New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 | Next page
Facebook  

TORINO - ALTA VELOCITÀ

Last Update: 8/6/2013 8:43 PM
Author
Print | Email Notification    
6/6/2005 9:20 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 603
Registered in: 2/23/2004
tranviere senior
Torino-Lione
La manifestazione contro la linea AV in Valle di Susa (che ha richiamato oltre 30.000 persone) ed il drammatico incedio, avvenuto lo stesso giorno nel traforo autostradale del Frejus hanno riportato alla ribalta la delicata questione del traffico commerciale sulle alpi e del progetto della linea Torino Lione ad alta capacità ed alta velocità. Tutte le amministrazioni comunali della Valle di Susa e la maggior parte degli abitanti sono contrari al progetto e si battono da anni perchè la linea non venga realizzata...d'altro canto pero' i promotori della linea sostengono che senza il famoso "corridoio V", l'Italia resterà tagliata fuori dai principali traffici commerciali europei e la linea ferroviaria Torino Modane raggiungerà in breve la saturazione. Mi piacerebbe conoscere la vostra opinione in proposito.
[SM=x346219]

[Modificato da XJ6 06/11/2005 6.40]

Qual'è il nome di Dio?Testimoni di Geova Online...13 pt.10/19/2019 9:39 PM by barnabino
E' tornato Camilliblog19125 pt.10/19/2019 5:59 PM by Monza72
Miriam Leone TELEGIORNALISTE FANS FORU...4 pt.10/19/2019 1:16 PM by mlnuda
6/6/2005 10:55 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,294
Registered in: 3/10/2005
tranviere veterano
Tav
La galleria del Freyus esiste come l'autostrada e questo è un dato di fatto. Anzichè spendere soldi in gallerie di emergenza o altre misure di sicurezza è indispensabile e urgente il raddoppio. Quando venne realizzato il traforo non si prevedeva un traffico simile ad oggi.
Per l'AV la valle e la stessa Torino non rifiutano la linea in sè ma il metodo di costruzione e il pericolo amianto.
Dallo scavo nascerebbe una montagna in valle solo del "prezioso" minerale lasciata alle turbolenze dei venti che nelle zona non sono affatto assenti.

Edoardo
6/6/2005 12:11 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 748
Registered in: 6/2/2004
tranviere senior
In generale sono favorevole a qualsiasi nuova linea ferroviaria e contro alle strade.

Il raddoppio del tunnel del Fréjus autosstradale secondo me non ha senso, una galleria o altri impianti di emergenza si. Non si può parlare di protezione ambientale e contemporaneamente costruire altre strade. Per pensare veramente al futuro (sviluppo durevole) bisogna pensare soprattutto a evitare i trasporti inutili (esempio per rendere l'idea: a che servono 20 tipi di detersivo provenienti da tutta Europa in un negozio di Napoli? Ne bastano giusto pochi prodotti possibilmente vicino al luogo di vendita, per la concorrenza) e pensare a trasportare le rimanenti merci e persone su ferrovie, navi (anche su laghi e fiumi) e trasporti pubblici. Le auto e i camion non possono sparire del tutto, sarebbe assurdo, ma devono venire usate per quello che sono: veicoli per trasporti capillari e speciali, non come asse portante... Se poi qualche raccordo stradale si dovesse proprio rendere necessario bene, va fatto, ma non per favore altri assi importanti.

Quanto alla paura dell'amianto del materiale di risulta (si dice così?) del cantiere della galleria, beh, bisogna trovare il modo di smaltirlo senza fare danni alla valle di Susa, non impedire la costruzione della nuova linea come chiedono i locali (anche se, da un lato, li capisco). La vecchia sembra sia al limite delle sue capacità, privata del traffico di transito potrebbe tornare utile per quello locale, anche merci, perché no?

6/6/2005 5:18 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,294
Registered in: 3/10/2005
tranviere veterano
Raddoppio tunnel
Un raddoppio del traforo autostrdale non aumenta il traffico ma lo rende solo più scorrevole e meno rischioso.
Certo con la bacchetta magica si può fare tutto e subito ma i primi risultati si possono vedere tra 10 anni come minimo. Da ieri iniziamo a pagare l'effetto della canna unica. Inquinamento in valle d'Aosta in aumento, traffico insostenibile a Ventimiglia, al Moncenisio e al Monginevro e al Tenda per quello che può passare.
Il ragionamento del detersivo va ben fino ad un certo punto. Posso capirlo per le acque minerali però non si può penalizzare o vietare che il sud "beva" o "mangia" un prodotto del nord e viceversa.
Paradossalmente a Torino e Milano non si dovrebbe consumare pesce mentre a Roma e Napoli sarebbe vietato il riso!
Le strade e autostrade servono per collegare e trasportare anche merci in sicurezza ma il trasporto di massa di merci dovrebbe avvenire via ferrovia. In particolare tutti i trasporti "pericolosi" o a rischio dovrebbero essere vietati via strada.


