New Thread
Reply
 
Facebook  

I NUOVI TRAM DI BERGAMO

Last Update: 11/17/2014 5:31 PM
Author
Print | Email Notification    
8/10/2011 11:46 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 444
Registered in: 1/9/2008
tranviere senior
Scusa, ma sei mai stato in autostrada?
Ci sono milioni di idioti al volante che potenzialmente possono causare disastri.
Un autobus che percorre l'autostrada corre un rischio migliaia di volte superiore di quello di un tram che incrocia le strade.
Il tuo ragionamento non ha senso, in base a quello si dovrebbero fare solo metropolitane ultrablindate, invece che 150 milioni sarebbe costato molto di più e non si sarebbe realizzato per via dei costi.
Il tram è uno dei modi più sicuri di viaggiare, in ogni caso è impossibile prevedere un sistema sicuro al 100%, perchè anche i più sofisticati sistemi di sicurezza sono sempre meno efficenti dell' idiota di turno che riesce ad eluderli.
I disassociati vengono licenziati ?Testimoni di Geova Online...125 pt.8/22/2019 6:10 PM by barnabino
Partita di tennis-ATALANTA VS MONZAblog191251 pt.8/22/2019 3:54 PM by Monza72
Simona Arrigoni (7 Gold - Milano+)TELEGIORNALISTE FANS FORU...42 pt.8/22/2019 5:55 PM by alcibiade73
8/10/2011 10:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9,191
Registered in: 2/22/2004
maestro tranviere
Non esiste niente che sia davvero a prova di cretino...

...e temo che l'eccessivo parlarne e strapparsi i capelli produca risultati vieppiù inquietanti. Verrà il giorno in cui anche per uscire a piedi sarà obbligatorio, a causa di qualche solerte legislatore, munirsi di casco, ginocchiere imbottite e coprigomiti [SM=x346225]

8/10/2011 11:58 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,669
Registered in: 1/29/2011
tranviere veterano
Purtroppo i cretini e gli imbecilli sono una categoria in forte espansione, sono come il virus dell'Hiv che ancora non si sa come curare, perché soggetto a continue mutazioni. Allora si dice che prevenire è meglio che curare. Ma prevenire come? Anche io penso che realizzare trasporti con un sistema anti-cretino o imbecille che dir si voglia, sia materialmente impossibile. P.S.:ho avuto un incidente con la macchina perché un cretino [SM=x346247] non ha rispettato lo stop; se avessi saputo di incontrarlo a quell'incrocio,avrei impedito a quest'ultimo di percorrere quel tratto di strada.! Non mi sembra proprio possibile una cosa del genere.
[Edited by evviva il tram 8/11/2011 12:19 AM]
8/11/2011 12:42 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,843
Registered in: 5/9/2004
tranviere veterano
NON E' BASTATO...
... vedere cosa è riuscito a combinare quell'automobilista a Mestre che voleva sorpassare il Translohr proprio mentre ne arrivava un altro dal lato opposto? Questa gente è pericolosa per sè e soprattutto per gli altri: non si possono spendere soldi pubblici per progettare consensi a tutti a fare il proprio comodo. Anche nella discussione di Cagliari leggiamo lamentele al tram perchè in pieno centro sarebbe di intralcio agli automobilisti. Siamo sempre punto a capo... venticinque anni indietro.
8/11/2011 12:47 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,471
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
rob.marin, 10/08/2011 09.44:

il giorno in cui si verificherà un evento tragico saranno i progettisti i veri responsabili.



Trovi? E in base a quale criterio...?

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
8/11/2011 8:29 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9,191
Registered in: 2/22/2004
maestro tranviere
Ah, il darwinismo sociale. Un'altra vittima del politically correct [SM=x346225]

