New Thread
Reply
 
Facebook  

TRAM DI ROMA

Last Update: 6/2/2019 4:39 PM
Author
Print | Email Notification    
9/6/2005 10:32 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 235
Registered in: 1/3/2005
tranviere junior
Per MauroP
Sono diversi anni che il 2 è gestito con le 7000, i Socimi c'erano nei primi anni di esercizio, poi sono passati sulla linea 3 (ex 30), mentre a luglio li ho visti quasi esclusivamente sul 19, e solo qualcuno sul 5 e sul 14.
Le paline luminose esistono, solo che sono fuori servzio da anni!
Ciao, Renzo
Azzurra L'isola nuda150 pt.8/20/2019 11:47 AM by azzuraluna
Coppa Italia - FIORENTINA VS MONZAblog191230 pt.8/19/2019 3:52 PM by fungiatt
Sara Benci di Sky SportTELEGIORNALISTE FANS FORU...26 pt.8/20/2019 12:12 AM by docangelo
9/7/2005 12:21 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 74
Registered in: 6/12/2005
apprendista tranviere
Le SOCIMI sono normalmente in servizio sul 3 ma poiché in questo periodo un lungo tratto della linea è esercitato con autobus causa lavori a Via Labicana, la maggior parte delle vetture sono utilizzate sul 19.

Le uniche paline luminose per tram esistenti a Roma si trovano sulla linea 8 e sono in tutto 4 (2 per ogni senso di marcia) e si trovano alla Stazione Trastevere e a Piazza Mastai, ma... ultimamente non funzionano quasi mai[SM=x346221] Possibile che sia così difficile mettere in piedi un sistema efficiente? Mi sembra propria che non ci sia alcuna volontà da parte del gestore

Emanuele
9/7/2005 12:45 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,471
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
paline elettroniche
Il problema non è mettere in piedi un sistema efficiente, ma comprarlo. In alcune città d'Italia è stato comprato "chiavi in mano", senza possibilità di implementazione, nè di miglioramento. Quello di Napoli (Ericsson/Tim), invece, seguito da molte città europee, è stato acquisito "in progress", e c'è la possibilità, da parte dell'ANM, di implementarlo come da contratto.

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
9/7/2005 12:08 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 74
Registered in: 6/12/2005
apprendista tranviere
No, il problema secondo me è proprio mettere in piedi un sistema di informazione ai passeggeri, e per mettere in piedi intendo acquistare il sistema e soprattutto farlo funzionare. Ovviamente l'ATAC da sola non può inventarsi un tale sistema, ma deve cercarlo sul mercato. Ma ripeto il problema è la volonta politica di farlo: del funzionamento di un tale sistema si cominciò a parlare ancor prima dell'apertura della linea 2 (ex 225), poi con l'apertura della stessa nel 1990 fu provato un sistema di avviso con paline intelligenti che ancora oggi esistono, viste da Mauro P, ma mi ricordo che ci furono solo delle prove che durarono alcuni mesi, poi più nulla. Con l'apertura dell'8 nel 1997 di nuovo fu annunciato il sistema di informazione ai passeggeri e di controllo dei semafori, ma ahimè, nessuno dei 2 sistemi è mai stato istallato, le paline, simili a quelle della linea 2 son rimaste sempre spente. Due anni fa è stato messo in funzione un sistema di informazione con sole 4 paline, ma ultimamente vedo che non funziona più neanche questo. Sulla linea 60 Express (autobus) da circa un anno stanno provando un sistema di informazione che per il momento ancora funziona.
Quindi il mio sgomento è sulla volontà dell'ATAC, dell'Assessorato e di quanti altri hanno competenza in materia: mi chiedo ma è veramente così difficile mettere in piedi un sistema di informazione? A me non sebra, visto che città di grandi e medie dimensioni in Europa c'è l'hanno da molti anni. Allora è proprio mancanza di volontà politica o di scarsa considerazione del valore che l'informazione può avere per il fruitore del servizio? Ovvero scarsa considerazione per lo stesso fruitore?
P.S. A scanso di equivoci,per volontà politica intendo in generale la volontà e la capacità di chi amministra il bene pubblico indipendetemente dalla collocazione politica destra o sinistra....