Edoardo
6/7/2005 6:22 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 603
Registered in: 2/23/2004
tranviere senior
Saturazione della linea storica, Amianto e tunnel di base
Sulla questione della saturazione della linea ferroviaria storica ci sono opinioni discordanti. Le associazioni e le istituzioni (tutti i comuni della Valle) dicono che è ancora sottoutilizzata, mentre Trenitalia e tutti gli altri dicono che tra pochi anni arriverà al limite delle sue capacità. In ogni caso, in occasione dell'incidente del Frejus, si sta dimostrando inefficace ad assorbire il traffico di camion, potendo trasportare su treno (per una questione di sagoma delle gallerie) solo le autocisterne.
Secondo un rappresentante della Lohr (la ditta che produce i carri speciali per il ferroutage) intervistato dalla radio francese, la capacità di trasporto (una volta terminati i lavori di modifica delle gallerie) potrebbe essere di 200.000 camion all'anno, contro le 12.000 autocisterne attuali. Per quanto riguarda Amianto e minerali radioattivi mi domando se è solo un problema delle montagne che saranno scavate, o se gli stessi minerali erano presenti anche dove si è costruita l'autostrada?
P.S
Interessante quello che dice Marco a proposito della varietà di prodotti...è in un certo senso il principio degli Hard Discount, e secondo me è una possibilità sensata!

[Modificato da sottostazione 07/06/2005 6.29]

6/7/2005 10:31 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,294
Registered in: 3/10/2005
tranviere veterano
Amianto
L'amianto è presente in bassa valle fino al Musinè dove verrà realizzato il tunnel da Torino a Venaus circa. Quando venne costruita l'autostrada non ci furono problemi in quanto il primo tunnel è a Bussoleno eccetto la galleria di Rivoli.
Esiste una falda che parte da Balangero e termina in bassa valle di Susa. La presenza del minerale non è poi assolutamente assente nella valle ma è comunque in misura ridotta. Significative tracce non ne sono state trovate durant i lavori delle altre gallerie fino a Bardonecchia.


Edoardo
6/10/2005 10:54 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 603
Registered in: 2/23/2004
tranviere senior
tunnel e amianto in bassa valle
Ma perchè, nonostante la presenza di amianto in bassa valle, si insiste a voler costruire un tunnel? Non sarebbe possibile costruire la linea in superficie?
[SM=x346219]

[Modificato da sottostazione 10/06/2005 22.54]

6/23/2005 9:35 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 990
Registered in: 1/20/2005
tranviere senior
Re: tunnel e amianto in bassa valle

Scritto da: sottostazione 10/06/2005 22.54
Ma perchè, nonostante la presenza di amianto in bassa valle, si insiste a voler costruire un tunnel? Non sarebbe possibile costruire la linea in superficie?
[SM=x346219]

[Modificato da sottostazione 10/06/2005 22.54]





Penso lo si faccia per motivi ambientali e per evitare di costruire ulteriori ponti, sottopassi...
In Valle di Susa già ci sono 2 statali, 1 autostrada, 1 ferrovia.
L'Alta Velocità Torino-Milano è stata costruita vicino all' autostrada anche per ridurre l'impatto ambientale.
Ma non si può costruire il tunnel garantendo che l'amianto non crei pericolo?
L' amianto non sarà un pretesto?
E tutto quello che han costruito finora nonostante l' amianto?

Davide.
www.mobilitatorino.it
www.atts.to.it
membro T.J.Team
6/23/2005 3:51 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,026
Registered in: 3/4/2004
tranviere veterano
Val di Susa (o "Val di Non"???)

Scritto da: davto 23/06/2005 9.35
L' amianto non sarà un pretesto?
E tutto quello che han costruito finora nonostante l' amianto?


A me fa ridere che una valle completamente devastata come la valle di Susa, senza mai nessun rispetto per l'ambiente, con documentati interventi delle cosche mafiose nella devastazione delle seconde case e delle autostrade malfatte (si pensi alle gallerie troppo basse...) ora si lamenti per l'unica opera veramente ecologica, che potrebbe togliere inquinamento e far calare il trasporto aereo.
Chi dice che è meglio potenziare i treni pendolari piuttosto che quelli ad alta velocità, evidentemente, non ha mai preso un qualsiasi treno pendolare costretto ad aspettare il transito di un qualche ETR. Oppure non ha mai sperimentato i tagli dei treni dei "poveracci" come noi per lasciare "tracce orarie" disponibili agli ETR stessi, o semplicemente perché questi alle ferrovie convengono di più e quindi li usano per sostituire i treni normali (vedi la TO-MI).
Polemiche pretestuose.
Poi è chiaro che a costoro venga spontaneo chiedersi: ma perché devo pagare (in termini di "vivibilità") per un'opera che a me non serve?
Giusto. E allora perché io devo pagare le tasse per finanziare la scuola, visto che a scuola non ci vado più?