8/12/2011 6:42 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 51
Registered in: 1/17/2009
apprendista tranviere
mah anche negli stati uniti hanno gli stessi problemi con i tram, non è un'esclusiva nazionale... però loro hanno anche molti più problemi ai passaggi a livello dei treni dove lo slalom tra le barriere è molto usato... anche a Torino un pirla si era incastrato tra due tram, uno è rimasto incastrato sul cordolo che separa i binari dalla strada in pratica sospeso... un altro ha imboccato la sede protetta e ci han pensato le traversine a fargli capire che lì la sua auto non poteva andarci... è così. Non capisco questo amore smisurato per l'auto.. è così odioso stare in coda ore...
8/12/2011 8:24 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,669
Registered in: 1/29/2011
tranviere veterano
Purtroppo gli automobilisti fanno il gioco dei Petrolieri. La benzina aumenta perché c'è troppa domanda (è una legge di mercato a cui non può sfuggire nulla). Il Petrolio potrebbe aumentare a barile, andare alla stelle, ma se la gente comprasse meno, inevitabilmente il prezzo calerebbe. Ma che la lascino a casa, l'auto, la usino secondo necessità.
[Edited by evviva il tram 8/12/2011 8:24 PM]
8/16/2011 8:34 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 51
Registered in: 1/17/2009
apprendista tranviere
comunque ho letto che la ATB è stata premiata con il primo premio nella categoria miglioramento dei servizi nella prima edizione del PT2x Awards. Ed è stato il TRAM a fare questo... non gli autobus.
Che sia da incentivo per la città!!!!!
8/16/2011 8:19 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,669
Registered in: 1/29/2011
tranviere veterano
@ Santo_Padre: quando trovi le teste dure che hanno i paraocchi come i cavalli, non tiri fuori un ragno dal buco, se non una bella tarantola. P.S.: è veramente un gran piacere discutere con una persona sensata come te, ciao!
8/18/2011 9:30 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 51
Registered in: 1/17/2009
apprendista tranviere
E' interessante notare che: non l'ha vinto Torino con la mega-futuristica MetroVAL, non l'ha vinto Milano con i passanti e le linee S ed R, non l'ha vinto nemmeno Padova e Venezia con il fantomatico e pieno di dubbi TransLohr.... Bergamo HA VINTO TALE PREMIO CON UNA SEMPLICISSIMA LINEA TRANVIARIA!!! UN TRAM CAPITE? UN TRAM!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Altro che autobus a metano, idrogeno, caccole o con quel che sia.... altro che iper teconologia.... UN TRAM INVENTATO NELL'800. Che sa ed ha saputo evolversi. (non ho ricevuto chiarimenti in merito a questioni sul TL poste in precedenza, usura gomme nelle curve visto che le ruote non sterzano e sostituzione binari cemento e rotaia in ferro... costi, attuazione, ecc...)
8/18/2011 6:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,669
Registered in: 1/29/2011
tranviere veterano
Non possono darti chiarimenti in quanto hanno finte basi per giustificare il loro assunto. Si trovano a che fare con questo cavolo di aborto elettro-meccanico (ah che novità) e sorridono all'idea che questo rimpiazzi il tram. Il tram è il tram (il Marchese del Grillo diceva. "Io so' io, e tu, boh". Totò diceva: "ma facimme 'o piacere". [SM=x346231] [SM=x346232]
[Edited by evviva il tram 8/18/2011 6:57 PM]
8/20/2011 1:45 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 16
Registered in: 6/10/2008
apprendista tranviere
Beh, devo riconoscere che mi avete convinto! Anche le metropolitane hanno i loro punti critici. Però certi attraversamenti a Bergamo sono veramente trafficatissimi, e dovreste vedere quante persone (quasi tutti) attraversano col semaforo giallo costringendo il tram a frenare. Senza contare quelli che attraversano col rosso.
Ora, non dico che fosse il caso di fare una metropolitana, ma qualche tratto in trincea in più avrebbe certamente giovato sulla sicurezza, sui tempi di percorrenza del tram, e quindi sull'immagine agli occhi dell'opinione pubblica, che viene ripagata in termini di successo commerciale. Certo che i costi sarebbero lievitati, ma se a Brescia hanno speso 600 mln per la metropolitana, a Bergamo potevano spenderne qualche decina in più e realizzare un altro km di trincee.
8/20/2011 4:08 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,471
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Caro rob.marin un tram è un tram, una metropolitana è un'altra cosa.

