New Thread
Reply
 
Facebook  

I NUOVI TRAM DI PADOVA

Last Update: 9/13/2017 8:58 PM
Author
Print | Email Notification    
1/17/2007 1:11 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 64
Registered in: 9/30/2003
apprendista tranviere
Re: per ciiv

Scritto da: Augusto1 17/01/2007 0.06
La linea del Translohr (parlo solo della vettura, non del sistema) è scontata, mentre quella del Sirio è la migliore fra tutti i tram attualmente in produzione al mondo. E' l'interno, semmai ad essere un pò spartano, ma l'esterno è eccezionale.



Io non discuto sui gusti personali pr carità. Ma che la linea del sirio sia la migliore....tralasciando il Translohr (che avrà anche una linea socontata ma non è detto che una cosa "scontata" sia più brutta di una "innovativa" e il che se ne dica con le dovute differenze [ad esempio è più streto di un tram normale] rimane molto più guardabile del sirio) anche il primo (bellissimo tra l'altro a mio parere anche internamente) Jumbo tram verde di Milano (il modello adesso non lo ricordo), al sirio gli da tanti di quei punti che in confronto il Lione nel campionato francese è ultimo in classifica (senza che andiate a cercare conduce il campionato con 14 punti sulla seconda).
Insomma vero che la bellezza è soggetteva ma italianamente parlando, per quel che mi riguarda e sempre parlando di estetica, il sirio è uno dei più brutti tram circolati in italia (almeno fra quelli entrati in esercizio negli ultimi 7 - 10 anni).

----------------------------------------------------------------------------------------------------

- "Il buon giorno si vede dal mattino"
- "E infatti io sto caricando il letame.....poi trasporto il letame....poi spargo il letame.....praticamente una giornata di merda!!
(R.Pozzetto - Il cugino di campagna)

----------------------------------------------------------------------------------------------------

"E' giusta o sbagliata la strada che fai, ma chi se ne frega, corri e non fermarti mai.
Non vivi per niente, fai quello che vuoi. Dimmi da che parte vai che ci incontriamo prima o poi....."

(Dolcenera)

----------------------------------------------------------------------------------------------------

Dice il saggio: "Se Maometto non va alla montagna.........perde la caparra!!!"

Ivan C.
16-03-2008 THANKYOU GIRLS La Coppa Italia è OroGranata
01-06-2008 THANKYOU BOYS La Reyer Venezia torna in Serie A
08-10-2008 THANK YOU GIRLS Supercoppa D'Italia!!
10-01-2009 ITALIA-CROAZIA 83-50 a Venezia. 3000 spettatori...IL BASKET E' ANCHE ROSA!!!!

1/17/2007 12:22 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 147
Registered in: 7/19/2004
tranviere junior

Scritto da: ciiv 16/01/2007 17.41
Il tuo ultimo post non fa una grinza.
Solo una cosa, che per altroho già detto, su questo ponte della libertà il Translohr non ci passerà mai. E per i motivi che hai detto tu e anche per il fatto che posto non ce ne è.
L'ipotesi di farlo passare sulla linea ferroviaria è da scartare in quanto già assegnati i binari alla metro di superfice e gli altri ovviamente servono a Trenitalia. Quindi anche li tutto occupato!!
Boh, a sto punto fan ptima a costruire un secondo ponte (terzo se consideriamo quello stradale costruito attaccato a quello ferroviario!!

Scusa perchè dici che sul Ponte della Libertà non c'è posto?
Il ponte ha due carreggiate con 4 corsie, si installa la guida sulle due corsie esterne ed il gioco è fatto.
Che poi ci possano essere mille probelmi col fatto che il ponte fa parte della SS11, che sia percorso ad alta velocità (nonostante il limite di 90 km/h e le inutili macchine fotografiche) ecc, allora questo è un altro paio di maniche.

Ciao
F

[Modificato da XJ6 17/01/2007 14.49]


Ciao a tutti
FF
1/17/2007 12:48 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 570
Registered in: 7/9/2005
tranviere senior
Translohr

Scritto da: ciiv 16/01/2007 23.33
Per l'amor del cielo. Il sirio è na schifezza unica!!

Straquoto.
Trovo inoltre anche io il Translohr un mezzo molto riuscito dal punto di vista estetico.

anche il primo (bellissimo tra l'altro a mio parere anche internamente) Jumbo tram verde di Milano (il modello adesso non lo ricordo)

Erano i 4800 ora ovviamente riverniciati in arancione.Purtroppo sono in via di dismissione sostituiti proprio dai...Sirio.
Saluzzi

T.J. Team ®
1/17/2007 12:59 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 570
Registered in: 7/9/2005
tranviere senior
Re: per ciiv

Scritto da: Augusto1 17/01/2007 0.06
... mentre quella del Sirio è la migliore fra tutti i tram attualmente in produzione al mondo.

Ma hanno per caso fatto un concorso di bellezza, con il Sirio nuovo miss tram?

