New Thread
Reply
 
Facebook  

I VECCHI TRAM DI CAGLIARI

Last Update: 10/11/2019 11:19 PM
Author
Print | Email Notification    
6/11/2012 10:15 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,576
Registered in: 2/5/2004
tranviere veterano
Alla faccia del bicarbonato di sodio (come diceva Totò)...complimenti davvero [SM=x346220] [SM=x346220] [SM=x346220]

Alessandro
È vero che i Testimoni di Geova sono il gruppo meno istruito? Testimoni di Geova Online...22 pt.10/17/2019 7:44 PM by Anthony.Sidra
Personaggi random per situazioni random – nuova edizioneEFP9 pt.10/17/2019 7:55 PM by Koa__
Caterina BalivoTELEGIORNALISTE FANS FORU...6 pt.10/17/2019 7:53 PM by =nasone2000=
7/2/2012 8:21 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,321
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Noto che il tipo di archetto montato sui tram cagliaritani somigliava moltissimo a quello ancora in uso su molte reti dell'Europa dell'Est (ex URSS).
7/2/2012 10:47 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 385
Registered in: 2/26/2006
tranviere senior
si, è vero, ma era comune anche a molte altre reti italiane, almeno fino agli anni '50: era la classica "racchetta" Siemens, utilizzata anche dall'ATAC di Roma pur se con leggera inclinazione verso il filo di contatto ( vedi le MRS). Poi, successivamente, con l'arrivo delle prime quattro "Tallero", venne adottata la presa di corrente a doppia stanga e strisciante da pantografo, utilizzata anche, e solo, a Roma sui TAS e sulle 7000, e sostituita anche alle elettromotrici 301/304 nate originariamente con l'archetto.
7/14/2012 10:14 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,669
Registered in: 1/29/2011
tranviere veterano
Quell'archetto denominato: "1923" era molto caratteristico. A Roma anche le articolate "Mater" erano dotate della classica racchetta.


Errare è umano, perseverare è diabolico!
7/20/2012 8:08 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,321
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
@carthago - effettivamente la Siemens rimase sempre "affezionata" prima all'archetto, poi alla sua evoluzione, la racchetta. Anche a Torino, sin dalla nascita nel 1898, i tram della Società An. Elettricità Alta Italia, la cui maggiore azionista era proprio la Siemens, montavano l'archetto, detto anche lyra (come lo strumento musicale, non la moneta!); tale società venne poi municipalizzata nel 1906, dando vita al primo nucleo dell'Atm. Però nel 1923 fu proprio l'Atm, dopo l'incorporazione dell'altra rete tranviaria torinese, detta "Belga" dalla sede sociale (che sin dall'inizio aveva usato l'asta con rotella), a decretare il passaggio all'asta con rotella per tutti i tram torinesi, giustificando la cosa col fatto che molti binari tranviari correvano lungo i viali alberati caratteristici del capoluogo subalpino, e l'asta, con la sua minor sezione d'ingombro, poneva meno problemi di potatura degli alberi, ecc. Asta rimasta sotto la Mole fino al 1991, quando è stata sostituita dal pantografo monobraccio (peraltro, le potature delle alberate sono abbastanza frequenti).
7/21/2012 8:12 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 867
Registered in: 8/26/2010
tranviere senior
Il modello 1923 (adoperato nelle famose MRS romane) era frequente sui tram cagliaritani. E pur vero che il più recente tipo "Roma" era montato sui Tallero e (credo) su alcune motrici bianche(a forma "bombata")destinate al Poetto. Il tipo "Roma" era naturalmente in dotazione sui tram con snodo (c.d. "Giostra Urbinati") Stanga 8000 consegnati all'ATAC di Roma tra il 1949 e il 1950.
Gli unici tram con pantografo (tipo Stenmann) a circolare a Cagliari furono le c.d "padovane" (motrici a carrelli Stanga)acquistate usate negli anni Cinquanta dalla Società trasporti pubblici di Padova da parte delle Tramvie della Sardegna
7/22/2012 11:27 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 385
Registered in: 2/26/2006
tranviere senior

Per quanto concerne le prese di corrente delle motrici di Cagliari è opportuno precisare che:

- nessuna motrice, urbana o extraurbana, ha mai avuto archetti come quelli delle MRS di Roma, che, l'ho detto in precedenza, avevano la caratteristica di essere piegati nella parte alta della racchetta con una angolatura che portava lo strisciante dell'archetto ad essere quasi perpendicolare alla linea aerea.

