New Thread
Reply
 
Facebook  

AUTOBUS DI BOLOGNA

Last Update: 3/19/2017 12:44 PM
Author
Print | Email Notification    
5/20/2007 12:19 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 116
Registered in: 4/22/2007
tranviere junior
In ogni caso il blocco porte ti impedisce certamente di aprire le porte a veicolo in movimento.
Perlomeno, il bus che sto guidando ora (il Mercedes Sprinter n. 2309) finchè non è fermo non ti permette l'apertura della porta, in compenso una volta aperta la porta, ci si può tranquillamente mettere in movimento.
5/20/2007 2:45 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,928
Registered in: 4/3/2006
tranviere veterano
bene,ti verrò a trovare hahahhahahaha. Io mi baso solo su cio che ho visto in fabbrica e da cio che ho constatato in germania sotto un gelo assurdo e nemmeno un mese fa,dipende da quali optional ha previsto tale Atpl,pensare che anche la 3 porta sul modello citaro è un optional fa abbastanza ridere,persino il blocco delle carrozzelle è optional e pensare che fino all'arrivo del lion's city Man era il modello piu costoso,certo è che se tu li hai sotto gli occhi... altro paio di maniche :)

Lo sprinter bolognese tra l'altro è lo stesso identico,ma identico identico a quelli di bratislava!
5/20/2007 2:51 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 91
Registered in: 4/15/2007
apprendista tranviere
Le cose di cui parlare e chiarire sono tante.

Come già detto tutti gli autobus hanno il pulsante per aprire e chiudere la porta dall'esterno, ogni modello in posti diversi a volte anche imboscati nei posti più impensati, pensate che nei 201 è a sx.... comunque queste sono cose da non rivelare all'utenza...
La il pulsante "mezza porta" c'è in tutti i mezzi o quasi, viaggiare con le porte aperte è ovvimente proibito, però a volte per cambiare l'aria all'interno del bus è molto efficace... ovviamente da fare quando non c'è nessuno o quasi...
Secondo me serve (anche se personalmente non lo utilizzo) più che per l'estate, per l'inverno, in quanto quella mezza porta chiusa fa si che un po' più di caldo resti all'interno della vettura nella zona anteriore, quelle poche volte che l'ho usato l'ho fatto solo quando a salire erano una o al massimo due persone, quando sono tante e magari signore con la borsa della spesa apro tutto per agevolare, ma in linea dimassima non la uso perchè la gente entra meno agevolmente e quindi fa perdere molto tempo ad ogni fermata.
Il blocco porte c'è su tutti gli autobus, anche non recenti, adirittura una volta mi è capitato un Turbocity che lo aveva...!!!
In alcuni si disattiva senza problemi, c'è una comunissima levetta, in altri c'è si la levetta, ma questa è fatta in modo che non rimanga inserita, cioè andrebbe tenuta premuta a mano per far si che il blocco si sblocchi(perdonatemi il gioco di parole...)in questi casi si agisce con nastro adesivo, cordicelle, o adirittura usanto la stessa copertura del blocco di sicurezza, svitandolo e incastrandoci la leva...(spero di non scandalizzare nessuno con questi racconti!!) in altri come in alcuni citaro (non so perchè certi si e certi no) e negli iveco a metano, se si disinserisce la leva, si accende un avvisatore acustico (molto fastidioso) che non tace fino a che non si riattiva il blocco...
Perchè tutto cio'?? Il blocco porte è una sicurezza innegabile, a volte fa davvero comodo, ma purtroppo visto i tempi di percorrenza stabiliti, ad usarlo si va in ritardo cronico e si perde un'esagerazione di tempo... se ci fosse più tempo clcolato per ogni fermata si potrebbe usare tranquillamente, in germania penso sia obbligatorio per legge.
Ora io penso che una via di mezzo sarebbe la cosa migliore, in certi autobus, non ricordo il modello, è fatto in modo che non bisogna aspettare la completa chiusura della porta per ottenere lo sblocco, diciamo che il mezzo si sfrena automaticamente quando la porta si è chiusa per 3/4, e giustamente, con la porta in quella posizione sfido chiunque a cascare di fuori...
Un blocco fatto così è sicuro pratico e funzionale e la perdita di tempo è minima...
Altra cosa di cui mi ero dimenticato, il suddetto blocco come ho scritto, sfrena automaticamente l'autobus una volta che le porte sono quasi chiuse. Negli altri menzionati prima, una volta chiuse le porte, il blocco persiste, e si può sbloccare solo dando un piccolo colpo di acceleratore, capirete quindi che fare questo ad ogni fermata diventa un patema...
Come dicevo, è così sugli iveco a metano, e vi assicuro che a fine giornata il piede duole...
Non solo così facendo, si rischia di dare "strapponi" in partenza, in quanto per sbloccare il freno bisogna dare gas... fate un po' voi...
Una volta ero in ritardissimo su un Citaro il cui blocco disinserito faceva suonare l'allarme, per recuperare mi sono dovuto sorbire il suono per una ventina di minuti...
Un ultima cosa riguardo la posizione di fermata degli autobus nelle prossimità delle paline; non ho mai visto ne' letto la normaiva che stabilisce come si deve effettuare la fermata, ma non è che escluda la sua esistenza, vorrei solo spiegare la ragione di alcuni comportamenti.
La tanto odiata "fermata lunga" così come viene scritto, può essere fatta si d'inverno per evitare di aprire la porta anteriore ma in genere questa si efettua quando dietro c'è un altro autobus accodato, in quanto se ogni autobus si ferma con il mezzo al centro della palina, significa che se ci fossero 3 autobus accodati (e in certi orari o in certe fermate questo capita..) che a turno tutti gli autobus devono aspettare che il precedente abbia caricato/scaricato, allungando oltremodo i già stretti tempi di percorrenza, ci viene insegnato dagli istruttori dell'ATC, a fare le fermate lunghe, in modo che anche l'autobus che ci segue possa effettuare la stessa fermata, il che vuol dire che entrambi gli autobus, con un unica fermata effettuano il carico/scarico dell'utenza. Spero di essere stato chiaro ad esporre il concetto.