[Modificato da Settantaquarantuno 23/06/2005 15.53]

6/23/2005 4:50 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 990
Registered in: 1/20/2005
tranviere senior
Re: Val di Susa (o

Scritto da: Settantaquarantuno 23/06/2005 15.51

A me fa ridere che una valle completamente devastata come la valle di Susa, senza mai nessun rispetto per l'ambiente, con documentati interventi delle cosche mafiose nella devastazione delle seconde case e delle autostrade malfatte (si pensi alle gallerie troppo basse...) ora si lamenti per l'unica opera veramente ecologica, che potrebbe togliere inquinamento e far calare il trasporto aereo.


Concordp pienamente...tanto più che la ferrovia sarà costruita per gran parte in galleria.
E tutto quello che hanno costruito per le Olimpiadi, strade, case, alberghi, impianti sportivi?
Allora non facciamo neanche le Olimpiadi...ragionando così!

Davide.
www.mobilitatorino.it
www.atts.to.it
membro T.J.Team
6/23/2005 11:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 353
Registered in: 6/28/2004
tranviere senior
Gallerie o pianura?
Vedendo quello che è l'alta velocità Torino-Milano viene male a pensare la devastazione estetica di un paesaggio come la Val di Susa.
A mio modo di vedere è fondamentale interrare il più possibile il percorso, riducendo molto l'impatto ambientale.
Mi sapreste riassumere i tratti previsti in galleria e non?
Quali sono le percentuali?
Emil
6/27/2005 12:19 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 37
Registered in: 6/18/2004
apprendista tranviere
Re: Gallerie o pianura?

Scritto da: EmilTorino 23/06/2005 23.29
Vedendo quello che è l'alta velocità Torino-Milano viene male a pensare la devastazione estetica di un paesaggio come la Val di Susa.
A mio modo di vedere è fondamentale interrare il più possibile il percorso, riducendo molto l'impatto ambientale.
Mi sapreste riassumere i tratti previsti in galleria e non?
Quali sono le percentuali?
Emil



Tratta internazionale (Bruzolo-St.Jean de la Maurienne)
72.5 km di cui circa 65 in galleria. In Italia rimangono allo scoperto 4.5 km tra Bruzolo e Bussoleno e 1 km di attraversamento in viadotto della Val Cenischia

Tratta nazionale (Settimo Torinese-Bruzolo)
43 km circa, di cui 23 in galleria dal Musine' a Bruzolo (tutta la tratta Valsusina). I restanti 20 km sono la "gronda nord" di Torino e hanno circa 8-9 km di gallerie e sottopassi sotto autostrade e e tangenziale.

Notare che in val di Susa quindi i punti allo scoperto sono molto pochi e in particolare a Bruzolo interessano la vecchia ACCIAIERIA, non so se sono stato chiaro[SM=x346223]

Il progetto e' sul sito della regione Piemonte
www.regione.piemonte.it/trasporti/progetti/index.htm

Ciao[SM=x346219]
6/27/2005 2:33 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,026
Registered in: 3/4/2004
tranviere veterano
Re: Re: Gallerie o pianura?

Scritto da: marcomarcon 27/06/2005 12.19
Notare che in val di Susa quindi i punti allo scoperto sono molto pochi e in particolare a Bruzolo interessano la vecchia ACCIAIERIA, non so se sono stato chiaro[SM=x346223]
Ciao[SM=x346219]


Uuuuh, lì tra cave, acciaierie abbandonate, raccordi e piazzali ferroviari, fabbriche, capannoni e "villette del geometra" ce n'è di roba da tutelare...
6/27/2005 3:59 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,294
Registered in: 3/10/2005
tranviere veterano
Amianto
Non si tratta si ferrovia si ferrovia no o polemiche da condominio. E' verissimo che in val di Susa ci sono 2 statali una ferrovia e una autostrada. Ma fino a Susa viaggiano tutte all'aperto e solo l'autostrada da Bussoleno corre per 4 km in galleria fino a Susa in un tratto, guarda caso... di montagna non interessata alla falda amantifera. Sotto il Musinè e in quel tratto di montagna nessuno ha mai "forato" nulla. I politici, tecnici, sindaci devono dire soltanto come verrà trattato l'amianto esistente. Il progetto in questo momento prevede che tutto il materiale scavato ovvero l'amianto verrà collocato in una vera montagna in bassa valle e lasciato lì perche' tutti i valsusini ma anche torinesi, rivolesi e tutti i vicini possano godere di una buona aria salubre....
Io non sono affatto contrario all'alta velocità e alla seconda canna del traforo del Frejus ma la sicurezza ha la priorità su tutto. Se si deve fare la galleria si può scavare in una altra zona non interessata all'amianto.

