New Thread
Reply
 
Facebook  

REVISIONI DEL TEMPO - angolo di denuncia

Last Update: 11/19/2004 11:20 PM
Author
Print | Email Notification    
8/24/2004 8:46 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
GIANCARLO CIMOLI : UN GENIO INCOMPRESO (si scherza,oh !)
Diciamoci la verita. Le varie amministrazioni F.S. non é che abbiano mai brillato di lungimiranza; ma fino a 30-40 anni fa, il servizio raggiungeva una sua dimensione dignitaria, i collegamenti dalla stazione al paese (qualora fossero lontani) era garantito, e nella stazioni trovavi personale vario che, addirittura (stupore !!! [SM=x346234] ) emetteva biglietti...
Il decennio di gestione del "genio incompreso" Cimoli ha lasciato 200.000 posti di lavoro cancellati (e continuano a progredire), condizioni lavorative a livelli ottocenteschi e l'unica certezza di essere il paese con il maggior numero di ricorsi legale da parte del viaggiatore all'utente.
Lo sfregio applicato alla ferrovia Savona-Ventimiglia resta come una firma d'autore al quadro della gestione TreniTaglia.
Passato recentemente all'Alitalia, onde sanare la situazione della stessa [SM=x346226] , ha applicato la sua formula vincente:
Riduzione del personale di volo da 4 a 2 persone
(con conseguente aumento delle ore lavorative, fino a raggiungere uno stato di alienazione del personale...
Chiedete ai ferrovieri, oppure... se avete visto REPORT)
Riduzione delle ferie da 45 a 30 giorni.
Diminuzione dei salari (la solita legge del DOBBIAMO fare dei sacrifici, che tradotto vuol dire : DOVETE prendervela in quel posto)
Cimoli stesso ha ammesso che (stavolta s'e' messo d'impegno) c'e' un serio rischio che Alitalia finisca senza una lira.
Presto parleremo di anche di aeroporti "impresenziati ?" Una cosa é certa... Con una guida simile mi guarderò bene da viaggiare su aerei Alitalia... Guarda mai si sfarinasse la pista dell'aeroporto come i binari a Rometta Messinese ?! :help:
C'E' da "sperare" che il "genio" (dopo aver lasciato una firma indelebile nell'aviazione italica) passi alla marina. Magari così, quale novello capitano Smith, potrebbe cambiarle anche il nome (come per le FS) in TITALIC , e guidarla con fare sicuro verso un iceberg ... IMPRESENZIATO ! :help:

PER PAOLO "MULINSKIJ" :
'acchio , ti ho smascherato ! [SM=x346232] Ma non é che alla fin fine, tra ferramatori, ci conosciamo tutti ?
Secondo me, il tuo biglietto può valere una fortuna (almeno per me). Allora dovrò vedere di mettere all'asta delle stampe di questi biglietti che ho usato : quello del 150° anniversario delle ferrovie italiane (1989) e quello della TUBE londinese con il logo del Queen's Jubilee (2002).
Se ti invio (via mail) 2 scannerizzazioni, mi invieresti uno scan dell'ultimo biglietto Torino-Ceva via Bra, aggiungendoci una bottiglia di DOLCETTO di DOGLIANI [SM=x346232] ? (ovviamente coltivato a rive gauche).
Te ne racconto una io a riguardo degli scali impresenziati : l'11 settembre scorso dovevo andare a Benevento, onde raggiungere un amico, con il quale sarei andato (con la sua auto) sulle rive di Campomarino (cb). Dopo 3 ore di inutile attesa (rallegrate dal passaggio di uno sciame di vespe inferocite) al terminal bus di Fisicano Università, decido per il treno. Per comprare un biglietto in stazione sarei dovuto andare a Benevento, quindi rimediai dal tabaccaio: La cosa bella dei biglietti UNICO CAMPANIA é la loro leggibilità, facile come perdersi tra commi e codicilli di un manuale di diritto penale...
Nulla di fatto. Alle 16:00 (in 7 ore mi sono mosso di 4 km da casa) mi reco in stazione a Mercato S.Severino (SA) da dove parte il treno per BN. Alla mia domanda al personale di stazione se emettessero biglietti, mi rispondono con fare rassegnato di domandare nella cartoleria vicina (che apriva a minuti)... (per la stessa legge, il prosciutto quindi devo chiederlo al ferramenta ? [SM=x346235] ) All'arrivo del treno chiedo se fosse possibile emettere il biglietto in vettura. Il macchinista dice che però dovrà farlo con sopratassa... E qui giù una mia bestemmia, non per i soldi ma per principio, visto che in 8 ore non avevo fatto 1 metro verso BN.
Morale della favola, alle 18:00 (dopo 10 ore dal mio orario di partenza), arriva 'sto mio amico in auto, e in 2 ore siamo sul litorale molisano.
Io vorrei fare una domanda a chi non emette biglietti : Ammettiamo che io non sia del luogo, capiti li come turista in una tappa... Per sapere dove cazzo comprare questo biglietto dovrei comprare una mappa del paesino (all'estero, più che mappe urbane di Bari non si arriva), e poi fare telefonate internazionali (ma a chi ?) per sapere quale tabbaccheria funge da rivendita e se la stessa é segnata sulle carte; ammettendo che la carta l'abbia trovata e che l'esercizio sia aperto...
E sopratutto : non essendo del lugo, come potrei sapere che qualche genio ha tolto l'emissione biglietti a quei locali che in tutto il mondo sono nati per questo servizio ? (parlo delle biglietterie... [SM=x346226] )
Non se vengano poi i signori amministratori delegati e ministri dei trasporti (quelli che girano con un corteo di automobili -ndr-) con gli inviti ad usare il mezzo pubblico ed a lasciare a casa l'auto...
CORDIALMENTE, SALUTI A PAOLO MULINSKIJ DA NICK PAÇIO [SM=x346219]
Qual'è il nome di Dio?Testimoni di Geova Online...17 pt.10/20/2019 12:45 PM by F.Delemme
Day by day - Challenge a Sorpresa EFP6 pt.10/20/2019 12:42 PM by AleDic
E' tornato Camilliblog19125 pt.10/20/2019 1:02 PM by muggiò.muggiò.1912
8/25/2004 10:11 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 641
Registered in: 2/5/2004
tranviere senior
Io, Stanislao...
Ciao Alpaçio, io sono disposto a spedirti tutte le scansioni che vuoi... Però devi deciderti a creare un nuovo indirizzo e-mail, quello che mi hai dato non funziona. Io ti consiglio yahoo.it, la casella è gratuita e (particolare interessante) con capienza da 100 mega. Per il Dolcetto di Dogliani (ed il vino in genere [SM=x346232] ) nutro una passione quasi al livello dei treni e... delle donzelle [SM=x346239] Come dicono i capi, "parliamone" [SM=x346242]

Paolo A.
8/26/2004 11:41 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
PESSIMI AMMINISTRATORI PER PESSIMI UTENTI
Hmmm... però la mail che il tuo dopplenager mi ha inviato é arrivata (inoltre era piuttosto grande, contenente foto di stazioni nell'area attorno a Benevento)... Ci penserò...
Quelle foto mi hanno indotto un'altra riflessione (come da titolo). Basta lasciare un FV (fabbricato viaggiatori, la stazione propriamente detta) un po' isolato, per farlo diventare ricettacolo di qualsiasi tipo d'immondizia, nonché un buon PUNCHING-BALL di mattoni, vetri e ferri da fracassare.
Inoltre ogni tanto vedo segni di morso (proprio impronte di denti) su dei seggiolini in plastica...
Ricordo una frase che sentii, quel giorno di settembre del 1990 che la Salerno-Mercato S.Severino riaprì i battenti, dopo 25 anni di chiusura. Nel viaggio inaugurale sentii chiaramente voci di ragazzi che dicevano -oh,bell'stu tren'! penso na quinnicina 'e juorne e scassamm'tutto cos'- (Oh ! bello questo treno ! penso che in 15 giorni ci riusciamo a spaccare tutto !).
Non aggiungo alcun altro commento, tranne che, a guardare bene gli ambienti delle stazioni della mia linea, pare che questi tizi ci siano riusciti...