[Modificato da MarioAllegheny 17/01/2007 13.00]


T.J. Team ®
1/17/2007 2:51 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 80
Registered in: 7/26/2006
apprendista tranviere

Scritto da: fferrab 17/01/2007 12.22
Scusa perchè dici che sul Ponte della Libertà non c'è posto?
Il ponte ha due carreggiate con 4 corsie, si installa la guida sulle due corsie esterne ed il gioco è fatto.
F



Si potrebbero installare le vie di corsa anche sulle attuali 2 (una per senso di marcia) piste ciclabili biderezionali (o marciapiedi che dir si voglia) che ci sono sul ponte; lo spazio mi sembra sia sufficiente...e poi chi è che va in bici sul ponte della libertà??! A massimo c'è qualcuno d'estate che va al Tronchetto per prendere il ferry per il Lido...

[SM=x346219]
1/17/2007 4:18 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,928
Registered in: 4/3/2006
tranviere veterano
Sirio ed affini.

Scritto da: fferrab 17/01/2007 12.22
Scusa perchè dici che sul Ponte della Libertà non c'è posto?
Il ponte ha due carreggiate con 4 corsie, si installa la guida sulle due corsie esterne ed il gioco è fatto.
F

[Modificato da XJ6 17/01/2007 14.49]




Ponte della libertà usufruibile solamente dalle ore 20 fino a fine servizio cioè 00.30. causa traffico.Ma le persone leggono cio che scrivo?No no io opto per la metropolitana di venezia con stazione sub-lagunare alle zattere,son da 50 anni che ne parlano.I mezzi verdolini che dice sono gli eurotram milanesi la prima fornitura di mezzi completamente ribassati firmati zagato design ed ha la peculiarità di avere gli stessi fari della ferrari 360 modena essendo entrambe le macchine uscite nel 1999,gli stessi tram che l'amministrazione patavina aveva indicato come mezzi tramviari e rifiutata dai padovani dopo un forzoso referendum che di fatto escludeva la città dei finanziamenti previsti da quella legge 211 nel frattempo abrogata.Dopo 10 anni abbiamo avuto una concessione ai finanziamenti dopo numerosi altri soldi spesi per perizie e una carrellata di progetti mai andati a buon fine dopo mille cavilli burocratici.



ecco l'eurotram presente nella prima versione a strasburgo la cui città ha scelto l'allestimento del prototipo,presente nell'intero lotto come matricola prima,la seconda versione è di milano che avendo come da capitolato la versione monodirezionale è anche l'unica a disporre di una coda personalizzata e per di piu firmata.La terza è in portogallo a porto ma in versione bidirezionale facente servizio come metrotramvia.

Riguardo al sirio,beh conosco bene l'amore che prova augusto per quei mezzi e non lo biasimo visto che napoli li ha avuti dopo quasi 70 anni di vero nulla ed una pesante ristilizzazione dei peter witt che li han stravolti all'inverosimile rendendoli orribili.A causa sofer naturalemente,io di napoli preferisco le meridionali aerodinamiche una delle quali in fase di restauro e che seguo naturalemente con grande ansia. Ma i sirio versione italica sono anch'essi stravolti nel disegno come gia parlavo nel sottocassa e nel frontale e quell'effetto scucchia proprio non lo digerisco,presumo che lo abbian fatto in forza ad una non meglio definibile come sicurezza stradale oltre che alla funzione di nascondere il gancio traino probabilmente piu grosso delle macchine presenti ad atene,le uniche che han mantenuto il disegno originale e le uniche che hanno una sensazione oltre che reale di fattiva migliore costruttività.Non mi dilungo oltre ma tengo a nche a precisare quanto cromaticamente faccia schifo l'accostamento del verde ufo coi pannelli a lamine plastificate effetto legno all'inetrno delle vetture,a sto punto l'atm poteva scegliere un'interno piu chiaro tipo beige o color biscotto per le plastiche dei sedili o dotarle di pannelli di tessuto verde proprio come gli ineterni degli eurostar di prima fornitura visti i costi di acquisto e manutenzione non propriamente economici.Mi limito a questo potendo dire di aver testato solo quelli milanesi ed ateniensi.Per la produzione italiana comunque trovo migliori i cityway 3 serie ovvero quelli in dotazione a Torino e Messina,i primi due modelli presenti a Roma non sono nemmmeno qualificabili essendo per lo piu prototipi pieni di grane.A mio avviso sia chiaro eh..[SM=x346239]


allego foto prese da amicitram e railfaneurope.



il prototipo a milano



il sirio ateniense



il sirio monodirezionale milanese nella versione definitiva



ed il dovuto paragone tra il sirio partenopeo e la sua nonnina peter witt


Poi per quanto riguarda venezia ciiv l'unica sarebbe quella di creare un'appendice tra la stazione S.L ed il ponte della libertà ferroviario facendo diventare venezia l'unico polo europeo di integrazione treno+tram+bus+vaporetto sostenendo una spesa di molto inferiore alla costruzione od al consolidamento del ponte della libertà automobilistico essendo così fragile.Ok,ok,ok.....freno,sto sognando.

