Se sei un appassionato/a dei vecchi film comici italiani vieni a parlarne su Award & Oscar, ti aspettiamo!
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page

Tram a Linate Aeroporto: perché

Last Update: 11/14/2022 8:49 AM
Author
Print | Email Notification    
11/9/2022 8:54 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5
Registered in: 11/9/2022
apprendista tranviere
Ciao a tutti, sono Fabio, nuovo iscritto.

Una domani che mi sono fatto spesso, è perché l'aeroporto di Linate non venne mai collegato con la linea tramviaria.

Per chi conosce bene Viale Forlanini, e la zona dei "Tre Ponti" (Tram 27), credo nasca spontanea la domanda del perché non "tirarono" dritti per collegare l'aeroporto con il centro di Milano, eppure di spazio ce n'era.

Visto che poi ci sono voluti decine di anni per aprire poi una linea metropolitana....

Ci sarà mai una risposta a questo quesito?

Ciao e complimenti a tutti per il forum!

Fabio
11/9/2022 11:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 6,683
Registered in: 8/22/2010
maestro tranviere
Buonasera a Tutti.
@Dudi, questa del collegamento tra la città e l'aeroporto di Linate, è una questione che ha riempito pagine di inchiostro nei decenni passati, tra chi proponeva il prolungamento dei Tram, e altri che invece sostenevano la Metropolitana (Linea 3; o Linea 4).
In realtà i Tram della Linea 35 effettuavano il capolinea in Piazza Ovidio, con corse prolungate in Via Mecenate fino all'altezza degli stabilimenti della Caproni, dove era situato l'antenato dell'aeroporto un'aerodromo.
Con la costruzione dell'Idroscalo (per gli idrovolanti), e del nuovo aeroporto di Linate negli anni trenta, posti in un luogo piuttosto isolato, e con pochissimo traffico passeggeri senza centri abitati popolosi nei pressi, un prolungamento dei Tram non venne minimamente considerato.
Ricordo che nelle calde estati meneghine, i Milanesi allora andavano alla domenica, a rinfrescarsi al Lido; in alcune piscine; e al Porto di Mare; tutti luoghi ampiamente e comodamente serviti dai Tram, e affollatissimi; mentre l'Idroscalo era molto scomodo e raggiungibile praticamente in bicicletta.
Nel dopoguerra l'aviazione civile iniziò a svilupparsi sempre di più, e in contemporanea da metà anni cinquanta e successivi, ci fù il boom dell'automobile.
Va poi aggiunto che per decenni le reti Tranviarie, hanno visto quasi solo tagli di binari, e soppressioni di linee, sostituite da inquinanti bus a gasolio, e da metropolitane, mentre i prolungamenti Tranviari erano veramente rarissimi, e sono timidamente ripresi praticamente dagli anni novanta in poi.
Negli anni settanta il Comune di Milano iniziò a discutere la costruzione della Linea 3 della Metropolitana, e a più riprese si ipotizzò una sua estensione da San Donato; a Ponte Lambro-Linate; fino a Linate Aeroporto.
Ma in realtà non si fece nulla, in quanto già nel 1984 MM stava studiando un percorso di massima per una Linea 4 "Amendola-Fiera-Linate Aeroporto".
Questo percorso è stato poi in parte modificato nell'attuale Linea 4 "San Cristoforo FS-Linate Aeroporto", la cui prima tratta "Dateo FS-Linate Aeroporto", entrerà finalmente in esercizio il 26 Novembre.
La Linea 4 è comunque destinata nei prossimi anni a prolungarsi passando sotto l'Idroscalo, con una fermata a Segrate San Felice; e il capolinea presso la rinnovata stazione FS di Segrate, dell'alta velocità.
Saluti a Tutti.


[Edited by Pertegheta 11/9/2022 11:52 PM]
11/10/2022 7:33 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5
Registered in: 11/9/2022
apprendista tranviere
Ciao e grazie della lunga ed esaustiva risposta, in effetti spiegata e contestualizzata nel momento economico dell'epoca, la cosa ha più senso.

A presto,

Fabio
11/12/2022 2:52 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
ONLINE
Post: 2,709
Registered in: 2/21/2010
tranviere veterano
Il "revival" del tram, come mezzo di trasporto idoneo, data dal 1973, data della prima crisi energetica petrolifera seguita alla guerra del Kippur; in precedenza, era visto come mezzo ormai superato, ingombrante, da sostituire presto o tardi con autobus o metropolitane.
Dopo di allora, visti i problemi degli approvigionamenti petroliferi, vi è stata quasi ovunque una marcia indietro, altrove più che da noi: basta vedere Francia e Gran Bretagna, dove i tram erano pressochè scomparsi, ripartire alla grande, anche con mezzi tecnologicamente innovativi.
11/14/2022 8:49 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5
Registered in: 11/9/2022
apprendista tranviere
Sì, girando parecchio per il mondo, vedo tram anche in posti inaspettati (Es. Austin / US). Credo condividiate con me il dolore di vedere i km di rotaie abbandonate a Milano...
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:17 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2023 FFZ srl - www.freeforumzone.com