Una buona combine tra un'amministrazione pessima, ed un'utenza che nel migliore dei casi é indifferente, nel peggiore usa il mezzo e gli abitati come, appunto, un punching-ball su cui sfocarsi.
8/26/2004 11:58 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
A MILAZZO COME A SV MONGRIFONE ?
Non ne sono certo, ma la cartina del TCI mi da questo dato.
Lungo la Messina-Palermo, affiancata alla linea a binario unico vi é una linea a doppio binario che si stacca dalla stazione S.FILIPPO-S.LUCIA (ME) per ricongiungersi a CASTROREALE TERME (ME), stazione chiusa. La linea parallela, unico tratto a doppio binario della linea (esclusa la tratta Fiumetorto-Termini Imerese-Palermo) da lo stesso effetto di scomodità per le 2 stazioni in essa comprese.
MILAZZO, la cui stazione si trovava all'ingresso della cittadina (nonché a ridosso del porto per le Eolie), ora é spostata di circa 3 km, nella frazione PARCO NUOVO.
BARCELLONA-CASTROREALE , la cui stazione era praticamente nel centro di Barcellona Pozzodigotto, é stata anch'essa spostata di un paio di km (in una stradina, vicino l'uscita autostradale di Barcellona).
Non so se tale linea sia entrata in uso, o se il servizio venga effettuato su entrambe le linee... Posso presumere che sia un'altra di quelle opere assurde, sullo stile della linea sanremese, in cui la pretesa di ammodernamenti (e non era più facile e meno dispendioso mettere un altro binario affianco a quello esistente ?) va alla fine a discapito delle cittadine che ivi avevano la stazione. Se é come ho intuito, siamo alla solita storia... Oltretutto si é inaugurata questa nuova genialità di spostare le stazioni quando esse sono in centro.
Faccio presente che Milazzo non é un paesino (33.000 abitanti) nonché é il porto per le isole Eolie ed una località turistica notevole. Men che meno di paesino é Barcellona Pozzodigotto (41.000 abitani !)... Complimenti ! [SM=x346221]

UNA NOTA TECNICA:
BARCELLONA-CASTROREALE non ha assunto questa denominazione dopo la chiusura di CASTROREALE TERME, ma (a quanto mi risulta) é stata sempre così. CASTROREALE TERME (sul mare, a 4 km da Barcellona) é un paese sito in tutt'altra zona da CASTROREALE (a ridosso dei monti peolritani, a circa 9 km dalla "Barça" nostrana).
PS: da questo forum (tram di Messina) ho appreso la notizia che un tempo, il tram messinese (avo di quello rinato pochi anni fa) arrivava in extraurbano fin proprio a Barcellona "PDG"
8/30/2004 2:49 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
GENOVA S.ILARIO : un potenziale museo all'abbandono
PER PAOLO:
Oh, finalmente ti vedo in foto ! Direi che mi ricordi un po' un mix tra Enzo Ghinazzi (Pupo), Fabio Fazio e John Travolta [SM=x346239]
Ps: la mail l'ho controllata e ricontrollata, e per ora funziona... Va be, nel caso, aprirò proprio una mail apposita sull'indirizzo che m'hai dato.
PS: Che hai una foto della stazione GENOVA S.ILARIO ? Inutile dirti che, per un amante di Fabrizio De André (il Maestro) del mio tipo, una foto dello scalo "del paesino di S.Ilario" vale un terno al lotto [SM=x346220] . Ho sentito che si pensa di riaprirla; inutile dire quanti progetti di rivalutazione del suddetto scalo si agitino nella mia mente...Viaggiando in Inghilterra, ho visto che con niente ti montano su un museo cittadino grande come l'Università de "La Sapienza"... Li c'é un potenziale museo che sta facendo la muffa dopo la chiusura. [SM=x346222]
PS: in questi giorni compio le mie nozze d'argento da ferramatore [SM=x346220] (era il 1979, avevo 3 anni, e ricordo che di settembre vi furono i miei primi contatti con i treni... forse presi in fronte)
PPSS: se la memoria non m'inganna, parlai con te di quella storia di RIVOIRA (fraz.di Boves -CN-)... Oggi li ho incontrati 2 tizi di Rivoira.
8/30/2004 11:26 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 641
Registered in: 2/5/2004
tranviere senior
Staying alive...
Ciao "Alpa", così ti rammento Pupo, Fazio e Travolta. Beh, temevo che mi paragonassi a D'Agostino (ricordi? Il "tuttologo" di Quelli della notte), personaggio che non ho mai sopportato granchè [SM=x346221]
Tornando (ma quandomai? [SM=x346232] ) seri, ho nuovamente tentato di rispedirti qualche scansione (tra le quali il famoso biglietto ferroviario per Ceva via Bra), senza successo. Un dubbio: alpacio o alpaçio con la cedilia, nell'indirizzo? Purtroppo non ho foto di Sant'Ilario, anche se provo simpatia per il personaggio "Bocca di rosa" e ammirazione per il grande Fabrizio De Andrè. Mi fa piacere comunque constatare che tu, nonostante la "giovine" età (classe 1976), abbia raffinati gusti musicali. Un caro saluto, Paolo

