New Thread
Reply
 
Facebook  

A chi piace il rock progressivo o metal ed affini?

Last Update: 1/21/2017 8:42 PM
Author
Print | Email Notification    
12/21/2004 7:18 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 938
Registered in: 7/3/2004
tranviere senior
Svista: titolo sbagliato
Chiedo scusa agli appassionati di Carosone: ovviamente il titolo del brano che interessa ad Alessandro è quello da lui indicato: "'O russo e 'a rossa".
Paolo
Azzurra L'isola nuda150 pt.8/20/2019 11:30 AM by actarus64
Coppa Italia - FIORENTINA VS MONZAblog191230 pt.8/19/2019 3:52 PM by fungiatt
Sara Benci di Sky SportTELEGIORNALISTE FANS FORU...26 pt.8/20/2019 12:12 AM by docangelo
12/21/2004 8:36 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,576
Registered in: 2/5/2004
tranviere veterano
For Paul the Florancer
Scusa la mia estemporaneità[SM=x346232] [SM=x346232]
Ti ringrazio innanzitutto x la dritta che mi hai dato.
tra tutti i brani di Carosone che conosco mi manca proprio quello citato prima.... ho cmq riscoperto la loro versione di una composizione di C. Chaplin & Ardo che è davvero fantastica.
Gli Aeroplanitaliani, al contrario, hanno riproposto un vecchio brano de Le Orme, ossia "Canzone d' amore".... non vi è nessun cambiamento, nessuna interpretazione. Per me hanno solo distrutto il pezzo.
Invece il gruppo di Carosone (rammento a tutti che chi scrive è un METALLARO convinto)dava la sua IMPRONTA sul brano da interpretare... adesso è tutto facile, tutto campionato e non c' è nessun lavoro di cervello....bleha!!!![SM=x346221] [SM=x346221] [SM=x346221]


METALLO





Alessandro
12/21/2004 11:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,471
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
per METALLO
[SM=x346232] [SM=x346232] [SM=x346232] [SM=x346232]

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
12/22/2004 12:24 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,339
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Re: For Paul the Florancer

Scritto da: Alessandroch 21/12/2004 20.36
Scusa la mia estemporaneità[SM=x346232] [SM=x346232]
Ti ringrazio innanzitutto x la dritta che mi hai dato.
tra tutti i brani di Carosone che conosco mi manca proprio quello citato prima.... ho cmq riscoperto la loro versione di una composizione di C. Chaplin & Ardo che è davvero fantastica.
Gli Aeroplanitaliani, al contrario, hanno riproposto un vecchio brano de Le Orme, ossia "Canzone d' amore".... non vi è nessun cambiamento, nessuna interpretazione. Per me hanno solo distrutto il pezzo.
Invece il gruppo di Carosone (rammento a tutti che chi scrive è un METALLARO convinto)dava la sua IMPRONTA sul brano da interpretare... adesso è tutto facile, tutto campionato e non c' è nessun lavoro di cervello....bleha!!!![SM=x346221] [SM=x346221] [SM=x346221]


METALLO







Alex... dici proprio bene! Voglio solo rammentare che il MAESTRO Renato Carosone era diplomato in pianoforte e composizione al Conservatorio di San Pietro a Majella di Napoli... scusa se è poco! Come tante carriere brillanti, la sua nacque per caso durante gli ultimi anni di guerra a Casablanca quando, quasi per scherzo, si inventò quel suo genere di jazz/swing napoletano per accattivarsi le simpatie degli ufficiali americani di stanza nella Capitale Marocchina... sotto quelle melodie apparentemente semplici ed orecchiabili si celava, in realtà, un uso sapiente e misurato dell'armonia classica... esempio lampante l'uso della "sesta napoletana" insieme alle armonie vagamente blues in "Tu vuò fa l'americano"... un genio!!!

