New Thread
Reply
 
Facebook  

I VECCHI TRAM DI FIRENZE

Last Update: 10/14/2015 12:08 AM
Author
Print | Email Notification    
12/26/2013 6:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,290
Registered in: 1/27/2008
tranviere veterano
Da www.esercizistorici.it/opencms/esercizistorici/smn/bardea...

Situato in Piazza della Stazione fu inaugurato il 4 luglio 1957. Il palazzo che lo ospita della prima metà del '900 di proprietà Fiat, ben si presta a contenere un locale che in passato, oltre a bar e pasticceria, ospitava anche sala biliardo al piano inferiore mentre al piano superiore era la sala da tè, che fornita di apparecchio televisivo, rappresentava un luogo di ritrovo e svago per le famiglie.
12/26/2013 11:48 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 13
Registered in: 6/17/2004
apprendista tranviere
Vi ringrazio per le precisazioni ed allora qualche altra osservazione:
il binario sul quale è posta la vettura di tipo più antiquato è tronco, quindi non si trattava di un capolinea ma forse di una sorta di vettura di aspetto? La vettura in servizio sta effettuando una corsa limitata dalal stazione a Piazza Puccini quindi mi immagino che per raggiungere dal lato opposto di piazza della Stazione l'attuale capolinea della tramvia per Scandicci ed immettersi in via Jacopo da Diacceto debba impegnare un anello, forse la rotonda di piazza della stazione senza "addesntrasi" in via Fiume dove, dal dopoguerra, avevano fatto capolinea lel inee periferiche (Sesto, Scandicci, Casellina, Peretola)
Che ne pensate?

Leandro Colli
8/29/2014 3:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 253
Registered in: 9/17/2009
tranviere junior
Raccolta foto storiche sui tram di Firenze e dintorni
Per chi è interessato sul mio blog vi è una collezione di foto storiche sui tram di Firenze e dintorni.

Questo è il link:
Foto Storiche
[Edited by macromix 8/29/2014 3:36 PM]

Tutte le novità ed altro sulla tranvia fiorentina
Firenze: nascita di una tranvia
9/11/2014 7:42 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 57
Registered in: 9/10/2014
apprendista tranviere
Per chi è giovane come me, un ricordo di quando, arrivando con la mitica littorina da Pontassieve, scendevo alla stazione di Santa Maria Novella e poi a piedi, andavamo nella stessa piazza e prendevamo il tram per il Galluzzo, chi si ricorda se proseguiva oppure dov'era il capolinea? Scusatemi la non memoria ma avevo pochi anni se non mesi di vita!!!
9/11/2014 8:06 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 33
Registered in: 3/17/2011
apprendista tranviere
Il binario finiva certamente a Tavarnuzze, poi non so se c'erano corse più limitate che facevano capolinea prima.
11/11/2014 9:28 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 307
Registered in: 1/19/2007
tranviere senior
In un altro topic si parla di rotaie che riemergono in zona morgagni...is that true?
11/11/2014 9:44 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,704
Registered in: 1/30/2008
tranviere veterano
in piazza dalmazia, via di rifredi e via corridoni le rotaie delle linee 30 (poi 14) 8 18 e 28 non sono mai state tolte, solo coperte da asvalto e a ogni lavoro riappaiono.
11/12/2014 5:24 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,467
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
In un volume dedicato ai tram fiorentini del passato che anni fa ho avuto occasione di sfogliare in una libreria torinese, era illustrato il "figurino" di una vettura tranviaria che, a inizio anni 50, l'allora amministrazione comunale intendeva commissionare alla Fiat Materferro, somigliantissimo alle torinesi della serie 3000 - 3100 (dette anche "modello Madrid" perchè progettate a inizio anni 40 per la capitale spagnola); cambiata però nel frattempo la Giunta e il Consiglio, venne deciso l'abbandono del progetto e la progressiva chiusura della rete tranviaria.
Lo potete confermare?
11/12/2014 9:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,602
Registered in: 12/3/2004
tranviere veterano
Si, confermo. Già nel 1936 per le strade fiorentine fu provato un tram a carrelli torinese, segnatamente sulla linea 1 (sul volume di Cefaratti - Malaspina c'è anche una foto al capolinea di Piazza Signoria, poi soppresso quello stesso anno). Successivamente fu approntato un simulacro che riprendeva le dimensioni della carrelli torinese, utilizzando i truck brill delle vetture a due assi e con esso fatte delle prove che portarono all'ordine definitivo nel 1941; ma la guerra fece rimndare tutto a tempi migliori. Successivamente l'ordine fu rimandato diverse volte e ridotto in quantità fino ad annularlo definitivamente, così decretando la fine della prima era tranviaria fiorentina.