Scusate se ho scritto tanto ma volevo chiarire alcune cose dal io punto di vista...
5/20/2007 2:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 91
Registered in: 4/15/2007
apprendista tranviere
Scusatemi, ancora una cosa...
Volevo fare delle mie considerazioni personali..., io faccio le fermate lunghe solo quando effettivamente necessarie, cioè come scritto sopra, solo se c'è un autobus che mi segue il quale deve anch'esso fermarsi, nel caso contraio la faccio in modo, se possibile, che entrambe le porte siano quanto più possibile in prossimità del marciapiede, per quanto riguarda il periodo invernale, a volte faccio in modo che la gente salga dalla posteriore per non far uscire il caldo, ma non serve a nulla, pur fermandomi con la porta davanti alla persona indipendentemente dall'età e dalle borse portate, questa si affanna correndo, per raggiungere la porta anteriore e una volta salita, cosa fa? Naturalmente percorre tutto l'autobus e va a sedersi dietro!!! Certo non è sempre così ma il 90% delle volte si...
La porta anteriore ha un'attrattiva particolare, sia in discesa che in salita....
Pensate che un giorno una signora di una certa età voleva scendere dalla porta anteriore (di un autobus urbano, quindi riservata alla salita, non alla discesa)e mi disse che le era stato ordinato dal medico di salire e scendere dalla porta anteriore dell'autobus...!!!!!! [SM=x346250]
5/20/2007 10:01 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,928
Registered in: 4/3/2006
tranviere veterano
Che bello caldo sto autobus,e che puzza di me...
Una normativa c'era ed era datata 1950.Comunque è sempre consuetudinario aprire la porta d'uscita parallelo alla palina non alla czz di cane.La fermata lunga è possibile per due mezzi,il terzo dovrà attendere poco prima per non congestionare il flusso di persone con il richio anche di reati comuni. Suona molto come "E' divieto di lordare sotto pena di multa od arresto" che si usava ad appoggiare negli angoli morti delle case abitualmente usufruiti come orinatoi. hahahahahaha.