Saluto Ciiv,ffrabb,tram verde ed augusto.


1/17/2007 4:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 147
Registered in: 7/19/2004
tranviere junior
Re:

Scritto da: gf91 17/01/2007 14.51


Si potrebbero installare le vie di corsa anche sulle attuali 2 (una per senso di marcia) piste ciclabili biderezionali (o marciapiedi che dir si voglia) che ci sono sul ponte; lo spazio mi sembra sia sufficiente...e poi chi è che va in bici sul ponte della libertà??! A massimo c'è qualcuno d'estate che va al Tronchetto per prendere il ferry per il Lido...

[SM=x346219]



Su questo non mi trovi d'accordo, anzi.
Quante volte avrei voluto andare a Venezia in bici ma il fatto che non ci sia pista (specie in prossimità dello svincolo di San Giuliano) mi ha fatto desistere! Se invece ci fosse una vera pista ciclabile da Mestre a Venezia, ritengo sarebbe un'ottima cosa e permetterebbe a molti (compreso me) di utilizzare il tragitto anche solo per un giro. Invece mai nulla è stato fatto fin'ora, colpevolmente.

Ciao
F

Ciao a tutti
FF
1/17/2007 4:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 147
Registered in: 7/19/2004
tranviere junior
Cori x, forse mi sono perso qualche tuo post e me ne scuso ma non riesco a leggere sempre il forum.
Mi spieghi questa cosa dell'usufruibilità del ponte? E' una disposizione ANAS?

E' ovvio che la cosa migliore sarebbe stata una soluzione tram-treno ove il tram potesse utilizzare i binari ferroviari del ponte (tipo Karlsruhe per intenderci) ma in Italia ciò è fantascienza, anche dal punto di vista legislativo e di sicurezza, mi sembra di ricordare, nonchè per altre decine di gabole burocratiche.

Ciao
F

Ciao a tutti
FF
1/17/2007 5:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 64
Registered in: 9/30/2003
apprendista tranviere
Allora...innanzitutto Ma quanto è bello l'eurotram? Ringraziando il cielo pur non abitando a Milano ho avuto modo di prenderlo più di qualche volta e ribadisco che è Fantastico!! [SM=x346220] [SM=x346220] Ma non potevano continuare su quella linea? (In tutti i sensi visto che parliamo di estetica) E evitare i tram col muso a ovetto di pasqua? Vabbè sul Sirio già mi sono espresso....fa schiff!!!

Detto questo veniamo a cose più terra a terra. Chi dice di usare due delle quattro corsie del ponte della libertà evidentemente a Venezia non c'è mai stato o cmq non in ora di punta. Premesso che si ammazzano anche con 4 corsie figurarsi con due, ma due sole corsie equivarrebbe alla paralisi del traffico da e per Venezia. Morale...soluzione impossibile. Però oltre al problema di posto (come detto anche la sede ferroviaria è inutilizzabile per via della mts) rimane un problemuccio così da poco (che boh evidentemente nn hanno valutato prima) e cioè la materiale impossibilità della struttura di assorbire l'impatto dei lavori e il peso del mezzo (su quasi 6 km se ne verrebebro a trovare in contemporanea fra i 6 e gli 8 mezzi nei due sensi di marcia...dato per difetto) che andrebbe a sommarsi alla già elevatissima mole di traffico che già c'è ora. Anche trovando una soluzione di spazio, come minimo il ponte della libertà andrebbe ben rinforzato (leggasi praticamente rifatto) per poter sostenere il tram.
Per altro, le piste ciclabili (nemmeno completa nel senso Venezia verso mestre) in estate sono molto ben usufruite dai vari ciclisti che si recano in spiaggia in bicicletta via Trinchetto per imbarcarsi sul ferry-boat.
Insomma altro che disposizioni anas qui si tratta proprio di impedimenti belli e buoni e senza sforare alla grande la cifra prevista per l'opera tram con un intervento radicale....bè come detto più volte il tram a Venezia non ci arrierà mai.

Per altro seppur un pelo fantascentifica la soluzione di cori non dispiace nemmeno a me......seppur.....non la faranno mai na cosa del genere eheh!!
Saluti a tutti!!

----------------------------------------------------------------------------------------------------

- "Il buon giorno si vede dal mattino"
- "E infatti io sto caricando il letame.....poi trasporto il letame....poi spargo il letame.....praticamente una giornata di merda!!
(R.Pozzetto - Il cugino di campagna)

----------------------------------------------------------------------------------------------------

"E' giusta o sbagliata la strada che fai, ma chi se ne frega, corri e non fermarti mai.
Non vivi per niente, fai quello che vuoi. Dimmi da che parte vai che ci incontriamo prima o poi....."

(Dolcenera)

----------------------------------------------------------------------------------------------------

Dice il saggio: "Se Maometto non va alla montagna.........perde la caparra!!!"