- Tutte le motrici cagliaritane, comprese le prime otto C&T del 1912 e le quattro ex Biella-Oropa, hanno avuto archetti tradizionali a racchetta (piatta e non curvata) giustamente definiti da Censin49 "a Lyra";

- Le quattro Tallero, le sei Moncenisio e le due "Cittadella" hanno avuto dall'origine prese a doppia stanga e strisciante da pantografo, tipo "Roma";

-le 301/304 costruite per il Poetto nalle officine sociali, erano dotate in origine di archetto a Lyra e poi sostituito con i tipo Roma subito dopo la consegna delle quattro Tallero.

-Tutte le nove Padovane invece erano dotate di pantografo tradizionale.
7/23/2012 11:13 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 867
Registered in: 8/26/2010
tranviere senior
Grazie per la precisazione. Del resto, il tram elettrico a Cagliari fu inaugurato proprio nel 1913 (linea per il Castello) su particolare interessamento, se non vado errando, dell'allora sindaco Ottone Bacaredda.
E' utile, a proposito di archetti e pantografi, consultare Formigari-Muscolino TRAM E FILOBUS A ROMA TRA PASSATO E PRESENTE Ed. Calosci-Cortona, 1999.
Intendo chiedere a Carthago se i Tallero furono consegnati in un'unica soluzione nel 1955 oppure si siano succedute nel corso del tempo più consegne.
8/24/2012 4:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
Linea del tram per il Poetto dall'instaurazione al 1973 e coincidenze

Un saluto cordiale a tutti!

Sono un nuovo iscritto,tengo a precisare innanzitutto che sono un pensionato di Cagliari nato 59 anni fà, e curiosando sul web,dopo varie ricerche,circa i vecchi tram di Cagliari,sono felicemente arrivato a questo meraviglioso sito.

Dando luogo alla lettura parziale delle 20 pagine di discussione in questo forum, ho trovato tantissime cose interessanti sui tram di Cagliari ,che in parte ho conosciuto e vissuto come utente degli stessi. Molte delle informazioni storiche , tecniche ed aneddoti compresi, a mio avviso, sono di pregevole valore culturale.

Sono un cagliaritano doc che ha vissuto l'infanzia e l'a [SM=g9410] dolescenza
nell'antico quartiere di S. Avendrace,dove lì transitavano i tram che portavano in Centro.

Mi resta una lacuna , e mi rivolgo a tutti voi della comunità,perchè mi venga colmata.
Trattasi della linea dei tram per il Poetto , e vi chiedo cortesemente, se sono esistite altre tratte, oltre a quella iniziale, da P. Matteotti fino al vecchio "Ospedale Marino". "Morale della favola", da piccolo mi sembrava un tutt'uno ,accompagnato dai Miei e dopo essere salito sul tram nella "Fermata del Dazio " in prossimità degli innesti delle due Statali 130 e 131, in direzione Poetto .

Era possibile che ci fosse una linea diretta ? Oppure ? E quì è la mia lacuna!! vi chiedo inoltre, se anche dal quartiere di S. Benedetto, transitasse un tram diretto per il Poetto e in quali anni? Ringrazio tutti per la pazienza accordatami nel leggerMi.

Rinnovo cordialmente un saluto a tutti.
Ignazio(1953)
[Edited by XJ6 8/25/2012 7:03 PM]
8/25/2012 7:04 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9,191
Registered in: 2/22/2004
maestro tranviere
[SM=g1885122]

Ho spostato qui il post di Ignazio(1953)

