Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 » | Pagina successiva
Facebook  

FILOBUS DI LECCE

Ultimo Aggiornamento: 21/06/2018 20.19
Autore
Stampa | Notifica email    
01/08/2005 19.28
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 89
Registrato il: 03/08/2004
apprendista tranviere
Una nuova rete filoviaria nel Sud d'Italia sta per nascere:
Infatti sono stati ordinati 12 VanHool New A330T a tre porte per la città di Lecce. Saranno dotati di aria condizionata e un motore di 95 kw per fare tratti senza bifilare.Si parla di una linea circolare di 12,5 km e due altre, passando per esempio all'università.

Link a Vossloh-Kiepe

[SM=x346219]
LHB

[Modificato da LHB 01/08/2005 19.32]

Prima, seconda e terza Persona di DioTestimoni di Geova Online...61 pt.17/11/2018 09.52 by I-gua
Stagione 2018/2019 - Mercato invernaleblog191254 pt.17/11/2018 09.18 by TifosodaBG
Francesca Baraghini a SkyTELEGIORNALISTE FANS FORU...51 pt.17/11/2018 01.32 by docangelo
01/08/2005 21.54
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.602
Registrato il: 03/12/2004
tranviere veterano
VIVA IL SUD!
Ancora una volta il Sud dà una lezione al Nord in tema di trasporti ecologici:

a parte la proverbiale efficienza e velocità di Milano nel mantenere ed ampilare la più grande rete tranviaria dell'europa occidentale, le altre città sono un pianto:

Padova, Verona e Venezia: dopo anni di polemiche abbiamo un vero tram fallito e un mezzo tram (translohr) abortito

Bergamo: gravi ritardi nei lavori e ricorsi continui

Cremona: una rete filoviaria chiusa dai bottegai.

Genova: 10 anni di lavori per NON avere una linea filoviaria di meno di 6 chilometri.

Bologna: bene col filobus, ma una rete tranviaria prima abortita e ora in fase di problematica riprogettazione.

Modena: incapaci di far funzionare insieme tre filovie da 5 anni di fila

San remo: interruzioni a (lunghe) fasi alterne per lavori

Rimini: idem

Firenze: finalmente ora si fa sul serio, ma i primi progetti tranviari risalgono al 1981.

Livorno-Pisa: non sono riusciti ad accedere ai finanziamenti della legge 211 perchè non sono stati nemmeno in grado di presentare progetti credibili.

Per contro:

Messina: la prima, vera, tranvia di nuova generazione im Italia costruita tutto sommato in tempi brevi.

Sassari: tempi più lunghi, ma avremo presto il primo vero tram-treno italiano.

Cagliari: senza dire nè a ne ba, stanno costruendo a tempi di record una metropolitana leggera di tutto rispetto con interessanti sviluppi futuri.

Lecce: vedi sopra

Napoli: la più vasta rete filoviaria d'Italia (anche se a milano ci sono più mezzi); meno bene il tram, ma grande determinazione nel portare avanti la rete metropolitana.

Palermo: anche qui pare in dirittura d'arrivo il progetto per la nuova rete tranviaria, senza contare il servizio ferroviario metropolitano.

salerno: un buon sistema metropolitano in dirittura d'arrivo, anche se col peccato originale della chiusura della vecchia rete filoviaria.

Nel mezzo Roma, Chieti e Pescara, con prestazioni più altalenanti.

E credo che il futuro ci riserverà altre sorprese sudiste....!

Stefano




Mal voluto un'è mai troppo
01/08/2005 22.26
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 983
Registrato il: 05/02/2004
tranviere senior
Che dire? I miei complimenti...a Torino i filobus sono scomparsi nel lontano 1980, al termine di una penosa agonia a detta di chi ha vissuto direttamente quegli anni (io ero troppo piccolo).
L'amministrazione comunale di Lecce evidentemente è più lungimirante. Quanto alla mia città, non ci spero minimamente in un ritorno del filobus...figuriamoci, facciamo fatica a mantenere in esercizio tutte le linee tramviarie, parlare di filobus sarebbe pura utopia![SM=x346246]
Tornando strettamente al Topic, ancora congratulazioni e speriamo che non ci siano ritardi. Sapete, siamo pur sempre in Italia...[SM=x346225]

[Modificato da Simone04 01/08/2005 22.26]

02/08/2005 09.30
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 641
Registrato il: 05/02/2004
tranviere senior
Complimenti!
Mi associo anche io ai complimenti per la nascita della rete filoviaria leccese, è una notizia che fa ben sperare. Breve OT per Stefagin76: scusami ma credo che le reti tranviarie delle città tedesche siano ben più estese di quella di Milano...
Stammi bene.

