Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | « 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 | Pagina successiva
Facebook  

FILOBUS DI LECCE

Ultimo Aggiornamento: 21/06/2018 20.19
Autore
Stampa | Notifica email    
11/10/2017 14.38
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 48
Registrato il: 01/04/2008
apprendista tranviere
Riporto quanto scritto dal sindaco sulla sua pagina Facebook.
Mi sembra che questa analisi sia un po' più lucida.

"quello che ho detto oggi in conferenza stampa per aggiornare la città sulla vicenda filobus
Fino alla scadenza del mutuo che il Ministero ha contratto per finanziare la realizzazione del filobus il comune non dispone della proprietà dell'opera e quindi non può deciderne liberamente cosa farne.
Non perché esista un danno certo - legato al pagamento di una penale contrattuale - ma in funzione del rischio eventuale di danno erariale contestabile dalla corte dei conti.
Il ministero ha rinegoziato il proprio mutuo che ora scade nel 2035. Questo significa che la Città sarebbe teoricamente costretta a subire fino a quella data – ossia per altri 18 anni – il fallimentare sistema filoviario.
Questo significa che la Città può teoricamente e senza danno interrompere il servizio, può vendere i mezzi ma è impedita dal rimuovere pari e fili. Può disinnescare il software ma non può toccare l’hardware.
Un paradosso e un rompicapo col quale abbiamo comunque deciso di misurarci.
Domanda:
il paventato rischio di danno erariale legato allo smantellamento - da verificare - può impedire di agire per interrompere e rimediare all'esistenza di un danno certo e continuato?
È questo il dilemma che siamo chiamati a gestire e risolvere.
Come?
1.Verificando se e nei confronti di chi verrebbe disposta l'inchiesta da parte della magistratura contabile.
È evidente che non c'è nessuna intenzione di esporre al rischio di una condanna per procurato danno amministratori che non hanno responsabilità alcuna rispetto ad un'opera della quale sono chiamati a gestire le conseguenze e che intendono adoperarsi per rimuoverle.
2. Verificando se e quali condizioni il filobus può essere ripensato per garantire quegli obiettivi peri quali è stata finanziata, progettata, eseguita, messa in funzione.
Partendo da queste previsioni:
13.000 passeggeri al giorno, 1000 negli orari di punta,
chilometraggio annuo 800.000 chilometri.
E confrontandoli con i dati oggettivi che oggi descrivono un fallimento:
650 passeggeri al giorno
chilometraggio annuo 250.000 chilometri.
E’ evidente che serve una expertise che metta nelle condizioni di accertare se alle condizioni date quei numeri – i soli che consentono di considerare l’opera al servizio della comunità – potranno mai essere raggiunti e come.
Questa lo scenario.
Qualche info ulteriore è utile per fare chiarezza su alcune ipotesi o interpretazioni lette in queste settimane.
- si è detto:
Il filobus è fallito perché non si è avuto un’idea della mobilità.
In realtà è l’idea della mobilità sottesa al filobus che era fragile evidentemente. E che faceva poggiare un’infrastruttura pesante su una piattaforma fragile, incompleta, eventuale. Questi i parcheggi evidenziati come strategici a supporto dell’opera:
parcheggio foro boario
parcheggio Marco vito
parcheggio ex gil
parcheggio ex cinema aurora
parcheggio viale gallipoli viale oronzo quarta (PF)
parcheggio stazione
parcheggio ex enel (privato)
parcheggio Fulgenzio
parcheggio ex Caserma Massa
parcheggio camera di commercio
- si è detto:
Il filobus va rilanciato perché non si è mai investito su di esso.
Questa esortazione di principio deve misurarsi con il dato di realtà. Che richiamo per chiarezza di analisi.
Il filobus non dispone di un contributo economico adeguato al suo costo, che viene considerato di circa 4.5 €/km.
Essendo stato pensato come sistema sostitutivo e non integrativo di quello automobilistico esso riceve un contributo di circa 2 €/km.
Che cosa significa questo?
Per poter realisticamente rilanciare il filobus bisogna in premessa intervenire su due leve: adeguamento dei km riconosciuti sui servizi minimi del TPL che sono inferiori di almeno 1 milione di chilometri rispetto alle necessità di Lecce; adeguamento del corrispettivo chilometrico per il servizio filoviario in assenza del quale la gestione ordinaria diviene insostenibile.
Questa è ad oggi la situazione che ci è consegnata. Rispetto alla quale come sindaco della città mi sento impegnato a trovare la soluzione più utile. Ecco perché rinnovo l’impegno ad agire per rimediare ai guasti provocati “da un’opera pubblica frutto di un’attività illecita che rappresenta un danno con effetti permanenti rivelatasi del tutto inadeguata rispetto alle esigenze della città e pressoché inutilizzata dalla popolazione”, come ufficialmente sancito dall’amministrazione uscente nelle motivazione di costituzione di parte civile nel processo in corso.
Questa iniziativa non ha quindi colore politico: è nell’interesse comune di tutti i leccesi. C’è chi si mostra quasi soddisfatto della difficoltà nella quale ci troviamo e che l’incontro di Roma ha ribadito. Mi si taccia di populismo e demagogia per aver detto in campagna elettorale quello che ancora oggi intendo confermare: impegnarmi a rimediare a questo danno permanente con il minor onere possibile per la città.
Se c’è chi oggi partendo da questi dati è nelle condizioni di presentare alla città un piano di rilancio del filobus che faccia salire 13.000 passeggeri al giorno e liberi il comune dal costo aggiuntivo che sostiene per farlo funzionare verrà accolto da me con i tappeti rossi.
Nell’attesa che ciò accada continuiamo a lavorare partendo dal dato di realtà e a studiare cosa è meglio per Lecce."
Giovanna Carollo (Rai Sport)TELEGIORNALISTE FANS FORU...50 pt.20/10/2018 11.03 by docangelo
ATP World Tour 250: Anversa, Mosca & StoccolmaTUTTO TENNIS FORUM34 pt.20/10/2018 14.59 by Bobby realdeal
Jolanda De RienzoIpercaforum28 pt.20/10/2018 16.44 by skindeceiver
12/10/2017 00.29
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 3.704
Registrato il: 07/03/2007
tranviere veterano
un pò di verità viene a galla....
a roma qualcuno gli ha detto che se vuole impiccarsi di pali e mensole ce ne sono a migliaia..
qualcuno gli ha detto che deve rivolgersi a qualcuno che ci capisce di TPL e non a improvvisati ingegneri ed economisti
qualcuno gli ha suggerito che deve forse sorbirsi il male minore cercando strategie contenitive e migliorative...

