New Thread
Reply
 
Facebook  

Fermodellismo in generale

Last Update: 6/17/2019 9:19 PM
Author
Print | Email Notification    
2/11/2009 1:31 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,714
Registered in: 2/7/2004
tranviere veterano
A quest'elenco aggiungerei anche le Ale 883...se non sbaglio non sono state annunciate da nessuno.
Sono quasi sicuro che il prossimo modello inedito a vedere la luce sarà il Taf (veramente brutto,ma per un cultore dei regionali come me una manna...)diffuso praticamente ovunque.
Le Ale 801 fuorno annunuciate secoli fa (con tanto di presentazione del muso) dalla Comofer,ma sembra che il progetto sia definitivamente tramontato,se non altro già il fatto che sia stata annunciata indica che l'interesse a produrla c'è...le 724,inutile dirlo,le prenderei di corsa,anche se al vero circolano in poche regioni e quindi non credo destino l'interesse di tutti.
Il fatto che ci sia la corsa agli stessi modelli a me non dispiace,soprattutto per quanto riguarda il caimano,infatti ho potuto ampliare il mio parco macchine con dei modelli fatti in maniera eccelsa...
I tram secondo me non li produrrano mai visto che ogni città ha un suo modello,al massimo potrebbero fare i Sirio,che come i Duwag,il tram più riprodotto (e se non sbaglio unico) in h0,sono presenti in parecchie città....
Il mio desiderio invece sarebbe vedere le Ale 601 rifatte con un nuovo progetto integrale,(Hornby le ha annunciate,ma come farà a produrle visto che lo stampo è stato modificato comopletamente per riprodurre le Ale 941?)e l'etr 450 fatto seriamente!
P.s : per fortuna per i tram c'è Naldini [SM=x346230]


The winner takes it all
GIOVANNI 5,18Testimoni di Geova Online...312 pt.8/24/2019 11:21 PM by GNico
Concorso PRONOSTICI serie A 2019-2020Ipercaforum59 pt.8/24/2019 5:04 PM by cannonball
FORMAZIONI I GIORNATAFantazzeccati League23 pt.8/24/2019 5:54 PM by The Basterds
2/11/2009 1:36 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,339
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Secondo le case (tutte) soffrono di un po' di provincialismo.... tutti a riprodurre 444, 646 (nemmeno i 424 li fanno più). 656 ed i moderni senza fascino, solo perché... è di moda!

www.novaconcentusvocalis.it
"Where no man has gone before"
2/11/2009 1:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,700
Registered in: 1/7/2008
maestro tranviere
la verità è che siamo tutti pigri!
io capisco le macchine a vapore, capisco i locomotori "chiodati",
ma con un po' di buona volontà ed anche con un po' di inventiva elettromotrici, elettrotreni, carrozze e tram ce li potremmo fare da soli!
2/11/2009 2:05 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,714
Registered in: 2/7/2004
tranviere veterano
Beh certo che producono quello che va di moda....è quello che vende di più...
Ma secondo me non è proprio cosi'...la Acme sta riproducendo modelli che sono stati prodotti da altre case (ad esempio il 444r) e spesso ha annunciato in contemporanea quello che altre case avevano già deciso di riprodurre (402a 464,656,646,Aln 448,carrozze varie e via dicendo)quasi per fare un dispetto.
Sta iniziando a diventare un'azienda aggressiva,poichè oltre a questo ha prodotto tantissimi modelli inediti,per spazzare via gli altri produttori...ed infatti a Norimberga ha portato l'impossibile.
E secondo me proprio da lei dovremo aspettarci il Taf visto che ha già riprodotto modelli coraggiosi come l'Etr 500,ma sinceramente spero che aspettino,si prendano una pausa e mi facciano il d342 con tutti i crismi,sperando che il progetto non sia stato abortito [SM=x346225]

The winner takes it all
2/11/2009 2:06 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,714
Registered in: 2/7/2004
tranviere veterano

ma con un po' di buona volontà ed anche con un po' di inventiva elettromotrici, elettrotreni, carrozze e tram ce li potremmo fare da soli!


Magari....

