'ignoro per niente". Molto è ottenibile spalmando sul bilancio di normale amministrazione. Ma poi gli appassionati hanno fatto gli stronzi!Hanno litigato, si sono nascosti le cose, non arrivavano al dunque, si ostacolavano a vicenda, si minacciavano anche (testualmente così! " si minacciavano a vicenda")...e un sacco di altre cose incredibili. Così la cosa si è spenta e non per colpa di ATM. ATM chiedeva una scheda di lavoro specifica. Aveva concessa l'entrata libera ai depositi interessati e ad usufruire dell'archivio, con relativo rilascio di copie. Ha "cominciato a pagare": il trasporto, gli straordinari, gli extra...
ACT vedo che ha provato troppo blandamente a fruttare la situazione da sola, mentre il frutto di tale trasferimento è stata solo una congegnata insistenza del "101" (stranamente senza considerare che per aver 10 devi chiedere 100; invece parlare di 124 su un binario isolato a solo per il 2015, con avanti e indietro è francamente troppo blando in partenza: chiedi 10 e ottieni 1).
Amici di associazioni "sofisticate" hanno fatto la loro "elegantosa e legale figura" ma non hanno neppure avuto una misera risposta ad una singola lettera inviata alla presidenza, senza alcuna consultazione con alcuno. Nomi? Stavolta sì! perché mi son rotto! L'associazione in questione è il CCF: Centro cultura ferroviaria. Mi risparmio invece i nomi all'interno dell'associazione stessa: perché non ha importanza è polemico e perché ribatte quel "tutto contro tutti" ben descritta dagli amici torinesi e romani.
Comunque il 13 si va' a Varedo e il 16 a Desio. Più importante Desio, perché serve prendere delle misure alle littorine e i rimorchi Breda, come completamento alle proposte della scheda di restauro per la 124, da un po' di anni abbandonata a Precotto. Un volontario mi darà una mano i restanti si guarderanno i depositi. Le scorse bozze non sono state sufficienti a stilare un disegno adeguato; serve farle meglio. Per chi non lo sapesse l'imperiale esterna del 101 (non altro perché i lavori sono stati a breve interrotti) è stata piuttosto fedelmente riportata su una scheda, con le relative misure: se da ATM gli spaccati sono insufficienti bisogna farne di nuovi delle cose mancanti. ATM ha conservato molto della parte elettromeccanica e anche di parte dell'arredamento, ma mancano i dati della parte interna superiore. Questi sono classificabili confrontando oltre le foto gli archivi di materiale usato generalmente all'epoca, le differenze di misure tra le serie Breda e OMS e quanto è posto attualmente. Si è così scoperto che alla fine degli anni '80 hanno sostituito alcuni masselli in legno con semplici listelli. Ancora non ci ho messo mano ai campioni posseduti e portati via, ma il tutto dovrà essere fatto a breve.
Grandioso? Semplicemente un piccolo sforzo per cui il "provar val la candela". E' dalla fine degli anni '80 che tutti credevano che il Desio e Limbiate avevano pochi anni contati; che tutto il materiale sarebbe stato estinto...ha resistito 20 anni e nessuno ci avrebbe scommesso! Però quel pessimismo dilagante già allora faceva venire il latte alle ginocchia.
9/8/2011 10:23 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,857
Registered in: 8/22/2010
maestro tranviere
Metrotranvia Milano Via Ornato-Desio-Seregno FS. A quando l'inizio dei Lavori? In Quanto tempo verrà Realizzata?
Buonasera a Tutti.
Ho trovato un vecchio comunicato della Provincia di Milano del 3 Aprile 2008, racconta l'approvazione da parte del C.I.P.E, del progetto definitivo, con Finanziamento del 60%, per realizzare la MetroTranvia Milano-Desio-Seregno FS.
Lo stanziamento è pari ad € 128 Milioni, su un costo totale di € 214 Milioni, e prevede il rifacimento della Linea fino a Nova Milanese, e il suo prolungamento a Seregno FS.