www.novaconcentusvocalis.it
"Where no man has gone before"
12/26/2004 3:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 938
Registered in: 7/3/2004
tranviere senior
Ricerca effettuata con successo
Caro Alessandro,
tra i miei CD ho trovato il brano di Carosone che cercavi: te lo invierò al più presto.
Paolo
(Penso che in traduzione inglese il mio nome suonerebbe Paul the Florentine...)
12/26/2004 4:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,576
Registered in: 2/5/2004
tranviere veterano
me lo invii? come?
non vorrei arrecare cotanto disturbo...[SM=x346231] (imbarazzo) [SM=x346231]


Alessandro
12/26/2004 5:02 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 938
Registered in: 7/3/2004
tranviere senior
CD Carosone
Nessun disturbo, caro Alessandro. Se mi fai sapere il tuo indirizzo per e-mail (troverai il mio nell'elenco partecipanti al forum - dettagli), ti invier il cd per posta. Ovviamente contiene altri brani oltre a quello che hai richiesto, tutti in versione rigorosamente originale.
Paolo
12/29/2004 5:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 938
Registered in: 7/3/2004
tranviere senior
Invio CD - gusti musicali e suggerimenti
Caro Alessandro,
il cd di Carosone è in viaggio alla volta di Lecce.
Fermo restando che ognuno ha il diritto di ascoltare il genere di musica che più gli aggrada, heavy metal compreso, mi fa piacere che tu apprezzi anche qualcosa di diverso, non foss'altro perché, con tutto il rispetto, la musica che tu prediligi alle lunghe mi sembra un po' noiosa: e nota bene che di rock di ottima fattura mi è capitato, se non altro per motivi anagrafici, di sentirne molto. Ti suggerisco, giusto per variare ed allargare l'orizzonte, l'ascolto di questi veri e propri capisaldi:

-The Rolling Stones (1964) e The Rolling Stones 2 (1965)
-Eric Burdon & the Animals - Animalism (1966) e Animalization (1966)
-Paul Butterfield Blues Band - East-West (1966)
-The Doors - I° album (1967) e Strange Days (1967)
-The Jimi Hendrix Experience - Are you experienced? (1967)
-Kooper/Stills/Bloomfield - Super Session (1968)
-Quicksilver Messenger Service - Happy trials (1968)
-The Jefferson Airplane - Crown of Creation (1968)
-Cream - Wheels of fire (1968)
-Canned Heat - Living the Blues (1969)
-Pink Floyd - Ummagumma (1969)
-Soft Machine - Third (1970)
-The Allman Brothers Band - Live at Fillmore (1971)
-Frank Zappa - Chunga's revenge (1971)

Questi pochi albumi, racchiusi in meno di dieci anni, cinieme ad alcuni altri che non cito per non appesantire troppo la lista, rappresentano ancor'oggi quanto di meglio si sia mai udito in campo di musica rock; tutto quello che di meglio si sente oggi deriva ancora dall'esperienza di quel periodo, ma ovviamente non ne possiede più la stessa carica di innovazione né tantomeno lo stesso significato sociale.
Se vuoi ti mando un CD con qualche esempio dimostrativo...
E poi ci sono il jazz, almeno quattro secoli di musica classica, la musica elettronica, la musica dodecafonica, la musica popolare, quella di altre culture: niente di male se ogni tanto si cambia ascolto per un po', sei d'accordo?
Ti saluto cordialmente,
Paolo





-

1/4/2005 6:09 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,576
Registered in: 2/5/2004
tranviere veterano
Ti ringrazio x il cd
[SM=x346220] [SM=x346220] [SM=x346220] [SM=x346220]

GRAZIE !!!!
Mi è arrivato e l' ho già consumato. Ho apprezzato molto "PIanofortissimo"[SM=x346229] [SM=x346229]