Paolo A.
02/08/2005 12.16
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 235
Registrato il: 03/01/2005
tranviere junior
Filobus a Lecce e tram in Europa
Ottima notizia quella proveniente da Lecce!
E grazie a Stefagin che in poche righe è riuscito a riassumere il panorama completo delle tranvie e filovie italiane.
E credo che abbia ragione anche sull'estensione della rete tranviaria milanese.
Non mi risulta che ci siano in Germania reti tranviarie più estese di quella di Milano (le reti più grandi dovrebbero essere quelle di Monaco e Francoforte, ma nessuna delle due arriva a 20 linee), come numero di linee il record in Europa occidentale dovrebbe appartenere a Vienna con 32 linee urbane in esercizio (31 se si contano l'1 e il 2, circolari destra e sinistra, come linea unica)e una linea suburbana, ma le 20 linee di Milano dovrebbero detenere il record per quanto riguarda il numero dei passeggeri trasportati.
Onde evitare l'OT, sarebbe interessante aprire una nuova discussione sul tema per vedere se esistono dati certi che consentano di evitare l'uso del condizionale come ho fatto io in questo post.
Ciao, Renzo
02/08/2005 15.59
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 603
Registrato il: 23/02/2004
tranviere senior
Fa sempre molto piacere quando una città decide di investire in un sistema di trasporto ecologico, moderno ed affidabile. E' una scelta che non potrà che portare beneficio a questa bellissima città. Speriamo che il Capoluogo di Regione prenda esempio da Lecce e si decida a riattivare i servizio filoviario.
[SM=x346219]
02/08/2005 19.32
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 956
Registrato il: 22/04/2004
tranviere senior
Ottima notizia!
Ma qualcuno di voi sa qualcosa in più riguardo quando dovrebbero cominciare i lavori per l'installazione del bifilare?
02/08/2005 20.58
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 570
Registrato il: 09/07/2005
tranviere senior
Van Hool
Speriamo che i Van Hool filobus di Lecce siano meglio degli autosnodati di Torino che hanno causato a quanto pare un po' di problemi nel nostro capoluogo. Si spera anche il progetto si realizzi e che non abbia le stesse conseguenze di come è capitato a Genova, Modena ecc..
Mario

T.J. Team ®
07/08/2005 17.13
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 930
Registrato il: 03/07/2004
tranviere senior
OT reti tranviarie europee -Lista Stefagin
Caro Renzo,
mi dispiace dovervi correggere, ma sia tu che Linea 13 avete sbagliato: le reti più grandi in Germania sono quelle di Berlino, Lipsia, Dresda, Colonia e Karlsruhe (contando in quest'ultimo caso anche le linee di tram-treno).
Monaco e Francoforte sul Meno, città più picole di Milano, hanno reti di discreta estensione, ma ben lontane dal poter rivaleggiare con quella della metropoli lombarda, che, come giustamente afferma Stefagin, è al momento la più grande dell'Europa Occidentale. Vienna si colloca ora al secondo posto (al primo per numero di veicoli), ma non dispone di una rete filoviaria, al contrario di Milano. In ogni caso, senza fare promesse che poi avrei difficltà a mantenere, cercherò di aprire una nuova sezione con ampie notizie circa le più grandi reti europee.
Approfitto del messaggio per esprimere vive congratulazioni a Stefano, che, come ho avuto modo di constatare di persona, è un vero esperto di trasporti pubblici italiani ed esteri. La sua lista dello stato dei vari sistemi italiani nel corso degli ultimi anni è precisa ed esauriente: un ottimo lavoro.
A presto,
Paolo
07/08/2005 23.01
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.602
Registrato il: 03/12/2004
tranviere veterano
lista
Grazie Paolo, troppo buono! A dire il vero mi sono dimenticato di Parma, dove i filobus la fanno da padroni da decenni e dove pare che entro pochi anni debba prendere piede un sistema di metropolitana leggera (tradizionale, non boiate alla translhor).