Ivan C.
16-03-2008 THANKYOU GIRLS La Coppa Italia è OroGranata
01-06-2008 THANKYOU BOYS La Reyer Venezia torna in Serie A
08-10-2008 THANK YOU GIRLS Supercoppa D'Italia!!
10-01-2009 ITALIA-CROAZIA 83-50 a Venezia. 3000 spettatori...IL BASKET E' ANCHE ROSA!!!!

1/17/2007 6:32 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,928
Registered in: 4/3/2006
tranviere veterano
Discorsi e mie utopie

Scritto da: fferrab 17/01/2007 16.44
Cori x, forse mi sono perso qualche tuo post e me ne scuso ma non riesco a leggere sempre il forum.
Mi spieghi questa cosa dell'usufruibilità del ponte? E' una disposizione ANAS?

E' ovvio che la cosa migliore sarebbe stata una soluzione tram-treno ove il tram potesse utilizzare i binari ferroviari del ponte (tipo Karlsruhe per intenderci) ma in Italia ciò è fantascienza, anche dal punto di vista legislativo e di sicurezza, mi sembra di ricordare, nonchè per altre decine di gabole burocratiche.

Ciao
F

fferrab no,è solo un tecnicismo storico,il ponte fu costruito sotto l'autarchia dopo 60 anni di progetti per di piu quando venezia (ed il veneto)fu svenduta dai francesi all'austria e da questi ultimi regalata all'italia con un indecoroso referendum plebiscitario dopo aver ben ben sfruttato noi con tasse a livello berlusconiano e prodiano.. Tralasciando i fatti a scapito nostro il ponte nulla era che un primo lotto di 3 che da marghera doveva portare al lido passando per cannaregio,castello ed infine il lido. Quello che vediamo oggi grazie a dio è fermo da ormai secoli così come i progetti di dighe mobili che oggi chiamiamo mose ma in progetto dal 1760!! Quello invece che a noi interessa è la fattura del ponte certo nato per trasportare le carrozze a cavalli e ben revisionato tra le due guerre quindi alla nascita per trasportarvi i filobus e autobus oltre che logicamente le auto ma sotto 5 metri di asfalto ghiaia e bitume ci sono mattoni delle volte che sorreggono il ponte ed un tram li a meno di non ristrutturare pesantemente il ponte coi logici problemi di acqua alta proprio non è fattibile se non a patto che si spendano milioni di euro al km. Venezia è nata sull'acqua che è l'elemento naturale così come padova anche se non sembra all'occhio nudo è nata sull'acqua:
non a caso aveva fino al 1959 canali navigabili per tutto il suo territorio(parlo di padova)e via via per una mastodontica operazione di modernità prosciugati creando vie nuove a scapito del paesaggio. Così passeggiando per padova specialmente nella zona del centro storico nord trovi palazzoni moderni laddove una volta si trascinavano barche dirette alle piazze ognuna col suo nome dedicato ad un certo tipo di prodotto. A padova il tram girava nelle vecchie arterie medievali e così rimase fino al 1954 anno in cui l'ultima linea cioè il 6 da piazza duomo portava a brusegana poi sostituita da bus tutt'oggi in funzione.

di tutta sta pappardella che voglio dire? Semplice:non si puo costruire qualcosa di nuovo su strutture antiche senza fare i conti con la natura e la progettualità del tempo e nel determinato luogo. Ad esempio augusto ha citato la sua amata napoli che poggia su terreni vulcanici e comunque pietra dura,durissima e molto resistente quali sono le piroclastiche. Costruirci sotto nonostante i 4000 anni di storia e gli ultimi sottoservizi che han 100 anni poco piun(napoli non aveva rete fognaria)è relativamente molto piu semplice,sicuramente nel progetto si possono usare tecniche costruttive sicure grazie alla formidabile resistenza dei materiali.Padova e Venezia sono delicate avendo terreni sabbiosi fini,e non granulosi come lo sono amsterdam in olanda o che ne so bordeaux in francia e di questo molti tecnici di imprese di trasporto lo sanno bene e ne tengono parecchio conto così come gli architetti nel costruire grattacieli. Lo scotto è una metro di milano che perde acqua ad un determinato punto a causa del viadotto esattamente sotto quel naviglio creato dagli spagnoli,così come allargando la cosa ai grattacieli di shanghai che sprofondano a causa dell'imperizia e frettolosità di dare alla megalopoli un'aspetto moderno. Il discorso completo è questo.

Se aspettiamo l'Anas venezia nel frattempo la si potrebbe demolire e ricostruire due volte.

Una mia idea di dedicare due "binari" piu occludendo il minimo spazio tra il ponte ferroviario e quello stradale per costruirvici la sede translohr invece di intasare piazzale roma ancor di piu è piu congeniale ancora ma togliendo i due binari estremi esterni a venezia santa lucia per far posto ad almeno a due translohr evitando problemi di ornato per via dei fili aerei che tanto casino han creato a padova in prato della valle ed accontentando la sovraintendenza avendo un solo fascio di filari sia ferroviari che tramviari in piu avendo entrambi i sistemi sia smfr che tramvia attaccati si ha una sorta di liberalizzazione di mercato potendo scegliere nello stesso territorio:

ACTV:acquatico/tramviario/terrestre
ATVO:terrestre aeroportuale,acquatico aeroportuale e terrestre
SITA:terrestre
CTM:terrestre
ST:ferroviario
TRENITALIA:ferroviario

e volendo allo stesso costo di 1 euro solo per mestre Trentino trasporti,OBB,SZ,MAV e CFR.

