New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Facebook  

RIMINI

Last Update: 7/3/2015 8:51 PM
Author
Print | Email Notification    
8/23/2005 6:24 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9,191
Registered in: 2/22/2004
maestro tranviere
Palazzo Dell'Arrengo
Ricevo dall'amico Filobustiere, con richiesta di pubblicazione, questa interessante e bella cartolina di Rimini,



PER INGRANDIRE L'IMMAGINE CLICCARE SULLA FOTO


Forse erano i tempi della "Gradisca" di Felliniana memoria, forse prima, chissà. Mi chiedo se c'è qualcuno che ne sa un po' di più sulle vecchie tranvie riminesi. E' interessante notare, tra l'altro, che l'azienda dei trasporti della ridente località balneare romagnola si chiama "TRAM" (Trasporti Riuniti dell'Area Metropolitana). Sul sito ufficiale è possibile trovare anche una sintetica storia dei trasporti locali.

Giorgia CardinalettiTELEGIORNALISTE FANS FORU...40 pt.9/22/2019 11:59 PM by miix
Bologna-RomaSenza Padroni Quindi Roma...40 pt.9/23/2019 9:16 AM by jandileida23
Gioco di associazione di parole Ipercaforum39 pt.9/23/2019 7:46 AM by rufusexc
10/5/2005 8:08 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,576
Registered in: 2/5/2004
tranviere veterano
Incredibile!!!
Mai avrei pensato che a Rimini ci fosse stata una linea (o + linee) tranviaria.
Mi sto rendendo conto che l' Italia era piena di tranvie...
Forse Brindisi non è mai stata elettrica dal punto di vista di mezzi pubblici.



Alessandro
8/8/2008 1:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 61
Registered in: 10/7/2007
apprendista tranviere
peccato che i tram a rimini sono spariti... [SM=x346246]
6/14/2015 9:00 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 241
Registered in: 6/9/2015
tranviere junior
La tranvia di Rimini
Rimini aveva un servizio tramviario di antica data. Già dal 1877, il primitivo tramway a cavalli collegava la città storica (Piazza Cavour) con la marina (Piazzale dello Stabilimento Bagni, oggi Piazzale Fellini, dove sorge il maestoso Grand Hotel, tanto decantato dal grande Maestro del Cinema). Il tram elettrico fu introdotto nel 1921 e fu soppresso nel 1939, quando si costruì la Filovia Rimini-Riccione.
Il tram elettrico raggiunse dapprima il Sanatorio Comasco, poi Miramare (18 luglio 1926) infine Viale Dante a Riccione (27 giugno 1927). Mussolini, in visita a Rimini, nel 1938, si dichiarò nettamente a favore della chiacchierata sostituzione del tram elettrico con la filovia e così, nel 1939, il tram fu sostituito dapprima in via provvisoria da autocorriere SITA, poi in maniera definitiva dalla filovia, la cui gestione venne affidata alla stessa SITA di Firenze, con concessione ventennale.
6/16/2015 5:26 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
@ Lollofilovia
di tutto ciò rimane qualche vestigia (spezzoni di binari, pali per la catenaria, ancoraggi nei palazzi per la stessa), oggi?
[Edited by liquidatore 6/17/2015 12:25 PM]
6/20/2015 6:27 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 241
Registered in: 6/9/2015
tranviere junior
@ liquidatore
Purtroppo non rimane nulla. La tranvia fu sostituita con grande "gioia" popolare a partire dal 15 gennaio 1939 con autocorriere SITA, in attesa della rimozione di binari, catenaria, pali, ancoraggi vari e del montaggio dei nuovi pali (credo già da allora Mannesmann) e del bifilare della filovia.
Il tram, secondo l'opinione dell'epoca (ma noi riminesi siamo sempre stati dei criticoni, anche quando le cosa andavano bene!!!) era scomodo perché troppo affollato. L'affollamento provocava ingenti ritardi. In più, molti si lamentavano dello sferragliare del tram nelle vie del centro. Ma non solo, ci sono altri motivi.
Non voglio essere troppo lungo, per questo ti consiglio un libro dove puoi trovare tutte le notizie riguardo alla tramvia. Lo puoi trovare alla Biblioteca "Gambalunga" di Rimini, in Via Gambalunga (dove peraltro passava anche il tram, sino alla modifica del percorso nell'aprile 1926)...anche se adesso è in prestito a me fino al 13/07!!! Se ti interessa subito, lo posso restituire prima, così avrai modo di leggerlo. Ecco il titolo:

Rimini in tram: dal tramway a cavalli al filobus, gioie e dolori della "questione tramviaria"
di Manlio Masini (Rimini 1985, Maggioli Editore)
Inventario: 303908 Collocazione: A.F. RI00 00076

Per prenderlo in prestito serve la tessera della biblioteca o della rete bibliotecaria locale. Se non sei di Rimini, puoi comunque farti fare la tessera: è gratuito, basta il documento di identità.
Ti assicuro che lì dentro troverai tutte le info che qui per brevità non posso darti... è una vera miniera: preciso, ma non noioso. E poi si legge in un attimo!!!
[Edited by Lollofilovia 6/20/2015 6:33 PM]
6/21/2015 11:47 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
Grazie.
7/3/2015 8:51 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 241
Registered in: 6/9/2015
tranviere junior
Il percorso del tramway a cavalli
Andiamo dunque avanti con la storia della Rimini in tram di fine Ottocento. Nel 1876 la ditta guidata dal belga Adolfo Otlet si offrì di costruire il tramway a cavalli. Il Comune di Rimini lo accolse a braccia aperte e il signor Otlet ottenne facilmente la concessione del tramway.
Il percorso:
Rimini Piazza Cavour (capolinea, da dove partivano anche le diligenze per San Marino, antesignane della futura ferrovia);
Via Gambalunga (che non arrivava a sbucare come oggi sul piazzale della stazione ferroviaria);
Via Clodia;
Corso Umberto I (allora Viale Principe Amedeo)
Stazione ferroviaria (fermata. Allora la stazione era collocata più a nord dell'attuale, all'altezza dell'odierno sottopassaggio ferroviario di Corso Giovanni XXIII);
Passaggio a livello FS di Viale Principe Amedeo;
Viale Principe Amedeo (costruito nel 1843 per permettere di raggiungere lo Stabilimento Bagni, primo in Europa);
Piazzale dello Stabilimento Bagni (capolinea nel 1877. Il Piazzale del Kursaal era il centro della "movida" riminese ottocentesca. Il Kursaal è stato demolito nel 1948 e si trovava di fianco all'allora non presente Grand Hotel, tanto amato da Fellini, a cui oggi è intitolato il piazzale).
Al piazzale del Kursaal la dismissione del tramway è avvenuta nel 1913 quando si attuò il proseguimento verso il Sanatorio Comasco. Il piazzale fu riqualificato e recintato dal podestà di Rimini Pietro Palloni (podestà dal 1929 al 1933), che si occupò anche di costruire il Lungomare Tintori (nel tratto dall'odierno Piazzale Boscovich sino all'allora Kursaal e poi sino alla foce del Torrente Ausa, ora Piazzale Kennedy, dopo il tombinamento e la deviazione del torrente), oltre che della costruzione del Viale Tiberio e del primo sito di edilizia popolare riminese al Borgo San Giuliano ecc. ecc.
Nella cartina si può facilmente identificare il largo Viale Principe Amedeo, che, giunti sulla spiaggia, si apre nel piazzale dello Stabilimento. La cartina risale al 1909: all'inaugurazione del tramway, al posto del Grand Hotel c'era la Capanna Svizzera (una sorta di ristorante esotico) e mancava la struttura nella foto a destra, lo Stabilimento Idroterapico. Presente invece era la piattaforma sul mare, ben evidente nella mappa.
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:41 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com