Approfitto per rinnovare l'invito per un incontro (ovviamente anche con Simopa)al ritorno dalle ferie.

Stefano [SM=x346242]

Mal voluto un'è mai troppo
08/08/2005 00.34
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 235
Registrato il: 03/01/2005
tranviere junior
Grazie a Paoloilfiorentino
Grazie Paolo per le precisazioni.
In effetti, come avrai visto, io ho sempre usato il condizionale nel mio post, proprio perchè non ero sicuro di quanto scrivevo.
E pensavo proprio a te quando ho ipotizzato l'apertura di una discussione sui dati delle tranvie europee, in quanto da alcuni tuoi interventi mi sei sembrato particolarmente informato sui tram del mondo intero.
Grazie ancora, e conto di vedere presto la nuova sezione della quale parli con ampie notizie sulle tranvie europee.
Ciao, Renzo.
08/08/2005 08.38
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.026
Registrato il: 04/03/2004
tranviere veterano
Filobus di Lecce
Ciao a tutti.
Cerco di riportare la discussione sui "binari" (o meglio, sui bifilari[SM=x346232]) dei filobus di Lecce, auspicando anche io discussioni interessanti sui tram.
[SM=x346255] Per esempio si potrebbe parlare delle "best practices" europee: insomma, oltre a parlare delle reti di Strasburgo, Vienna o dove altro si potrebbero inviare foto delle sistemazioni urbanistiche dei tram, come da qualcuno è già stato fatto. Ossia: come vengono impiantati i binari? Come viene regolato il traffico a lato di questi? Il tram passa o meno nelle zone pedonali? Queste diventano, col tram, deserti in cui i commercianti falliscono ad uno ad uno o no? Eccetera.
Pensiamoci!
**FINE OT***
E torniamo a Lecce.
Siccome coi filobus italiani mi sembra che qualcuno costruisca la linea e non abbia i mezzi da far circolare (Chieti, o almeno in parte Bologna) e qualcuno ha i mezzi e non sa dove farli girare (Bari, coi suoi cinque cadaveri), vorrei sapere come vanno i lavori a Lecce: sono iniziati? Inizieranno a breve? Si sa qualche notizia?
Grazie e ciao a tutti!
7041
17/08/2005 12.22
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 2.576
Registrato il: 05/02/2004
tranviere veterano
vi rispondo subito:
abitando nella città principale salentina, vi dico subito che non ci sono ne cantieri e ne altro. nel viale dell' università, dove è in progetto il passaggio della filovia , sono ancora presenti i cantieri di rimodernizzazione dello stesso.
i km sono confermati e grosso modo anche il percorso, ma credo che si stia ancora discutendo sul da farsi (sapete come vanno le cose).
il mio impegno (se non si scassa sta caccavella di computer, x questo la mia assenza è stata molto lunga) sarà quello di aggiornare la discussione in merito.
a settembre si incomincia a riparlarne. adesso la città si può dire in vacanza dato che il 26c.m. è il santo patrono.


bye e a presto [SM=x346219]

Alessandro
17/08/2005 16.29
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.026
Registrato il: 04/03/2004
tranviere veterano
Grazie
Grazie Alessandro.
Visto che i filobus di Lecce sono un bel colpo, soprattutto perché inaspettato, credo che siamo tutti parecchio interessati alla faccenda. Anche perchè i veicoli sono in Italia una primizia assoluta: sembra che esistano soltanto i Trollino, e tutti vogliono il Trollino (anche perché li fanno dove la manodopera costa un cacchio e quindi è così che tengono bassi i prezzi...)
Ciao e a presto (in bocca al lupo col PC, che tenga duro!)
7041
18/08/2005 00.57
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 9.145
Registrato il: 22/02/2004
maestro tranviere
C'è qualche foto ...
... dei filobus Van Hool? Ciò detto, i trollini forse sono meno cari, come dice settantaquarantuno, ma credo che vadano bene, e sono anche belli.