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
8/21/2011 1:16 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
Certo che tra evviva iltram e santopadre è una gara a chi spara le boiate più grandi...
8/21/2011 7:51 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 79
Registered in: 3/16/2010
apprendista tranviere
Sicurezza dei trasporti
Il problema della sicurezza dei trasporti deve essere affrontato, non in modo emotivamente esasperato, ma nell’ambito di una visuale globale tenendo conto che l’obiettivo non deve essere quello di eludere la responsabilità specifica per eventuali incidenti, ma quello di ridurre al massimo la probabilità che gli incidenti avvengano. Nei sistemi ferroviari ad altissimo livello tecnologico (Alta Velocità, Metropolitane automatiche, ecc.) la sicurezza è affidata completamente alla tecnologia, che è in grado anche di supplire ad eventuali errori umani; nei sistemi ferroviari normali la sicurezza fa affidamento anche sull’attenzione e sulla professionalità di operatori adeguatamente addestrati ad agire nel rispetto di un sistema rigoroso di regole precise, tecnologicamente supportato. Nel sistema stradale, invece, la sicurezza è affidata pressoché esclusivamente alla disciplina e all’attenzione degli utenti della strada. La “marcia a vista”, in altre parole è la regola; anche il sistema tranviario, in quanto utilizzante le strade, non può che essere espletato in tal modo. Chi giudica inaccettabile la “marcia a vista”, ritenendo inconcepibile che la semplice distrazione di un conducente possa avere gravissime conseguenze, non può che perorare ……la totale abolizione della circolazione stradale (automobili, motociclette, autocarri, autobus, tram, ecc,)! Si deve pensare infatti che, se un conducente è distratto a tal punto da non accorgersi di un semaforo rosso, a maggior ragione non si accorgerà in tempo di un ciclista che sbuca da una laterale con diritto di precedenza, di un pedone in procinto di attraversare sulle strisce pedonali, così da rappresentare un vero e proprio pericolo pubblico.
Molteplici sono gli effetti perversi di una concezione non globale del principio della sicurezza. Propongo un esempio. Supponiamo che per realizzare un determinato fine si possano usare due strumenti (“A” e “B”), entrambi reperibili in commercio e con costi abbastanza simili; lo strumento “A” ha però un livello di pericolosità 10 volte superiore a “B”. Supponiamo ora che venga individuato un perfezionamento che consente di ridurre ulteriormente del 50% la pericolosità dello strumento “B”, a prezzo però di un aumento dei costi del 100%. Cosa succede se le Autorità, nel nobile intento di migliorare la sicurezza, decretano che solo con quell’accorgimento lo strumento “B” può essere commercializzato? La previsione è facile: di fronte ai costi proibitivi dello strumento “B”, la gente tenderà a ricorrere allo strumento “A”, che è 10 volte più pericoloso! E’ questo che succede quando si subordina la costituzione di un capace servizio di trasporto pubblico su ferro all’adozione di costosissimi interventi strutturali per ridurre al massimo la possibilità di incidenti provocati da questo mezzo; se il risultato di questa precauzione è quello, di fatto, di rinunciare a una sollecita realizzazione dell’opera, molta gente si vedrà costretta a continuare ad andare in automobile o in moto con rischi di gran lunga maggiori!
Inoltre: è vero che il tram, a causa dell’impossibilità di sterzare, è, di una certa percentuale, più soggetto ad incidenti dell’autobus; il sistema tranviario, tuttavia, ha una capacità di smaltire domanda di trasporto di gran lunga maggiore. Se dunque una città, allo scopo di evitare quel margine di maggiore incidentalità, decide di espletare il trasporto pubblico con autobus anziché con tram, riuscirà a soddisfare una quota minore di domanda di mobilità; la quota non soddisfatta sarà per forza di cose smaltita in gran parte con mezzi individuali, con corrispondente maggior rischio tenendo anche conto che sarà meno possibile liberare zone della città dalle automobili. Una dimostrazione? Nei centri commerciali di Mannheim, Karlsruhe e Friburgo, pressoché chiusi alle automobili, ma con un intenso traffico tranviario, presi insieme, avvengono ogni anno meno incidenti che nel solo centro commerciale di Bergamo, senza tram, ma con un intenso traffico automobilistico.