Forse ti sbalordirò, ma molte delle cose che hai elencato sono tra i miei cd misti a lavori in vinile.
Dei Soft Machine ho tutto dall' omonimo con il grande Dave Allen a Coacine che credo che sia l' ultimo lavoro da loro composto a cavallo degl' anni '70/'80.
The Jefferson Airplane non mi piacciono anche se ho proprio C. of C.
Anche la discografia dei Cream da me è completa; pensa che 20' anni fa con il mio primo gruppo facevamo la cover di NSU.
Conosco benissimo i Canned Heat. I Rockets divennero famosi proprio grazie alla cover "on the Road again".
F. Zappa, Tha Allman Brothers band, Doors, Jimi Hendrix, Pink Floyd li conosco tutti.
Dato che hai citato i S. Machine, conosci l' evento in quegl' anni del rock del Canterbury. Mi permetto di consigliarti la trilogia dei Gong: "Angel's egg, You, Flying teapot.
Per quel che riguarda il Jazz, a me non piace anche se ho studiato qualcosa come batterista c/o il maestro Giulio Capiozzo del famoso gruppo AREA.
Infatti prediligo batteristi jazz come Art Blakey, Philly Jo Jones, Kenny Clark e detesto batteristi come Dave Wekl e/o Vinnie Colaiuta (che è stato batterista di F. Zappa in Joe' s Garage e in altri suoi lavori).
Amo molto Ian Paice dei Deep Purple, Jon Hiseman dei Colosseum, John Bonham dei Led Zeppelin e tutti i batteristi che hanno militato nei Kimg Crimson e adoro gli Uriah Heep.
Per quel che riguarda lo scambio sono a disposizione[SM=x346220]
(finalmente... questa discussione funziona hi hi hi [SM=x346232])
Chiaramente non sono d' accordo col fatto che l' H. M. sia un genere che annoia perchè è molto vario (anche se può sembrare un paradosso).


a risentirci

[SM=x346219] [SM=x346219]

DAZOCH

Alessandro
1/7/2005 2:49 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 938
Registered in: 7/3/2004
tranviere senior
Considerazioni musicali
Caro Alessandro,
non mi azzarderò più a darti suggerimenti in campo di musica rock, ne sai quanto me! D'altro canto, la lista inserita nel mio ultimo messaggio riflette ovviamente i miei gusti personali (e fa capire che non sono più un ragazzino...), gusti che non sono poi troppo distanti dai tuoi.
Conosco bene ed apprezzo i batteristi che hai nominato, e se non sono mai stato appassionato di heavy metal (immagino che tu ti riferisca a gruppi tipo Iron Maiden, Metallica, etc.), mi sono sempre piaciuti i grandi classici dell'hard rock, dai Led Zeppelin ai Deep Purple, questi ultimi in modo particolare.
Ti ricordi il loro "Machine Head"? Un vero classico del rock, anche a risentirlo a distanza di 33 anni, eseguito da musicisti di ottimo livello, da Ian Paice a Jon Lord, tastierista di sicura formazione classica, da Roger Glover a Ritchie Blackmore, grande chitarrista di blues.
Forse potrei suggerirti di riascoltare qualche classico del jazz,
proprio perché questo tipo di musica non ti entusiasma. Ognuno ha i propri gusti, naturalmente, ma a volte questi mutano e si evolvono.
La mia passione per questo genere di musica dipende anche da fattori extramusicali: il jazz è intimamente connesso alla letteratura gialla e noir, da Chandler a Ellroy, rappresenta la naturale colonna sonora di tutti i film di questo tipo.
Ma al di là della mie preferenze letterarie, è veramente grande musica. Basterebbe ricordare qualche nome, Charlie Parker, Dizzy Gillespie, Bud Powell, Charlie Mingus, Lenny Tistano, Bill Evans, Miles Davis, John Coltrane, Gil Evans,
McCoy Tyner...
Ricordo benissimo il pomeriggio di una estate ormai molto lontana, in cui mi capitò di ascoltare per la prima volta "My favorite things" di John Coltrane: fu come varcare la soglia di una dimensione ancora sconosciuta, un'estasi ipnotica, il primo stadio, quasi, di un'esperienza ascetica.
Si tratta di sensazioni personali, però devono averle provate in molti, se un'intera generazione di musicisti di ogni sorta ha riconosciuto in Coltrane il suo grande ispiratore, dai Doors a Jerry Garcia, da Archie Shepp ai Soft Machine, da Santana ai Kraftwerk.
Bene, torno dal ricordo alla realtà: se ti viene in mente qualche altro brano d'epoca, fammelo sapere.
Prima di chiudere, ho una domanda : chi erano questi Rockets che eseguivano la cover di "On the road again"? Mi sembra di ricordare una versione in stile elettronico del brano in questione, risalente alla metà degli anni '80, ma forse mi confondo.
A risentirci,
Paolo
1/10/2005 4:39 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9,191
Registered in: 2/22/2004
maestro tranviere
Les Rockets