The winner takes it all
2/11/2009 10:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,339
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Buona volontà?!?! MA scherzi..... guarda che per fare un modello da zero ci vuole talento.... e per farlo anche bene anche anni d'esperienza.... e tanto, ma tanto tempo a disposizione....magari.... sennò saremmo tutti Naldini!!! Non perché qlc di noi è bravo a migliorare i modelli di serie è anche capace di ripartire da zero!


www.novaconcentusvocalis.it
"Where no man has gone before"
2/12/2009 8:43 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,700
Registered in: 1/7/2008
maestro tranviere
infatti:

io parlo come il calzolaio di luciano decrescenzo:
"la montagna è la mia grande passione.... ma faccio fatica anche a prendermi un bicchiere d'acqua in cucina..."

la mia carriera di modellista si è fermata alla modifica di una centoporte con l'apertura di un finestrino anteriore e l'applicazione dei fanali per trasformarla in semipilota...
[Edited by trammue 2/12/2009 8:47 AM]
2/13/2009 1:01 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 311
Registered in: 2/17/2008
tranviere senior
Manualita' sottozero
Capirete...io quella volta che da solo riuscii a sostituire una presa di corrente a casa feci due scatole cosi' ai miei occasionali uditori, mettendoli al corrente (e' il caso di dirlo...) del miracoloso evento.
2/13/2009 11:17 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,339
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Io sono più ferrato con l'elettronica (e ci mancherebbe... sarebbe stata la mia alternativa alla musica); quello che ho fatto in questo periodo è stata la digitalizzazione di tutto il parco motrici a mia disposizione... è stato bellissimo, fra l'altro, vedere "rinascere" a nuova vita la E424 Lima del 1974! Naturalmente, trovandomi, ho anche revisionato i motori... un consiglio per chi voglia fare altrettanto: sostituite le lampadine con i led...infatti le prime sono concepite per non essere accese permanentemente... la conseguenza del diverso utilizzo in digitale è il grosso rischio di danneggiare la cassa a causa del calore (dovuto alla prolungata accensione) che scaturisce dai bulbi! Con i led questo inconveniente è inesistente e, peraltro, c'è anche meno carico sull'uscita ausiliaria dei decoder.

www.novaconcentusvocalis.it
"Where no man has gone before"
2/13/2009 1:54 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,714
Registered in: 2/7/2004
tranviere veterano
D'accordissimo con te,ma i led danno qualche problemino...comunque è tempo di digitalizzare!

The winner takes it all
2/13/2009 4:25 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,339
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Problemi? E quali? Ah... forse la polarità....

www.novaconcentusvocalis.it
"Where no man has gone before"
2/13/2009 5:40 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,714
Registered in: 2/7/2004
tranviere veterano
No secondo me il problema dei led è quel fastidioso accendi/spegni dei fari bianchi (spesso i led sono anche giallini) che avviene quando il modello viaggia a basse velocità.
I vantaggi sono innegabili però;le luci rosse ad esempio anche a tensione quasi zero sono molto intense,praticamente a locomotore fermo.
Un altro problema,che non so se dipenda dai led,è l'accensione per brevissimo tempo delle luci bianche e rosse simultaneamente,specie in prossimità degli scambi,e in alcuni tratti.

The winner takes it all
2/13/2009 7:31 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,339
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Allora non hai capito niente......uff.... guarda che in analogico il problema non si pone! Basta mantenere cmq le lampadine.... dicevo, in digitale (per questo ho fatto quel panegirico a proposito del calore) è meglio usare i led: in questa modalità l'illuminazione è indipendente dal moto del mezzo poiché viene gestito dal decoder (e indirettamente dal fatto che in digitale la tensione è di 17 volts costanti!); il fatto che i led sono più sensibili ai "buchi" di tensione è dovuto alla loro natura poiché sono fondamentalmente dei semiconduttori che, quindi, rispondono in modo quasi istantaneo a qualsiasi variazione di tensione, a differenza delle lampadine che sono più lente! Poi, in digitale, si può sempre ricavare lo spazio per aggiungere una batteria di condensatori sull'alimentazione del decoder in modo da supplire a qualsiasi "buco" di tensione (contatti e ratie sporchi, passaggio su scambi con i cuori isolati eccetera).

www.novaconcentusvocalis.it
"Where no man has gone before"
4/24/2009 4:47 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,714
Registered in: 2/7/2004
tranviere veterano
Non ridete...
...di questa oscena pianta di stazione!