8/25/2012 8:08 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 867
Registered in: 8/26/2010
tranviere senior
Rispondo a Ignazio 1953, ma è un'informazione che coinvolge tutti coloro (alcuni dei quali penso siano già a conoscenza) che partecipano a questo forum. In una Guida della Città di Cagliari del 1957 si fa menzione oltrechè della linea tramviaria extraurbana Cagliari-Poetto (Cagliari, Stazione FS - Spiaggia del Poetto) anche della linea tramviaria extraurbana estiva P verde: Sant'Avendrace - Spiaggia del Poetto; e altresì la linea tramviaria extraurbana estiva P nero: San Benedetto - Spiaggia del Poetto; infine la linea tramviaria extraurbana estiva P rosso: San Mauro - Spiaggia del Poetto.
8/25/2012 8:42 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 385
Registered in: 2/26/2006
tranviere senior
Aggiungo che il servizio era, per cosi dire, alquanto particolare: non era consentita infatti la discesa dei passeggeri nel tratto urbano fino alla "prima fermata" del Poetto, cosi come non era consentita la salita al di fuori dei confini di quartiere; ricordo che, per quanto riguarda il P verde ( san Michele/Poetto), venivano effettuate tutte le fermate previste dal capolinea di San Michele fino a piazza Trento; da qui in poi, e fino al Poetto, non venivano effettuate fermate. Tali limitazioni tendevano ad evitare che un servizio diretto per il Poetto potesse essere utilizzato anche come servizio urbano, con conseguente dilatazione degli orari di percorrenza.
9/6/2012 8:06 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,321
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
L'ultimo tram balneare d'Italia
Il tram del Poetto è stato probabilmente l'ultimo tram "balneare" in Italia, cioè linea tranviaria eminentemente turistica al servizio di spiagge e stabilimenti balneari; prima, erano già scomparse, negli anni 60, la Genova - Nervi e la Trieste - Barcola.
9/8/2012 4:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 867
Registered in: 8/26/2010
tranviere senior
Ricordo che all'altezza dell'Amsicora (direzione Ponte Vittorio) c'era - sulla linea per il Poetto - un scambio sulla destra il cui binario si perdeva nel folto dei cespugli a ridosso delle saline: probabilmente si trattava della line 4 (Caserma Monfenera - Stazione FS). Ma di questo non sono altrettanto sicuro: ero molto piccolo allora e la mia è solo una congettura . Forse qualcuno potrà intervenire in mio aiuto.
9/8/2012 10:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 385
Registered in: 2/26/2006
tranviere senior
NO, non era uno scambio per la linea 4, ma solo l'accesso all'anello di ritorno costruito negli anni '60 di fronte allo stadio Amsicora per permettere la sosta e il ritorno in città dei tram in occasione di manifestazioni sportive ( calcio soprattutto ma anche atletica) allo stadio Amsicora. Devo anche ricordare che qualche centinaio di metri prima dell'Amsicora esisteva un altro scambio sulla destra in direzione Poetto che dava accesso ad un binario singolo utilizzato per effettuare i treni diretti verso la Fiera. Ovviamente in tale asta non potevano che accedere solo vetture bidirezionali.
9/30/2012 1:45 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 160
Registered in: 2/28/2008
tranviere junior
Anello tranviario vicino stadio Amsicora
Confermo anche io l'esistenza dell'anello sulla destra dello stadio, anche se ero piccolo me lo ricordo.
9/30/2012 4:26 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 160
Registered in: 5/7/2011
tranviere junior
Incidente sul Tram
Navigando un po' in giro ho trovato il racconto di un incidente occorso il 29 Agosto 1962, quando una vettura, la 316, prese fuoco probabilmente a causa di un corto circuito.

Vi posto lo stralcio dell'articolo:



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE




CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE

10/21/2012 11:17 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 53
Registered in: 1/18/2012
apprendista tranviere
vecchio tram deposito ctm cagliari
scusate, non ho ancora letto questa sezione del forum, né ora ho il tempo di farlo, ma, volevo sapere, esiste qualche progetto di recupero, una sottoscrizione per raccolta fondi per il vecchio tram ancora superstite all'interno del deposito ctm?
ne avevo visti alcuni diversi anni fa, ma pensavo che ad oggi fossero stati tutti rottamati in seguito alla riorganizzazione degli spazi.

foto tram

leggi articolo
10/21/2012 11:56 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 867
Registered in: 8/26/2010
tranviere senior
Ci sono state proposte da parte del curatore del museo ferroviario. Il rottame è un vecchio tram Tallero anni Cinquanta. Ho letto su "I Treni" che un recupero sarebbe fattibile in quanto se ne son visti in condizioni peggiori restaurati fino a renderli funzionanti. Se ciò accadesse per il tram cagliaritano per me sarebbe la realizzazione di un sogno. Un sogno non impossibile se a Cagliari ci fosse più sensibilità per la cultura e le proprie tradizioni: quel mezzo dovrebbe essere patrimonio della nostra identità! L'attuale direttore del CTM sembra lavarsene le mani, insensibile a qualunque progetto che contempli il ripristino delle rotaie nella nostra città.
10/21/2012 10:32 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 385
Registered in: 2/26/2006
tranviere senior
per Lybram:
ti invito a leggere in merito al restauro della 319 quanto scrissi su questa stessa discussione nel febbraio 2006, al link freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=3690004&p=8
[Edited by carthago 10/21/2012 10:34 PM]
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:01 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com