18/08/2005 11.07
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 25.467
Registrato il: 05/02/2004
maestro tranviere
Trollini meno cari
Davvero? E pure se fosse non è mica un difetto! Non è forse meglio comprare mezzi che costano meno (si tratta pur sempre di denaro pubblico) e funzionano benissimo, visto che quelli di Napoli non hanno fatto registrare particolari problemi? E poi sono anche belli.

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
18/08/2005 11.59
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.026
Registrato il: 04/03/2004
tranviere veterano
Trollallero trollallà

Scritto da: Augusto1 18/08/2005 11.07
Davvero? E pure se fosse non è mica un difetto! Non è forse meglio comprare mezzi che costano meno (si tratta pur sempre di denaro pubblico) e funzionano benissimo, visto che quelli di Napoli non hanno fatto registrare particolari problemi? E poi sono anche belli.


C'è differenza tra dire che "il prezzo basso è un difetto" (mi sembrerebbe un'idiozia) e dire che con la manodopera dell'est i prodotti costano meno (questo invece mi sembra sinceramente ovvio, tanto che non capisco granché questa puntualizzazione).
Mi domando però, stante l'ottimo funzionamento dei Trollino -mai negato da nessuno- come mai a Lecce (e altrove) non comprano i Trollino ma i Van Hool?
19/08/2005 02.00
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
per settantaquarantuno
Hai ragione, dicendo che il prezzo è basso non volevi sottolineare che fosse un difetto. Hai però detto che tutti vogliono i Trollino (anche perchè costerebbero meno), e non è vero, tanto è vero che a Lecce vogliono i Van Hool. Non chiedere, però, perchè a Lecce vogliono gli uni piuttosto che gli altri, lasciando immaginare che i secondi siano migliori dei primi: prima di tutto perchè non è detto che sia così, poi perchè i mezzi pubblici non vengono acquistati come i vestiti, a seconda di qualità, gusto e possibilità, ma spesso in base ad altre logiche che nulla hanno a che vedere con la bontà dei prodotti, altrimenti a Torino non avrebbero comprato i tram Cityway, ma i Sirio, così come a Genova (a suo tempo) non si sarebbero dotati di filobus progettualmente vecchi di almeno dieci anni. Poi avrei piacere di sapere quanto costa un Trollino e quanto un Van Hool, visto che l'argomento incuriosisce. Nel frattempo allego una foto di un filobus articolato Van Hool, che non so se sarà simile a quelli che arriveranno a Lecce. Di sicuro sono più belli i Trollino di questo che si vede nella foto.

[Modificato da XJ6 21/08/2005 9.53]

19/08/2005 10.28
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.026
Registrato il: 04/03/2004
tranviere veterano
Varie

Scritto da: auguaugusto 19/08/2005 2.00
Hai ragione, dicendo che il prezzo è basso non volevi sottolineare che fosse un difetto. Hai però detto che tutti vogliono i Trollino (anche perchè costerebbero meno), e non è vero, tanto è vero che a Lecce vogliono i Van Hool. Non chiedere, però, perchè a Lecce vogliono gli uni piuttosto che gli altri, lasciando immaginare che i secondi siano migliori dei primi: prima di tutto perchè non è detto che sia così, poi perchè i mezzi pubblici non vengono acquistati come i vestiti, a seconda di qualità, gusto e possibilità, ma spesso in base ad altre logiche che nulla hanno a che vedere con la bontà dei prodotti, altrimenti a Torino non avrebbero comprato i tram Cityway, ma i Sirio, così come a Genova (a suo tempo) non si sarebbero dotati di filobus progettualmente vecchi di almeno dieci anni. Poi avrei piacere di sapere quanto costa un Trollino e quanto un Van Hool, visto che l'argomento incuriosisce. Nel frattempo allego una foto di un filobus articolato Van Hool, che non so se sarà simile a quelli che arriveranno a Lecce. Di sicuro sono più belli i Trollino di questo che si vede nella foto.

