New Thread
Reply
 
Facebook  

Il Translohr, L'Aquila

Last Update: 5/27/2013 3:27 PM
Author
Print | Email Notification    
10/11/2005 10:51 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 748
Registered in: 6/2/2004
tranviere senior
"e così i motori di ricerca non mi avrebbero indicizzato a dovere, dato che tendono ad ignorare gli url troppo lunghi."

Doh, e da quando???

Chi si ricorda dei vecchi url di geocities? Alcuni sono ancora indicizzati...erano qualcosa del tipo

www.geocities.com/PrimaCartella/SecondaCartella/1234/ ...

Calciomercato estivo - Stagione 2019/2020blog191274 pt.7/19/2019 10:36 PM by m.totaro
L'invito per una serata speciale... che viene dal mare L'isola nuda54 pt.7/19/2019 11:09 PM by azzuraluna
Gioco di associazione di parole Ipercaforum25 pt.7/19/2019 8:44 PM by AlcibiadeR
10/11/2005 7:06 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
Fidati
Fidati, è così. I crawlers, specialmente quelli di Google,
ti danno un ranking molto basso se il tuo sito si trova
in sotto/sotto/sotto/cartelle...
Infatti sto impazzendo per farmi indicizzare alcuni portali
fatti con un cms che nell'indirizzo ti mette un sacco di sporcizia.

E poi un altro motivo per cui non ho appoggiato il sito su
Mondotram è perchè volevo dare al sito un proprio nome di dominio.
Tutto qui.
Ciao
10/27/2005 9:56 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
Buone notizie
Salve a tutti.
E' notizia di oggi che sono stati consegnati stamattina i lavori per il proseguimento della tranvia sulla tanto discussa via Roma.
Il cantiere verrà aperto entro tre giorni.
Niente linea "monca", quindi, nessun ostacolo legislativo o tecnico come qualcuno, per chissà quale motivo, voleva far credere, ma tutto procede secondo il progetto originale, nonostante qualche mese di ritardo.
Il deposito mezzi continua a crescere e la sottostazione di alimentazione è quasi completa.
Anche le ultime due pensiline di sosta in via Roma sono state quasi completate.
11/24/2005 9:35 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
Curiosità
I lavori per il proseguimento del tratto finale della linea sono iniziati il 21 Novembre. Dureranno 3 mesi.

Una curiosità: sotto il manto stradale è stata installata una lunga resistenza ad anello, alimentata a 12Volt, per il riscaldamento della strada volta ad evitare la formazione di ghiaccio durante i mesi invernali.
11/25/2005 9:33 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,189
Registered in: 6/22/2004
tranviere veterano
OT sito, giornale e altre iniziative
[SM=x346255] Scusate l'off topic ma sono stato anche autorizzato dal segretario nazionale AIAT quindi non me ne vogliate [SM=x346236] insomma come forse avrete letto e se non lo avete fatto rimediate subito cliccando qui per un po' di tempo (poco) gestirò io il sito e quindi chiunque voglia collaborare, creare nuove pagine sul sito, scrivere articoli per il giornale (questo è fondamentale altrimenti il giornale non esce) anche solo di poche righe o essere informato personalmente sulle nuove iniziative che via verranno intraprese da mondotram, è caldamente pregato di inviarmi una mail indicandomi almeno il proprio nick a simone.pallini@mondotram.it così che io vi possa ricontattare. Ogni contributo soprattutto per il giornale è fondamentale quindi non tiratevi indietro. Dopotutto Mondotram è diventato com'è ora solo grazie al contributo di tutti e quindi cerchiamo di farlo crescere il più possibile.