Paolo A.
8/31/2004 2:56 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Er sor Gion Travorta de noantri
a dire il vero, l'indirizzo é alpacio@excite.com (senza la "cerille"), anche perché gli indirizzi mail (e web) non accettano accenti o cose simili (ho modificato il mio nick qua sopra da ALPACIO ad AL PAÇIO, credendo in un primo momento che neanche FFZ accettasse caratteri separati e con la cerille).
Comunque, ritornando seri (maddeché [SM=x346232] ), beh, effettivamente sono un tipo abbastanza "alieno". [SM=x346239] Dimmi la verità, te lo pensavi che, essendo stato pre-adolescente negli anni '80, avessi gusti del genere "Duran Duran" e fossi una specie di ex-paninaro (orrore !) [SM=x346239] ? Scherzo...
Diciamo che De André, per ciò che comunica (e per come lo comunica) rappresenta nella mia ammirazione qualcosa che va ben oltre la semplice "filia" per un cantante.
Quelli Della Notte me la ricordo, anche se D'Agostino (in quel contesto) lo ricordo poco. Ricordo lo schiaffo (e la mancata bottigliata in testa) a Sgarbi [SM=x346236]
8/31/2004 3:27 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
A rischio la linea PATRA-PYRGOS-KALAMATA
Tornando alle segnalazioni di scempi ferroviarii, come premesso non mi do limiti geografici (vedi la segnalazione sull'Uruguay):
Le ferrovie greche (O.S.E. - Organismos Sidirodromon Elladas) non sono il mezzo "principe" dello stato. Il sistema di trasporti ellenico é un po' simile a quello statunitense, favorendo per i grandi trasporti i mezzi su gomma.
Mi riferisce un mio amico greco che da KALAMATA ad ATHINA (Atene) vi é un treno ogni 2 giorni ed un autobus ogni 2 ore; vige quindi l'uso invertito rispetto all'Italia per i treni ed autobus SITA per i viaggi a media e grande distanza (eccezion fatta per la linea PEIRAIAS-ATHINA-LARISA-THESSALONIKI e per la tratta internazionale, dove la rete é a doppio binario, e funziona anche un "pendolino" diesel, chiamato "EOLO").
Venendo al nocciolo (come da titolo), lo stesso che mi riferisce di queste notizie (é di KALAMATA , 80.000 abitanti, in Messinia- sud del Peloponneso), mi riferisce del rischio di cancellazione della tratta ferroviaria KALAMATA-PYRGOS-PATRA (Patrasso) onde costruirvi un'autostrada sul sedime (che se deve da sentì... Ha ragione Nicola: per fare l'amministratore di trasporti pubblici, quasi ovunque, occorrono "doti" particolari).
La tratta (oltre 200 km) vedrebbe tagliata fuori dalla ferrovia la cittadina di PYRGOS (circa 30.000 abitanti o qualcosa di più, a metà strada tra le 2 città),capoluogo di provincia, dalla quale si diparte una piccola ferrovia per OLYMPIA (proprio quella li !); oltre a numerosi centri e siti archeologici nei loro pressi. Un'altra piccola linea (biforcata) che verrebbe coinvolta nel "taglio",é quella che da Andravida (a sud di Patra) porta a KILLINI e LOUTRÀ KYLLINIS).
Kalamata avrebbe il suo collegamento ferroviario lungo la linea che va ad Athina (la diramazione per Patra é a Meligalas, 20 km a nord di Kalamata), via Tripoli-Argos, con ricongiunzione (alla Patra-Athina) a Korinthos (Corinto)... Ma si vedrebbe fuori dai collegamenti con Patra, che resta comunque (oltre ad uno dei centri più grandi della Grecia) il porto principale sullo Jonio.
C'é inoltre da dire che tagliare 200 km di ferrovia in una rete già un bel pò ridotta (si pensi che IRAKLEIO -nell'isola di Creta-, IOANNINA e KAVALA non hanno ferrovia), mi pare un modo di voler alzare bandiera bianca ai mezzi su gomma.
Una buona notizia per i tram-maniaci : il mezzo in assoluto più moderno (almeno per le foto che ho visto) é proprio il tram ateniese (con la carrozzeria identica ai Sirio di Milano).