Emanuele
9/7/2005 6:12 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,471
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
per leleforna
Siamo perfettamente d'accordo. Nella prima frase del mio intervento intendevo dire la stessa cosa.

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
9/10/2005 7:05 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,238
Registered in: 2/7/2004
tranviere veterano
Sistemi informativi
Grazie a tutti x i chiarimenti sulla situazione romana attuale...[SM=x346220]
In effetti è un peccato che a Roma, dove viaggiano milioni di cittadini e di turisti, non si riesca a creare un sistema di informazione ai passeggeri degno di una grande città europea. Son d'accordo con Emanuele sul fatto che basterebbe un po' di volontà da parte degli amministratori. A Torino è stato creato un consorzio ad hoc (chiamato 5T) che si occupa di gestire il sistema di controllo del traffico cittadino. La città è stata tra le prime d'Europa a dotarsi, nel 1996, di paline "intelligenti" e di annunci vocali sui tram. Ammetto che la sperimentazione è stata piuttosto lunga, e non priva di problemi, ma ora direi che i risultati cominciano a vedersi. Tempi di attesa alle fermate, annunci a bordo dei mezzi e semafori con i tempi variabili sono ormai abbastanza diffusi in città, anche se siamo ben lungi dalla perfezione...!
Un caro saluto agli amici romani...e non!
[SM=x346219]

[Modificato da MauroP 10/09/2005 19.08]


Mauro
T.J. Team
9/16/2005 12:09 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 74
Registered in: 6/12/2005
apprendista tranviere
ferrotranvia roma laziali-pantano
Due giorni fà l'assesore regionale ai trasporti del Lazio ha dichiarato che la Regione vorrebbe riattivare il tratto da Pantano fino a Zagarolo (38 km da Roma e circa 20 da Pantano). Certo la notizia è buona e dimostra che c'è ancora un certo interesse per la ex Roma-Fiuggi, ma mi sembre che ci sia molta confusione:

- secondo un progetto già approvato e in parte finanziato la tratta Pantano-Pigneto dell'attuale ferrotranvia dovrebbe essere trasformata in un tratto della futura linea "C". I cantieri dovrebbero partire entro il prossimo anno

- si dice, ma ancora non si sa nulla, che il tratto della ferrotranvia dal Pigneto a Termini dovrebber essere riqualificato come tranvia urbana, forse con cambio di scartamento (attualmente lo scartamento è di 950 mm).

- come intende l'assessore riattivare il tratto fino a San Cesareo e a Zagarolo? Come tranvia interurbana o come ferrovia? E con quale scartamento, visto che fino a Pantano la metro avrà lo scartamento di 1435?

C'è molta buona volonta (finalmente) ma idee ancora nebulose. Certo il prolungamento fino a Zagarolo sarebbe utilissimo, forse con un pò più di fantasia si potrebbe riaprire la tratta fino a Palestrina.
Ma intanto la Roma-Pantano, ormai ridotta a tranvia, langue, senza il minimo investimento (a causa delle idee poco chiare), con molti incidenti. Unica nota positiva è che si può viaggiare su tram del 1922 present ancora in buon numero e ben curati dalle officine.

Emanuele
9/16/2005 3:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 89
Registered in: 8/3/2004
apprendista tranviere
Rinascita della Roma-Fiuggi come metrò?
Zagarolo è tanto lontano da Pantano? Sulla carta sembra meno...

Non credo che si sentirà di più di questa proposta (almeno per una ferrotranvia). Con la trasformazione in metrò automatica la Roma-Pantano perderà il tratto Pigneto-Pantano.

A che cosa servirebbe allora un tratto Pantano-Zagarolo a scartamento 950mm senza un grande capolinea? Solo con preparazioni per un possibile prolungamento della metrò mi sembra accetabile...