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE

Ho intenzione di progettare una stazione come si vede nel disegno che ho postato (un obbrobrio fatto a penna per dare l'idea,poi verrà fatto in maniera egregia con dimensioni e dati):il binario di corretto tracciato è il numero due,per le precedenze ci sono a disposizione 2 binari ed uno scalo merci piccolino.
La linea è elettrificata (tranne lo scalo merci) ed è ovviamente secondaria,il traffico è composto da regionali di vario tipo (locomotori elettrici e diesel,Ale ed Aln),e qualche merci.
Secondo voi è plausibile o devo aggiungerci qualcosa? [SM=x346235] [SM=x346235]
















The winner takes it all
4/24/2009 8:36 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,471
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
per mister656
Potresti fare il movimentista (anzi, conoscendo i cervelloni che ci lavorano, forse ti sto offendendo...), lo schema di stazione è perfetto: tronchini, binari di salvamento, ricovero e precedenze, non hai dimenticato nulla!

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
4/24/2009 8:48 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,700
Registered in: 1/7/2008
maestro tranviere
io non esagererei con i tronchini: gli scambi costano e poi rubano spazio a caselli, depositi materiali, alberi....
sai, sui plastici lo spazio è sempre poco e poi non sono fatti solo di rotaie, eh!
4/24/2009 9:41 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,714
Registered in: 2/7/2004
tranviere veterano

lo schema di stazione è perfetto

[SM=g8806]


gli scambi costano e poi rubano spazio a caselli, depositi materiali, alberi....


I miei dirigenti per fortuna non hanno applicato il concetto di rete snella che sta devastando le mie stazioni preferite(le abruzzesi,ma parecchie altre non sono immuni).Il magazzino è già previsto,ovviamente sarà quello classico di tutte le stazioni secondarie,come i vasi,i marciapiedi e i lampioni...quelli però chissà dove li troverò [SM=x346233]
[SM=x346219]

The winner takes it all
4/24/2009 11:08 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,700
Registered in: 1/7/2008
maestro tranviere
comunque generalmente i tronchini si trovano soltanto sul binario classificato "di sosta" con lo scopo primario di proteggere la linea principale da fughe di veicoli.
l'altro binario, classificato "di incrocio e precedenza" generalmente non richiede il tronchino in quanto su di esso non vengono lasciati veicoli in sosta e i treni in attesa sono sempre presenziati dal pdm.
4/28/2009 1:22 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,714
Registered in: 2/7/2004
tranviere veterano
Forse due tronchini li potrei eliminare,ma poi non mi diverto!!!! [SM=x346232]
Il progetto ricalca grosso modo (molto grosso) la stazione di Roccaraso,ovvero l'unica stazione che conosco a menadito,anche li i due binari di incrocio hanno due terminali alla loro fine,mentre il ramo deviato li riporta sul binario principale.

In questa foto di qualche anno fa si vede zoomando,purtroppo per vederlo bene dovrei cercare e scannerizzare altre foto



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE

Il treno sul binario 1 andando diritto finirebbe la sua corsa contro il pararurti,mentre deviando a sinistra si rimetterebbe sul binario principale,idem per il binario 3.Gli altri binari a sinistra sono di ricovero,mentre il magazzino merci è ubicato dall'altro lato della stazione,purtroppo da un bel pò viene utilizzato solo il binario 2...

The winner takes it all
4/28/2009 1:03 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,939
Registered in: 2/12/2008
tranviere veterano
a Roccaraso i tronchini sono presenti solo dal lato della foto, verso Alfedena e Castel di Sangro, infatti da quel lato la linea è in discesa ed eventuali mezzi in sosta che si dovessero muovere senza controllo non li recuperi più; invece dal lato opposto, verso Rivisondoli-Pescocostanzo, la linea è in salita e non sono presenti nè i tronchini dei binari di precedenza, nè l'asta per le manovre del MM, per le quali si usa(va) la piena linea.

Io comunque ti consiglio di rovesciare la comunicazione tra il primo binario ed i due tronchini del magazzino/deposito a destra del tuo schema, il MM accessibiile solo dall'asta di manovra è tipico di molte stazioni italiane...

|----------------------------------------/--------------------|
|-------------|-----------------------\-/---------------------|
--|----/-------------------------------\-------------------------\-----|
------/--\------------------------------------------------------/-\-------
--|-------\----------------------------------------------------/-------|

fai attenzione anche alla posizione dei deviatoi di binari di precedenza: per avere un binario il più lungo possibile, i deviatoi messi all'estremità della stazione devono accedere allo stesso binario, quelli più interni vanno all'altro...

[Edited by e646.060 4/28/2009 1:07 PM]

Marco B.
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:01 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com