Scritto da: Paoloilfiorentino 07/01/2005 2.49
(...) chi erano questi Rockets che eseguivano la cover di "On the road again"? Mi sembra di ricordare una versione in stile elettronico del brano in questione, risalente alla metà degli anni '80, ma forse mi confondo.(...)

Credo che "On The Road Again" nella versione "Rockets" sia precedente alla metà degli '80.

I Rockets erano un gruppo di ragazzotti francesi pelati e dipinti di verde che per parecchio tempo, a partire dai primi anni '70, hanno imperversato (?) sulla scena musicale europea, roccando-rollando in maniera simpatica e, a mio parere, un po' cialtrona.

Dal 1984 hanno perso il loro leader storico (Christian Le Bartz), non si radono più il capo, e non si dipingono più di verde. Apparentemente sono ancora attivi, ma non è che si vedano più tanto in giro.



Per i più curiosi, suggerisco di cliccare QUI

1/10/2005 9:50 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,576
Registered in: 2/5/2004
tranviere veterano
Quella cover dei Rockets è antecedente all' anno 1980... credo sia del 1978/79. Invece l' originale è fine anni '60.


Alessandro
1/11/2005 1:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,471
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
on the road again
La prima dei Rockets è del 1978, il remix del 2003.

[Modificato da Augusto1 11/01/2005 13.40]


1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
1/11/2005 4:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,576
Registered in: 2/5/2004
tranviere veterano
A proposito di Leoni di Lernia
Antonio.... AntOOOOnio, nonchè XJ6...[SM=x346231] [SM=x346231]
Ma... non so.... cosa mai mi proponi?
Pensavo chissà che gruppo fosse... qualcosa che mi fosse sfuggito... E CI CREDO!!!![SM=x346228]

Mi viene un dubbio: ma non è che mi hai preso per il....[SM=x346232] [SM=x346232] [SM=x346232]

Preferisco "Capa rezza" che è meglio che si impicca; se non sa dove farlo, qui in lab ho una bella trave che... opsss[SM=x346225] [SM=x346225]
Non si dicono queste cose.[SM=x346224] [SM=x346224]

Ma passiamo a pensieri seri: LA GATTA CENERENTOLA!!!
Chi conosce cotanta di OPERA? Per me è un musical, misto a momenti teatrali, in tutto e per tutto. Ho il coraggio di paragonarlo a Jesus Crhist Superstar... se non siete d' accordo leggete il libro (ed. Einaudi) con il disco che cmq si trova in giro.

Alessandro
1/11/2005 7:03 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 938
Registered in: 7/3/2004
tranviere senior
On the road again - Ringraziamento ad Alessandro, Antonio ed Augusto
Grazie del chiarimento: siete dei veri esperti!
Visto che siamo in argomento, l'orginale dei Canned Heath risale al 1968, ma musica e testo sono sicuramente ispirati a brani precedenti: il tema del vagabondo, dell' "easy rider" perennemente "on the road", per esempio, veniva già cantato da Leadbelly nel suo bellissimo "C.c. rider", inciso nel 1936.
Un saluto da
Paolo
1/11/2005 7:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,576
Registered in: 2/5/2004
tranviere veterano
in castagna...
non conosco Leadbelly ed il suo "C.c. rider" o magari se lo sento potrei riconoscere la canzone.