[Modificato da auguaugusto 19/08/2005 2.03]




Caro Augusto, i filobus Van Hool di Lecce dovrebbero essere proprio quelli, perché allo stato attuale la gamma A300, quella ripresa nella foto, è l’unica disponibile con propulsione elettrica; gli autobus a gasolio e metano invece utilizzano già la carrozzeria del modello A330, decisamente più gradevole da un punto di vista estetico. Pazienza.
Sul costo dei filobus, sicuramente la gara d’appalto di Lecce è pubblica ed il prezzo pagato è disponibile per i curiosi; non so come sia rintracciabile, invece, il prezzo dei concorrenti, e poi non nego che in via generale (escludendo ovviamente questo particolare caso) nelle gare d’appalto si possa più o meno scegliere quel che si desidera, anche senza truffare. Basta giocare opportunamente con i criteri di scelta.
Riguardo ai genovesi, non sono d’accordo. Tieni conto del fatto che all’epoca (metà anni Novanta) le alternative filoviarie ai mezzi acquistati erano ben poche. Ma non basta: il loro equipaggiamento elettrico non solo non era obsoleto, ma era anzi modernissimo. Con i due coevi cremonesi sono stati i primi filobus in Italia con azionamento ad inverter al posto del precedente chopper. Tra l’altro, l’abitudine a rivolgersi al mercato estero era tutt’altro che diffusa.
Quanto ai Sirio a Torino, non sono affatto certo della loro scelta in assenza dei Cityway. In fondo il mercato offre una quantità molto ampia di veicoli, anche se l’offerta italiana è limitata ai due citati. Diciamo anche, in generale, che spesso i prodotti “artigianali” (come i tram in Italia) vengono costruiti già avendo in mente qualche acquirente più o meno “fisso”, cui se si aggiungono altri è tanto meglio. Quindi, mi riesce facile pensare che certe soluzioni tecniche vengano non dico decise ad un tavolino di un bar insieme ai tecnici delle aziende di trasporto, ma che quantomeno non siano del tutto invise ai compratori.
Ciao e buona giornata
7041

[Modificato da Settantaquarantuno 19/08/2005 10.30]

19/08/2005 10.49
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 147
Registrato il: 19/07/2004
tranviere junior
Filobus Van Hool: un progetto di successo
Ciao a tutti,
non posso parlare di prezzi fra Trollino e Van Hool in quanto assolutamente non li conosco ma non dimentichiamo che i filobus della casa olandese sono uno dei maggiori successi filoviari degli ultimi anni, soprattutto nella versione snodata AG 300 T (insieme al progetto gemello di costruzione Berkhof "Premier AT 18"), e, fino all'arrivo dei Trollino, erano sicuramente i mezzi di riferimento per le reti filoviarie europee.
Infatti sono presenti a:
- Arnhem (è quello foto allegata da Augusto, in base alla colorazione) - AG 300 T + Berkhof http://www.kiepe-elektrik.com/english/trolleybusse/arnheim/
- Solingen - AG 300 T + Berkhof
- Esslingen - AG 300 T
- Salisburgo - AG 300 T
- Montreux - AG 300 T http://www.kiepe-elektrik.com/trolleybusse/montreux/
- Atene - A 300 T (penso sia l'unica città per ora che ha acquistato la versione 12 metri)

Per cui non si tratta a mio parere di una scelta campata in aria.

Inoltre i mezzi per Lecce, come si legge nel sito della Kiepe, saranno basati sul bus A330, quindi un'evoluzione, anche estetica, rispetto al precedente 300.
Si tratta quindi di un mezzo completamente nuovo, per cui aspettiamo di vederlo all'opera prima di giudicare.

Certo i Trollino sono sicuramente competitivi... ma non esistono solo quelli!
Riguardo l'estetica: ognuno ha i propri gusti ma le forme dei Van Hool attuali sono a mio parere accattivanti.

Ciao
F

[Modificato da fferrab 19/08/2005 11.19]


Ciao a tutti
FF
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 » | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12.13. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com