C'è da dire che d'inverno molti di voi sul 27 aprite le porte dietro per non far uscire il caldo..... e la puzza dei fattoni che stan dietro la spostate da dietro in cabina con effetti non molto piacevoli.
5/21/2007 11:23 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 116
Registered in: 4/22/2007
tranviere junior
Sono interessantissime le parole di GTman, dette da un punto di vista che fino a due mesi fa era per me sconosciuto ma che sto cominciando a vedere anch'io da due mesi a questa parte, cioè da quando ho iniziato la mia carriera di conducente di linea.
Certo, è comunque un punto di vista differente ugualmente il mio, perchè per ora non sono ancora un autista ATC (ma un maledettissimo privato), e ancora non guido autobus sufficientemente grossi da poter permettermi di fare paragoni (permettetemi, Sprinter o Pollicini, cioè bus che fin'ora ho guidato, io non li considero neanche autobus).
In ogni caso io, sulla linea 52 (la linea su cui presto servizio) ho il problema opposto a quello descritto da GTMan, ovvero sono perennemente in anticipo, perchè le tabelle del 52 hanno dei tempi dilatatissimi, e così devo partire dai capolinea sempre 2 o 3 minuti dopo (e nonostante tutto faccio fatica uguale). E, anzi, anche se posso partire a porte aperte, aspetto apposta di partire a porte chiuse per perdere un po' di tempo (idem quando utilizzo solo metà anta della porta).
Quanto alle fermate lunghe, sapevo che gli istruttori insegnano ai neo assunti a farle (conosco un istruttore, si chiama Finelli, GTMan, forse l'hai conosciuto anche te), io personalmente sulla linea 52 l'unica fermata "importante" che faccio è Piazza Cavour, dove faccio capolinea, e lì la fermata la faccio sempre lunga, ben più avanti della palina, ma per il semplice motivo per permettere l'accodamento anche di un eventuale bus della linea 16, che fa capolinea alla mia stessa palina (e i bus del 16 sono più grossi del mio, quindi bisognosi di più spazio), in maniera tale da evitargli di andare troppo indietro da andare ad invadere la palina precedente (dove fermano A, E, 30 e 39).

Giusto per dire anche il mio "ibrido" punto di vista, ovvero da neo autista che tutto sommato si sente ancora un utente!

Comunque GTMan, li so anch'io i vari pulsantini per aprire le porte da fuori... [SM=x346250] [SM=x346251] [SM=x346232] l'unico modello che non ho ancora capito dove accidenti sta è il TurboCity...
5/22/2007 12:31 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,843
Registered in: 5/9/2004
tranviere veterano
Come allo Stadio
Nei depositi bolognesi sono, da Dicembre, ricoverati alcuni autobus ( probabilmente a metano ma sinceramente non ho idea quali siano ) in attesa di una, a mio avviso improbabile, omologazione. Quale? Quella che riguarda i " tornelli "... aggeggi identici a quelli in fretta e furia allestiti agli ingressi degli stadi italiani per regolamentarne gli afflussi.
Nel caso bolognese, il tornello si sblocca e girando permette l'ingresso a bordo all'utente che nelle apposite fessure introduce una moneta da 1€ oppure vidima il titolo di viaggio precedentemente acquistato. L'ATC lamenta un'evasione, da mancato possesso del biglietto, quantificabile in circa 4 milioni di € annui, comprensivi degli stipendi dovuti ai 54 accertatori...
La lunghezza dell'omologazione è dovuta al fatto che si suppone, a ragion veduta, che in caso di incendio o incidente le persone a bordo si ammasserebbero nell'unica porta libera, ossia quella della discesa. In tutti gli attuali autobus nei casi di emergenza invece il conducente può ovviamente aprire tutte le porte e permettere alla gente di evacuare all'esterno con più ordine.
Un dispositivo che permetta di sbloccare i tornelli e consentirgli di girare anche nel senso inverso è fattibile ma dubito che in caso di panico le persone attenderebbero con calma il loro turno...
Insomma un'altra storia tutta italiana... quand'ero ragazzo ricordo un'estate in Inghilterra dove nei gloriosi Road Master Double Deck rossi entravano, pericolosamente in assenza di porte, al volo nella vettura in moto utenti che molta disciplina andavano subito in cerca del fattorino per acquistare il biglietto...




Due nuovi bus a metano ancora in attesa di immatricolazione: gli ExoBus BMB 5579 e 5582. Fra loro due un vecchio filobus, la 013, sempre della Breda
5/22/2007 4:27 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,928
Registered in: 4/3/2006
tranviere veterano
Coercizione sociale ridicola
Beh roberto,se mai metteranno i tornelli chi riferirà all'autista dei vari svenimenti e altre complicanze.Se l'atc ha problemi di "portoghesi" a bordo semplicemente metta la macchinetta alle entrate e faccia richiedere il biglietto all'utenza appena salita.Macchinette tra l'altro che ci son gia e sono efficientissime.Il resto lo deve fare il controllore del servizio,sennò che servizio ci potrà mai essere? Anche questo lo trovano faticoso?