8/23/2011 9:59 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 51
Registered in: 1/17/2009
apprendista tranviere
scusa Omar76 ingegnere o scienziato o criticone e basta? Se non ti va a genio quello che dico va bene, ma sono le mie opinioni e vanno rispettate, quelli che fanno come te, che hanno la presunzione di essere solo loro quelli che sanno le cose, che solo loro dicono cose interessanti ed intelligenti, beh sono i più scarsi di tutti, ti saluto ed ignoro bello.
[Edited by Santo_Padre 8/23/2011 10:12 AM]
8/23/2011 12:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 444
Registered in: 1/9/2008
tranviere senior

non ho ricevuto chiarimenti in merito a questioni sul TL poste in precedenza, usura gomme nelle curve visto che le ruote non sterzano e sostituzione binari cemento e rotaia in ferro... costi, attuazione, ecc...)



io fossi in te cercherei di informarmi da solo, in Internet trovi tutto quello che vuoi.
Ad esempio, sul sito di Cityrailways ci sono dei PDF che sono veri libri, completamente gratutiti che puoi scaricare.
Ci sono sui tram su gomma, sulle metro su gomma, sui tramtreno di cui parli tanto ma che mi sembra conosci poco...
Comunque quando dici che le ruote non sono sterzanti dimostri di essere profondamente disinformato e di parlare di cose che non conosci.
Le ruote del TL sono sterzanti, le ruote di guida sulla rotaia centrale servono proprio a questo, a girare le ruote di gomma.
I consumi delle ruote valgono anche per i tram su ferro, te lo posso garantire, più le curve sono strette e più le linee sono tortuose più i cerchi si consumano e perdono il profilo corretto.
Bisogna pertanto tornirli, una volta giunti al limite si deve procedere alla sostituzione, proprio come con le gomme.
Un dato tipico di un tram su ferro è un cerchio da 660mm, che al minimo arriva a 600, dopo di che si deve cambiare.
Quando si tornisce una ruota si tolgono normalmente 3 o 4 mm dalla superfice, il che significa 6 o 8 mm sul diametro.
Poi i costi, se vuoi evitare di scarrellare per tornire devi dotarti di un tornio in fossa, che è molto costoso, ai tempi della lira ci voleva un miliardo, oggi ci vorrà minimo un milione di euro.
Le rotaie si cambiano ovunque, sui tram normali le poenix pesano anche 70 Kg al metro, quella del trans invece è una rotaietta che al massimo peserà 10 kg al metro, quindi è mooolto più economica. Inoltre la sua usura è minore, perchè lo sforzo impresso su di essa è molto più basso di quello impreso da un bordino tradizionale in curva.
Non so se hai visto le immagini di come gli Skoda di Cagliari hanno ridotto le rotaie da 36Kg/m in curva, completamente devastate.
Per questo si usano sistemi di lubrifica sui bordi delle rotaie e sui bordini dei tram, al fine di limitare questo inconveniente.
A Genova, dove lavoro io, abbiamo rotaie da 50Kg/m e in curva da raggio 40m l'usura era pesante, ogni anno bisognava cambiare le rotaie.
Con un sistema di lubrifica piazzato prima della curva il problema si è molto ridotto, si tratta di un sistema che deposita un prodotto sul piano della rotaia che però non viene portato via dalle ruote, in modo da non perdere troppo l'aderenza. Ovviamente va dosato bene, altrimenti poi i treni slittano.
[Edited by giambo64 8/23/2011 12:31 PM]
8/23/2011 3:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,471
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
giambo64, 23/08/2011 12.30:


Non so se hai visto le immagini di come gli Skoda di Cagliari hanno ridotto le rotaie da 36Kg/m in curva, completamente devastate.



Beh, 36Kg/m sono pochini, sono rotaie da tram a due assi... [SM=x346236]

Anche a Napoli ormai ci sono solo rotaie da 60 ed oltre.

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
8/23/2011 9:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 51
Registered in: 1/17/2009
apprendista tranviere
beh ragazzi che dire, non ho MAI avuto la presunzione di essere super informato mi pare. Ho posto delle questioni tutto qui, delle idee e dei dubbi. Certo che se è una gara a chi la sa più lunga... o chi è più tecnico o peggio quell'altro che insulta... Parlo tanto di tram-treno si e allora? Ne conosco poco allora? Non ne posso parlare? O qui solo i super tecnici possono avere parola? Vabbè va...
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:19 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com