Ma questi sono sogni ma proprio sogni [SM=x346246]
Quanda non si fa nemmeno prolungare l'8 a Termini, questa Pantano-Zagarolo non si farà MAI

LHB
9/17/2005 10:18 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 74
Registered in: 6/12/2005
apprendista tranviere
Roma-Pantano... Zagarolo
Beh in teoria, e sottolineo, in teoria, sarebbe più facile ricostruire la tratta Pantano-Zagarolo che non prolungare la linea 8 a Termini- E' paradossale, ma è così:

- la sede protetta della ferrovia esiste ancora, così come gli impianti di San Cesareo (dove potrebbero essere attestate le linee autobus extraurbane che provengono dalla Via Casilina),

- la Sovrintendenza alle Belle Arti non potrà dire che la linea aerea danneggia l'estetica della Via Casilina (al contrario di
Via Nazionale)

- Il Ministero degli Interni non potrà dire che la linea aerea impedisce l'atterragio degli elicotteri in caso di emergenza (come per Via Nazionale vicino alla sede del Ministero)

- i negozianti potranno dormire tranquilli (i commercianti in Italia hanno una vera e propria idiosincrasia per la rotaia, appena la sentono nominare cominciano a non dormire più la notte.

- In Europa ci sono altri casi di tranvie suburbane che trasportano i passeggeri fino ad una stazione metro periferica (ad esempio a Stoccolma, ma anche Parigi, ecc.)
Quindi forse meno sogno di quanto sembri...

Emanuele
9/22/2005 2:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 0
Registered in: 9/22/2005
apprendista tranviere
LA TVA - Termini Vaticano Aurelio si farò solo dopo il prolungamento dell'8 a Termini. E qui il problema non è di volontà, ma di vincere tutte quelle resitenze che vengono da parte di chi sostiene, ad esempio, che la linea aerea deturpa l'ambiente ed i monumenti. per questo da tempo in ATAC si sta studiando un possibile progetto alternativo.
9/22/2005 2:57 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 0
Registered in: 9/22/2005
apprendista tranviere
Il bianrio di cui parlate è appunto l'anello di Via Fontana, utilizzato un tempo anche dal 16.e a quanto dice sia l'ing Formigari che un ben noto giornalista dell'ufficio stampa ATAC, oltre ad essere a doppio binario l'anello (si notano ancora i pendini della linea aerea) permetteva di proseguire verso S. Maria Maggiore. Effettivamente fu riadattato per creare una serie di anelli di servizio, come avvenne per il famoso binario in Via dei SS. Quattro, utilizzato per un solo giorno dalla linea 18 eppoi abbandonato.
Spiace solo deludervi su una cosa, l'anello di Via Fontana è ufficialmente fuori servizio, anche suelle mappe ATAC (intendo quelel interne dove sn segnati capolinea, flessi ecc) il binario è indicato come "fuori servizio" e non può essere percorso...questo ufficialmente...Poi ovvio che con un ispettore a bordo vai dove ti pare, anche se io non ci girerei mai di lì, il binario non è messo bene, è occupato da auto in sosta ed anche il sezionatore mi sembra un pò cadente....Però nei progetti di ATAC e Comune si parla anche di questo anello, forse per il famoso archeotram...
Su termini...non vorrei sbagliare, ma la foto di Kaiblinger padre mostra sullo sfondo il cantiere per i lavori della metro A. La sistemazione infelice del capolinea attuale deriva, come ben sapete, dal fatto che dovevano costruire il pozzo di aereazione della Metro A...poi venenro trovati reperti archeologici e tutto si bloccò...tra l'altro mi chiedo a cosa potesse servire continuare a far girare i tram davanti termini senza potere effettuare fermata....anzi, ricordo che spesso si infognavano nel traffico...Cmq staremo a vedere quando partiranno i lavori...abbiate pazienza.....
PS
La Pantano non arriva ancora a Pantano ma a Grotte Celoni...per Pantano tocca attendere almeno gennaio...poi, in futuro, chissà...magari si torna a San Cesareo!
9/22/2005 3:09 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 0
Registered in: 9/22/2005
apprendista tranviere
Re: Roma-Pantano... Zagarolo

Scritto da: leleforna 17/09/2005 10.18
Beh in teoria, e sottolineo, in teoria, sarebbe più facile ricostruire la tratta Pantano-Zagarolo che non prolungare la linea 8 a Termini- E' paradossale, ma è così:

- la sede protetta della ferrovia esiste ancora, così come gli impianti di San Cesareo (dove potrebbero essere attestate le linee autobus extraurbane che provengono dalla Via Casilina),

- la Sovrintendenza alle Belle Arti non potrà dire che la linea aerea danneggia l'estetica della Via Casilina (al contrario di
Via Nazionale)

- Il Ministero degli Interni non potrà dire che la linea aerea impedisce l'atterragio degli elicotteri in caso di emergenza (come per Via Nazionale vicino alla sede del Ministero)

- i negozianti potranno dormire tranquilli (i commercianti in Italia hanno una vera e propria idiosincrasia per la rotaia, appena la sentono nominare cominciano a non dormire più la notte.