Mica male no?

OPPURE

stoppare il percorso da via capuccina alla sola stazione di mestre ed aiutare l'integrazione tram+treno o meglio tram+Smfr avrebbe non solo piu senso ma renderebbe agevole tutta piazzale roma il cui terminal potrebbe essere spostato interamente in spazi antistanti la stazione di mestre
al posto del fabbricato atvo e lo schifo di discarica dinnanzi la sede della cgil.


Ma come dicevo prima si tratta solo di pura fantasia.





fonte centoiso.com
1/17/2007 7:01 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 147
Registered in: 7/19/2004
tranviere junior
Solo una precisazione: sono mestrino da 32 anni, per cui penso di conoscere un po' la realtà che mi circonda, vivendoci.

In ogni caso, volere (e soldi) è potere. Tutto si può fare, basta volerlo, per cui il discorso traffico è una scusa (visto che parte di questo è generato anche dalle migliaia di bus che percorrono il ponte ogni giorno)

Cori X, sono d'accordo con la tua visione.

Un giorno tempo fa immaginai:
- bus dalla Riviera e Romea attestati a Oriago o alla nuova stazione porta e trasbordo sul SFMR per Venezia
- bus dal centro di Mestre attestati in stazione con creazione di una nuovo "polo" di interscambio bus/treno con rivalutazione della zona della Stazione (per la cronaca abito in via Piave quindi la conosco molto bene) oggi assolutamente da 3° mondo o peggio
- bus da Marghera attestati dall'altro lato della stazione, ove oggi sorge il parcheggio per intenderci
- bus da Treviso attestati nella nuova stazione SFMR che dovrebbe sorgere a Marocco e trasbordo su treno
- bus dal Miranese/Castellana attestati alla stazione SFMR di Chirignago/Zelarino e trasbordo
- bus ATVO dal Veneto Orientale a Mestre stazione
- nuova linea di collegamento col Marco Polo
- Translohr come trasversale nord-sud Favaro-Mestre-Marghera con intersambio alla stazione di Mestre
- pagamento di un pedaggio per il passaggio di auto private sul Ponte della Libertà per "disincentivare" chi va a Venezia in auto unicamente per prelevare amici e parenti (vedere casino a Piazzale Roma nelle ore di punta) e "spingere" i pendolari a usare parcheggi scambiatori

Anche questo è fantascienza ma non in assoluto perchè in una qualunque città europea questo sarebbe stato l'orientamento per gestire un Comune (Venezia+Mestre+limitrofi) da 300.000 abitanti e un flusso di pendolari almeno doppio con iperaffollamento di tutte le strade radiali assurdo (Triestina, Terraglio, Miranese, Castellana e Riviera del Brenta)

Ma siamo in Italia e sopratutto a Venezia e tutto si spiega.

Ciao
F

Ciao
F

Ciao a tutti
FF
1/17/2007 7:42 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2
Registered in: 7/21/2004
apprendista tranviere
considerazioni di uno qualunque !
Ciao a tutti,
sono nuovo di queste parti ma ho subito notato che siete oltre che amatori, anche persone più o meno competenti del settore tram e volevo farvi una mia considerazione:
Allora, premetto che sono uno studente residente in centro a Padova con la passione per le 2 ruote, a trazione "umana" !
Ma ora mi sto cimentando per conseguire la patente per la moto e la faccenda "rotaia" mi sta cominciando a ronzare, dal momento che per uscire di casa devo obbligatoriamente fare un tratto di strada con la famigerata rotaia !
In bicicletta prima che vietassero la circolazione sulle riviere ho provato varie volte ad attraversarle in lungo e in largo e grazie a dio ho imparato a starmene distante dalla rotaia dopo una quasi caduta proprio sotto casa!
Tuttavia non è solo la rotaia il problema, ma anche il fatto che la sede stradale in molti punti cede, non solo dove c'è il porfido ma anche nelle altre zone tipo la Guizza o l'Arcella dove si vede benissimo il dislivello tra l'asfalto e la corsia delle ruote del bus, che col tempo tenderà sempre più ad accentuarsi esempio:


Il problema già lo sapete perchè a Padova basta scavare pochi metri che trovi l'acqua!
Onde percui (idromassaggio in veneto [SM=x346232] ) la difficoltà nell'affrontare questi percorsi è moltiplicata poichè se la ruota del tuo veicolo si appoggia e si mette sulla traiettoria creata dal dislivello rischi anche qui il cappottamento, proprio come fosse lo scalino del marciapiede !
Perchè diavolo non hanno fatto tutto il manto stradale uniforme?
Per risparmiare direte? Già ma a che pro ???
Ormai hanno aperto e richiuso le stesse strade almeno 10 volte da 2 anni a questa parte !
Ora mi chiedo cosa faranno quando il tram entrerà in esercizio definitivamente (visto che fino ad ora nessuno l'ha fermato).
Quanti soldi dovranno spendere ancora e con quale frequenza sistemare le strade?
Bloccheranno poi definitivamente a qualunque tipo di traffico quelle strade? Già ma i residenti chi li tutela? Per chi ha la bici bon, se proprio non vuoi rischiare (esagero ovviamente) smonti e te li fai a piedi, ma chi ad esempio ha lo scooter e abita in riviera deve farsi 100metri a spinta ? Metti per ipotesi (e qui mi tocco) che uno cade a causa di una di queste sconnessioni chi deve ringraziare? Non certo il sindaco che ormai se n'è lavato lemani togliendosi la responsabilità con i cartelli in cui si fa divieto di transito ai mezzi a 2 ruote !
Non ditemi che sono i residenti che ci guadagnano togliendo il traffico automobilistico dal centro, sinceramente io non vedo tutto sto traffico diminuito nonostante i blocchi della z.t.l. Chi viene in centro in auto durante la settimana non lo fa perchè ha benzina da bruciare per hobby ma forse perchè ci lavora, bhe quelli che vedo non hanno avuto certo difficoltà a farsi rilasciare il permesso per poter entrare come loro diritto legittimo nella z.t.l. Ok ma allora il problema del traffico come lo risolveranno? Sperano forse che arrivati all'esasperazione tutti saranno costretti a prendere il metrobus? [SM=x346219] Mettendo la tassa sulla z.tl. avranno tolto si e no il 5% dei furbi, all'inizio sembrava dovessero fare il deserto ma io sinceramente il traffico lo vedo uguale in centro!
Gli altri,tipo i furgoni di idraulici e co. pagano solo una tassa in più (che per altro mi pare sia notevole) !
Anzi direi che il traffico si è più congestionato perchè tutti cercano percorsi alternativi, me compreso, tra viette e viuzze, è tutta una questione di imbuto !!!!
Per non parlare poi dei parcheggi riservati che sono stati tolti lungo le vie dove ora passerà il tram, mica tutti hanno il garage dentro casa, mannaggia ora i garage in centro costano più dell'oro a metro cubo !
Mah io ogni volta che passeggio per le riviere sento sempre qualcuno che si lamenta, ma tutti alla fine siamo rassegnati e diciamo che staremo a vedere !
Sono consapevole che il tram è un mezzo necessario ed ecologico per decongestionare il traffico e salvare l'ambiente, ma da come sono stati eseguiti questi lavori sperimentali i difetti e i rischi li vediamo già ora e i benefici se mai riusciremo a vederne saranno sempre a lungo termine,intanto mi faccio gli scongiuri o forse vado ad accendere un cero al Santo !!!!!!

ciao da Superbep
_________________________________
1/17/2007 7:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,928
Registered in: 4/3/2006
tranviere veterano
i sogni son desideri....
Fferrab io sono padovano,un quarto padovano,un quarto trevigiano ed un quarto vicentino per farla completa studente a Bologna (che amo e mi manca quando non ci sono)e viaggiatore incallito,anche se spessissimo passo le serate a venezia da amici.Che tu fossi nostrano come la soppressa l'avevo capito ma le notizie le avevo messe per lo piu agli amici fuori dal veneto che pagine fa rimasero perplessi sulle notizie date dal "mona di telenordest" e che qui ho confermato..

detto questo spulcio i passi:

i primi due punti mi sa che sono davvero in progetto dopo secoli che parlano di Patreve ovvero la congiunzione di padova treviso e venezia in un unica città(sai che schifo) ed a proposito di questo ho sempre immaginato io a mia volta la gia scritta stazione di padova con la metropolitana tipo caf di roma in direzione venezia e treviso (che figata) In piu togliersi dalle balle la baracchina atvo davanti alla ex "garage riuniti" (stabile liberty in facciata e decò all'interno che DEVE esser restaurato)assieme alla palazzina della concessionaria audi e crearci la stazione di interscambio nuova (come gia ho scritto prima) è solo che una guduria.

il resto dei punti anche qui sono proprio in lavorazione sulla falsa riga di cio che accade da anni in svizzera ed austria usando come mezzo cardine il treno ed ad ogni stazione la classica postale da noi però sostituita non esistendo dai mezzi locali (che son praticamente tutti nuovi specialmente "LAMARCA" azienda che sembra uscita dalla germania e che a me piace molto)

Mi sa che i tuoi sogni stian diventando realtà,i miei rimangono come sempre sulla carta anche perchè coi costi alti di fattura e fornitura quante tangenti bisogna mettere in conto? Ma non preoccuparti,lo fan gia coi bus...e siamo in veneto.

