Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 | Pagina successiva
Facebook  

Tram negli Stati Uniti

Ultimo Aggiornamento: 04/11/2018 17.56
Autore
Stampa | Notifica email    
01/10/2018 16.50
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 2.244
Registrato il: 21/02/2010
tranviere veterano
Detroit: nella "Motor City" è tornato il tram.
Solo a dire "Detroit" si pensa immediatamente alle grandi fabbriche di 4ruote, ai grandi grattacieli direzionali dei "carmakers" (tra cui FCA).
Una città davvero legata all'auto, sia come economia, sia come mezzo di spostamento: si diceva che, a Detroit, non si concepisca altro modo di spostarsi che quello di salire sulla propria auto al punto di partenza e scenderne a quello di destinazione.
Senonchè, anche lì han cominciato a farsi sentire i problemi di inquinamento ambientale legati al traffico dei mezzi privati; in attesa di future (per ora) soluzioni elettriche prive di emissioni di gas e polveri (ma che forse finirebbero per portare problemi ambientali ancora maggiori) si è consumato un "matrimonio riparatore" coi mezzi pubblici, prima con l'istituzione del "people mover", la minimetropolitana, nella "Downtown", ed ora col ritorno al tram, dopo che questo mezzo era scomparso dalle strade cittadine fin dagli anni 60.
Eccolo, da un video su Youtube



come spiegato, si tratta di un mezzo di impostazione tradizionale, ma "ibrido", in quanto nella parte che attraversa la Downtown, per 5 km, viaggia senza fili, alimentato da batterie al litio, ricaricate quando la vettura viaggia nei tratti con catenaria; alcune stazioni del tratto senza fili sono equipaggiate con barre di ricarica per la ricarica rapida.
Alcuni altri video del tram









[Modificato da Censin49 02/10/2018 17.02]
Omino Bianco ATP World Tour Game Finals 2018TUTTO TENNIS FORUM57 pt.17/11/2018 14.39 by Iceman.88
Prima, seconda e terza Persona di DioTestimoni di Geova Online...54 pt.17/11/2018 09.52 by I-gua
Francesca Baraghini a SkyTELEGIORNALISTE FANS FORU...51 pt.17/11/2018 01.32 by docangelo
15/10/2018 16.38
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 2.244
Registrato il: 21/02/2010
tranviere veterano
"Non contate sui mezzi pubblici di trasporto negli USA!"
"Non contate sui mezzi pubblici di trasporto negli USA!"
Comunque, questo video di Youtube, con consigli agli stranieri che intendono visitare gli USA, di cui lascio il link

youtu.be/2w6ephOxnTY

dice chiaramente, tra altre cose: "Non fate affidamento sui trasporti pubblici negli States!"; per quel poco che capisco dell'angloamericano parlato, i problemi sono di orari poco comodi, servizi poco affidabili, mala frequentazione, specie in certe ore...
[Modificato da Censin49 15/10/2018 16.34]
16/10/2018 02.52
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 9.145
Registrato il: 22/02/2004
maestro tranviere
Censin49, 10/15/2018 4:38 PM:

"Non contate sui mezzi pubblici di trasporto negli USA!"

[SM=g1885122]

A Los Angeles, dove vivo in questo momento, la copertura urbana dei mezzi è effettivamente insufficiente (come LA abbia distrutto una delle più estese reti su ferro del mondo è ben descritto, facendo la tara dell'invenzione filmica, in "Chi Ha Incastrato Roger Rabbit"), per quanto sia in programma una robusta espansione in vista delle Olimpiadi del 2018.

Nell vicina (insomma...) San Francisco, le cose vanno decisamente meglio.

L'automobile, comunque, regna più o meno dappertutto quasi incontrastata.

Sulla costa Est, a NYC, si circola abbastanza bene con i mezzi (soprattutto con la Subway), ma so che anche a Boston è Chicago non è male.

16/10/2018 12.29
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 5.626
Registrato il: 07/01/2008
maestro tranviere
se ricordo bene, nel film qualcuno diceva "ma che le costruiamo a fa le autostrade quando abbiamo un,efficientissima rete tranviaria extraurbana"....... e io ho pensato ai tram della TPN.......
17/10/2018 16.36
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 2.244
Registrato il: 21/02/2010
tranviere veterano
@XJ6 - Visto che ci vivi e lavori, rivolgo una domanda: è possibile vivere negli States senza le classiche "4 ruote sotto il sedere", cioè senza possedere un'auto propria? In caso di risposta negativa, come fa chi, per vari motivi (età, reddito troppo basso, patente ritirata, ecc.) non può possederla?
Quando ero bambino, sentivo dire che negli USA anche i mendicanti esercitavano l'accattonaggio dalla propria auto....
17/10/2018 22.45
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 9.145
Registrato il: 22/02/2004
maestro tranviere

Io vivo a Los Angeles e non posso parlare per il resto degli Stati Uniti, ma so che a NYC molti non hanno la macchina e la affittano, magari, solo per il fine settimana. In altri posti, temo sia meno semplice.

A Los Angeles, senza macchina è difficile, Se proprio devi, ti adatti con i bus che ci sono, con i pochi collegamenti su ferro e con Uber.

Qua guidano anche i vecchi vecchi, comunque

04/11/2018 17.35
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 248
Registrato il: 02/11/2011
tranviere junior
Finche' ho vissuto a NYC - e parliamo di una dozzina d'anni, non ho mai posseduto un'auto - trovare un parcheggio e' un'impresa, bisogna pagarla anche se non si usa, lavano le strade due volte alla settimana a lati alterni (almeno a Manhattan), per cui bisogna passare le serate a cercare un parcheggio buono. Pero' devo dire che i mezzi pubblici (non solo a Manhattan ma anche a Queens, Brooklyn, e Bronx) sono ottimi, un po' meno a Staten Island, che comunque ha un aspetto piu' suburbano, funzionano 24/7, e sono sicuri (NYC negli ultimi 15-20 e' diventatata estremamente sicura, dato impensabile solo negli anni 90). Fuori da NYC, ho trovato ottimi trasporti a Washington, DC, Boston, San Francisco, e Chicago. Al di fuori delle aree urbane, pero', l'auto diventa necessaria e non solo per lavoro: per andare al supermercato, per portare i figli alle attivita' sportive, e poi perche' i trasporti al di fuori dei grandi centri non sono 24/7. Io vivo in Connecticut, a circa 50km da NYC e se devo andare in alcune zone centrali di Manhattan prendo il treno della Metro-North, che mi porta a Grand Central Station in 50 minuti circa, pero' per andare alla stazione uso la macchina (c'e' un parcheggio per $10 al giorno) oppure uso Uber/Lyft, con cui vado e vengo con $8 per viaggio. L'autobus costa $1.20, ma e' davvero l'ultima spiaggia.
04/11/2018 17.56
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 618
Registrato il: 03/01/2003
tranviere senior
Il people mover di Detroit non è frequentato perchè bisogna avere paura di entrarci, visti gli incontri inaspettati. Del resto, basta ed avanza girare per strada. Spero il tram abbia miglior sorte.


Visit my site www.flapane.com
My trips - My pics
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 14.40. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com