Stefano

Mal voluto un'è mai troppo
11/14/2014 5:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,467
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Già nel 1936 per le strade fiorentine fu provato un tram a carrelli torinese, segnatamente sulla linea 1 (sul volume di Cefaratti - Malaspina c'è anche una foto al capolinea di Piazza Signoria, poi soppresso quello stesso anno

@Stefagin76 - Ecco la foto (da una pubblicazione del Gruppo Trasporti Torinesi

[IMG]http://i57.tinypic.com/ubggo.jpg[/IMG]
11/14/2014 8:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,602
Registered in: 12/3/2004
tranviere veterano
Esatto! [SM=g1914996]

Mal voluto un'è mai troppo
9/18/2015 3:16 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9
Registered in: 2/19/2011
apprendista tranviere
modelli ho tram firenze
ho avuto notizia di un artigiano fiorentino che realizza modelli in metallo motorizzate e statiche del tram fiorentino Radiax ricostruito Officine Mariani di Pistoia. Qualcuno lo conosce ? Grazie Roberto Pastorelli [SM=x346219] [SM=g8913]
9/27/2015 11:30 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 621
Registered in: 4/28/2008
tranviere senior
Segnalo a San Casciano una mostra fotografica sulla Tramvia del Chianti "La "Caffettiera" del Chianti", con pannelli descrittivi installati in Piazza della Repubblica, lungo le mura del paese.
Ci sono descrizioni, belle immagini del tram e di personaggi collegati, fino ad immagini più tristi della demolizione della stazione negli anni 80 a causa della sue infelice posizione per il traffico.

La mostra è finanziata anche da tram firenze e credo sia il seguito o faccia parte di questa iniziativa
http://met.provincia.fi.it/news.aspx?n=189571

"iTTramme? Gl'è una certezza!" (Anonima fiorentina)
9/27/2015 5:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9
Registered in: 2/19/2011
apprendista tranviere
tram storici
Ora, che finalmente si stà delineaando un futuro certo per il nuovo tram di Firenze, penso sarebbe opportuno e prestigioso, nonchè nel tempo remunerativo, che qualche sponsor facoltoso potesse acquisire la proprietà di una o due vetture "old stile" provenieti da reti tranviarie italiane dismesse o accantonate in attesa di demolizione da utilizzare come tram turistici sulla nuova rete fiorentina. Il problema, che quasi tutte le vetture acquisibili sono tutte monodirezionali (mi riferisco ad esempio alle MRS, alle STANGA e alle ALL ELECTRIC dell'ATAC di Roma) e quindi incompatibili con gli attuali capolinea tronchi, potrebbe essere risolto accoppiando in composizione bloccata due vetture identiche agganciate in coda. Anche il trolley a racchetta strisciante mi sembra compatibile con l'attuale linea aerea.
Naturalmente è solo un idea, attendo commenti. Roberto 51
9/28/2015 5:48 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 33
Registered in: 3/17/2011
apprendista tranviere
Purtroppo non sono nato altoborghese, altrimenti farei ricostruire una ex-novo una vettura di Firenze.
9/28/2015 1:49 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9
Registered in: 2/19/2011
apprendista tranviere
finanziamenti
Mr.Fabrizio, concordo pienamente con te e neppure io sono un altoborghese, comunque nulla vieta di andare a parlare della tua idea ai vertici Ataf ed in Comune. Del resto i disegni progettuali delle Radiax e delle Viareggine credo si possano recuperare. I controller e gli equipaggiamenti elettrici anche se non originali si possono trarre da tram in demolizione, poi c'è lo scoglio delle omologazioni. Se troviamo altri adepti, si puo tentare almeno la strada di un primo colloquio.
9/28/2015 2:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 33
Registered in: 3/17/2011
apprendista tranviere
L'idea è buona. Magari ricostruirla in grado di viaggiare a 50-60 km/h come le vetture attuali per non intralciare il traffico e ogni tanto inserla nell'orario come corsa speciale dedicata a chi la vuol prendere e chi non vuole aspetta quello dopo!
9/28/2015 4:58 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,775
Registered in: 1/7/2008
maestro tranviere
50/60 kmh da una di quelle vetture è pura utopia, a meno di ricostruire la sola cassa all'originale e creare ex-novo tutto quello che c'è sotto, un po' come hanno fatto con i tanvetti di lisbona
poi, un tram col sistema radiax oggi non ve lo omologano manco in bangladesh......
comunque complimenti per lo spirito di iniziativa, e non posso che farvi tanti auguri di buona riuscita
9/28/2015 8:18 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 33
Registered in: 3/17/2011
apprendista tranviere
Potrebbe essere una sfida ricostruire un sistema che funziona come quello originale ma aitutato da accorimenti moderni. Per esempio bloccare la rotazione degli assi in rettilineo e ammortizzarla opportunamente in curva per evitare inutili e dannose oscillazioni.
La simulazione dinamica di un progetto del genere la farei come tesi di laurea.
9/29/2015 7:50 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9
Registered in: 2/19/2011
apprendista tranviere
Qualcosa si muove
Le osservazioni del tranviere veterano sono più che legittime, con un mezzo adue assi la velocità max può essere di 35 Km, forse, considerando che la moderna tranvia non ha "sghembi di binario" in quanto l'allineamento delle rotaie è pefetto grazie all'aiuto dell'elettronica, si potrebbe arrivare a 45 Km. ma non di più. Giusta anche la conferma del problema omologativo. Basti pensare che a Roma per poter far circolare le vecchie MRS a carrelli ( usate per tram turistico e a noleggio ) il Ministero dei trasporti ne ha ammesso la circolazione ad una velocità massima di 30 Km. con controllo tramite cronotachgrafo a causa della frenatura che non dispone dei pattini a terra per la frenata rapida di emergenza. Più percorribile mi sebra la possibilità di sfruttare un telaio motorizzato già omologato e porci sopra un mantello da costruire ex-novo identico alle radiax.
Avanti con le proposte.
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:02 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com