Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | « 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 | Pagina successiva
Facebook  

FILOBUS DI CAGLIARI

Ultimo Aggiornamento: 15/11/2018 22.19
Autore
Stampa | Notifica email    
13/11/2018 22.14
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 270
Registrato il: 19/12/2010
tranviere junior
tecnica incroci tram - filobus
Diciamo che l'installazione era geometricamente studiata per evitare ogni rischio di cortocircuito, innanzitutto grazie all'angolo dell'incrocio, che doveva essere inferiore a 90° e poi al dislivello (che era sui 5 cm) e alla delimitazione con robuste slitte laterali, per cui il pantografo non poteva toccare i fili filoviari e - parimenti - le aste dei filobus, anche se angolate, non urtavano le slitte poste alla distanza "giusta".
Grande vantaggio, nessun sezionamento e nessuna interruzione della continuità dei conduttori, quindi zero rischio di scarrucolamenti.

L'immagine che allego è una versione moderna e leggera del sistema (Napoli), la foto rende poco perché non essendo angolata lascia solo intuire il dislivello dei conduttori.
Il sistema anni '60 di Trieste era visivamente più impattante, quando trovo una foto la posto.
Prima, seconda e terza Persona di DioTestimoni di Geova Online...56 pt.17/11/2018 09.52 by I-gua
Omino Bianco ATP World Tour Game Finals 2018TUTTO TENNIS FORUM55 pt.17/11/2018 12.38 by Iceman.88
Francesca Baraghini a SkyTELEGIORNALISTE FANS FORU...51 pt.17/11/2018 01.32 by docangelo
15/11/2018 14.18
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 422
Registrato il: 12/10/2005
tranviere senior
Le foto non si vedono [SM=x346226]
15/11/2018 17.24
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 374
Registrato il: 26/02/2006
tranviere senior
Confermo che la foto citata da APATRAS non si vede: evidentemente ha dimenticato di allegarla😃😃.
Confermo anche quanto detto in precedenza in merito all'allargamento dello "scartamento" della linea aerea filoviaria: era necessario tenere una certa distanza fra gli incroci sia tra linee filoviarie che tra filoviarie e tranviarie! Peraltro anche oggi, se si osserva l'incrocio tram/filobus in viale Marconi, si può notare un certo allargamento delle due linee filoviarie nel punti di incrocio con quelle tranviarie e in prossimità degli stessi.
15/11/2018 18.59
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 5.626
Registrato il: 07/01/2008
maestro tranviere
??? nelle città in cui ho abitato (napoli, palermo, roma, verona) e anche in altre città che ho visitato non mi era mai capitato di vedere i bifilari così divaricati.... peccato non essere passato per cagliari in quegli anni, la cosa mi avrebbe incuriosito parecchio
15/11/2018 22.19
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 270
Registrato il: 19/12/2010
tranviere junior
foto
scusate, spero ora la foto si carichi.

Ne ho trovata un'altra di Napoli, più esplicita, con evidenza degli incroci senza sezionamento.
Si tratta di impianti moderni.
Io ricordo quelli anni '60 a Trieste, di cui prometto troverò immagine, diversi nell'aspetto ma di medesimo principio tecnico.

Troverò pure qualche immagine anni '50, sempre di Trieste, degli incroci tram-filobus con divaricazione del bifilare. Tipico delle città dove il tram storicamente captava con pantografo o archetto anzichè rotella.
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | « 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 13.55. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com