Il percorso sarà lungo 14,3 KM per 25 fermate, con 18 moderni Tram Bidirezionali a pianale ribassato (tipo Sirio, o Eurotram per capirsi).
Questo era il Cronoprogramma: entro il Gennaio 2009 progettazione esecutiva e realizzazione delle procedure di appalto; inizio lavori entro la primavera del 2009, con una durata di 42 mesi, e un'entrata in Esercizio della nuova Linea a Luglio 2012!!!
In effetti sembra di leggere una delle barzellette della Settimana Enigmistica, dove sotto la scenetta Tragi-Comica (Il Comunicato), c'è la scritta "Senza Parole"...
Infatti di acqua sotto il ponte del Seveso, in Via Ornato al Parco Nord ne è passata tanta; di mesi pure; i lavori sono sempre lì per iniziare (ma non iniziano mai...).
Nel frattempo i convogli Bloccati viaggiano tra i 5 KM/H, e i 15 KM/H, su parecchi tratti della Linea per motivi di sicurezza (che in ogni caso và sempre garantita, ed è fondamentale).
Viene quindi da domandarsi: ma le gare di appalto per assegnare i lavori sono mai state fatte?
I Finanziamenti relativi sono stati stanziati (ed esistono), oppure no?
Quando le ditte dovrebbero partire con i lavori, e quanti anni dovranno effettivamente durare?
Questi Finanziamenti coprono anche l'acquisto delle 18 nuove vetture Tranviarie Bidirezionali; e quali sono i termini di consegna dei mezzi all'ATM?
Per quanto riguarda poi le riflessioni sulla "classe politica" (molto scadente, che ci troviamo), dal momento che il traffico automobilistico, e il relativo inquinamento, si combattono con la Realizzazione delle infrastrutture (MetroTranvie; Metropolitane Pesanti e Leggere; Ferrovie; ecc..); sono i Cittadini, e gli Appassionati che devono far pressione sulle Istituzioni per far partire concretamente i lavori.
E' quindi molto importante che gli Appassionati, e i Cittadini utenti del T.P.L, parlino di questi problemi relativi alla Metrotranvia con tutti i mezzi offerti dalla tecnologia.
Vanno quindi evidenziati tramite Internet, sia su MondoTram; che scrivendo ai giornali (e sui loro siti); nonchè a tutti i livelli politici (locali, e non incluso i Dibattiti alle varie Feste dei Partiti); arrivando anche alle rubriche telefoniche in diretta TV sulle reti locali, quando fanno dibattiti su: traffico; Inquinamento; Trasporti; ecc.
Lo scopo finale è semplice, e consiste nel far posare finalmente questi Nuovi Binari (e speriamo pure tanti altri), per gli Ecologici Tram.
Approposito il costo di realizzazione di questa MetroTranvia, è di circa € 15 Milioni al KM; visto che siamo in tempi di Finanze Magre, per quale motivo insistere solo sulle Metropolitane che costano se va bene tre/quattro volte di più al KM?
Non sarebbe più saggio Investire su 7 o 8 Nuove Metrotranvie, tra Milano, e il suo Hinterland?
Quanto alle vecchie vetture Tranviarie, e al loro destino, ho letto molti interessanti e condivisibili articoli, per mantenerle in vita, o cedendone qualcuna ad appassionati, e musei; ma soprattutto destinandole ad una nuova vita riutilizzandole su una o più Linee Turistiche, da realizzare entro l'EXPO' 2015.
Si tratta di convincere l'ATM, e il Comune di Milano, a non demolirle nel frattempo con la fiamma ossidrica! (Vale anche per i Jumbo-Tram Serie 4800, a scanso di equivoci).
Si tratterà ora di seguire con attenzione, e i giusti contatti con i vari soggetti (come ben suggerito da qualche appassionato), l'evolversi della situazione, per arrivare ad un risultato Positivo, per il Futuro dei Bloccati, e per le altre vetture.
Saluti a Tutti.