[SM=x346219] Simone
12/3/2005 9:43 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
Translohr a Clermont-Ferrand
Una unità Translohr rossa è arrivata ieri a Clermont-Ferrand.
E' possibile vedere il filmato su www.raa.france3.fr/videojt
cliccando su "Clermont soir" e selezionando l'edizione di venerdi 2 dicembre.
Oppure direttamente a questo link

Nell'edizione del 29 novembre si è parlato ovviamente della partenza del tl da Strasburgo.
Il filmato è reperibile qui

Saluti

[Modificato da XJ6 04/12/2005 8.40]

12/3/2005 10:19 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 720
Registered in: 10/30/2004
tranviere senior
BELLO BELLO!
12/3/2005 10:22 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
Bello
Si è bello e impressionante, come dicono anche i clermontesi presenti.
Speriamo che qualcuno metta un po' di foto fatte bene.

Non riesco a salvare gli stream, se ci riuscite mandate.
12/3/2005 10:23 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
12/3/2005 12:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,843
Registered in: 5/9/2004
tranviere veterano
Tram sur pneus

Bravissimo Stefano05 nell'informarci sulla documentazione disponibile al Lohr. Ho visto i due filmati e devo dire che, seppur poco incline ad innamorarmi di un simile ibrido, il grosso mezzo è certamente bello a vedersi.
Vedremo quando finalmente a Padova e L'Aquila saranno regolarmente in servizio come si comporteranno...
12/3/2005 1:14 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,602
Registered in: 12/3/2004
tranviere veterano
organismi geneticamente modificati
al di là di quella che sarà l'effettiva riuscita del mezzo, colpiscono i commenti dei cittadini improntati all'ottimismo (come diceva Jovannotti "Io penso positivo"...); mi sembra lo spirito di tutti i paesi civilizzati, tranne l'Italia: si cerca di recepire una novità al meglio e, se sorgono dei problemi, si cerca costruttivamente di risolverli. Da noi il commento, citando Bartali, sarebbe stato "Gl'è tutto sbagliato, gl'è tutto da rifare!"....

Sono rimasto poi esterrefatto dal fatto che il Sindaco di Clermont a quanto pare ha partecipato almeno ad una parte del viaggio di trasferimento del mezzo: ce li vorrei proprio vedere i nostri ridicoli podestà a fare le stesse cose!

Alle volte penso proprio che noi italiani abbiamo qualche cromosoma deviato rispetto al resto dell'umanità...

Stefano

Mal voluto un'è mai troppo
12/3/2005 1:32 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,471
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
per Stefagin76
Riflettevo sul tuo post, e mi chiedevo se era giusto o meno quello che dicevi sul modo di recepire le novità: in effetti si è sempre un pò scettici qui da noi, ma non so fino a che punto dipenda da un oscurantismo latente che ci si porta dentro oppure se siamo così bravi da capire in anticipo certi difetti di determinate innovazioni. Forse, come al solito, la risposta sta nel mezzo, in questo caso anche inteso come mezzo di trasporto. Problemi il Translohr ce li ha, non si può negare, e forse lo guardiamo con sospetto anche perchè potenzialmente è un nemico del tram tradizionale che tutti noi amiamo. Non dimentichiamo, però, che gli italiani su tante cose (e maggiormente nel capo dei trasporti, dove le conoscenze e la tradizione sono superiori alla media) sono più "scafati", e spesso capiscono quando si è in presenza di potenziali bufale. Personalmente il Translohr mi piace poco, ma mi rendo conto che su determinati tragitti (e con finanziamenti limitati) è sempre meglio averlo che non avere nulla... Per quanto riguarda i politici, non farei di tutta l'erba un fascio, a Napoli, ad esempio, si sono avuti spesso buoni esempi nel senso che intendi. Speriamo che le cose vadano sempre meglio. [SM=x346219]

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
12/3/2005 3:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 0
Registered in: 9/22/2005
apprendista tranviere
Il translohr è stato accolto da molti, incluse certe pesudo associazioni di utenti, con cori schifati (orrore non è un tram)tipici di chi nonc apsice una emerita ceppa ma dev essere contro a priori (che schifo i tram eelttronici, che schifo i nuovi bus, che schifo i nuovi filobus)Ora, che il Translohr abbia dei problemi è innegabile, che i ns politici siano un branco di incapaci che si tuffano sulle novità senza manco sapere che sono è ancora più lampante.....
12/4/2005 8:46 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9,190
Registered in: 2/22/2004
maestro tranviere
Mi sembrano considerazioni un po' estreme e generiche ...
... ed ogni paese, comunque, ha i politici che si merita, visto che li elegge.