Non sarei così contento di pagare un dazio,almeno chi è veneto lascerei il passaggio così come accade per la carta venezia actv,il vero problema è creato dai forèsti,gli stranieri,che parcheggiano un po alla ca..di cane e non sono poi così tanto amicali con gli autoctoni.Calcola che molti mestrini,veneziani,trevigiani anche da castelfranco,montebelluane e mogliano vanno a padova per lavoro ed anche per studio,bisognerebbe incentivare la vita notturna che in veneto in generale manca completamente.Attenzione che ora i leghisti fanno le ronde notturne e se ti beccano a portare a spasso il cane ti bastonano come i nazisti. Tnato per parlare di anticostituzionalità.

la zona stazione di Venezia santa lucia dal satellite:



si ricorda che il treno...sta viaggiando in orario.
hahahahahahahahahahahahaha




1/18/2007 10:55 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 251
Registered in: 11/2/2005
tranviere junior

Scritto da: ciiv 17/01/2007 17.56
Allora...innanzitutto Ma quanto è bello l'eurotram? Ringraziando il cielo pur non abitando a Milano ho avuto modo di prenderlo più di qualche volta e ribadisco che è Fantastico!! [SM=x346220] [SM=x346220] Ma non potevano continuare su quella linea? (In tutti i sensi visto che parliamo di estetica) E evitare i tram col muso a ovetto di pasqua? Vabbè sul Sirio già mi sono espresso....fa schiff!!!

Ritorno per l'ultima volta sulla questione estetica dei tram, anche se sono il primo a rendermi conto che è una discussione sterile, visto che tutti i gusti sono soggettivi.
Ma dal momento che io tutti i giorni prendo alternativamente o il Sirio o l'Eurotram, mi piacerebbe sapere perchè il primo dovrebbe essere considerato una schifezza e l'altro fantastico.
Dato per scontato che per me i soli tram belli sono quelli dell'inizio del secolo scorso e non certo quelli attuali, tanto che preferirei spendere i soldi per restaurare o preservare i pochi rimasti piuttosto che comperare i nuovi "autobus su rotaie", se devo entrare nell'ottica del Tram-astronave, mi preoccupo di constatare altri parametri: silenziosità di marcia, accessibilità, funzionalità, estensione della vetratura, comfort, ecc. E sotto questo profilo, da utente quotidiano, posso dire che c'è un abisso a favore del Sirio, anche se anche a me non fa impazzire il frontale a ovetto; ma il muso a Enterprise dell'Eurotram è ancora più banale. Era molto più bello un tram, di cui non ricordo il costruttore, di cui era circolato per un po' di tempo un prototipo a Milano, una decina di anni fa.

[Modificato da XJ6 19/01/2007 13.36]


Scarica il tuo cursore tramviario preferito:
http://www.webalice.it/wronny/Tram.htm
1/18/2007 11:11 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 64
Registered in: 9/30/2003
apprendista tranviere
Come hai detto tu i gusti son soggettivi. Poi ti sei addentrato in discorsi sui quali non metto becco perchè pur come detto avendo preso l'eurotram non ho mai preso il sirio quindi non posso dire nulla su confort e altre menate varie e sopratutto perchè si era paragonato esteticamente il Translohr al tram, ovviamente altri standard di paragoni sarà difficile farli essendo due mezzi diversi.

[Modificato da XJ6 19/01/2007 13.37]


----------------------------------------------------------------------------------------------------

- "Il buon giorno si vede dal mattino"
- "E infatti io sto caricando il letame.....poi trasporto il letame....poi spargo il letame.....praticamente una giornata di merda!!
(R.Pozzetto - Il cugino di campagna)

----------------------------------------------------------------------------------------------------

"E' giusta o sbagliata la strada che fai, ma chi se ne frega, corri e non fermarti mai.
Non vivi per niente, fai quello che vuoi. Dimmi da che parte vai che ci incontriamo prima o poi....."

(Dolcenera)

----------------------------------------------------------------------------------------------------

Dice il saggio: "Se Maometto non va alla montagna.........perde la caparra!!!"

Ivan C.
16-03-2008 THANKYOU GIRLS La Coppa Italia è OroGranata
01-06-2008 THANKYOU BOYS La Reyer Venezia torna in Serie A
08-10-2008 THANK YOU GIRLS Supercoppa D'Italia!!
10-01-2009 ITALIA-CROAZIA 83-50 a Venezia. 3000 spettatori...IL BASKET E' ANCHE ROSA!!!!

1/19/2007 10:13 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,928
Registered in: 4/3/2006
tranviere veterano
Design e maquette funzionanti

Scritto da: Tram Verde 18/01/2007 22.55
Era molto più bello un tram, di cui non ricordo il costruttore, di cui era circolato per un po' di tempo un prototipo a Milano, una decina di anni fa.



Il socimino! Gia chiesi a coccodrillo notizie sul mezzo e che trovi nelle discussioni tram di milano.Nato però nel 1988 mica nel 1888! Il sirio comfortevole? Ma dove? E' il frutto di esperienze dei tram/metro di genova e dei tram MUNI di san francisco quindi di tramviario han poco o nulla,nemmeno nella parte tecnica che assomiglia piu ad un trenino delle vecchie FTV che a tram...posto la foto per comparazione con foto piu sopra





oppure parli dei tram di lille che fecero una fugace prova 15 anni fa?