9/4/2004 3:06 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
SAVONA LETIMBRO
PER TRAVERSINA JONES TRAVOLTA : [SM=x346239]
Ho ricevuto la mail con i tre files inviati (e ti ringrazio), e sempre più vado convincendomi della storia del dopplenager (anche lui, spessissimo, fotografa quadri comando in stazioni abbandonate).
Riguardo l'abbattimento di SAVONA LETIMBRO, per il modo in cui é stato fatto (per gli utenti: nel 1980, in fretta e furia, prima che raggiungesse il centenario e finisse sotto tutela storica... Pensate se i coloni greci dell'epoca, avessero buttato giù la VALLE DEI TEMPLI di AGRIGENTO...), non trovo parole. Come dicevo, la gestione FS non ha mai brillato di lungimiranza...Allontanandosi man mano negli anni dalle esigenze della clientela e dal tener conto del patrimonio che amministrava... Era diventato puramente un business come un altro... Ignorando che i lavori (sopratutto tra l'800 e l'inizio '900) rappresentavano delle vere e proprie opere architettoniche... Magari tra 800 anni MILANO Centrale sarà un sito archeologico come lo é Velia (sa) oggi... E magari lo "SCALO DI TELETRASPORTO" (le ferrovie dell'epoca [SM=x346235] ) a riguardo, sarà disabilitato !
Bah ! Che dire, nell'abbattere la stazione LETIMBRO, i savonesi "S'N'SØNÖBÅTTÜTYLÃÇIØLLA !"
9/4/2004 3:24 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
L'ETIMO DI AL PAÇIO
Visto che me lo chiedevi via mail, e che me lo chiese qualche utente durante la 1a riunione via chat dell A.I.A.T., spiego da dove nasce l'etimo del mio "nome di battaglia".
Nel 1990, alla prima delle superiori (il primo anno lo feci in un ragioneria, poi cambiai e scelsi per il liceo linguistico, dove mi sono diplomato) mi capitò, tra i vari compagni di classe, un tipo di un paese in prov.di Salerno (Bracigliano) che aveva una parlata dialettale molto particolare : Viste le mie stranezze caratteriali, comincio ad identificarmi come PACCIO (pazzo in dialetto campano), detto con un accento particolare che "si mangiava" una c. Un altro compagno di classe elevò questa attribuzione a nomignolo, cambiandolo proprio in PACIO.
Nel 1991, approdato al liceo, vi trovai un amico comune ad altri 2 miei ex-compagni di classe. Siccome aveva la fissa dello "spagnolo maccheronico" mutò la pronuncia del nick in PASIO (che io trasformai in PAÇIO con la cerille francese, mantenendo intatta la nuova pronuncia). Sempre nel 1991, visto che il nome (come scritto) ricordava un po' il nome dell'attore AL PACINO, vi aggiunsi AL...e così nacque AL PAÇIO.
A diffonderlo come nome di battaglia in tutto il liceo pensò, nei periodi a seguire, sempre "lo spagnolo"...Che divenne un mio caro amico...
Questo nome ha un precedente. Alle scuole medie il mio nome di battaglia era "CRISI" (astenersi commenti [SM=x346236] ), mentre alle elementari (dove la mia follia non era ancora manifesta [SM=x346232] ) ero MICIONE ... Anche se già all'epoca -elementari- ero conosciuto come QUELLO CHE DISEGNA I BINARI SUI QUADERNI !
Come dicevano i latini : NOMEN OMEN [SM=x346220]
PS: Linea 13 che significa ? é una particolare linea del tram torinese o ha a che fare col 13 nelle superstizioni anglosassoni ?
9/4/2004 3:39 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
LA FUNICOLARE DI MONDOVÌ
Personalmente ne sono venuto a conoscenza tramite il sito che sotto linkerò, ma già conoscevo MONDOVÌ PIAZZA come fermata di autobus sostitutivo FS.
Parlo della funicolare MONDOVÌ-MONDOVÌ PIAZZA, in provincia di Cuneo, che ha chiuso i battenti suppongo da parecchio (visto lo stato in cui versa).
Per chi fosse interessato, a livello di ferrovie abbandonate in Piemonte (chissà a chi mi riferisco [SM=x346239] ), vi é una buona galleria fotografica qui:

www.railfaneurope.net/pix/it/funicular/pix.html

Faccio notare (prima fotografia) che l'edificio della stazione inferiore é di una certa rilevanza architettonica, ed il massimo che l'amministrazione comunale ha ritenuto fare onde valorizzarlo, é stato di piazzarci un bel bidone dell'immondizia all'ingresso ! [SM=x346221]
9/19/2004 9:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
TRENITALIA EUROWAR
PER PAOLO TRAVERSINA JONES:
A proposito del trainstopping (2003) guarda questo sito che ho trovato, linkato nel forum di www.photorail.com

www.autistici.org//zenmai23//trenitalia/

PS : presto ti risponderò via mail (scusa, sono stato un po' incasinato) inviandoti anche materiale.
L'indirizzo di excite penso di non cambiarlo più. Lo spazio deposito é aumentato da 3 a 25 mb da 2 settimane, e già parlano di un prossimo aumento addirittura a 2 GIGA ! [SM=x346220]
9/20/2004 2:03 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,908
Registered in: 5/12/2004
tranviere veterano
Interessante..:Sm13:

http://www.associazionesiloe.flazio.com/
http://www.duegieditrice.it/
9/22/2004 12:38 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
TRAINSTOPPING (Train de Mort)
Già [SM=x346220] ... Vorrei mi spiegassero com'e' che la GRISIGNANO-LEGNAGO-OSTIGLIA é buona per trasportarci missili e carri armati mentre é inagibile per il servizio passeggeri.
Chissà che ne pensano gli ex-passeggeri appiedati di COLOGNA VENETA, NANTO, BARBARANO, VILLAGANZERLA e compagnia cantnte.
9/22/2004 1:00 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Traversina Jones, pensaci tu !
Caro Paolo, nel caso ti trovassi dalle parti di Cuneo (più facile che per me che, sebbene conterraneo di Totò non vi ho fatto l'uomo di mondo [SM=x346232] ), potresti ringraziare da parte mia la signorina (o signora, non so) che (nel mio soggiorno a marzo del 1999) usò nei miei confronti una cortesia particolare, anche per trovarmi la migliore combinazione tariffaria CUNEO-VENTIMIGLIA-NICE Ville (A/R) ? Io la identifico come "la capostazione di Cuneo" ma era un'addetta all'ufficio biglietteria, sui 40 anni e di bell'aspetto. La mattina che partii da CUNEO a BOLOGNA (un po'improvvisamente) andai per ringraziarla ma non la trovai. Danke Schön !
9/27/2004 8:26 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 641
Registered in: 2/5/2004
tranviere senior
Cuneesi... non al rhum!
Volentieri, caro Al Paçio, se passerò per Cuneo mi ricorderò della tua richiesta. A proposito dei Cuneesi, piccola divagazione: devi sapere che qui a Torino sono bersaglio di (bonaria) ironia, specie sul loro modo di guidare (suppongo che in ogni Regione della nostra Italia accada qualcosa del genere...[SM=x346232] ) e sulla leggenda metropolitana che li vede accendere i fari (e le luci stradali...) di giorno. Infatti, il commento unanime dei torinesi al (a mio parere assurdo) obbligo di accendere gli anabbaglianti anche di giorno è stato: "alla fine ci siamo adeguati a quelli di Cuneo!"
Il mio nick deriva semplicemente dal numero della linea tranviaria che mi portava prima alle superiori ed ora al lavoro. La riforma (famigerata) del 1982 ha stravolto le linee tranviarie ed automobilistiche di Torino, mandando in panico totale i vecchietti che hanno dovuto imparare di nuovo i numeri del tram che li portava alla bocciofila od all'ospedale. In via Nicomede Bianchi, dove appunto transita il tram di "casa mia" c'erano il 2 ed il 4 (a Torino le linee sono maschili, memento!) poi riunite nel 13 nel 1982. A me 'sto 13 non è mai piaciuto granchè, ma ormai mi sono rassegnato. Volente o nolente... [SM=x346233]