Alessandro
1/12/2005 8:14 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 938
Registered in: 7/3/2004
tranviere senior
Leadbelly
Caro Alessandro,
se hai ascoltato i Canned Heat, saprai che traevano ispirazione dal blues urbano e soprattutto rurale degli anni antecedenti il secondo conflitto mondiale. In particolare il secondo vocalist e chitarrista/armonicista, Alan Wilson, si era dedicato con passione da vero studioso alla riscoperta di molti grandi del blues, un tempo in auge e poi finiti nella più totale dimenticanza, se non in prigione o in miseria.
Huddie Leadbetter, detto Leadbelly (Pancia di piombo) secondo alcuni per le dimensioni del suo ventre da bevitore di birra, secondo altri per la sua eccezionale forza fisica, era comunque più che un vero e proprio bluesman, un "songster": nel suo repertorio figuravano infatti anche brani di musica folk, country e popolare. Nato nel 1888 in Louisiana, si era poi trasferito a Dallas, dove nel 1912 aveva conosciuto un altro grande del blues, Blind Lemon Jefferson, con il quale collaborò a lungo.
Finito in carcere per omicidio nel 1918 e condannato a trent'anni di lavori forzati (evidentemente aveva ucciso un altro nero, altrimenti sarebbe finito sul patibolo - nota personale), Leadbelly fu rimesso in libertà nel 1925 per decisione del governatore del Texas, commosso dalla bellezza di una canzone con la quale l'artista gli chiedeva la grazia. Finito nuovamente in carcere per tentato omicidio nel 1930, venne condannato a dieci anni di lavori forzati; in suo favore intervennero i due ricercatori John e Alan Lomax, a cui si devonno molte registrazioni di grande valore storico, oltre che artistico, conservate presso la Biblioteca del Congresso di Washington. Uscito una seconda volta dal carcere nel 1934 (vi sarebbe poi tornato ancora nel 1939 per poco più di un anno, per gli stessi motivi), Leadbelly realizzò dalla metà degli anni'30 al 1949, anno della sua morte, un gran numero di incisioni, accompagnandosi, oltre che con la classica chitarra a sei corde, anche con la slide e la dodici corde: il suo repertorio comprendeva oltre cinquecento brani, incluse numerose versioni di "C.C. rider". Il brano in questione, di incerta attribuzione, è conosciuto anche come "See see rider" e "Easy rider".
Un cordiale saluto,
Paolo
2/25/2005 8:39 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,576
Registered in: 2/5/2004
tranviere veterano
porca... che figura!!!
solo adesso mi sono accorto che Paolo mi ha lasciato un messaggio.
Paolo sono mortificato....
sono entrato in questa discussione xraccontare che il gruppo musicale va bene ed ho trovato il messaggio di Paolo.
c' è un brano di ns composizione (+ che altro è del chitarrista)
e poi eseguiamo brani degl' uruah heep, rush, yes.
ci manca un cantante...

Alessandro
2/26/2005 12:34 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,339
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Re: porca... che figura!!!

Scritto da: Alessandroch 25/02/2005 20.39
solo adesso mi sono accorto che Paolo mi ha lasciato un messaggio.
Paolo sono mortificato....
sono entrato in questa discussione xraccontare che il gruppo musicale va bene ed ho trovato il messaggio di Paolo.
c' è un brano di ns composizione (+ che altro è del chitarrista)
e poi eseguiamo brani degl' uruah heep, rush, yes.
ci manca un cantante...



Ehm... non contare su di me...[SM=x346225] [SM=x346232]

www.novaconcentusvocalis.it
"Where no man has gone before"
2/26/2005 12:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,471
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
per il mitico "Dazioch" alessandroch
Gli Yes li conosco, ma gli altri chi sò? Potrei cantare io per te, me la cavo abbastanza bene, ma con questi nomi che proponi diventerei troppo progressivo, per non dire metal, ma addirittura affine comm'a tte sarebbe troppo...[SM=x346231] [SM=x346233] :Sm13: [SM=x346236] [SM=x346232] (crescendo rossiniano)

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:36 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com