New Thread
Reply
 
Facebook  

NAPOLI- Museo Ferroviario Nazionale di Pietrarsa

Last Update: 11/28/2018 10:22 AM
Author
Print | Email Notification    
1/3/2009 9:33 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,353
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Chiariamo questa cosa: il museo non è esattamente chiuso nel "W.E."; esso è a disposizione per visite guidate a prenotazione... e cmq vediamo che succede a Marzo.

www.novaconcentusvocalis.it
"Where no man has gone before"
1/27/2009 5:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,353
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Stazione Bayard!!!!!
Finalmente qualcosa si muove per il recupero di questo importantissimo manufatto (è stata la prima stazione ferroviaria d'Italia): si move il Ministero per i Beni Culturali... ecco l'Articolo su "Il Mattino" (leggendo, poi, capirete anche perché ho postato quì...):

27/01/2009

PIETRO TRECCAGNOLI Se ne sta perdendo la memoria. Se chiedete in giro quasi nessuno sa dirvi che quel rudere sbarrato di corso Garibaldi, tutto tufo e vegetazione selvatica, tra la Circumvesuviana e la sede della II Municipalità, è la Stazione Bayard. Detto così neanche si chiarisce più di tanto. Ma se ricordate che è la stazione di partenza della borbonica ferrovia Napoli-Portici, la prima strada ferrata d’Italia, inaugurata il 3 ottobre del 1839, allora la mente oscilla tra la meraviglia e l’indignazione. Ma come? Proprio quella? In altri paesi del mondo, diciamo la Francia, le antiche stazioni dismesse diventano musei, come quello magnifico d’Orsay. Un nome a caso. Da anni c’è un progetto di restauro, firmato da Aldo Loris Rossi ed Emilia Gentile. Dovrebbe nascere il Museo delle comunicazioni viarie e un centro di informazioni turistiche. Dopo anni, la situazione si è sbloccata, grazie a un finanziamento del ministero dei Beni Culturali che ha già deciso di stanziare una prima tranche di soldi (tagli alla Finanziaria permettendo, potrebbe aggirarsi intorno ai 700mila euro). È la prima fermata per la rinascita. Per l’11 febbraio è previsto un incontro a Palazzo San Giacomo per definire i dettagli dell’intervento, perché l’edificio è di proprietà comunale. «È ancora poco, ma è una battaglia che non lasceremo cadere» spiega Luigi Rispoli, consigliere provinciale di An, che da anni s’è incaponito per restituire a Napoli un pezzo importante della sua storia e che sta seguendo da vicino l’operazione Bayard. «È anche un modo per contribuire al rilancio di un’area della città di grande interesse, che sta scivolando nel degrado totale. Per i turisti l’edificio potrebbe essere la porta d’accesso all’area archeologica di Ercolano e di Pompei». La Bayard è attualmente irrangiungibile. Sebbene le strutture portanti reggono, è a rischio crolli da quando è stata definitivamente sbarrata e cinta da un muro. La parte sana è utilizzata dagli uffici della Municipalità. Ha avuto una strana e infelice sorte, questo monumento dell’orgoglio meridionale. Quando fu costruita la stazione di piazza Garibaldi, già nel primo decennio post-unitario, fu dismessa e l’area utilizzata in vario modo fino a che durante la seconda guerra mondiale, nel 1943, fu devastata dall’esplosione di una nave carica di munizioni nel porto. Negli anni cinquanta divenne la sede del dopolavoro ferroviario. Nacque il cinema Italia, che d’estate funzionava anche all’aperto. Il terremoto dell’80 diede la mazzata finale alla Bayard. Solo una parte è stata recuperata e affidata agli uffici pubblici. Dove c’era l’arena all’aperto ora ci sono un campo di calcetto e delle giostrine. L’ala sud è in buono stato di conservazione, mentre una parte consistente del vecchio edificio riservato ai viaggiatori è ancora in piedi, ma a vederlo stringe il cuore. Osservata da dietro è una grande bocca di macerie e di alberi che stanno sgretolando le mura. Resistono pilastri portanti, con la rivestitura di mattoncini di cotto. Qualche fregio è più forte dell’incuria. Ci vuole una buona dose di fantasia per rivederla in sesto, perlomeno la parte nord, quella messa peggio. Secondo il progetto, la stazione dovrebbe essere collegata alla Circumvesuviana, una sorta d’ingresso d’onore. Ma soprattutto sarà un museo. Sulla testata dei binari potrebbero essere collocate alcune locomotive e carrozze d’epoca, come quelle che si trovano a Pietrarsa. Cambierebbe tutta la prospettiva di questo angolo di Napoli. Qui, quando i Borbone inaugurarono il loro gioiello tecnologico, c’erano «botteghe lorde». L’antico nome era Fosse del Grano. Area mercantile e di scambi. Nei secoli la vocazione è rimasta e pure la lordura. Basta abbassare gli occhi dalla scritta sull’obelisco dedicato al passaggio di Garibaldi per vedere i cassonetti per l’indifferenziata e, superando il ribrezzo per la puzza di pesce marcio, scoprire sulla base del monumento risorgimentale due alici appiccicate e fetenti che neanche i gatti gradiscono.

www.novaconcentusvocalis.it
"Where no man has gone before"
1/27/2009 7:25 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 8,526
Registered in: 8/26/2006
maestro tranviere
Speriamo bene! [SM=x346226] ...

1/27/2009 11:33 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9,239
Registered in: 2/22/2004
maestro tranviere
Accipicchia, che notizia!

Eeehhh ... il Cinema Italia! Ci andavo con mio nonno, ferroviere. E d'estate, le proiezioni all'aperto. Quanti ricordi. Il Cinema Italia non tornerà, ma la Bayard forse sì. Dita incrociate, quindi ...