12/4/2005 9:47 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 0
Registered in: 9/22/2005
apprendista tranviere
No, XJ6, purtroppo è la dura realtà. La vicenda di Padova è grottesca: si è spinto sul Translohr non per uan reale esigenza ma semplicemente perchè era una "cosa nuova" e faceva più scena. Su L'Aquila non lo so, ma mi viene in mente Trieste dove prima il comune accettò di sperimentare il sistema Stream eppoi fece precipitosamente marcia indietro (e credo che ci sia un contenzioso aperto tra comune ed ansaldo)Tutto questo x farti capire che, ahinoi,ci ritroviamo spesso vittime dei politici che pur di fare scena pigleirebbero de tutto e de più. Pensaci...se tu fossi il sidnaco di una città medio grande, e vuoi avere un ritorno di popolarità...meglio scegleire il vecchio e banale tram oppure un nuovo ed avveniristico sistema di trasporto?Poi,tanto, con i tempi che corrono, in 4 anni si e no si conclude la progettazione....Vedi Verona dove son 10 anni quasi che stan dietro ai progetti della tranvia....ergo, tu ti fai bello ma tanto la patata bollente passerà ad altri. Quanto a certi apapssionati...purtroppo è così, su molti forum si è detto peste e corna del translohr...SOLO PERCHE' NON ERA UN TRAM TRADIZIONALE e questo mi dà fastidio, perchè almeno qui chi ha espresso dubbi lo ha fatto parlando di limiti tecnici...e mi sta bene....ma nulla di nuovo, l'appassionato medio itlaicoc ampa de nostalgia, odia tutto ciò che è moderno, fosse per lui farebbe i localini mattuttini con 880 e centoporte,vorrebbe trovare solo Fiat 418 come bus ecc ecc....Quando uscirono i primi disegni dei Minuetti de Trenitalia ci furono i cori di gente schifata che minacciava di non scattare più fotografie....ma...in fondo...il treno (tram, bus, metropolitana, ecc) è fattoper viaggairci o per essere fotografato? Nels enso....credo che i primi requisiti siano comodità e comfort di chi viaggia...Io il translohr l'ho visto a Roma, esposto all Convegno UITP,e non è male, dentro è come i CityWay II....resta da vedere in servizio come andrà....mi sembra che forse L'Aquila è più avanti....
12/4/2005 3:17 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 938
Registered in: 7/3/2004
tranviere senior
Ancora sul Translohr - politica e trasporti
Cari amici,
aggiungo qualche riflessione a quanto avete già scritto sul "tram su gomma", innovativo mezzo di trasporto che non sembra incontrare troppo i nostri favori.
Una breve premessa: senza voler scaricare ogni colpa su non meglio identificati "esponenti politici", mi pare indiscutibile che le decisioni prese a Padova (Translohr) e Bologna (filobus a guida ottica) si basino su considerazioni puramente politiche.
D'altronde, ciò accade non soltanto nel nostro paese: basti pensare al caso di Montréal, dove il metrò su gomma è stato adottato unicamente perché così si era fatto a Parigi, ancor oggi metropoli di riferimento, ideale e concreto, per il Canada francofono. Per parlare di argomenti a me più vicini, a Firenze il cosiddetto "Micrometro" è appoggiato, contro ogni evidenza tecnica, da un partito minore dell'opposizione, fortunatamente senza speranze di successo.