Edoardo
6/27/2005 4:27 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 110
Registered in: 3/31/2005
tranviere junior
Preistoria della Torino-Lione....
Nell'ultima gita a caccia di frescura [SM=x346244] in quel di Modane, sono ripassato davanti all "Ingresso monumentale al tunnel del Frejus" che avevo già visitato tempo fa. Avevo allora inteso fosse solo una sorta di raccolta di foto e testimonianze e strumenti dell'opera realizzata poco distante, ed invece...[SM=x346240] solo ora leggo che si tratta del vero imbocco originario abbandonato quasi già nel 1881 per problemi geologici.

Mi riesce difficile capire il vecchio percorso della linea verso Modane, non v'è più alcuna traccia, avete quelche vecchio disegno del tracciato ?

Ciao
Gabriele


6/27/2005 4:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 110
Registered in: 3/31/2005
tranviere junior
Preistoria della Torino-Lione....
Nell'ultima gita a caccia di frescura [SM=x346244] in quel di Modane, sono ripassato davanti all "Ingresso monumentale al tunnel del Frejus" che avevo già visitato tempo fa. Avevo allora inteso fosse solo una sorta di raccolta di foto e testimonianze e strumenti dell'opera realizzata poco distante, ed invece...[SM=x346240] solo ora leggo che si tratta del vero imbocco originario abbandonato già nel 1881 per problemi geologici.

Mi riesce difficile capire il vecchio percorso della linea verso Modane, non v'è più alcuna traccia, avete quelche vecchio disegno del tracciato ?

Ciao
Gabriele

p.s.
il moderatore mi può cancellare il messaggio ripetuto ? Non riesco a farlo da me. Sorry


[Modificato da Gabriele3633 27/06/2005 16.33]

[Modificato da Gabriele3633 27/06/2005 16.40]

10/8/2005 9:55 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 720
Registered in: 10/30/2004
tranviere senior
TAV torino - milano Record di Velocità!
ALTA VELOCITÀ: superati i 350 Km/h
Sono stati toccati in prova 350,8 km/h sulla nuova linea Torino-Novara

Il 6 ottobre 2005, alle 19:45, il treno ETR 500 che sta effettuando le corse prova sulla nuova linea ad Alta Velocità Torino-Novara, ha raggiunto la velocità di 350,8 km/h tra Saluggia e Balocco, nel vercellese.

Le prove di velocità di questo tipo fanno parte del complesso dei test approfonditi, accurati e prolungati, necessari all'attivazione di tratte ferroviarie, in particolare con queste caratteristiche.

"La velocità raggiunta ieri" ha dichiarato il Presidente e Amministratore Delegato delle Ferrovie dello Stato, Elio Catania, "testimonia l'impegno e la professionalità dei nostri ferrovieri di tutte le Società del Gruppo, a cui va il mio particolare ringraziamento".

Le prime tratte dell'Alta Velocità in Italia saranno la Roma-Napoli e la Torino-Novara che entreranno in funzione nei prossimi mesi.

[Modificato da XJ6 06/11/2005 6.38]

10/8/2005 3:21 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 570
Registered in: 7/9/2005
tranviere senior
AV con pochi treni
Mi pare che sia il treno 31(in composizione ridotta di 8 carrozze anzichè 12) e abbondantemente imbrattato ad aver stabilito il nuovo record. Record che potrebbe essere anche superato visto che le prove continuano.
Comunque x il primo anno di servizio(febbraio 2006) l'AV TO-Novara verrà percorsa da 10 treni al giorno....Si, proprio 10!!!!!!![SM=x346243] [SM=x346243] [SM=x346223] [SM=x346223]

T.J. Team ®
10/8/2005 6:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 720
Registered in: 10/30/2004
tranviere senior
treni al giorno
Fino a quando non sarà completata fino a milano , ci saranno 10 treni al giorno.

Cmq ci sarà un sovrapprezzo in media di 15 euro rispetto ad ora .
10/9/2005 9:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
e vvvaaaiiiiii!
Sempre nuovi record in tutta Italia, speriamo che davvero rispettino la data del 12 Dicembre e CI diano questi primi pezzi dell'infrastruttura
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:52 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com