Tutto sto controllo sociale mi da il vomito.

Francesco Amadori domani passo in cavour...e gradirei la presenza di gtman.denchiu.
5/22/2007 9:59 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 116
Registered in: 4/22/2007
tranviere junior
L'esperimento dei tornelli, per ora, è limitato alla sola vettura 5576. Tale vettura, un BredaMenarinibus M240NU CNG, sosta da tempo all'interno del deposito Ferrarese, coi tornelli già montati, e l'esperimento verrà effettuato sulla linea 16.
Personalmente credo che sia soltanto una perdita di tempo e un creare confusione, secondo me i tornelli sui bus sono improponibili.
Per quanto riguarda invece gli altri bus presenti in dep da dicembre (Avancity e Citaro CNG) ormai è prossima la loro entrata in servizio. Le targhe le hanno già, l'omologazione in questo caso è stata lunga a causa della postazione riservata ai passeggini.
5/22/2007 10:29 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 116
Registered in: 4/22/2007
tranviere junior
Vettura 5576
Visto che si parla della 5576...
La 5576 è un esemplare unico presente nel parco autobus ATC, si tratta dell'unico BMB M240NU CNG (gli altri 240NU sono ibridi). E' particolare anche per essere arrivata di colore arancio anzichè rosso come gli ultimi bus urbani.
Voci dicono si tratterebbe di una penale pagata dalla BredaMenarinibus all'ATC per l'enorme ritardo avvenuto nella consegna dei BMB M340 CNG (entrati in servizio nel dicembre 2005 invece che nella primavera del 2004, come inizialmente previsto, a causa della sostituzione del piccolo e poco potente motore Mercedes con un più potente motore Man).
La vettura giunse nel deposito Battindarno un anno fa, era il febbraio del 2006, ed entrò in servizio proprio in questo periodo del 2006. E' stata utilizzata promiscuamente agli altri 10 metri a metano, cioè sulle linee 17, 18, 30 e 86, ma è capitato di vederla anche sulla navetta D.
Nel mese di novembre 2006 è stata ritirata dalla circolazione per iniziare l'esperimento tornelli.
Alla vettura sono stati così montati questi famigerati tornelli. I tornelli verranno azionati col passaggio del biglietto già obliterato o abbonamento sotto un lettore ottico, oppure timbrando naturalmenteil biglietto, o ancora inserendo la moneta nell'emettitrice. Per ovviare al problema di coloro che tentano di accedere dalla porta d'uscita, su essa è stato installato un cancelletto apribile solo dall'interno.
Ho visto delle foto e mi sembra una totale assurdità, spero che sia un esperimento che non abbia futuro.
Qui di seguito vi inserisco una carrellata di foto della 5576.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Vediamo in questa foto la 5576 appena arrivata all'interno del deposito Battindarno, ancora tutta arancione, senza targa nè matricola.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Ed ecco la 5576 fotografata nel suo secondo giorno di servizio. La vettura uscì in strada la prima volta il giorno precedente la foto, ovvero il 16 maggio 2006, sulla linea 17.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


Infine una delle ultime apparizioni della 5576 prima che venisse ritirata dalla circolazione per iniziare l'esperimento dei tornelli. La vediamo in una bella foto serale sulla linea 30 a San Michele in Bosco.

[Modificato da XJ6 23/05/2007 9.22]

5/22/2007 3:46 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 91
Registered in: 4/15/2007
apprendista tranviere

Comunque GTMan, li so anch'io i vari pulsantini per aprire le porte da fuori... l'unico modello che non ho ancora capito dove accidenti sta è il TurboCity...

Perchè quello nei BUSOTTO lo hai trovato subito?? [SM=x346232] [SM=x346232]

[Modificato da XJ6 23/05/2007 9.24]

5/22/2007 3:51 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 91
Registered in: 4/15/2007
apprendista tranviere
in questi giorni c'è stata la presentazione al personale ATC dei Citaro CNG, ed entreranno in servizio nel giro di 2-3 giorni...
Ero curioso di sapere come sarebbe stato un Citaro a Metano, i Menarini non erano un gran che,soprattutto in accelerazione, mi hanno detto però che il nuovo citaro è una bomba, anche perchè la cilindrata è quasi doppia a quella dei normali a gasolio....
Vedremo prossimamente....
5/23/2007 9:46 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 116
Registered in: 4/22/2007
tranviere junior

Scritto da: GTman2 22/05/2007 15.46
Perchè quello nei BUSOTTO lo hai trovato subito??