- In Europa ci sono altri casi di tranvie suburbane che trasportano i passeggeri fino ad una stazione metro periferica (ad esempio a Stoccolma, ma anche Parigi, ecc.)
Quindi forse meno sogno di quanto sembri...



Appunto....e cmq la Metro C tipo VAL di Torino è ancora lontana dal venire...e nulla vieterebbe una coesistenza dei due sistemi....Certo, rendiamoi conto che ci vorrà del tempo..ma come è stato detto...prolungare la Pantano è più facile...hai meno gente con cui litigare....
9/22/2005 3:16 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 0
Registered in: 9/22/2005
apprendista tranviere
Re:

Scritto da: leleforna 15/06/2005 10.11
Il progetto di ammodernamento delle MRS non fu mai attuato (tranne in 9 esemplari pilota) in quanto fu deciso, giustamente, che era più conveniente acquistare nuove vetture, e infatti poi fuorno ordinate le CITYWAY, che finalmente dettero al sisetma tranviairo romano un nuovo look più moderno (secondo me anche l'immagine conta nel trasporto pubblico). Le MRS non ammodernate avrebbero potuto ancora circolare senonchè l'ATAC decise frettolosamente di ritirarle dopo una serie successiva di incidenti in cui rimasero. Il sistema frenante (senza pattini elettromagnetici) pensato per le conidzioni di traffico degli anni trenta in cui praticamente non c'era traffico privato non era più adeguato per il caos dei nostri giorni. Poi sinceramente le MRS erano scomode avendo soltanto 2 porte, soprtattutto quando erano in servizio sul 30/ caratterizzato da un ricambio continuo di passggeri, le 1928 milanesi ne hanno 3 e ciò ha contribuito alla loro longevità.



No!![SM=x346248]
L'ammodernamento delle MRS fu abbandonato quando venne deciso l'acqisto delle SOCIMI T8000 e quando ci si rese conto che i benefici sarebbero stati minimi.
Sulla mancanza dei pattini...nn è colpa dell'ATAC...fu il Minsitero a miancciare di vietarne la circolazione...tanto che le 3 MRS Storiche, montano il limitatore di velocità a 25 Km/h (e se provi a disattivarlo perdi le combinazioni di parallelo)
9/22/2005 3:28 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 0
Registered in: 9/22/2005
apprendista tranviere
Sn finito x caso qui da voi....e desidero farvi i complimenti...trovo grandi appassionati, toni pacati e tanta voglia di scambiarsi idee!
Chi sono?
Beh, il nome richiama il mio storico sito, che dopo peripezie varie, cambi di url e cose varie è tornato sotto le alucce protettive de Ilmondodeitreni (di cui son il responsabile)
Con lo staff del sito abbiamo sponsorizzato il PCC Day ed organizzato lo Stanga Day (cfr www.ilmondodeitreni.it/stangadaynews.htm ) con tanto di patrocinio del COmune di Roma e di ATAC...Inziativa che è stata un successo, grazie anche a tutti i partecipanti!
Un saluto a tutti e a risentirci presto!
O.
PS
Degli appassionati romani ho avuto modo di conoscere l'Ing Formigari (peccato a volte sia troppo polemico!)Edoardo Bevere, il M.llo Giovanni Kaiblinger (che gentilemnte, come Vitotrio eed Edoardo mi ha permesso di usare qualche foto storica sul mio sito)e le giovani elve che collaborano con me.....
9/22/2005 7:09 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 710
Registered in: 12/9/2003
tranviere senior
Benvenuto RomaTram!
Conosco il tuo sito per averlo già visitato più volte e sono molto onorato di averti nel nostro forum.
Ti ringrazio per i complimenti e spero che vorrai partecipare attivamente alle nostre discussioni e, se ti va, a qualche forma di collaborazione fra i siti.