A sto punto allora si spezzo una lancia a favore del translohr che come tutti sanno non ha carrelli ma plebeissimi pneumatici. made in clermont ferrand.Tra parentesi il design è stato attuato tenendo in considerazione un'altro modello francese cioè l'alstom citadis le cui differenze stilistiche sono davvero minime.





Però,e qui non ti do torto,è sempre di gran lunga meglio il "design" delle motrici di 50,70 e 100 anni fa e mi stringe il cuore non aver mai potuto vedere una atm 5000 o 4500 ed avere uno sbiadito ricordo di bambino quando giravano ancora le 5100 ovvero le pcc milanesi...tecnicamente tutta un'altra cosa rispetto a quelle di oggi.Tram verde il design di un tram non è affatto secondario sapendo che tutte le case spendono un'enormità di tempo e soldi proprio per rendere il mezzo non solo sicuro ma renderlo fruibile al maggior numero di persone,l'estetica poi è uno dei capisaldi della produzione di qualsiasi mezzo e fonte di un marketing sfegatato e rivalità tra case. Basti vedere i mezzi di bordeaux. Un po perplesso dalla tua uscita...ma sempre piacevole scriverti ;-)
1/19/2007 11:06 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 251
Registered in: 11/2/2005
tranviere junior
Estetica tramviaria
Mi riferivo effettivamente al Socimi.
Per il resto, non ho mai sostenuto che l'estetica non rivesta un ruolo assolutamente primario nell'industria tramviaria;
tanto è vero che quando, parecchi anni fa, erano stati esposti, di fianco al Duomo di Milano, i prototipi di tre tram, per sottoporli al giudizio dei milanesi, io avevo votato per il Socimi, proprio in base a criteri estetici.
Devo però dire, purtroppo, che con pochissime eccezioni, quasi tutti i tram moderni hanno perduto il loro fascino "Retrò", sono spariti i fanaloni centrali, i lampadari Liberty e quant'altro.
Le vetture, inevitabilmente, hanno seguito i nuovi dettami del design, dell'aerodinamica, dell'accessibilità, ecc.
Di conseguenza le linee si sono omologate e modernizzate, con il risultato che oggi, con pochissime eccezioni, si è di gran lunga ridotta la differenza estetica tra un tram ed un autobus.
Sicuramente è un fattore incontrovertibile e comprensibile, ed è giusto dedicare ogni sforzo per rendere sempre più piacevoli le linee, come del resto avviene anche nel settore automobilistico; ma allora è altrettanto giusto, in ottica industriale, considerare anche tutti gli altri elementi che avevo sottolineato nel post precedente.
Rimango comunque convinto che una "28", rimarrà sempre negli annali della storia tramviaria; tutti gli altri modelli attuali tramonteranno nell'arco di qualche decina di anni.

Scarica il tuo cursore tramviario preferito:
http://www.webalice.it/wronny/Tram.htm
1/20/2007 12:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 48
Registered in: 11/2/2003
apprendista tranviere
Non siamo leggermente OT da due pagine? [SM=x346231]
"I nuovi tram di Padova" [SM=x346229]
1/20/2007 1:16 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9,191
Registered in: 2/22/2004
maestro tranviere
'ffettivamente
[SM=x346225]

1/20/2007 1:59 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,928
Registered in: 4/3/2006
tranviere veterano
playmotram e dintorni

Scritto da: MaxFrames 20/01/2007 12.56
Non siamo leggermente OT da due pagine? [SM=x346231]
"I nuovi tram di Padova" [SM=x346229]

No non siamo off topic perchè nel mentre si parla di venezia o altre città si spiega così anche il sistema padova che conosco piuttosto bene,Notate almeno i miei riferimenti si parla sempre e non in maniera forzosa di padova.


ora ci sono almeno 4 translohr in circolazione di pre esercizio che fan vibrare anche l'aula studio dove vado al pomeriggio...chi dice agli autisti che lo scampanellìo rompe le scatole? Ogni 2 secondi per tutto il tragitto...se volevan far notare alla gente che esistono non occorreva..e poi,hanno uno spazio di arresto lunghissimo! Se una nonnina in bicicletta fa zig zag tra la rotaia e non s'accorge dell'arrivo del tram per terra quel tosaerba che passa sulla rotaia ne fa hamburger.E nonostante tutto non si riescono a vedere quanti ce ne siano effettivamente perchè manca un qualche cosa di riconoscimento anche cartaceo sul parabrezza.

OT:
Tram verde,nel 1928 siamo in pieno periodo dèco,art dèco che dal 1925 va al 1939.Ogni tram rispecchia la società del tempo,e ne fa segno di un epoca..(tronco qui non per mancarti di rispetto ma perchè giustamente poi siamo off-topic)


Squillanti scampanellanti saluti.
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:00 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com