Già, mi era passato di mente il Busotto...anche sui Mercedes O 405 è ben nascosto!
Va bene che poi alla fine pulsante o non pulsante, in un autobus con porte pneumatiche, quando va giù d'aria le apri tranquillamente a mano...

[Modificato da XJ6 24/05/2007 16.16]

5/23/2007 9:48 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 116
Registered in: 4/22/2007
tranviere junior

Scritto da: GTman2 22/05/2007 15.51
in questi giorni c'è stata la presentazione al personale ATC dei Citaro CNG, ed entreranno in servizio nel giro di 2-3 giorni...

Già, ieri in via Lame ho fotografato la 1621, mentre ieri l'altro in Battindarno ho visto la 1625.

[Modificato da XJ6 24/05/2007 16.18]

5/23/2007 10:17 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 116
Registered in: 4/22/2007
tranviere junior
Ecco la 1621 fotografata al volo dal mio pulmino prima di recarmi a montare sul 52!!

5/23/2007 12:02 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,928
Registered in: 4/3/2006
tranviere veterano
Finalmeente!
Questa è una bella notizia!Tra 1 ora sono a bologna dunque..quale linea batte il nuovo citaro?Oh son contento! ma gli avancity?

denchiu signor insaccati hahahahaha!
5/24/2007 4:21 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 91
Registered in: 4/15/2007
apprendista tranviere
Volevo stupirvi con effetti speciali.....
Innazi tutto stamattina sulla linea 25 c'era un Avantcity, penso probabilmente alla sua prima uscita...
Poi visto che ormai mi sto creando una certa fama riguardo alle fotografie da me pubblicate, visto che ultimamente si parla dei nuovi Citaro CNG, visto che le foto di interni ed esterni dei suddetti autobus le ho già pubblicate tempo fa, ecco cosa vi propongo oggi:

(se cliccate sulle foto, si ingrandiscono ulteriormente....)

Citaro CNG con rampa per salita e discesa carozzelle disabili e paseggini.

Click to enlarge.

Attacco per rifornimento metano.

Click to enlarge.

Vano batterie.

Click to enlarge.

Radiotori vari... sono sulla fiancata dx.

Click to enlarge.

Portellone posteriore.

Click to enlarge.

A sx, un particolare del motore, 12.000cc circa.....

Click to enlarge.

Un particolare della turbina.

Click to enlarge.

(sono foto un po' tecniche, spero che tutti possano apprezzare...)

Se avete richieste particolari non avete che da dirlo...
Buon viaggio!!!!! [SM=x346220]
5/24/2007 9:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 116
Registered in: 4/22/2007
tranviere junior
Interessante la notizia dell'Avancity, domani vediamo se ne trovo se ho tempo vado a caccia, non è che ti ricordi la matricola?
5/26/2007 1:50 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 91
Registered in: 4/15/2007
apprendista tranviere
Devono aver dato "la molla" ai nuovi autobus, oggi ho visto 2 Citaro CNG sull'11 e uno sull'86, e in più 2 Avant city sul 25...

Oggi con grande sorpresa quando ho iniziato a lavorare, mi sono visto recapitare un citaro 15m, era la prima volta che lo usavo in linea, subito un po' di timore, ma poi è sparito, si guida molto bene, abbastanza potente, anche se un po' più di brio non avrebbe guastato, unico neo, apertura e soprattutto chiusura porte molto lenta... Non ho potuto fare foto questa volta...
5/27/2007 12:48 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 116
Registered in: 4/22/2007
tranviere junior
Anch'io ho visto dei nuovi mezzi in giro, ho visto la 1621 e la 1623 sull'11 (fotografati) più la 5579 e 5581 sul 10 per l'Autopromotec; di sfuggita ho anche visto l'altro Citaro sull'86.
L'86 in effetti è la linea su cui li vedo meglio i nuovi Citari, visto che nonostante sia servita da mezzi urbani è, a tutti gli effetti, una linea extraurbana...
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:43 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com