A presto [SM=x346220]

Nicola Matarrese


9/22/2005 10:50 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 0
Registered in: 9/22/2005
apprendista tranviere
Mi hai letto nel pensiero!
Intervenire nelle discussioni...già fatto!
Collaborazione...ma ben volentieri....!!!
Un saluto
Omar
9/22/2005 11:27 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 956
Registered in: 4/22/2004
tranviere senior
linea 8 e non solo
In caso di prolungamento dell'8 sino a Termini si sa come verranno modificati gli impianti attualmente in esercizio in prossimità della stazione? Come verrà fatta l'interconnessione con le attuali linee facenti capolinea in via Amendola?
9/22/2005 11:40 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 0
Registered in: 9/22/2005
apprendista tranviere
Onestamente questo non lo so, ma quello è il problema minore...diciamo che i lavori che si faranno a Termini sono propedeutici...Credo che in ATAC per una votla ragionino dicendosi "sistemiamo tutto in modo tale che se la TVA si fà siam già pronti"
Purtorppo i problemi di prolungamento dell'8 ci sono...e...attenzione...molti (Formigari in primis) crticano l'idea che si possa utilizzare una terza rotaia o altre cose...io dico una cosa...Secondo me ovviamente in ATAC si preferisce la soluzione classica, più semplice...però si stan progettando soluzione per essere prontia tutti...nzomma...lo scopo è portare il tram a termini, e per evitare blocchi meglio avere pronte tutte le alternative...poi magari non civ uole nulla a dire "Intanto che modifichiamo i mezzi per la terza rotaia (sparo na vaccata a caso) intanto andiamo con il sistema tradizionale..." Oppure è un modo per smantellare il fronte anti--tram
Mi spiego: io sn l'ATAC e voglio emttere il tram su Via Nazionale. Tu, sovrintendenza o chic appero sei mi dici "no, perhcè il bifilare mi deturpa i monumenti" ed io ATAC me ne esco con il progettino alternativo...tu che fai a quel punto? L'importante è potenziare il TPL, poi il sistema che si usa è indiffferente....di principio non son neanche contro ai sistemi di tipo Translohr (si, è un tram su gomma, ma dato che è un brevetto impariamo a chiamare le cose con il loro nome...)
9/23/2005 12:17 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 603
Registered in: 2/23/2004
tranviere senior
Linee di alimentazione che deturpano
Pero' che strana questa corrente di pensiero secondo la quale la linea area (o il bifilare) deturpa i centri storici: a questo punto togliamo anche i semafori ed i cartelli stradali!
Oltretutto il centro di Roma è "deturpato" da maxi cartelloni pubblicitari, antenne televisive, parabole ed antennoni "totem" per i cellulari: perchè a farne le spese deve essere proprio un mezzo di trasporto ecologico, affidabile e comodo da utilizzare? Mi domando come mai non si veda piuttosto nel passaggio del tram in centro un'occasione per un'ulteriore qualificazione delle zone che attraversa.

Senza contare che il sistema a terza rotaia a Bordeaux si sta' rivelando inaffidabile, tanto che il Comune, dall'estate scorsa, sta pensando seriamente di sostituirlo con la linea aerea.
[SM=x346219]
P.S. Benvenuto tra noi, Roma Tram [SM=x346253]

[Modificato da sottostazione 23/09/2005 0.38]

9/23/2005 2:35 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 0
Registered in: 9/22/2005
apprendista tranviere
Sottostazione, te hai perfettamente ragione, ma se ci ritroviamo amministratori incapaci e legislatori idioti che pensano che solo il filo del tram deturpi l'ambiente (e purtroppo son molte persone a pensarlo) piuttosto che cartelloni pubblicitari et simili, tocca arraggiarsi...ovvio che tutti, ATAC in primis, sarebbero ben felici di soluzioni tradizionali, anche perchè non devi modificare i mezzi....ma se per "n" motivi le soluzioni tradizionali non si possono applicare...tocca inventarsi qualcosa...del resto,,,chiedo...meglio il tram a Termini, anche se a terza rotaia (batterie, cavalli, quello che ve pare) oppure nulla?[SM=x346241]
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:51 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com