Detto questo, e mi pare di avere sfondato una porta abbondantemente aperta, resta vero che è primato vergognosamente tutto italiano la lentezza esasperante nel portare a compimento la maggior parte dei progetti riguardanti il trasporto pubblico:
Genova, per quanto mi consta, detiene il primato mondiale di lentezza nella costruzione di una linea metropolitana, a Napoli, non me ne vogliate cari amici napoletani, l’ex-linea tranviaria rapida è in fase di realizzazione, con molte pause, da 18 (!) anni, a Firenze la costruzione della tranvia è partita con almeno 20 anni di ritardo, dopo ben 29 anni di estenuanti discussioni.
A questo punto, per quanto riguarda Padova e L'Aquila, c'è solo da augurarsi che i lavori vengano portati a termine al più presto.
Circa il Translohr, da un punto di vista squisitamente tecnico i riscontri non sono molti: il tram su gomma sembra però funzionare bene a Caen, e, trattandosi di un sistema di recente concezione, è probabile che migliori la propria affidabilità nelle altre città ove verrà installato.
Certo è che l'esperienza dei trasporti a guida vincolata degli ultimi due secoli sembra dimostrare che la combinazione migliore è ancora oggi costituita da ruota di ferro su binario di ferro: le ferrovie sospese, le monorotaie, i treni su gomma (ed in passato persino su legno) non hanno mai fornito buoni risultati, salvo casi eccezionali.
Nel caso dello Stream di Trieste, mi pare, con buona pace dei progettisti dell'Ansaldo, che fosse chiaro fin dall'inizio che la sperimentazione era destinata al fallimento.
Nel caso del Translohr, quello che soprattutto mi lascia perplesso, anche per quanto riguarda i costi, è la necessità di approntare per questo mezzo non una, ma tre rotaie: alla rotaia di guida vanno giocoforza affiancate le due in calcestruzzo (o pietra) per impedire che gli pneumatici del mezzo, insistendo sempre sullo stesso percorso, scavino solchi profondi nell'asfalto. Mi chiedo se sarà poi cosi conveniente, alla fin fine, questo nuovo tram in confronto a quelli tradizionali. Qualcuno può portare a nostra conoscenza il preventivo dei costi di costruzione e/o di esercizio?
A lume di logica, il Translohr dovrebbe fornire le migliori prestazioni su linee acclivi, dove potrebbe contare su un buono spunto in accelerazione, ed in mbiti urbani caratterizzate da flussi di traffico non troppo alti; l'esperienza dell'Aquila potrebbe essere in questo senso davvero significativa.
Quanto ai veicoli, di concezione indubitabilmente tranviaria, niente da ridire: sono davvero molto belli e sicuramente molto comodi. In tutti i casi, molto meglio il Translohr, ecolgicamente inappuntabile, del consueto bus a gasolio o metano.
Alla prossima volta,
Paolo