Paolo A.
9/28/2004 10:39 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Welcome Back Traversina Jones
Hehehehe... chissà se qualcuno ha pensato che le batterie dell'auto si esauriscono rapidamente tenendo i fari sempre accesi (o é proprio questo il motivo [SM=x346228]: ?).
I cuneesi al rum ho avuto il piacere di provarli, e mi ci rifarei volentieri... Quanto agli scempi sulla tratta della riviera mi son fatto attaccare per pazzo in una diatriba da chat... Un tale (che vorrei capire a quale titolo si definisce amatore ferroviario) per darmi dell'incompetente in materia(cosa che già mi fa salire la pressione) s'e' messo a citare tutto orgoglioso (!) la gran gioia degli amministratori comunali delle varie zone colte da questo "sotterramento" (altro che interramento), magari gli stessi che hanno brindato per la storia di SAVONA "MONGRIFONE" o per il botto che fece SV LETIMBRO. Ma te rendi conto ? Almeno avesse trovato motivazioni sensate per questa sua ipotesi... Forse aveva da rosicare per questioni personali (anche se non l'ho mai visto né conosciuto)... Comunque, "m'é scis'o paraviso nderra" (mi son girate come ad un orango con un peperoncino -habanero rojo- in un certo posto) e ti lascio immaginare come mi son divertito a smontargli queste "tesi gioiose" pezzo per pezzo, grazie anche le tue info.(tra l'altro certificava la contentezza di tutti gli abitanti locali...e tu sicuramente potrai confermare [SM=x346239] ).
Ma dico io, "siamo uomino o caporali" ? [SM=x346236]
9/29/2004 12:51 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Per Mark
Mi fa piacere che mark abbia trovato interessante quel linkino li sopra [SM=x346220] ... ed a proposito di arcani sui nick... curiosando : 815 ha un significato particolare ? [SM=x346236]
10/20/2004 8:01 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Per Traversina Jones Travolta
Caro Traversina Jones Travolta (o Stanislao [SM=x346239] ), stamattina ho scannerizzato 2 mappe di Savona. La prima é degli anni 50 -Enciclopedia Treccani- e porta la stazione centrale savonese nel posto più ovvio dove deve essere (al centro); la seconda é dei giorni nostri -Atlante Italiano T.C.I.- e porta la stazione, come purtroppo sappiamo, a Mongrifone... Sulla prossima mappa, del 2035, troveremo lo scalo savonese "comodamente" situato nei pressi di Antibes [SM=x346236] ... Scusa il ritardo, ti invierò in sti giorni il materiale via mail.
10/25/2004 1:36 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 641
Registered in: 2/5/2004
tranviere senior
Ricevuto
Caro "AlPa", ricevuto tutto, grazie. Appena possibile ti invierò un po' di immagini "eloquenti". Sull'ultimo numero della rivista "Amicotreno" c'è la lettera di un tizio che si chiede, non senza una robusta dose di malinconia, per quale motivo i fabbricati passeggeri vengano abbandonati al degrado (si parla di linee ferroviarie ATTIVE). Io vorrei invece chiedere, più bastardamente ed allegando qualche immagine, per quale motivo i f.v. delle linee dismesse (di cui il Piemonte pullula) non vengano assegnati a cooperative, bocciofile di pensionati, gruppi di pesca etc. etc. piuttosto che farli crollare. Mah.

Paolo A.
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:38 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com