1/28/2009 10:23 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,445
Registered in: 4/19/2004
tranviere veterano
La vecchia stazione!
Anch'io lo frequentavo, anche d'estate! Fu lì che, all'aperto, la prima donna di una compagnia di rivista, durante la passerella, si privò del leggero bolerino che portava mandando in visibilio gli spettatori. Fu il primo topless della mia vita. Indimenticabile!
Di recente, grazie ad un agevole libro scritto dal mio amico A.G. per gli amici, ho scoperto che il palcoscenico era bifronte. Cioè serviva per la sala al chiuso e quella all'aperto. Geniale!
1/28/2009 1:39 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9,239
Registered in: 2/22/2004
maestro tranviere
L'agevole libro

Mi piacerebbe leggerlo. Si potrebbe averne copia?

Intrigante 'sta cosa del bolerino ...

1/28/2009 2:10 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,775
Registered in: 1/7/2008
maestro tranviere
onore e disonore

Secondo il progetto, la stazione dovrebbe essere collegata alla Circumvesuviana, una sorta d’ingresso d’onore.


la circumvesuviana è quella che ha demolito l'altra antica stazione di napoli, quella per la linea di caserta-roma, che una volta costruita napoli centrale è stata utilizzata dalla sfsm fino a circa trent'anni fa.
le due stazioni erano dirimpettaie e raccordate per gli scambi di veicoli
1/28/2009 6:57 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,353
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Ma dalla Bayard i binari furono rimossi o restarono orfani?

www.novaconcentusvocalis.it
"Where no man has gone before"
2/20/2009 4:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 177
Registered in: 5/19/2006
tranviere junior
Pietrarsa
Copio un post di "kragno" preso da un altro forum(Adria vapore):

da OGGI la struttura "attività museali FS"(che gestiva Pietrarsa) a cui capo c'era la Dott.ssa[...] è stata soppressa. Pietrarsa è ora nella "Struttura convegnistica" - come una normale sala per riunioni - e la Dott.ssa di cui sopra è stata licenziata.

T.J. Team ®
2/20/2009 5:18 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,501
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
E' quello che vado dicendo ai miei amici napoletani da tempo. Le FS non hanno alcun interesse per le attività museali...

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
2/20/2009 6:03 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,713
Registered in: 3/31/2008
tranviere veterano
ma perche allora non lo danno in gestione a dei privati???
2/20/2009 10:02 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 8,526
Registered in: 8/26/2006
maestro tranviere
E c'è pure da dire che c'è un privato che è fortemente interessato. Anzi, è interessato a tutta l'area che va da Pietrarsa a Vigliena.

2/21/2009 9:21 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,775
Registered in: 1/7/2008
maestro tranviere
che, siamo pazzi, pietrarsa in mano a qualche speculatore...
e invece, perchè non lo prende in carico il ministero che si occupa degli altri musei?
2/22/2009 11:56 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 8,526
Registered in: 8/26/2006
maestro tranviere
Ti dirò, io preferirei anche dover pagare un biglietto di ingresso di 20 Euro (volendo esagerare), con orari di apertura "decenti" e vederlo ben tenuto, piuttosto che avere un museo chiuso.

8/31/2009 2:51 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 177
Registered in: 5/19/2006
tranviere junior
Dovrebbe purtroppo essere arrivata questa mattina a Torre Annunziata Centrale la E444 001 recentemente restaurata. Tale macchina verrà ingabbiata a Pietrarsa dove rimarrà a marcire per i prossimi decenni.
L'ETR 252 dopo anni di accantonamento a Santhià sarà restaurato(facciamo riverniciato) per i 170 anni della Napoli-Portici.
http://www.ferrovie.it/ferrovie.vis/timdettvp.php?id=3165

T.J. Team ®
8/31/2009 3:52 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,353
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Qualcuno sa quando verrà effettuata la traslazione presso il Museo?

www.novaconcentusvocalis.it
"Where no man has gone before"
8/31/2009 4:17 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,718
Registered in: 2/7/2004
tranviere veterano
Credo proprio oggi...

The winner takes it all
8/31/2009 6:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,501
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
per Monopiatto

la E444 001 recentemente restaurata. Tale macchina verrà ingabbiata a Pietrarsa dove rimarrà a marcire per i prossimi decenni.



Perchè, la volevi portare a Sassi? Lo sai che è stata restaurata solo staticamente, sì?

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
8/31/2009 11:40 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 43
Registered in: 12/9/2007
apprendista tranviere
Si ha ragione Augusto se è restaurata staticamente è meglio che vada a Pietrarsa!
[Edited by Pianeta Preferito 8/31/2009 11:42 PM]

Nella vita bisogna avere tante idee!
Turni flessibili con autobus? No, grazie!
STOP alle riqualificazioni delle 2800 I/II serie.
9/1/2009 12:25 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,353
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Già lo dissi una volta...la "Tartaruga prototipo" fu vittima della decoibentazione..... a quanto pare la macchina dovrebbe essere completa...mancano solo gli apparati nella cabina AT... questi dovrebbero essere ancora a Foligno ma, da quel che so, per riattivare la macchina andrebbe modificata la cabina AT proprio perché non è più possibile usare il vecchio materiale come isolamento! Cmq, sempre da notizie "rubate", l'idea di rimetterla sui binari, benché remota, non è del tutto tramontata... che si aspetti la radiazione di qlc "ribollita" per riutilizzarne le apparecchiature?
[Edited by Francesco E. 9/1/2009 12:27 AM]

www.novaconcentusvocalis.it
"Where no man has gone before"
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:44 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com