12/4/2005 3:48 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,843
Registered in: 5/9/2004
tranviere veterano
Poco convinto...

Il Translohr non mi convince per nulla...in Europa sono ancora pochissime le città che se ne sono dotate e perlopiù quasi tutte sembrano, ad eccezione di Caen, avere avuto più problemi che benefici. Se in Germania ci sono circa 60 città con sistemi su ferro e nessun tram su gomma un qualche senso l'avrà...
Fra l'altro i costi di installazione di questo sistema sono talmente elevati, così come in seguito rappezzarne gli inevitabili guai, che infine non sono poi così distanti da quelli di una affidabilissima tramvia tradizionale. Alla fine, stringi stringi, lo negheranno all'infinito, rimane sempre il solito fatto dei commercianti, del parcheggio in doppia fila con le frecce accese ecc. ecc. Non vedo altri vantaggi sinceramente...aggiungendo pure che la lunga teoria di pnematici, come tutte le gomme, con l'uso si sbriciola e si consuma liberando abbondantemente nell'ambiente particelle gommose che inquinano. Il Lohr, quindi, non è nemmeno un mezzo ecologicamente pulitissimo.



Clermont Ferrand




Padova
12/4/2005 6:16 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
*
Faccio anche io alcune considerazioni, cercando di non generalizzare troppo:
A L'Aquila la politica ha fatto sempre e solo danni.
I cittadini Aquilani sono sempre stati riluttanti alle innovazioni.
I trasporti pubblici a L'Aquila fanno pena: la gente non li usa perchè sono scadenti,
e sono scadenti perchè la gente non li usa.
L'Università di L'Aquila conta circa 22mila studenti iscritti, potenziali utenti del TP.
Generano potenziali utenti del TP anche il turismo invernale, artistico ed ospedaliero.
Il tram tradizionale da noi non va bene: strade strette e in forte pendenza.
La metropolitana sotterranea non va bene: costi elevatissimi.

In questi ultimi anni la giunta comunale ha sbloccato e completato alcune grandi
opere incompiute clamorose, ferme da 20 anni circa.
La stessa giunta che ha progettato, avviato e attualmente manda avanti i lavori della tranvia.
[A dirla così sembrano tipi tosti, ma qualche casino l'hanno combinato anche loro...]

Riguardo la tranvia, la città si è divisa in contrari all'opera (pochi),
favorevoli all'opera ma contrari al percorso (molti), entusiasti (io e qualche altro malato).
[Evidentemente ho radici a Clermont...]
L'opera è purtroppo in forte ritardo rispetto al cronoprogramma.
Comunque i lavori proseguono a ritmo sostenuto.

Riguardo il Translohr, lo trovo veramente molto bello funzionale ed innovativo e penso sia
una delle soluzioni migliori nei casi in cui non si può utilizzare il tram tradizionale
o la metro sotterranea.
Credo che il Metrobus migliorerà molto la già buona vivibilità (checchè ne dica Legambiente) nella mia città,
e dicendo questo mi espongo spesso a dure critiche da parte dei miei concittadini, molti abituati
purtroppo ad usare l'auto anche per fare 100 metri, che quindi vedono nel "tram" solo un ostacolo
alla viabilità...
12/4/2005 10:04 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 748
Registered in: 6/2/2004
tranviere senior
Si è di sicuro già detto, comunque...

- solo Nancy e Caen hanno un sistema simile al Translohr (il TVR), hanno molti problemi con i solchi dei pneumatici ("degli", teoricamente), pneumatici che vengono cambiati molto frequentemente (ho sentito dire ogni 10-20000 km), e deragliamenti. Piano piano la situazione migliora, ma alla fine, le linee sono state pagate quanto un tram tradizionale, se non di più

- il Translohr sembra funzionare un po' meglio del TVR, se non altro perché in teoria ha un sistema di guida migliore

- concordo con Omar, i cosidetti "appassionati" contrari al progresso per partito preso, danno estremamente fastidio

- aspettiamo quindi l'Aquila, che sarà forse la prima città in cui il Translohr ntrerà ins ervizio commerciale - sempre che non sia Clermont Ferrand

- non riesco invece a considerare il sistema Civis di Bologna come tram, è un nomalissimo (e costosissimo) FILOBUS

12/4/2005 10:55 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9,190
Registered in: 2/22/2004
maestro tranviere
Contro le generalizzazioni
Che i politici italiani non abbiano sempre dato motivo per esserne fieri, è dato difficilmente confutabile.

Da qui a dire che sono tutti ladri e incompetenti, ce ne corre. Come dire che i Torinesi sono tutti ipocriti, i Napoletani tutti inaffidabili, i Romani caciaroni e via di questo passo. Non riesco ad accettare generalizzazioni e luoghi comuni, né ritengo sia giusto farlo.

La politica ha i suoi costi. La ricerca del consenso, inevitabile in democrazia, si porta dietro il suo fardello di opportunismo e demagogia.

So bene che la democrazia è un sistema orribile, inadeguato, imperfetto, ma - parafrasando Winston Churchill - finora non se ne è trovato uno migliore.

Ciò detto, condivido buona parte delle cose scritte in questa discussione. Non farei soltanto d'ogni erba un fascio (anche se talvolta l'erba è talmente fitta che risulta difficile mettersi lì a sottilizzare) [SM=x346225]

New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:48 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com