[Edited by Pertegheta 9/8/2011 10:28 PM]
9/10/2011 12:18 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 79
Registered in: 3/16/2010
apprendista tranviere
Milano-Desio
Riguardo alla questione della tranvia Milano-Desio ho buttato giù il seguente scritto. Chiunque di voi (possibilmente residente in zona) voglia utilizzarlo, in tutto o in parte, per volantini o lettere a giornali (possibilmente con molte firme) può farlo liberamente.

La zona a Nord di Milano è notoriamente a un livello di assoluta emergenza per l’inquinamento e la congestione veicolare. La causa evidente è l’eccesso di uso dell’automobile dovuto a sua volta in gran parte all’inadeguatezza dei trasporti pubblici. La soluzione più logica, in casi simili, in tutti i Paesi evoluti, è la costruzione di capaci sistemi di trasporto pubblico che consentano ai cittadini modi di spostarsi più sostenibil. In questi ultimi anni, infatti, si contano a decine i massicci investimenti per tranvie veloci, il più possibile in sede propria, o comunque con marcia agevolata, anche in territori meno densamente abitati. Lungo la direttrice Milano – Cusano – Desio esiste già una tranvia in sede propria, ma purtroppo in condizioni tali da essere inutilizzabile per gran parte della potenziale utenza: semplice binario con regimi di esercizio arcaici, frequenze degne di una ferrovia secondaria in zone scarsamente abitate, mancanza quasi totale di protezioni e di asservimento semaforico, esercizio fortemente antieconomico per la necessità di due agenti per convoglio, terminal a Milano all’estrema periferia, con corrispondenza con una tranvia urbana, sì moderna, ma anch’essa priva di protezione e agevolazioni semaforiche, così da essere molto lenta.
Ora, esattamente come avviene spesso in molti Paesi del Terzo mondo, questa linea deve essere chiusa per le disastrose condizioni di usura degli impianti, in attesa di un radicale lavoro di trasformazione e di ammodernamento che però, per lungaggini burocratiche, non si sa quando potrà partire.
Intanto, a proposito di questi lavori, si assiste a un fatto aberrante. Alcuni commercianti, timorosi di perdere i clienti motorizzati di transito, a causa del più rigoroso divieto di sosta richiesto dal frequente passaggio di tram, pretendono che si rinunci addirittura alla struttura di trasporto e a un servizio pubblico indipendente dalle remore del traffico stradale. In pratica, si chiede di rinunciare a un servizio di utilità generale, la mancanza del quale comporta valanghe di scarichi inquinanti, oltre che degrado, solo per venire incontro a un puro interesse di categoria.
Detto per inciso: in moltissime situazioni consimili, i negozianti sicuri della qualità della loro merce e della competitività dei loro prezzi, sono felici che venga impiantata una moderna tranvia davanti al loro esercizio; essi si aspettano infatti che la fama lusinghiera di quest’ultimo possa spingere molta gente ad arrivarvi anche da altre zone. I negozianti terrorizzati da un divieto di sosta, invece, fanno affidamento sulle esigenze occasionali degli automobilisti in transito, giudicati molto proficui in quanto ad essi si può in pratica rifilare di tutto a prezzi elevati.
9/10/2011 1:39 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 90
Registered in: 8/10/2011
apprendista tranviere
Ottimo. Una precisazione, gli impianti semaforici del Desio però erano fra i pochissimi asserviti in tutta la rete (lo dovrebbero essere ancora adesso).
9/10/2011 11:59 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 325
Registered in: 1/27/2007
tranviere senior
Numeri Bloccati
Qualcuno ha un elenco dei numeri dei Bloccati in servizio sul Desio? So dei treni:

537 + 504 + 538
833 + 802 + 834

Gli altri quali sono? Grazie.

-- Ivan Furlanis
>>> Le mie foto (e altro) su Flickr
9/10/2011 10:24 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 70
Registered in: 3/25/2009
apprendista tranviere
bloccati
Se vuoi viene alla visita del 16 mattina; oppure, su richiesta e se nessuno ti avrà risposto, domanda, visto che comunque ci sarà da far un aggiornamento.
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:23 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com