caro signor sindaco se prima di far fiato a qualla bocca dall'alito pessimo ti fossi informato PRIMA delle condizioni del mutuo e di un programma di sostenibilità di un'opera che sebbene non tua c'è e va mantenuta, non avresti fatto figure di m****da
12/10/2017 22.10
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.700
Registrato il: 30/01/2008
tranviere veterano
Ha detto anche un altra cosa: la frequenza è scarsa, e questo non incoraggia.
non è 650 contro 13000 ma virtualmente è 650 contro 4000 visto che i km percorsi sono meno di quelli nel progetto.
C'è anche la domanda non risposta: i 650 comprendono anche i portoghesi o solo i paganti ? e già il divario scende.
Come sono i valori di progetto/effettivi linea per linea ?
18/10/2017 11.02
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 521
Registrato il: 19/11/2012
tranviere senior
Zara a Salvemini: "Filobus, più linee per Ecotekne invece di smontarlo"
https://www.quotidianodipuglia.it/lecce/filobus_zara_salvemini-3307398.html
16/03/2018 08.07
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 521
Registrato il: 19/11/2012
tranviere senior
Togliere il filobus per i parcheggi
https://www.corrieresalentino.it/2018/03/movimenti-lostinazione-di-salvemini-nel-non-ascoltarci-sul-filobus-allontana-le-soluzioni-sui-parcheggi/
21/06/2018 20.19
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 521
Registrato il: 19/11/2012
tranviere senior
Salvemini spinge il filobus «Più corse, meno costi»
http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/lecce/1028155/salvemini-spinge-il-filobus-piu-corse-meno-costi.html
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | « 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 17.08. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com